iOS, aggiornamento a 9.3.1

Dopo gli update dei giorni scorsi, Apple rilascia un nuovo aggiornamento per risolvere i problemi di crash dovuti al sistema Universal Link

Roma – Come promesso nei giorni scorsi, Apple ha rilasciato un aggiornamento per rimediare ad un bug rilevato dagli utenti di dispositivi mobile aggiornati all’ultima release: iOS 9.3 cede ora il passo a 9.3.1.

La tormentata release 9.3 aveva sofferto prima di un problema connesso alle attivazioni, riscontrato in particolare su iPad2, che Apple aveva attribuito a dimenticanze di password ma che poi aveva risolto con una nuova build. Contemporaneamente, gli utenti segnalavano , anche su versioni precedenti dell’OS, il malfunzionamento di alcuni link che portava al crash e blocchi di Safari, Mail e di altre applicazioni. Secondo le ricostruzioni, il problema è da attribuire al sistema di Universal Link introdotto con iOS 9, che permette agli sviluppatori di linkare a contenuti gestiti attraverso la app installate.

iOS 9.3.1 “risolve un problema per il quale alcune app potevano smettere di rispondere dopo aver selezionato un link su Safari o altre applicazioni”, recita la descrizione ufficiale, ed è ora disponibile per il download.

Nonostante i problemi che hanno afflitto la versione 9.3 del sistema operativo mobile di Cupertino e il rumoreggiare degli utenti della Mela, la società di analisi Apteligent ha classificato iOS 9.3 come una delle release più stabili al momento del rilascio.

Dati Apteligent

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bollito scrive:
    xamarin...
    Nel mentre comprano robovm e lo chiudono.Qualcuno prima o poi pagherà per tutte questi soprusi.
  • sxs scrive:
    Qt!
    Qt C++ Su Win, MacOSX, IOS, Android...LGPL
  • framebot gestsukh scrive:
    ci cascano solo i novellini
    E' sempre il solito giochino, mezzo open col bocconcino avvelenato closed.
    • Luca scrive:
      Re: ci cascano solo i novellini
      A me pare che seguano la filosofia apache. La base è open, quello che ci sta sopra è closed o a pagamento. Non è che il closed sia necessariamente male. Il problema si pone quando il software closed usa standard proprietari non documentati e non si capisce bene cosa faccia con dati sensibili.
    • Sherpya scrive:
      Re: ci cascano solo i novellini
      - Scritto da: framebot gestsukh
      E' sempre il solito giochino, mezzo open col
      bocconcino avvelenato
      closed.guarda ti sbagli Microsoft ha cambiato registro fai un giro sul loro account di github, tanto opensource e licenze più che permissive, ap2, mit, di visual studio code ci sono perfino i deb
  • rico scrive:
    bravi !
    Continuate a cancellare i commenti scomodi per Punto Informatico.
  • sparaGGesti onali scrive:
    cross platorm + microsoft = ossimoro
    E' sempre la solita microsoft, finito di scrivere la cagatina di app si scopre che funzia male solo su windoze, sulle altre piattaforme funziona peggio.
    • che il ciel li aiuti scrive:
      Re: cross platorm + microsoft = ossimoro
      Il winaro intento a scrivere appz per linux con net = mono... il logo? Una scimmia :P[img]http://www.h-online.com/imgs/43/5/7/9/8/9/1/mono_logo200-a2339668bede8032.png[/img]
    • Luca scrive:
      Re: cross platorm + microsoft = ossimoro
      Peccato che nei fatti non sia così :-)
  • rico scrive:
    Ma i festivi?
    Xamarin si concede a tutti, Punto Informatico a nessuno.I veri informatici lavorano sabato, domenica e notturni (anche perchè il download è più veloce), non da lunedi a venerdi dalle nove alle cinque. Bravi impiegatini: sembrano statali, quelli di PI.La gente che fornisce energia, conessione, servizi, dalle tre di venerdì alle otto di lunedì (quasi tre giorni), non conta un caxxo, vero?
  • Bravo Bravo scrive:
    pofferbacco !
    Ma sbaglio o Xamarin è l'evoluzione di Mono applicata alle App per renderle multi-piattaforma ?E allora è chiaro che dopo averla comprata l'avrebbe fornita a tutti, e il gratuito (oltre che open source in questo caso) è sempre la strada migliore per diffondere il "contagio".Poi non capisco ste storie sul fatto che la piattaforma windows mobile non è citata ... lì il .NET è nativo, quindi è scontato.Forse sarebbe meglio più che parlare di windows mobile, capire la portata di una simile rivoluzione.Perché nel mondo mobile era tutti a menarsela con la storia di Apache Cordova e della sua portabilità, ma se questi si mettono a fare sul serio siamo su un altro pianeta.Pensare di realizzare un solo programma e non in javascript eh ma in C#, e con le prestazioni di C# che gira su ogni piattaforma mobile, compreso iOS e su tutti i sistemi operativi desktop, compreso Linux penso sia non un passo avanti ma una traversata oceanica.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: pofferbacco !
      - Scritto da: Bravo Bravo
      Ma sbaglio o Xamarin è l'evoluzione di Mono
      applicata alle App per renderle multi-piattaforma
      ?Più o meno.
      E allora è chiaro che dopo averla comprata
      l'avrebbe fornita a tutti, e il gratuito (oltre
      che open source in questo caso) è sempre la
      strada migliore per diffondere il
      "contagio".Ma è sucXXXXX perché Microsoft sta mettendo un bel po' di roba in open source. 10 anni fa sarebbe stato molto più difficile.
      Pensare di realizzare un solo programma e non in
      javascript eh ma in C#, e con le prestazioni di
      C# che gira su ogni piattaforma mobile, compreso
      iOS e su tutti i sistemi operativi desktop,
      compreso Linux penso sia non un passo avanti ma
      una traversata
      oceanica.Già. E non c'è solo Xamarin.
    • o veramente scrive:
      Re: pofferbacco !
      - Scritto da: Bravo Bravo
      Ma sbaglio o Xamarin è l'evoluzione di Mono
      applicata alle App per renderle multi-piattaforma
      ?

      E allora è chiaro che dopo averla comprata
      l'avrebbe fornita a tutti, e il gratuito (oltre
      che open source in questo caso) è sempre la
      strada migliore per diffondere il
      "contagio".

      Poi non capisco ste storie sul fatto che la
      piattaforma windows mobile non è citata ... lì il
      .NET è nativo, quindi è
      scontato.

      Forse sarebbe meglio più che parlare di windows
      mobile, capire la portata di una simile
      rivoluzione.

      Perché nel mondo mobile era tutti a menarsela con
      la storia di Apache Cordova e della sua
      portabilità, ma se questi si mettono a fare sul
      serio siamo su un altro
      pianeta.

      Pensare di realizzare un solo programma e non in
      javascript eh ma in C#, e con le prestazioni di
      C# che gira su ogni piattaforma mobile, compreso
      iOS e su tutti i sistemi operativi desktop,
      compreso LinuxMmmmm, ma xamarin, più precisamente il c# non usa una macchina virtuale proprietaria (CLR) per la compilazione JIT? E dove sarebbe la versione del CLR per linux?E dove hai letto che il progetto xamarin permetta lo sviluppo di apps ANCHE per linux? Su wikipedia sostengono sia possibile scrivere apps native per android, ios e windows.Inoltre sul sito ufficiale di xamarin in bella vista nella home c'é:"Deliver native Android, iOS, and Windows apps with Xamarin."Di linux neanche l' ombra.
      penso sia non un passo avanti ma
      una traversata
      oceanica.Io invece sento puzza di markettaro spara balle amico (alias?) del Zucca Trifolata.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: pofferbacco !
        - Scritto da: o veramente
        Di linux neanche l' ombra.Xamarin ha dichiarato diverse volte che non c'è richiesta per il desktop Linux e che quindi non lo supportano. Però si parla di .NET (Mono) e GTK# che esistono anche su Linux. Quello che manca è Xamarin Forms (che sarà disponibile in open source). Forms potrebbe essere comodo se non fosse un framework adatto ai dispositivi mobili non ai desktop. Su Windows desktop va bene perché esistono le applicazioni UWP. Quindi puoi sviluppare multipiattaforma anche per Linux desktop ma per questo Xamarin non è necessario. P.S.: se per Zucca Trifolata intendi me allora ti comunico che non sono un marchettaro e non uso mai alias alternativi (perdi il divertimento, sennò)
        • Bravo Bravo scrive:
          Re: pofferbacco !
          - Scritto da: Zucca Vuota
          Però si parla di .NET (Mono) e GTK# che esistono
          anche su Linux. Quello che manca è Xamarin Forms
          (che sarà disponibile in open source). Forms
          potrebbe essere comodo se non fosse un framework
          adatto ai dispositivi mobili non ai desktop. Su
          Windows desktop va bene perché esistono le
          applicazioni UWP.
          Mah ! Il concetto di Linux Desktop è così effimero :D .Cambia da distribuzione a distribuzione, ognuno usa il suo e lo customizza come meglio pensa.Per esempio Gnome3 o Unity (e relativo ubuntu phone) sono chiaramente orientate alle APP.Addirittura Gnome3 devi taroccarlo con le estensioni perché è più adatto al touch screen che al mouse (vedi area notifiche a trascinamento per esempio).Una volta installato un framework come .NET non vedo cosa gli manchi per arrivare a UWP, si dico ... a parte la W .Sia chiaro, fino ad un annetto fa, non la pensavo così, poi mi è capitato di vedere un tizio che compilava su windows 7, x86/64 una interfaccia grafica in visual studio e trasferiva il .EXE su un ARM7 800Mhz con 256 mega di memoria, senza disco con Linux, X su framebuffer e mono, e lo lanciava ottenendo prestazioni assurde.Capisco che allo "stallmaniano puro", quello che si ostina ad usare emacs in linea di comando, e non si è mai spinto oltre le xlib, questa cosa può sembrare oscena, ma a mio parere se parliamo di RAD e quindi di tempo e quindi anche di denaro, più soluzioni di questo tipo ci sono meglio è per tutti.
          • poffarbacch esimo scrive:
            Re: pofferbacco !
            Bravo hai fatto cancellare le risposte, ma tanto é inutile che ti affanni a difendere microsoft é indifendibile, xamarin NON permetterà lo sviluppo di apps per linux e i CLR sono proprietari.E' uno schifo.
          • MementoMori scrive:
            Re: pofferbacco !
            - Scritto da: Bravo Bravo
            Sia chiaro, fino ad un annetto fa, non la pensavo
            così, poi mi è capitato di vedere un tizio che
            compilava su windows 7, x86/64 una interfaccia
            grafica in visual studio e trasferiva il .EXE su
            un ARM7 800Mhz con 256 mega di memoria, senza
            disco con Linux, X su framebuffer e mono, e lo
            lanciava ottenendo prestazioni
            assurde.esistono di queste cose da tempo:http://doc.qt.io/qt-5/embedded-linux.html
            Capisco che allo "stallmaniano puro", quello che
            si ostina ad usare emacs in linea di comando,??? non sai di cosa parli, vero?
            e non si è mai spinto oltre le xlib, questa cosa
            può sembrare oscena, ma a mio parere se parliamo
            di RAD e quindi di tempo e quindi anche di
            denaro, più soluzioni di questo tipo ci sono
            meglio è per
            tutti.poi fai una cosa da dev: prova a compilare un software per linux su linux da console a manina e un software per windows su windows in "console" a manina.dopo questo esperimento capirai a cosa serve visual studio...rad... ommioddio...
        • meno bravi scrive:
          Re: pofferbacco !
          Quindi avete detto entrambi un mare di XXXXXXX e siete stati sgamati punto.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: pofferbacco !
            - Scritto da: meno bravi
            Quindi avete detto entrambi un mare di XXXXXXX e
            siete stati sgamati
            punto.Mettiamola in questi termini: con .NET, VS, Mono e Xamarin puoi sviluppare per Windows, Windows Mobile, Android, OSX, IOS, Linux, diversi microcontrollori. Alla faccia delle XXXXXXX.
          • poffarbacco scrive:
            Re: pofferbacco !
            Tutto quell' insieme di monnezza in contrasto gli uni con gli altri, per giunta con il polpettone avvelenato dell' immancabile componentino closed senza il quale non se ne fa nulla. Opporfarbacco che ca**ta.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: pofferbacco !
            Quale sarebbe il componentino closed? Quali sarebbero i contrasti?Ma soprattutto quali sarebbero le alternative?
      • Bravo Bravo scrive:
        Re: pofferbacco !
        - Scritto da: o veramente

        penso sia non un passo avanti ma

        una traversata

        oceanica.

        Io invece sento puzza di markettaro spara balle
        amico (alias?) del Zucca
        Trifolata.Accidenti, stavo per darti una risposta seria.Volevo indurti a ragionare sul fatto che stiamo parlando di tecnologie nate per portare su Linux il .NET come Mono , che non solo ha la sua CLR ma oggi anche su llvm, e tecnologie come le GTK nate su Linux.Poi volevo argomentare sul fatto che nell'articolo (che probabilmente non hai letto), cioè : "codice su GitHub su licenza open source" e non "proprietario", porta automaticamente ad una evoluzione del progetto, anche perchè i sistemi operativi vanno nella direzione "app oriented" e Microsoft ha tutto l'interesse affinché il motore sia .NET.Ho detto volevo, perché poi ho letto quest'ultima frase e ho pensato che è meglio lasciare perdere.
        • meno bravi scrive:
          Re: pofferbacco !
          Dovevio lasciar perdere PRIMA di raccontare XXXXXXX.
        • meno bravi scrive:
          Re: pofferbacco !
          La mia risposta seria é questa: tutte le volte che butto lì 3 secondi per verificare le vostre chiacchiere puntualmente scopro che state a scrivere idiozie, voi markettari siete fatti così.
  • xcaso scrive:
    notizia sushi:
    Zuckerberg, Gate, Page e Cook sono stati visti ieri sera a cena in un ristorante cinese di Brooklyn.Dalle fonti risulta che stavano molto sorridenti mentre si adoperavano con le bacchette usa e getta.(Qui le foto.:)Non ci è chiaro se sia vero o un foto montaggio, sappiamo solo che oggi ci va di crederlo a pesce!
  • Luca scrive:
    Avanti così
    E speriamo in bene
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Avanti così
      Per i fissati del, il software delle aziende del closed sono migliori del'open cantinaro(qualcuno a detto maxsix?), questa è la realtà.
      Un tool che è riuscito là dove Redmond ha ottenuto solo risultati parziali. E beh, ci vogliono i cantinari per fare del software decente, e per giunta sulla loro stessa piattaforma.E dovremmo prendere i loro programmi per oro colato? Sono il meglio solo perché a sorgente chiuso, e quindi possono dire tutte le panzane che vogliono sapendo che nessuno li potrà contradire?A già dimenticavo per le citate aziende garantisce maxsix e suoi pari, veramente una garanzia. (rotfl)
      • xcaso scrive:
        Re: Avanti così
        - Scritto da: Il fuddaro
        E beh, ci vogliono i cantinari per fare del software decente, e per giunta sulla loro stessa piattaforma.Prima o poi spiega la differenza tra cantinari e sottotetti. Giusto per capire.
        • il fuddaro scrive:
          Re: Avanti così
          - Scritto da: xcaso
          - Scritto da: Il fuddaro

          E beh, ci vogliono i cantinari per fare del
          software decente, e per giunta sulla loro stessa
          piattaforma.

          Prima o poi spiega la differenza tra cantinari e
          sottotetti. Giusto per
          capire.Dovresti chiedere a maxsix è lui che ha la lista, completa di lentiggini per ogni sviluppatore. E sulla sua bocca che trova un senso la parola cantinaro.
          • xcaso scrive:
            Re: Avanti così
            Ehh, ma fuddaro senza cognome, quando hai deciso che maxsix deve essere il tuo nemico perenne?
          • panda rossa scrive:
            Re: Avanti così
            - Scritto da: xcaso
            Ehh, ma fuddaro senza cognome, quando hai deciso
            che maxsix deve essere il tuo nemico
            perenne?Veramente e' maxsix che sostenendo la propria condizione di servo delle multinazionali del closed si e' dichiarato nemico di tutti, qua dentro.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Avanti così
        - Scritto da: Il fuddaro
        E beh, ci vogliono i cantinari per fare del
        software decente, e per giunta sulla loro stessa
        piattaforma.Diciamo che sono cantinari di lusso. Per anni sono stati pagati da Novell poi hanno creato una società che ha avuto più di 80 milioni di $ di finanziamento.
        • xcaso scrive:
          Re: Avanti così
          Ma diciamolo; I cantinari sono quelli che sognano il tecnogomitino con lo stato per uscire dalle cantine.
          • camelot scrive:
            Re: Avanti così
            - Scritto da: xcaso
            Ma diciamolo; I cantinari sono quelli che
            sognano il tecnogomitino con lo stato per uscire
            dalle
            cantine.gente tipo page, woz, mcafee, linus, tutti che non sognavano altro che l'aiutino dello stato, lol, e magari ci credi pure a quello che scrivi...
          • xcaso scrive:
            Re: Avanti così
            - Scritto da: camelot
            gente tipo page, woz, mcafee, linus, tutti che non sognavano altro che l'aiutino dello stato, lol, e magari ci credi pure a quello che scrivi...No camelot, non ci credo affatto a quello che scrivo. Tu invece ci credi in quello che scrivi?Se è sì, beato te, se è no, beota me!
          • casoX scrive:
            Re: Avanti così
            Beota te ci sta tutto.
        • il fuddaro scrive:
          Re: Avanti così
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: Il fuddaro


          E beh, ci vogliono i cantinari per fare del

          software decente, e per giunta sulla loro
          stessa

          piattaforma.

          Diciamo che sono cantinari di lusso. Per anni
          sono stati pagati da Novell poi hanno creato una
          società che ha avuto più di 80 milioni di $ di
          finanziamento.Bravo hai reso bene l' idea, la differenza sta tutta nei dollaroni che le aziende hanno e i cantinari no! Dovresti spiegarlo al massimino-sei, che crede che i prodotti professionali li fanno solo le aziende del closed.In più la microsoft credo che abbia avuti molto più di 80 milioni che ha potuto avere la azienda di miguel de icaza, e in più su di un framework di loro creazione, con le loro stesse tecnologie. Scusate se è poco.
          • xcaso scrive:
            Re: Avanti così
            Tranquillo fuddaro, oggigiorno tutti sanno fare i codicini per la cachaça.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Avanti così
            - Scritto da: il fuddaro
            Bravo hai reso bene l' idea, la differenza sta
            tutta nei dollaroni che le aziende hanno e i
            cantinari no! Dovresti spiegarlo al
            massimino-sei, che crede che i prodotti
            professionali li fanno solo le aziende del
            closed.Diciamo che si confonde il modello economico con il prodotto. Però io ritengo che per fare buoni prodotti oggi servano i soldi.
            In più la microsoft credo che abbia avuti molto
            più di 80 milioni che ha potuto avere la azienda
            di miguel de icaza, e in più su di un framework
            di loro creazione, con le loro stesse tecnologie.E' più un problema di tempistiche, direi. Microsoft ha cambiato direzione, si è guardata in giro e ha comprato Xamarin per avere una risposta rapida. Fare lo stesso in casa avrebbe richiesto tempo. In realtà già collaboravano con loro.
          • collione scrive:
            Re: Avanti così
            - Scritto da: Zucca Vuota
            E' più un problema di tempistiche, direi.
            Microsoft ha cambiato direzione, si è guardata in
            giro e ha comprato Xamarin per avere una risposta
            rapida. e hanno fatto benissimotempo fa considerai xamarin per un progetto di app mobile, ovviamente idea cassata appena vidi i prezzi delle loro licenze ( spendere simili cifre e' assurdo per "bagnarsi i piedi" )oltre un mese fa scrissi su un altro forum che l'unica cosa sensata sarebbe stato rendere xamarin gratuito, evidentemente non era l'unico a pensarla cosi'
          • ... scrive:
            Re: Avanti così
            Anche sul fatto che quel nick ti sta a pennello siamo più o meno tutti d'accordo.
          • collione chi legge scrive:
            Re: Avanti così
            Dedicato a te che stai a guardare i nick.
          • sgabbio scrive:
            Re: Avanti così
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • collione scrive:
          Re: Avanti così
          - Scritto da: Zucca Vuota
          Diciamo che sono cantinari di lusso. Per anni
          sono stati pagati da Novell poi hanno creato una
          società che ha avuto più di 80 milioni di $ di
          finanziamento.ovvero il fatto che il software open sia scritto nelle cantine sta solo nella testa di maxsix e compagni di merendee il bello e' che continua a sparare razzate su questo forum, nonostante l'evidenza racconti una storia ben diversa ( no dico, un colosso del calibro di ms ha abbracciato l'open, evidentemente hanno qualche competenza in piu' del nostro maxsix )
      • Insospettab ile scrive:
        Re: Avanti così
        Xamarin era nota ed apprezzata (quindi valida come piattaforma) già prima di diventare open source.. che ci siano software close programmato non a dovere, vedi adobe flash, (voglio essere eufemistico per non offendere), è un dato di fatto.. ma da quì a dire che è tutta spazzatura, ne passa d'acqua sotto i ponti
        • il fuddaro scrive:
          Re: Avanti così
          - Scritto da: Insospettab ile
          Xamarin era nota ed apprezzata (quindi valida
          come piattaforma) già prima di diventare open
          source.. che ci siano software close programmato
          non a dovere, vedi adobe flash, (voglio essere
          eufemistico per non offendere), è un dato di
          fatto.. ma da quì a dire che è tutta spazzatura,
          ne passa d'acqua sotto i
          pontiNon parlo di xamarin fine a se stesso, io parlo soprattutto del team che ha sviluppato prima mono e poi xamarin. Che per la mente bacata del macacho maxsix, nel suo immaginario di cantinaro, ci sono solo ragazzini lentigginosi che non hanno altro che tempo a iosa da perdere per giocherellare con qualche arduino.
          • bubba scrive:
            Re: Avanti così
            - Scritto da: il fuddaro
            - Scritto da: Insospettab ile

            Xamarin era nota ed apprezzata (quindi valida

            come piattaforma) già prima di diventare open

            source.. che ci siano software close programmato

            non a dovere, vedi adobe flash, (voglio essere

            eufemistico per non offendere), è un dato di

            fatto.. ma da quì a dire che è tutta spazzatura,

            ne passa d'acqua sotto i

            ponti

            Non parlo di xamarin fine a se stesso, io parlo
            soprattutto del team che ha sviluppato prima mono
            e poi xamarin. Che per la mente bacata del
            macacho maxsix, nel suo immaginario di cantinaro,
            ci sono solo ragazzini lentigginosi che non hanno
            altro che tempo a iosa da perdere per
            giocherellare con qualche
            arduino.......che poi la questione andrebbe vista da tutt'altro punto di vista. Mono (e forse da Ximian ) e' SPESSO stato considerato un "trojan" di stampo legale (con un po' patents e tecnologie proprietarie di M$ e un po' no) che si voleva infilare nel giro opensource ... e negli anni ha cavalcato 'benino' da questo p.d.v.....
Chiudi i commenti