Intel, trapelata la roadmap desktop

Un sito giapponese ha rivelato la roadmap delle CPU di Intel previste per il prossimo anno e indirizzate al mercato desktop
Un sito giapponese ha rivelato la roadmap delle CPU di Intel previste per il prossimo anno e indirizzate al mercato desktop

Una roadmap non ufficiale pubblicata dal sito giapponese PC Watch mette a nudo i preannunciati piani di Intel per l’aggiornamento, il prossimo anno, della sua linea di CPU desktop. Il documento, considerato da più parti attendibile, rivela i modelli di Core i3, i5 e i7 che appariranno sul mercato nel corso del 2010.

La novità più interessante è data dall’introduzione di una versione a basso consumo dei Core i5-750 e i7-860, identificata dalla lettera “S”, che porterà il thermal design power (TDP) dai tradizionali 95 watt a 82 watt. Entrambi i chip saranno dotati di 8 MB di cache L2, ma mentre il Core i7 raggiungerà i 3,46 GHz di clock il Core i5 si fermerà a 3,2 GHz.

Dalla roadmap emerge inoltre come i primi Core i5 dual-core avranno frequenze di clock di tutto rispetto, che partiranno da 3,46 GHz e raggiungeranno i 3,73 GHz. Tali modelli saranno dotati di 4 MB di cache L2 e di un TDP pari a 73 watt.

Per quanto riguarda le CPU entry-level, i Core i3, queste saranno prive della tecnologia di overclocking automatico Turbo Boost presente sui modelli i5 e i7, e avranno frequenze di clock comprese fra 2,93 GHz (i3-530) e 3,06 GHz (i3-540).

Nella fascia bassa Intel introdurrà anche un nuovo modello di Pentium, il G9650 a 2,8 GHz, dotato di 3 MB di cache.

Sempre stando alla roadmap, le future CPU Core i9 con architettura Gulftown arriveranno sul mercato non prima della prossima primavera.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti