iPhone 16: gli analisti prevedono poche novità

iPhone 16: gli analisti prevedono poche novità

Gli analisti di Barclays ritengono che iPhone 16 avrà meno novità rispetto ad iPhone 15, mentre Mac e iPad torneranno ai livelli pre Covid-19.
iPhone 16: gli analisti prevedono poche novità
Gli analisti di Barclays ritengono che iPhone 16 avrà meno novità rispetto ad iPhone 15, mentre Mac e iPad torneranno ai livelli pre Covid-19.

Barclays ha da poco publicato una nuova nota di ricerca dedicata ad Apple, relativamente a ciò che ci si può aspettare dal 2024 dell’azienda, più precisamente per quel che riguarda iPhone 16, di cui si discute a più riprese ormai da svariato tempo a questa parte e che dovrebbe fare capolino sul mercato questo autunno.

iPhone 16: poche novità rispetto ad iPhone 15

Andando più in dettaglio. gli analisti di Barclays prevedono un rallentamento delle vendite per gli iPhone rispetto al 2023, ma anche una mancanza di ripresa per Mac, iPad e indossabili.

Sono infatti previsti volumi di vendita minori per gli iPhone 16, rispetto agli iPhone 15 a causa delle poche novità previste per i nuovi dispositivi. iPhone 16, infatti, dovrebbe offrire “molto poca differenza di caratteristiche/funzioni rispetto all’iPhone 15”.

Per quanto riguarda Mac e iPad, torneranno ai livelli prima del proliferare della pandemia da Covid-19. Questi due prodotti insieme non mostravano praticamente alcuna crescita, ma sono ancora del 20-30% al di sopra di tali livelli nonostante il resto del settore stia rallentando.

Si osserva pure un rallentamento della crescita nei servizi, con una percentuale compresa tra l’8% e il 10%, che rappresentano dei valori molto al di sotto della precedente previsione del 20%. Inoltre, nel 2024 alcune indagini sugli app store potrebbero intensificarsi.

Ad ogni modo, quello del colosso di Cupertino resta un ecosistema estremamente forte, ma gli analisti sono del parere che vi sia una minore spinta a causa da nuovi prodotti e servizi, il che renderà la crescita più difficile negli anni a venire. Non resta altro da fare se non attendere l’effettivo evolversi della situazione.

Fonte: 9to5Mac
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 gen 2024
Link copiato negli appunti