Intel svela i dettagli dell'architettura Alder Lake

Intel svela i dettagli dell'architettura Alder Lake

Intel ha fornito nuovi dettagli sull'architettura ibrida Alder Lake dei SoC per PC e notebook che verranno annunciati entro fine anno.
Intel ha fornito nuovi dettagli sull'architettura ibrida Alder Lake dei SoC per PC e notebook che verranno annunciati entro fine anno.

Intel ha svelato nuove informazioni sull'architettura ibrida Alder Lake per desktop e notebook. In base alla roadmap attuale, i primi processori arriveranno sul mercato entro fine anno. Durante l'evento Architecture Day 2021 trasmesso in streaming, l'azienda californiana ha illustrato in dettaglio i principali “blocchi” che costituiscono il SoC.

Alder Lake: Intel Core di dodicesima generazione

Alder Lake è la seconda architettura ibrida di Intel (dopo Lakefield). I processori verranno realizzati con tecnologia a 10 nanometri (nota come Intel 7). Il termine ibrido è riferimento alla presenza di un numero variabile di Efficient Core e Performance Core (in pratica una versione x86 dell'architettura big.LITTLE di ARM).

Gli Efficient Core, basati sulla microarchitettura Gracemont, vengono sfruttati per l'esecuzione di calcoli multi-thread che non richiedono consumi elevati. Intel afferma che quattro E-core offrono l'80% in più di prestazioni rispetto a due core Skylake che eseguono quattro thread. I Performance Core, basati sulla microarchitettura Golden Cove, servono invece per eseguire operazioni single-thread a bassa latenza. Intel promette un incremento di prestazioni fino al 19% rispetto ai core Cypress Cove di Rocket Lake.

Intel Alder Lake

Per l'assegnazione dinamica dei carichi di lavoro tra E-core e P-core, Intel ha progettato il Thread Director. Si tratta in pratica della tecnologia di scheduling che, sulla base di vari fattori, permette al sistema operativo di “posizionare il thread giusto nel core giusto al momento giusto“. Ovviamente le migliori prestazioni si ottengono con Windows 11.

I processori Alder Lake per desktop richiedono schede madri con socket LGA 1700 (BGA Type 3 e BGA Type 4 HDI per notebook). Intel non ha svelato le varie configurazioni, ma si prevedono SoC con 16 core (otto P-core e otto E-core) e GPU Xe-LP, supporto per memoria DDR5-4800, LPDDR5-5200, DDR4-3200 o LPDDR4x-4266, PCI Express 5.0 x16, Thunderbolt 4 e Wi-Fi 6E.

I Performance Core verranno utilizzati anche nell'architettura Sapphire Rapids dei futuri processori Intel Xeon per data center.

Fonte: Intel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 08 2021
Link copiato negli appunti