Italia, cresce il rischio diffamazione per i blogger

Si moltiplicano gli episodi in cui i tenutari di blog vengono denunciati per un commento apparso in calce ai propri post. A volte anche se quel commento viene rimosso entro poche ore. Servono nuove norme di tutela?

Roma – Le tensioni politiche alimentano da sempre la blogosfera e sono il motore di innumerevoli dibattiti, spesso molto accesi. Ma le tutele legali per i blogger che ospitano commenti sono vaghe nel nostro paese e devono ancora essere messe realmente alla prova in tribunale: accade così che nella blogosfera si parli sempre più spesso di questo o quel blogger denunciato non per quanto ha scritto, ma per quello che qualcuno ha pubblicato nell’area dei commenti del proprio blog. Una situazione che andrà probabilmente chiarita e risolta a livello legislativo ma che ormai da tempo rischia di ingrigire la frizzante blogosfera.

Dell’ultimo caso parla RomagnaOggi in un breve articolo in cui riporta le dichiarazioni di Gianluca Pini , segretario nazionale della Lega Nord Romagna: “Le minacce di morte ai leghisti romagnoli ed al sottoscritto che abbiamo denunciato la settimana scorsa sono apparse su un sito internet gestito da un rappresentante dei verdi di Forlì; stiamo valutando se procedere con una denuncia anche nei suoi confronti perché pare che abbia rimosso tardivamente queste minacce ma non abbia informato del gravissimo episodio le autorità”. L’episodio, ricostruisce RomagnaOggi sarebbe legato al dibattito su immigrazione e Islam.

“La notizia di reato sulla quale sta indagando la polizia postale – ha anche dichiarato Pini – porta ad un sito, o meglio, un blog di un giovane esponente dei verdi di Forlì il quale apparentemente ha cercato di nascondere le minacce sotto forma di generiche offese, per questo è probabile che lo stesso sia ritenuto corresponsabile delle minacce”.

Una questione delicata, dunque, che riguarda in particolare Alessandro Ronchi , politico già noto ai lettori di Punto Informatico per le sue iniziative tecnologiche nonché tenutario di un blog ormai da molto tempo. In un post , Ronchi afferma che il commento incriminato apparso sul suo blog è stato rimosso entro poche ore dalla sua pubblicazione: “Uno degli ultimi visitatori ha inserito un commento che ho ritenuto opportuno rimuovere immediatamente. Una frase come se ne vedono tante, scritte sui muri e sui bagni degli autogrill. Di certo non una minaccia reale nei confronti degli esponenti del partito di Pini”.

Che le tensioni politiche siano foriere di scontri giudiziari nell’era della blogosfera è notorio, basti ricordare la recente denuncia di un blog da parte del ministro della Giustizia, ma in questo specifico caso si punta l’attenzione su un aspetto singolare della vicenda. Pini sembra infatti affermare che l’aver cancellato il commento senza avvertire le autorità rappresenti in sé un comportamento censurabile e potenzialmente denunciabile. Ronchi, invece, sottolinea di aver ritenuto quel commento offensivo e vuoto, come accade spesso di leggerne in rete, e di non averci dunque dato peso, limitandosi a cancellarlo.

Difficile dire cosa accadrà, nel caso specifico non è ancora certo che la denuncia si trasformi in un procedimento vero e proprio, ci sono istruttorie e tempi tecnici che porteranno ad una maggiore chiarezza, sempre che questa sia possibile. Sebbene gran parte degli esposti di questo genere non approdino ad un procedimento vero e proprio, nondimeno creano tensioni e incertezze nella blogosfera e sono potenzialmente forieri di auto-censura da parte di chi detiene un blog.

La domanda rimane quindi quella di sempre , vale a dire se debbano o no essere pensate nuove norme di tutela per chi apre un proprio sito Internet sul quale altri utenti possono pubblicare contenuti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • leghistone scrive:
    ho capito quale macchina NON comperare
    preferisco produttori dove i miei sudati euro non vanno spesi in queste spese inutili
  • andy61 scrive:
    Protezione legale?
    Non capisco: in tante parti dell'Italia e del mondo viene fornita protezione in cambio di denaro.Però i governi hanno sempre detto che è illegale.Perché la M$ può?È lo stesso comportamento di uno che passa a trovarti nel tuo negozio, e ti informa, molto amichevolmente, che se gli dai una percentuale sui tuoi incassi si premurerà di prevenire gli incendi.Non ti dice cosa nel tuo negozio sia effettivamente una possibile causa di incendi, in modo che tu possa prevenirli.Però ti dice che sicuramente c'è qualcosa che può incendiarsi.E ti sorride.E poi si parla di incentivi per la ripresa economica?Qui c'è dietro un bel monopolio, dietro a cui girano così tanti soldi che perfino gli organismi antitrust sono impotenti (mettiamola giù così ...)Ma vi rendete conto? Bill sta ricattando il mondo sulla base di accuse non motivate; ve lo immaginate Bill che fa causa a tutte le società del mondo perché hanno usato Linux? C'è da tirarci dentro tutti i più grandi colossi ed organismi governativi.Vi immaginate la M$ che fa causa all'IBM ed al governo degli Stati Uniti?Se M$ è proprietaria di idee, che tiri fuori i brevetti e si faccia pagare le dovute royalties.Ma se per caso M$ ha utilizzato anche un solo pezzo di codice open deve rilasciare tutto il software open sotto la medesima licenza.D'altra parte anche le aziende hanno le loro belle responsabilità: con tutte le distribuzioni di Linux disponibili e le aziende che ne garantiscono contratti di assistenza e supporto, proprio alla M$/Novell dovevano comperarli?Come si dice ... a pensar male, probabilmente non si sbaglia ...Se le aziende che pagano il contratto di assistenza (in meridione si utilizzano altri termini) investissero gli stessi soldi per finanziare le comunità open che l'interoperabilità già la sviluppano, si troverebbero tutte con del software migliore e meno licenze da pagare per il futuro.
    • Sky scrive:
      Re: Protezione legale?
      La prima cosa di cui parlavi si chiama tecnicamente "pizzo" (quella descritta da te, non mi si venga a dire che "certi accostamenti sono inopportuni" perchè altrimenti inviterei a cercare la definizione della parola), la seconda FUD. Personalmente la penso come te: certe cose si vedono DOPO che una causa è stata (molto) eventualmente fatta. In ogni caso, per il discorso "causa" suggerirei di andare a vedere come sta andando "SCO vs IBM": non mi pare ci siano margini per dire che SCO sta vincendo o che rappresenti anche solo un problema. Questo ci porta al FUD. L'UE ha GIA' sanzionato Microsoft per pratiche illegali anticoncorrenziali, non sono invenzioni. Una ditta che, ad oggi, volesse installare delle piattaforme Linux secondo me dovrebbe scegliere in base a due criteri: 1) la validità tecnica in funzione delle proprie necessità (client, server, altro) 2) la facilità di reperire supporto qualificato: di certo un sistemista di azienda medio/grossa, quando ha un problema bloccante (che in genere si traduce in "danno da tot euro/minuto") non si affida ad una mailing list o ad un LUG senza che esista un contratto di fornitura di servizio di supporto. Di ditte serie, che fanno assistenza puntuale e qualificata, ne esistono. Il problema di una causa legale, sinceramente, non lo sento e non fa parte di queste valutazioni.[corretta una svista]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 febbraio 2008 14.42-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Protezione legale?
      chi l'ha detto che i governi non offrono lo stesso tipo di "protezione" ?
    • CCC scrive:
      Re: Protezione legale?
      - Scritto da: andy61
      Non capisco: in tante parti dell'Italia e del
      mondo viene fornita protezione in cambio di
      denaro.
      Però i governi hanno sempre detto che è illegale.
      Perché la M$ può?

      È lo stesso comportamento di uno che passa a
      trovarti nel tuo negozio, e ti informa, molto
      amichevolmente, che se gli dai una percentuale
      sui tuoi incassi si premurerà di prevenire gli
      incendi.
      Non ti dice cosa nel tuo negozio sia
      effettivamente una possibile causa di incendi, in
      modo che tu possa
      prevenirli.
      Però ti dice che sicuramente c'è qualcosa che può
      incendiarsi.
      E ti sorride.

      E poi si parla di incentivi per la ripresa
      economica?
      Qui c'è dietro un bel monopolio, dietro a cui
      girano così tanti soldi che perfino gli organismi
      antitrust sono impotenti (mettiamola giù così
      ...)

      Ma vi rendete conto? Bill sta ricattando il mondo
      sulla base di accuse non motivate; ve lo
      immaginate Bill che fa causa a tutte le società
      del mondo perché hanno usato Linux? C'è da
      tirarci dentro tutti i più grandi colossi ed
      organismi
      governativi.
      Vi immaginate la M$ che fa causa all'IBM ed al
      governo degli Stati
      Uniti?fin qui quoto tutto!!!
      Se M$ è proprietaria di idee, che tiri fuori i
      brevetti e si faccia pagare le dovute
      royalties.essere proprietari di idee equivale a violare i diritti fondamentali dell'uomoi governi che legalizzano i brevetti sulle idee violano i diritti dell'uomole aziende che brevettano idee violano i diritti dell'uomopretendere royalties per brevetti sulle idee è una violazione dei diritti dell'uomo
      Ma se per caso M$ ha utilizzato anche un solo
      pezzo di codice open deve rilasciare tutto il
      software open sotto la medesima
      licenza.quoto con una precisazione: parlare di codice open in questo caso (come quasi sempre del resto) è fuorviante:parliamo di SOFTWARE LIBERO
      D'altra parte anche le aziende hanno le loro
      belle responsabilità: con tutte le distribuzioni
      di Linux disponibili e le aziende che ne
      garantiscono contratti di assistenza e supporto,
      proprio alla M$/Novell dovevano
      comperarli?
      Come si dice ... a pensar male, probabilmente non
      si sbaglia
      ...

      Se le aziende che pagano il contratto di
      assistenza (in meridione si utilizzano altri
      termini) investissero gli stessi soldi per
      finanziare le comunità open che
      l'interoperabilità già la sviluppano, si
      troverebbero tutte con del software migliore e
      meno licenze da pagare per il
      futuro.ri-quoto
    • AlexdelVier o scrive:
      Re: Protezione legale?
      Fanno i furbi, magari il loro contrattodi assistenza ha un costo simile a quellodelle altri ditte dello stesso livello.La differenza sta che loro ci mettan sopra la cilieginadi dar la licenza per eventuali fumosi brevetti presentiin linux...Insomma son paraculi! :)
  • kino scrive:
    Novell chiede cedole di SUSE Linux a M$?
    Microsoft ci tiene a sottolineare come, da quando ha stretto il proprio sodalizio con Novell, le aziende che richiedono cedole di SUSE Linux e protezione legale crescono di mese in mese: ad oggi sono diverse decine, e comprendono nomi del calibro di BMW, Credit Suisse, Deutsche Bank, Fuji Xerox, HSBC, LG, NEC, Nortel Networks, Novell (????????), Samsung, Seiko Epson, Siemens e Wal-Mart.
  • Equinoxio scrive:
    Questa e' colpa delgi incompetenti
    Di sti cogl**** di persone che seguono il mercato, che se non sei un'azienda grossa che fa tendenza sul mercato allora ti scartano, al contrario ti danno in pasto a loroesempi?Symantec antivirus il peggio antivirus, lo hanno il 90% delle aziende grandi, e uno di sti tizi mi disse"Devi seguire il mercato linux non sfondera' mai, devi seguire quello che fa tendenza"e' per colpa di ste persone che siamo in ste situazioni, mi state proprio sul kaiser
    • 1977 scrive:
      Re: Questa e' colpa delgi incompetenti

      Symantec antivirus il peggio antivirus, lo hanno
      il 90% delle aziende grandi, e uno di sti tizi mi
      disse

      "Devi seguire il mercato linux non sfondera' mai,
      devi seguire quello che fa
      tendenza"E aveva ragione non una, ma cento volte. In questo mondo (putroppo), non "vince" ciò che è "meglio", ma ciò che sa vendersi meglio.
      • iRoby scrive:
        Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
        Come certe aziende famose di consulenza, che mandano in giro commerciali e bravi grafici che sanno fare documenti illustrati e presentazioni PowerPoint. Poi dietro tutti ragazzetti imbranati, ne ho visto uno che era uscito dal conservatorio ed era spacciato come amministratore MSSQL e programmatore .NET.
        • 1977 scrive:
          Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
          - Scritto da: iRoby
          Come certe aziende famose di consulenza, che
          mandano in giro commerciali e bravi grafici che
          sanno fare documenti illustrati e presentazioni
          PowerPoint. Poi dietro tutti ragazzetti
          imbranati, ne ho visto uno che era uscito dal
          conservatorio ed era spacciato come
          amministratore MSSQL e programmatore
          .NET.Perdonami, ma questo non c'entra una mazza con quello che volevo dire, probabilmente mi sono espresso male.Intendo dire che nel mondo informatico, per quanto riguarda il software, non vince necessariamente il prodotto migliore, ma quello dell'azienda che sa comunicare (e muoversi) meglio verso il mercato.
          • ninjaverde scrive:
            Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
            Purtroppo questa è la realtà del mercato ed in fondo questo aspetto fa anche parte della stupidità umana.Da tempo ho notato che gli "asini" spesso fanno carriera e le persone in gamba non sono apprezzate. Sopratutto sono (logicamente) temute dagli asini, che cercano di allontanarle da loro in tutti i modi possibili. Nonchè personaggi arricchiti dal mercato CHE TEMONO LE NUOVE IDEE.Data la situazione così comè, non si può neanche biasimare più di tanto una Novell che ha accettato un compromesso...Ovviamente non c'è da rallegrarsi...
          • 1977 scrive:
            Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
            - Scritto da: ninjaverde
            Purtroppo questa è la realtà del mercato ed in
            fondo questo aspetto fa anche parte della
            stupidità
            umana.
            Da tempo ho notato che gli "asini" spesso fanno
            carriera e le persone in gamba non sono
            apprezzate. Sopratutto sono (logicamente) temute
            dagli asini, che cercano di allontanarle da loro
            in tutti i modi possibili.

            Nonchè personaggi arricchiti dal mercato CHE
            TEMONO LE NUOVE
            IDEE.
            Data la situazione così comè, non si può neanche
            biasimare più di tanto una Novell che ha
            accettato un
            compromesso...
            Ovviamente non c'è da rallegrarsi...Ti quoto, aggiungendo: "non c'è peggio asino di quello che si sente leone.."
    • enneci scrive:
      Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
      E ti tupisci?Norton personalmente è la prima cosa che rimuovo dai pc che preparo per i miei clienti, eppure le statistiche dicono che vende...La vera inculata sono le OEM che ti devi comprare per forza, cosi loro possono farsi la bella faccia sulle statistiche.. peccato che poi nessuno lo usa..L'ignoranza guarda la tendenza e il brand + fighetto... perdippiù non comprandolo neanche originale... comodo eh?
      • Lemon scrive:
        Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
        - Scritto da: enneci
        E ti tupisci?
        Norton personalmente è la prima cosa che rimuovo
        dai pc che preparo per i miei clienti, eppure le
        statistiche dicono che
        vende...
        La vera inculata sono le OEM che ti devi comprare
        per forza, cosi loro possono farsi la bella
        faccia sulle statistiche.. peccato che poi
        nessuno lo
        usa..

        L'ignoranza guarda la tendenza e il brand +
        fighetto... perdippiù non comprandolo neanche
        originale... comodo
        eh?Personalmente credo che Norton (la versione per utenti domestici) sia la più completa ed efficente nel mercato. Peccato che ciuccia talmente tanto ed è invasiva al punto da farti credere che il computer non sia più tuo. Anche io la rimuovo immediatamente.
    • Lemon scrive:
      Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
      - Scritto da: Equinoxio
      Di sti cogl**** di persone che seguono il
      mercato, che se non sei un'azienda grossa che fa
      tendenza sul mercato allora ti scartano, al
      contrario ti danno in pasto a
      loro

      esempi?

      Symantec antivirus il peggio antivirus, lo hanno
      il 90% delle aziende grandi, e uno di sti tizi mi
      disse

      "Devi seguire il mercato linux non sfondera' mai,
      devi seguire quello che fa
      tendenza"

      e' per colpa di ste persone che siamo in ste
      situazioni, mi state proprio sul
      kaiserA mio avviso investire su SUSE non è mica una cattiva idea, per adesso è l'unica ad avere accordi con MS per una maggiore integrazione dei sistemi, il suo sistema è tra quelli certificati da tutti i maggiori produttori di server e software vari (HP, IBM, Oracle ecc). Il fatto della "assicurazione legale" è certamente discutibile ma credo che sia proprio l'ultima cosa da prendere in considerazione.Tu che cosa proponevi al posto di SUSE? cosa non ti piace di SUSE? Perchè letto così sembra solo uno sfogo verso certi personaggi e sembra che SUSE non sia una buona distro, almeno mi piacerebbe sapere perchè, giusto per confrontarsi... Dove lavoro io usiamo Windows e RedHat più altre cosette, tra poco dovremo mettere un paio di server SUSE (non per l'assicurazione legale!), fammi sapere dove stiamo sbagliando.ciao
      • randomnameh ere scrive:
        Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
        - Scritto da: Lemon
        Dove lavoro io usiamo Windows e RedHat più altre
        cosette, tra poco dovremo mettere un paio di
        server SUSE (non per l'assicurazione legale!),
        fammi sapere dove stiamo
        sbagliando.Non è che state sbagliando... solo, per il vostro bene, evitate di fare modifiche "manuali" ai file di configurazione: usate solo yast ;)
      • Matteo scrive:
        Re: Questa e' colpa delgi incompetenti
        - Scritto da: Lemon
        Dove lavoro io usiamo Windows e RedHat più altre
        cosette, tra poco dovremo mettere un paio di
        server SUSE (non per l'assicurazione legale!),
        fammi sapere dove stiamo
        sbagliando.Suse è una delle tante distro che puntano alla semplicità, ed è anche giusto... non tutti sono smanettoni ed hanno voglia di smanettare. Però, per quello che l'ho provata, risulta essere molto lenta e pesante. Inoltre, poco personalizzabile. Poi dipende che server vuoi (e dipende anche dal vostro amministratore) ma solitamente, per fare un BUON server e che sia sicuro ed affidabile, non si installa Xorg, e ci si affida a distribuzioni più affidabili (a scapito della facilità, ma un sistematista/amministratore, se è degno di tale nome, non ha prolemi ad usare alle distro (IMHO).Oppure, ho sentito parlare molto bene di RedHat... posso chiederti come mai la scelta sta ricadendo su Suse e non su Redhat? (è pura curiosità la mia)
        • Lemon scrive:
          Re: Questa e' colpa delgi incompetenti

          Oppure, ho sentito parlare molto bene di
          RedHat... posso chiederti come mai la scelta sta
          ricadendo su Suse e non su Redhat? (è pura
          curiosità la
          mia)Bella domanda!Sinceramente non è stata scelta per motivi tenici precisi bensì perchè fanno parte di una fornitura "completa" e si poteva scegliere solo tra sistema closed o open. Io ho già provato uno squid su suse con amministrazione tramite webmin e non ho avuto problemi. Yast non lo trovo completo per alcune cose. Ho visto che metterla in un dominio windows è immediato, non ho ancora verificato se è possibile fare l'autenticazione degli utenti di samba o squid da active directory.
  • MisterEmme scrive:
    Titolo sbagliato
    Il titolo dovrebbe essere:Microsoft si fa pagare il pizzo da Renault
  • fox82i scrive:
    Vorrei capire..
    Ma chi è quel responsabile IT che fa una scelta del genere.. Veramente vorrei tanto conoscerlo!!
  • Nome e scrive:
    Per ora stanno buoni poi raggiunta la
    massa critica sarà più facile attaccare gli altri competitor con fascie più piccole di mercato. Per me è un caso tipico da antitrust e fa benissimo Stallman a segare le gambe a questo tipo di accordi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per ora stanno buoni poi raggiunta la
      Stallman sega le gambe a cosa...Stallman farebbe meglio a dire ai suoi amichetti della fsf di completare qualche iter giudiziario davanti un giudice per dimostrare con carte alla mano l'effettiva validità delle gpl (2 ed in futuro 3) invece di limitarsi di arrivare al solito accordo extra giudiziario che, quando viene sbattuto in faccia ad altre compagnie, puzza di fud quanto le protezioni di microsoft.In tutti questi anni, su tutte le cause, che si pensa la fsf sia riuscita ad intavolare per la difesa della gpl quante sono arrivate veramente a fondo (e dove, in quali sedi giudiziarie) e quante invece si sono concluse davanti un libretto di assegni ?Non la vieni a cantare la questione di principio se poi sei il primo a razzolare male.
      • krane scrive:
        Re: Per ora stanno buoni poi raggiunta la
        - Scritto da: Anonimo
        Stallman sega le gambe a cosa...
        Stallman farebbe meglio a dire ai suoi amichetti
        della fsf di completare qualche iter giudiziario
        davanti un giudice per dimostrare con carte alla
        mano l'effettiva validità delle gpl (2 ed in
        futuro 3) invece di limitarsi di arrivare al
        solito accordo extra giudiziario che, quando
        viene sbattuto in faccia ad altre compagnie,
        puzza di fud quanto le protezioni di
        microsoft.
        In tutti questi anni, su tutte le cause, che si
        pensa la fsf sia riuscita ad intavolare per la
        difesa della gpl quante sono arrivate veramente a
        fondo (e dove, in quali sedi giudiziarie) e
        quante invece si sono concluse davanti un
        libretto di assegni ?Veramente di solito si risolvono con l'apertura del software: vedi recente caso dell'EEEpc...Comunque : Il tribunale distrettuale di Monaco ha recentemente (2004) emesso una decisione contro la filiale tedesca di Sitecom, che sembra essere a tutti gli effetti la prima vera prova giudiziaria della licenza GNU/GPL.
        Non la vieni a cantare la questione di principio
        se poi sei il primo a razzolare male.Ma tu hai dimostrazioni di questo "razzolare male" ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Per ora stanno buoni poi raggiunta la
          Dopo tutti questi anni 1 caso è arrivato fino in fondo ?Sapevo che erano pochi ma così... adesso capisco perchè le "protezioni legali" di microsoft vanno a ruba...
          • krane scrive:
            Re: Per ora stanno buoni poi raggiunta la
            - Scritto da: Anonimo
            Dopo tutti questi anni 1 caso è arrivato fino in
            fondo
            ?
            Sapevo che erano pochi ma così... adesso capisco
            perchè le "protezioni legali" di microsoft vanno
            a ruba...Bhe... Gli altri se la facevano sotto prima (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Per ora stanno buoni poi raggiunta la
            Se fanno sotto di microsoft non certo della fsf
  • luccio scrive:
    ma nessuno fa niente?
    non c'erano azioni legali da parte della fondazione del software libero?è la stessa cosa del pizzo siciliano, ma come in italia anche confindustria si ribella al pizzo e su scala globale lo pagano a micromerd? e magari mi direte pure che definire così questa azienda è un'offesa!!lo chiamate lavorare onestamente? poi va a fare beneficenza e regala le xbox. tirategliele in fronte le xbox, meglio se lo prendete quando parcheggia abusivamente l'elicottero sul vesuvio.invece non ho niente contro le aziende che sviluppano programmi proprietari, ma si comportano onestamente, qui si parla di illegalità e disonestà vendute con altri nomi. novell è finita nel cesso, è incredibile quanto possa ancora inabissarsi nella fossa che si sta scavando.
    • innominato scrive:
      Re: ma nessuno fa niente?
      - Scritto da: luccio
      è la stessa cosa del pizzo siciliano, ma come in
      italia anche confindustria si ribella al pizzo e
      su scala globale lo pagano a micromerd? e magari
      mi direte pure che definire così questa azienda è
      un'offesa!!No, però è un'offesa citare così a cazzo un problema vero e sentito in Italia come è quello del pizzo.Forse dovresti pensarci mille volte prima di collegare un fenomeno come il pizzo (che è niente di meno che estorsione, ottenuta con mezzi non certo amichevoli tra l'altro) ad una clausola opinabile quanto vuoi ma tutto sommato perfettamente legale.
    • Gica scrive:
      Re: ma nessuno fa niente?
      - Scritto da: luccio
      non c'erano azioni legali da parte della
      fondazione del software
      libero?Credo sia stato accertato che non sussistano condizioni di violazione della licenza GPL v2
    • AtariLover scrive:
      Re: ma nessuno fa niente?
      - Scritto da: luccio

      invece non ho niente contro le aziende che
      sviluppano programmi proprietari, ma si
      comportano onestamente, qui si parla di
      illegalità e disonestà vendute con altri nomi.
      novell è finita nel cesso, è incredibile quanto
      possa ancora inabissarsi nella fossa che si sta
      scavando.Però a quanto pare questo modo di fare paga sul mercato :(Che poi sia per paura o per incompetenza, non saprei.Saluti!(atari)
    • davide IT scrive:
      Re: ma nessuno fa niente?
      Chiunque può distribuire software libero, anche microsoft. Le azioni legali da parte della comunità cominceranno solo quando comincerà a circolare la GPL3: infatti, se un'azienda che detiene brevetti di software comincia a distribuire software GPL3 con quei brevetti, automaticamente rinuncia a qualsiasi royalty sul brevetto stesso: se Microsoft per esempio volesse vendere KDE4 (Qt con GPL3), allora non potrebbe far causa a nessuno per copia di interfacce: se fa causa, le si ritorce contro.Ogniuno può distribuire copie di software libero e può fare assistenza. Se poi promette di non denunciare, tanto meglio.Comunque, io non sono d'accordo con questo accordo che fin'ora non ha portato nulla di nuovo e innovativo: NTFS ancora segreto, .doc segreto e ODF mancante in Office. Ne racconta, M$, di balle..
      • luccio scrive:
        Re: ma nessuno fa niente?
        - Scritto da: davide IT
        Chiunque può distribuire software libero, anche
        microsoft. Le azioni legali da parte della
        riflettiamo. distribuire soft libero, ok. quindi cosa pagano renault e le altre ditte? il cd? quelle ditte pagano per sopravvivere. o fai come ti dico o chiudi. secondo me è illegale, ma non voglio dire che lo sia a priori. se non se ne rende conto l'azienda che paga il pizzo, che vi devo dire, penseranno veramente che sia un'assicurazione, in caso denunciano chi gli dice di non pagarla. macropizz è una ditta seria, e io chi sono per dire il contrario? il mondo funziona così, perché questi comunisti talebani zozzi e stupidamente idealisti vedono mafia dappertutto? in fondo la mafia fa girare miliardi e da lavoro ad un sacco di persone!svegli gente.- Scritto da: innominato
        No, però è un'offesa citare così a cazzo un
        problema vero e sentito in Italia come è quello
        del
        pizzo.
        Forse dovresti pensarci mille volte prima di
        collegare un fenomeno come il pizzo (che è niente
        di meno che estorsione, ottenuta con mezzi non
        certo amichevoli tra l'altro) ad una clausola
        opinabile quanto vuoi ma tutto sommato
        perfettamente
        legale.guarda, pensaci un po' da solo a quello che dici, non mi va di farti crescere.
        • L.Ian scrive:
          Re: ma nessuno fa niente?
          E' perfettamente legale vendere al prezzo che vuoi software gpl, la gpl impone pero' che tu fornisca anche i sorgenti.Fare confusione tra gpl=gratuito è molto comune, ma altrettanto errato.inoltre... soprattutto in questo caso la questione è semplice. non vi piace? non comprate o non usate suse.di distro ne esistono a centinaia. basta prendere quella che si preferisce per tecnica, semplicità o come in questo caso risvolti inerenti licenze e accordi commerciali.io non ci vedo nulla di alieno...visto che ci è comunque data la possibilità di scegliere cio' che preferiamo
          • luccio scrive:
            Re: ma nessuno fa niente?
            - Scritto da: L.Ian
            E' perfettamente legale vendere al prezzo che
            vuoi software gpl, la gpl impone pero' che tu
            fornisca anche i
            sorgenti.

            Fare confusione tra gpl=gratuito è molto comune,
            ma altrettanto
            errato.
            oh, ma fai apposta? l'hai letto l'articolo? non comprano il soft, comprano la garanzia che microrognaz non li denunci. sei tu che fai confusione.
  • Matteo scrive:
    e quant'è l'importo?
    E... quant'è l'importo che hanno pagato a Microsoft per l'acquisto di queste versioni? E' possibile saperlo? Sarei proprio curioso :D
  • zakkingo scrive:
    Microsoft FUD
    Microsoft=FUD.Tutto qua, il loro mestiere è minacciare e minacciare...allora le ditte siccome non hanno tempo e risorse da perdere scelgono il male minore.
    • enneci scrive:
      Re: Microsoft FUD
      Alias MAFIA...
    • raziocinio scrive:
      Re: Microsoft FUD
      - Scritto da: zakkingo
      Microsoft=FUD.
      Tutto qua, il loro mestiere è minacciare e
      minacciare...allora le ditte siccome non hanno
      tempo e risorse da perdere scelgono il male
      minore.quoto, ma questo si chiama pizzo. perdere denaro non interessa alle ditte che pagano? quanto può valere un'azienda che si presta a questo genere di pagliacciate criminali? l'azienda che accetta fa una grossa brutta figura.
  • Ciccio scrive:
    Ben per loro...
    ...intanto i ragazzini fondamentalisti hippies con la barba talebana, che sanno solo complicare la vita e pretendere che il pc lo usi solo il tecnico smanettone da terminale, guardano schifati!Intanto i grandi fanno girari miliardi di dobloni e danno da mangiare a un sacco di gente, che stupidi che sono alla Renault..ma lo sanno che possono installare Debian aggratis???? e modificarsela a piacimento???no devono essere proprio stupidi...
    • nome cognome scrive:
      Re: Ben per loro...
      ahahah. danno da mangiare? e se anche fosse? non senti aria che puzza di merda? tu vuoi farti imboccare? tu vuoi farti imboccare,
    • Gica scrive:
      Re: Ben per loro...
      - Scritto da: Ciccio
      Intanto i grandi fanno girari miliardi di dobloni
      e danno da mangiare a un sacco di genteAnche molte industrie danno da mangiare a un sacco di gente e fanno girare miliardi; tra queste ce ne sono molte che scaricano abusivamente rifiuti tossici (per risparmiare e far girare più soldi), che vanno ad inquinare quelle terre dove si coltivano ortaggi o dove pascolano le greggi che poi producono il latte per fare le mozzarelle che anche tu mangi (buona la caprese? buona la pizza Margherita?). E, sempre per risparmiare e far girare più soldi, certe aziende sorvolano anche su alcuni aspetti della sicurezza, e non fa niente se ogni tanto qualche operaio muore bruciato (quando gli va bene) o di tumore o leucemia. Però queste aziende muovono miliardi! L'amianto è pericoloso? Ops, non lo sapevamo mica! Ci dispiace!Allora lascia stare il volume di soldi che un'azienda fa girare e concentrati sui benefici che concede a tutti. Novell sarebbe morta e sepolta se non fosse per Linux. E senza l'esistenza di Debian o Slackware, SLES non esisterebbe nemmeno!
      • CCC scrive:
        Re: Ben per loro...
        - Scritto da: Gica
        - Scritto da: Ciccio


        Intanto i grandi fanno girari miliardi di
        dobloni

        e danno da mangiare a un sacco di gente

        Anche molte industrie danno da mangiare a un
        sacco di gente e fanno girare miliardi; tra
        queste ce ne sono molte che scaricano
        abusivamente rifiuti tossici (per risparmiare e
        far girare più soldi), che vanno ad inquinare
        quelle terre dove si coltivano ortaggi o dove
        pascolano le greggi che poi producono il latte
        per fare le mozzarelle che anche tu mangi (buona
        la caprese? buona la pizza Margherita?). E,
        sempre per risparmiare e far girare più soldi,
        certe aziende sorvolano anche su alcuni aspetti
        della sicurezza, e non fa niente se ogni tanto
        qualche operaio muore bruciato (quando gli va
        bene) o di tumore o leucemia. Però queste aziende
        muovono miliardi! L'amianto è pericoloso? Ops,
        non lo sapevamo mica! Ci
        dispiace!

        Allora lascia stare il volume di soldi che
        un'azienda fa girare e concentrati sui benefici
        che concede a tutti. Novell sarebbe morta e
        sepolta se non fosse per Linux. E senza
        l'esistenza di Debian o Slackware, SLES non
        esisterebbe
        nemmeno!parole sante - quotate al 100%
    • ... scrive:
      Re: Ben per loro...
      - Scritto da: Ciccio
      ...intanto i ragazzini fondamentalisti hippies
      con la barba talebana, che sanno solo complicare
      la vita e pretendere che il pc lo usi solo il
      tecnico smanettone da terminale, guardano
      schifati!
      Intanto i grandi fanno girari miliardi di dobloni
      e danno da mangiare a un sacco di gente, che
      stupidi che sono alla Renault..ma lo sanno che
      possono installare Debian aggratis???? e
      modificarsela a
      piacimento???
      no devono essere proprio stupidi...Mi fai ricordare che fino a non molti anni fa capitava spesso di sentire frasi del tipo "Dicono tanto della Mafia, ma almeno porta posti di lavoro"... Frasi dettate dall'ignoranza e dalla stupidità... esattamente come le tue...
Chiudi i commenti