Intel, 1 miliardo di chip in 25 anni

Mentre si avvicina il venticinquesimo anniversario dell'architettura x86, Intel festeggia la produzione del suo miliardesimo processore, un numero che conta di raddoppiare in meno di cinque anni
Mentre si avvicina il venticinquesimo anniversario dell'architettura x86, Intel festeggia la produzione del suo miliardesimo processore, un numero che conta di raddoppiare in meno di cinque anni


Santa Clara (USA) – Nel lontano 1978 con il termine “hand-held” si indicava una radio a transistor, i computer erano giganteschi mainframe e Internet era ancora un progetto di ricerca chiamato ARPANET. Venticinque anni più tardi Intel festeggia il venticinquesimo anno dal rilascio dell’8086, il primo processore basato su di un’architettura, quella x86, che ha notoriamente legato il proprio destino a quello del PC IBM.

Rifacendosi ai dati forniti dalla società di analisi di mercato Mercury Research, Intel afferma oggi di aver distribuito nel mondo oltre 1 miliardo di CPU x86, una quantità che, secondo Mercury, il chipmaker di Santa Clara potrebbe raddoppiare già nel 2007.

“Dal chip 8086 agli attuali processori Pentium 4 e Xeon e alla tecnologia mobile Centrino, l’Architettura Intel ha offerto i vantaggi dell’intelligenza digitale agli utenti di tutto il mondo, a dimostrazione che si tratta dell’architettura informatica più riuscita nella storia del computing”, ha commentato Pat Gelsinger, senior vice president e chief technology officer di Intel. “L’aspetto più interessante è che questa architettura continua a incorporare innovazioni e a favorire nuovi modelli di utilizzo, ed è quindi destinata a trasformare ulteriormente gli ambienti informatici nei prossimi anni”.

Introdotto l’8 giugno del 1978, il chip 8086 a 16 bit conteneva 29.000 transistor e operava con una frequenza di clock di 5 MHz. Questo chip fu accompagnato, dopo breve tempo, da una versione più economica, l’8088, che nel 1981 equipaggiò il primo PC IBM della storia .

Il traguardo appena raggiunto da Intel arriva a breve distanza dall’anniversario, lo scorso anno, del raggiungimento di quota 1 miliardo di PC venduti. Anche in questo caso, Gartner Dataquest prevede che il traguardo del secondo miliardo di PC venduti e distribuiti potrebbe essere tagliato in tempi molto più stretti: grazie alle enormi opportunità di crescita determinate da alcuni mercati emergenti ad altissimo potenziale come la Cina, l?America Latina e l?Europa dell?Est, l?evento è infatti atteso per il 2008.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 06 2003
Link copiato negli appunti