Internet, come cambia l'informazione

Internet, come cambia l'informazione

Gawker Media e Huffington Post superano per utenti unici tutti i giornali tradizionali. Tranne il New York Times. Che intravede un futuro senza carta
Gawker Media e Huffington Post superano per utenti unici tutti i giornali tradizionali. Tranne il New York Times. Che intravede un futuro senza carta

La rete di blog Gawker Media e Huffington Post hanno battuto ogni altro giornale nel mese di luglio, ad eccezione del New York Times: hanno rispettivamente accolto 18,9 e 21,6 milioni di visitatori unici. Il sito del NYT rimane in vetta con circa 32 milioni di utenti unici.

Questi dati (raccolti da comScore ) spingono il direttore del gruppo Gawker Nick Denton ad affermare che per il suo network la vera sfida non è più con i giornali tradizionali ma con le altre forme di informazione .

La stessa considerazione potrebbe aver spinto proprio il New York Times a ripensare le proprie forme distributive: il direttore Arthur Sulzberger ha dichiarato che in futuro la testata potrebbe non avere più un supporto fisico .
Le statiche confermano infatti che i lettori si stanno sempre più rivolgendo ai contenuti online per informarsi: non stupisce così la perdita del 27,2 per cento degli introiti pubblicitari per i quotidiani dal 2008 al 2009.

Cambiando, quindi, sia i mezzi (dal cartaceo si passa al digitale), sia i modi (dalla forma classica del giornale a quella più informale e comunque diversa del blog, come l’esempio del circuito Gawker) il futuro del giornalismo non passerà solo attraverso paywall o altre forme di controllo : dedicarsi specificatamente alla propria distribuzione online potrebbe permettere al NYT di trovare un nuovo modo per fare il proprio lavoro. Per esempio ristrutturando l’organizzazione e tagliando i costi che rendono attualmente il modello non sostenibile esclusivamente con l’advertising online.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti