Iomega vende tutto a EMC

Il colosso delle infrastrutture di rete ha deciso di papparsi il celebre produttore di dispositivi di storage

Roma – Iomega, uno dei brand più noti nel mondo dello storage, passa di mano: il colosso delle infrastrutture di rete EMC ha annunciato di aver offerto 213 milioni di dollari per acquisirne il controllo.

Sebbene l’operazione debba ancora essere sottoposta alle abituali procedure di controllo, EMC spiega che il completamento dell’acquisizione dovrebbe avvenire entro l’estate.

Ma perché un’azienda come EMC vuole papparsi un brand così noto nello storage, anche in quello consumer ? Lo spiega il presidente e CEO dell’azienda, Joe Tucci: “Iomega costituirà un nodo strategico per espandere le nostre attività di gestione dell’informazione all’interno dei mercati consumer e piccole imprese. Oltre a prodotti di grande richiamo e ad un marchio notissimo alle famiglie, Iomega porta in EMC una profonda conoscenza e pratiche di business in questo mercato”.

L’attuale CEO di Iomega, Jonathan Huberman, ha parlato di un giorno storico, dell’inizio di “un futuro molto interessante per Iomega e per i nostri clienti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jurij Gagarin scrive:
    potere ai popoli :-)
    chianne chianne ...
  • Nome e cognome scrive:
    allora non sono tutte rose e fiori
    ci lamentiamo e citiamo sempre gli altri "grandi paesi europei" come esempio... ma mi pare che la musica non sia tanto diversa. "Finché ce n'è, viva il Re, se non ce n'è più, viva Gesù" tutto il mondo è paese
  • Overture scrive:
    Bravi Tedeschi
    Qualcuno che dà il buon esempio, su come trattare le aziende che fanno le furbe, c'è ancora.
  • Nexso scrive:
    che peccato
    che peccato per tutti quei operai disoccupati :(
    • ciao scrive:
      Re: che peccato
      beh, avranno comunque una buonuscitasostanziosa a quanto pare, in più un' indennità di disoccupazionesicuramente superiore allo stipendiomedio di un'operaio italiano, in un paesecon un costo della vita inferiore al nostroper tante cose. In piu verranno inseritinell'efficiente percorso di riqualificazioneesistente in germania, che non serve come quida noi a fare lavorare gli amici che hannoaziende di formazione collegate al pubblicoin varie forme, ma a insegnare qualcosa diutile che può aiutare a trovare lavoro.Infatti in germania i disoccupati di lungotermine (piu di un anno) sono un numerobassissimo e il fenomeno tanto diffuso nel suditalia, di gente iscritta al collocamento a 14 anniche va in pensione a 60 senza un solo giorno dilavoro è semplicemente fantascienza
      • luminor scrive:
        Re: che peccato
        Si, però, dato che è dimostrato che la produttività media della manodopera tedesca è superiore ( dimostrato da studi economici su questo caso , disponibili in rete ) e quindi , per singolo lavoratore, in realtà in Romania , il costo della manodopera è superiore, dicevo , allora, si dimostrano falsi anche tutti i discorsi sull'incremento di produttività
        • Giulia scrive:
          Re: che peccato
          La produttivita' non e' solo funzione della "voglia di lavorare",ad esempio se a me dai una penna avro' una produttivita, se mi dai un pc con una stampante ne avro un altra a parita di "voglia di lavorare".....Stessa cosa vale per lo schedario e il database,la strada con le curve e le buche e l'autostrada a 6 corsie,i differenti metodi di lavoro ecc ecc .......Giulia
  • luminor scrive:
    Lato positivo
    Quindi, adesso, i telefonini Nokia, costeranno 10 volte di meno ? O , comunque, avranno un prezzo considerevolmente più basso per i clienti ?Parlo , naturalmente, dei paesi civili , qui da noi nella penisola mediterranea, costeranno di più, mi sembra evidente.
    • Malaguria scrive:
      Re: Lato positivo
      equivale dire che costeranno uguali se non di piùpagano meno la manodopera e la differenza se la intasca il "padrone" :(
    • Zarbon scrive:
      Re: Lato positivo
      - Scritto da: luminor
      Quindi, adesso, i telefonini Nokia, costeranno 10
      volte di meno ? O , comunque, avranno un prezzo
      considerevolmente più basso per i clienti
      ?
      Parlo , naturalmente, dei paesi civili , qui da
      noi nella penisola mediterranea, costeranno di
      più, mi sembra
      evidente.Semplicemente, aumenterà ancora di più la possibilità di trovarsi in mano un nokia fatto in taiwan quando lo compri
Chiudi i commenti