iPhone: un brevetto spiega come eliminare il notch

iPhone: un brevetto spiega come eliminare il notch

Un brevetto depositato da Apple descrive un sistema che consente di far sparire il notch da iPhone posizionando il Face ID dietro il display.
Un brevetto depositato da Apple descrive un sistema che consente di far sparire il notch da iPhone posizionando il Face ID dietro il display.

Abbandonare il notch su iPhone non sarà cosa semplice per Apple, visto e considerato che l’azienda ha scelto di implementarlo a partire da iPhone X per ospitare il Face ID. Purtroppo, però, non è mai stato particolarmente gradito all’utenza ed evidentemente è anche e soprattutto per questo che il gruppo di Cupertino sta cercando in tutti i modi delle soluzioni alternative. Evidente dimostrazione della cosa è data dal fatto che i futuri modelli di “melafonino” dovrebbero disporre di un doppio foro piuttosto che della fastidiosa tacca, ma anche e soprattutto dal brevetto recentemente emerso online.

iPhone: Apple mette il Face ID dietro il display e fa sparire il notch

Nel corso delle ultime ore, infatti, è stato diffuso in Rete un brevetto depositato da Apple, da poco approvato dall’USPTO (l’ufficio brevetti americano), il quale descrive un sistema che consentirà di “liberare” gli iPhone dal fatidico notch, senza però dover rinunciare al riconoscimento facciale.

Per riuscire nell’impresa, gli elementi che compongono il sistema per il Face ID, ovvero la fotocamera, un illuminatore che permette di riconoscere il volto anche in condizioni di luce scarsa e un processore, vanno posizionati dietro lo schermo.

La presenza del display tra la fotocamera e il volto potrebbe però implicare una distorsione dell’immagine catturata, motivo per cui viene introdotto il summenzionato processore, il quale diventa responsabile dell’applicazione di una serie di filtri all’immagine prodotta dal sistema di lenti.

Il sistema concepito da Apple risulta quindi essere piuttosto completo, dunque è alquanto improbabile che possa essere applicato nel brevissimo termine, ma sicuramente rincuora sapere che almeno sulla carta si tratta di una soluzione altamente efficace.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 apr 2022
Link copiato negli appunti