Internet Explorer, attacco al browser

Microsoft lancia l'allarme su alcuni attacchi in corso contro IE. C'è una falla zero-day in circolazione. Che può essere circoscritta in attesa della patch ufficiale

Roma – Microsoft ha pubblicato il security advisory 2887505 dando notizia dell’esistenza di una pericolosa vulnerabilità in “tutte le versioni supportate” di Internet Explorer, un baco potenzialmente pericoloso e il cui sfruttamento potrebbe portare all’esecuzione di codice da remoto.

La nuova falla di IE è di tipo zero-day, vale a dire che è già utilizzata da ignoti cyber-criminali e malware writer per una serie di attacchi mirati che Microsoft dice essere rivolti principalmente ai sistemi che usano Internet Explorer versioni 8 e 9.

“La vulnerabilità ha origine dal modo in cui Internet Explorer accede a un oggetto in memoria che è stato cancellato o non è stato allocato in maniera adeguata” spiega ancora Microsoft, e se sfruttato con un exploit funzionante il baco può dare origine a una corruzione di memoria da cui far passare il codice (potenzialmente malevolo) da eseguire sulla macchina locale.

Redmond dice di essere ancora impegnata a investigare il bug e gli attacchi che già ne fanno uso, e in attesa della conclusione dell’indagine e della auspicabile pubblicazione di una patch la corporation ha rilasciato una soluzione tampone in forma di “Fix it” da un click e via.

Microsoft ci tiene poi a precisare l’esistenza di fattori in grado di mitigare il rischio di venire colpiti dagli attacchi mirati contro la nuova vulnerabilità di IE, fattori come l’esecuzione del browser in modalità ristretta sui sistemi che lo supportano (e in particolare le versioni Server di Windows dal 2003 in poi), il blocco dell’esecuzione dei controlli ActiveX dal pannello di controllo o la disattivazione totale degli script nell’area di protezione Internet e Intranet locale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • robyou scrive:
    sforzi legislativi o giudiziari
    si sforzassero altrettanto per abbassare i prezzi di dvd, bluray e cinema!!!!!!!!!
    • cicciobello scrive:
      Re: sforzi legislativi o giudiziari
      E a che servirebbe?Ormai, i dvd non interessano più nemmeno se regalati (la gente scarica anche film che vengono dati in omaggio con le riviste, o che passeranno in tv pochi giorni dopo)
  • The Dude scrive:
    Discriminazione
    E' vergognoso che in queste statistiche non si tenga conto di IRC! SE lo usassi mi sentirei offeso!
    • bubba scrive:
      Re: Discriminazione
      - Scritto da: The Dude
      E' vergognoso che in queste statistiche non si
      tenga conto di IRC!


      SE lo usassi mi sentirei offeso!ehheeh, eh ma vien detto che " It is important to note that the figure produced for the total size of each ecosystem does NOT represent the total number of users who blabla". Anche perche una delle metriche di misura e' il num di visitatori al "portale web".. :)
      • panda rossa scrive:
        Re: Discriminazione
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: The Dude

        E' vergognoso che in queste statistiche non
        si

        tenga conto di IRC!





        SE lo usassi mi sentirei offeso!
        ehheeh, eh ma vien detto che " It is important to
        note that the figure produced for the total size
        of each ecosystem does NOT represent the total
        number of users who blabla".

        Anche perche una delle metriche di misura e' il
        num di visitatori al "portale web"..
        :)La sai una cosa?Potremmo usare questi dati per alimentare la funzione srand() e superare cosi' l'annoso problema della pseudo-randomicita' generata da algoritmo.La crittografia ne uscriebbe rinforzata.
        • bubba scrive:
          Re: Discriminazione
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: The Dude


          E' vergognoso che in queste statistiche
          non

          si


          tenga conto di IRC!








          SE lo usassi mi sentirei offeso!

          ehheeh, eh ma vien detto che " It is
          important
          to

          note that the figure produced for the total
          size

          of each ecosystem does NOT represent the
          total

          number of users who blabla".



          Anche perche una delle metriche di misura e'
          il

          num di visitatori al "portale web"..

          :)

          La sai una cosa?
          Potremmo usare questi dati per alimentare la
          funzione srand() e superare cosi' l'annoso
          problema della pseudo-randomicita' generata da
          algoritmo.
          La crittografia ne uscriebbe rinforzata.ma e' troppo lento... vorresti prelevare le statistiche da comscore ogni volta che usi srand?? se ri-usi quelle di questo pdf, e' come usare delle costanti. :)Io preferisco la nuova tendenza.. bestemmiare nel microfono..
  • paoloholzl scrive:
    Diritti d'autore, il re è nudo
    Con numeri del genere continuare la battaglia alla 'Pirateria' è fingere di non vedere la realtà.Bisogna prendere atto che il mondo è cambiato.Vi invito caldamente ad andare a vedere su 'Free Software in Free World' o sull'omonimo gruppo Facebook per commenti:l'articolo del 2011 10 risposte alle 10 domande di AGCOM.Troverete l'analisi del problema e la (mia) soluzione.(se nel blog cercate copyright o mp3 troverete anche altro)Non lo riposto qui in quanto è abbastanza lungo, ma leggo anche qui le repliche, è un articolo che ha fatto discutere allora e che farà sempre più discutere a mano a mano che i recidivi prenderanno consapevolezza.
    • Donatello scrive:
      Re: Diritti d'autore, il re è nudo

      Con numeri del genere Sopra ho fatto un commento ironico su come vengano raccolti questi numeri. Qui lo faccio serio, e in breve: <B
      sono cifre campate per aria </B
      . Non esiste un modo per sapere quanti scaricano film (limitandoci solo ai film, quindi, e tralasciando ebook e canzoni), e quanti ne scarichino alla settimana. Però è una tecnica vecchia come il mondo quella di quantificare un fenomeno sotto forma di numeri spaventosi, e così gridare all'emergenza. Noi qui parliamo di pirateria, e va anche bene, sappiamo tutti che non è più un fenomeno di nicchia da quando le connessioni sono veloci anche in italia. :-)Quando i giochi di prestigio sui numeri si fanno sul femminicidio, la cosa assume un sapore molto più amaro e perturbante. Ecco i numeri reali del femminicidio, spiegati bene:http://www.ilpost.it/davidedeluca/2013/05/20/i-veri-numeri-sul-femminicidio/
      continuare la battaglia
      alla 'Pirateria' è fingere di non vedere la
      realtà.Guarda che le stesse cose le dicono, e da molto più tempo, quelli che si oppongono al proibizionismo sulla droga. Hai visto decine oppure centinaia di parlamenti che hanno modificato in senso tollerante le loro leggi? Spesso le leggi si mantengono non perché servono a qualcosa, ma perché fanno contento qualcuno.
      Bisogna prendere atto che il mondo è cambiato.È cambiato almeno dal 1994, a leggere questo articolo di Repubblica: <B
      SOFTWARE PIRATA PRIMATO ALL'EUROPA </B
      http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/04/28/software-pirata-primato-all-europa.html?ref=search..ma ripeto, non sempre chi ha potere decisionale ritiene utile cambiare strategia, pur rendendosi conto che la strategia perseguita finora non ha dato frutti. Perché il rischio è di scontentare ancora più soggetti. :-P
      • bubba scrive:
        Re: Diritti d'autore, il re è nudo
        - Scritto da: Donatello

        Con numeri del genere

        Sopra ho fatto un commento ironico su come
        vengano raccolti questi numeri. Qui lo faccio
        serio, e in breve: <B
        sono cifre campate
        per aria </B
        . Non esiste un modo per
        sapere quanti scaricano film (limitandoci solo ai
        film, quindi, e tralasciando ebook e canzoni), e
        quanti ne scarichino alla settimana.Anch'io ho fatto un post su i numeri. qui http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3891930&m=3892139&is=0#p3892139E in realta si puo sapere precisamente chi, quanto e quando si scarica. "sfortunatamente" non si sa COSA scarica :)
        • Donatello scrive:
          Re: Diritti d'autore, il re è nudo

          Non esiste un modo per

          sapere quanti scaricano film (limitandoci
          solo
          ai

          film, quindi, e tralasciando ebook e
          canzoni),
          e

          quanti ne scarichino alla settimana.
          Anch'io ho fatto un post su i numeri. qui
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3891930&m=389

          E in realta si puo sapere precisamente chi,
          quanto e quando si scarica.

          "sfortunatamente" non si sa COSA scarica :)... E limitatamente a bittorrent e ai cyberlocker più noti. Altri servizi di P2P e cyberlocker poco noti non sono esaminati.Queste non sono statistiche: sono chiacchiere da scompartimento ferroviario.
          • panda rossa scrive:
            Re: Diritti d'autore, il re è nudo
            - Scritto da: Donatello
            Queste non sono statistiche: sono chiacchiere da
            scompartimento
            ferroviario.Bastava leggere le prime quattro parole del sottotitolo per arrivare a tale conclusione.Una volta visto chi e' il committente, e' ovvio che qualunque conclusione serve solo per giustificare al committente medesimo le migliaia di dollari che si sono fatti pagare per lanciare tre dadi e scrivere il numero che e' uscito.
          • bubba scrive:
            Re: Diritti d'autore, il re è nudo
            - Scritto da: Donatello

            Non esiste un modo per


            sapere quanti scaricano film
            (limitandoci

            solo

            ai


            film, quindi, e tralasciando ebook e

            canzoni),

            e


            quanti ne scarichino alla settimana.

            Anch'io ho fatto un post su i numeri. qui


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3891930&m=389



            E in realta si puo sapere precisamente chi,

            quanto e quando si scarica.



            "sfortunatamente" non si sa COSA scarica :)

            ... E limitatamente a bittorrent e ai cyberlocker
            più noti. Altri servizi di P2P e cyberlocker poco
            noti non sono
            esaminati.no, non proprio. IO ho tenuto conto solo del bittorrent, ma la ricerca considera anche edonkey, ares, molti "cyberlocker" (anche mai sentiti da me), e siti di streaming. Se vuoi, il report puoi anche leggerlo :D
            Queste non sono statistiche: sono chiacchiere da
            scompartimento
            ferroviario.per la verita' no :) E' il dato sul punto chiave che manca :P
        • panda rossa scrive:
          Re: Diritti d'autore, il re è nudo
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Donatello


          Con numeri del genere



          Sopra ho fatto un commento ironico su come

          vengano raccolti questi numeri. Qui lo faccio

          serio, e in breve: <B
          sono cifre
          campate

          per aria </B
          . Non esiste un modo per

          sapere quanti scaricano film (limitandoci
          solo
          ai

          film, quindi, e tralasciando ebook e
          canzoni),
          e

          quanti ne scarichino alla settimana.
          Anch'io ho fatto un post su i numeri. qui
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3891930&m=389

          E in realta si puo sapere precisamente chi,
          quanto e quando si scarica.

          "sfortunatamente" non si sa COSA scarica :)Avanzerei una obiezione sul "chi", a meno che tu non ti stia riferendo all'IP e non certo ad una persona fisica.
          • bubba scrive:
            Re: Diritti d'autore, il re è nudo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Donatello



            Con numeri del genere





            Sopra ho fatto un commento ironico su
            come


            vengano raccolti questi numeri. Qui lo
            faccio


            serio, e in breve: <B
            sono cifre

            campate


            per aria </B
            . Non esiste un
            modo
            per


            sapere quanti scaricano film
            (limitandoci

            solo

            ai


            film, quindi, e tralasciando ebook e

            canzoni),

            e


            quanti ne scarichino alla settimana.

            Anch'io ho fatto un post su i numeri. qui


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3891930&m=389



            E in realta si puo sapere precisamente chi,

            quanto e quando si scarica.



            "sfortunatamente" non si sa COSA scarica :)

            Avanzerei una obiezione sul "chi", a meno che tu
            non ti stia riferendo all'IP e non certo ad una
            persona
            fisica.ovvio che mi riferisco all'IP.
    • ruppolo scrive:
      Re: Diritti d'autore, il re è nudo
      - Scritto da: paoloholzl
      Con numeri del genere continuare la battaglia
      alla 'Pirateria' è fingere di non vedere la
      realtà.
      Bisogna prendere atto che il mondo è cambiato.

      Vi invito caldamente ad andare a vedere su 'Free
      Software in Free World'

      o sull'omonimo gruppo Facebook per
      commenti:l'articolo del 2011

      10 risposte alle 10 domande di AGCOM.
      Troverete l'analisi del problema e la (mia)
      soluzione.
      (se nel blog cercate copyright o mp3 troverete
      anche
      altro)

      Non lo riposto qui in quanto è abbastanza lungo,
      ma leggo anche qui le repliche, è un articolo che
      ha fatto discutere allora e che farà sempre più
      discutere a mano a mano che i recidivi
      prenderanno
      consapevolezza.Ho letto la tua soluzione. La mia replica è molto semplice: Ti consiglio la lettura di una bibbia, una qualsiasi, di qualsiasi religione. Dentro uno di questi libri troverai soluzioni di gran lunga migliori di quelle che hai partorito. Un saluto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Diritti d'autore, il re è nudo
        - Scritto da: ruppolo
        Ho letto la tua soluzione. La mia replica è molto
        semplice: Ti consiglio la lettura di una bibbia,
        una qualsiasi, di qualsiasi religione. Dentro uno
        di questi libri troverai soluzioni di gran lunga
        migliori di quelle che hai partorito. Un
        saluto.Matteo 14,13-21http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&Versione_CEI74=1&Versione_TILC=2&VersettoOn=1&Citazione=Mt%2014,13-21Matteo 15,32-39http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Mt15%2C32-39&formato_rif=vpMarco 6,30-44http://www.giovaniemissione.it/index.php?option=content&task=view&id=2236Marco 8,1-10http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&Versione_CEI74=1&Versione_TILC=2&VersettoOn=1&Citazione=Mc%208,1-10
        • no videoteche scrive:
          Re: Diritti d'autore, il re è nudo
          La moltiplicazione dei Peer e dei Torrent?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Diritti d'autore, il re è nudo
            - Scritto da: no videoteche
            La moltiplicazione dei Peer e dei Torrent?Se hanno dimenticato di citare la parte in cui fornai e pescatori si XXXXXXXrono con Gesù per non avergli pagato i pani e i pesci in più, è solo un tuo problema dimostrarlo.
      • Trollollero scrive:
        Re: Diritti d'autore, il re è nudo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: paoloholzl

        Con numeri del genere continuare la battaglia

        alla 'Pirateria' è fingere di non vedere la

        realtà.

        Bisogna prendere atto che il mondo è cambiato.



        Vi invito caldamente ad andare a vedere su 'Free

        Software in Free World'



        o sull'omonimo gruppo Facebook per

        commenti:l'articolo del 2011



        10 risposte alle 10 domande di AGCOM.

        Troverete l'analisi del problema e la (mia)

        soluzione.

        (se nel blog cercate copyright o mp3 troverete

        anche

        altro)



        Non lo riposto qui in quanto è abbastanza lungo,

        ma leggo anche qui le repliche, è un articolo
        che

        ha fatto discutere allora e che farà sempre più

        discutere a mano a mano che i recidivi

        prenderanno

        consapevolezza.

        Ho letto la tua soluzione. La mia replica è molto
        semplice: Ti consiglio la lettura di una bibbia,
        una qualsiasi, di qualsiasi religione. Dentro uno
        di questi libri troverai soluzioni di gran lunga
        migliori di quelle che hai partorito. Un
        saluto.L'uomo ha bisogno della religione come il pesce ha bisogno della bicicletta.O per essere piu' chiari: se la risposta e' cristo, la domanda e' sbagliata.
      • no videoteche scrive:
        Re: Diritti d'autore, il re è nudo
        Ecco la bibbia che ti consiglia ruppolo: http://www.ibs.it/code/9788804616320/isaacson-walter/steve-jobs.html
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Diritti d'autore, il re è nudo
        - Scritto da: ruppolo
        Ho letto la tua soluzione. La mia replica è molto
        semplice: Ti consiglio la lettura di una bibbia,
        una qualsiasi, di qualsiasi religione.La bibbia è solo quella cristiana.Le religioni non cristiane hanno altri testi che si chiamano in altri modi.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Diritti d'autore, il re è nudo
      - Scritto da: paoloholzl
      Con numeri del genere continuare la battaglia
      alla 'Pirateria' è fingere di non vedere la
      realtà.
      Bisogna prendere atto che il mondo è cambiato.

      Vi invito caldamente ad andare a vedere su 'Free
      Software in Free World'

      o sull'omonimo gruppo Facebook per
      commenti:l'articolo del 2011

      10 risposte alle 10 domande di AGCOM.
      Troverete l'analisi del problema e la (mia)
      soluzione.
      (se nel blog cercate copyright o mp3 troverete
      anche
      altro)O leggersi le risposte alle domande della SIAE:http://rispostesiae.massicadenti.com
  • Joshthemajor scrive:
    Ma il proibizionismo...
    ...ha mai funzionato?
    • ruppolo scrive:
      Re: Ma il proibizionismo...
      - Scritto da: Joshthemajor
      ...ha mai funzionato?Pare che verso la fine del 1800 in America settentrionale avessero un grosso problema di illegalità. Pare l'abbiano risolto con delle locandine e dei premi in denaro a chi...Con questo non intendo dire che quella era la giusta soluzione, però ha funzionato.
      • cicciobello scrive:
        Re: Ma il proibizionismo...

        Pare che verso la fine del 1800 in America
        settentrionale avessero un grosso problema di
        illegalità.E pare che ce l'abbiano ancora oggi.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma il proibizionismo...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Joshthemajor

        ...ha mai funzionato?

        Pare che verso la fine del 1800 in America
        settentrionale avessero un grosso problema di
        illegalità. Pare l'abbiano risolto con delle
        locandine e dei premi in denaro a
        chi...

        Con questo non intendo dire che quella era la
        giusta soluzione, però ha
        funzionato.Come mai in questa tabella non trovo tutti quegli zeri che mi sarei aspettato dopo la tua dichiarazione?http://www.moralityindex.com/crime.html
      • sbrotfl scrive:
        Re: Ma il proibizionismo...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Joshthemajor

        ...ha mai funzionato?

        Pare che verso la fine del 1800 in America
        settentrionale avessero un grosso problema di
        illegalità. Pare l'abbiano risolto con delle
        locandine e dei premi in denaro a
        chi...

        Con questo non intendo dire che quella era la
        giusta soluzione, però ha
        funzionato.BADUUM TISSSSSSSHAltro post altra razzata.Sei un maestro :)
      • Joshthemajor scrive:
        Re: Ma il proibizionismo...
        Il fatto è che anche i cow boy erano criminali in primis.Con alcool e droghe molti paesi hanno avuto effetti contrari.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Ma il proibizionismo...
        Che bel modo di dribblare la domanda: Il proibizionismo non ha mai funzionato, negli Usa, l'esempio degli alcolici ne è una prova.
  • unaDuraLezione scrive:
    Ecco di chi è la colpa!
    contenuto non disponibile
    • panda rossa scrive:
      Re: Ecco di chi è la colpa!
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Leggasi qui:
      http://goo.gl/kffmNg

      Riassunto per gli anglofobi: la colpa è di
      Hollywood, come mostra l'analisi del traffico in
      luoghi in cui ci sono offerte decenti (USA con
      netflix) rispetto agli altri
      territori.In realta' non c'e' nessuna colpa.Da quei grafici evince una realta' inconfutabile: c'e' una domanda.E nelle due colonne, di centro e di destra emerge una realta' altrettanto inconfutabile: manca una offerta.Ora a questo punto mi viene una domanda retorica: chi e' l'idiota?
  • non mi fido delle multinazio nali scrive:
    "con i dati forniti da Cisco..."
    brava Cisco, ti sei appena guadagnata la cancellatura del tuo nome dalla lista dei miei fornitori.
  • rico scrive:
    cyberlocker?
    Forse Mauro Vecchio dovrebbe aggiungere una piccola spiegazione su chi sono i cyberlocker e cosa fanno.
    • sbrotfl scrive:
      Re: cyberlocker?
      - Scritto da: rico
      Forse Mauro Vecchio dovrebbe aggiungere una
      piccola spiegazione su chi sono i cyberlocker e
      cosa
      fanno.In genere ti direi "basta cercare su google", ma in questo caso sono d'accordo. Cercare su internet la parola cyberlocker puo' creare situazioni imbarazzanti in un'azienda con proxy.
  • prova123 scrive:
    Purtroppo questo ...
    è un modo difficile e bisogna essere più competitivi se si vuole sopreavvivere. L'unica soluzione è aumentare la produttività in modo da offrire sempre nuove soluzioni per il mercato.
    • cicciobello scrive:
      Re: Purtroppo questo ...
      Magari bastasse... quando un contenuto esce, il giorno dopo è già in rete (a volte, finisce in rete ancora prima di uscire).Anche se per assurdo riuscissi a tirar fuori un film nuovo ogni settimana, non basterebbe più: le pay tv hanno abituato il pubblico ad avere ogni sera un film diverso (potevano farlo, visto che tiravano fuori periodicamente film che avevano tenuto nel cassetto per un po'), la rete ha abituato ad avere tutto appena esce (e se un film piace, l'utente li sxarica, non attende il prossimo passaggio).Per aumentare la produttività bisognerebbe arrivare a fare un film al giorno... e chi ci riesce?
      • panda rossa scrive:
        Re: Purtroppo questo ...
        - Scritto da: cicciobello

        Per aumentare la produttività bisognerebbe
        arrivare a fare un film al giorno... e chi ci
        riesce?Non c'e' bisogno di fare un film al giorno.Bastano tutti quelli gia' usciti dal 1930 ad oggi.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Purtroppo questo ...
          - Scritto da: panda rossa
          Bastano tutti quelli gia' usciti dal 1930 ad oggi.Ma anche prima.
  • PetaVideo scrive:
    Sono numero che scoraggiano
    Sono numeri che scoraggiano!Parola di PetaVideo
    • ghfnhgm jmkjhmgfjm gjhmkh scrive:
      Re: Sono numero che scoraggiano
      - Scritto da: PetaVideo
      Sono numeri che scoraggiano!

      Parola di PetaVideose sei Petovideo i numeri non scoraggiano ma XXXXXXXXXXno
  • Winaro scrive:
    Ora si spiega tutto.
    Ecco perché i nostri dati non tornano con quelli dei commercianti!STATE SCARICANDO WINDOWS 8 A SBAFO! BRUTTI LAZZARONI! :@ :@ :@Comunque si sapeva che Windows 8 sarebbe andato letteralmente "a ruba", ora però datevi una calmata e comprate qualche copia.Parola di Winaro! ;)
    • panda rossa scrive:
      Re: Ora si spiega tutto.
      - Scritto da: Winaro
      Ecco perché i nostri dati non tornano con quelli
      dei
      commercianti!
      STATE SCARICANDO WINDOWS 8 A SBAFO! BRUTTI
      LAZZARONI! :@ :@
      :@
      Comunque si sapeva che Windows 8 sarebbe andato
      letteralmente "a ruba", ora però datevi una
      calmata e comprate qualche
      copia.

      Parola di Winaro! ;)Tranquillo: in tutte le torrent list in cui ho cercato, l'immagine di piastrellotto da scaricare non c'e'.Chiediti perche'. (rotfl)
      • anverone99 scrive:
        Re: Ora si spiega tutto.
        - Scritto da: panda rossa
        Tranquillo: in tutte le torrent list in cui ho
        cercato, l'immagine di piastrellotto da scaricare
        non
        c'e'.

        Chiediti perche'. (rotfl)Cambia torrent list!
        • panda rossa scrive:
          Re: Ora si spiega tutto.
          - Scritto da: anverone99
          - Scritto da: panda rossa


          Tranquillo: in tutte le torrent list in cui ho

          cercato, l'immagine di piastrellotto da
          scaricare

          non

          c'e'.



          Chiediti perche'. (rotfl)

          Cambia torrent list!Caspita, hai ragione.Cambiando torrent list se ne vede qualcuno.Quello che ho appena scaricato e' un XXXXX di quelli con animali, con l'utente winaro nella parte dell'animale, la pecora.
          • _______ scrive:
            Re: Ora si spiega tutto.
            - Scritto da: panda rossa
            Caspita, hai ragione.
            Cambiando torrent list se ne vede qualcuno.

            Quello che ho appena scaricato e' un XXXXX di
            quelli con animali, con l'utente winaro nella
            parte dell'animale, la
            pecora.Ogni giorno raggiungi un nuovi stadio di pateticità :D
  • tucumcari scrive:
    chiedetemi se
    sono stupito...miiiii non ci posso credere!"Se cadono i cyberlocker, gli accessi BitTorrent e streaming volano".... :D
    • panda rossa scrive:
      Re: chiedetemi se
      - Scritto da: tucumcari
      sono stupito...
      miiiii non ci posso credere!
      "Se cadono i cyberlocker, gli accessi BitTorrent
      e streaming
      volano"
      ....
      :DDa non crederci!Pure io ho riletto quella conclusione almeno una dozzina di volte, prima di capacitarmi.Ero convintissimo che chiudendo i cyberlocker la gente sarebbe tornata a parcheggiare in doppia fila davanti alle videoteche.Me me faro' una ragione...
      • bubba scrive:
        Re: chiedetemi se
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: tucumcari

        sono stupito...

        miiiii non ci posso credere!

        "Se cadono i cyberlocker, gli accessi
        BitTorrent(..)
        Ero convintissimo che chiudendo i cyberlocker la
        gente sarebbe tornata a parcheggiare in doppia
        fila davanti alle
        videoteche.e facevi male a pensarla cosi. perche la gente CI E' TORNATA a parcheggiare in doppia fila, ma li' ormai "purtroppo", hanno trovato un kebab :D
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: chiedetemi se
        - Scritto da: panda rossa
        Ero convintissimo che chiudendo i cyberlocker la
        gente sarebbe tornata a parcheggiare in doppia
        fila davanti alle videoteche.Ma ci hanno trovato questo:http://sphotos-e.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/828_10201245334443603_275927685_n.jpghttp://sphotos-f.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-frc3/530163_430821186954846_1530830410_n.jpghttp://sphotos-g.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/303686_400057700031195_1984529441_n.jpghttp://sphotos-e.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-frc1/599681_398206913549607_62712748_n.jpghttp://sphotos-d.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/181826_397766383593660_1748711447_n.jpghttp://sphotos-f.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-frc3/556269_372629079440724_1289345360_n.jpghttp://sphotos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/423784_335410239829275_1374091281_n.jpge poi si sono ricordati questi:http://img842.imageshack.us/img842/8792/jjsp.mp4http://img193.imageshack.us/img193/8066/tr6.mp4
        • no pirates scrive:
          Re: chiedetemi se
          o di questo:[img]http://i.i.cbsi.com/cnwk.1d/i/tim/2012/01/20/Megaupload03_620x350.jpg[/img]
          • no videoteche s scrive:
            Re: chiedetemi se
            ehm... mi pare che sia "vagamente" libero il ciccione... nemmeno il governo americano ha potuto fermarlo (leggasi FBI&friends)
    • mark scrive:
      Re: chiedetemi se
      - Scritto da: tucumcari
      sono stupito...
      miiiii non ci posso credere!
      "Se cadono i cyberlocker, gli accessi BitTorrent
      e streaming
      volano"
      ....
      :DProvato personalmente le reti torrent da un anno circa vanno molto più veloci :D . Lo stesso per il mulo ottimo per scaricare file testuali :) Grazie, ottimo lavoro continuate così che fra poco da torrent si scaricheranno filmati UltraHD in pochi minuti! :D
      • no videoteche s scrive:
        Re: chiedetemi se
        non è la rete in se, è il numero maggiore di utenti che condividono che fa aumentare la velocità media.... :)
  • Scaricone etico scrive:
    IO guardo i film in streaming
    ..se mi piacciono poi li riaffitto in vhs.
    • M.R. scrive:
      Re: IO guardo i film in streaming
      Immagino la fatica di trovare una videoteca che le implementi ancora ;-)
      • cicciobello scrive:
        Re: IO guardo i film in streaming
        E i laserdisc? Qualcuno ne ha ancora? L'effetto moviola che si poteva avere era spettacolare...
        • tucumcari scrive:
          Re: IO guardo i film in streaming
          - Scritto da: cicciobello
          E i laserdisc? Qualcuno ne ha ancora? L'effetto
          moviola che si poteva avere era
          spettacolare...Io ne ho uno ma purtroppo non funziona più... lo tengo come cimelio.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: IO guardo i film in streaming
          contenuto non disponibile
    • Shiba scrive:
      Re: IO guardo i film in streaming
      - Scritto da: Scaricone etico
      ..se mi piacciono poi li riaffitto in vhs.Vorrei dire che compro i Blu-ray dei film che ho guardato/scaricato e mi sono piaciuti, ma finché tagliano fuori il mio sistema operativo dalla riproduzione di questi, vuol dire che non vogliono i miei soldi. Per non parlar del fatto che un CD che gira fa tanto anni 90.
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: IO guardo i film in streaming
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: Scaricone etico

        ..se mi piacciono poi li riaffitto in vhs.

        Vorrei dire che compro i Blu-ray dei film che ho
        guardato/scaricato e mi sono piaciuti, ma finché
        tagliano fuori il mio sistema operativo dalla
        riproduzione di questi, vuol dire che non
        vogliono i miei soldi. Per non parlar del fatto
        che un CD che gira fa tanto anni
        90.VLC legge i blu-ray. Ma poi come si fa a guardare un film da PC? Prenditi un lettore da salotto e guardatelo come si deve.
        • panda rossa scrive:
          Re: IO guardo i film in streaming
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: Scaricone etico


          ..se mi piacciono poi li riaffitto in
          vhs.



          Vorrei dire che compro i Blu-ray dei film
          che
          ho

          guardato/scaricato e mi sono piaciuti, ma
          finché

          tagliano fuori il mio sistema operativo dalla

          riproduzione di questi, vuol dire che non

          vogliono i miei soldi. Per non parlar del
          fatto

          che un CD che gira fa tanto anni

          90.

          VLC legge i blu-ray. Devi averci un lettore blue ray, che e' un orpello assolutamente inutile su un desktop.
          Ma poi come si fa a guardare
          un film da PC? Si doppioclicca sull'icona del file.
          Prenditi un lettore da salotto e
          guardatelo come si
          deve.Ci vuole anche uno schermo e delle casse per l'audio.Non basta il solo lettore.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: panda rossa
            Devi averci un lettore blue ray, che e' un
            orpello assolutamente inutile su un
            desktop.Lui si lamentava di non poterli vedere sul suo sistema operativo. Ovvio che devi avere un lettore adatto. Comunque si scrive blu-ray.
            Ci vuole anche uno schermo e delle casse per
            l'audio.
            Non basta il solo lettore.Hai dimenticato la presa per la corrente.
          • _______ scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: panda rossa
            Si doppioclicca sull'icona del file.Sei un utonto clicca clicca
          • panda rossa scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: _______
            - Scritto da: panda rossa

            Si doppioclicca sull'icona del file.
            Sei un utonto clicca cliccaVeramente stavo cercando di spiegare il concetto a Stranamore: e' lui l'utonto clicca clicca.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: panda rossa
            Veramente stavo cercando di spiegare il concetto
            a Stranamore: e' lui l'utonto clicca
            clicca.Parla per te. Io uso slackware dal 1998. Torna a guardare i tuoi "blue ray".
        • Shiba scrive:
          Re: IO guardo i film in streaming
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: Scaricone etico


          ..se mi piacciono poi li riaffitto in
          vhs.



          Vorrei dire che compro i Blu-ray dei film
          che
          ho

          guardato/scaricato e mi sono piaciuti, ma
          finché

          tagliano fuori il mio sistema operativo dalla

          riproduzione di questi, vuol dire che non

          vogliono i miei soldi. Per non parlar del
          fatto

          che un CD che gira fa tanto anni

          90.

          VLC legge i blu-ray.Per quello che ne so io, VLC non riproduce i Blu-ray su Linux.
          Ma poi come si fa a guardare
          un film da PC? Prenditi un lettore da salotto e
          guardatelo come si
          deve.Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli ultimi 10 anni? :D
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Shiba

            Per quello che ne so io, VLC non riproduce i
            Blu-ray su
            Linux.
            Non ho un lettore blu-ray per PC, ma avevo visto che qualcosa erano riusciti a fare con VLC e con mplayer. Comunque chi se ne frega, tanto a Milano ci sono 6 cinema che trasmettono i film in lingua originale e se proprio ho voglia di vedere qualcosa a casa lo affitto con itunes quando mi gira e me lo guardo sul televisore in salotto. Non ho tutto questo tempo di voi ragazzi che per risparmiare qualche euro state lì a farvi mille pippe mentali.
            Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli
            ultimi 10 anni?
            :DCerto ho due televisori full HD. Tu invece guardateli dal PC come i nerd senza fidanzata.
          • panda rossa scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Non ho tutto questo tempo di voi ragazzi che per
            risparmiare qualche euro state lì a farvi mille
            pippe mentali.Tempo da perdere?E in che modo si perderebbe tempo, di grazia, mentre e' il computer che scarica?Il tempo lo si guadagna, invece!
          • cicciobello scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            oltre tutto, la quantità di dati da scaricare (e perciò il tempo che occorre) è uguale sia che il file provenga da itunes o da altre fonti.
          • panda rossa scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: cicciobello
            oltre tutto, la quantità di dati da scaricare (e
            perciò il tempo che occorre) è uguale sia che il
            file provenga da itunes o da altre
            fonti.No.Da itunes ci vuole molto piu' tempo, visto che ne approfittano per curiosare nei fatti tuoi.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Dottor Stranamore


            Non ho tutto questo tempo di voi ragazzi che
            per

            risparmiare qualche euro state lì a farvi
            mille

            pippe mentali.

            Tempo da perdere?
            E in che modo si perderebbe tempo, di grazia,
            mentre e' il computer che
            scarica?

            Il tempo lo si guadagna, invece!Si vede che non hai niente a cui pensare. Spendere quattro soldi per dei film è l'ultimo dei miei problemi. Mica faccio le scorte di film come i ragazzini. Quando mi gira al momento andiamo a vederne uno.
          • panda rossa scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Si vede che non hai niente a cui pensare.
            Spendere quattro soldi per dei film è l'ultimo
            dei miei problemi. Mica faccio le scorte di film
            come i ragazzini. Quando mi gira al momento
            andiamo a vederne
            uno.Che non e' mai quello che volevi vedere.O rivedere.
          • Shiba scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Dottor Stranamore




            Non ho tutto questo tempo di voi
            ragazzi
            che

            per


            risparmiare qualche euro state lì a
            farvi

            mille


            pippe mentali.



            Tempo da perdere?

            E in che modo si perderebbe tempo, di grazia,

            mentre e' il computer che

            scarica?



            Il tempo lo si guadagna, invece!

            Si vede che non hai niente a cui pensare.
            Spendere quattro soldi per dei film è l'ultimo
            dei miei problemi. Mica faccio le scorte di film
            come i ragazzini. Quando mi gira al momento
            andiamo a vederne
            uno.Quindi chiunque compri un film è un idiota perché fa scorta.
          • cicciobello scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming

            se proprio ho voglia di vedere
            qualcosa a casa lo affitto con itunes quando mi
            gira e me lo guardo sul televisore in salotto.In che senso lo affitti e lo guardi sul televisore? Ti danno la chiavetta da mettere nel televisore? E poi la restituisci quando hai finito? O ti mandano il file e lo metti tu sulla chiavetta (ma allora, come lo restituisci?)? O hai la tv direttamente collegata ad Internet?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: cicciobello
            In che senso lo affitti e lo guardi sul
            televisore? Ti danno la chiavetta da mettere nel
            televisore? E poi la restituisci quando hai
            finito? O ti mandano il file e lo metti tu sulla
            chiavetta (ma allora, come lo restituisci?)? O
            hai la tv direttamente collegata ad
            Internet?IPAD3+itunes e adattatore HDMI
          • cicciobello scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            ipad? Cioè, tu prendi i film in un formato fatto per uno schermo da 9 pollici e li vedi su un televisore full hd? Questo è masochismo.Inoltre, come arriva il film su ipad? In streaming (quindi in bassa qualità, a volte a scatti) o in download(quindi, devi aspettare che abbia finito)?
          • sbrotfl scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Certo ho due televisori full HD. Tu invece
            guardateli dal PC come i nerd senza
            fidanzata.Hai 2 TV full HD ma:- Non guardi film (l'hai detto tu)- Non hai la minima idea di come funzioni l'HDMI (senno' non diresti che li guarda da PC)La domanda è: ma che te lo sei comprato a fare il full HD? Quelli come te stanno bene anche con un CRT :D
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: sbrotfl
            Hai 2 TV full HD ma:
            - Non guardi film (l'hai detto tu)Se ho detto che li guardo con itunes. TOC TOC c'è qualcuno?
            - Non hai la minima idea di come funzioni l'HDMI
            (senno' non diresti che li guarda da
            PC)
            Stai farneticando. Io ho una scheda video con uscita HDMI e c'è attaccato un monitor con il cavo HDMI e un altro con DVI. I televisori hanno tutti il cavo HDMI. Di certo i film non vado a vederli nella cameretta come fate voi, con il PC con la ventola a manetta e i poster di Star Trek appesi alle pareti.
            La domanda è: ma che te lo sei comprato a fare il
            full HD? Quelli come te stanno bene anche con un
            CRT
            :DCioè ma qui sto parlando con della gente che vive di torrent e non sa nulla. Con l'itunes i film li puoi vedere anche a 1080p. Basta avere l'ipad3 e un adattatore HDMI.Secondo te genio l'altro televisore lo dovevo comprare HD Ready quando ormai te li tirano dietro full HD, lo dovevo fare per masochismo (rotfl)
          • Shiba scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Non ho un lettore blu-ray per PC, ma avevo visto
            che qualcosa erano riusciti a fare con VLC e con
            mplayer.Qualcosa, ma solo senza DRM, per quel che ne so. Non voglio spendere 20 per qualcosa che probabilmente non andrà.
            Comunque chi se ne frega, tanto a Milano
            ci sono 6 cinema che trasmettono i film in lingua
            originaleE chi se ne frega del cinema. Qui a Modena il biglietto costa 8-10 e vale per vedere il film UNA volta in un salone nella posizione che capita con buona probabilità di idioti in sala.
            e se proprio ho voglia di vedere
            qualcosa a casa lo affitto con itunes quando mi giraNon mi interessa affittare.
            e me lo guardo sul televisore in salotto.Anch'io.
            Non ho tutto questo tempo di voi ragazzi che per
            risparmiare qualche euro state lì a farvi mille
            pippe mentali.Le pippe mentali non ci sono, esistono i torrent.

            Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli

            ultimi 10 anni?

            :D

            Certo ho due televisori full HD. Tu invece
            guardateli dal PC come i nerd senza
            fidanzata.Non sei capace neppure di collegare un cavo? :D
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Shiba
            Non sei capace neppure di collegare un cavo? :DMa ci sei o ci fai? I film in cameretta da soli li guardano i ragazzini sfigati. E' questo il succo del discorso.
          • cicciobello scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            Se collega il cavo alla tv evidentemente non lo guardava in cameretta...
          • Shiba scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: cicciobello
            Se collega il cavo alla tv evidentemente non lo
            guardava in
            cameretta...Noooooo volevo vedere quanto ci metteva il genio ad arrivarci da solo, per questo non glielo dicevo esplicitamente! XD
          • Sg@bbio scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            Non esistono monitor HD per pc.....
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Sg@bbio
            Non esistono monitor HD per pc.....Ad oggi i PC sono l'unico modo per uscire a 4K.
          • cicciobello scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            Anche perchè molte fotografie sono a quella risoluzione, per il fotoritocco un monitor così servirebbe.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Sg@bbio
            Non esistono monitor HD per pc.....Dove vedi che l'ho detto? E' l'idea di uno sfigato che sta nella cameretta col PC a guardarsi i film da solo che fa venire i brividi.Tu ne sai qualcosa? (rotfl)
          • cicciobello scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming


            Ma poi come si fa a guardare

            un film da PC? Prenditi un lettore da
            salotto
            e

            guardatelo come si

            deve.

            Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli
            ultimi 10 anni?
            :DE a che ti serve il cavo? metti il film su chiavetta, e inseriscila nella tv, si vede meglio (il rendering viene fatto da un chip costruito specificamente per quello schermo, non da un chip come quello del computer, ottimizzato per il monitor)
          • sbrotfl scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: cicciobello


            Ma poi come si fa a guardare


            un film da PC? Prenditi un lettore da

            salotto

            e


            guardatelo come si


            deve.



            Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli

            ultimi 10 anni?

            :D

            E a che ti serve il cavo? metti il film su
            chiavetta, e inseriscila nella tv, si vede meglio
            (il rendering viene fatto da un chip costruito
            specificamente per quello schermo, non da un chip
            come quello del computer, ottimizzato per il
            monitor)Oh butei... piano con le razzate. Non riesco a salire sula sedia che qualcun'altro mi fa ricascare :D
          • Shiba scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: cicciobello


            Ma poi come si fa a guardare


            un film da PC? Prenditi un lettore da

            salotto

            e


            guardatelo come si


            deve.



            Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli

            ultimi 10 anni?

            :D

            E a che ti serve il cavo? metti il film su
            chiavetta, e inseriscila nella tv, si vede meglio
            (il rendering viene fatto da un chip costruito
            specificamente per quello schermo, non da un chip
            come quello del computer, ottimizzato per il
            monitor)Sul portatile ho il database della collezione XBMC. Inoltre non conosco televisori che riproducano nativamente i Matroska (ma se anche dovessero esistere di certo non cambierei il mio solo per una cosa del genere).
          • panda rossa scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Shiba
            Inoltre non conosco televisori che
            riproducano nativamente i Matroska LG.
          • The Dude scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming

            XBMC. Inoltre non conosco televisori che
            riproducano nativamente i Matroska Samsung
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Shiba
            Sul portatile ho il database della collezione
            XBMC. Inoltre non conosco televisori che
            riproducano nativamente i Matroska (ma se anche
            dovessero esistere di certo non cambierei il mio
            solo per una cosa del genere).Attaccaci un dreambox e vedi gli mkv in fullhd, comunque tutti i televisori recenti hanno firmware aggiornabile, e quasi tutti riproducono gli mkv (oddio se usano un codec per natura proprietario tipo il WMV9 no, ma lì è colpa di chi ha encodato).
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: IO guardo i film in streaming
            - Scritto da: Shiba
            Hai presente i cavi HDMI e i televisori degli
            ultimi 10 anni? :DTu hai presenti le prese usb presenti sui suddetti televisori?Su quelle funzionano gli mkv piratati, mica i br.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: IO guardo i film in streaming
          nessuno vieta di collegare il PC ad uno schermo da 50 pollici.
      • Guybrush scrive:
        Re: IO guardo i film in streaming
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: Scaricone etico[...]
        90....utilizzi AmigaOS?
  • Skywalkersenior scrive:
    Numeri
    Bei numeroni grandi, ma se non vengono rapportati col volume totale del mercato, restano numeri vuoti.Puoi dirmi che il volume dello scaricato è 1000, ma se il volume totale è un miliardo, quel mille diventa trascurabile.Poi ci sarebbe da capire, di quei 6700 PB, quanti sono quelli effettivamente illegali. Non bisognerebbe associare il P2P all'illegalità al 100%. Molti lo usano per materiale privato o non più coperto da copyright.E infine, come giustamente è già stato fatto notare, molte Majors si lamentano solo perché non sono disposte a veder assottigliare la percentuale di guadagno, cosa che, invece, molte altre industrie hanno dovuto fare negli anni, per adeguarsi ai tempi.
    • Donatello scrive:
      Re: Numeri

      Bei numeroni grandi, ma se non vengono rapportati
      col volume totale del mercato, restano numeri
      vuoti.No, sarebbero vuoti anche con i numeri totali del mercato. La metodologia usata, per quello che è dato sapere, è basata su inferenze mai dimostrate.
    • bubba scrive:
      Re: Numeri
      - Scritto da: Skywalkersenior
      Poi ci sarebbe da capire, di quei 6700 PB, quanti
      sono quelli effettivamente illegali. Non
      bisognerebbe associare il P2P all'illegalità al
      100%. Molti lo usano per materiale privato o non
      più coperto da
      copyright.era quello che volevo capire anch'io... ho quindi sfogliato il report.Loro ovviamente sono consci del fatto che il bittorrent (guardavo quello) si usa anche per altri motivi...I loro numeri pare siano generati da queste seguenti cose (lasciamo stare se sia harrasment o meno monitorare milioni di persone su servizi NON tuoi e senza alcun autorizzazione legale)a) accessi unici ai portali web (es http://TPB.org )b) accessi unici ai tracker presi in esame (es publicbt )c) data bandwith usata dal protocollo bt( e sin qui ...)e poi la cosa diventa fumosa...ad un certo momento dicono per es"ANALYSIS OF THE CONTENT typically found in each ecosystem is produced together with an assessment of the proportion of that content which is infringing" al che sembrerebbe che gli analisti siano i piu pervicaci pirati del pianeta (avendo scaricato ogni contenuto per analizzarlo) ! Ma da altri punti non pare...Quando illustrano l'uso di TPB (partendo dal portale web) pare facciano un associazione diretta tra cio che digiti e il pirataggio (cioe il nome file e' sinonimo di pirateria)Quindi si... alla fine non si capisce... :P ma tenderei a propendere per la 2nd ipotesi
      E infine, come giustamente è già stato fatto
      notare, molte Majors si lamentano solo perché non
      sono disposte a veder assottigliare la
      percentuale di guadagno, cosa che, invece, molte
      altre industrie hanno dovuto fare negli anni, per
      adeguarsi ai
      tempi.e' impressionante vedere il peso di netflix (101% legale) rispetto al resto (dove non c'e'), infatti.. l'ottusita' delle major e' potente (nonostante io NON ami l'idea di abusare di internet come tv-bidirezionale controllata dalle major... ma di tagliare gli osceni privilegi del copyright piuttosto... e lavorare su netneutrality e concorrenza... )
  • cicciobello scrive:
    Ormai la frittata è fatta
    Chiudi un locker, ne aprono due. Chiudi un sito di streaming, la gente usa il p2p. Tagli il p2p, la gente va sui locker.E soprattutto, i contenuti vengono scaricati più in fretta di quanto si riesca a produrne: ci sono hard disk pieni di musica scaricata e non ancora ascoltata, e chi è appassionato di un genere finisce per scaricarsi tutto quello che può, vecchio e nuovo, di quel genere (ed una volta che ce l'ha, diventerà schizzinoso e non apprezzerà più molto il resto).Inoltre, ormai i danni all'industria dei contenuti sono evidenti: per quanto riguarda il cinema, ad esempio, avete notato come ormai i film che escono sono per la maggio parte sequel, prequel e remakes? Nessuno osa rischiare investendo in qualcosa di nuovo: in passato, se un film aveva poco sucXXXXX al cinema, magari aveva poi sucXXXXX anni dopo nell'home video, e ripagava comunque i costi (anche se in tempi più lunghi); nel frattempo, il produttore campava con le royalties su opere precedenti. Ma oggi non si può più fare: se un film non ha sucXXXXX subito al cinema, è una perdita di soldi (poco importa se tra qualche anno qualcuno lo riscopre: per allora, sarà online gratis, e le speranze di guadagnarci qualcosa saranno vicine allo zero).Perciò, si punta su titoli noti, e su un mucchio di effetti speciali adatti al grande schermo, per film che tra pochi mesi saranno dimenticati. E la cosa si autoalimenta (anche chi non scaricava, sarà sempre meno interessato a pagare per vedere un film)
    • Donatello scrive:
      Re: Ormai la frittata è fatta

      Inoltre, ormai i danni all'industria dei
      contenuti sono evidenti: per quanto riguarda il
      cinema, ad esempio, avete notato come ormai i
      film che escono sono per la maggio parte sequel,
      prequel e remakes? È così da quasi vent'anni, e forse di più. Guarda questo sito, che riguarda solo i cinema in America. http://www.the-numbers.com/market/Già nel 1995, quando la pirateria riguardava solo la musica, il film campione d'incassi è stato <I
      Batman forever </I
      , un sequel appunto.
      Perciò, si punta su titoli noti, e su un mucchio
      di effetti speciali adatti al grande schermo, per
      film che tra pochi mesi saranno dimenticati. E la
      cosa si autoalimenta (anche chi non scaricava,
      sarà sempre meno interessato a pagare per vedere
      un
      film)Lo stesso sito smentisce questa visione. Guarda il grafico, il numero di spettatori é costante, e i guadagni sono in costante aumento.
    • Etype scrive:
      Re: Ormai la frittata è fatta
      Concordo in pieno,praticamente è come combattere contro internet,si trovano sempre metodi alternativi per poter accedere ad un contenuto.
  • Sergio scrive:
    ma...
    come hanno fatto a raccogliere queste informazioni? precisamente? NSA ha dato una mano? XD
    • Donatello scrive:
      Re: ma...

      come hanno fatto a raccogliere queste
      informazioni? precisamente? Così:[img]http://areeweb.polito.it/didattica/polymath/htmlS/argoment/ParoleMate/Giu_07/Img/Combinazioni%20%284%29.jpg[/img]
      • Sergio scrive:
        Re: ma...
        - Scritto da: Donatello

        come hanno fatto a raccogliere queste

        informazioni? precisamente?

        Così:

        [img]http://areeweb.polito.it/didattica/polymath/hyou rock XD
      • tucumcari scrive:
        Re: ma...
        - Scritto da: Donatello

        come hanno fatto a raccogliere queste

        informazioni? precisamente?

        Così:

        [img]http://areeweb.polito.it/didattica/polymath/he il bello è che alla fine aprendo la capsula hanno trovato questo![img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e9/Doener_berlin_kraeuter.jpg[/img]
  • _______ scrive:
    Ed ora?
    Adesso che hanno ottenuto questi numeri, proveranno a chiedersi "Perché?"
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Ed ora?
      contenuto non disponibile
      • panda rossa scrive:
        Re: Ed ora?
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: _______

        Adesso che hanno ottenuto questi numeri,

        proveranno a chiedersi

        "Perché?"

        La risposta è nello studio stesso:
        perché ci sono mezzo miliardo di ladri (su due
        miliardi di utenti internet,
        precisiamo).
        Uno su quattro.Quindi e' la prova che quella statistica e' sbagliata.
      • antiscrocconi scrive:
        Re: Ed ora?
        E il risultato è che chi usa la rete per lavorare e non per scroccare la trova sempre più lenta.Ci vorrebbero 2 internet: uno per chi lo usa per lavorare (e magari per creare posti di lavoro) e uno per chi lo usa per scroccare e per ridurre posti di lavoro.Nel secondo caso ovviamente dovrebbero far pagare più care le connessioni.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ed ora?
          - Scritto da: antiscrocconi
          E il risultato è che chi usa la rete per lavorare
          e non per scroccare la trova sempre più
          lenta.Io tutta questa lentezza non la noto mica, quando sono al lavoro.
          Ci vorrebbero 2 internet: uno per chi lo usa per
          lavorare (e magari per creare posti di lavoro) e
          uno per chi lo usa per scroccare e per ridurre
          posti di lavoro.Buona idea.Aprila pure tu la seconda.Se poi fare il contratto con te sara' piu' conveniente, ci abboniamo tutti quanti.
          Nel secondo caso ovviamente dovrebbero far pagare
          più care le
          connessioni.Ah, be', allora resto con il provider che ho adesso.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: antiscrocconi

            E il risultato è che chi usa la rete per
            lavorare

            e non per scroccare la trova sempre più

            lenta.

            Io tutta questa lentezza non la noto mica, quando
            sono al lavoro.Ma infatti in realtà per contratto le connessioni aziendali sono più performanti di quelle residenziali.Qualunque provider garantirà più banda.Se poi il sito dove vai è lento di suo, non è certo colpa della tua connessione.Puoi avere pure una 100 Mbit ma se scarichi senza account da rapidgator sarai sempre limitato a 100 KB/s...
        • cicciobello scrive:
          Re: Ed ora?
          Guarda che esistono le tariffe a consumo: chi usa la rete per scaricare avrà la flat ad alta velocità, che costa di più, chi deve soprattutto usare la posta può farsi una tariffa a consumo spendendo meno.
        • bubba scrive:
          Re: Ed ora?
          - Scritto da: antiscrocconi
          E il risultato è che chi usa la rete per lavorare
          e non per scroccare la trova sempre più
          lenta.

          Ci vorrebbero 2 internet: uno per chi lo usa per
          lavorare (e magari per creare posti di lavoro) ec'e' gia. basta che la paghi.
        • M.R. scrive:
          Re: Ed ora?
          In Italia la rete è lenta perché vendono un servizio che non possono garantire. All' estero sono più veloci e meno costose: anche se non raggiungessi i 50 o 100 megabit di punta comunque andresti mooolto iù veloce che da noi.Semplicemente la Telecom aspetta che intervenga il governo a riprendersela e a pagare i lavori di ammodernamento dopo essere stata spolpata fino all' osso.Considerando un rapporto 20 a 1 per una 7 mega tra upload e download e che il p2p scarichi quello che gli altri possono uploadare allora non credo alle leggende che tutta la banda se la freghino loro.Anche lo streaming se è legale (youtube, youporn et similia) non può essere accusato di XXXXXXX banda.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Ed ora?
          - Scritto da: antiscrocconi
          E il risultato è che chi usa la rete per lavorare
          e non per scroccare la trova sempre più
          lenta.

          Ci vorrebbero 2 internet:Già esistono. Chi scarica sono i migliori clienti dei provider, cioè quelli che pagano per connessioni molto performanti.Tutti gli altri, a cui basta la posta elettronica, possono sempre usare un modem 56k.
          uno per chi lo usa per
          lavorare (e magari per creare posti di lavoro)Crearli come?La SIAE quanti bandi di concorso ha indetto per assumere giovani, negli ultimi 20 anni?E se li avesse fatti, in 20 anni, per quanti posti di lavoro erano?E siamo sicuri, anche fosse, che erano di più di quelli che se ne andavano nello stesso periodo?E in caso affermativo, perché la SIAE invece di pagare i propri associati (verso cui ha debiti per 4 miliardi di euro) ha usato i soldi per assumere altro personale?
          e
          uno per chi lo usa per scroccare e per ridurre
          posti di lavoro.Noi aumentiamo il fatturato delle aziende di telecomunicazioni, quindi creiamo posti di lavoro.Quelli come te invece creano miseria, perché secondo la tua visione malata, la gente per comprarsi il filmettino dovrebbe rinunciare ad andare al ristorante, al luna park, alla connessione veloce. I soldi quelli sono, e i soldi che tu vorresti in più da me devi darmeli tu in più, perché non esiste che io rinunci ad altro per fare contento qualcuno che è palesemente incapace di evolversi.Chi vuol per foza pagare per queste cose, s'è già fatto l'abbonamento a sky e mediaset e se lo farà a Netflix, quando arriverà in Italia.E lo sai perché? Perché la gente è stufa di pagare volta per volta, vuole non avere preoccupazioni, un PICCOLO costo fisso e non pensarci più.Quelli come te, invece, che vogliono pagare volta per volta, stanno benissimo col modem 56k. A cosa serve l'ADSL, a uno come te?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2013 20.00-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            La SIAE quanti bandi di concorso ha indetto per
            assumere giovani, negli ultimi 20
            anni?Povera siae.La siae i concorsi per assumere i giovani li fa anche, solo che vanno deserti.Guarda per esempio il recente bando per l'incarico di presidente della SIAE.Diceva: Eta' minore di 30 anni (sono ammessi anche candidati con eta' maggiore, purche' ammanicati).Presentarsi alle 4 del mattino nella cabina 7 del Billionaire, ormeggiato in mezzo al Tirreno.Si e' presentato solo quello la', che casualmente era gia' a bordo, e lo hanno preso.
          • bubba scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: antiscrocconi

            E il risultato è che chi usa la rete per
            lavorare

            e non per scroccare la trova sempre più

            lenta.



            Ci vorrebbero 2 internet:

            Già esistono. Chi scarica sono i migliori clienti
            dei provider, cioè quelli che pagano per
            connessioni molto
            performanti.
            Tutti gli altri, a cui basta la posta
            elettronica, possono sempre usare un modem
            56k.


            uno per chi lo usa per

            lavorare (e magari per creare posti di
            lavoro)

            Crearli come?
            La SIAE quanti bandi di concorso ha indetto per
            assumere giovani, negli ultimi 20
            anni? <cut
            Luco, visto che ti piace la SIAE... l'hai letta la faccenda del bordero' illegale? http://aliprandi.blogspot.it/2013/09/lettera-aperta-siae-bordero.html (e puntate precedenti)
            E se li avesse fatti, in 20 anni, per quanti
            posti di lavoro
            erano?
            E siamo sicuri, anche fosse, che erano di più di
            quelli che se ne andavano nello stesso
            periodo?
            E in caso affermativo, perché la SIAE invece di
            pagare i propri associati (verso cui ha debiti
            per 4 miliardi di euro) ha usato i soldi per
            assumere altro
            personale?


            e

            uno per chi lo usa per scroccare e per
            ridurre

            posti di lavoro.

            Noi aumentiamo il fatturato delle aziende di
            telecomunicazioni, quindi creiamo posti di
            lavoro.
            Quelli come te invece creano miseria, perché
            secondo la tua visione malata, la gente per
            comprarsi il filmettino dovrebbe rinunciare ad
            andare al ristorante, al luna park, alla
            connessione veloce. I soldi quelli sono, e i
            soldi che tu vorresti in più da me devi darmeli
            tu in più, perché non esiste che io rinunci ad
            altro per fare contento qualcuno che è
            palesemente incapace di
            evolversi.
            Chi vuol per foza pagare per queste cose, s'è già
            fatto l'abbonamento a sky e mediaset e se lo farà
            a Netflix, quando arriverà in
            Italia.
            E lo sai perché? Perché la gente è stufa di
            pagare volta per volta, vuole non avere
            preoccupazioni, un PICCOLO costo fisso e non
            pensarci
            più.
            Quelli come te, invece, che vogliono pagare volta
            per volta, stanno benissimo col modem 56k. A cosa
            serve l'ADSL, a uno come
            te?
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 18 settembre 2013 20.00
            --------------------------------------------------
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: bubba
            Luco, visto che ti piace la SIAE... l'hai letta
            la faccenda del bordero' illegale?Ovviamente sì, e ovviamente non mi ha stupito nemmeno un po'.
          • bubba scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: bubba

            Luco, visto che ti piace la SIAE... l'hai
            letta

            la faccenda del bordero' illegale?

            Ovviamente sì, e ovviamente non mi ha stupito
            nemmeno un
            po'.E' indecente che siano sempre a piede libero ...sia le zecche in SIAE sia i legislatori che mantengono questa XXXXX, intendo...
        • non mi fido delle multinazio nali scrive:
          Re: Ed ora?
          - Scritto da: antiscrocconi
          E il risultato è che chi usa la rete per lavorare
          e non per scroccare la trova sempre più
          lenta.

          Ci vorrebbero 2 internet: uno per chi lo usa per
          lavorare (e magari per creare posti di lavoro) e
          uno per chi lo usa per scroccare e per ridurre
          posti di
          lavoro.

          Nel secondo caso ovviamente dovrebbero far pagare
          più care le
          connessioni.comincia a non fare siti di XXXXX pieni di XXXXXXXte javascript e flash, (ogni riferimento a punto informatico e' voluto) e vedrai che la rete diventa veloce. Da quando ho messo i filtri a firefox, il pc sembra diventato un mostro con 4core a 5ghz e 16Gram. invece no, era solo la XXXXX dei siti a metterlo in ginocchio, come le XXXXXXXte che mi sparava punto informatico prima, con la cpu sempre tra l'80% e 90%.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: non mi fido delle multinazio nali
            - Scritto da: antiscrocconi

            E il risultato è che chi usa la rete per
            lavorare

            e non per scroccare la trova sempre più

            lenta.



            Ci vorrebbero 2 internet: uno per chi lo usa per

            lavorare (e magari per creare posti di lavoro) e

            uno per chi lo usa per scroccare e per ridurre

            posti di

            lavoro.



            Nel secondo caso ovviamente dovrebbero far
            pagare

            più care le

            connessioni.

            comincia a non fare siti di XXXXX pieni di
            XXXXXXXte javascript e flash, (ogni riferimento a
            punto informatico e' voluto) e vedrai che la rete
            diventa veloce. Ma se sul sito di PI non c'e' niente in js ne' in flash!E' un sito molto veloce.Certo, devi dare una aggiustatina al client, ma una volta messo a punto te ne dimentichi e il sito va come una scheggia...
            Da quando ho messo i filtri a
            firefox, il pc sembra diventato un mostro con
            4core a 5ghz e 16Gram. invece no, era solo la
            XXXXX dei siti a metterlo in ginocchio, come le
            XXXXXXXte che mi sparava punto informatico prima,
            con la cpu sempre tra l'80% e
            90%.Ah, ecco. Vedi che dopo una bella regolata al client, funziona tutto!
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Ed ora?
          contenuto non disponibile
      • Jinta Yadomi scrive:
        Re: Ed ora?
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: _______

        Adesso che hanno ottenuto questi numeri,

        proveranno a chiedersi

        "Perché?"

        La risposta è nello studio stesso:
        perché ci sono mezzo miliardo di ladri (su due
        miliardi di utenti internet,
        precisiamo).
        Uno su quattro.C'è sicuramente qualche errore da qualche parte.È ovvio che si tratta di numeri troppo bassi. Su 4 utenti Internet 3 piratano qualsiasi genere di programma gli capiti la possibilità di piratare, anche se non sanno cos'è o come si usa, anche se non lo installeranno mai, e qualsiasi genere di musica anche se non gli piace. L'utente rimanente è capitato su Internet per sbaglio, non sa come si usa e mi chiama ogni fine settimana per chiedermi come si installa Google nel suo PC.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ed ora?
          - Scritto da: Jinta Yadomi
          - Scritto da: unaDuraLezione

          - Scritto da: _______


          Adesso che hanno ottenuto questi numeri,


          proveranno a chiedersi


          "Perché?"



          La risposta è nello studio stesso:

          perché ci sono mezzo miliardo di ladri (su
          due

          miliardi di utenti internet,

          precisiamo).

          Uno su quattro.

          C'è sicuramente qualche errore da qualche parte.
          È ovvio che si tratta di numeri troppo
          bassi. Su 4 utenti Internet 3 piratano qualsiasi
          genere di programma gli capiti la possibilità di
          piratare, anche se non sanno cos'è o come si usa,
          anche se non lo installeranno mai, e qualsiasi
          genere di musica anche se non gli piace.


          L'utente rimanente è capitato su Internet per
          sbaglio, non sa come si usa e mi chiama ogni fine
          settimana per chiedermi come si installa Google
          nel suo
          PC.Io sapevo che 9 utenti su 10 piratano qualunque cosa.Il restante 1 su 10 ha un mac.
          • Jinta Yadomi scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Jinta Yadomi

            - Scritto da: unaDuraLezione


            - Scritto da: _______



            Adesso che hanno ottenuto questi
            numeri,



            proveranno a chiedersi



            "Perché?"





            La risposta è nello studio stesso:


            perché ci sono mezzo miliardo di ladri
            (su

            due


            miliardi di utenti internet,


            precisiamo).


            Uno su quattro.



            C'è sicuramente qualche errore da qualche
            parte.

            È ovvio che si tratta di numeri troppo

            bassi. Su 4 utenti Internet 3 piratano
            qualsiasi

            genere di programma gli capiti la
            possibilità
            di

            piratare, anche se non sanno cos'è o come si
            usa,

            anche se non lo installeranno mai, e
            qualsiasi

            genere di musica anche se non gli piace.





            L'utente rimanente è capitato su Internet per

            sbaglio, non sa come si usa e mi chiama ogni
            fine

            settimana per chiedermi come si installa
            Google

            nel suo

            PC.

            Io sapevo che 9 utenti su 10 piratano qualunque
            cosa.
            Il restante 1 su 10 ha un mac.Sono così tanti gli utenti Mac? :o
          • panda rossa scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: Jinta Yadomi
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Jinta Yadomi


            - Scritto da: unaDuraLezione



            - Scritto da: _______




            Adesso che hanno ottenuto
            questi

            numeri,




            proveranno a chiedersi




            "Perché?"







            La risposta è nello studio stesso:



            perché ci sono mezzo miliardo di
            ladri

            (su


            due



            miliardi di utenti internet,



            precisiamo).



            Uno su quattro.





            C'è sicuramente qualche errore da
            qualche

            parte.


            È ovvio che si tratta di numeri
            troppo


            bassi. Su 4 utenti Internet 3 piratano

            qualsiasi


            genere di programma gli capiti la

            possibilità

            di


            piratare, anche se non sanno cos'è o
            come
            si

            usa,


            anche se non lo installeranno mai, e

            qualsiasi


            genere di musica anche se non gli piace.








            L'utente rimanente è capitato su
            Internet
            per


            sbaglio, non sa come si usa e mi chiama
            ogni

            fine


            settimana per chiedermi come si installa

            Google


            nel suo


            PC.



            Io sapevo che 9 utenti su 10 piratano
            qualunque

            cosa.

            Il restante 1 su 10 ha un mac.

            Sono così tanti gli utenti Mac? :oRuppolo dice che sono il 10%.
          • bubba scrive:
            Re: Ed ora?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Jinta Yadomi

            - Scritto da: panda rossa

            Sono così tanti gli utenti Mac? :o

            Ruppolo dice che sono il 10%.10% ... considerando che ruppolo conosce quasi solo adepti Apple :D
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Ed ora?
      - Scritto da: _______
      Adesso che hanno ottenuto questi numeri,
      proveranno a chiedersi
      "Perché?"Perché è facile non essere presi?L'unica è eliminare la Net Neutrality. Vedrete che si arriverà a questo per colpa del menefreghismo generale.
      • cicciobello scrive:
        Re: Ed ora?


        Perché è facile non essere presi?
        L'unica è eliminare la Net Neutrality. Vedrete
        che si arriverà a questo per colpa del
        menefreghismo
        generale.E come si fa? Il traffico dei download è indistinguibile dal resto.
  • pazuzu scrive:
    Leggi di mercato
    Date piattaforme oneste come rapporto servizio/costi e la gente non pirata.Da quando posso usare Spotify non ho più scaricato un disco da bt.Mi dispiace per i media mogul che dovranno ridurre le spese per coca e puttane, ma il tempo passa e ora la distribuzione via major è utile come un'industria di carrozze per cavalli.Cambiare o morire, anzi no, in barba a tutte le leggi di mercato, colpevolizziamo il cliente perchè non compra abbastanza roba, e chi si deve avventurare sul discorso "ladri", taccia, perchè avessero cominciato a rompere 20 anni fa coi deck doppia cassetta/registro cd al volo su cassetta, il tutto avrebbe senso, invece "la pirateria" è una scusa becera di un industria inetta e fallimentare, che ha sempre pagato POCHISSIMO/NIENTE gli artisti (a meno che non siano Jay Z= ho un'etichetta mia), alle cozze perchè ha capito il digital-delivery con 15 anni di ritardo e si è fatta XXXXXXX tutte le quote di mercato da itunes.Solo che non puoi dire "XXXXX, apple ci ha giocato come polli", quindi blablablablablablablablablabalbalba
    • cicciobello scrive:
      Re: Leggi di mercato

      avessero cominciato a rompere 20 anni fa coi deck
      doppia cassetta/registro cd al volo su cassetta,
      il tutto avrebbe senso,In realtà avevano iniziato all'epoca (ricordi il famoso "home taping is killing music"?)Oggi sono riusciti ad eliminare completamente o quasi quel tipo di pirateria: la pirateria "casuale", del ragazzino che si fa copiare un cd o una cassetta da un amico invece di comprarla (poi, la volta dopo era lui che la comprava e faceva la copia per l'amico).Le majors, vedendo che in quel modo due ragazzini ascoltavano la stessa musica, ma ne compravano una copia sola, hanno pensato: "se riusciamo a impedire tale copia, venderemo due dischi anzichè uno solo". Si sono date da fare con protezioni sempre maggiori... ed ormai ci sono riuscite abbastanza: qualche anno fa, chiunque riusciva a ripparsi un cd o un dvd. Oggi, è più difficile, rippare un bluray non è alla portata di tutti... ma cosa è sucXXXXX? Oggi, se un ragazzino compra un disco, e non può farne una copia per un amico, si sente uno sfigato (non gli va di dire "compratelo"); e allora, visto che non riesce a rippare il disco, se lo scarica già rippato, e così ha dei files non protetti che può scambiare con gli amici. Risultato? Se prima, di due ragazzi, solo uno comprava il disco originale, ora nemmeno lui lo compra più. Il DRM e le protezioni si sono rivelate un autogol.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Leggi di mercato
        - Scritto da: cicciobello

        avessero cominciato a rompere 20 anni fa coi
        deck

        doppia cassetta/registro cd al volo su
        cassetta,

        il tutto avrebbe senso,

        In realtà avevano iniziato all'epoca (ricordi il
        famoso "home taping is killing music"?)http://sphotos-c.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/31098_1472624623788_6291369_n.jpg
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Leggi di mercato
        Guarda che è da anni che i CD non hanno più quelle protezioni idiote.
        • cicciobello scrive:
          Re: Leggi di mercato
          e i dvd? e i bluray?Il cd ormai è obsoleto, protezioni o no (la più economica chiavetta ingombra meno e tiene più musica)
  • rabbrividia mo scrive:
    sono numeri
    che fanno girare la testa :D
Chiudi i commenti