Intel, futuro a stato solido

Nuove unità SSD in arrivo entro l'anno e una proposta ibrida pensata per far convivere le giovani memorie flash con i collaudati dischi magnetici

Roma – Il chipmaker di Santa Clara prosegue dritto sulla strada delle memorie SSD. La nuova roadmap trapelata in rete anticipa l’arrivo di nuove unità a stato solido. I prossimi chipset Intel arriveranno ad integrare una logica per far convivere le memorie flash di tipo Nand con i vecchi dischi magnetici.

La società californiana ha appena introdotto sul mercato la terza generazione SSD e ha anche avviato la produzione di nuove Nand miniaturizzate, insieme al partner Micron, da utilizzare per creare unità a stato solido da 20 nanometri.

Entro questa estate assisteremo al debutto di un’ulteriore linea, dedicata prevalentemente alle aziende, chiamata Ramsdale. La serie sarà disponibile in tagli tra 200 e 400 gigabyte e potrà contare su una interfaccia PCIe a 6 Gbps. Entro la fine del 2011 arriveranno anche, l’entry-level “Paint Creek”, con interfaccia mSATA a 3 Gbps e dimensioni tra 40 e 80GB, e il più performante “Cherryville” con connettività SATA a 6 Gbps, che arriverà a 480GB.

A quanto pare, tutte le unità utilizzeranno memorie flash Nand realizzate con processo produttivo a 25 nanometri. Il documento non specifica se verranno gestite utilizzando controller proprietari o chip di terze parti ma Intel sta anche lavorando per migliorare la tecnologia Smart Response Technology che consente l’abbinamento di uno storage SSD, usato per massimizzare la capacità di archiviazione, al classico hard disk con il sistema operativo.

L’ambizioso sistema ibrido verrà inaugurato con il lancio del nuovo chipset per schede madri Intel Z68 e di una SSD apposita, dal costo piuttosto contenuto, da sfruttare come supporto per la sola memoria cache. Il nome in codice di questa memoria a stato solido attesa per la prossima estate è “Larsen Creek”.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Van damme scrive:
    jin jack
    ciuccia lì ciuccia là
  • Paolo Piano scrive:
    Ma Internet non doveva sopravvivere...
    ...persino alla guerra atomica? Non doveva essere a prova di blackout, di sabotaggio, di qualsiasi cataclisma, grazie al fatto che i pacchetti avrebbero scelto la strada più veloce? Ma allora, tutti i discorsi su Internet nata da studi militari, sono solo una leggenda metropolitana? Sta di fatto, che a quanto leggo basta l'incendio in un provider privato per paralizzare Internet, così come successe anni fa con l'incendio in una centrale Telecom a Roma.
    • krane scrive:
      Re: Ma Internet non doveva sopravvivere...
      - Scritto da: Paolo Piano
      ...persino alla guerra atomica? Non doveva essere
      a prova di blackout, di sabotaggio, di qualsiasi
      cataclisma, grazie al fatto che i pacchetti
      avrebbero scelto la strada più veloce? Ma allora,
      tutti i discorsi su Internet nata da studi
      militari, sono solo una leggenda metropolitana?
      Sta di fatto, che a quanto leggo basta l'incendio
      in un provider privato per paralizzare Internet,
      così come successe anni fa con l'incendio in una
      centrale Telecom a Roma.Paralizzare internet ? Strano, io ho continuato a navigare durante tutto il tempo dell'incendio, tu no ?
  • Utente scrive:
    Per me rapporto qualità/presso ottimo
    Per me il rapporto qualità/prezzo è ottimo.Se poi uno vuole il round the clock service assoluto, si metta il server in azienda così se lo tiene sott'occhio lui.
  • evilripper scrive:
    Class action è un'esagerazione...
    ... anche se forse dovevano fare qualcosa di più per le pec e server dedicati. Alla fine hanno in parte risolto se guardate le foto le pareti si sono annerite anche all'esterno... quindi altro che principio di incendio. Ora bisogna vedere se hanno salvato tutti i dati! :-D
  • evilripper scrive:
    Re: Sulla sicurezza di Aruba.
    scusa ma la Fonte di questa notizia?
  • Can scrive:
    Ma i vostri siti funzionano?
    Il mio è ancora down
  • paolo scrive:
    servizio aruba
    sono un cliente che da molti anni si serve dei servizi di aruba.Questa è la prima volta che ricevo un disservizio e mi dispiace per loro.Per il resto ho sempre trovato cordialità nel supporto ed efficienza nella risoluzione di problematiche.ARUBA FOR EVER
  • R. Trombetta scrive:
    perchè lamentarsi?
    A me la pec di aruba ha sempre funzionato molto bene. Tenuto conto che l'ho pagata un decimo rispetto al prezzo dei concorrenti e che comunque la loro infrastruttura è obbligata per legge ad avere determinate misure di sicurezza non capisco perchè lamentarsi. Per quello che ho potuto leggere online il disservizio è legato a cause accidentali e non prevedibili, poteva capitare a tutti!
  • panda rotta scrive:
    adesso avete capito ...
    per quale motivo questa azienda vi offre dei servizi a cosi basso prezzo: sistemi di ridondanza poco efficienti (per non dire assenti)
  • AMSOFT scrive:
    codacons e class action
    In tutto questo non mi è piaciuto per niente l'annuncio del Codacons di una class action che a me francamente pare fuori luogo.Provengo da un hosting che fa molto peggio (ho subito anche blackout di 48 ore ma al mondo i miei problemi non interessano)Se vado alla posta o in banca, e questa è chiusa per incendio o furto l'ultima cosa a cui penso è quello di chiedere un rimborso.Ed in tutto questo ancora più triste è leggere su twitter interventi di aziende concorrenti che invitano ad abbandonare Aruba, e promuovevano offerte speciali per l'occasione.Mi sembra un tentativo di vivere sulle sfortune degli altri, che anche il codacons ora vuole cogliere al volo.
    • Sandro scrive:
      Re: codacons e class action
      Credo che prima di fare azione sia il caso di leggere bene il contratto con Aruba....
      • Roberto P scrive:
        Re: codacons e class action
        - Scritto da: Sandro
        Credo che prima di fare azione sia il caso di
        leggere bene il contratto con
        Aruba....Ma secondo te CODACONS legge i contratti di tutti??Questa e' solo pubblicita' per loro e ci si buttano a capofitto.
        • Sandro scrive:
          Re: codacons e class action
          ma infatti..... il problema sono gli utenti che pensano che andare al codacons serva a qualcosa.....
    • NOME COGNOME scrive:
      Re: codacons e class action
      Senti bello... tieniti pure il tuo bell' hosting a 2 euro al mese. E' anche troppo se anno un ups..
  • luca tema scrive:
    un po' va un po' no
    in pratica non vadue refresh su tre dà errore di connessione al database
  • Roberto P scrive:
    bah
    Sono disarmato non tanto da quanto sucXXXXX che era prevedibile e la dacisione che hanno ritenuto e' stata quella di far spegnere tutte le sale macchine, ma da quello che la CODACONS vuole fare.MI chiedo perche' non tentano un causa contro le petrolifere che hanno mandato alle stelle i prezzi della benzina, invece che andare in causa per una cosa capitata senza la volonta' di nessuno??In Italia siamo veramente ridicoli. Da altre parti ho visto qualcuno che si lamentava perche' il suo business arriva al 90% dal sito e dall'email, beh fate 4 conti, se il business fosse di 1.000.000 di euro e il disservizio completo fosse di 12 ore, beh ci avrebbe rimesso e non completamente, ben 1.400 Euro.Fate i conti di quanto soldi diamo alle petrolifere ed il codacons cosa fa?? Niente. Bravi continuate cosi'!!!!
    • Sgabbio scrive:
      Re: bah
      Lavori per Aruba ?Comunque la Codacons ha perso molti punti quando ha cominciato a fare la "moige" dei consumatori.
      • Roberto P scrive:
        Re: bah
        - Scritto da: Sgabbio
        Lavori per Aruba ?

        Comunque la Codacons ha perso molti punti quando
        ha cominciato a fare la "moige" dei
        consumatori.No, non lavoro per aruba. Anche io ho dei siti con loro e ho avuto i problemi di tutti.Pero' non va proprio giu' certe azioni da parte dell'unione dei consumatori, mentre per cose decisamente piu' importanti non fanno NULLA.Tutto qui!!!
    • dalek scrive:
      Re: bah
      dovrebbero abolire tutta la monnezza televisiva ke si vede da tempo e imitare la programmazione di sky, almeno quelli hanno un palinsesto con 4 palle
  • logitrade scrive:
    Servizi Low cost e danni
    Se gli utenti usassero servizi meno low cost ci sarebbero meno problemi. Volete sicurezza, spendete.http://business.tiscali.it/hosting_domini/ io uso questo servizio e va alla grande, non come i server super intasati di aruba con oltre 2000 siti sopra.
    • Teo_ scrive:
      Re: Servizi Low cost e danni
      - Scritto da: logitrade
      Se gli utenti usassero servizi meno low cost ci
      sarebbero meno problemi. Volete sicurezza,
      spendete.
      http://business.tiscali.it/hosting_domini/ io uso
      questo servizio e va alla grande, non come i
      server super intasati di aruba con oltre 2000
      siti
      sopra.Ma perché prima fai la morale sul hai quello che paghi" e pubblicizzi un servizio low cost?
      • carlo scrive:
        Re: Servizi Low cost e danni
        - Scritto da: Teo_
        - Scritto da: logitrade

        Se gli utenti usassero servizi meno low cost ci

        sarebbero meno problemi. Volete sicurezza,

        spendete.

        http://business.tiscali.it/hosting_domini/ io
        uso

        questo servizio e va alla grande, non come i

        server super intasati di aruba con oltre 2000

        siti

        sopra.

        Ma perché prima fai la morale sul hai quello che
        paghi" e pubblicizzi un servizio low
        cost?Perchè è pagato da tiscali per farlo
    • Zuccone scrive:
      Re: Servizi Low cost e danni
      - Scritto da: logitrade
      Se gli utenti usassero servizi meno low cost ci
      sarebbero meno problemi. Volete sicurezza,
      spendete.
      http://business.tiscali.it/hosting_domini/ io uso
      questo servizio e va alla grande, non come i
      server super intasati di aruba con oltre 2000
      siti
      sopra.Ma anche questo è low cost! E stando a quello che si dice in giro hanno anche una sala server ben peggiore di quella di Aruba.Comunque vi ricordo che anche servizi come Amazon S3 settimana scorsa hanno avuto i loro bei problemi, e questi si che sono considerati da tutti come professionali.Può succedere, punto e basta, non ci farei tutte ste storie sopra.Per quanto riguarda la causa del codacons sono dei veri pagliacci! Penso che non verranno nemmeno presi in considerazione dagli organi giudiziari!
  • ginfitz69 scrive:
    Mai sentito parlare di SLA ?
    A tutti quelli che si lamentano e pretendono che tutto funzioni sempre per i loro servizi professionali dico che dovevano rivolgersi a ISP che danno SLA precise e che prevedono penali.Avete uno straccio di SLA con ARUBA ? Nooo ? XXXXX vostri...Si ? Allora guardate le penaliCi sono penali? si? allora siete copertino ? potevate stare più attenti ...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2011 16.38-----------------------------------------------------------
    • Fragy scrive:
      Re: Mai sentito parlare di SLA ?
      - Scritto da: ginfitz69
      A tutti quelli che si lamentano e pretendono che
      tutto funzioni sempre per i loro servizi
      professionali dico che dovevano rivolgersi a ISP
      che danno SLA precise e che prevedono
      penali.
      Avete uno straccio di SLA con ARUBA ?
      Nooo ? XXXXX vostri...Più ceh c...i nostri, scelta dimercato, poco pago - poco godo ... ma se tanto mi basta nulla di più chiedo. A me sembra che tutte queste chiacchere siano le solilte lagne che girano nella nostra nazione
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Mai sentito parlare di SLA ?
      - Scritto da: ginfitz69
      A tutti quelli che si lamentano e pretendono che
      tutto funzioni sempre per i loro servizi
      professionali dico che dovevano rivolgersi a ISP
      che danno SLA precise e che prevedono
      penali.io conoscevo la SLA... ma come Sclerosi Laterale Amiotrofica.
  • dalek scrive:
    soluzione
    cambiate provider
    • Fragy scrive:
      Re: soluzione
      - Scritto da: dalek
      cambiate providerMah, quasi quasi cambio forum così evito di leggere cretinate ...
    • lellykelly scrive:
      Re: soluzione
      se ad una ditta un disservizio di questo genere non sta bene, può benissimo pagare un'altro provider e in un mese pagare quello che spende in un anno con aruba.braccine corte?si attacca.
  • arturo scrive:
    incendio
    mi sembra che in presenza di un incendio fare una azione di rivalsa sia una bella bastardata.
    • Al3xI98O scrive:
      Re: incendio
      - Scritto da: arturo
      mi sembra che in presenza di un incendio fare una
      azione di rivalsa sia una bella
      bastardata.QUOTO in pieno ma se è+ vero che l'incendio non è colpa loro non si può dire altrettanto dei loro disaster recovery...
      • Fragy scrive:
        Re: incendio
        - Scritto da: Al3xI98O
        - Scritto da: arturo

        mi sembra che in presenza di un incendio fare
        una

        azione di rivalsa sia una bella

        bastardata.

        QUOTO in pieno ma se è+ vero che l'incendio non è
        colpa loro non si può dire altrettanto dei loro
        disaster
        recovery...ore 16:16, ho tutto on line e perso nulla. Ho un miserrimo hosting, ma tutto risulta corretto comprese le mail. Al solito ... tanto fumo per scrivere un articolo ;-)
    • Givoanni scrive:
      Re: incendio
      Non farò mai azione dei rivalsa, qualsiasi unione dei consumatore dovrebbe solo vergognarsi a proporla, sono degli avvoltoi e lo dico avendo perso soldi!
      • Roberto P scrive:
        Re: incendio
        - Scritto da: Givoanni
        Non farò mai azione dei rivalsa, qualsiasi unione
        dei consumatore dovrebbe solo vergognarsi a
        proporla, sono degli avvoltoi e lo dico avendo
        perso
        soldi!Pienamente d'accordo. Perche' non fanno un'azione legale contro le petrolifere che stanno facendo cartello???? Perche' altrimenti si mangiano le le unioni consumatori compresi dirigenti e tutti i loro avvocati???
      • GrOg scrive:
        Re: incendio
        - Scritto da: Givoanni
        Non farò mai azione dei rivalsa, qualsiasi unione
        dei consumatore dovrebbe solo vergognarsi a
        proporla, sono degli avvoltoi e lo dico avendo
        perso
        soldi! Quoto al 100% :)
  • Stever scrive:
    email aruba
    La webmail non funziona, come non funziona l'email pop ma già dall'ora di pranzo funziona la ricezione della email via form.
    • Stever scrive:
      Re: email aruba
      in questo momento mi sono arrivate tutte le email di aruba che avevo mandato per prova stamattina tramite libero.it.Quindi non si è perso nulla (spero)
  • mello77 scrive:
    webmail
    Ma tutte le email spedite agli indirizzi interessati dal disastro aruba sono perse? chi mi ha spedito una email oggi dalle 4 di mattina fino alle 14 sono andate perse? i server provano a rimandare le email verso i siti aruba???
    • slx scrive:
      Re: webmail
      Quando un server SMTP cerca di fare il delivery di un messaggio verso un'altro smtp che in quel momento e' giu' semplicemente tiene il messaggio nella propria queue in attesa di riprovarci. Il tempo di ritenzione dei messaggi nella coda e' a discrezione del gestore del server. E' molto probabile che nelle prossime ore i server da cui sono partiti i messaggi cercheranno di consegnare i messaggi nuovamente. Chiaro che di solito qualche morto per strada rimane.
  • NS256 scrive:
    se fosse andato giù facebook
    per 10 ore... avremmo assistito a crisi di nervi collettive, gente che urlava correndo per le strade, altri che tornavano in chiesa a pregare...
  • KaysiX scrive:
    Strano, però...
    Mi pare strano che a seguito dell'incendio i disservizi siano stati così estesi; ero convinto che, dopo il caso Indymedia, i server si trovassero fisicamente in housing presso il commissariato... (anonimo)
  • manila scrive:
    C'ho piacere!
    Servizi scadenti, non solo da adesso. Non si capisce come possano vendere PEC. Cambieranno brand da Aruba a.. Afoco.. Sventola sventola... Quando dicevo che facevano pubblicità ingannevole...
    • ato scrive:
      Re: C'ho piacere!
      mah, a me pare che la pec di aruba funzioni beissimo... ho anche una casella legalmail che parecchie volte il giorno si blocca... a cosa normali aruba funziona molto meglio e costa 10 volte meno!!
      • Aruba scadente. scrive:
        Re: C'ho piacere!
        Uso sia legalmail che legalmail hr che aruba.Legalmail funziona 100 volte meglio che ARRUBA. Scadenti.
        • Marco scrive:
          Re: C'ho piacere!
          In cosa sarebbero scadenti?
          • Aruba Scadente scrive:
            Re: C'ho piacere!
            - Scritto da: Marco
            In cosa sarebbero scadenti?Già quanto è accaduto oggi non ti è sufficiente per capire quanto siano approssimativi? Millantano oltre un milione di domini, e non hanno un adeguato sistema anticendio? Via ma ci rendiamo conto della ridicolaggine?
          • Marco scrive:
            Re: C'ho piacere!
            Non conosco i dettagli relativi al problema di oggi. Fino ad ora ha funzionato abbastanza bene però.
          • manila scrive:
            Re: C'ho piacere!
            - Scritto da: Marco
            Non conosco i dettagli relativi al problema di
            oggi. Fino ad ora ha funzionato abbastanza bene
            però.Si benissimo. Proprio da 10.
          • VIttorio R. scrive:
            Re: C'ho piacere!
            Non mi sembra un commento molto costruttivo, riesci a documentare questa ironia? Non voglio difenedere Aruba ma le chiacchere da bar non le sopporto.
          • manila scrive:
            Re: C'ho piacere!
            - Scritto da: VIttorio R.
            Non mi sembra un commento molto costruttivo,
            riesci a documentare questa ironia? Non voglio
            difenedere Aruba ma le chiacchere da bar non le
            sopporto.E' stato scritto sopra più e più volte: con tutti i servizi a 4 soldi che rivendevano, ovviamente avevano numerosi clienti, e daccordo chi poco spende poco ottiene, ma la figura di XXXXX è colossale, e ti pare che una FARM non abbia un adeguato controllo sugli UPS, o sull'eventuale gestione di un disastro come questo? OVH tanto per citarne uno che offre servizi di hosting paragonabili come prezzo a tutt'altro che una farm. Io l'ho vista la farm di aruba, mi è preso male solo a vederla.Poi per chi lo usa, sa bene che servizio scadente è, e che peripezie doveva fare per installare anche un comunissimo CMS o un blog, oppure anche un e-commerce.Paghi poco ottieni poco. E infatti il servizio è scadente; e ancora mi domando anche alla luce di quanto accaduto (un incendio agli ups, e il fumo nelle sale server che ha causato problemi) come possano avere la concessione per la PEC, che richiede numerose garanzie.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 maggio 2011 08.52-----------------------------------------------------------
    • Calma Interiore scrive:
      Re: C'ho piacere!
      - Scritto da: manila
      Servizi scadenti, non solo da adesso. Non si
      capisce come possano vendere PEC. Cambieranno
      brand da Aruba a.. Afoco.. Sventola sventola...
      Quando dicevo che facevano pubblicità
      ingannevole...Si. E forniranno servizi in arrhosting...
    • Sgabbio scrive:
      Re: C'ho piacere!
      Ma che fine avevi fatto ? :D
  • devenali scrive:
    Pare che vada...
    Pare che il nostro sito www.piemontenews.it abbia ripreso ad esser visto dalle 14,30; subendo un oscuramento di sole 10 ore.
  • TADsince1995 scrive:
    Va bene il prezzo...
    E' verissimo che se, da utente, paghi 10 euro l'anno non puoi stare a sbraitare per un disservizio ogni tanto, a prescindere se è causato da un incendio o da altro.Ma se è vero, come ho letto in alcuni post, che altri provider si appoggiavano ad Aruba, lì sono cavoli amari, perché non penso che questo tipo di clientela paga 10 euro l'anno...In ogni caso, la mia solidarietà ai dipendenti che probabilmente stanno affrontando una gran brutta giornata/nottata lavorativa...
  • Lucadiver scrive:
    allarmi antincendio no?
    che sicurezza usano nei loro locali? avrà preso fuoco la polvere che ha intasato il dissipare? :(
  • Alessandro scrive:
    WebMail
    Finalmente mi visualizza la pagina, inserisco l'indirizzo e la password e mi dice:"Errore durante l'autenticazione! Verificare i dati inseriti e riprovare."Madò che vuol dire? Comincio a preoccuparmi...
    • NS256 scrive:
      Re: WebMail
      - Scritto da: Alessandro
      Finalmente mi visualizza la pagina, inserisco
      l'indirizzo e la password e mi
      dice:

      "Errore durante l'autenticazione! Verificare i
      dati inseriti e
      riprovare."

      Madò che vuol dire? Comincio a preoccuparmi...a me ha funzionato e sono riuscito a inviare una e-mail
  • ato scrive:
    aruba
    Adesso il nostro server dedicato è tornato su e funziona anche la posta sia in pop3 che webmail
  • A. Rray scrive:
    teatrino di utenti italioti
    Mi fanno proprio ridere tutti questi piagnistei, gente che prende un dominio a 20 euro e poi salta su tutte le furie se saltano fuori dei problemi di qualsiasi tipo, o fanno la class action, o mandano imprecazioni; ma che pretendete!?Ma sapete quanto costano gli hosting quelli veramente seri dove ci sono servizi davvero importanti? Roba da 100-200-500 euro MENSILI!Non spendete queste cifre? Vuol dire che il vostro sito non è importante! Oppure volete fare i furbi ma sprovveduti.Qui in italia c'è sempre questa tendenza fastidiosa a stiracchiare l'euro in più o in meno sulla panda usata a morto di fame ma poi avere pretese come se si fosse comprata una Ferrari!Mettetevi in testa che la qualità di paga.
    • pippo scrive:
      Re: teatrino di utenti italioti
      Ti quoto!
      Roba da 100-200-500 euro MENSILI!Ma solo per cominciare a giocarci seriamente... Se si cominciano a mettere in opera ridondanza, collocazione geografica separata, replicazione, database sincronizzati, sistemi di backup di emergenza ecc quelle cifre sono 'na fumata 'e sigaretta.
    • slx scrive:
      Re: teatrino di utenti italioti
      Il profilo piu' basso che abbiamo in azienda e' da 1000/mese.Si iniziare a parlare di prezzi medio alti dai 20k ai 30k al mese.Si siamo cari forse, ma se serve portiamo i server del cliente a XXXXXXre in giardino e a Natale addobbiamo gli armadi in cui tiene i suoi amati cluster ;)
    • zizzo scrive:
      Re: teatrino di utenti italioti
      Alla fine si è fatto un contratto dove vine indicato succede nel caso una delle due parti venga meno agli impegni presi.E' tutto qui.
      • slx scrive:
        Re: teatrino di utenti italioti
        IMHO non succede assolutamente nulla. Perche' nessun ISP e' cosi' pazzo da includere eventuali penali a proprio carico in caso di downtime per contratti che fatturano 150 al mese.
  • Hurts scrive:
    Hosting seri ?
    s'è capito, in realtà lo s'era già capito da tempo, che a-ruba è quello che èma servizi di hosting seri invece ?
    • pippo scrive:
      Re: Hosting seri ?
      quanto spendi ora con Aruba e quanto saresti disposto a spendere in più?
    • Rover scrive:
      Re: Hosting seri ?
      Capito quello che è cosa?E' un fornitore serio della fascia economica.Troppa gente compra una smart e poi pretende le prestazioni di una Mercedes.
      • carlo scrive:
        Re: Hosting seri ?
        - Scritto da: Rover
        Capito quello che è cosa?
        E' un fornitore serio della fascia economica.
        Troppa gente compra una smart e poi pretende le
        prestazioni di una
        Mercedes.la smart è una mercedes, cambia esempio
        • Fragy scrive:
          Re: Hosting seri ?
          - Scritto da: carlo
          - Scritto da: Rover

          Capito quello che è cosa?

          E' un fornitore serio della fascia economica.

          Troppa gente compra una smart e poi pretende le

          prestazioni di una

          Mercedes.

          la smart è una mercedes, cambia esempioLa smart è della mercedes, ma io mi prendo una SLK 500, tu gira pure con la smart ;-)
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Hosting seri ?
          - Scritto da: carlo
          - Scritto da: Rover

          Capito quello che è cosa?

          E' un fornitore serio della fascia economica.

          Troppa gente compra una smart e poi pretende le

          prestazioni di una

          Mercedes.

          la smart è una mercedes, cambia esempio... ma ha le prestazioni di una Mercedes?
    • collione scrive:
      Re: Hosting seri ?
      in Italia non ne trovi, tutto quiio non capisco perchè un server per siti italiani non lo si sceglie in Germania, Francia o Olanda, visto che hanno reti migliori delle nostre ( la Francia in particolare ha i 100 mbit/s addirittura nelle case!!!! ), aziende migliori delle nostre e a livello di hop sono alla stessa distanza di aruba e company
  • Mircoc scrive:
    E vabbè che sarà mai...
    Una mattinata offline per un sito amatoriale (nel senso non lucrativo) che mi costa tra spazio e servizi circa 70 euro. Se costasse di più non me lo potrei permettere. La cosa importante è che i dati non sono stati persi. Quello sarebbe stato grave. Alcuni clienti hanno chiesto spiegazioni, ma alla fine nessuno è fesso: sanno che spendono poco e la cosa ci può stare. Ad un cliente che fino a due anni fa spendeva 900 euro di hosting l'anno adesso gli ho trasferito il sito su Aruba e ne spende 33. Invece tophost su cui ho un sito che pubblicizza la mia attività mi fa scaricare la posta a giorni alterni e chissà quante email ho perso :-/
  • stylus753 scrive:
    Prevedo aumento fatturato
    Sono veggente come il mago Otelma http://www.liquida.it/il-mago-otelma/ e prevedo un aumento del fatturato Telecom ... già li vedo i commerciali che si fregano le mani :)
  • Anonimo Canardo scrive:
    ARUBA PEC
    Contattate Brunetta!!!Quei fannulloni di Aruba mi hanno mandato la PEC A FUOCO!
  • luca tema scrive:
    "database error"
    però adesso "Error establishing a database connection" non mi sembra normale
  • sgabe scrive:
    E un sarà la fine di mondo
    E un sarà la fine di mondo se per un pò di ore un si lavora...via su calma...
  • Uno qualunque scrive:
    Parliamoci chiaro...
    Chi si lamenta dei disservizi di Aruba o è ingenuo oppure troppo pretenzioso.Con i prezzi che fa, di certo non è compreso un servizio di ridondanza di tutti i sistemi a livello di Google (come qualcuno ha sostenuto).Io lavoro per una ditta che offre servizi a pagamento 24/24 7/7, e di certo l'hosting non lo andiamo a fare presso Aruba.Detto questo, se qualche blog o qualche sito commerciale sta giù un giorno non è la fine del mondo.
  • gius scrive:
    Webmailllllllllllll
    non ero meglio ripartire dai server di posta , poi i server dedicati , poi gli hosting , ed alla fine i piccolo siti ?????!!!!!!!!...invece stanno facendo esattamente al contrario !!!!Uffffff
    • Kikko scrive:
      Re: Webmailllllllllllll
      - Scritto da: gius
      non ero meglio ripartire dai server di posta ,
      poi i server dedicati , poi gli hosting , ed alla
      fine i piccolo siti
      ?????!!!!!!!!
      ...invece stanno facendo esattamente al contrario
      !!!!

      Uffffffsarebbe stato bello, certo, ma la realtà è fatta anche di cose pratiche e quindi si comincia a riparare quel che si può e poi si passa al resto...
      • gius scrive:
        Re: Webmailllllllllllll
        ok ... ma se "Nessun server ha subito danni " potevano anche organizzarsi in modo diverso .... cmq è chiaro che lì ci sarà stato (e cisarà ancora ora) il finimondo quindi ogni decisione da prendere è difficile ... ma con un buon piano di disaster recovery .....
    • Givoanni scrive:
      Re: Webmailllllllllllll
      Penso che seguano il core business piuttosto che la logica, anche se, scusando il gioco di parole, la loro logica deve essere il business
  • NS256 scrive:
    Webmail
    è ancora giu...
  • T Bird scrive:
    lol
    FUOCO E FIAMME! FUOCO E FIAMME! FUOCO E FIAMME! :)
  • maurizio scrive:
    Accendi un "c'ero" di solidarietà!
    Associazione Vittime di Aruba - Per tutti i siti caduti nell'incendioè nata l'associazione vittime di aruba, puoi esprimere la tua solidarietà cliccando su "mi piace": http://www.facebook.com/associazionevittimediarubaAccendi un "c'ero" di solidarietà!
  • milan point estero agno svizzera scrive:
    vendita on line biglietti ac milan
    siamo bloccati....non possiamo confermare i pagamenti pervenutici....non possiamo passare i nominativi alla stampa dei biglietti per ac milan vs bologna di domenica ...aiutoooooo.
    • NS256 scrive:
      Re: vendita on line biglietti ac milan
      - Scritto da: milan point estero agno svizzera
      siamo bloccati....non possiamo confermare i
      pagamenti pervenutici....non possiamo passare i
      nominativi alla stampa dei biglietti per ac milan
      vs bologna di domenica
      ...aiutoooooo.mirrorate tutto su un qualsiasi pc connesso ad internet via adsl e giu di dyndns ! :D
  • Anna Bruno scrive:
    Non tutto è stato ripristinato
    Abbiamo due server dedicati, i nostri siti sono tutti giù
  • andy61 scrive:
    se si fossero appoggiati ad Amazon ...
    ... non sarebbe sucXXXXX!:-)Per risparmiare non hanno comprato 'il cloud'!:-)(scusate, mi sono scappate!)Per chi dice che un incendio non è prevedibile, mi permetto di dissentire: le prime due cose che si prevedono in qualsiasi contesto sono terremoti ed incendi.Poi si può pensare agli allagamenti, ai pianoforti che cadono dal cielo, etc., ma ma incendi e terremoti sono proprio i primi ad essere considerati.
  • Effegiweb scrive:
    Stanno bypassando gli UPS
    Se è andata a fuoco la sala batterie fi vorrà un po' a ripristinarla,quindo stammo bypassando gli UPS per garantire almeno la continuitàdella connessione dati.
  • ma anche scrive:
    widestore
    anche http://www.widestore.net/ si appoggia in qualche modo alla struttura di aruba?ho dei clienti (XXXXXXXti) perchè non funziona più la posta, tantomeno il sito web, e dalle interrogazioni dns ottengo un bel** server can't find quit: NXDOMAIN
    • Claudio Cerfoglia scrive:
      Re: widestore
      Sì! Anche Widestore fa parte della rete Aruba
      • ma anche scrive:
        Re: widestore
        grazie della conferma.buona giornata, io adesso metto un messaggio ad-hoc nell'ivr del centralino e mi sa che vado al mare ;)
    • whinny scrive:
      Re: widestore
      anche tol... www.tol.it che è ramo di aruba.. anch'io clienti XXXXXXXti, ma uffa come se fosse colpa nostra.
      • rocco scrive:
        Re: widestore
        bhe ovvio che è colpa vostra pagate 2 lire e cosa pretendete io conosco molta gente che si è fatta XXXXXXX da gente che "rivende" un servizio altrui dicendo che è suo per poi scoprire in casi come questi e molti altri che non ci possono fare niente se ci sono problemi..perfortuna tutto è up per i miei clienti che sono molto grati e ora capiscono perchè pagare di più! cmq dispiace rimetteranno tutto apposto ci vuole solo tempo e pazienza!!!!
  • Alessandro Iaco scrive:
    ora dell'incidente
    Ho una webcam che scarica ogni minuto un immagine su un mio dominio ospitato sul server di Aruba. L'ultima foto postata risale alle ore 4:46 del mattino (29-04-2011). Deduco quindi sia quella l'ora esatta a cui è avvenuto l'incendio.Questo incidente sarebbe potuto capitare a ogni server-farm spero quindi che questa azienda italiana continui a lavorare serenamente.
  • Ziomik ziomik scrive:
    Voleta aruba Prego...
    Aruba 10 anni fa mi ha espressemente chiesto denaro per rendere sempre online il mio sito che generava 10gb al mese di banda. Grazie alla usa popolarità creava problemi e veniva bloccato ogni giorno. Dovevo telefonare e rispondeva la solita segretaria che ormai era diventata mia amica che me lo riattivava.Dimenticavo: AVEVO BANDA E SPAZIO ILLIMITATOMeditate...
    • jjletho scrive:
      Re: Voleta aruba Prego...
      quando accetti un contratto ti conviene leggere tutte le clausole e non soltanto il banner pubblicitario
    • spacevideo scrive:
      Re: Voleta aruba Prego...
      leggi il contratto, magari ci sono gli estremi, la qualità del servizio è definita negli SLA, se sono presenti allora l'azienda è tenuta a rispettarli, perchè tu li paghi, il servizio a 20 non li contiene ma se tu li hai contrattualizzati e loro non li rispettano allora puoi intervenire.
    • Neruten scrive:
      Re: Voleta aruba Prego...
      Aruba in 10 anni è migliorata parecchio oggi se fai 10gb al giorno non ti dicono più niente (obiettivamente 10 anni fa era un problema fare 10gb :D a 30 euro all'anno) e sul contratto c'è scritto chiaramente che se crei problemi o disservizi ad altri utenti ti limitano.
  • PAOLO PADOVAN scrive:
    e la webmail?
    funzionano dei piccoli siti, come il mio, e non hanno ripristinato la webmail???? mah..
  • spacevideo scrive:
    Troppo nervosismo
    Un incendio è un evento del tutto straordinario e imprevedibile, ma quali cause, l'azienda ha il suo bel da fare per sistemare, se un incidente blocca una statale per 4 ore, che fate causa allo stato?Queste cose possono accadere, da cliente Aruba sto subendo questo fermo, ma non per questo mi scaglio contro di loro, anzi la serietà con cui operano è da apprezzare, in quasi 5 anni non ci sono stati grossi problemi.Pazienza e tutto si risolverà.
    • essepoitene penti scrive:
      Re: Troppo nervosismo
      - Scritto da: spacevideo
      Un incendio è un evento del tutto straordinario e
      imprevedibile, ma quali cause, l'azienda ha il
      suo bel da fare per sistemare, se un incidente
      blocca una statale per 4 ore, che fate causa allo
      stato?

      Queste cose possono accadere, da cliente Aruba
      sto subendo questo fermo, ma non per questo mi
      scaglio contro di loro, anzi la serietà con cui
      operano è da apprezzare, in quasi 5 anni non ci
      sono stati grossi
      problemi.

      Pazienza e tutto si risolverà.quoto in pienoormai siamo abituati all'isterismo totale...per ogni cosa una causa una denuncia e via dicendo
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Troppo nervosismo
      Così il vostro forum tornerà online?Adesso, non funziona. Da quel che ho capito, era ospitato da aruba.
    • Lemon scrive:
      Re: Troppo nervosismo
      - Scritto da: spacevideo
      Un incendio è un evento del tutto straordinario e
      imprevedibile, ma quali cause, l'azienda ha il
      suo bel da fare per sistemare, Esistono i piani di disaster recovery, aruba ne avrà sicuramente unose un incidente
      blocca una statale per 4 ore, che fate causa allo
      stato?Con lo stato non ho un contratto con SLA, inoltre posso fare una strada alternativa di solito. Qua mi risulta che non funzionassero neppure i DNS ed è grave questo.
      Queste cose possono accadere, da cliente Aruba
      sto subendo questo fermo, ma non per questo mi
      scaglio contro di loro, anzi la serietà con cui
      operano è da apprezzare, in quasi 5 anni non ci
      sono stati grossi
      problemi.
      A me non me ne può XXXXXXX di meno però se avessi un pezzo di carta in mano dove mi garantiscono certi numeri e poi questo non avviene.. bhè, se avessi avuto un danno economico cercherei di recuperare la perdita anche io.
      Pazienza e tutto si risolverà.Ma certo.
      • Neruten scrive:
        Re: Troppo nervosismo
        Ovvio che se hai un tipo di contratto che prevede il 100% di uptime puoi richiedere i danni, ma la maggior parte delle webfarm fanno contratti con il 99% di uptime proprio per pararsi il XXXX :D
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Troppo nervosismo
      Scusa ma... qualche anno fa ho progettato e messo in funzione l'infrastruttura di un centro ricerche privato, parliamo di una realta' che ha su solo i PROPRI siti e le proprie email e non rispodne a nessuno:a) Due CED in edifici separati (anche se solo a poche centinaia di metri l'uno dall'altro)b) Quattro connessioni MAN su ATM a quattro backbone Tier-1 separati, il sito e' un LIR e ha il proprio AS, le connessioni MAN sono distribuite su due dievrsi provider (reti separate, fibre separate).c) Routing e firewall "no single point of failure" (dove per "no single point of failure" intendo che se uno dei due CED sparisce non vanno giu').d) I servizi "mission critical" (DNS, MX di ultima priorita' che fanno solo da buffer) replicati su IP appartenenti agli AS dei backbone provider e su almeno un sito fisicamente remoto (un housing in un paese estero).Non pensare che si stia parlando di rocket science o di investimenti spaventosi: parliamo di una infrastruttura da alcune centinaia di migliaia di euro. Ciononostante (almeno finche' ero CIO io li) abbiamo avuto i nostri five nines di availability su un periodo di cinque anni.Io credo che provider che offrono servizi da un CED solo, senza ridondanza e magari con i DNS di una zona messi tutti sullo stesso segmento di rete siano semplicemente poco seri e totalmente incompetenti.A.
      • Lemon scrive:
        Re: Troppo nervosismo

        a) Due CED in edifici separati (anche se solo a
        poche centinaia di metri l'uno
        dall'altro)
        Tutto fico ma saprai che la distanza è insufficiente, quindi in pratica avete scongiurato quasi tutto fuorchè terremoti/tsunami/bombardamenti/allagamenti/eventi sociali (tipo rivolte popolari).In pratica avete il 99.9999 perchè non è sucXXXXX qualcosa che poteva mettervi in crisi ma non avete fatto tutto il possibile neppure voi.Bravi comunque.
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Troppo nervosismo
          Ne eravamo perfettamente consci... ma non si puo' fare "tutto", ecco perche' i servizi mission critical replicati anche in un pezzo di armadio afittato da un hoster....Il punto e' che se si vuole le cose si possono fare bene, e senza spendere milioni di euro.A.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Troppo nervosismo
            Poi c'e' sempre il punto di bilancio tra investimenti, rischi e benefici.Se "qualcosa" mi tira giu' due edifici che stanno agli angoli diametralmente opposti del campus che ospita un centro ricerche e i servizi IT "servono" solo quel campus... il mio problema maggiore non e' che vanno giu' i siti web!Se quei sistemi servono anche altri che stanno altrove (leggi: se hai il provider) allora le regole sono regole e dicono 20 Km (EN 17799 e discendenti), io dico 2000 o meglio almeno due continenti separati.A.
          • Klut scrive:
            Re: Troppo nervosismo
            E che c'entrano i milioni di euro, è abbastanza semplice capire che fare due CED replicati invece di uno costa circa il doppio (tolte alcune spese fisse, aggiunte quelle di gestione di failover e ridondanza), non certo ordini di grandezza in più.Semplicemente Aruba avrà valutato che per fare quei prezzi non può spendere il doppio. Oppure, che riesce ad avere margini di guadagno abbastanza alti da poter comunque trovare conveniente gestire eventuali disastri straordinari che raddoppiare i costi ordinari.Così come non staranno cadendo dalle nuvole loro, non dovrebbero cadere dalle nuvole gli utenti... se non ci sono state perdite di dati non ci vedo niente di scandaloso in un disservizio di qualche ora (con 10 ore di downtime l'anno, l'uptime è comunque del 99,886%).Al massimo potrebbe protestare chi ha server in housing, ma anche quello ha un prezzo evidentemente economico rispetto a soluzioni più affidabili.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Troppo nervosismo
            L'assurdita' e' che gli siano andati giu' i DNS e gli MX.Come detto non e' questione di costi: c'e' sul mercato chi lo offre a un terzo del prezzo di Aruba (parlo del servizio "base", solo registrar e gestione DNS).Nessuno di questi sarebbe cosi' CANE da avere tutti i DNS di una zona in un datacenter solo, e' follia, incompetenza e mancanza di serieta'.Non parliamo di rocket science o di investimenti alla google: il DNS per centinaia di migliaia di domini domini lo gestisci con mezzo armadio in affitto in un datacenter in un paese e mezzo in un altro (e se invece che bind usi djbdns il le macchine ti si annoiano anche un po'...).A.
      • il signor rossi scrive:
        Re: Troppo nervosismo
        - Scritto da: Pinco Pallino
        Scusa ma... qualche anno fa ho progettato e messo
        in funzione l'infrastruttura di un centro
        ricerche privato, parliamo di una realta' che ha
        su solo i PROPRI siti e le proprie email e non
        rispodne a
        nessuno: [...CUT...]E quanto gli hai chiesto per questo popo' di roba? 12 euro e 90 centesimi all'anno?
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Troppo nervosismo
          Il 25% in piu' di quanto avremmo speso per un CED unico, cifra ampiamente risparmiata nel corso di tre anni con le scelte fatte per la connettivita' (il 99.9% delle aziende che non sono provider, e noi non lo siamo, compra banda da un solo ISP usando gli IP allocati da quello, essendo LIR puoi comprare banda da chi vuoi e negoziare...).A.
      • Archie scrive:
        Re: Troppo nervosismo
        Una struttura come Aruba che fa del Hosting e Co-location il suo mestiere, doveva predisporsi con zone distinte UPS, cosi' eventualmente era al massimo meta' del parco rack ad andare fuori servizio!Ricordiamoci che oltre ai servizi "economici" Aruba fornisce anche servizi piu' costosi, quali ad esempio la co-location.Nella azienda in cui lavoro - realta' non informatica - il Datacenter e' servito da due UPS distinti, ogni server ovviamente ha doppia alimentazione e vi e' un gruppo elettrogeno industriale in caso di caduta ENEL che duri piu' della meta' dell'autonomia degli UPS.Il tutto condito da disaster recovery con sito a pochi Km di distanza con linee dati di emergenza.
    • Stever scrive:
      Re: Troppo nervosismo
      è stato più grave quando qualche anno fa i siti web di acluni server di Aruba sono stati infettati da un virus tant'è che ad esempio se guardavo il sorgente html delle pagine del mio sito on-line non capivo (o meglio lo sospettavo) trovavo un sacco di robaccia compilata alla fine.Cancellai tutto e ripassai il sito dal mio salvataggio ex novo (e anche quello di alcuni clienti) e sopo qualche giono infatti mi arrivò una email di notifica da Aruba dove si parlava del problema e si consigliava di ripassare il tutto !
      • Teo_ scrive:
        Re: Troppo nervosismo
        - Scritto da: Stever
        è stato più grave quando qualche anno fa i siti
        web di acluni server di Aruba sono stati
        infettati da un virus tant'è che ad esempio se
        guardavo il sorgente html delle pagine del mio
        sito on-line non capivo (o meglio lo sospettavo)
        trovavo un sacco di robaccia compilata alla
        fine.
        Cancellai tutto e ripassai il sito dal mio
        salvataggio ex novo (e anche quello di alcuni
        clienti) e sopo qualche giono infatti mi arrivò
        una email di notifica da Aruba dove si parlava
        del problema e si consigliava di ripassare il
        tutto
        !Anche il 4 maggio scorso cè stata una razia, ma a quanto avevo letto capitava ogni tanto.
  • centopino2 scrive:
    Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
    Le più grandi strutture ricettive stanno preparando una class-action contro Aruba , visto che il problema persiste da molte ore ed i danni provocati sono veramente grandi. Come risponderà aruba? Avra le assicurazioni necessarie per dare i rimborsi?
    • lellykelly scrive:
      Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
      e chi pensa ai bambini?
      • Alessandro scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
        I bambini???
        • Jack scrive:
          Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
          - Scritto da: Alessandro
          I bambini???era una citazione da una puntata dei simpsons
      • su pi la gente sta come i pazzi scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
        - Scritto da: lellykelly
        e chi pensa ai bambini?sei un piccolo ed inutile lettore di 7yearwinters.Per questo hai vinto.
        • su pi la gente sta come i pazzi scrive:
          Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
          - Scritto da: su pi la gente sta come i pazzi
          - Scritto da: lellykelly

          e chi pensa ai bambini?

          sei un piccolo ed inutile lettore di 7yearwinters.

          Per questo hai vinto.7yearswintermaledetto a me che non ho pensato ai bambini.Mandate foto di piedi scalzi qua: esplodo@gmail.com
    • Star scrive:
      Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
      Ti dirà che le cause non sono imputabili a loro, che si tratta di incidente non prevedibile, che da contratto non garantiscono il ripristino entro poche ore e tanti altri bla, bla, bla...In parole povere non risarcirà nessuno.
      • Giorgio Falli scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive

        In parole povere non risarcirà nessuno.Potrà pur prendersi la briga di non risarcire nessuno ma sai quanti cliente perde già da oggi?
        • dubbio scrive:
          Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
          - Scritto da: Giorgio Falli

          In parole povere non risarcirà nessuno.


          Potrà pur prendersi la briga di non risarcire
          nessuno ma sai quanti cliente perde già da
          oggi?nessuno?
      • centopino2 scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
        Tutto da dimostrare, devono dimostrare, se la causa dell'incendio è cattiva prevenzione e manutenzione non credo che sia sufficiente dire "non è colpa mia non vi risarcisco".Comunque vediamo come si evolve e soprattutto se si decide a rimettere tutto in funzione.
      • Gadjet scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive

        In parole povere non risarcirà nessuno.Mi sa che gli conviene pensare a qualcosa, altrimenti il danno di immagine li catapulterà fuori dalle scelte di chi compra servizi grossi da loro.Gadjet
    • me medesimo scrive:
      Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
      Sarebbe come prendere una stanza di albergo ad un prezzo stracciato per poi lamentarsi di non avere il servizio in camera con bottiglia di champagne Clos du Mesnil del '95.
      • Giorgio Falli scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
        - Scritto da: me medesimo
        Sarebbe come prendere una stanza di albergo ad un
        prezzo stracciato per poi lamentarsi di non avere
        il servizio in camera con bottiglia di champagne
        Clos du Mesnil del
        '95.ma anche no. perchè come ha scritto un utente prima non offre solo servizi a basso costo ma offre anche servizi a prezzi alti. e qui il problema è che non sono andati giù solo i servizi da 30 annui ma anche i servizi da 150 al mese
        • slx scrive:
          Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
          150/mese non e' certo il costo di un servizio di alto livello.Si parla di servizi di alto livello almeno dai 2000/mese in su, e sto gia' scontando, credimi...La spesa per la sicurezza di un sistema erogante un servizio deve essere direttamente proporzionata al danno che un'interruzione dello stesso servizio puo' comportare. 24 ore di downtime(la mia previsione e' questa) non sono niente a fronte di 150 al mese di canone, ma anche fosse una settimana...Quello che Aruba vende per 150 al mese lo si ritrova altrove a 2000 al mese... ci sara' un motivo se altrove i prezzi sono cosi' diversi, no?O tutti noi appartenenti alle altre realta' siamo un branco di truffatori?
          • Rover scrive:
            Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
            Nella vita reale no di certo.Su PI non si sa, visto il tipo di commentatori che qui albergano
      • jjletho scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
        giusto...ma chi prende un server in housing non paga 30 euro all'anno...e anche quelli sono down
    • spacevideo scrive:
      Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
      chi ha contrattualizzato gli SLA, in base a quanto paga la società sarà costretta a rispettarli, e lo farà, nessuna perdita di immagine per i grossi contratti, tutto è in funzione di quello che paghi, se nei tuoi SLA c'è il ripristino entro le 4H, Aruba ti rimborserà, altrimenti si parla di aria fritta ....
      • OldDog scrive:
        Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
        - Scritto da: spacevideo
        chi ha contrattualizzato gli SLA, in base a
        quanto paga la società sarà costretta a
        rispettarli, e lo farà, nessuna perdita di
        immagine per i grossi contratti, tutto è in
        funzione di quello che paghi, se nei tuoi SLA c'è
        il ripristino entro le 4H, Aruba ti rimborserà,
        altrimenti si parla di aria frittaCondivido pienamente. Tempo fa fornivo un diverso tipo di servizi ad un cliente, inclusi "add-on" come un reporting personalizzato per la direzione e il monitoraggio di una serie di indicatori. Non gli interessavano e li togliemmo in cambio di una riduzione di costi. Ora si è fatto il nuovo responsabile e si è scandalizzato del fatto che il suo predeXXXXXre rinunciò a quelle informazioni. Le vuoi? Le paghi. Non le capisci? Alla faccia del manager.
    • AranBanjo scrive:
      Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
      Mah, pure la class action.Bisogna vedere quanto garantiscono di uptime. Se fosse il 99% di un anno, allora vuol dire che tecnicamente potrebbero stare offline 24 ore di fila per un un anno senza sforare quanto detto.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Agriturismi, Hotel e Strutture ricettive
      bhe adesso non spammi il tuo sito per un pò :D
  • il signor rossi scrive:
    Ma che volete?
    Volete spendere poco? Fra due gestori A e B scegliete A perché costa 9,99 anziché 10,99? Si ha quello per cui si paga.Come per tutti i servizi gratuiti o a basso prezzo, finché non ci sono problemi non ci sono grosse differenze con i servizi che invece si pagano. Poi, quando succede qualcosa, ecco che il fatto di aver risparmiato si vede.A mio parere, per i 10 euro all'anno che costa un dominio su Aruba, un fermo di 24 ore non è certo un evento di cui ci si possa scandalizzare. Altrimenti metteteli su Register e spendete 40 euro solo per il dominio, allora sì che avrete ragione di mugugnare...
    • Gadjet scrive:
      Re: Ma che volete?
      Ma anche no. Sul contratto che si firma con Aruba non c'è scritto che il servizio è di serie B e che la server farm potrebbe prendere fuoco da un momento all'altro, nel qual caso sono puri cavoli dell'utente.Gadjet
    • lellykelly scrive:
      Re: Ma che volete?
      l'hosting più economico sono quasi 30 all'anno su aruba e comunque 2 disservizi all'anno non sono un problema.
    • Giorgio Falli scrive:
      Re: Ma che volete?
      non sono del tuo parere. Anche se offro un servizio di 9,99 all'anno non vuol dire che devo fornire un servizio scadente. Aruba in Italia è visto come il miglior fornitore di provider e proprio per questo dovrebbe munirsi di tutte le precauzioni possibili affinchè non accadano queste cose. per te un fermo di 24h non è niente ma per me che gestisco un sito di aste online e molte altre persone che gestiscono altri siti (grossi o piccoli che siano), in base ai loro affari questo comporta una grave perdita.
      • il signor rossi scrive:
        Re: Ma che volete?
        - Scritto da: Giorgio Falli
        non sono del tuo parere. Anche se offro un
        servizio di 9,99 all'anno non vuol dire che devo
        fornire un servizio scadente. Aruba in Italia è
        visto come il miglior fornitore di provider e
        proprio per questo dovrebbe munirsi di tutte le
        precauzioni possibili affinchè non accadano
        queste cose. per te un fermo di 24h non è niente
        ma per me che gestisco un sito di aste online e
        molte altre persone che gestiscono altri siti
        (grossi o piccoli che siano), in base ai loro
        affari questo comporta una grave
        perdita.scusa, ma resto della mia opinione: per prima cosa Aruba non è affatto visto come il miglior fornitore in Italia, ma il più grande, il che non è la stessa cosa, visto che si è guadagnato tale posizione per i prezzi bassi e non certo per la fama di qualità.In secondo luogo, se hai il sito della squadra di calcio del paese puoi anche pagare pochi euro per l'hosting, ma se hai un sito professionale per il quale 24 ore di stop costituiscono una grave perdita economica devi essere disposto a spendere un po' di più per l'hosting. Al mondo ci sono servizi gratuiti, servizi a poco prezzo e servizi professionali. Davvero credete che la cifra spesa non faccia differenza?
    • Hostsim scrive:
      Re: Ma che volete?
      - Scritto da: il signor rossi
      Volete spendere poco? Fra due gestori A e B
      scegliete A perché costa 9,99 anziché 10,99? Si
      ha quello per cui si
      paga.
      Come per tutti i servizi gratuiti o a basso
      prezzo, finché non ci sono problemi non ci sono
      grosse differenze con i servizi che invece si
      pagano. Poi, quando succede qualcosa, ecco che il
      fatto di aver risparmiato si
      vede.
      A mio parere, per i 10 euro all'anno che costa un
      dominio su Aruba, un fermo di 24 ore non è certo
      un evento di cui ci si possa scandalizzare.
      Altrimenti metteteli su Register e spendete 40
      euro solo per il dominio, allora sì che avrete
      ragione di
      mugugnare...Quando poi qualcosa non funziona digli che l'hai pagato 9.90
    • Neruten scrive:
      Re: Ma che volete?
      Aruba non offre solo hosting a basso costo ha anche hosting e server professionali con assistenza 24/24 il problema è che è andato giù tutto a prescindere da quanto hai pagato.
    • Pinco Pallino scrive:
      Re: Ma che volete?
      Register riesce a fare perfino piu' schifo di Aruba.a) Impossibile parlare con un "essere umano" per l'assistenzab) I loro DNS comunque sono su un solo segmento di rete (orribile, quanto di piu' insicuro possa esistere), sarei disposto a scommettere che sono IP diversi su VM messe sulla stessa macchina fisica :-)Cercando in giro si trova a prezzi piu' bassi di Aruba gente che (almeno) i DNS li mette su server farm distribuire su nazioni/backbone diversi.A.
      • Kikko scrive:
        Re: Ma che volete?
        - Scritto da: Pinco Pallino
        Register riesce a fare perfino piu' schifo di
        Aruba.

        a) Impossibile parlare con un "essere umano" per
        l'assistenza
        b) I loro DNS comunque sono su un solo segmento
        di rete (orribile, quanto di piu' insicuro possa
        esistere), sarei disposto a scommettere che sono
        IP diversi su VM messe sulla stessa macchina
        fisica
        :-)

        Cercando in giro si trova a prezzi piu' bassi di
        Aruba gente che (almeno) i DNS li mette su server
        farm distribuire su nazioni/backbone
        diversi.

        A.Link? (mi interessa!)
        • Pinco Pallino scrive:
          Re: Ma che volete?
          Non volevo fare pubblicita', ma a fronte di una richiesta esplicita....Recentemente sto usando denali.it, che poi in realta' e' tritema (www.denali.it, www.tritema.ch), almeno ti rispondono degli esseri umani: un DNS a londra su telecity e uno a new york (rete tiscali), ma a me son capitati cosi'... non sono sempre gli stessi ma sono sempre in siti fisicamente e logicamente separati.A.
        • Teo_ scrive:
          Re: Ma che volete?
          - Scritto da: Kikko
          - Scritto da: Pinco Pallino

          Cercando in giro si trova a prezzi piu' bassi di

          Aruba gente che (almeno) i DNS li mette su
          server

          farm distribuire su nazioni/backbone

          diversi.



          A.

          Link? (mi interessa!)Io sto spostando diversi domini in un posto che per un euro in più allanno dà 5 nameserver.Lo trovi cercandoDNS 1 - Primario - Localizzato a Seattle - USADNS 2 - Secondario - Localizzato a New York - USADNS 3 - Secondario - Localizzato a Seattle - USADNS 4 - Secondario - Localizzato a Dallas - USADNS 5 - Secondario - Localizzato a Londra - Europa
  • Jack scrive:
    Comunicato ufficiale
    http://ticket.aruba.it/News/210/server-farm-arezzo-aggiornamenti.aspxServer Farm Arezzo - Aggiornamentivenerdì 29 aprile 2011 11.25Si è verificato un principio di incendio nel Powered center della server farm principale che ha coinvolto le batterie degli UPS senza intaccare le sale dati.Il sistema antincendio si è attivato facendo scattare l' energy power off togliendo per sicurezza energia all'intera struttura come da procedura.Confermiamo che le macchine server e le sale dati non hanno subito alcun danno.Durante le fasi di ripristino e' stata privilegita la sicurezza delle persone coinvolte prendendoci maggior tempo per ripristinare, in quanto, una riaccensione effettuata senza le dovute verifiche metterebbe in pericolo le persone coinvolte e potrebbe causare nuove ricadute.in questo momento e' in corso il ripristino della prima sala dati per la riattivazione dei servizi principali.Seguiranno aggiornamenti
  • Gadjet scrive:
    almeno un comunicato...
    Certo che uno straccio di comunicato ufficiale potrebbero metterlo. In questi casi un'azienda dovrebbe attivare una unità di crisi in grado di gestire la situazione sia con i media che con i clienti.Lo so che i miei sitarelli sono piccoli e non gliene frega nulla, però sono un cliente che ha i suoi diritti...Gadjet
    • Star scrive:
      Re: almeno un comunicato...
      Aruba non ospita solo sitarelli e blog da 30 Euro l'anno. Ospita anche siti aziendali, servizi di DNS, e-mail e PEC, housing di server anche di una certa rilevanza ed altro...
      • Gadjet scrive:
        Re: almeno un comunicato...
        Lo so benissimo, mi riferivo al fatto che chi ha siti aziendali grossi ha anche sicuramente un canale preferenziale per essere aggiornato sulla situazione, a diferenza di chi ha i sitarelli come meGadjet
      • Nome e cognome scrive:
        Re: almeno un comunicato...
        Loro si che sanno fare il loro lavoro. Ospita gente che non ha i soldi per pagarsi servizi offerti da società con competenza. Qualcuno ricorda i danni e le lamentele che aruba dovette prendersi una decina d'anni fa. Lascia perdere valà..
  • Giorgio Falli scrive:
    incendio di aruba anche su Plunk
    Se potrebbe interessarvi, si parla dell'incendio di aruba anche su plunk.it
  • Star scrive:
    Incompetenza all'italiana
    All'estero una server farm seria dispone di una completa ridondanza di TUTTI i sistemi. Il che include ALIMENTAZIONE, storage dei dati e fornitura servizi. Se la sala UPS per una qualsiasi calamità o errore umano viene messa fuori uso un sistema di alimentazione secondario e separato provvede entro pochi minuti a ripristinare il servizio.Considerando che già lo scorso anno Aruba aveva subito un disservizio prolungato proprio a causa di problemi nell'alimentazione elettrica... beh... a voi le logiche deduzioni sulla loro "affidabilità"...
    • stefano scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      a mio avviso più che di incompetenza (tecnica), parlerei di poca lungimiranza del management.Non credo che nessun tecnico abbia mai avvisato Aruba che i loro sistemi erano a rischio. Ma è probabile che i manager abbiano ignorato questi avvisi in logica di un profitto (immediato) maggiore.Ma tale poca lungimiranza porterà i suoi danni (patrimoniali) all'azienda.Non credo che di essere l'unico che appena i sistemi vendono ripristinati sposterà i domini verso altro provider.
      • Stever scrive:
        Re: Incompetenza all'italiana
        un pò come sucXXXXX alle centrali Giapponesi: anche li centrava il gruppo di continuità che non ha funzionano perchè "bagnato" da un'onda più alta di quanto previsto....solo che era un tantinello più grave :-(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2011 17.12-----------------------------------------------------------
    • NS256 scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      - Scritto da: Star
      All'estero una server farm seria dispone di una
      completa ridondanza di TUTTI i sistemi. Il che
      include ALIMENTAZIONE, storage dei dati e
      fornitura servizi. Se la sala UPS per una
      qualsiasi calamità o errore umano viene messa
      fuori uso un sistema di alimentazione secondario
      e separato provvede entro pochi minuti a
      ripristinare il
      servizio.

      Considerando che già lo scorso anno Aruba aveva
      subito un disservizio prolungato proprio a causa
      di problemi nell'alimentazione elettrica...
      beh... a voi le logiche deduzioni sulla loro
      "affidabilità"...Il problema sta nel fatto che se sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, hanno dovuto per forza isolare l'impianto elettrico. i vvff prima di spegnere un incendio agiscono sugli interruttori generali fm (ovviamente)La vera ridondanza sarebbe avere un'altra server farm di backup ubicata in un luogo geograficamente diverso dalla prima. come fa Google. Ovviamente in questo modo non potrebbero avere i prezzi che hanno.
      • Star scrive:
        Re: Incompetenza all'italiana
        Ed infatti è proprio alla completa separazione "geografica" la ridondanza a cui io faccio riferimento. Ovvio che un ISP con un centinaio di sitarelli non può permetterselo ma il principale ISP italiano con decine di migliaia di siti e server in housing potrebbe pensarci...
        • Rover scrive:
          Re: Incompetenza all'italiana
          E aumentare i prezzi.Se compri una Panda (affidabile) non ti lamentare se non hai l'auto sostitutiva compresa nel prezzo (Mercedes)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Scusate, ma vi volete accontentare di un servizio che va giù ad ogni starnuto solo per risparmiare ?
          • adada scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: Sgabbio
            Scusate, ma vi volete accontentare di un servizio
            che va giù ad ogni starnuto solo per risparmiare
            ?dipende da cosa ci devi fare
          • Fragy scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: adada
            - Scritto da: Sgabbio

            Scusate, ma vi volete accontentare di un
            servizio

            che va giù ad ogni starnuto solo per risparmiare

            ?

            dipende da cosa ci devi fareScherzi, devi avere un superserver per mantenere anche la paginetta il solito "hello world". Mica siamo pezzenti. Per avere un sito per test e 4 cretinate devi spendere almeno 200 mese altrimenti ... non sai cosa ti perdi :-D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            non è la prima volta che ci sono disservizi su aruba...
          • Fragy scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: Sgabbio
            non è la prima volta che ci sono disservizi su
            aruba...Mi puoi dire quando è accaduto? Ho un sito da 5 anni e mai avuto problemi. Forse ho l'hosting a casa di qualcuno e non nella webfarm :-D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Solitamente capitano interi siti giù per colpa della loro scarsa capacita di gestione....come per aggiornare i server, invece di programmare il tutto, hanno tirato giù tutto....
          • asdrubale scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: Sgabbio
            non è la prima volta che ci sono disservizi su
            aruba...Di questo tipo si. E poi l'uptime garantito non è al 100% , bensi al 99,9% come molti altre aziende che si fanno pagare molto ma molto più profumatamente (10xaruba e con spazio limitato)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            bhe si di questo tipo indubbiamente, però tenere tutto in una sola stanza è di quanto di più idiota si possa fare :D
        • pippo scrive:
          Re: Incompetenza all'italiana
          Per poi vendere il pacchetto base dominio + spazio web a 27.19E all'anno... Sono idioti i mille altri hoster sparsi per il mondo che per quella cifra non ti aprono neanche una casella email?
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Ad essere proprio precisi... 6-8 euro per il dominio (e il DNS ridondato fisicamente su continenti diversi) li trovi da varie parti, e un sito "minimalista" lo metti su google sites gratis.A.
          • pippo scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Certamente, anche se io stavo pensando a delle situazioni dal semi-pro in su... Se il mio sito personale con le foto delle vacanze va giù per un giorno e l'ho pagato 10 euro l'anno, il problema per me non esiste.
          • su pi la gente sta come i pazzi scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: pippo
            Per poi vendere il pacchetto base dominio +
            spazio web a 27.19E all'anno...

            Sono idioti i mille altri hoster sparsi per il
            mondo che per quella cifra non ti aprono neanche
            una casella
            email?e chi diavolo t'ha detto che io ho il servizio base ? Eh ?Io pago parecchio per quello che ho su Aruba, rispetto agli altri competitor. Ho scelto Aruba perchè bene o male mi ci ero già trovato bene.Stavolta no. E' assolutamente inamissibile un down del genere. Provvederò a spostare TUTTO QUANTO (più di 50 siti) da quei maledetti incompetenti.
          • pippo scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Non voglio fare i conti in tasca ad Aruba, ma credo che il loro core-business siano i domini "semplici" a 27.19E/anno... Quanti saranno in percentuale i clienti che prendono un server dedicato? Il 5%? Non mi risulta che la pubblicità di Aruba sia "Il TOP in Italia per il B2B, QoS
            99.94%", piuttosto mi sembra sia "Il tuo sito al prezzo di una pizza"...Per intenderci: su Aruba io ci metto il sitarello o il blog personale, ma se ho bisogno (come azienda) di un servizio professionale mi rivolgo ad altri (come faccio, appunto).
          • adada scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: su pi la gente sta come i pazzi
            - Scritto da: pippo

            Per poi vendere il pacchetto base dominio +

            spazio web a 27.19E all'anno...



            Sono idioti i mille altri hoster sparsi per il

            mondo che per quella cifra non ti aprono neanche

            una casella

            email?

            e chi diavolo t'ha detto che io ho il servizio
            base ? Eh
            ?
            Io pago parecchio per quello che ho su Aruba,
            rispetto agli altri competitor. Ho scelto Aruba
            perchè bene o male mi ci ero già trovato
            bene.

            Stavolta no. E' assolutamente inamissibile un
            down del genere. Provvederò a spostare TUTTO
            QUANTO (più di 50 siti) da quei maledetti
            incompetenti.Hanno sofferto un incendio e sembra che si siano ripresi abbastanza bene (i miei siti sono online almeno).Non ho mai amato granchè aruba, ma per il prezzo che fanno non posso lamentarmi, anche se non sono proprio ligi nel rispettare al 100% il contratto e fanno pena con l'assistenza.E questo lo sanno bene o male tutti e, in ogni caso, se non vuoi fare tu la figura dell'incompetente, dovresti fare delle ricerche sull'affidabilità del provider prima di affidargli più di 50 siti invece di dire che lo hai scelto solo perchè in passato ti sei trovato bene.Poi ognuno fa quel che vuole ovviamente; volendo penso che tu possa prendere anche parte all'eventuale class action.
          • Sklero Mc scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Capirai.. ho circa 170 siti, della quale 4 portali con 2 molto forti con un traffico giornaliero di circa 2500 utenti l'uno... dal 2000 è il primo problema che ho riscontrato.. e in vita mia ho lavorato con qusi tutti i servizi alternativi ad aruba, italiani o stranieri, che costano di piu o di meno.. penso che sia ammissibile un down ogni 11 anni!
          • Anonymous scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: pippo
            Per poi vendere il pacchetto base dominio +
            spazio web a 27.19E all'anno...

            Sono idioti i mille altri hoster sparsi per il
            mondo che per quella cifra non ti aprono neanche
            una casella
            email?Sarà, ma tophost lo fa anche di meno. E chi ha avuto modo di sperimentare il loro downtime di agosto 2010 (ove molti son rimasti a piedi, in quanto convinti di un backup che, in realtà, poi non c'è stato), ha capito dell'inghippo che c'era sotto.
        • Ste scrive:
          Re: Incompetenza all'italiana
          Ma.. proprio perchè Aruba è così grossa replicare un datacenter del genere porterebbe probabilmente più svantaggi che benefici.. a meno che non vi serva un servizio veramente mission-critical.. ma in tal caso probabilmente non avreste scelto Aruba.. Inoltre, è scoppiato un'incendio, non è solo saltato un UPS.. Sono cose che capitano.. qualche anno fa mezza Italia era rimasta senza internet a causa di una scavatrice che aveva troncato i cavi se non sbaglio.. :) E poi smettiamola con sta XXXXXXX dell'incompetenza italiana, all'estero ci sono gli stessi problemi che dalle nostre parti (a parte per la politica, ovviamente).Ste.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            trolli sapendo di trollare:A parte che un servizio di hosting grosso, deve essere il più ridondante possibile per evitare disservizi cosi mostruosi... Aruba e sempre stata incompetente nella sua storia!Basti pensare che per aggiornare i sistemi, invece di fare una buona pianificazione, ha deciso di spegnere tutto per una intera notte....Ha, il fatto che mezza interent 3 anni fà e forse più in italia non funzionava, era dovuto al collasso che le infrastutture italiane stanno subendo per l'incompetenza...
          • Ste scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            Touche'... :)
          • Anonymous scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: Ste
            Ma.. proprio perchè Aruba è così grossa replicare
            un datacenter del genere porterebbe probabilmente
            più svantaggi che benefici.. a meno che non vi
            serva un servizio veramente mission-critical.. ma
            in tal caso probabilmente non avreste scelto
            Aruba.. Inoltre, è scoppiato un'incendio, non è
            solo saltato un UPS.. Sono cose che capitano..
            qualche anno fa mezza Italia era rimasta senza
            internet a causa di una scavatrice che avevaAlmeno in italia è stata una scavatrice. In georgia è stata una vecchietta con un badile, a troncare tutto. Visto che l'italia è sempre il peggio del peggio.
          • bbo scrive:
            Re: Incompetenza all'italiana
            - Scritto da: Anonymous
            Almeno in italia è stata una scavatrice. In
            georgia è stata una vecchietta con un badile, a
            troncare tutto. Visto che l'italia è sempre il
            peggio del
            peggio.dobbiamo smetterla di considerarci i peggiori del mondo.le stupidaggini le fanno tutti, anche più grosse, anche all'estero.
      • carobeppe scrive:
        Re: Incompetenza all'italiana

        Il problema sta nel fatto che se sono dovuti
        intervenire i vigili del fuoco, hanno dovuto per
        forza isolare l'impianto elettrico. i vvff prima
        di spegnere un incendio agiscono sugli
        interruttori generali fm
        (ovviamente)

        La vera ridondanza sarebbe avere un'altra server
        farm di backup ubicata in un luogo
        geograficamente diverso dalla prima. come fa
        Google. Ovviamente in questo modo non potrebbero
        avere i prezzi che
        hanno.Penso che sia il primo commento intelligente che leggo su questa notizia oggi...
        • Lucius scrive:
          Re: Incompetenza all'italiana
          Veramente aruba ha siti da 20 euro ma è saltata insieme widestore che ha servizi ben più costosi e per i quali un minimo di ridondanza (almeno limitatamente ai loro servizi) si può anche pretendere.
    • Lammy scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      Dissento categoricamente.Conosco in prima persona particolari di eventi che hanno messo il ginocchio (o creato constosi disservizi - costosi in termini di business fermo e anche in termini di sforzo enorme per ripristinare il servizio) aziende e servizi, a causa di eventi pseudo-banali (un temporale con relativa interruzione elettrica, un cavo sottomarino difettoso, una tromba d'aria).E mi riferisco a Germania, USA, Singapore, Svizzera.Come scrivevo in un altro post relativo al downtime PSN, pianificare la continuità del servizio costa (e anche parecchio). Azioni correttive in molti casi vengono implementate DOPO i disastri. E non si parla di Italia.Tanto per non sembrare uno che spara a caso, entro nel dettaglio.Caso tedesco: data center aziendale con generatori diesel in manutenzione (a rotazione) durante 2 sole settimane del periodo di minor traffico (estate). Temporale furioso che interrompe l'alimentazione elettrica. Datacenter giù in 20 minuti (dopo l'esaurimento degli ups) perché i generatori attivi non reggevano il carico.Azione correttiva proposta dopo il "disastro": duplicare i generatori. Azione bocciata, troppo costosa. Della serie "siamo stati sfortunati" la prossima volta andrà meglio.cordialmente
    • pippO scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      - Scritto da: Star
      All'estero una server farm seria dispone di una
      completa ridondanza di TUTTI i sistemi. Il che
      include ALIMENTAZIONE, storage dei dati e
      fornitura servizi. Se la sala UPS per una
      qualsiasi calamità o errore umano viene messa
      fuori uso un sistema di alimentazione secondario
      e separato provvede entro pochi minuti a
      ripristinare il
      servizio.Stavi pensando ad amazon per caso? :D
    • Neruten scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      non sai nemmeno di cosa stai parlando...Nessuna serverfarm ti garantisce la ridondanza dei sistemi se non paghi apposta per averla.Se non ci credi prova a chiedere a goDaddy o a ovh tanto per fare altri nomi importanti. E quelli che ti offrono la ridondanza lo fanno nella loro webfarm. Google fa ridondanza dei propri sistemi ma questo perchè 20 minuti di down per google significherebbe perdere il doppio di quanto ha speso per la ridondanza.
    • fabio scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      Non e' vero un XXXXX...uno dei piu grossi DC americani con garanzia al 99.9999% (4 nove dopo il .) e' stato giu 2.5 giorni per problemi elettrici.NON ESISTONO sistemi sicuri....specie quando si sommano "ENNE" fattori assieme.. fukushima insegna.La bonta' del DC e' come riesce a risolvere i problemi.... :)
    • 1977 scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      - Scritto da: Star
      All'estero una server farm seria dispone di una
      completa ridondanza di TUTTI i sistemi. Il che
      include ALIMENTAZIONE, storage dei dati e
      fornitura servizi. Se la sala UPS per una
      qualsiasi calamità o errore umano viene messa
      fuori uso un sistema di alimentazione secondario
      e separato provvede entro pochi minuti a
      ripristinare il
      servizio.Non solo all'estero..E cmq ci sono condizioni per le quali anche la ridondanza non basta.
    • Stever scrive:
      Re: Incompetenza all'italiana
      soprattutto non capisco perchè la sala ups non fosse distaccata da quella server dal momento che ho letto che doveno "ripulire" dal pulviscolo dell'incendio questi ultimi prima di riattivarli. Inoltre quando c'è un problema agli ups in genere questi passano in automatico alla corrente di rete.
      • Anonymous scrive:
        Re: Incompetenza all'italiana
        - Scritto da: Stever
        soprattutto non capisco perchè la sala ups non
        fosse distaccata da quella server dal momento che
        ho letto che doveno "ripulire" dal pulviscolo
        dell'incendio questi ultimi prima di riattivarli.
        Inoltre quando c'è un problema agli ups in genere
        questi passano in automatico alla corrente di
        rete.Credimi che non si possono correre rischi. Non è come attivare il server incasottato dietro un angolo, presso un'azienda ove l'informatica, sebbene sia un fattore fondamentale ovunque, viene vista come l'eterna clandestina.Inoltre, l'incendio ha prodotto micropolveri di vari composti, i quali, poggiandosi, possono cortocircuittare tutto. E poi chi li sente gli utenti? La codacons è già sul piede di guerra per tutto ciò, figuriamoci se aruba pensasse di attivare il tutto, senza prendere le dovute cautele.
        • Stever scrive:
          Re: Incompetenza all'italiana
          Nella ditta dove lavoravo anni fa è andato a fuoco un'ups da 30Kw (una puzzetta rispettoad Aruba ma ha fatto un bel fuoco !) ma era ubicato in uno stabile completamente diverso e distante...nessun problema di micropolveri !
  • Luca Vidale scrive:
    Aruba...
    Ma sentito parlare di Ridondanza????
  • Fabio scrive:
    Incendio Aruba
    Confermo che i nameserver non erano raggiungibili dalle 9.00 fino alle 11.00. Il sito non era raggiungibile
  • Stever scrive:
    tutto ok
    sto aggiornando via FTP il mio sito tropiland senza problemi, è veloce , emergenza finita !
  • hermanhesse scrive:
    Anche PI...
    Ha qualche problemino?I vari "service unavailable" dei vari banner pubblicitari rallentano mostruosamente il tutto...
    • acid junkie s scrive:
      Re: Anche PI...
      A me é rimasto inaccessibile per circa 30 minuti , ora é "solo" lentissimo.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Anche PI...
      stiamo registrando un traffico notevole, i tecnici sono al lavoronon sono in grado di confermare l'origine dei rallentamenti, che in ogni caso non sono dipendenti dalla vicenda aruba per quanto mi è dato sapere
      • James Kirk scrive:
        Re: Anche PI...
        - Scritto da: Luca Annunziata
        non sono in grado di confermare l'origine dei
        rallentamenti, che in ogni caso non sono
        dipendenti dalla vicenda aruba ....In effetti è da qualche giorno che si naviga male, con inspiegabili rallentamenti con certi siti, in prevalenza esteri.
    • panda rossa scrive:
      Re: Anche PI...
      - Scritto da: hermanhesse
      Ha qualche problemino?
      I vari "service unavailable" dei vari banner
      pubblicitari rallentano mostruosamente il
      tutto...Quali banner pubblicitari? (anonimo)
    • bertuccia scrive:
      Re: Anche PI...
      - Scritto da: hermanhesse

      Ha qualche problemino?fonti non ufficiali parlano di un incendio, scaturito dallo stomaco di Maruccia alla vista della notizia che Apple ha superato MS anche come profitti, oltre che come fatturato.noi però l'avevamo avvisato di prendersi il Maalox
      • Aleph72 scrive:
        Re: Anche PI...
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: hermanhesse



        Ha qualche problemino?

        fonti non ufficiali parlano di un incendio,
        scaturito dallo stomaco di Maruccia alla vista
        della notizia che Apple ha superato MS anche come
        profitti, oltre che come
        fatturato.

        noi però l'avevamo avvisato di prendersi il Maalox(rotfl)(rotfl)
        • hermanhesse scrive:
          Re: Anche PI...
          Bravi! Siete riusciti a scrivere Apple anche in una notizia che non centra nulla!Doppio delle provvigioni vero? :D
          • bertuccia scrive:
            Re: Anche PI...
            - Scritto da: hermanhesse

            Doppio delle provvigioni vero? :DMa non hai ancora capito che io sponsorizzo il Maalox in realtà?PI è il posto migliore per venderlo!A proposito, per i grandi consumatori come te abbiamo sconti speciali!
          • hermanhesse scrive:
            Re: Anche PI...
            Mi hanno censurato!Incredibile!Ti volevo solo dire che ti amo anche io. :D
          • bertuccia scrive:
            Re: Anche PI...
            - Scritto da: hermanhesse

            Mi hanno censurato!
            Incredibile!è perchè non hai stile. mi ricordi qualcuno...

            Ti volevo solo dire che ti amo anche io. :D :$
      • ruppolo scrive:
        Re: Anche PI...
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Rover scrive:
        Re: Anche PI...
        La madre degli XXXXXXXXX è sempre incinta, e tu nei sei la prova scrivente.E se ti lagni con PI vuol dire che è la conferma finale di quanto da me scritto.
        • bertuccia scrive:
          Re: Anche PI...
          - Scritto da: Rover

          La madre degli XXXXXXXXX è sempre incinta, e tu
          nei sei la prova scrivente.figliolo, ti ho già detto che non hai motivo di essere geloso dei tuoi fratelli!
      • HuSkY scrive:
        Re: Anche PI...
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: hermanhesse



        Ha qualche problemino?

        fonti non ufficiali parlano di un incendio,
        scaturito dallo stomaco di Maruccia alla vista
        della notizia che Apple ha superato MS anche come
        profitti, oltre che come
        fatturato.

        noi però l'avevamo avvisato di prendersi il Maaloxil Maalosx vorrai dire
        • bertuccia scrive:
          Re: Anche PI...
          - Scritto da: HuSkY

          il Maalosx vorrai direeh povero Maruccia, ci vorrebbe proprio quello per lui!la sua amata MS è in declino, e gli hanno pure fatto fare la recensione di Ubuntu 11.04 (che manco avrà provato per non peggiorare il suo stato di salute)
  • Stever scrive:
    il mio sito è on-line !
    il mio sito è di nuovo on-line !!!
    • NS256 scrive:
      Re: il mio sito è on-line !
      - Scritto da: Stever
      il mio sito è di nuovo on-line !!!E portano online prima il tuo sito della webmail ? hmmmm
    • Nome e cognome scrive:
      Re: il mio sito è on-line !
      Bello il tuo sito complimenti per i molti viaggi !! Hai girato il mondo !!
      • Stever scrive:
        Re: il mio sito è on-line !
        quando lavoravo full-time si ora no :-(Comunque le email mandate durante il black-out parrebbero scomparse...
  • stefano scrive:
    anche web mail teletu?
    Ciao a tutti! Anche la web mail di teletu è down.. si appoggia su aruba???
  • Alessandro Benedetti scrive:
    L'incendio di Aruba in una immagine
    http://img821.imageshack.us/i/incendioarubabyemessage.jpg/
  • NS256 scrive:
    rapporto costo sicurezza
    Certo che Aruba costa davvero poco rispetto alla concorrenza... e non è la prima volta che capita.
    • Rover scrive:
      Re: rapporto costo sicurezza
      Un motivo ci sarà!La mancata replicazione dei sistemi per rendere minimi i disagi in caso di blackout, ad esempio.
      • Anonymous scrive:
        Re: rapporto costo sicurezza
        - Scritto da: Rover
        Un motivo ci sarà!
        La mancata replicazione dei sistemi per rendere
        minimi i disagi in caso di blackout, ad
        esempio.Replicazione di sistemi? Mah. Mi sa che non hai ben chiaro cosa s'è guastato.
    • Fragy scrive:
      Re: rapporto costo sicurezza
      - Scritto da: NS256
      Certo che Aruba costa davvero poco rispetto alla
      concorrenza... e non è la prima volta che
      capita.Cita per cortesia, perché io in 5 anni non ho mai avuto un blocco. Su Aruba ho un hosting miserrimo e al momento (a parte oggi) mai impallato. Voglio servizio migliori e non fare solo test? Paga molto di più, ma a ben leggere i commenti non sembra ci sia sta grande professionalità neanche da altri.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2011 16.30-----------------------------------------------------------
  • Gino Pino scrive:
    Non è possibile!
    Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup per garantire il servizio!
    • krane scrive:
      Re: Non è possibile!
      - Scritto da: Gino Pino
      Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup per
      garantire il servizio!Se vuoi garanzie 24/24 non vai da aruba ma da chi fa prezzi moooolto piu' alti.
      • 1977 scrive:
        Re: Non è possibile!
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Gino Pino

        Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup per

        garantire il servizio!

        Se vuoi garanzie 24/24 non vai da aruba ma da chi
        fa prezzi moooolto piu'
        alti.e neppure loro ti garantiscono un uptime 100%.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Non è possibile!
          99,9% per cento garantiscono infatti.
          • 1977 scrive:
            Re: Non è possibile!
            - Scritto da: Sgabbio
            99,9% per cento garantiscono infatti.come aruba / il 99.9 sono 8 ore su un anno
          • Fragy scrive:
            Re: Non è possibile!
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: Sgabbio

            99,9% per cento garantiscono infatti.

            come aruba / il 99.9 sono 8 ore su un annoSpiacente, ma ho il sito su aruba da 5 anni ed è la prima volta che accade un problema del genere. Vuoi di più? Paga, ma non essere certo di aver miglior qualità
          • 1977 scrive:
            Re: Non è possibile!
            - Scritto da: Fragy
            - Scritto da: 1977

            - Scritto da: Sgabbio


            99,9% per cento garantiscono infatti.



            come aruba / il 99.9 sono 8 ore su un anno
            Spiacente, ma ho il sito su aruba da 5 anni ed è
            la prima volta che accade un problema del genere.
            Vuoi di più? Paga, ma non essere certo di aver
            miglior
            qualitàcon chi parli
          • Fragy scrive:
            Re: Non è possibile!
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: Fragy

            - Scritto da: 1977


            - Scritto da: Sgabbio



            99,9% per cento garantiscono infatti.





            come aruba / il 99.9 sono 8 ore su un anno

            Spiacente, ma ho il sito su aruba da 5 anni ed è

            la prima volta che accade un problema del
            genere.

            Vuoi di più? Paga, ma non essere certo di aver

            miglior

            qualità

            con chi parliMmmmhhh forse ho settato male la risposta, direi di alzare il 99.9, in 5 anni non avendo avuto problemai, recupero 5*8 ore anno ...
        • sapientino scrive:
          Re: Non è possibile!
          - Scritto da: 1977
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Gino Pino


          Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup
          per


          garantire il servizio!



          Se vuoi garanzie 24/24 non vai da aruba ma da
          chi

          fa prezzi moooolto piu'

          alti.

          e neppure loro ti garantiscono un uptime 100%.Esatto nemmeno Rackspace che costa come un trapianto di renti lo garantisce. Anzi per esperienza diretta posso dire che sono degli emeriti XXXXXXsti.
    • esprit scrive:
      Re: Non è possibile!
      Per quello che paghi vuoi anche il backup ??Ma quello è per chi su internet lavora in modo professionale non per chi gioca !
      • Giovanni scrive:
        Re: Non è possibile!
        Io con internet ci lavoro e ci pago i dipendenti, aruba ha sempre funzionato, ho utilizzato anche altre webfarm non senza difficoltà quindi trovo la tua affermazione fuori luogo.
        • esprit scrive:
          Re: Non è possibile!
          Quindi oggi buone ferie ! :)
        • Osvy scrive:
          Re: Non è possibile!
          - Scritto da: Giovanni
          Io con internet ci lavoro e ci pago i dipendenti,
          aruba ha sempre funzionato, ho utilizzato anche
          altre webfarm non senza difficoltà quindi trovo
          la tua affermazione fuori luogo.Ma magari una affidabilità 24/24 7/7 richiede un costo maggiore.Dipende dall'utenza: per un blogger non è un problema se il suo sito sia di nuovo online dopo 5-6 ore o più, per altri ambiti no.Tra le priorità, direi che la PEC spero abbia un sistema robusto (potrebbero avere problemi gli appalti, scadenze di denunce ecc.)
    • giorgio scrive:
      Re: Non è possibile!
      - Scritto da: Gino Pino
      Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup per
      garantire il
      servizio!Anche Fukushima ha avuto problemi con i sottosistemi elettrici...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Non è possibile!
        si, ma e accaduto dopo un terremoto di manietudo 9 e uno tsunami... :D
        • pippo scrive:
          Re: Non è possibile!
          Io mi chiedo sempre COSA potrebbe succedere qui in Italia se ci capitasse qualcosa di un decimo come entità di quello che è capitato ai giapponesi in mezza giornata...
  • Gino Pino scrive:
    Non è possibile!
    Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup per garantire il servizio!
    • Fragy scrive:
      Re: Non è possibile!
      - Scritto da: Gino Pino
      Ma come si fa? Nemmeno un sistema di backup per
      garantire il
      servizio!Ma come si fa a commentare senza neanche leggere cosa offrono. Scusa, dimenticavo, siamo in Italia, dove, prima va la bocca e poi ... niente altro, il cervello rimane sotto naftalina.Il backup non è previsto di default, o te lo paghi o te lo fai da solo. Scitto tutto nel contratto che sottoscrivi
      • Flavio scrive:
        Re: Non è possibile!
        Lascia stare se non sai di cosa si parla. Non è il backup del sito o dei dati, ma il backup FailOver, cioè in caso di crash dei server.Il backup "che si paga" è quello dei dati!!
  • Stever scrive:
    qualcosa si muove...
    Adesso il sito http://www.aruba.it/ è nuovamente on-line...gli altri però no e neppure l'FTP
  • Stever scrive:
    page rank dei motori di ricerca
    ...che succederà ai page-rank se google passando non raggiungerà i siti ?
    • Klut scrive:
      Re: page rank dei motori di ricerca
      Mah... succede che Google ripasserà un'altra volta?:P
    • di passaggio scrive:
      Re: page rank dei motori di ricerca
      succede quello che temi: google passa, non trova disponibile il sito, e lo considera meno attendibile.
      • Klut scrive:
        Re: page rank dei motori di ricerca
        Ma anche no... se per una volta il sito è irraggiungibile lo spider ci rinuncia e passerà un'altra volta. Il sito verrebbe considerato inattendibile se fosse irraggiungibile molto più spesso, non è che lo spider sta lì in agguato pronto a coglierti in fallo.Anzi, lo spider di google è proprio il primo a mandarti in crisi il sito, se hai qualcosa di pesante, quando passa rapidamente su diverse pagine, ma non per questo ti marchia a vita come inattendibile.
    • SWP scrive:
      Re: page rank dei motori di ricerca
      Non è che Google aggiorna il PageRank e le SERP ogni 15 minuti oppure ogni 2 ore... Certo se i siti saranno down per qualche giorno ci potrebbe essere qualche problema per il posizionamento nelle SERP mentre non credo ci dovrebbero essere problemi per il PR.
    • carobeppe scrive:
      Re: page rank dei motori di ricerca
      - Scritto da: Stever
      ...che succederà ai page-rank se google passando
      non raggiungerà i siti
      ?Accendi i fendinebbia!!! MA SEI PAZZO!!!!!!!
  • Stever scrive:
    dns
    Sino a 15 minuti fa l'FTP sui miei spazi web mi dava errore dns adesso invece il dns mi da l'Ip ma comunque l'upload non funziona come pure non sono raggiungibili i siti web. Ma non dovrebbero avere un sistema ridondante in Usa o in Spagna ? Speriamo non duri le 24 ore come ho letto da qualche parte !
    • za73 scrive:
      Re: dns
      Si, è veramente incredibile che una società che gestisce la PEC di mezzo paese non abbia un backup decente dei DNS...
      • Osvy scrive:
        Re: dns
        - Scritto da: za73
        Si, è veramente incredibile che una società che
        gestisce la PEC di mezzo paese non abbia un
        backup decente dei DNS...saranno a prendere il sole in qualche spiaggia (vedi pubblicità... ;-) )
  • sandro scrive:
    incendio Aruba
    Sono un giornalista, ho contattato i Vigili del Fuoco di Arezzo che hanno confermato l'avvenimento; alle 8:30 circa incendio spento, i problemi tecnologici potrebbero però essere seri, a causa del gran fumo che per ore ha riempito la sala in questione. Al momento femi hosting e posta di milioni di siti, Tra le vittime illustri c'è "Blitzquotidiano.it" dell'ex ad del Gruppo Espresso Marco Benedetto.
Chiudi i commenti