Intercettazioni abusive, indagini all'ombra della Mole

13 persone residenti in Torino e provincia sono state accusate di intercettazioni abusive dalle Fiamme Gialle

Torino – Intercettazioni abusive nel mirino della Guardia di Finanza di Torino: le Fiamme Gialle, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo piemontese, hanno svolto 13 perquisizioni per altrettanti soggetti coinvolti in indagini su alcuni casi di intercettazione abusiva.

L’accusa riguarda la violazione dell’articolo 617 bis del Codice Penale, che vieta “l’installazione di strumenti atti all’intercettazione telefonica”. Gli indagati risultano essere acquirenti di un’applicazione software installata sul proprio apparecchio. Il software in questione sfrutta il modulo GPS eventualmente presente sul cellulare per monitorarne la posizione, e consente di tenere sotto controllo il registro delle chiamate ricevute ed effettuate, nonché di monitorare gli SMS. Tra i 13 indagati figurano investigatori privati e amanti gelosi, smaniosi di tenere sotto controllo le comunicazioni dei rispettivi partner.

Sotto sequestro sono finiti telefonini, SIM card, computer e vari dispositivi di intercettazione. Tutto l’occorrente per trasformarsi in investigatori telematici poteva essere acquistato via web per cifre popolari: con un investimento intorno ai 150 euro era possibile aggiudicarsi tutto il necessario per acquisire il controllo del telefonino desiderato.

Anche alla luce di questi episodi, se qualcuno dovesse temere per la propria privacy potrebbe sempre ricorrere a soluzioni dichiarate a prova di spia, come SMS007 (un’applicazione Java che promette messaggini non intercettabili), oppure un cellulare dotato di sistemi di cifratura delle conversazioni .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sono arrabbiato scrive:
    Il problema di cosa vogliamo guardare
    Beh, voglio dire, un aggeggio che ti fa vedere quello che vuoi vedere non è che sia malvagio, però non mi piace il metodo col quale fanno questa "magia".Cacchio uno guarda la tv e i programmi più interessanti li fanno la sera tardi, quelli dove si parla dei nostri problemi delle cose interessanti, anche le pubblicità dei telefoni erotici sulle emittenti locali fanno, tutte cose interessanti ma fatte negli orari sbagliati.La sera uno cena e poi accende la tv e cosa vede?Una marea di baggianate, tra amici della defilippi, serie tv da cretini e altre amenità e poi per vedere i programmi interessanti deve star alzato fino a tardi.Ovvio anche che farebbe notare che alla gente la pubblicità non piace da solo nia, ma di certo quella non la possono mica togliere altrimenti come vivono?Di per se questo dispositivo non farebbe altro che far notare queste cose, che i cari signori a capo delle tv già sanno, ma ignorano.In conclusione questo aggeggio non serve a un piffero di niente.
  • Banana Joe scrive:
    e' solo una beta
    Quando la tecnologia sara' abbastanza avanzata anche grazie a questi innocenti esperimenti basteranno un altro paio di attacchi terroristici grossi o una guerra con i cattivi cinesi (che sono diventati pericolosi grazie ai NOSTRI capitali) e "per la nostra sicurezza" 'ste webcam diventeranno obbligatorie per legge. Il mio portatile ce l'ha e il led che ne segnala l'accensione e' gestito via software. per fortuna, mi rompe doverlo cambiare tra pochi anni :DCosa diceva Goering? il popolo e' sempre soggetto alla volonta' dei capi etc etc...
  • micciaccies a scrive:
    hackeraggio del dispostivo
    Sono disposto a pagare profumatamente chi riuscisse a procurarmi un sistemino per cui io veda quello che riprende la telecamera, magari basta allacciarsi al cavo che esce dalla sfortunata abitazione ed ecco il Grande fratello in diretta cavo da casa del mio vicino!mitico!!la volta che lo fanno in italia...Inoltre non mi fido manco po caxxo che la COMCAST nn si venda dati che potrebbe ricavare da questo sistema al primo markettaro che capita di li.PS:qualcuno si ricorda di quel film asiatico con il protagonista che entra in casa della gente quando non ci sono per fare finta di essere parte della famiglia che stava "visitando"?
  • Pilade scrive:
    Non ci posso credere...
    Cito dall'articolo:"...la chioma fluente del nonno SI PRESENTERA' di fronte allo schermo QUANDO la programmazione E' dedicata a film d'annata..."Che significa? Che il nonno improvvisamente si materializzerà davanti al televisore quando inizieranno i films d'annata, senza neppure sapere che stanno andando in onda? :oQuesta frase non ha senso. Probabilmente l'autore voleva dire l'opposto, e cioè:"...QUANDO la chioma fluente del nonno SI PRESENTERA' di fronte allo schermo, la programmazione SARA' allora dedicata a films d'annata..."Scusate la precisazione OT. A parte questo, la domanda è:e se il nonno si taglia i capelli??? E se la chioma fluente è una parrucca, e questa cade a metà film, che succede?"...la sagoma tondeggiante della piccola di casa significherà cartoni animati a profusione..."E se la bimba dimagrisce?E se metto uno spaventapasseri davanti al televisore, mandano subito in onda "Il mago di OZ"? :DChe razza di str....ta colossale!!! Ma com'è possibile concepire un'idea del genere e pensare poi di proporla a qualcuno? E' peggio del brevetto Philips, la TV che ti impedisce di cambiare canale quando c'è la pubblicità (letto quì su Punto Informatico), e già quello era una chicca...Mi domando che droghe usino questi cervelloni...
  • Overture scrive:
    Re: Non si potrà far l'amore davanti alla tv
    E se invece ci scappa un'orgia, ci proporrà una Bibbia con viaggio organizzato a Lourdes perchè siamo peccatori ?
  • Pilade scrive:
    Ma che idea?!?
    Oddio, ma chi è quel pazzo furioso che inventa queste cose? Ma stiamo scherzando? Una telecamera che mi inquadra fisso mentre guardo la televisione, senza sapere chi, dall'altra parte, sta a guardare?Ma questi sono completamente fusi... :| :| :|
  • ba1782 scrive:
    1984
    Ma perchè gli piace così tanto a questa gente??
    • Daniele scrive:
      Re: 1984
      leggendo l'articolo mi è venuta in mente la sressa cosa...siamo davvero arrivati all'epoca del teleschemo orwelliano? Gente, amndateli tutti a fanc...ehm, a quel paese. Chissenefrega del via cavo, la libertà è più importante
    • kattle87 scrive:
      Re: 1984
      quoto 100%... dovrebbero smettersela di infilarsi nella privacy degli affari miei e dovrebbero infilarsi loro tutte le belle telecamere non dico dove sennò mi censurano...
      • tiecc scrive:
        Re: 1984
        - Scritto da: kattle87
        quoto 100%... dovrebbero smettersela di infilarsi
        nella privacy degli affari miei e dovrebbero
        infilarsi loro tutte le belle telecamere non dico
        dove sennò mi
        censurano...mi associo tutto quanto e anche di più..comunque alla domanda del perchè piace a quella gente là,la risposta è: "perchè sono americani"...non per cattiveria o discriminazione, ma ormai hanno il cervello totalmente in pappa, qualsiasi ca*ata gli propinino sono pronti ad accettarle di bun grado..200 anni fa Benjamin Franklin, uno dei padri fondatori, scrisse:Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita né la libertà né la sicurezza. (dalla Risposta al Governatore, Assemblea della Pennsylvania, 11 novembre 1755; in The Papers of Benjamin Franklin, ed. Leonard W. Labaree, 1963, vol. 6, p. 242)gli eredi sono alle cozze.
        • Be&O scrive:
          Re: 1984
          Be.... gli americani lo Accettano...........agli europei glielo impongono.Forse, son più liberi gli Americani ;)
      • Guybrush scrive:
        Re: 1984
        - Scritto da: kattle87
        quoto 100%... dovrebbero smettersela di infilarsi
        nella privacy degli affari miei e dovrebbero
        infilarsi loro tutte le belle telecamere non dico
        dove sennò mi
        censurano...Non dico dove, non dico COME (cit)I dati sulla fruizione, anche solo per nucleo familiare (senza nomi e cognomi) sono preziosissimi, ci credo che tentano in continuazione di ottenerli.Non dimentichiamoci di Orwell e di 1984... se sai cosa puo' succedere, forse riesci ad evitarlo.GT
    • non c e scrive:
      Re: 1984
      Beh ... c'è qualche differenza .... :Alla base di 1984 c'era un regime ( ispirato all'epoca Stalinista in URSS ) , quindi semplicemente non POTEVI esimerti dal guardare la TV.Qui il SISTEMA è diverso e lo vediamo anche nella TV normale.Ieri togliendo il DVD di un film, mi sono ritrovato Porta a Porta, e il Bruno nazionale per presentare la solita marketta ai politici ha detto :"Quello che interessa a tutti gli italiani è .... " (poi ho spento).Questo mi fa intuire che lui sappia già cosa interessa a tutti gli italiani, sa che cosa è la coscienza civica, sa quante persone non voteranno, sa per chi voteranno ... quale è la tua libertà ?Quella di non essere nella "moda" (intesa in senso statistico) ma agli effetti della democrazia e del potere decisionale, se non sei nella moda non conti.Il sistema di oggi è diverso, non c'è più qualcuno che ti leva la libertà c'è uno che ti dice ... vuoi parlare con la tua amica aggratis ? Usi Skype ... però memorizziamo tutto quello che scrivi, vuoi usare il messenger ? Microsoft Passport, vuoi vedere la TV ... metti il COMCOSO.Sei tu che per poter far parte del gruppo ti devi per forza far del male da solo, quindi vedi .... non piace a loro ... piace a te !
  • marietto2008 scrive:
    vi dico solo una cosa : che schifo !
    che schifo ragazzi. non aggiungo altro.
    • Davide Impegnato scrive:
      Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
      Massì, che vuoi che sia! finalmente non dovremo più cambiare canale, LORO ci diranno cosa vogliamo guardare. Loro ci diranno anche a che volume vogliamo guardarlo.Già mi vedo il mio TV che mi fa pagare 30 euro per una partita di calcio perché secondo lui io la domenica pomeriggio voglio vedere la Lazio.
    • snoopy scrive:
      Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
      - Scritto da: marietto2008
      che schifo ragazzi. non aggiungo altro.ma perché vi agitate tanto? E' chiaro che l'articolo é impostato per dare questo tipo di risposte, ma di base é un servizio intelligente che vuole portare ad un servizio migliore. Se un algoritmo trova delle parole chiave nelle mail che io ricevo e per darmi un servizio gratuito mi propina dei link inerenti la cosa non mi da fastidio, anzi ogni tanto mi fa anche un favore. Se amazon in base alle mie comande o le mie ricerche mi propone dei prodotti affini mi fa un favore. Se un programma di p2p (o uno store on line) mi propone gruppi simili a quelli che mi interessano rischio solo di scoprire qualcosa di nuovo.Se sono un maschietto probabilmente non mi interessa la publicità dei prodotti per l'igene intimo femminile. Se sono interessato a certi argomenti probabilmente mi fa piacere che mi vengano consigliati/segnalati certi documentari piuttosto che trasmissioni come amici, buona domenica,...L'unico punto é che deve essere chiaro cosa fa, chi lo fa, come lo fa e poter decidere se lo deve fare. Basta con il terrorismo/sensazionalismo tecnologico/scientifico portato avanti dai media quando parlano di notizie tecnico/scientifiche. E' chiaro che alla gente comune sentire parlare di virus, algoritmi genetici, reti neurali, spazi a n dimensioni,... fa volare la fantasia e i media ci sguazzano dentro evitando di spiegare cosa sono.
      • Pilade scrive:
        Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
        "...ma di base è un servizio intelligente che vuole portare ad un servizio migliore."Un servizio migliore?!? :|"Se sono un maschietto probabilmente non mi interessa la publicità dei prodotti per l'igene intimo femminile."Se possiedo ancora un cervello, probabilmente la pubblicità non mi interessa affatto."Se sono interessato a certi argomenti probabilmente mi fa piacere che mi vengano consigliati/segnalati certi documentari piuttosto che trasmissioni come amici, buona domenica,..."Se sono interessato a certi argomenti, scorro la guida TV e me li cerco. Oppure me li cerco su Internet. Grazie tante per lo sforzo, ma sono ancora capace di leggere..."L'unico punto é che deve essere chiaro cosa fa, chi lo fa, come lo fa e poter decidere se lo deve fare."E' qui che ti volevo..."E' chiaro che alla gente comune sentire parlare di virus, algoritmi genetici, reti neurali, spazi a n dimensioni,... fa volare la fantasia e i media ci sguazzano dentro evitando di spiegare cosa sono."E questo, scusa, che c'entra?!?
        • snoopy scrive:
          Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
          ..effettivamente rileggendo il mio primo post sembra che ritenga il prodotto una rivoluzione. Il prodotto può essere intelligente o meno, utile o meno, si può discuterne. E' che mi ha irritato parecchio lo stile dell'articolo, che rispecchia lo stile di tutte le notizie che ci vengono propinate, da riviste pseudo scientifiche/tecniche fino ai telegiornali! Gran sensazionalismo, ma poi nessun commento alla notizia in se. Cosa me ne frega se l'Iran ha un programma nucleare? devo terrorizzarmi? se stai facendo informazione dopo una notizia del genere mi spieghi cos'é l'Iran, una breve storia, cos'é un programma nucleare,... e alla fine mi fai commentare chi la pensa in un modo e poi chi la pensa in un altro..Poi non é che voglio attaccare Gaia Bottà, ma se anche lei fa così, é la goccia che fa traboccare il vaso...
      • marietto2008 scrive:
        Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
        da come e' impostato l'articolo,si evince chiaramente che il modo con cui cerca di farlo e' un brutale attacco alla privacy delle persone. Come definiresti il tentativo di installare una telecamera nella tv ?
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
        contenuto non disponibile
        • Marina scrive:
          Re: vi dico solo una cosa : che schifo !
          soprattutto se faccio roba sul divano...mi pagassero per lo spettacolo!!! :DDiciamo che l'idea in sè x sè è inutile, insensata, oltre che contro la privacy.L'unica cosa che approvo è il filtro x i bambini.Anche se poi...boh...tocca vedere l'algoritmo in base a cosa decide se chi si trova davanti è un bambino o meno, metti caso che si basi solo sull'altezza, metti che uno è nano, e ce ne stanno tanti in Italia, mica può stare tutto il giorno a guardarsi i cartoni animati...Cmq vabbè, immagino che se uno non volesse farsi riprendere basterebbe scurare la cam con del nastro isolante...no? Non mi pare la fine del mondo.
Chiudi i commenti