Ingenuity vola per la 17esima volta su Marte

Ingenuity vola per la 17esima volta su Marte

Nonostante una breve interruzione delle comunicazioni tra l'elicottero e Perseverance, Ingenuity ha completato anche il 17esimo volo su Marte.
Nonostante una breve interruzione delle comunicazioni tra l'elicottero e Perseverance, Ingenuity ha completato anche il 17esimo volo su Marte.

Ingenuity ha completato con successo anche il 17esimo volo su Marte. Si tratta del terzo volo programmato dalla NASA per riportare l’elicottero al punto di atterraggio. Durante il tragitto ci sono stati tuttavia alcuni problemi di comunicazione con Perseverance. Il rover ha il compito di inviare i dati della telemetria verso il JPL (Jet Propulsion Laboratory) dell’agenzia spaziale statunitense.

Volo completato con suspence

Il volo è stato effettuato domenica 5 dicembre. Ingenuity ha percorso 187 metri in direzione nordest, volando ad una quota massima di 10 metri per circa 117 secondi. Per tornare al Wright Brothers Field nella zona denominata Octavia E. Butler è necessario sorvolare la regione Seitah del cratere Jezero, quindi ci sono diversi rischi associati al tipo di terreno, senza dimenticare il problema della minore densità atmosferica che ha costretto ad aumentare la velocità di rotazione delle eliche.

Durante la fase di discesa, quando Ingenuity si trovava ad una quota di circa 3 metri, il collegamento radio tra l’elicottero e Perseverance si è interrotto. Dopo aver osservato la posizione dei due veicoli spaziali e la topografia del terreno, gli ingegneri della NASA hanno scoperto il motivo della perdita di segnale.

Il collegamento radio funziona correttamente se le antenne di trasmettitore e ricevitore “si vedono” tra loro. Ma durante la fase di discesa il segnale è stato ostruito parzialmente da una strumentazione installata sul rover e soprattutto da una piccola collina denominata Bras e alta 4 metri.

Circa 15 minuti dopo l’atterraggio, il rover ha ricevuto i dati della telemetria che confermano il successo del volo. Il livello di carica della batteria indica che i pannelli solari sono nella posizione corretta e quindi l’elicottero è in posizione verticale. I dati mancanti verranno trasferiti nelle prossime ore. Con il 18esimo volo, previsto entro le prossime due settimane, verranno percorsi altri 200 metri verso nordest.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 dic 2021
Link copiato negli appunti