iPad Pro: in arrivo la ricarica MagSafe?

iPad Pro: in arrivo la ricarica MagSafe?

Le indiscrezioni suggeriscono che gli iPad Pro del 2024 potrebbero portare in dote il supporto alla ricarica MagSafe come avviene su iPhone.
iPad Pro: in arrivo la ricarica MagSafe?
Le indiscrezioni suggeriscono che gli iPad Pro del 2024 potrebbero portare in dote il supporto alla ricarica MagSafe come avviene su iPhone.

I nuovi iPad Pro che dovrebbero venire annunciati nel 2024 potrebbero caratterizzarsi per una feature ormai tipica degli iPhone che potrebbe fare la gioia dei più: il supporto alla ricarica MagSafe.

iPad Pro con MagSafe nel 2024

Le informazioni provengono da una fonte in contatto con le aziende che producono magneti per i prodotti Apple e, sebbene al momento non vi sia nulla di ufficialmente confermato, è bene tenere presente già in precedenza diverse voci facevano riferimento alla cosa.

Nel 2021, Mark Gurman di Bloomberg aveva affermato infatti che Apple stava prendendo in considerazione l’implementazione di una scocca posteriore in vetro per un iPad Pro da lanciare nel 2022, il che avrebbe permesso la ricarica wireless, appunto. Alla fine, però, i modelli di iPad Pro del 2022 non hanno effettivamente portato in dote la ricarica wireless, ma è possibile che il colosso di Cupertino abbia riservato la funzione per un lancio futuro, come riferito tramite indiscrezioni successive.

Tornando, dunque, ai modelli di iPad Pro attesi per il prossimo anno, si parla dei formati da 11.1 pollici e 13 pollici con display OLED e dovrebbero venire aggiornati anche in fatto di design, il che appare più che plausibile considerando che sono svariati anni che Apple non agisce su tale fronte.

L’iPad funzionerebbe presumibilmente anche con i caricabatterie magnetici Qi2 da 15 W su cui stanno lavorando i produttori di terze parti. Inoltre, la ricarica MagSafe da 15 W sarebbe più lenta della ricarica cablata tramite USB-C, analogamente a come avviene su iPhone.

C’è anche la possibilità che la ricarica MagSafe su iPad si riferisca a un caricabatterie magnetico simile a un Mac piuttosto che a un caricabatterie magnetico in stile iPhone, anche in virtù del fatto che i prossimi tablet dovrebbero sfruttare il chip M3 dei MacBook Pro.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 dic 2023
Link copiato negli appunti