Le nuove CPU Intel Core 10th Gen della serie H

Il chipmaker ha presentato i nuovi processori destinati a notebook per il gaming e l'elaborazione dei contenuti multimediali: si va oltre i 5,0 GHz.
Il chipmaker ha presentato i nuovi processori destinati a notebook per il gaming e l'elaborazione dei contenuti multimediali: si va oltre i 5,0 GHz.

Come anticipato nei mesi scorsi in occasione dell’evento CES 2020, è giunto da Intel l’annuncio dei nuovi processori Core di decima generazione (Comet Lake) della serie H destinati ai notebook. Unità pensate per chi desidera performance avanzate in particolare per il gaming o l’elaborazione dei contenuti multimediali.

Intel Core 10th Gen Comet Lake, serie H

Infranto il tetto dei 5,0 GHz di frequenza in modalità Turbo Boost. Queste le principali specifiche tecniche delle unità presenti nella gamma che per caratteristiche e finalità vanno a scontrarsi sul mercato con la linea Ryzen 4000 di AMD.

  • Intel Core i5-10300H: 2,5 GHz (4,5 GHz Turbo Boost), 4 core e 8 thread, 8 MB Smart Cache;
  • Intel Core i5-10400H: 2,6 GHz (4,6 GHz Turbo Boost), 4 core e 8 thread, 8 MB Smart Cache;
  • Intel Core i7-10750H: 2,6 GHz (5,0 GHz Turbo Boost), 6 core e 12 thread, 12 MB Smart Cache, Thermal Velocity Boost;
  • Intel Core i7-10850H: 2,7 GHz (5,1 GHz Turbo Boost), 6 core e 12 thread, 12 MB Smart Cache, Thermal Velocity Boost;
  • Intel Core i7-10875H: 2,3 GHz (5,1 GHz Turbo Boost), 8 core e 16 thread, 16 MB Smart Cache, Thermal Velocity Boost;
  • Intel Core i9-10980HK: 2,4 GHz (5,3 GHz Turbo Boost), 8 core e 16 thread, 16 MB Smart Cache, Thermal Velocity Boost;

Intel 10th Gen Core H-Series

La tecnologia Thermal Velocity Boost citata nella scheda consente di incrementare la frequenza di 200 MHz in caso di necessità se la CPU si trova a temperature inferiori a 65° C, ottenendo così un incremento immediato in termini di prestazioni. Tutti i modelli garantiscono inoltre il pieno supporto alle memorie DDR4-2933.

Produttori come Razer, ASUS e Acer hanno già annunciato gaming laptop con queste unità. Attendiamoci dunque di vederle presto sugli scaffali, emergenza coronavirus permettendo: l’impatto previsto sul settore è tutt’altro che trascurabile.

Fonte: Intel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti