iPhone 14: Pro con batterie più grandi ed eSIM per tutti

iPhone 14: Pro con batterie più grandi ed eSIM per tutti

I nuovi iPhone 14 Pro potrebbero avere una batteria più grande e insieme agli altri modelli della gamma offrire il solo supporto alle eSIM.
I nuovi iPhone 14 Pro potrebbero avere una batteria più grande e insieme agli altri modelli della gamma offrire il solo supporto alle eSIM.

Il 7 settembre, in occasione di uno speciale evento annunciato nei giorni scorsi, Apple toglierà i veli al nuovo iPhone 14, ma nell’attesa continuano ad emergere interessanti dettagli sul futuro smartphone del gruppo di Cupertino, come le informazioni relative a batteria ed eSIM da poco diffuse.

iPhone 14: batterie più capienti e tecnologia eSIM

Più precisamente, stando a quanto riferito da Mark Gurman di Bloomberg nella sua newsletter “Power On”, iPhone 14 Pro e Pro Max disporranno di batterie più grandi, con prestazioni del processore migliorate.

Oltre la tacca, mi è stato detto di aspettarmi che i modelli di iPhone 14 Pro appaiano leggermente più grandi e includano cornici più sottili. Avranno anche batterie più grandi.

Nello specifico, pare che l’iPhone 14 standard possa avere una batteria da 3.279 mAh, maggiore rispetto a quella del 13 da 3.227 mAh. Il 14 Pro potrebbe utilizzare una batteria da 3.200 mAh, anch’essa superiore rispetto a quella del 13 Pro da 3.095 mAh. il 14 Pro Max avrebbe poi una batteria leggermente più piccola, con 4.323 mAh rispetto al 13 Pro Max con 4.352 mAh.

Infine, Gurman ha aggiunto che Apple sta lavorando per abbandonare del tutto lo slot fisico per la scheda SIM, ma non è chiaro se questo passaggio verso le sole eSIM inizierà con gli iPhone 14 o nel 2023 con la gamma successiva.

E Apple darà un’eSIM una spinta più grande questa volta, con gli operatori che si preparano a guidare gli utenti verso le schede SIM digitali e incorporate piuttosto che quelle fisiche. In effetti, Apple ha preso in considerazione la rimozione del tutto dello slot fisico della scheda SIM a partire da quest’anno o il prossimo per alcuni modelli.

Fonte: 9to5Mac
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 set 2022
Link copiato negli appunti