Instagram Direct: i messaggi vocali nelle chat

Le chat private su Instagram si arricchiscono oggi di una nuova funzionalità: su Direct è possibile inviare e ricevere messaggi vocali.

Ennesima novità per Instagram. La piattaforma di photo sharing, controllata da Facebook, sta attraversando un periodo di profondi cambiamenti, estendendo il proprio raggio d’azione ben oltre i confini della sola condivisione di immagini e filmati, come testimonia la recente introduzione delle Storie riservate agli amici più stretti a cui si aggiungono un restyling in arrivo per i profili e nuove feature dedicate all’accessibilità. Oggi la componente Direct del servizio, quella riservata alle chat private, si arricchisce della possibilità di inviare e ricevere messaggi vocali.

I messaggi vocali nelle chat di Instagram

La modalità di utilizzo è quanto di più semplice si possa immaginare, del tutto simile a quanto offrono applicazioni come WhatsApp (anch’essa controllata da Facebook). All’interno della conversazione è sufficiente premere e tener premuta l’icona a forma di microfono che compare nella parte inferiore della schermata, per poi registrare il messaggio. Una volta rilasciato il pulsante, l’elemento viene istantaneamente spedito al destinatario. Anche qui, per cancellare la registrazione ed evitare l’invio è sufficiente effettuare uno swipe verso il bordo sinistro del display prima del rilascio.

I messaggi vocali ricevuti verranno mostrati sotto forma di spettro audio e sarà sufficiente premere il tasto Play per avviarne la riproduzione. Rimarranno sempre accessibili nell’archivio della chat, senza alcun limite temporale. Come già detto, la novità è in fase di rollout, come conferma il changelog dell’applicazione pubblicato su Play Store.

In qualsiasi conversazione, tocca e tieni premuta l’icona del microfono per avviare la registrazione di un messaggio vocale. Rilascia per inviare.

Una feature che semplifica lo scambio privato tra gli iscritti alla piattaforma, con una modalità che richiama alla mente quella degli walkie talkie, sollevandoli dall’obbligo di dover digitare il testo, evitando così distrazioni ad esempio quando si trovano alla guida o quando hanno le mani impegnate. Il tempo e gli utenti stabiliranno se si tratta di una mossa azzeccata o meno. Ciò che è certo è come le applicazioni che fanno capo a Facebook, ovvero Instagram, WhatsApp e Messenger, siano oggi arrivati a integrare feature del tutto simili per la comunicazione.

Fonte: TechCrunch

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti