Intel taglia il prezzo di Centrino

Il chipmaker dà una sforbiciata ai processori mobile Pentium M e alle soluzioni wireless integrate basate su Centrino. In arrivo una nuova generazione di CPU a basso consumo
Il chipmaker dà una sforbiciata ai processori mobile Pentium M e alle soluzioni wireless integrate basate su Centrino. In arrivo una nuova generazione di CPU a basso consumo


Santa Clara (USA) – Intel ha ridotto il prezzo dell’intera sua gamma di processori mobile Pentium M e delle soluzioni integrate basate sulla piattaforma Centrino.

I tagli relativi ai Pentium M sono direttamente proporzionali alla loro frequenza di clock e vanno dal 34% del modello a 1,7 GHz (che ora costa 423$) al 12% del modello a 1,4 GHz (209$). I prezzi dei due modelli intermedi a 1,6 GHz e 1,5 GHz sono invece scesi rispettivamente del 31% (294$) e del 18% (241$).

I ribassi che hanno interessato i package Centrino, composti da un processore Pentium M, un chipset i855 e un adattatore WLAN WirelessPro 802.11b, partono dal 30% (497$) della versione con CPU a 1,7 GHz per arrivare all’1% della versione con chip a 1,3 GHz (285$). Le soluzioni Centrino basate invece su Pentium M Low Voltage e Ultra-low Voltage sono state tutte scontate dell’1% e vanno dai 358$ della versione con processore a 1,2 GHz ai 315$ del pacchetto con chip a 900 MHz.

Questi primi tagli di prezzo aprono la strada all’arrivo di Dothan , nome in codice della prossima evoluzione di Pentium M. Questo chip, atteso sul mercato per il primo trimestre del 2004, sarà costruito con un processo a 90 nanometri, adotterà una cache da 2 MB e sarà ancora basato si di un bus di sistema a 400 MHz. Il primo modello, il cui prezzo stimato è di circa 640$, dovrebbe funzionare ad 1,8 GHz.

Il prossimo 26 ottobre Intel ha pianificato il taglio dei prezzi della famiglia di processori Pentium 4, inclusa la linea mobile.

(Tutti i prezzi riportati s’intendono per ordini di 1.000 unità).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 10 2003
Link copiato negli appunti