iPod difettosi, consumatori all'attacco

Apple chiede 25 dollari per rimediare ai grossolani errori di produzione degli iPod Nano? E gli utenti americani denunciano l'azienda: esigono la sostituzione gratuita dei pezzi
Apple chiede 25 dollari per rimediare ai grossolani errori di produzione degli iPod Nano? E gli utenti americani denunciano l'azienda: esigono la sostituzione gratuita dei pezzi


San Francisco (USA) – Ancora guai per iPod Nano, il celebre lettore MP3 compatto firmato Apple . Dopo una denuncia per truffa , dovuta all’immissione di lettori difettosi sul mercato, l’azienda di Cupertino dovrà nuovamente fronteggiare l’ira dei consumatori: un gruppo di utenti indignati ha infatti presentato un’ulteriore class-action presso un tribunale locale.

Capeggiati dall’avvocato Bruce Simon, i clienti di Apple chiedono la sostituzione gratuita degli apparecchi. L’azienda, finora, ha sempre richiesto 25 dollari per la riparazione degli schermi danneggiati. Danni provocati da errori nella progettazione degli iPod Nano, secondo Simon.

“Malgrado quello che dice Apple”, dichiara il rappresentante legale all’agenzia AFP , “iPod Nano è difettoso”. “Non basta vendere apparecchi di moda se poi l’azienda che li produce non si comporta in maniera altrettanto di classe, come vorrebbe far credere”, aggiunge piccato.

Stando al contenuto della denuncia, Apple viola i termini delle norme locali sulla garanzia di qualità dei prodotti . “Il semplice funzionamento standard di iPod Nano causa una quantità anomala di graffi, rotture e crepe sullo schermo del dispositivo”, conclude Simon, “e come qualsiasi altra azienda, Apple deve sostituire i suoi prodotti difettosi senza richiedere un soldo”.

I consumatori pretendono il rimborso delle spese e soprattutto che Apple si dimostri vicina ai suoi clienti, azzerando i costi di sostituzione per qualsiasi prodotto restituito e regolarmente coperto da certificato di garanzia. I produttori di iPod, secondo le disposizioni dei giudici, hanno trenta giorni di tempo per rispondere alle richieste degli utenti.

Quella degli schermi difettosi non è l’unica polemica che ha investito l’inconfondibile riproduttore multimediale di Apple: alcuni acquirenti di iPod, sempre negli Stati Uniti, sono convinti che il player produca danni permanenti all’udito .

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 02 2006
Link copiato negli appunti