Internet Explorer al di sotto del 50%

Il browser Microsoft raggiunge uno storico traguardo negativo, con meno della metà del traffico generato. In crescita Firefox e soprattutto Chrome
Il browser Microsoft raggiunge uno storico traguardo negativo, con meno della metà del traffico generato. In crescita Firefox e soprattutto Chrome

Dopo scommesse e previsioni, lo “storico” risultato negativo è stato raggiunto: Internet Explorer è sceso sotto la soglia del 50% di traffico generato dai browser web. Per la prima volta da decenni a questa parte, il software di navigazione di Microsoft è in minoranza rispetto alla sempre più agguerrita concorrenza.

Stando ai dati raccolti da NetMarketShare , a IE viene ora attribuito un 49,58% del mercato dei browser: si tratta di un risultato estremamente significativo, considerando che “solo” due anni fa il browser Microsoft rappresentava il 64,6% del mercato mondiale.

In seconda e terza posizione dietro IE, neanche a dirlo, ci sono Firefox e Chrome con rispettivamente il 21,20% e il 16,60% di percentuale di traffico. Particolarmente rilevante la crescita del browser marchiato Google, mentre la progressione di Firefox resta sostanzialmente stagnante.

E Apple Safari? È certamente in crescita, ma vale ancora relativamente poco all’interno del mercato complessivo: pesa per l’8,72% del traffico. Diverso discorso per il traffico mobile: Safari vince con oltre il 62%.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 11 2011
Link copiato negli appunti