Internet Explorer sotto attacco

Alcuni siti web stanno utilizzando una vulnerabilità di sicurezza del browser per installare sui PC degli utenti vari tipi di malware, tra cui trojan e spyware. Gli esperti raccomandano prudenza

Roma – In queste ore l’attenzione della comunità degli esperti di sicurezza si è focalizzata su una nuova vulnerabilità zero day di Internet Explorer. Il motivo di tanta attenzione è che la debolezza non solo è priva di patch ma è già divenuta il bersaglio prediletto di cracker e malware di vario genere.

La falla è causata da un errore di buffer overflow nella libreria Vgx.dll di Windows, che implementa il linguaggio aperto XML-based VML (Vector Markup Language). La vulnerabilità, confermata da Microsoft in questo advisory , può essere sfruttata da malintenzionati per eseguire del codice da remoto ed eventualmente ottenere il pieno controllo del sistema vittima . Sono a rischio tutte le versioni ancora supportate di Windows, incluso Windows XP SP2 con tutte le ultime patch di sicurezza.

Alcuni esperti sostengono che questa libreria non è utilizzata solo da IE, ma anche da Office 2007 e da altre applicazioni di terze parti. Per il momento, tuttavia, gli exploit in circolazione fanno esclusivamente leva su IE e, per funzionare, necessitano che l’esecuzione di codice JavaScript sia consentita. Ne consegue che, in attesa della patch, uno dei primi modi per proteggersi è proprio quello di disattivare in IE l’esecuzione degli script. Questo workaround potrebbe però non funzionare con i futuri exploit: secondo quanto spiegato da alcuni esperti, infatti, per sfruttare la vulnerabilità non è necessario ricorrere a JavaScript.

Sarebbero già oltre una dozzina , stando a varie fonti, i siti web che utilizzano la falla VML di Windows per installare codici dannosi nei PC: tra questi si contano worm, cavalli di Troia, downloader, spyware e keylogger, la maggior parte dei quali finalizzati al profitto. La società di sicurezza Websense sostiene che la rapida diffusione di questi attacchi è favorita dalla recente inclusione dell’exploit della nuova falla in WebAttacker , un toolkit di origine russa che semplifica la creazione e la diffusione di malware.

Uno dei primi codicilli malefici ad aver sfruttato la breccia di IE è il cavallo di Troia Vimalov , che i principali antivirus sulla piazza hanno cominciato a riconoscere soltanto da ieri. Chi teme di essere stato infettato può controllare il proprio PC avvalendosi del servizio gratuito Windows Live OneCare di Microsoft (richiede l’uso degli ActiveX).

Tra le altre soluzioni temporanee proposte dagli esperti per proteggersi dalla vulnerabilità vi è la disattivazione della libreria vgx.dll : per farlo occorre cliccare sul menù Start , Esegui… e digitare la seguente stringa:
regsvr32 -u “c:ProgrammiFile ComuniMicrosoft SharedVGXvgx.dll” (cambiare la lettera dell’unità se Windows è installato in una partizione diversa da c: ).
Una volta dato l’Ok, nessun programma (inclusi i malware!) potranno più utilizzare questo file.

Altri workaround vengono fontiti nell’advisory di Microsoft e in questo advisory di SANS Institute, in cui si raccomanda anche agli utenti di non aprire siti web dalla dubbia affidabilità. Della vulnerabilità si sono occupati praticamente tutte le società e gli organi dediti alla sicurezza informatica, tra cui FrSIRT , Secunia , US-CERT , ISS e Sunbelt Software : quest’ultima è la società che per prima ha reso il problema di pubblico dominio. Un po’ tutte le organizzazioni sono state concordi nell’assegnare alla falla il massimo livello di pericolosità .

Attualmente Microsoft sta testando una patch che potrebbe rilasciare il prossimo 10 ottobre, in occasione della pubblicazione dei suoi bollettini mensili di sicurezza, oppure, come si legge nell’advisory di BigM, “anche prima, in base alle esigenze dei nostri clienti”. Molti ritengono assai più probabile quest’ultima ipotesi, vista la rapida crescita di minacce che sfruttano il bug.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Valmont scrive:
    Re: PI mi ha deluso (prima e dopo)

    concepisce. Stiamo tanto a criticare le civiltà
    islamiche ma nei fatti siamo peggio di loro
    perché IMPONIAMO la religione cattolica, e lo
    facciamo in maniera sottile e non alla luce del
    sole (almeno loro -quantomeno in alcuni Paesi-
    hanno leggi liberticide contro i non musulmani,
    in questo sono coerenti, non come noi che le
    leggi non le abbiamo ma ci comportiamo come se le
    avessimo).verissimo, In Italia l'accusa più infamante è quella di relativismo e laicismo
    par condicio. Tanto per cominciare, usare i verbi
    che riguardano le accuse al condizionale (un
    indagato -neanche imputato, solo indagato- è
    innocente fino a sentenza definitiva che lo
    dichiari colpevole). E poi permettere un
    intervento dell'accusato, o di un suo legale
    rappresentante, che possa smentire o dare
    comunque una sua versione dei fatti. QUESTA si
    chiama
    democrazia.
    Vero
    Altrimenti questa è dittatura, è decidere
    unilateralmente che magistrati e forze
    dell'ordine hanno ragione ancora prima del
    processo. Salvo poi dare smentite in 2 righe
    dicendo "Ah, sapete, Tizio era innocente".Non è dittatura peché un giornale può pubblicare quello che vuole. Al massimo è incultura
  • MIster X scrive:
    Vergogna
    Ma come vi permettete?? (PM)Il vostro è solo un subdolo tentativo per limitare la libertà di pensiero...v.ergong vergognaBeppe grillo puo insegnarci qualcosa
  • Anonimo scrive:
    Re: PI mi ha deluso (prima e dopo)
    No, non sono per niente d'accordo, sbagli obiettivo, sei fuori dalla realtà
  • Anonimo scrive:
    che cosa proponi?
    (newbie) ;)
  • Anonimo scrive:
    Gli americani non sono messi meglio...
    http://www.epic.org/privacy/terrorism/hr3162.htmlQuesto terrorismo fa davvero comodo non trovate?
  • Anonimo scrive:
    Tutti pronti a difendere i terroristi...
    Ma sì, chissenefrega se fanno le bombe ed esplode qualche palazzo.. eh! Ehhh!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti pronti a difendere i terrorist
      - Scritto da:
      Ma sì, chissenefrega se fanno le bombe ed esplode
      qualche palazzo.. eh!Tu credi davvero che i terroristi abbiano bisogno di un sito del genere per sapere come fabbricare una bomba? DAVVERO credi una cosa del genere? Al di là del fatto che i *TERRORISTI* non cercano siti in *ITALIANO*...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti pronti a difendere i terrorist
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ma sì, chissenefrega se fanno le bombe ed
        esplode

        qualche palazzo.. eh!

        Tu credi davvero che i terroristi abbiano bisogno
        di un sito del genere per sapere come fabbricare
        una bomba? DAVVERO credi una cosa del genere? Al
        di là del fatto che i *TERRORISTI* non cercano
        siti in
        *ITALIANO*...I terroristi sono organizzati in cellule di ogni livello. Le cellule più periferiche possono non avere accesso a documenti,istruzioni per creare ordigni. Fornirglieli in qualsiasi lingua non è certo una cosa da persone sveglie a meno che uno non voglia farsi ammazzare. Che non leggano l' italiano è una tua convinzione, in Italia siamo pieni di cellule di Al Qaeda dormienti, così come negli altri paesi.E poi bisogna considerare quelli che vogliono unirsi alle cellule e che per dimostrare la loro fede in Allah si confezionano ordigni con le istruzioni che trovano liberamente, che la nostra società di fessi ed ingenui gli fornisce liberamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutti pronti a difendere i terrorist
          sì certo.E ovviamente queste informazioni su internet le cercano da internet point in cui si presentano con carta di identità (vera ovviamente, questi terroristi da strapazzo mica le sanno trovare quelle false) che viene, grazie a queste stesse potenti norme anti terrorismo, registrata e conservata.ECCO PERCHE' NE STIAMO PRENDENDO TANTI!!ECCO PERCHE' ABBIAMO PRESO SUBITO ANCHE BIN LADEN!!Perchè abbiamo uno stato furbo come una volpe che fa norme giuste le quali, pur limitando un pochino (ma solo un pochino eh) le libertà individuali ed i diritti civili degli onesti cittadini (che poi lo stato sarebbero loro, ma meglio non dirglielo) servono ovviamente allo scopo superiore di liberarci dai terroristi che si fanno le bombe nella vasca da bagno. E dai pedofili che sono milioni, si sa.Per liberarci dei terroristi che usano armi comprate dagli stati uniti ci sarà tempo poi, d'altronde mica possiamo pensare a tutto, no?Mi auguro solo tu non abbia l'età del voto.
  • Anonimo scrive:
    E' così che finisce la libertà
    E' così che finisce la libertà: in uno scroscio d'applausi...Provata a fare una piccola statistica personale, andate a chiedere a una decina di persona cosa pensano di questa notizia oppure quella dell'altro giorno sulle telecamere parlanti inglesi...Il risultato può essere sconcertante...C'è chi dice che il male voluto non è mai troppo... Purtroppo toccherà anche a chi non lo voleva...
  • Anonimo scrive:
    Priorità al contrario
    Che coglionata... basta sapere un po di chimica-fisica per creare quasiasi roba pericolosa, anche le scoregge sono infiammabili. Ma per piacere... ma non hanno un'elenco delle priorità questi?
  • Anonimo scrive:
    Disegno Globale
    Ormai il vero concetto di democrazia è stato completamente distrutto dall'ondata neoliberista iniziata nel secolo scorso dagli Stati Uniti.Propagandando l'idea che la democrazia si fondasse sul libero mercato, e sul fatto che la politica non dovesse in alcun modo limitare il libero mercato, hanno di fatto tolto dalle mani della popolazione la possibilità di interferire con l'agenda politica in mano ad un elite fatta di pescecani interessati solo al profitto.Profitto da ridistribuirsi solo all'interno dell'elite stessa e perseguito con ogni mezzo.Profitto perseguito ricattando o imponendo garanzie per gli investimenti fatti dal proprio paese che fossero di sopra delle esigense dei cittadini dei paesi soggetti a tali coercizioni.Imposizioni attuate tramite trattati di ogni tipo regolarmente disattesi, per motivi protezionistici, dagli stati uniti stessi.Profitto perseguito persino tramite il terrorismo internazionale come in Nicaragua, pratica ammessa neanche tanto velatamente e giustificata sempre nel nome della democrazia "giusta", ovvero quella neoliberista.I cittadini da decenni non sono in grado di esprimere veramente il consenso tramite le istituzioni democratiche.Questo perché i rappresentanti al posto di ascoltare i bisogni del popolo, ascoltano solo i bisogni dell'elite espressi tramite un numero spopositato di lobbisti, e si ritrovano ad avere le medesime posizioni.Il famoso consenso senza consenso.Il tutto alla luce del sole, come d'altra parte è sempre stato alla luce del sole il fatto che il mercato dovesse essere al di sopra delle leggi fatte per i cittadini.Unica fase di recesso del potente meccanismo pseudo-democratico si è avuta durante gli anni sessanta, ma il fenomeno è durato poco e l'elite è riuscita velocemente ad annichilire e rendere abulico il popolo.Nonostante la frustrazione del popolo, una minima ridistribuzione del profitto c'é stata ed ha permesso di vivacchiare fino ad ora.Il sistema non poteva, e non può, stare però in piedi. L'elite ha già trovato la nuova mucca asiatica da spremere, ma ora i redditi della classe media stanno precipitando.Non che gli stati uniti non fossero già ai primi posti per povertà e mortalità infantile, ma con l'aumentare vertiginoso del numero di persone che non guadagnano abbastanza per vivere e con un sistema sociale inesistente (quel poco che c'era distrutto sempre nel nome del libero mercato) il futuro potrebbe diventare incerto.Incerto per l'elite, ovviamente, perché per i poveri cristi lo è da un pezzo.Quale migliore idea potrebbe avere un gruppo elitario di neoliberisti conservatori se non quella di controllare con metodi fascisti una popolazione sempre più scontenta che potrebbe anche decidere di prendere i forconi?Tutto questo accade negli Stati Uniti, ma è solo questione di tempo perché arrivi anche da noi visto che l'Unione Europea al posto di costruire un posto democratico migliore, si sta solo piegando ai lobbisti d'oltreoceano.Allora via libera ad una serie di leggi illiberali che permettano il controllo totale delle persone.Tra queste leggi meglio vararne anche alcune per limitare l'apprendimento di come meglio brandire il forcone.
  • Anonimo scrive:
    Gli scoppiasse il culo
    Da quando il sapere è reato?
  • Anonimo scrive:
    qui informazioni illegali
    ovviamente ho dovuto far uso di potenti metodi di anonimia online per proteggermi dall'immediata indagine che i geni dei nostri corpi di sicurezza nazionale che ci proteggono dai terroristi che usano internet per istigare alla guerriglia urbana. Sapete, si dice che questi loschi individui riescano a trovare le procedure di come si fanno le bombe in pochi minuti usando un potente mezzo di ricerca underground illegalissimo chiamato google di cui non vi svelero' le procedure d'accesso perche' trovereste troppe informazioni di tipo ILLEGALE).Sembra inoltre che questi loschi individui siano in grado di creare luoghi di incontro virtuale dove sviluppare le metodologie d'attacco usando un sistema di comunicazione ultrasegreto che da alcune indiscrezioni si chiamerebbe MSN.Ora vi diro' una cosa illegalissima, se non siete maggiorenni e volete comunque prendervi i vostri rischi leggete sotto.Una miscela di sostanze che produca gas in quantita' considerevole se chiusa in un recipiente stagno (o quasi) generamente detona.La cocacola light addizionata con delle normalissime MENTOS libera tutta l'anidride carbonica di colpo. la C02 e' un GAS, la bottiglia e' un recipiente stagno. Buon bombarolamento a tutti.p.s caro pm... so che l'erba e' illegale ma secondo me tu ti sei fumato tutto il sequestrato degli ultimi due anni prima di spiccare il mandato contro quei due tizi. Altra notizia BOMBA mi sa che ne usciranno con qualche migliaio di euro di meno per pagare gli avvocati e tante rotture di pelotas e niente piu' COMPLIMENTI STATO ITALIANO, COME CITTADINO MI SENTO VERAMENTE PROTETTO!!!
  • Marlenus scrive:
    Articolo e comma, please
    Scusate ma tutte le diatribe che ho notato in questo forum potrebbero banalmente essere risolte da una semplice informazione, che non ho trovato nell'articolo (redazione, scusatemi ma non riesco a far a meno di cercare la verità, farò la fine di Diogene, lo so) e non ho trovato citata da nessuno de tanti post che ho letto.Qualcuno potrebbe citare l'articolo del codice penale infranto dai cattivoni della notizia?Grazie a tutti.Marlenus-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 settembre 2006 13.56-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo e comma, please
      Norme antiterrorismo - Decreto PisanuNUOVE NORME PER IL CONTRASTO DEL TERRORISMO INTERNAZIONALE E DELLA CRIMINALITÀOmissisArticolo 8(Integrazione della disciplina amministrativa e delle attività concernenti l'uso di esplosivi)Omissis5. Dopo l'articolo 2 della legge 2 ottobre 1967, n. 895, è inserito il seguente:"Art.2-bisChiunque fuori dei casi consentiti da disposizioni di legge o di regolamento addestra taluno o fornisce istruzioni sulla preparazione o sull'uso di materiali esplosivi, di armi da guerra, di aggressivi chimici o di sostanze batteriologiche nocive o pericolose, e di altri congegni micidiali è punito" salvo che il fatto costituisca più grave reato, con la reclusione da uno a sei anni."Omissis
      • Anonimo scrive:
        Re: Articolo e comma, please
        Grazie.Troppe leggi. Anche a volerle rispettare, si finisce per cadere nell'ignoranza inevitabile, anche se come si ripete sempre, l'ignoranza della legge non è ammessa.Un punto da meditare, IMHO.
        • AnyFile scrive:
          Re: Articolo e comma, please
          - Scritto da:
          Grazie.

          Troppe leggi. Anche a volerle rispettare, si
          finisce per cadere nell'ignoranza inevitabile,
          anche se come si ripete sempre, l'ignoranza della
          legge non è
          ammessa.

          Un punto da meditare, IMHO.Non proprio ... non mi ricordo piu' in quale sentenza, la corte di cassazione o la corte costituzioanle ha detto che non ammissibile dare per scontato che un cittadino sappia tutte le leggi (in altre parole ha contestato il principio "la legge non ammette ignoranza")
          • Anonimo scrive:
            Re: Articolo e comma, please
            - Scritto da: AnyFile

            - Scritto da:

            Grazie.



            Troppe leggi. Anche a volerle rispettare, si

            finisce per cadere nell'ignoranza inevitabile,

            anche se come si ripete sempre, l'ignoranza
            della

            legge non è

            ammessa.



            Un punto da meditare, IMHO.

            Non proprio ... non mi ricordo piu' in quale
            sentenza, la corte di cassazione o la corte
            costituzioanle ha detto che non ammissibile dare
            per scontato che un cittadino sappia tutte le
            leggi (in altre parole ha contestato il principio
            "la legge non ammette
            ignoranza")Se non ricordo male, è successo in relazione ad un caso di un cittadino straniero che aveva violato un oscura norma che risultava poco comprensibile anche a chi è di madrelingua italiana.Finiremo che le leggi varranno solo per noi e gli immigrati potranno scusarsi dicendo che non capiscono l'italiano del legislatore. Il che, probabilmente, non è poi così falso, perchè molte leggi e leggine sono incomprensibili anche a me (e sono laureato, di madrelingua italiana). Come al solito ci deve essere qualcosa ai piani alti che non capisco bene ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Articolo e comma, please
            - Scritto da: AnyFile

            - Scritto da:

            Grazie.



            Troppe leggi. Anche a volerle rispettare, si

            finisce per cadere nell'ignoranza inevitabile,

            anche se come si ripete sempre, l'ignoranza
            della

            legge non è

            ammessa.



            Un punto da meditare, IMHO.

            Non proprio ... non mi ricordo piu' in quale
            sentenza, la corte di cassazione o la corte
            costituzioanle ha detto che non ammissibile dare
            per scontato che un cittadino sappia tutte le
            leggi (in altre parole ha contestato il principio
            "la legge non ammette
            ignoranza")Interessante, potresti riportare la sentenza? Ci sono troppe leggi che non è possibile sapere perché assurde e una sentenza di questo tipo può sempre aiutare p)
      • Anonimo scrive:
        Re: Articolo e comma, please

        Chiunque fuori dei casi consentiti da
        disposizioni di legge o di regolamento addestra
        taluno o fornisce istruzioni sulla preparazione
        o
        sull'uso di materiali esplosivi, di armi da
        guerra, di aggressivi chimici o di sostanze
        batteriologiche nocive o pericolose, e di altri
        congegni micidiali è punito" salvo che il fatto
        costituisca più grave reato, con la reclusione
        da
        uno a sei
        anni."allora lo stato ha diritto ad addestrare all'utilizzo e a fornire informazioni ma il cittadino (la somma dei cittadini = lo stato) no ?????
      • Anonimo scrive:
        Re: Articolo e comma, please
        Bene, ma non capisco questo cosa risolve.Ora sappiamo che il responsabile di tutto questo è Pisanu, non me ne stupisco, ma questo non risolve il problema... ossia che questo sta velocemente ritornando uno stato fascista in cui il libero scambio di idee, di pensiero e di informazione fra i cittadini già non esiste più.
  • Anonimo scrive:
    Anche l'arte è pericolosa?
    http://www.thefileroom.org/documents/CategoryHomePage.html
  • Anonimo scrive:
    Diversi aspetti "interessanti"
    Alcuni pensieri in liberta'- Rifletto sulla nozione di "informazioni illecite". Interessante sapere (o estrapolare) come la polizia di stato consideri il sapere come costruire una bomba (quattro nozioni di base di chimica) sia un'informazione illecita.- Questi poliziotti si saranno mossi in base in base a quale segnalazione? A forti sospetti che il sito possa istigare il terrorismo? Magari in base a prove che sicuramente portano a un'intenzione terroristica dei padre e figlio? che ridere!- I due rischiano da 1 a 6 anni in base alla legge che "rende possibile azioni investigative dietro copertura". E IL REATO?? QUALE REATO??- L'agente Polpost si sara' presentato a casa dei tizi a chidere con fare losco se avevano detonatori da vendergli? Mezzo metro di tubo zincato da mezzo pollice? Una scatola di miccette? Hanno sequestrato 6 COMPUTER, 300 CD e MATERIALE CARTACEO!!! forse delle BOMBE CARTA...- Questo non cambia il fatto che i malcapitati devono commettere un reato per essere perseguiti e/o condannati. Quale reato? Mah.Diffusione di informazioni illecite!!- scusate voglio essere perseguito penalmente anche io: procuratevi glicerina, acido solforico e acido nitrico, mischiate tutto bene e... scappate! ops non sono perseguibile, manca il disegnino.- I due rischiano piu' una denuncia per pirateria: 300 CD-DVD sequestrati... ma quanti piani di bombe ci stanno su 300 DVD-CD? Ahh ho gia' capito cosa c'e' di masterizzato su quei supporti?- L'intento di manipolazione psicologica del comunicato: "fenomeni eversivo-terroristici"?? di che natura? "prevenzione e repressione delle attivita' terrorsitiche e di istigazione al terrorismo"... ho capito. "una bomba descritta e' SIMILE a quella rinvenuta a Milano...", "la sede di un universta' italiana, dal quale il tizio ERA SOLITO COLLEGARSI A INTERNET" che delinquente!!!- Anche il titolo PI non e' da meno: Bombe sul web. Un passo avanti e dieci indietro. Bravi PI, ci mancavate voi!! Mettere questa come SECONDA notizia con questi toni e' come spararsi nei co....ni. Gia' che ci siete la prossima volta titolate: "Giornali web covo dell'istigazione al terrorismo internazionale" visto che ci sara' qualche post qui che diffonde "informazioni illecite".cordialmente
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: Troppo tardi

      procuratevi glicerina, acido solforico
      e acido nitrico, mischiate tutto bene e...
      scappate!Troppo tardi. Dovevi scappare prima di "mischiate tutto bene".
      ops non sono perseguibile, manca il
      disegnino.Non sei (più) perseguibile perché non sei scappato in tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Diversi aspetti "interessanti"

      - Anche il titolo PI non e' da meno: Bombe sul
      web. Un passo avanti e dieci indietro. Bravi PI,
      ci mancavate voi!! Mettere questa come SECONDA
      notizia con questi toni e' come spararsi nei
      co....ni. Gia' che ci siete la prossima volta
      titolate: "Giornali web covo dell'istigazione al
      terrorismo internazionale" visto che ci sara'
      qualche post qui che diffonde "informazioni
      illecite".
      Pienamente in accorto su tutto il tuo post, ma francamente il titolo di PI mi era piaciuto perché l'avevo interpretato come un doppio senso:Bombe sul web = "C'è un sito che parla di bombe" ma anche "Ennesimo attacco alla rete"...mi sono illuso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Diversi aspetti "interessanti"
      - Verranno incriminati per aver distribuitoun brevetto, visto che le varie bombe hannoi corrispettivi depositi di Copiright ...(rotfl)RIDO PER NON PIANGERE DI QUESTA DITTATURA (cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: Diversi aspetti "interessanti"

      - Rifletto sulla nozione di "informazioni
      illecite". Interessante sapere (o estrapolare)
      come la polizia di stato consideri il sapere
      come
      costruire una bomba (quattro nozioni di base
      di
      chimica) sia un'informazione
      illecita.bhe ci vuole anche la fisica ;)
      - I due rischiano da 1 a 6 anni in base alla
      legge che "rende possibile azioni
      investigative
      dietro copertura". E IL REATO?? QUALE
      REATO??informazioni pericolose per chi costruisce la bomba perche se non sa cosa fa salta in aria insieme alla casetta nel boscoin realta qui protteggono la vita dei cattivi e un controsenso perche chi e capace di costruire una bomba seguendo delle indicazioni su internet sarebbe in grado di arrivarci anche da solo usando il cervello (magari piu tentattivi piu tempo comunque ci arriva)
      Hanno sequestrato 6 COMPUTER, 300 CD e
      MATERIALE CARTACEO!!!bhe scusa smontando i pezzi dei computer recuperando i metalli e le sostanze ;)
      - L'intento di manipolazione psicologica del
      comunicato: "fenomeni eversivo-terroristici"??
      di
      che natura? "prevenzione e repressione delle
      attivita' terrorsitiche e di istigazione al
      terrorismo"... ho capito. "una bomba descritta
      e'
      SIMILE a quella rinvenuta a Milano...", "la
      sede
      di un universta' italiana, dal quale il tizio
      ERA
      SOLITO COLLEGARSI A INTERNET" che
      delinquente!!!meglio lasciare l'ascoltatore un po nel suspance mica puoi dire subito chi e l'assassino quindi
  • Anonimo scrive:
    Non è chiaro...
    Posso scaricare legalmente info su come costruirmi un ordigno?Se no, allore conoscere questa cosa è illegale?
  • Anonimo scrive:
    Il vero problema
    Anche se ci fossero state delle irregolarità nella procedura d'indagine, questo lo diranno gli avvocati. Anche se la legge che ti difende c'è, non è sufficiente, perché loro possono ignorarla sulla base di considerazioni personali. Anche se una sentenza di condanna è sbagliata, ci sarà un'opposizione, un appello, ecc.Tanto loro non pagano mai!
  • Anonimo scrive:
    L'effetto contrario
    è che molti ora saranno curiosi di sapere quante informazioni ci sono in rete
  • Anonimo scrive:
    Bah...
    devono pur far vedere che stanno facendo qualcosa... altrimenti come tengono testa alle tante serie televisive che li santificano ogni giorno?Quale modo migliore che fare leva sulle fobie della gente per fare carriera velocemente e finire sui giornali come i salvatori dell'umanità?A questo PM dico una sola cosa: vergognati, sei certamente più criminale tu che quei due che hai fatto arrestare.
  • Anonimo scrive:
    Per informazione....
    Visto che non ne sono al corrente, è specificatemente vietato pubblicare quel tipo d'informazioni in Italia ?? Immagino e spero di si visto gli avvenimenti...
  • ishitawa scrive:
    informazioni illecite
    quali sono le informazioni illecite?cos'è che lo Stato dedice cosa io possa sapere o meno?posso sapere come costruire una bomba atomica? Si? tanto come li trovo 8 kili di uranio arricchito?posso sapere come costruire una bomba chimica con quello che si trova al supermercato? no?e chi decide? posso sapere come atterrare qualcuno con una mossa di judo? si?? ma allora posso far male a qualcunomagari poi mi viene in testa di far volare la gente per strada
    • Anonimo scrive:
      Re: la visione non è azione
      E' ora di finirla con i processi alle intenzioni e con i sequestri preventivi. E' inaccettabile che uno debba avere paura a cliccare tutti i link che vuole per paura che vengano a sequestrargli la casa.
    • Anonimo scrive:
      Re: informazioni illecite

      posso sapere come atterrare qualcuno con una
      mossa di judo? si??finche non si decide il contrario e le arti marziali sarano autorita di chi e della polizia
    • AnyFile scrive:
      Re: informazioni illecite
      E infatti il poblema e' serio. Sono io accusabile solo per il fatto di sapere che la formula chimica dlell'acqua e' H2O?Non si possono fare leggi che dicano le cose genericamente ....
  • Anonimo scrive:
    se diminuissero i pedofili...
    ...come scusa per la censura, ecco pronti i sostituti: i bombaroli !tra l'altro vorrei sapere perchè nessuno arresta i piazzisti delle varie enciclopedie (non solo la britannica ma anche le 2 italiane più famose che non cito per evitare problemi) su cui si trovano informazioni analoghe
    • Anonimo scrive:
      Re: se diminuissero i pedofili...
      concordo c'è smepre qualche scusa per censuraremai nessuna per liberare
    • Anonimo scrive:
      Re: se diminuissero i pedofili...
      - Scritto da:
      ...come scusa per la censura, ecco pronti i
      sostituti: i bombaroli
      !

      tra l'altro vorrei sapere perchè nessuno arresta
      i piazzisti delle varie enciclopedie (non solo la
      britannica ma anche le 2 italiane più famose che
      non cito per evitare problemi) su cui si trovano
      informazioni
      analogheMagari sta solo cambiando la moda. Ieri i pedofili, oggi i bombaroli, domani ... 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: se diminuissero i pedofili...
      - Scritto da:
      ...come scusa per la censura, ecco pronti i
      sostituti: i bombaroli
      !

      tra l'altro vorrei sapere perchè nessuno arresta
      i piazzisti delle varie enciclopedie (non solo la
      britannica ma anche le 2 italiane più famose che
      non cito per evitare problemi) su cui si trovano
      informazioni
      analogheinteressante considerazionec'e' l'esigenza di dimostrare che si lavora, bisogna giustificare lo stipendio delle unita' operative, i lavoro e i mezzi messi in campo, e il giro di affari di tutto quanto l'ufficio...povera Italia...
      • Anonimo scrive:
        Re: se diminuissero i pedofili...

        c'e' l'esigenza di dimostrare che si lavora,
        bisogna giustificare lo stipendio delle unita'
        operative, i lavoro e i mezzi messi in campo, e
        il giro di affari di tutto quanto
        l'ufficio...

        povera Italia...E c'é anche da ricordare che queste persone ottengono promozioni di carriera a furia di inchieste e sequestri, poco male quindi se poi si risolveranno in un nulla di fatto o che siano semplicemente accuse alle potenziali intenzioni...Ariquoto povera italia (minuscolo) e poveri noi! : :s :(
  • Anonimo scrive:
    un gran bottino
    non c'e' che dire, un gran bottino.Computer, materiale informatico, carta.Mi manca solo la parte in cui hanno sequestrato dei veri ordigni e meteriali per la loro preparazione cosi da giustificare anche il processo alle intenzioni che sara' istituito per il temibile possesso di informazioni di natura tecnica.
  • Anonimo scrive:
    Spiegatemi perchè...
    ...per la costruzione di mine hanno fatto un polverone, hanno chiuso stabilimenti e/o licenziato gente così che le stesse mine ora per essere acquistate bisogna servirsi da altri paesi che ringraziano.Hanno provato ad abolire anche la costruzione di armi quali fucili/pistole (celebri i sit-in dei fancazzisti schienadritta davanti alla Beretta) e per poco non ci sono riusciti.Quindi, fatemi capire, si possono chiudere fabbriche e licenziare operai che producono armi, ma non si può oscurare il sito di un emerito imbecille che pubblica nozioni sul come costruirsi ordigni?Evviva le banderuole!E chissenefrega se ci sono millemila altri siti che pubblicano queste cose, non ci devono essere, punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Spiegatemi perchè...
      - Scritto da:
      ...per la costruzione di mine hanno fatto un
      polverone, hanno chiuso stabilimenti e/o
      licenziato gente così che le stesse mine ora per
      essere acquistate bisogna servirsi da altri paesi
      che
      ringraziano.
      Hanno provato ad abolire anche la costruzione di
      armi quali fucili/pistole (celebri i sit-in dei
      fancazzisti schienadritta davanti alla Beretta) e
      per poco non ci sono
      riusciti.

      Quindi, fatemi capire, si possono chiudere
      fabbriche e licenziare operai che producono armi,
      ma non si può oscurare il sito di un emerito
      imbecille che pubblica nozioni sul come
      costruirsi
      ordigni?

      Evviva le banderuole!

      E chissenefrega se ci sono millemila altri siti
      che pubblicano queste cose, non ci devono essere,
      punto.bravo, BRAVO!clap clap clap...e adesso dimmi, amantedellalibertà...Chi decide quali informazioni sono lecite e quali no?a me sta storia ricorda un tempo buio dove i libri...[img]http://www.fisicamente.net/imprimatur.jpg[/img][img]http://www.fisicamente.net/rogo_libri.jpg[/img]http://www.fisicamente.net/index-1046.htm
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Spiegatemi perchè...
        SI PERò QUESTO SPINGE LA GENTE A diventare bombaroli,specie nelle scuole..che magari si vendicano con un ordigno esplosivo solo per aver rubato un pacchetto di gomme da masticare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Spiegatemi perchè...
          - Scritto da: SardinianBoy
          SI PERò QUESTO SPINGE LA GENTE A diventare
          bombaroli,specie nelle scuole..che magari si
          vendicano con un ordigno esplosivo solo per aver
          rubato un pacchetto di gomme da
          masticare.No, non spinge proprio a nulla.Il fatto di possere un'atomobile non ti "spinge" ad andare contromano in autostrada, non ti "spinge" a tirar sotto qualcuno.In passato si andava persino a pesca con l'esplosivo... e questo non ha "spinto" i pescatori di frodo ad usarla contro scuole o contro persone.Tutto sta nel giudizio delle singole persone, c'è chi è criminale e usa le informazioni per fare del male e c'è chi invece criminale non è e apprezza le informazioni per quello che sono o magari le usa solo in casi di emergenza (chessò... guerre per esempio... per difendersi).Un criminale che vuole far del male a qualcuno sa anche come recuperarsi le informazioni di cui ha bisogno, che il sito ci sia o non ci sia.Se vuoi far del male ci sono decine, centinaia di modi diversi... se non vuoi far del male puoi avere accesso a tutte le informazioni del mondo... e continuare a non far del male a nessuno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Spiegatemi perchè...


        bravo, BRAVO!
        clap clap clap...

        e adesso dimmi, amantedellalibertà...
        Chi decide quali informazioni sono lecite e quali
        no?

        a me sta storia ricorda un tempo buio dove i
        libri...Va bene, la prossima volta che un emulo di unabomber farà saltare una mano ed un occhio ad un bambino penserò che siamo fortunati a vivere in un mondo dove le info per costruire ordigni sono disponibili a tutti noi illuminati.Dai su, un po' di realismo, non è che basta una scoreggia per tornare al nazismo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Spiegatemi perchè...
          - Scritto da:




          bravo, BRAVO!

          clap clap clap...



          e adesso dimmi, amantedellalibertà...

          Chi decide quali informazioni sono lecite e
          quali

          no?



          a me sta storia ricorda un tempo buio dove i

          libri...

          Va bene, la prossima volta che un emulo di
          unabomber farà saltare una mano ed un occhio ad
          un bambino penserò che siamo fortunati a vivere
          in un mondo dove le info per costruire ordigni
          sono disponibili a tutti noi
          illuminati.se qualcuno lo farà, verrà beccato in 2 ore: l'unabomber è troppo furbo (purtroppo)
          Dai su, un po' di realismo, non è che basta una
          scoreggia per tornare al
          nazismo...le informazioni sono informazioni.e come tali sono Libere.tentare di bloccarle vuol dire...voler bloccare il libero arbitrio, il diritto ad un opinione etc etc
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...

            se qualcuno lo farà, verrà beccato in 2 ore:
            l'unabomber è troppo furbo
            (purtroppo)


            Dai su, un po' di realismo, non è che basta una

            scoreggia per tornare al

            nazismo...

            le informazioni sono informazioni.
            e come tali sono Libere.
            tentare di bloccarle vuol dire...voler bloccare
            il libero arbitrio, il diritto ad un opinione etc
            etcE così sia, spero solo che ne io, ne tutte le persone che conosco abbiano un giorno a che fare con qualche pazzo decerebrato/fanatico/esaltato che decida di usare le info lasciate libere così a cuor leggero.IMHO sono dell'idea che certe info debbano essere libere si, ma solo a persone competenti del settore, mica al primo picio che capita.
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            - Scritto da:
            IMHO sono dell'idea che certe info debbano essere
            libere si, ma solo a persone competenti del
            settore, mica al primo picio che
            capita.Unabomber è un esperto del settore... e questo non lo ferma dal fare quel che fa.Questo smonta la tua tesi secondo cui gli esperti del settore sono "scusati" dall'avere accesso a questo genere di informazioni.Come vedi, esperto o non esperto, tutto sta nel giudizio delle singole persone, non dal background tecnico/scientifico o dalle conoscenze a cui hanno accesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            IMHO sono dell'idea che certe info debbano
            essere

            libere si, ma solo a persone competenti del

            settore, mica al primo picio che

            capita.

            Unabomber è un esperto del settore... e questo
            non lo ferma dal fare quel che
            fa.
            Questo smonta la tua tesi secondo cui gli esperti
            del settore sono "scusati" dall'avere accesso a
            questo genere di
            informazioni.
            Come vedi, esperto o non esperto, tutto sta nel
            giudizio delle singole persone, non dal
            background tecnico/scientifico o dalle conoscenze
            a cui hanno
            accesso.Grazieadio unobomber è uno.Se vogliamo moltiplicarlo fino a ventibomber o più è sufficente fornire alle persone giuste il necessario background.Nel caso si tratti di un esperto, che potrà si essere un pazzo, ma comunque uno e perlopiù facilmente indagabile, i danni vengono limitati.Se chiunque accede a queste nozioni, può benissimo svegliarsi una mattina, farsi saltare in aria in una metro e poi che facciamo?Bisogna essere obiettivi, bisogna limitare certe info a certe persone.Sottolineo limitare le info.
          • DuDe scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            - Scritto da:

            Grazieadio unobomber è uno.
            Se vogliamo moltiplicarlo fino a ventibomber o
            più è sufficente fornire alle persone giuste il
            necessario
            background.
            Nel caso si tratti di un esperto, che potrà si
            essere un pazzo, ma comunque uno e perlopiù
            facilmente indagabile, i danni vengono
            limitati.
            Se chiunque accede a queste nozioni, può
            benissimo svegliarsi una mattina, farsi saltare
            in aria in una metro e poi che
            facciamo?

            Bisogna essere obiettivi, bisogna limitare certe
            info a certe
            persone.

            Sottolineo limitare le info.Non sono daccordo, chi decide cosa e a chi dare certe informazioni? Viste le probabilita' che un pazzo in italia faccia saltare un metro, preferisco la libera informazione che la censura e anche quando le probabilita' siano a favore della censura, le forze dell'odine facciano cio' per cui sono preposte senza chiedere di non far sapere cosa a chi
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...

            Viste le probabilita' che un pazzo in italia
            faccia saltare un metro, preferisco la libera
            informazione che la censura e anche quando le
            probabilita' siano a favore della censura, le
            forze dell'odine facciano cio' per cui sono
            preposte senza chiedere di non far sapere cosa a
            chiChe le forze dell'ordine debbano fare il loro lavoro sono d'accordo.Che esista la possibilità che un fanatico si faccia saltare insieme a gente innocente, senza dire nulla a nessuno e magari grazie alle info sparse qua e la a cuor leggero, scusami, ma mi da un po' fastidio... ;)
          • DuDe scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            - Scritto da:


            Che le forze dell'ordine debbano fare il loro
            lavoro sono
            d'accordo.
            Che esista la possibilità che un fanatico si
            faccia saltare insieme a gente innocente, senza
            dire nulla a nessuno e magari grazie alle info
            sparse qua e la a cuor leggero, scusami, ma mi da
            un po' fastidio...
            ;)pssst! non uscire di casa, sai un ubriaco potrebbe tirarti sotto, e senza conoscere "informazioni illecite" ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...

            pssst! non uscire di casa, sai un ubriaco
            potrebbe tirarti sotto, e senza conoscere
            "informazioni illecite" ;-)
            Ma tanto a te che ti frega ciò che faccio io???La mia è un'opinione scritta su un post in un forum e nulla più.Non devo mica darti il permesso di fare ciò che vuoi, lo fai e basta.Liberissimi di dare info a chicchessia, tenendo però presente che se ci saranno conseguenze bisegnerà prendersene le responsabilità.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            - Scritto da: ...
            IMHO sono dell'idea che certe info debbano essere
            libere si, ma solo a persone competenti del
            settore, mica al primo picio che
            capita.perche' i matti son solo i "primi pici che capitano" e non ne esistono anche tra "le persone competenti del settore"?
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            - Scritto da:

            - Scritto da:
            ...

            IMHO sono dell'idea che certe info debbano
            essere

            libere si, ma solo a persone competenti del

            settore, mica al primo picio che

            capita.

            perche' i matti son solo i "primi pici che
            capitano" e non ne esistono anche tra "le persone
            competenti del
            settore"?Usiamo la matematica.Tra gli esperti del settore, quanti pazzi furiosi ci possono essere?Tra tutta la restante popolazione quanti ce ne possono essere?Ecco, cerchiamo di limitare le info alla maggior parte dei pazzi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Spiegatemi perchè...

          Va bene, la prossima volta che un emulo di
          unabomber farà saltare una mano ed un occhio ad
          un bambino penserò che siamo fortunati a vivere
          in un mondo dove le info per costruire ordigni
          sono disponibili a tutti noi
          illuminati.

          Dai su, un po' di realismo, non è che basta una
          scoreggia per tornare al
          nazismo...Sei tra i tanti fessi che ancora non hanno capito...unabomber sono decine d'anni che viene braccato e nessuno lo ha mai preso perche' in realta' non e' un singolo pazzoide con il pallino degli esplosivi, e' un'associazione, magari qualche cosca malavitosa, oppure qualche esperto stipendiato dai politici corrotti...Insomma, e' una o piu' persone che questa cosa la fa di mestiere, e serve per attirare l'attenzione della gente con notizie shock, in modo da mettere in ombra altra roba.Anche perche', se ci pensi bene, e' assurdo che un cittadino italiano, senza appoggi "in alto" e senza una preparazione professionale, riesca a colpire in modo cosi' preciso e frequente, senza lasciare traccia, sempre, da anni e anni, facendo fessa una squadra che come obbiettivo 24 ore al giorno vuole solo prenderlo...Rifletti su cosa (non chi) sia il bombarolo tanto famoso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...

            Sei tra i tanti fessi che ancora non hanno
            capito...

            unabomber sono decine d'anni che viene braccato e
            nessuno lo ha mai preso perche' in realta' non e'
            un singolo pazzoide con il pallino degli
            esplosivi, e' un'associazione, magari qualche
            cosca malavitosa, oppure qualche esperto
            stipendiato dai politici
            corrotti...

            Insomma, e' una o piu' persone che questa cosa la
            fa di mestiere, e serve per attirare l'attenzione
            della gente con notizie shock, in modo da mettere
            in ombra altra
            roba.

            Anche perche', se ci pensi bene, e' assurdo che
            un cittadino italiano, senza appoggi "in alto" e
            senza una preparazione professionale, riesca a
            colpire in modo cosi' preciso e frequente, senza
            lasciare traccia, sempre, da anni e anni, facendo
            fessa una squadra che come obbiettivo 24 ore al
            giorno vuole solo
            prenderlo...

            Rifletti su cosa (non chi) sia il bombarolo tanto
            famoso.Grazie per il fesso, detto da un genio come te è un complimento.Se sai chi sono perchè non li denunci?Ma va a ciapà i ratt!!!
    • DuDe scrive:
      Re: Spiegatemi perchè...
      - Scritto da:
      ...per la costruzione di mine hanno fatto un
      polverone, hanno chiuso stabilimenti e/o
      licenziato gente così che le stesse mine ora per
      essere acquistate bisogna servirsi da altri paesi
      che
      ringraziano.
      Hanno provato ad abolire anche la costruzione di
      armi quali fucili/pistole (celebri i sit-in dei
      fancazzisti schienadritta davanti alla Beretta) e
      per poco non ci sono
      riusciti.

      Quindi, fatemi capire, si possono chiudere
      fabbriche e licenziare operai che producono armi,
      ma non si può oscurare il sito di un emerito
      imbecille che pubblica nozioni sul come
      costruirsi
      ordigni?

      Evviva le banderuole!

      E chissenefrega se ci sono millemila altri siti
      che pubblicano queste cose, non ci devono essere,
      punto.vedi, mi sa che hai lisciato il problema, la beretta o altre fabbriche producono armi, quindi se vorrebbe boicottare la produzione, sti due qui non vendevano nulla ne producevano nulla, semplicemente spiegavano come fare bombe artigianali, mi sembra che ci sia una differenza tra le due cose, secondo lo stesso principio adottato per la chiusura del sito, dovremmo chiudere tutte le facolta' di chimica, meccanica, fisica e altro, cosi' come dovremmo censurare tutti i libri di fisica, chimica, ed altro visto che posso trovare informazioni su come fare dalla miccetta alla bomba atomica.L'uso delle informazioni puo' essere sanzionato, ma non l'informazione in se, allora chiudiamo le fabbriche di zappe, sia mai do una zappata in testa a qualcuno?
      • Anonimo scrive:
        Re: Spiegatemi perchè...

        L'uso delle informazioni puo' essere sanzionato,
        ma non l'informazione in se, allora chiudiamo le
        fabbriche di zappe, sia mai do una zappata in
        testa a qualcuno?
        Ecco, si arriva sempre qui, alla logica binaria, al bianco ed al nero.Se bisogna impedire che certe info siano di dominio pubblico, chissà perchè, si arriva sempre alla frase "allora bisogna impedire anche..."Certo, si dovrebbero anche bloccare le info sul come preparare la polenta, perchè un malintenzionato potrebbe appunto usarla come arma. La cosa non sta in piedi.La polenta, la zappa e la bomba hanno un indice di pericolosità diverso tra loro, oppure sono equiparabili?Onestamente ho meno paura di un pazzo armato di zappa, piuttosto che uno armato di esplosivo.Naturalmente IMHO...
        • DuDe scrive:
          Re: Spiegatemi perchè...
          - Scritto da:

          Ecco, si arriva sempre qui, alla logica binaria,
          al bianco ed al
          nero.
          Se bisogna impedire che certe info siano di
          dominio pubblico, chissà perchè, si arriva sempre
          alla frase "allora bisogna impedire
          anche..."
          Certo, si dovrebbero anche bloccare le info sul
          come preparare la polenta, perchè un
          malintenzionato potrebbe appunto usarla come
          arma. La cosa non sta in
          piedi.
          La polenta, la zappa e la bomba hanno un indice
          di pericolosità diverso tra loro, oppure sono
          equiparabili?

          Onestamente ho meno paura di un pazzo armato di
          zappa, piuttosto che uno armato di
          esplosivo.

          Naturalmente IMHO...Scusa, qualunque studente di chimica potrebbe preparare una bomba, allora? che facciamo aboliamo i testi di chimica e chiudiamo le universita'? siamo seri su, senza scomodare chi sa quali composti chimici, trova del carburo di calcio, aggiungici acqua, e ottieni??? acetilene, guarda caso un gas esplosivo con il quale mi dilettavo a giocarci da bimbo.In farmacia una volta, non so ora, vendevano le pasticche di nitrato di potassio detto salnitro, che aggiunto a zolfo e carbone da la polvere pirica, schediamo tutti quelli che comprano zolfo salnitro e carbone?
        • Anonimo scrive:
          Re: Spiegatemi perchè...

          Certo, si dovrebbero anche bloccare le info sul
          come preparare la polenta, perchè un
          malintenzionato potrebbe appunto usarla come
          arma. La cosa non sta in
          piedi.
          La polenta, la zappa e la bomba hanno un indice
          di pericolosità diverso tra loro, oppure sono
          equiparabili?Credo che sia la polenta, che la zappa che la bomba abbiano il diritto equiparabile di esistere in termini di informazione. E comunque nel mio libro di chimica all'università si spiegavano con estrema chiarezza le composizioni alla base dei più comuni esplosivi... Sono nozioni che ho dovuto studiare, io ed altre migliaia di studenti, e devo pensare che qualcuno sia impazzito e sia diventato un bombarolo?Inoltre, non dimentichiamo che i composti pericolosi sono praticamente infiniti, e per maneggiare la maggior parte di questi non è richiesta nessuna base culturale particolare... un composto fra tutti: sassi e cavalcavia.Il cattivo utilizzo delle cose non dipende da quello che si conosce, ma dalla volontà personale. Per cui è semplicemente falso che limitando l'accesso a determinate informazioni si abbassano i potenziali di rischio. E comunque, francamente, di leccalecca incendiari ed altre diavolerie simili non ne ho sentito parlare poi così tanto... certo, ci sono stati dei casi, ma non è un fenomeno che giudicherei preoccupante.Piuttosto la crescente quantità di violazioni di privacy e di sequestri (per ragioni che non sembrano avere troppo a che fare con la pubblica sicurezza), ebbene, questo è un fenomeno, e questo mi preoccupa di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Spiegatemi perchè...
            ...cut...
            Il cattivo utilizzo delle cose non dipende da
            quello che si conosce, ma dalla volontà
            personale. Per cui è semplicemente falso che
            limitando l'accesso a determinate informazioni si
            abbassano i potenziali di rischio....cut...Ok, anche io la penso quasi così, ma allora perchè questo tizio ha ripubblicato le info così tanto facilmente reperibili su un sito estero?Se sono nozioni di dominio pubblico (es.wiki, libri universitari, ecc), perchè questo studente si è preso la briga di ripubblicarle?Inoltre P.I. scrive si trattasse di info illegali.Perchè sono illegali?Chi l'ha detto che sono illegali?Sono le stesse info facilmente reperibili di cui sopra?E se sono davvero illegali, perchè a quelli di Wikipedia non hanno detto nulla?Perchè ha usato un server straniero, e non che ne so, Libero,Tiscali,Alice,ecc?IMHO credo che questo personaggio sia legato in qualche modo a qualche persona poco onesta e quindi sia stato per questo fermato.E' una mia idea nè.
    • painlord2k scrive:
      Re: Spiegatemi perchè...
      - Scritto da:
      Quindi, fatemi capire, si possono chiudere
      fabbriche e licenziare operai che producono armi,
      ma non si può oscurare il sito di un emerito
      imbecille che pubblica nozioni sul come
      costruirsi
      ordigni?Calma.IMHO, la gente ha il diritto di insegnare come costruire di tutto, comprese le bombe atomiche.L'unico limite è se ti eri impegnato a tenere segrete le informazioni di cui sei venuto a conoscenza (segreti industriali, etc.).Nel contempo, le proteste contro le mine e le fabbriche di armi sono solo stipidaggini fatte dai benpensanti che, non avendo il fegato di rischiare per fare qualche cosa di utile, fanno qualche cosa di inutile che metta a posto la loro coscienza.Io, ma non sono l'unico, sono un sostenitore del Secondo Emendamento della Costituzione USA (quello sul DIRITTO di possedere e portare armi da fuoco da parte dei pacifici cittadini).Gli unici che non dovrebbero avere il diritto di possederle sono i condannati per crimini violenti volontari e chi soffre di problemi psichici gravi e i minori.
  • Anonimo scrive:
    MAGISTRATI BUFFONI!!!!
    Chiedo scusa per il mio pessimo "bon-ton" ma lo voglio dire! Quella bomba è stata spiegata nei minimi dettagli nel telefilm C.S.I., che è praticamente un enciclopedia di qualsiasi voglia tecnologia e sostanza di morte. Strano, spiegata a milioni di telespettatori, tutte le settimane da anni a questa parte, è evidentemente normalissimo. Per una pagina su internet invece si va in galera!BUFFONI BUFFONI BUFFONI!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MAGISTRATI BUFFONI!!!!
      - Scritto da:
      Chiedo scusa per il mio pessimo "bon-ton" ma lo
      voglio dire! Quella bomba è stata spiegata nei
      minimi dettagli nel telefilm C.S.I., che è
      praticamente un enciclopedia di qualsiasi voglia
      tecnologia e sostanza di morte. Strano, spiegata
      a milioni di telespettatori, tutte le settimane
      da anni a questa parte, è evidentemente
      normalissimo. Per una pagina su internet invece
      si va in
      galera!

      BUFFONI BUFFONI BUFFONI!!!!mms://video.jumpy.it/iene/C_11_video_1591_videoadsl.wmvmms://video.jumpy.it/iene/C_11_video_1592_videoadsl.wmvmms://video.jumpy.it/iene/C_11_video_1593_videoadsl.wmvUn "normale" cittadino sarebbe finito in galera per calunnia :|
  • Anonimo scrive:
    Che cosa veramente inutile...
    A dir poco inutile chiudere un sito che parla di queste cose, perche' :1-Se ne trovano a tonnellate di queste info, piu' o meno dettagliate, in giro per il mondo.2-Se si ritiene pericolosa la costruzione di ordigni artigianali, allora e' pericoloso pure sapere come si fabbricano gli acidi (qualche pazzo che avvelena l'acqua in bottiglia), pero' i libri di chimica e fisica mica li sequestrano...3-Punto Informatico ha messo un bel linkone diretto sia all'articolo della wiki, dove ci sono pure le figure, sia alla ricerca con google, dove si trovano i piu' disparati risultati...come dire : uniamo l'utile al dilettantevole e facciamoci un'ordigno !!!La cosa preoccupante e' che oggiorno, se cerco informazioni su una qualsiasi cosa che puo' essere associata ad un reato, sono schedato e controllato come un criminale che quel reato ha davvero intenzione di commetterlo... magari con qualche signore che mi si intrufola nel pc per sapere cosa faccio, in barba alla privacy.La Costituzione dice che siamo tutti innocenti fino a prova contraria, ma sembra proprio che invece siamo tutti sospetti fino a prova contraria.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che cosa veramente inutile...

      La Costituzione dice che siamo tutti innocenti
      fino a prova contraria, ma sembra proprio che
      invece siamo tutti sospetti fino a prova
      contraria.Piano con il dilettantismo, la Costituzione non l'hai mai letta o l'hai scordata perche' non dice affatto questo, ti confondi con l'art. 3"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali."A dire che siamo tutti innocenti fino a prova contraria sono ben altre norme.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cosa veramente inutile...
        - Scritto da:

        La Costituzione dice che siamo tutti innocenti

        fino a prova contraria, ma sembra proprio che

        invece siamo tutti sospetti fino a prova

        contraria.

        Piano con il dilettantismo, la Costituzione non
        l'hai mai letta o l'hai scordata perche' non dice
        affatto questo, ti confondi con l'art.
        3

        "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e
        sono eguali davanti alla legge, senza distinzione
        di sesso, di razza, di lingua, di religione, di
        opinioni politiche, di condizioni personali e
        sociali."

        A dire che siamo tutti innocenti fino a prova
        contraria sono ben altre
        norme.bhe...se vogliamo essere pignoli...anche l'articolo 3 della nostra Costituzione è carta straccia...si devono fare esempi per capire perchè?
        • Anonimo scrive:
          Re: Che cosa veramente inutile...
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          La Costituzione dice che siamo tutti innocenti


          fino a prova contraria, ma sembra proprio che


          invece siamo tutti sospetti fino a prova


          contraria.



          Piano con il dilettantismo, la Costituzione non

          l'hai mai letta o l'hai scordata perche' non
          dice

          affatto questo, ti confondi con l'art.

          3



          "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e

          sono eguali davanti alla legge, senza
          distinzione

          di sesso, di razza, di lingua, di religione, di

          opinioni politiche, di condizioni personali e

          sociali."



          A dire che siamo tutti innocenti fino a prova

          contraria sono ben altre

          norme.

          bhe...se vogliamo essere pignoli...Piu' che pignoli, amari.
          anche
          l'articolo 3 della nostra Costituzione è carta
          straccia...Ma ovvio. Se serve scriverlo, evidentemente non e' cosi' che stanno le cose.
          si devono fare esempi per capire perchè?No mi basta vivere, grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che cosa veramente inutile...

        A dire che siamo tutti innocenti fino a prova
        contraria sono ben altre
        norme."L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva." (art. 27)
  • Anonimo scrive:
    sequestrate i televisori e cinema!!!!!
    in svariati film che vengono trasmessitipo l'isola del tesoro tratto dal libro di j.verne si trova il modo di preparare la nitroglicerina.... Su rambo si vede il modo di preparare trappole, su altri come preparare le bottiglie molotov... nei film su Gesú ci sono dettagliate spiegazioni su raffinate (ancorché antiche) tecniche di interrogatorio!!!Nei tg han fatto vedere tecniche di allenamento dei terroristi...SEQUESTRARE!!!!!!!! SEQUESTRARE CARO! SEQUESTRARE TUTTO!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: sequestrate i televisori e cinema!!!
      Il modo di preparare un gel esplosivo e' pure descritto in una rivista (focus domande e risposte mi pare..?) che ho letto un mesetto fa.Si parla degli elementi necessari, della sua storia, del suo inventore, etc..etc...pero' quella e' cultura storica eh ! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: sequestrate i televisori e cinema!!!
      - Scritto da:
      in svariati film che vengono trasmessi
      tipo l'isola del tesoro tratto dal libro di
      j.verne si trova il modo di preparare la
      nitroglicerina.... Su rambo si vede il modo di
      preparare trappole, su altri come preparare le
      bottiglie molotov... nei film su Gesú ci sono
      dettagliate spiegazioni su raffinate (ancorché
      antiche) tecniche di
      interrogatorio!!!
      Nei tg han fatto vedere tecniche di allenamento
      dei
      terroristi...

      SEQUESTRARE!!!!!!!! SEQUESTRARE CARO! SEQUESTRARE
      TUTTO!!!!!!!!!!!!!!http://www.beretta.it/IN GALERA! RAUS! RAUS! :@
    • 3p scrive:
      Re: sequestrate i televisori e cinema!!!
      Per non parlare del più famoso istruttore televisivo per terroristi... Mac Gyver! Tu che stai leggendo sicuramente avrai visto una puntata... il tuo iIP è registrato ed ora verranno a prenderti per farti due domandine. A Guantanamo. :|(troll3)
      • Anonimo scrive:
        Re: sequestrate i televisori e cinema!!!

        Per non parlare del più famoso istruttore
        televisivo per terroristi... Mac Gyver!infatti solo gli asociali leggono jules verne e guardano mc guyver ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: sequestrate i televisori e cinema!!!
      - Scritto da:
      in svariati film che vengono trasmessi
      tipo l'isola del tesoro tratto dal libro di
      j.verne l'ignoranza, mannaggia, l'ignoranza...
      • SardinianBoy scrive:
        Re: sequestrate i televisori e cinema!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        in svariati film che vengono trasmessi

        tipo l'isola del tesoro tratto dal libro di

        j.verne

        l'ignoranza, mannaggia, l'ignoranza.......all''arrembaggioooo...fermiamo il mondo !!!
      • reXistenZ scrive:
        Re: sequestrate i televisori e cinema!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        in svariati film che vengono trasmessi

        tipo l'isola del tesoro tratto dal libro di

        j.verne

        l'ignoranza, mannaggia, l'ignoranza...LOLLISSIMO :)
  • Anonimo scrive:
    HANNO SEQUESTRATO DUE CAVI
    Hanno sequestrato due cavi attraverso i quali sono passati i dati.EHEHEHEHEHE
    • Anonimo scrive:
      Re: HANNO SEQUESTRATO DUE CAVI

      Hanno sequestrato due cavi attraverso i quali
      sono passati i
      dati.be' io ho visto sequestrare in modo permanenete un microprocessore per cui la tua ipotesi non e' tanto assurda.
  • Anonimo scrive:
    e ora tutti qui a gridare"No!E' censura"
    che posto strano.. :|
    • Anonimo scrive:
      Re: e ora tutti qui a gridare"No!E' cens
      - Scritto da:
      che posto strano.. :|infatti è così anche se non ti piace
    • Anonimo scrive:
      Re: e ora tutti qui a gridare"No!E' cens
      - Scritto da:
      che posto strano.. :|e mooooolto più strano che una cosa del genere sembri normale ed accettabile!in america hanno un emendamento apposito....
  • Anonimo scrive:
    Informazioni illecite??
    Da quando esistono informazioni illecite?Esistono ATTI illeciti.Esiste l' APOLOGIA di reato.Esiste l'ISTIGAZIONE.Ma che una INFORMAZIONE possa essere, in sè, illecita sarebbe un fatto nuovo nella giurisprudenza Italiana.Mi chiedo se esista un elenco delle informazioni illecite, non sia mai che nella vita uno ne abbia raccolta qualcuna, potrebbe almeno costituirsi ed alleviare la sua posizione.In effetti ho il sospetto di avere informazioni che non dovrei.Anche pensieri.Sopratutto pensieri.Che dite mi costituisco?
    • Anonimo scrive:
      Re: Informazioni illecite??
      - Scritto da:
      Da quando esistono informazioni illecite?

      Esistono ATTI illeciti.

      Esiste l' APOLOGIA di reato.

      Esiste l'ISTIGAZIONE.

      Ma che una INFORMAZIONE possa essere, in sè,
      illecita sarebbe un fatto nuovo nella
      giurisprudenza
      Italiana.

      Mi chiedo se esista un elenco delle informazioni
      illecite, non sia mai che nella vita uno ne abbia
      raccolta qualcuna, potrebbe almeno costituirsi ed
      alleviare la sua
      posizione.

      In effetti ho il sospetto di avere informazioni
      che non
      dovrei.
      Anche pensieri.
      Sopratutto pensieri.

      Che dite mi costituisco?si, ma tanto so già che non lo farai..
    • Anonimo scrive:
      Re: Informazioni illecite??

      Da quando esistono informazioni illecite?Da quando i giornalisti e gli investigatori semplificano "diffusione illecita di informazioni" con "informazioni illecite".Spiegato l'arcano.
      In effetti ho il sospetto di avere informazioni
      che non dovrei.
      Anche pensieri.
      Sopratutto pensieri.Ma piantala e studia diritto invece. Questi sono i pensieri che dovresti avere prima di fare tanta confusione per poi giungere sempre alle solite trite considerazioni in cui con falsa sorpresa dici di aver scoperto che pensare e' un crimine.Non istruirsi e' un crimine. Tormentarci con sciocchezze e' un crimine.
      Che dite mi costituisco?Se questo ti impedisse di delirare nei commenti, sarebbe una mossa eccellente
      • Anonimo scrive:
        Re: Informazioni illecite??


        Da quando esistono informazioni illecite?
        Da quando i giornalisti e gli investigatori
        semplificano "diffusione illecita di
        informazioni" con "informazioni
        illecite".
        Spiegato l'arcano.Spiegato per niente: cosa vuol dire? Da quando in qua non c'è libertà di espressione e di informazione?
        • Anonimo scrive:
          Re: Informazioni illecite??
          - Scritto da:


          Da quando esistono informazioni illecite?

          Da quando i giornalisti e gli investigatori

          semplificano "diffusione illecita di

          informazioni" con "informazioni

          illecite".

          Spiegato l'arcano.

          Spiegato per niente: cosa vuol dire? Da quando in
          qua non c'è libertà di espressione e di
          informazione?Mai sentito parlare di documenti top secret? Secondo te non esiste una normativa che amministra e limita la diffusione di informazioni sensibili (armi, armamenti, infiltrati antimafia delle forze dell'ordine, o i segreti produttivi della zecca di stato ad esempio)?Certo che esistono tali segreti e in barba alla libertà di espressione e di informazione che viene meno. E per questo esistono leggi che regolano entrambi gli aspetti perche' e' ovvio a tutti, legislatori compresi, che ci sono esigenze che non coincidono, ma pur sempre esigenze serie.Ora, nel caso specifico.Un manuale che descrive come realizzare bombe, secondo te si avvicina di piu' ad un corso di chimica (liberta'!!) o ad una di quelle cose fortemente amministrate da regole (armi per omicidio di massa) in questo ed altri stati?Se si avvicina a un corso di chimica hanno ragione a ululare tutti i commentatori che dicono "allora aboliamo le universita'".Se si avvicina ad un manuale operativo per crimini e guerra, allora hanno ragione i magistrati ad interessarsene.Nota antistupido: non sto dicendo che il manuale di bombe uccide, ma che la diffusione di materiali su certi argomenti e' soggetta a normative specifiche, per cui, non le informazioni sono illecite (casomai sensibili), bensi' la forma in cui sono distribuite, potrebbe non esserlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Informazioni illecite??

            Mai sentito parlare di documenti top secret?
            Secondo te non esiste una normativa che
            amministra e limita la diffusione di informazioni
            sensibili (armi, armamenti, infiltrati antimafia
            delle forze dell'ordine, o i segreti produttivi
            della zecca di stato ad
            esempio)?Forse sei tu che dovresti studiare diritto.Certe informazioni sono Top Secret in quanto CHI LE HA si impegna a non divulgarle, assume tale impegno prima di riceverle, e le riceve in conseguenza di questo.Chi le ha e le divulga viola un contratto (come accade coi non disclosure act), chi le pubblica no.Infatti accade talvolta che documenti Top Secret finiscano sui giornali.Nessuno ha mai pensato di arrestare i giornalisti.
            Certo che esistono tali segreti e in barba alla
            libertà di espressione e di informazione che
            viene meno. E per questo esistono leggi che
            regolano entrambi gli aspetti perche' e' ovvio a
            tutti, legislatori compresi, che ci sono esigenze
            che non coincidono, ma pur sempre esigenze
            serie.Come ho detto, di diritto non capisci mnolto, tuttavia ne parli. Mi chiedo perchè.
            Ora, nel caso specifico.

            Un manuale che descrive come realizzare bombe,
            secondo te si avvicina di piu' ad un corso di
            chimica (liberta'!!) o ad una di quelle cose
            fortemente amministrate da regole (armi per
            omicidio di massa) in questo ed altri
            stati?Come ho detto, esiste la libertà di stampa, almeno formale.Le "armi di omicidio di massa" come le chiami tu, sono ovviamente regolamentate, le conoscenze per ottenerle no, ed infatti basta un modesto chimico per ottenere iprite o gas tossici di vario tipo.Come sempre il problema non è l'informazione, ma chi la usa.
            Se si avvicina a un corso di chimica hanno
            ragione a ululare tutti i commentatori che dicono
            "allora aboliamo le
            universita'".

            Se si avvicina ad un manuale operativo per
            crimini e guerra, allora hanno ragione i
            magistrati ad
            interessarsene.Fosse pure un manuale di guerriglia urbana, fintanto che non istiga o inneggia ad atti di violenza, ma semplicemente descrive una tecnica, rientra nella libertà di espressione, punto.
            Nota antistupido: non sto dicendo che il manuale
            di bombe uccide, ma che la diffusione di
            materiali su certi argomenti e' soggetta a
            normative specifiche, per cui, non le
            informazioni sono illecite (casomai sensibili),
            bensi' la forma in cui sono distribuite, potrebbe
            non
            esserlo.Ma la norma antistupido la applichi anche a te stesso? Ecco, fallo prima di postare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Informazioni illecite??

            Certe informazioni sono Top Secret in quanto CHI
            LE HA si impegna a non divulgarle, assume tale
            impegno prima di riceverle, e le riceve in
            conseguenza di
            questo.Puntualizzazione superflua, infatti non ho mai detto il contrario.
            Chi le ha e le divulga viola un contratto (come
            accade coi non disclosure act), chi le pubblica
            no.Puntualizzazione superflua, infatti non ho mai detto il contrario.
            Infatti accade talvolta che documenti Top Secret
            finiscano sui giornali.
            Nessuno ha mai pensato di arrestare i giornalisti.Puntualizzazione superflua, infatti non ho mai detto che avviene.Taglio le offese gratuite, perche' non mi abbasso ai tuoi insulti.

            Ora, nel caso specifico.



            Un manuale che descrive come realizzare bombe,

            secondo te si avvicina di piu' ad un corso di

            chimica (liberta'!!) o ad una di quelle cose

            fortemente amministrate da regole (armi per

            omicidio di massa) in questo ed altri

            stati?

            Come ho detto, esiste la libertà di stampa,
            almeno formale.
            Le "armi di omicidio di massa" come le chiami tuLe chiamo cosi' perche' sto parlando proprio di armi di omicidio di massa e non di budini.
            sono ovviamente regolamentateBravo! Una nuova aggiunta che non serviva.
            le conoscenze per
            ottenerle no, ed infatti basta un modesto chimico
            per ottenere iprite o gas tossici di vario
            tipo.Vedo che leggere e' sempre piu' difficile dalle tue parti, dato che mi dai una ennesima puntualizzazione superflua.Infatti non ho mai detto che le "conoscenze" sono regolamentate, ma la "diffusone" di certe informazioni si.Se vengono pubblicate su di un giornale, come eventualmente capita con documenti top secret, e' lecito.Se tu diffondi instruzioni sul giornale su come fabbricare bombe, e' lecito. Fintanto che?
            Fosse pure un manuale di guerriglia urbana,
            fintanto che non istiga o inneggia ad atti di
            violenza, ma semplicemente descrive una tecnica,
            rientra nella libertà di espressione,Appunto, "fintanto che" hai scritto. E l'intervento della magistratura non punta a verificare proprio questo?Non e' lecito per la magistratura indagare su materiale potenzialmente vicino a interessi di criminali per verificare che non istighi ad atti di violenza?
            Come sempre il problema non è l'informazione, ma
            chi la usa.Ripetizione di quello che ho detto gia' io sottolineando che il manuale di bombe non uccide, ma giusto ribadirlo.Insomma la tua versione della norma antistupido.
          • Anonimo scrive:
            Re: Informazioni illecite??

            Ora, nel caso specifico.

            Un manuale che descrive come realizzare bombe,
            secondo te si avvicina di piu' ad un corso di
            chimica (liberta'!!) o ad una di quelle cose
            fortemente amministrate da regole (armi per
            omicidio di massa) in questo ed altri
            stati?

            Se si avvicina a un corso di chimica hanno
            ragione a ululare tutti i commentatori che dicono
            "allora aboliamo le
            universita'".
            Quello che deve studiare sei tu, carissimoSe io ho un Q.I. di 150 e mi dai un testo di chimica dell'universita', io riesco ad applicarlo e a capire come si fa una bombaSe questo non lo capisci tu, non e' un problema.Il problema e' quando non lo capisce la Polizia o un magistrato... :( :( :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Informazioni illecite??

            Mai sentito parlare di documenti top secret?mi sono sempre chiesto perche esistonoperche lo stato deve conservare segreti su alcune cose ?????
            Secondo te non esiste una normativa che
            amministra e limita la diffusione di
            informazioni
            sensibili (armi, armamenti, infiltrati
            antimafia
            delle forze dell'ordine, o i segreti
            produttivi
            della zecca di stato ad
            esempio)?la sicurezza attraverso l'oscurita non ha mai funzionato al massimo rallentaio penso sia sa snob negare l'accesso a informazioni a un circolo ristretto ed autorizzato (non mi riferisco solo a queste informazioni ma in generale) di personese io voglio informarmi sui protocolli interbancari per esempio perche non posso farlo ?????premesso che sono un buono non perche qualcuno me l'ha imposto ma per convizione personale quindi
            Certo che esistono tali segreti e in barba
            alla
            libertà di espressione e di informazione che
            viene meno.perche ti sembra giusto cosi ?????
            E per questo esistono leggi che
            regolano entrambi gli aspetti perche' e' ovvio
            a
            tutti, legislatori compresi, che ci sono
            esigenze
            che non coincidono, ma pur sempre esigenze
            serie.a me non e comunque ovvio
            Ora, nel caso specifico.

            Un manuale che descrive come realizzare bombe,
            secondo te si avvicina di piu' ad un corso di
            chimica (liberta'!!) o ad una di quelle cose
            fortemente amministrate da regole (armi per
            omicidio di massa) in questo ed altri
            stati?e proprio questo che e sbagliato la regolamentazione
            Se si avvicina a un corso di chimica hanno
            ragione a ululare tutti i commentatori che
            dicono
            "allora aboliamo le
            universita'".io dico ampliamo le universita invece
            Se si avvicina ad un manuale operativo per
            crimini e guerra, allora hanno ragione i
            magistrati ad
            interessarsene.su questo in linea di massima posso anche concordare
            Nota antistupido: non sto dicendo che il
            manuale
            di bombe uccide, ma che la diffusione di
            materiali su certi argomenti e' soggetta a
            normative specifiche, per cui, non le
            informazioni sono illecite (casomai
            sensibili),
            bensi' la forma in cui sono distribuite,
            potrebbe
            non
            esserlo.sul piano formale si puo anche essere d'accordo ma nella vita quasi niente della teoria funziona quindi
  • Anonimo scrive:
    bisogna abolire le facolta' di chimica
    sono pericolosissime, agli studenti forniscono informazioni proibiteanche ingegneria e' molto pericolosaagite il piu' presto possibile, fatelo sotto copertura grazie alle leggi antiterrorismo, fatelo per la sicurezza dei nostri figli, vi prego
    • Anonimo scrive:
      Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
      è ironico, vero? :s
      • Anonimo scrive:
        Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
        - Scritto da:
        è ironico, vero? :stu che dici ?visto che esistono delle informazioni pericolose, spero che qualcuno della PolPost legga la nostra segnalazionee provveda a chiudere le facolta' universitarieio stesso, mi rendo conto che la mia universita' mi ha dato delle conoscenze che possono essere utilizzate per fini terroristici, e dovro' stare molto attento...anzi, forse domani vado a costituirmi presso la sede dei Carabinieri vicino a casa mia.
        • Anonimo scrive:
          Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          è ironico, vero? :s
          tu che dici ?

          visto che esistono delle informazioni pericolose,
          spero che qualcuno della PolPost legga la nostra
          segnalazione
          e provveda a chiudere le facolta' universitarie

          io stesso, mi rendo conto che la mia universita'
          mi ha dato delle conoscenze che possono essere
          utilizzate per fini terroristici, e dovro' stare
          molto
          attento...

          anzi, forse domani vado a costituirmi presso la
          sede dei Carabinieri vicino a casa
          mia.Chiudete anche Medicina, Biochimica e Bioingegneria. Potrebbero conoscere informazioni su armi biologiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi

            Chiudete anche Medicina, Biochimica e
            Bioingegneria. Potrebbero conoscere informazioni
            su armi
            biologiche.
            non parliamo poi di Fisica, la piu' pericolosa !ad un laureato in Fisica va negato il passaporto, non si sa mai che vada in Iran a sviluppare bombe atomiche !
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:

            Chiudete anche Medicina, Biochimica e

            Bioingegneria. Potrebbero conoscere informazioni

            su armi

            biologiche.


            non parliamo poi di Fisica, la piu' pericolosa !

            ad un laureato in Fisica va negato il passaporto,
            non si sa mai che vada in Iran a sviluppare bombe
            atomiche
            !Non neghiamo la fisica quantistica cosi' andiamo indietro nel tempo e sterilizziamo i gioiellini del tuo babbo...
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:

            Non neghiamo la fisica quantistica cosi' andiamo
            indietro nel tempo e sterilizziamo i gioiellini
            del tuo babbo...E siccome ne uccide più la penna della spada chiudiamo anche lettere e filosofiaper non parlare della facoltà di giornalismo (con quest'ultima poi, faremmo un gran bene all'umanità intera... ma un gran bene...)
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Non neghiamo la fisica quantistica cosi' andiamo

            indietro nel tempo e sterilizziamo i gioiellini

            del tuo babbo...

            E siccome ne uccide più la penna della spada
            chiudiamo anche lettere e filosofia
            per non parlare della facoltà di giornalismo (con
            quest'ultima poi, faremmo un gran bene
            all'umanità intera... ma un gran
            bene...)A Silvio & Mortatella per esempio?
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:





            Non neghiamo la fisica quantistica cosi'
            andiamo


            indietro nel tempo e sterilizziamo i
            gioiellini


            del tuo babbo...



            E siccome ne uccide più la penna della spada

            chiudiamo anche lettere e filosofia

            per non parlare della facoltà di giornalismo
            (con

            quest'ultima poi, faremmo un gran bene

            all'umanità intera... ma un gran

            bene...)

            A Silvio & Mortatella per esempio?no, al Libero Arbitrio!
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi

            no, al Libero Arbitrio!Ignoro chi sia questo signor Arbitro, Libero, ma prenderò provvedimenti perché sia iscritto al più presto nel registro degli indagati.
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:


            no, al Libero Arbitrio!

            Ignoro chi sia questo signor Arbitro, Libero, ma
            prenderò provvedimenti perché sia iscritto al più
            presto nel registro degli
            indagati.

            è giò stoot torchio da tempo, non preoccuparti!l'hanno arrestato nel... ...bhe, tanto tempo fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Non neghiamo la fisica quantistica cosi' andiamo

            indietro nel tempo e sterilizziamo i gioiellini

            del tuo babbo...

            E siccome ne uccide più la penna della spada
            chiudiamo anche lettere e filosofia
            per non parlare della facoltà di giornalismo (con
            quest'ultima poi, faremmo un gran bene
            all'umanità intera... ma un gran
            bene...)Beh, scusate, e come permettergli di costruire se togliamo anche architetti ed ingegneri civili? Così sono costretti a stare all'aria aperta e vengono beccati subito.Idea senza dubbio geniale!
    • Anonimo scrive:
      Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
      - Scritto da:
      sono pericolosissime, agli studenti forniscono
      informazioni
      proibite

      anche ingegneria e' molto pericolosa

      agite il piu' presto possibile, fatelo sotto
      copertura grazie alle leggi antiterrorismo,
      fatelo per la sicurezza dei nostri figli, vi
      pregoe non vogliamo parlare di quei pazzi terroristi balordidi fisica ed ingegneria Nucleare?lo dice il nome stesso che sono dei folli bombaroli(atomici)!
      • Anonimo scrive:
        Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
        E allora la facoltà di informatica che sforna i cybererterroristi?
        • Anonimo scrive:
          Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
          - Scritto da:
          E allora la facoltà di informatica che sforna i
          cybererterroristi?ehm...cof cof... :$
          • Anonimo scrive:
            Re: bisogna abolire le facolta' di chimi
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            E allora la facoltà di informatica che sforna i

            cybererterroristi?

            ehm...cof cof... :$questo forum e' un nido di terroristi !!!
  • Anonimo scrive:
    sarà il solito caso..
    le accuse cadranno, perchè se non erro è reato fabbricare ordigni, mica parlare di come si fanno!
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà il solito caso..
      - Scritto da:
      le accuse cadranno, perchè se non erro è reato
      fabbricare ordigni, mica parlare di come si
      fanno!ma certo... e' solo la solita scusa x spendere male un po' di soldi pubblici e di rompere le palle a innocenti cittadini..
      • Anonimo scrive:
        Re: sarà il solito caso..
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        le accuse cadranno, perchè se non erro è reato

        fabbricare ordigni, mica parlare di come si

        fanno!

        ma certo... e' solo la solita scusa x spendere
        male un po' di soldi pubblici e di rompere le
        palle a innocenti
        cittadini..?
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà il solito caso..
      - Scritto da:
      le accuse cadranno, perchè se non erro è reato
      fabbricare ordigni, mica parlare di come si
      fanno!Dipende. Le bombe si fanno anche col fertilizzante. Basta che avessero una piantina sul balcone e il relativo sacchetto di fosfati e in tribunale l'accusa sarà sostanziata dal aver trovato uno dei componenti della bomba, che unito al possesso delle informazioni farà dire al PM che erano in procinto di mettere in pratica la loro ricetta. E quindi la condanna sarà bella e pronta.Mala tempora currunt...
  • Anonimo scrive:
    A che posto siamo nella classifica...
    ...per la libertà di espressione?Perché negli Stati Uniti dove quel materiale era ospitato, è legale grazie al primo emendamento."informazioni illecite"... che brutta parola.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che posto siamo nella classifica..

      "informazioni illecite"... che brutta parola.La sentirai sempre più spesso, abituati.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che posto siamo nella classifica..

      "informazioni illecite"... che brutta parola.come al solito non significa nulla ma puo' essere letta come "spesa proletaria" dove si ipotizza un reato facendo il processo alle intenzioni e ci si porta a casa qualche computer.ovviamente poi ai terroristi si insegna a pilotare il jumbo e gli si paga l'universita' dove possono imparare a costruire le atomiche... tutto e sempre rigorosamente a nostre spese.
      • Anonimo scrive:
        Re: A che posto siamo nella classifica..
        - Scritto da:

        "informazioni illecite"... che brutta parola.

        come al solito non significa nulla ma puo' essere
        letta come "spesa proletaria" dove si ipotizza un
        reato facendo il processo alle intenzioni e ci si
        porta a casa qualche
        computer.

        ovviamente poi ai terroristi si insegna a
        pilotare il jumbo e gli si paga l'universita'
        dove possono imparare a costruire le atomiche...
        tutto e sempre rigorosamente a nostre
        spese.
        mado' che palle sti benpensanti!ma scusa, che differenza fa avere "come costruire una bomba atomica in casa for Dummies" e "100 ricette vegetariene" ?sono solo informazioni!
        • Anonimo scrive:
          Re: A che posto siamo nella classifica..

          mado' che palle sti benpensanti!

          ma scusa, che differenza fa avere "come
          costruire una bomba atomica in casa for
          Dummies"
          e
          "100 ricette vegetariene" ?
          sono solo informazioni!Si, ma le 100 ricette vegetariane fanno schifo. Invece io mi costruisco l'atomica in casa e poi la metto sotto il cuxo di chi mi cucina vegetariano.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che posto siamo nella classifica..
            - Scritto da:



            mado' che palle sti benpensanti!



            ma scusa, che differenza fa avere "come

            costruire una bomba atomica in casa for

            Dummies"

            e

            "100 ricette vegetariene" ?

            sono solo informazioni!

            Si, ma le 100 ricette vegetariane fanno schifo.
            Invece io mi costruisco l'atomica in casa e poi
            la metto sotto il cuxo di chi mi cucina
            vegetariano.anche a me fanno schifo...ed anche fare una bomba atomica mi farebbe schifo...eppure, ho entrambe le informazioni e non sono un terrorista e non lo farei mai... (ehm...dici che era meglio usare TOR per questo post?)
  • Anonimo scrive:
    Il sito era ospitato su server americani
    Insomma, chissà quanto tempo ci hanno messo per farsi dare l'autorizzazione (il mandato) dagli americani....
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sito era ospitato su server ameri
      Non credo cha ci sia stata un'azione da parte americana, considerando che quella documentazione non è illegale negli Stati Uniti.Penso piuttosto che abbiano scoperto chi è che pubblicava i testi su quei server e gli abbiano perquisito casa. I computer e il materiale sequestrato sarebbe in Italia, non negli Stati Uniti.Probabilmente il sito è ancora su, a meno che non abbiano preso le password dai computer sequestrati e l'abbiano tirato giù (pratica del tutto discutibile, ma sto soltanto facendo delle supposizioni).
      • Anonimo scrive:
        Re: Il sito era ospitato su server ameri
        - Scritto da:

        Penso piuttosto che abbiano scoperto chi è che
        pubblicava i testi su quei server e gli abbiano
        perquisito casa. e come avranno fatto allora a trovarli!? telepatia??? magia??I computer e il materiale
        sequestrato sarebbe in Italia, non negli Stati
        Uniti.già, ammetto che questo spiega anche perchè si trova un articolo del genere su en.wikipedia :| lolMa così cade la mia ipotesi del supporto americano....pensavo che potesse essere un esempio di collaborazione tra polizie di paesi diversi. blah.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Il sito era ospitato su server ameri
          - Scritto da:
          Ma così cade la mia ipotesi del supporto
          americano....
          pensavo che potesse essere un esempio di
          collaborazione tra polizie di paesi diversi.c'è scritto nell'articolo, hanno agito sotto copertura, ovvero.. hanno contattato i tizi via email e chiacchierando chiacchierando se la sono cantata.. oppure, più semplicemente hanno fatto un whois per vedere chi aveva registrato il dominio del sito di cui si parla..
          • Anonimo scrive:
            Re: Il sito era ospitato su server ameri
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma così cade la mia ipotesi del supporto

            americano....

            pensavo che potesse essere un esempio di

            collaborazione tra polizie di paesi diversi.

            c'è scritto nell'articolo, hanno agito sotto
            copertura, ovvero.. hanno contattato i tizi via
            email e chiacchierando chiacchierando se la sono
            cantata.. oppure, più semplicemente hanno fatto
            un whois per vedere chi aveva registrato il
            dominio del sito di cui si
            parla..ma così l'effetto film svanisce :(molto piu' bello dire che con qualche tecnica segreta hanno rintracciato i "pacchetti" sui cavi telefonici!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il sito era ospitato su server ameri
          - Scritto da:

          Ma così cade la mia ipotesi del supporto
          americano....
          pensavo che potesse essere un esempio di
          collaborazione tra polizie di paesi diversi.
          blah.....Piccola storia personale: 6 anni fa ho messo su un piccolo sito con dei test di psicologia, e per farlo ho usato un server gratuito negli Stati Uniti (freeserver.com).Prima di registrare il sito nei motori di ricerca e di parlarne con anima viva, è stato visionato da qualcuno che non ha lasciato traccia nei log (a quel tempo erano gratuiti) e che (stranamente) ha lasciato un complimento nel guestbook. L'IP registrato dalla routine di inserimento nel guestbook risultava appartenere al dominio doj.gov (Department of Justice).Al tempo ci sono rimasto molto male, non credevo che certe cose potessero succedere. Ma da allora so, e sono diventato un talebano quando si parla di censura e di privacy....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il sito era ospitato su server ameri
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Ma così cade la mia ipotesi del supporto

            americano....

            pensavo che potesse essere un esempio di

            collaborazione tra polizie di paesi diversi.

            blah.....

            Piccola storia personale: 6 anni fa ho messo su
            un piccolo sito con dei test di psicologia, e per
            farlo ho usato un server gratuito negli Stati
            Uniti
            (freeserver.com).
            Prima di registrare il sito nei motori di ricerca
            e di parlarne con anima viva, è stato visionato
            da qualcuno che non ha lasciato traccia nei log
            (a quel tempo erano gratuiti) e che (stranamente)
            ha lasciato un complimento nel guestbook. L'IP
            registrato dalla routine di inserimento nel
            guestbook risultava appartenere al dominio
            doj.gov (Department of
            Justice).
            Al tempo ci sono rimasto molto male, non credevo
            che certe cose potessero succedere. Ma da allora
            so, e sono diventato un talebano quando si parla
            di censura e di
            privacy....
            :| :| :| :| :|caz....
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sito era ospitato su server ameri
      - Scritto da:
      Insomma, chissà quanto tempo ci hanno messo per
      farsi dare l'autorizzazione (il mandato) dagli
      americani....Ma che autorizzazione, e' tutto molto piu' semplice. Solitamente per intervenire su materiale posto all'estero usano i computer stessi degli indagati, i quali conservano le password.
Chiudi i commenti