iOS 16: più personalizzazione per la Full Immersion

iOS 16: più personalizzazione per la Full Immersion

Dall'analisi del codice di macOS 12.4 beta, è emerso che Apple sta pianificando importanti cambiamenti per la Full Immersion su iOS 16.
Dall'analisi del codice di macOS 12.4 beta, è emerso che Apple sta pianificando importanti cambiamenti per la Full Immersion su iOS 16.

In occasione della WWDC 2022 che si terrà a giugno saranno presentati iOS 16 e gli altri sistemi operativi destinati ai dispositivi del gruppo di Cupertino, ma già nelle scorse ore sono cominciate ad essere diffuse online alcune previsioni al riguardo fatte del giornalista Mark Gurman di Bloomberg. A queste, vanno ora a sommarsi le informazioni da poco emerse relative alla funzione Full Immersion.

iOS 16: cambiamenti per la funzione Full Immersioni in arrivo

Analizzando il codice di macOS 12.4 beta che è stato rilasciato agli sviluppatori all’inizio di questo mese, pare che Apple stia pianificando importanti cambiamenti per la funzione in questione, la quale consente all’utente di avere una maggiore concentrazione evitando distrazioni da chiamate e notifiche.

Più precisamente, iOS 16, iPadOS 16 e macOS 13 dovrebbero offrire ancora più possibilità di personalizzazione che non sarebbero compatibili con le attuali versioni dei rispettivi sistemi operativi. Infatti, una stringa di codice aggiunta alla beta di iOS 15.5 riporta un messaggio di avviso indicante all’utente che la modalità Full Immersion scelta necessita di un aggiornamento software per essere attivata.

Pare altresì che Apple sia al lavoro su alcune novità relative ad Apple News. Anche in tal caso, sono state rinvenute delle stringhe di codice di iOS 15.5 beta in cui viene richiesto l’aggiornamento a iOS 16.

Una seconda stringa di codice avvisa inoltre del fatto che è impossibile aggiornare, il che lascia presupporre che alcuni modelli di iPhone e iPad non saranno più supportati con l’arrivo delle nuove relase dei sistemi operativi. Ad ogni  modo, sarà senz’altro possibile saperne di più prossimamente.

Fonte: 9to5Mac
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 apr 2022
Link copiato negli appunti