iPhone: la riparazione del Face ID è ufficiale

iPhone: la riparazione del Face ID è ufficiale

Apple ha inviato una nota ad Apple Store e riparatori per ufficializzare la riparazione del Face ID invece di sostituire l'intero iPhone.
Apple ha inviato una nota ad Apple Store e riparatori per ufficializzare la riparazione del Face ID invece di sostituire l'intero iPhone.

Nei giorni scorsi, era stata diffusa in Rete la notizia secondo cui Apple avrebbe provveduto ad implementare un nuovo sistema da applicare in caso di malfunzionamento del Face ID di iPhone, andando a riparare il solo gruppo TrueDepth senza effettuare la sostituzione dell’intero dispositivo, al fine di offrire interventi meno costosi agli utenti e al contempo effettuare riparazioni più rispettose dell’ambiente, tema su cui il gruppo di Cupertino sta battendo in modo particolare soprattutto negli ultimi periodi. Sino a qualche ora fa si trattava solo di voci di corridoio, ma adesso la notizia è ufficiale.

iPhone: Apple Store e terzi autorizzati a riparare il Face ID

L’azienda della “mela morsicata”, infatti, ha da pochissimo inviato un memo apposito ai suoi dipendenti degli Apple Store e ai riparatori terzi autorizzati. Al momento, non è ancora disponibile un listino prezzi preciso e stando a quanto riportato nella nota i costi potrebbero variare a seconda del modello esatto di iPhone, della località e del fornitore della riparazione.

Inoltre, non è chiaro quando Apple e riparatori potranno cominciare ad eseguire interventi del genere, ma pare più o meno da subito e praticamente in tutto il mondo, anche in Italia, ad eccezione di qualche località dell’America Latina.

Le nuove riparazioni possono essere effettuate solo ed esclusivamente su iPhone XS e modelli successivi, per cui iPhone X resta escluso dalla cosa e non si hanno informazioni esatte riguardo il perché. Va altresì tenuto presente che Apple si riserva pure il diritto di decidere se è possibile procedere effettivamente con la riparazione oppure se è meglio sostituire completamente il dispositivo.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 mar 2022
Link copiato negli appunti