Instagram mostrerà sempre meno contenuti agli adolescenti

Instagram mostrerà sempre meno contenuti agli adolescenti

Un nuovo aggiornamento di Instagram punta a proteggere gli utenti adolescenti dai contenuti sensibili: le opzioni sono personalizzabili.
Un nuovo aggiornamento di Instagram punta a proteggere gli utenti adolescenti dai contenuti sensibili: le opzioni sono personalizzabili.

Instagram modifica ulteriormente il suo approccio per proteggere gli adolescenti sulla piattaforma. Con un aggiornamento del sistema di controllo dei contenuti sensibili introdotto all’inizio di quest’anno, il popolare social network aggiunge delle opzioni pensate per proteggere i più giovani da contenuti potenzialmente dannosi.

Il parental control, se così vogliamo definirlo, comprende tre differenti impostazioni: “Altro“, “Standard” e “Meno“. Con “Altro” si potranno visualizzare contenuti sensibili sulla piattaforma, mentre “Meno” nasconderà la maggior parte di questi post a confronto con “Standard”, che resta l’opzione predefinita. Va precisato tuttavia che l’opzione “Altro” non è disponibile per gli utenti minorenni.

Instagram, cosa cambia per i più giovani con il nuovo aggiornamento

Grazie a questa modifica, gli utenti di età inferiore a 16 anni passeranno automaticamente all’opzione “Meno” al momento dell’iscrizione. L’obiettivo della mossa, spiega il colosso dei social network, è rendere più difficile ai giovani di imbattersi in contenuti o account potenzialmente sensibili. Coloro che sono già iscritti, invece, riceveranno un messaggio per incoraggiarli ad effettuare il cambio.

Instagram sicurezza

La piattaforma è molto attenta da questo punto di vista e per tale ragione cercherà di testare nuovi modi per spingere i più giovani a rivedere le proprie impostazioni sulla privacy, con la possibilità di sfruttare un maggior numero di opzioni personalizzabili.

Instagram Parental Control

Allo studio ci sono anche altre novità pensate per rendere sempre più sicura la navigazione su Instagram per gli adolescenti, con attenzione rivolta anche ad un eventuale uso eccessivo dell’applicazione.

Fonte: Instagram
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 ago 2022
Link copiato negli appunti