Internet Explorer 6, nudo per un giorno

A Microsoft è scappata una versione beta di IE6. L'ultima volta che è stata vista si trovava pronta al download su due siti di software ma, prima di scomparire, qualcuno gli ha scattato qualche foto nude-look. Caccia all'evaso

Redmond (USA) – Il “segretissimo” Internet Explorer 6 è fuggito dal recinto e chissà ora in quale luogo del pianeta starà brucando spazio disco. Il “fattaccio” si è verificato domenica, quando due siti di software, The-Ctrl-Alt-Del e FileClicks , hanno offerto il programma per il download.

La versione di IE6 “trafugata” era una beta installabile unicamente su Windows 2000, per la precisione la build numero 2403, che Microsoft aveva distribuito sotto stretto riserbo ad un piccolo gruppo di tester.

Secondo Eric LeVasseur, direttore editoriale del sito The-Ctrl-Alt-Del, la beta sarebbe rimasta disponibile per quasi 18 ore, un arco di tempo sufficiente per consentirne il download a qualche migliaio di persone. LeVasseur, che non sembra affatto intenzionato a divulgare il nome di chi gli ha fornito la beta, lunedì mattina, saputo delle indagini avviate da Microsoft, ha pensato bene di eliminare i link al file e trincerarsi dietro ad un lapidario “non sono un ladro, IE è un software gratuito”.

FileClicks sembra invece che abbia tenuto il link attivo per pochissimo tempo prima di finire “down” per l’impennata di accessi registrata dopo il diffondersi della notizia: al momento in cui scriviamo il sito risulta ancora inaccessibile.

Secondo un portavoce di Microsoft, la versione di IE6 trapelata all’esterno è stata distribuita ai beta tester lo scorso novembre con patto di non divulgazione, ma evidentemente qualcuno non ha rispettato gli accordi. Microsoft non esclude comunque che la talpa possa essere all’interno dell’azienda. Il big di Redmond ci tiene a precisare che a questo stadio non c’è modo di conoscere quali funzionalità oggi presenti nella versione beta di IE6 saranno contenute anche nella versione finale. Quel migliaio di anonimi che scaricando la misteriosissima beta di IE6 si attendevano chissà quale rivoluzione grafica o concettuale, saranno rimasti profondamente delusi. In effetti, come è possibile vedere anche dagli screenshot messi a disposizione da The-Ctrl-Alt-Del, l’interfaccia è pressoché identica a quella attuale.

D’altronde siamo ancora distanti dalla versione finale, che verrà integrata in Whistler, e la stessa Microsoft ha più volte confermato che le novità principali contenute in IE6 non riguarderanno l’estetica. Gli sforzi maggiori del team che sviluppa IE sembrano andare nella direzione di integrare sempre più il browser con il resto del sistema operativo, un tentativo che potrebbe addirittura trasformare IE in un’interfaccia di navigazione universale, venendo così a perdere quella sua funzione principale di “esploratore” di Internet: a tale funzione è possibile, come si è speculato nel recente passato, che Microsoft destini software specializzati come MSN Explorer per le versioni consumer di Whistler e Netdocs per quelle business.

Le funzionalità presenti in questa prima beta di IE6, che comunque potrebbero sparire o subire profonde modificazioni in futuro, riguardano l’integrazione nell’interfaccia di due barre verticali a scomparsa che conterranno link al software di messaggistica di Microsoft e alle risorse multimediali come il Windows Media Player, il sito WindowsMedia.com o la ricerca nel sito di viaggi Microsoft Expedia.

Alle barre tradizionali, ossia quella di Explorer (Explorer Bar) e quella degli Strumenti (Tools Bar), sono stati aggiunti diversi link a siti di news come MSNBC, al motore di ricerca di MSN e di Encarta.

Più in generale, l’interfaccia di Explorer è diventata maggiormente personalizzabile rispetto al passato, anche grazie alla Personal Bar, che consente di visualizzare più Explorer Bar alla volta. Altra novità: quando si passa con la freccetta del mouse su un’immagine, compare un piccolo menù contestuale che permette di salvare, stampare, spedire o aprire l’immagine con un editor.

Come si è già accennato nelle scorse settimane, pare che Microsoft non abbia intenzione di rilasciare IE6 come browser a sé stante ma solo come componente di Whistler.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E io PowerPoint 2000...
    ...non l'ho installato! Tie'
  • Anonimo scrive:
    Come Outlook
    Ancora una volta, un parser permette che venga eseguito del codice macchina in modo incontrollato.Se volete provarlo seguite il link bob.ppt PowerPoint si affloscera' come un fico;Poi apritelo con StarOffice 5.2, ed esso non fara' una piega.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come Outlook



      Poi apritelo con StarOffice 5.2, ed esso non
      fara' una piega.
      StarOffice non sono riuscito ad installarlo su una Mandrake 7.1: va in crash l'installazione...
      • Anonimo scrive:
        Re: Come Outlook

        StarOffice non sono riuscito ad installarlo
        su una Mandrake 7.1: va in crash
        l'installazione...Con Mandrake 7.2 non ho avuto problemi.
  • Anonimo scrive:
    [OT]: Il fatto di Biagi.
    Scusate l'OT, ma visto che la notizia riguarda Microsoft... l'avete visto stasera Gates da Biagi mentre diceva che le vecchie versioni di Windows nonerano un granche'?Inoltre ha anche detto che Microsoft è stata la "primissima" azienda al mondo a produrre software!Comunque ora, per par condicio, Biagi dovrebbe intervistare Torvalds.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

      Comunque ora, per par condicio, Biagi
      dovrebbe
      intervistare Torvalds.E perche' mai? Vuoi paragonare Gates con quel peracottaro insulso di Torvalds?E poi Par Condicio de che? Gates e' un grosso industriale, il capo e maggior azionista della azienda piu' capitalizzata del mondo, e in questa veste e' stato intervistato da Biagi. Torvalds chi e' ? Uno sfigato nerd che ha scritto il kernel di un simil-unix? Cosi' pezzente che ora fa il programmatore da due soldi in una azienducola che continua a prendere batoste da mezzo mondo? (basta che ti leggi le news di PI: la transmeta non fa che prendere batoste!)ma dai... non fare come il "quasi" laureato, ti prego...Michele
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

        E perche' mai? Vuoi paragonare Gates con
        quel peracottaro insulso di Torvalds?ma chi l'ha mai visto... che te fai spedi' le foto?
        E poi Par Condicio de che? Gates e' un
        grosso industriale, il capo e maggior
        azionista della azienda piu' capitalizzata
        del mondo, e in questa veste e' stato
        intervistato da Biagi. infatti dovrebbero semmai chiamare Scott McNearly(o come se scrive..) e chiedergli come ci si sente a fottere gates in tribunale, o la caldera, che gli ha scucito a sua volta un pacco di soldi.
        Torvalds chi e' ? Uno sfigato nerd che ha
        scritto il kernel di un simil-unix? Cosi'beh pero' fa parecchio figo... er mjo de software mica ha trovato migliaia di programmatori che lo seguono e di gente che lo usa, nonche "fenomeno"della massa di programmatori/tecnici/utenti di rete
        pezzente che ora fa il programmatore da due
        soldi in una azienducola che continua a
        prendere batoste da mezzo mondo? (basta che
        ti leggi le news di PI: la transmeta non fa
        che prendere batoste!)si ma gate c'ha 50anni, daje tempo a sto pupo der linux, che magari i soldi li fa' pure lui...ma soprattutto, premesso che non vedo che lo chiamano a fare torvalds e di che dovrebbero parlare, mi chiedo : ma perche' se non c'hai soldi nun vali un niente?bene... tu quanto hai in banca, che se ne ho piu' io, io me tengo la ragione e tu te lo pigli (sai dove) se invece hai piu' soldi tu, avevi ragione, sempre che non spunta un terzo che ne ha di piu'..magari chiama gate e fatti di' quale e' la sua opinione, cosi' sappiamo qual'e' quella piu' giusta de tutte. gia' che ce sei, vedi pure den da' a fan ...che c'hai n'a capa? pinoli? (buoni solo nel pesto..)
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

        E perche' mai? Vuoi paragonare Gates con
        quel peracottaro insulso di Torvalds?
        E poi Par Condicio de che? Gates e' un
        grosso industriale, il capo e maggior
        azionista della azienda piu' capitalizzata
        del mondo, e in questa veste e' stato
        intervistato da Biagi.
        Torvalds chi e' ? Uno sfigato nerd che ha
        scritto il kernel di un simil-unix? Cosi'
        pezzente che ora fa il programmatore da due
        soldi in una azienducola che continua a
        prendere batoste da mezzo mondo? (basta che
        ti leggi le news di PI: la transmeta non fa
        che prendere batoste!)

        ma dai... non fare come il "quasi" laureato,
        ti prego...

        MicheleSei proprio un imbecille scusa se te lo dico, chi ama l'informatica sa che torvalds è un bravo professionista, cosa cazzo ha mai scritto gates, se non una merdosa versione di basic ?
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

        E perche' mai? Vuoi paragonare Gates con
        quel peracottaro insulso di Torvalds?Ma tu chi ca%%o sei per dargli del peracottaro?Soltanto perche' non cerca ne' gloria ne' fama ne' ricchezza (= fragili e inutili valori della nostra societa' dell'apparire che hanno temprato il tuo labile intelletto fin dalla tenera eta'=) gli dai dell'insulso?Ignorante che non sei altro...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]: Il fatto di Biagi.
      L'hai gia' detto...- Scritto da: Corrado Berti
      Scusate l'OT, ma visto che la notizia
      riguarda
      Microsoft... l'avete visto stasera Gates da
      Biagi
      mentre diceva che le vecchie versioni di
      Windows non
      erano un granche'?
      Inoltre ha anche detto che Microsoft è stata
      la
      "primissima" azienda al mondo a produrre
      software!

      Comunque ora, per par condicio, Biagi
      dovrebbe
      intervistare Torvalds.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]: Il fatto di Biagi.
      Se Biagi intervistasse Torvalds la trasmissione non avrebbe un grande ascolto....Lo conoscono solo gli utilizzatori di Linux, e sappiamo tutti quanti sono in Italia. Avrebbe lo stesso gradimento dei corsi di informatica che trasmettono alle 3 di notte:-)- Scritto da: Corrado Berti
      Scusate l'OT, ma visto che la notizia
      riguarda
      Microsoft... l'avete visto stasera Gates da
      Biagi
      mentre diceva che le vecchie versioni di
      Windows non
      erano un granche'?
      Inoltre ha anche detto che Microsoft è stata
      la
      "primissima" azienda al mondo a produrre
      software!

      Comunque ora, per par condicio, Biagi
      dovrebbe
      intervistare Torvalds.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

      Comunque ora, per par condicio, Biagi
      dovrebbe
      intervistare Torvalds.Magari piu' che Torvalds dovrebbe intervistare Richard Stallman, il fondatore della OpenSource Foundation...
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]: Il fatto di Biagi.
      Oltre Torvalds, per par condicio dovrebbe intervistare anche:1 - Steve Jobs, che per chi non lo conoscesse è quello che ha ispirato quasi tutte le porcate che la Microsoft commercializza (non sanno nemmeno copiare);2 - Mark Andreessen, che ha inventato Netscape e quindi la possibilità di navigare su internet, mentre il sig. Gates all'epoca (1996) diceva che era solo una moda passeggera e che la vera rete sarebbe stata la MicroSoft Network;3 - David Young & Jerry Filo, i fondatori di Yahoo e di internet così come oggi lo conosciamo;4 - Scott McNealy della Sun, che ha inventato Java, che nelle intenzioni è un grande linguaggio di programmazione perché permette di far girare le applicazioni su qualunque computer;5 - mi scusino tutti quelli che ho dimenticato.PS in un paese di servi come l'Italia sarebbe pretendere troppo.- Scritto da: Corrado Berti
      Scusate l'OT, ma visto che la notizia
      riguarda
      Microsoft... l'avete visto stasera Gates da
      Biagi
      mentre diceva che le vecchie versioni di
      Windows non
      erano un granche'?
      Inoltre ha anche detto che Microsoft è stata
      la
      "primissima" azienda al mondo a produrre
      software!

      Comunque ora, per par condicio, Biagi
      dovrebbe
      intervistare Torvalds.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

        1 - Steve Jobs, che per chi non lo
        conoscesse è quello che ha ispirato quasi
        tutte le porcate che la Microsoft
        commercializza (non sanno nemmeno copiare);Jobs ha "solo" (che comunque non è poco) realizzato industrialmente idee di altri (la GUI è stata inventata alla Xerox. Un ingegnere ne è uscito andando a lavorare alla Apple...)
        2 - Mark Andreessen, che ha inventato
        Netscape e quindi la possibilità di navigare
        su internet, mentre il sig. Gates all'epoca
        (1996) diceva che era solo una moda
        passeggera e che la vera rete sarebbe stata
        la MicroSoft Network;Questo è irritante. ANdreessen non ha inventato un ca**o di niente. Si chiama NCSA Mosaic il primo browser. La prima versione dell'explorer è del 1995.
        4 - Scott McNealy della Sun, che ha
        inventato Java, che nelle intenzioni è un
        grande linguaggio di programmazione perché
        permette di far girare le applicazioni su
        qualunque computer;Scott McNealy non sa fare doppio click sopra una icona. E' un manager. Java è fondamentalnente un linguaggio di scripting per pagine html che i concorrenti di MS hanno cercanto di forzare per scrivere applicazioni (con risultati meschini: ODBC + JDBC = prestazioni infami...). Chi usa qualche framework java per applicazioni businness sa di cosa sto parlando.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT]: Il fatto di Biagi.
          - Scritto da: gjtr


          1 - Steve Jobs, che per chi non lo

          conoscesse è quello che ha ispirato quasi

          tutte le porcate che la Microsoft

          commercializza (non sanno nemmeno
          copiare);
          Jobs ha "solo" (che comunque non è poco)
          realizzato industrialmente idee di altri (la
          GUI è stata inventata alla Xerox. Un
          ingegnere ne è uscito andando a lavorare
          alla Apple...)Io nel 1985 Ho comperato un C64. C'era un bel programmino che si chiamava Geox. Aveva l'interfaccia grafica e gestiva i file in cartelle. Aveva persino il cestino. So che è una cosa banale, ma all'epoca... il puntatore del mouse si muoveva con il joistik. Non mi ricordo se sia stato fatto prima il Mac o questo Pgm.


          2 - Mark Andreessen, che ha inventato

          Netscape e quindi la possibilità di
          navigare

          su internet, mentre il sig. Gates
          all'epoca

          (1996) diceva che era solo una moda

          passeggera e che la vera rete sarebbe
          stata

          la MicroSoft Network;
          Questo è irritante. ANdreessen non ha
          inventato un ca**o di niente. Si chiama NCSA
          Mosaic il primo browser. La prima versione
          dell'explorer è del 1995.Pensavo fosse LYNX.. ma non ne sono sicuro. Se qualcuno mi corregge tanto meglio. Un'informazione in più.

          4 - Scott McNealy della Sun, che ha

          inventato Java, che nelle intenzioni è un

          grande linguaggio di programmazione perché

          permette di far girare le applicazioni su

          qualunque computer;
          Scott McNealy non sa fare doppio click sopra
          una icona. E' un manager. Java è
          fondamentalnente un linguaggio di scripting
          per pagine html che i concorrenti di MS
          hanno cercanto di forzare per scrivere
          applicazioni (con risultati meschini: ODBC +
          JDBC = prestazioni infami...). Chi usa
          qualche framework java per applicazioni
          businness sa di cosa sto parlando.Beh... javascript è una cosa... java un'altra.Ovviamente java, essendo cross-platform è stato subito implementato nei browser, per la natura stessa che in internet non esiste solo WIN95/Intel. Se poi pensi che basti vedere la sintassi di un IF o di un DO per assimilare due linguaggi... beh... ti tralascio le questioni legate al fatto che java è stato il primo VERO linguaggio PURAMENTE a oggetti che sia stato fatto. Nè C++ nè delphi possono ventarsi di questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT]: Il fatto di Biagi.

          ...
          ODBC + JDBC = prestazioni infami...).
          ...Puntualizzazione OT in un thread che era gia' OT di suo:naturalmente se si utilizza il "bridge" jdbc-odbcfornito dalla stessa Sun, le prestazioni non possono che essere meschine (troppi strati software tra l'applicazione e il motore DB) .Qualunque programmatore Java non totalmente sprovveduto sa però che esistono driver JDBC diretti per praticamente qualsiasi DBMS, con i quali il discorso cambia non di poco.Il bridge, su segnalazione della stessa Sun, èsolo un appoggio nel caso (sempre più raro) manchiun driver JDBC specifico per il DBMS al quale si vuole accedere.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT]: Il fatto di Biagi.
          - Scritto da: gjtr


          2 - Mark Andreessen, che ha inventato

          Netscape e quindi la possibilità di navigare

          su internet, mentre il sig. Gates all'epoca

          (1996) diceva che era solo una moda

          passeggera e che la vera rete sarebbe stata

          la MicroSoft Network;
          Questo è irritante. ANdreessen non ha
          inventato un ca**o di niente. Si chiama NCSA
          Mosaic il primo browser. La prima versione
          dell'explorer è del 1995.Gia', ma chi l'ha scriito Mosaic?!? :))http://www0.delphi.com/navnet/history.htmlhttp://www.google.com/search?q=mosaic+history+andreessen
  • Anonimo scrive:
    Tanto per...
    ...cambiar, diceva il ritornello di una canzone.
Chiudi i commenti