Italia.it, non tutto il male viene per nuocere

di Guido Scorza - Con metamotori di ricerca e possibilità di sharing, è un contenitore di strumenti che il Palazzo vorrebbe regolamentare in maniera maldestra. Un'occasione per sviluppare una nuova sensibilità

Roma – La presentazione del redivivo portale del turismo nazionale Italia.it ha sollevato, o meglio riacceso , i dubbi e le perplessità che sin dall’inizio accompagnano il progetto: un costo eccessivo per un risultato che definire modesto appare ai più esperti un eufemismo.

Qualche perplessità, peraltro, sollevano anche le modalità di selezione dei fornitori e degli appaltatori attraverso i quali si è proceduto alla realizzazione dell’attuale versione beta del portale e si procederà alla sua implementazione: sui siti istituzionali del ministero dell’Innovazione, dell’ACI – coinvolto nel progetto – e del Governo – il ministero del Turismo sembrerebbe non avere ancora un proprio sito – infatti non vi è traccia di alcun bando connesso alla realizzazione del portale.
Nessuna informazione al riguardo, d’altro canto, è resa accessibile – come, forse, sarebbe stato auspicabile specie dopo le polemiche che avevano accompagnato la breve vita della precedente edizione del progetto – attraverso il sito Italia.it che, pure, è costato o costerà oltre 5 milioni di euro per stessa ammissione del Ministro Brunetta in conferenza stampa. Con l’augurio che tali informazioni – imprescindibili allorquando si pone mano ad un progetto di così ampio respiro e tanto grandi ambizioni – siano, al più presto, rese disponibili, per il momento, passiamo oltre.

Non tutto il male, a prescindere da quanto ce ne sia nel nuovo portale del turismo, infatti viene per nuocere.
Sebbene tra molti limiti tecnologici già puntualmente evidenziati dai più esperti, Italia.it contiene e conterrà alcune applicazioni e feature caratteristiche di molte applicazioni “commerciali” diffuse nel Web: un servizio di guide virtuali analogo al più famoso Street View di Google, un metamotore di ricerca che dovrebbe guidare gli aspiranti turisti tra le risorse rese disponibili da enti, istituzioni e, in prospettiva, operatori turistici nonché – lo ha annunciato il Ministro Brambilla in conferenza stampa – un’area in cui tutti gli addetti ai lavori potranno pubblicare i propri contenuti multimediali senza nessun filtro da parte dei gestori della piattaforma proprio come accade su una delle tante piattaforme UGC (User Generated Content) nelle quali ci si imbatte online.

Si tratta di applicazioni che, negli ultimi anni, sono state al centro di tutta una serie di complesse questioni che hanno evidenziato una sostanziale inadeguatezza dell’apparato normativo a confrontarsi con tali nuove frontiere della comunicazione multimediale e telematica.
I lettori di Punto Informatico ricorderanno le questioni legate alla privacy connesse con il lancio in Italia dei servizi Street View di Google, quelle legate alla responsabilità dei motori di ricerca per i contenuti indicizzati nonché quella relativa alla responsabilità che, da più parti – sia in sede civile che penale – si vorrebbe imputare ai gestori delle piattaforme UGC per i contenuti prodotti ed immessi in Rete dagli utenti.

Sin qui le istituzioni, dinanzi a tali questioni, si sono mostrate ora indifferenti ed ora incapaci di reagire o piuttosto in preda ad una pericolosa tecnofobia che ha rischiato di produrre risultati devastanti per l’ecosistema telematico.
Da domani – o meglio dal giorno in cui la nuova versione del portale nazionale del turismo sarà online – tuttavia, il Palazzo non potrà più ignorare l’esigenza di affrontare dette questioni e dovrà farlo con urgenza, ponderazione ed equilibrio perché, in ogni momento, sarà alto il rischio di passare da grande accusatore ad accusato eccellente.

Occorrerà fare grande attenzione a pretendere che Google renda del tutto irriconoscibili i protagonisti delle immagini che popolano il suo Street View perché, contestualmente, analoga richiesta dovrà essere notificata a Palazzo Chigi. Allo stesso modo, sarà necessario pensarci due volte prima di ipotizzare filtri e filtraggi aventi per scopo o per effetto quello di rendere inaccessibile un’intera piattaforma solo perché uno dei contenuti attraverso essa pubblicato da un utente è inappropriato o illegittimo: ve lo immaginate un turista americano che nel cercare le meraviglie del bel Paese si imbatta in un messaggio che lo informa che il sito Italia.it – portale nazionale del turismo è inaccessibile per ordine del Ministro dell’interno o, piuttosto, dell’Autorità giudiziaria?

Egualmente, prima di stabilire, in Parlamento o in un Tribunale, che il gestore di una piattaforma UGC non può limitarsi a rimuovere un contenuto successivamente all’eventuale segnalazione ma ha l’obbligo di vigilare su tutti i contenuti resi accessibili al pubblico, sarà bene pensarci due volte: basterà uno spot di un qualsiasi operatore turistico che contenga immagini, musiche o marchi contraffatti per dar vita a responsabilità civili e penali dei gestori del portale nazionale del turismo.

È da un po’ che ci si chiede se e quale sia la responsabilità del gestore di un motore di ricerca per i contenuti indicizzati e dunque resi accessibili: da domani, nel porsi tale domanda, occorrerà tener conto che la risposta riguarderà anche il nostro ministro del Turismo o, piuttosto, quello dell’Innovazione.

È per questo che credo che non tutto il male rappresentato dal portale nazionale del turismo venga per nuocere e che, anzi, Italia.it qualche risultato positivo potrà produrlo, se non in termini di promozione del turismo nel belpaese almeno in termini di sviluppo di una nuova sensibilità verso l’universo multimediale e telematico e le sue regole.
Chissà, forse un giorno, almeno da avvocato e non certo da turista, avrò una buona ragione per guardare con gratitudine al portale nazionale del turismo!

Guido Scorza
www.guidoscorza.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Patrick Costa scrive:
    Giusto così
    Che "bello" comunque quando qualche testone programmatore trova buchi in linux e lo segnala... TANTO DI CAPPELLO...!
  • pippo75 scrive:
    controllare il puntatore
    Leggo"basta che il valore della variabile sia controllato prima che il puntatore venga assegnato"speravo che prima di assegnare il contenuto questo fosse dato per scontato.qualcosa mi sfugge(newbie)
    • pabloski scrive:
      Re: controllare il puntatore
      infatti è l'inverso, il valore del puntatore va controllato dopo l'assegnazionee il problema è proprio che l'if che dovrebbe fare il controllo viene rimosso dal compilatore
      • pippo75 scrive:
        Re: controllare il puntatore
        - Scritto da: pabloski
        infatti è l'inverso, il valore del puntatore va
        controllato dopo
        l'assegnazione

        e il problema è proprio che l'if che dovrebbe
        fare il controllo viene rimosso dal
        compilatorescherzi, vuoi dire una cosa del tipo?int ciao(int *prova){ if (prova) { ..... return 0; } else return 1;}togliere questo if non può e non deve farlo.sicuro che non sia che mettendo tutte le ottimizzazioni il compilatore non toglie i suoi controlli interni?Dopotutto il C è famoso proprio per quello, tu fai se sbagli poi sono cavoli tuoi.Se non sbaglio le prime versioni del C non controllavano neanche il corretto numero dei parametri, se la sintasse era corretta compilava poi in caso di errore il programma si impallava.
  • PI SEMPRE PEGGIO scrive:
    [IMPORTANTE] X LA REDAZIONE 2
    In seguito ad un post scritto ieri (e chiaramente cancellato) ritorno a sensibilizzare la redazione sul fatto che non ha senso vedere il 50% dei commenti cancellati (in notizie come questa poi il 90% dei commenti è spazzatura), perchè inadeguati.Se il problema sono i trolloni NON AUTENTICATI che usano questo forum per scaricare la loro rabbia di adolescenti insoddisfatti, direi che l'unica soluzione è obbligare TUTTI alla registrazione e bannare chi sgarra per 15min, poi 1h, poi 1gg, ecc.Cordiali Saluti,un utente affezionato al "vecchio" PI
    • Chuckcisco scrive:
      Re: [IMPORTANTE] X LA REDAZIONE 2
      quotone gigantesco...ma metodo inutile!!!tutto si risolverebbe con il buonsenso...uhm no...dai su...pensandoci meglio la tua è la soluzione migliore...la mia è solo una battaglia persa in partenza...- Scritto da: PI SEMPRE PEGGIO
      In seguito ad un post scritto ieri (e chiaramente
      cancellato) ritorno a sensibilizzare la redazione
      sul fatto che non ha senso vedere il 50% dei
      commenti cancellati (in notizie come questa poi
      il 90% dei commenti è spazzatura), perchè
      inadeguati.

      Se il problema sono i trolloni NON AUTENTICATI
      che usano questo forum per scaricare la loro
      rabbia di adolescenti insoddisfatti, direi che
      l'unica soluzione è obbligare TUTTI alla
      registrazione e bannare chi sgarra per 15min, poi
      1h, poi 1gg,
      ecc.

      Cordiali Saluti,
      un utente affezionato al "vecchio" PI
    • lellykelly scrive:
      Re: [IMPORTANTE] X LA REDAZIONE 2
      ah ma non è il forum dei troll questo?
    • gnulinux86 scrive:
      Re: [IMPORTANTE] X LA REDAZIONE 2
      Sono d'accordo.
    • Andreabont scrive:
      Re: [IMPORTANTE] X LA REDAZIONE 2
      Quoto pienamente, i commenti stanno diventando sempre più un'isola felice per i troll.....
  • Enrico scrive:
    precisazione
    il bug nel kernel 2.6.18 è nella versione TEST di RHEL, quindi la versione definita stabile non è affetta.Inoltre non è un bug di gcc ma proprio del kernel anche se si era pensato a un bug di gcc all'inizio (vedi http://lwn.net/Articles/341773/rss )P.S. inutile rispondere a chi dice che linux fa schifo eccetera.... i troll non sono convertibili
    • Osvy scrive:
      Re: precisazione
      - Scritto da: Enrico
      P.S. inutile rispondere a chi dice che linux fa
      schifo eccetera.... i troll non sono convertibilianche il loro è un puntatore... nullo :-)
    • Utente non registrato scrive:
      Re: precisazione
      Però sono portabili... sto giusto tentando di portare dovella su un'architettura ARM. Fammi sapere se sei interessato a partecipare al progetto.
  • Alvaro Vitali scrive:
    Exploitatemi il computer!
    Vi informo che sono connesso in rete ogni il giorno con la mia Slackware; approfittatene per accedere da remoto al mio PC, prendere i privilegi di root ed eseguire l'exploit citato nell'articolo.Sto aspettando ... su, su ...Ancora niente?Ma allora siete solo dei poveri repressi che vengono qui a sfogare i propri problemi esistenziali ...
    • Luca Trony scrive:
      Re: Exploitatemi il computer!
      Mi dai l'IP caro amico, se no mi risulta un pò difficile... :-o
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Exploitatemi il computer!
        Quindi mi stai dicendo che devo darti le chiavi di casa, farti entrare da solo nella stanza dove ho il PC e darti la password di root?
        • amo Linux scrive:
          Re: Exploitatemi il computer!
          esagerato... almeno l'ip potevi darglielo
          • SIAE 2029 scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            pure il mio PC è acceso, usa WinXXXXX...nessuno è entrato........figo, migliore di linux.....MA CHE CACCHIO DI RAGIONAMENTO E'QUESTOE COME DIRE IN UN FORUM.....ho la porta di casa aperta........entrate.....Ma se non so dove sei, e non dai neppure il tempo di pensare....Slackware.... che bello....ci gira firefox....PUNTO.
          • tardi per loggare scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            veramente l'ip lo poteva dare...che cambiava..non riusciresti comunque a assumere i privilegiergo..parole al vento.con win invece il problema è un po diverso...considerando che fino al sp2 non aveva firewall...lol, era meno valido di un giocatolo.bastava vare un test sulle porte aperte di range di ip e alla fine trovavi SEMPRE qualcuno libero e spensierato con la porta di casa spalancata.lui si è espresso male..ma il discorso è semplice, per eseguire l'exploit è necessario installare un programma che porti al pwn ..quindi campa cavallonon basta un doppio click su un file exe (o su un immagine, o file audio, tutte con la doppia estensione o con estensione fasulla, cosa fattibile solo su sistemi win..visto che linux riconosce il file dai primi bit dello stesso...non dal estensione XD)
          • pabloski scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            ah quanti ricordiall'università me la spassavo con superscan....alla fine della giornata trovavo almeno una 40ina di computer di ignari utenti con qualche bug netbios sfruttabile o share di rete accessibili :Deh bei tempi quelli :D :D
          • tardi per loggare scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            altro che pabloski..direi hackeroski :D quindi.ma in effetti il problema sussiste ancora...fortunatamente che sono stati inventati gli honeyspot(si scrive cosi?)...altrimenti (considerando il numero di banche che ancora usa xp[lo so...assurdo]) saremmo tutti con il c*lo per l'aria a quest'ora XD
          • pabloski scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            gli honeypot sono davvero una grande invenzione, però purtroppo sono una goccia in un mare burrascosoriguardo le banche, beh, dovrebbe smetterla di giocare con i computer e cominciare a prendere la sicurezza sul serio altrimenti poi succedono queste cose http://www.physorg.com/news163328974.html
      • lroby scrive:
        Re: Exploitatemi il computer!
        - Scritto da: Luca Trony
        Mi dai l'IP caro amico, se no mi risulta un pò
        difficile...
        :-oio ho Microsoft Vista64bit, ti dò il mio indirizzo IP entra nel mio pce scrivimi ciao sul desktopecco l'indirizzo :192.168.1.8
        • Andreabont scrive:
          Re: Exploitatemi il computer!
          Quello è un ip di una sottorete... scrivici l'ip pubblico!
          • lroby scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: Andreabont
            Quello è un ip di una sottorete... scrivici l'ip
            pubblico!e dove stà il bello di fare hacker se ti dò tutta la pappetta pronta?trovatelo da solo, ti dò un suggerimentosono sotto fastweb e ho il router che natta gli indirizzi :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • pabloski scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            è impossibile trovare l'ip pubblico partendo da quello privato....il mio attuale è 192.168.1.104, prova a trovare quello pubblico...p.s. sto su archlinux non patchato :D
          • lroby scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: pabloski
            è impossibile trovare l'ip pubblico partendo da
            quello
            privato....

            il mio attuale è 192.168.1.104, prova a trovare
            quello
            pubblico...

            p.s. sto su archlinux non patchato :Dlo so, è questo il bello ;)
          • SIAE 2029 scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            questo è il mio di ip 10:14:10:254...lol... e uso GeOS su C64.......entrate....lol
          • Proviren Ja scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            Bene..Ora mandami una mail.. ti do l'indirizzo? :-)
        • Luca Trony scrive:
          Re: Exploitatemi il computer!
          - Scritto da: lroby
          io ho Microsoft Vista64bit, ti dò il mio
          indirizzo IP entra nel mio
          pc
          e scrivimi ciao sul desktop
          ecco l'indirizzo :
          192.168.1.8Testa di troll, guarda che quello è un indirizzo interno, non è accessibile dall'esterno... questo la dice lunga sulle tue capacità informatiche!
          • lroby scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: Luca Trony
            - Scritto da: lroby


            io ho Microsoft Vista64bit, ti dò il mio

            indirizzo IP entra nel mio

            pc

            e scrivimi ciao sul desktop

            ecco l'indirizzo :

            192.168.1.8

            Testa di troll, guarda che quello è un indirizzo
            interno , non è accessibile dall'esterno... questo
            la dice lunga sulle tue capacità
            informatiche!MA DAI!!! ma non lo sapevo, ed io che credevo che fosse il numero del mio contatore della luce...e questo la dice lunga sulle tue capacità di capire le ironie..
          • pabloski scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            scherzi a parte, pure i contatori oggi usano l'instradamento ip per la telelettura :D
          • lroby scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: pabloski
            scherzi a parte, pure i contatori oggi usano
            l'instradamento ip per la telelettura
            :Ddai .. dai.. dimmi che sono un troll. .ti prego.. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • amo Linux scrive:
          Re: Exploitatemi il computer!
          ehm ma sei un esperto di reti... da pesca
          • lroby scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: amo Linux
            ehm ma sei un esperto di reti... da pescahai ragione, infatti ho pescato 3 troll..(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • amo Linux scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            adesso indovino il tuo vero ip.... mmmm vedo un 127...poi...uh due chiap ah no due zeri....127.0.0.1 yeah
        • lellykelly scrive:
          Re: Exploitatemi il computer!
          hahaha, pure ti rispondono arrabbiati...
          • pabloski scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            effettivamente vedo che oggi la lotta è molto più serrata del solito :Dche poi si sta facendo tanto chiasso per niente, visto che pure puppylinux ha aggiornato il kernel :Din sostanza quant'è durata? 24 ore?
          • Andreabont scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: pabloski
            effettivamente vedo che oggi la lotta è molto più
            serrata del solito
            :D

            che poi si sta facendo tanto chiasso per niente,
            visto che pure puppylinux ha aggiornato il kernel
            :D

            in sostanza quant'è durata? 24 ore?Meno... ma quello che conta è che per meno di un giorno il 10% dei computer con su Linux sono stati vulnerabili!!!XD Windows lo è perennemente, per questo si sfogano così appena trovano una seppur piccola vulnerabilità (piccola, perchè si tratta di in IF ottimizzato male)
          • lroby scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: lellykelly
            hahaha, pure ti rispondono arrabbiati...lol già.. e la cosa buffa è che mi stanno tirando su il morale..che oggi era un pò troppo moscio :D
        • AtariLover scrive:
          Re: Exploitatemi il computer!
          - Scritto da: lroby

          e scrivimi ciao sul desktop
          ecco l'indirizzo :
          192.168.1.8Non è routabile :D devi dare quello pubblico ;)P.S: Ma sono una rarità quelli che usano la 192.168.0.0/24 come me? :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 15.50-----------------------------------------------------------
          • basculante scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            Solo indirizzi di Classe A.Mi stanno più simpatici :D
          • AtariLover scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: basculante
            Solo indirizzi di Classe A.
            Mi stanno più simpatici :DMa che rete casalinga hai? XD
          • pabloski scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            è il figlio di Bill :Dil suo pc è connesso direttamente alla rete interna della Worldcom :D
          • basculante scrive:
            Re: Exploitatemi il computer!
            - Scritto da: AtariLover
            Ma che rete casalinga hai? XD5 pc ma amo lo spreco :D
    • Pierino il lupo scrive:
      Re: Exploitatemi il computer!
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Vi informo che sono connesso in rete ogni il
      giorno con la mia Slackware; approfittatene per
      accedere da remoto al mio PC, prendere i
      privilegi di root ed eseguire l'exploit citato
      nell'articolo.

      Sto aspettando ... su, su ...MA CHI SE NE FREGA DEL TUO COMPUTER!!!AL massimo solo qualche XXXXX si trova sui tuoi dischi.Su su! Ma sparisci!
    • davide.impe ria scrive:
      Re: Exploitatemi il computer!
      Non so cosa stava pensando tua madre quando ti partoriva, ma sicuramente a nulla di bello.Mi sa che vedi troppi films moccioso
  • amo Linux scrive:
    Perchè linux fa schifo...
    http://whylinuxsucks.org/
    • amo Linux scrive:
      Re: Perchè linux fa schifo...
      http://linuxhaters.blogspot.com/
    • Andreabont scrive:
      Re: Perchè linux fa schifo...
      http://uptime.netcraft.com/up/graph?site=http%3A%2F%2Fwhylinuxsucks.org%2FPerò è bello: un intero sito di winzozzari che sparla di Linux è hostato interamente su server Linux..... XDXD
      • Luca Trony scrive:
        Re: Perchè linux fa schifo...
        - Scritto da: Andreabont
        Però è bello: un intero sito di winzozzari che
        sparla di Linux è hostato interamente su server
        Linux.....Invece PI è un covo di cantinari brufolosi, però sta su Windows... e allora?
      • amo Linux scrive:
        Re: Perchè linux fa schifo...
        tanto ci pensano quelli dell'hosting. Figurati se aprono un blog sui loro server
    • pabloski scrive:
      Re: Perchè linux fa schifo...
      guarda qua http://www.google.com/search?q=why+windows+sucks&ie=utf-8&oe=utf-8&aq=t&rls=org.mozilla:en-US:official&client=firefox-acacchio 15 milioni di risultati :Dquesto windows suca forte
  • Gino scrive:
    Anche microsoft usa linux!
    http://searchdns.netcraft.com/scrivete microsoft.com e avrete delle soprese!
    • WebbyIT scrive:
      Re: Anche microsoft usa linux!
      O.o OMG... secondo me è un errore... mi sembrerebbe molto strano che la microzoz si basi su sistemi Linux...
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Anche microsoft usa linux!
      M$ per le XXXXXXXte usa Windows Server, mentre per le cose serie (adsl endpoints, nat conections only, microsoft london internet data center) usa i server Linux!Chissà perché ...
  • nome e cognome scrive:
    W Win7 siamo tutti con te.
    Dai Microsoft, rilascia Windows7, così stracceremo, linari e macachi una volta per tutte. Windows unica fede, tutto il resto è fuffa.Chi non salta un linaro macaco è è, chi non salta un linaro macaco è è.
  • Luca Trony scrive:
    A forza di pezze, Linux è crollato!
    Ebbene sì! Per cercare di stare dietro alle innovazioni di Windows (supporto a nuove periferiche e protocolli), la community ha dovuto accrocchiare montagne di codice che stavano su per miracolo.Ora il castello di carta è crollato, ed è solo l'inizio!Se avete un minimo di cervello, capirete che Linux, a forza di rincorrere, si sta scavando la tomba!Io mi tengo stretto il mio Vista e tra poco passerò a Seven, alla facciazza di voi cantinari!
    • A. Pilardino scrive:
      Re: A forza di pezze, Linux è crollato!
      Vero verissimo, a breve crollerà anche il mondo macaco, sotto i colpi del nostro mentore, Steve Ballmer.
      • Luca Trony scrive:
        Re: A forza di pezze, Linux è crollato!
        - Scritto da: A. Pilardino
        Vero verissimo, a breve crollerà anche il mondo
        macaco, sotto i colpi del nostro mentore, Steve
        Ballmer.Grande Steve, lui si che è una guida, per non sperdersi in mezzo alle distribuzioni del pinguino!E speriamo che continui sulla strada di imporre i formati proprietari (vedi i Docx) in modo da accelerare la fine dei cantinari!!!
    • Andreabont scrive:
      Re: A forza di pezze, Linux è crollato!
      Solito troll, che non sa cosa è sucXXXXX e parla....1) Le pezze che tu dici non sono pezze, ma massimo moduli indipendenti, che sono escludibili quando ti pare.2) La falla non è prodotta dai programmatori, ma da un'ottimizzazione fatta da GCC, un pò troppo pesante che va ad eliminare 1 (!!!) controllo if a un puntatore nullo, che può arrivare ad aprire una "strada di acXXXXX pericolosa".Il fatto è gia bel che risolto: basta disabilitare un'opzione su GCC che non compie più l'ottimizzazione pericolosa, e la falla magicamente sparisce!!!Informatevi prima di trollare....
  • Max scrive:
    credo
    che se c'è una cosa su cui si può discutere senza darsi addosso sia l'informatica...non capisco perché se qualcuno trova un bug in un sistema operativo qualcun altro deve gongolare... tutti i sistemi operativi sono pieni di bug, altrimenti non ci sarebbe bisogno di patcharli regolarmente come fanno tanto MS quanto Apple (Apple forse con termpi un po' troppo lunghi, lo dico da utente Apple soddisfatto), quanto gli sviluppatori delle svariate distro di Linux... non c'è bisogno né di cantare vittoria, né di suonare marce funebri, né di arrabbiarsi...
    • lellykelly scrive:
      Re: credo
      per vedere chi è il più superdotato.
      • pabloski scrive:
        Re: credo
        di sicuro Rocco :D
      • lroby scrive:
        Re: credo
        - Scritto da: lellykelly
        per vedere chi è il più superdotato.il più superdotato è quello che ha trovato per se il s.o. che ritiene migliore, senza imporlo agli altri e cercando di carpirne i massimi segreti per farlo andare meglio, e che allo stesso tempo capisce che non è necessariamente adatto per qualunque tipo di pc e che al mondo esistono anche altri s.o. altrettanto validi e che non fà male imparare a gestire anche questi in modo da non trovarsi mai strade chiuse.inoltre un superdotato è colui che si riesce ad evolvere insieme al mercato in modo da non trovarsi mai impreparato.. perchè se un giorno improvvisamente i s.o. cambiassero completamente forma e modo di funzionamento, lui sappia adeguarsi ai nuovi s.o. stessi.per concludere un superdotato sà perfettamente che non vale per tutti i programmi la regola che l'ultima release di un programma o service pack di un s.o. sia necessariamente la migliore e che i programmi non si installano tutti semplicemente facendo avanti-avanti-fine. scusate l'OT
        • Max scrive:
          Re: credo
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: lellykelly

          per vedere chi è il più superdotato.
          il più superdotato è quello che ha trovato per se
          il s.o. che ritiene migliore, senza imporlo agli
          altri e cercando di carpirne i massimi segreti
          per farlo andare meglio, e che allo stesso tempo
          capisce che non è necessariamente adatto per
          qualunque tipo di pc e che al mondo esistono
          anche altri s.o. altrettanto validi e che non fà
          male imparare a gestire anche questi in modo da
          non trovarsi mai strade
          chiuse.
          inoltre un superdotato è colui che si riesce ad
          evolvere insieme al mercato in modo da non
          trovarsi mai impreparato.. perchè se un giorno
          improvvisamente i s.o. cambiassero completamente
          forma e modo di funzionamento, lui sappia
          adeguarsi ai nuovi s.o.
          stessi.
          per concludere un superdotato sà perfettamente
          che non vale per tutti i programmi la regola che
          l'ultima release di un programma o service pack
          di un s.o. sia necessariamente la migliore e che
          i programmi non si installano tutti semplicemente
          facendo avanti-avanti-fine.

          scusate l'OTSono d'accordo
          • lroby scrive:
            Re: credo
            - Scritto da: Max
            Sono d'accordodimmi una cosa, se uno avesse scritto un post identico al mio (quello che descrive il mio pensiero di cosa e' un superdotato) dove al posto del presunto superdotato avesse detto che se stesso era fatto in quel modo, come avresti reagito? la sincerita' per favore
  • Max scrive:
    RIDICOLO litigare per un OS
    Penso che la gente che sta a litigare e ad insultarsi su PI per decidere quale sia l'OS migliore abbia bisogno di prendersi una boccata d'aria.Ma davvero ve la prendete per ste cose?Ognuno ha esigenze diverse e scegle l'OS che più gli aggrada... che bisogno c'è di litigare? Come quelli che litigano su chi ha la macchina più bella...Un tempo si diceva "tu non sei il tuo lavoro", oppue "tu non sei la tua macchina".Adesso è il caso di dire "tu non sei il tuo OS"? Insomma basta
    • Stein Franken scrive:
      Re: RIDICOLO litigare per un OS
      Realtà: pochi se la prendono veramente, la maggior parte trolla e si trolla a vicenda.
    • lroby scrive:
      Re: RIDICOLO litigare per un OS
      - Scritto da: Max
      Penso che la gente che sta a litigare e ad
      insultarsi su PI per decidere quale sia l'OS
      migliore abbia bisogno di prendersi una boccata
      d'aria.
      Ma davvero ve la prendete per ste cose?
      Ognuno ha esigenze diverse e scegle l'OS che più
      gli aggrada... che bisogno c'è di litigare? Come
      quelli che litigano su chi ha la macchina più
      bella...
      Un tempo si diceva "tu non sei il tuo lavoro",
      oppue "tu non sei la tua
      macchina".
      Adesso è il caso di dire "tu non sei il tuo OS"?
      Insomma
      bastaa dire il vero quello che a me personalmente dà più fastidio non sono i commenti denigratori verso un os piuttosto che un altro, quanto le convinzioni di moltissime persone che tutti quelli che non la pensano al loro stesso modo siano persone che non capiscano un caxxo dell argomento, e che loro debbano per default avere per forza ragione.magari stanno parlando con un genio e non se ne rendono nemmeno conto..
      • Max scrive:
        Re: RIDICOLO litigare per un OS
        - Scritto da: lroby
        - Scritto da: Max

        Penso che la gente che sta a litigare e ad

        insultarsi su PI per decidere quale sia l'OS

        migliore abbia bisogno di prendersi una boccata

        d'aria.

        Ma davvero ve la prendete per ste cose?

        Ognuno ha esigenze diverse e scegle l'OS che più

        gli aggrada... che bisogno c'è di litigare? Come

        quelli che litigano su chi ha la macchina più

        bella...

        Un tempo si diceva "tu non sei il tuo lavoro",

        oppue "tu non sei la tua

        macchina".

        Adesso è il caso di dire "tu non sei il tuo OS"?

        Insomma

        basta
        a dire il vero quello che a me personalmente dà
        più fastidio non sono i commenti denigratori
        verso un os piuttosto che un altro, quanto le
        convinzioni di moltissime persone che tutti
        quelli che non la pensano al loro stesso modo
        siano persone che non capiscano un caxxo dell
        argomento, e che loro debbano per default avere
        per forza
        ragione.
        magari stanno parlando con un genio e non se ne
        rendono nemmeno
        conto..Infatto benvenga la discussione su pregi e difetti dei sistemi operativi, anche perché una discussione seria tra gente che magari "ne capisce" può aiutare il profano ad orientarsi...Ma non cpiasco che bisogno ci sia di bollare sempre l'altro come "utonto", "troll" e via dicendo...E poi vorrei sapere quanti di coloro che qui si qualificano come dei grandi esperti, dei geni, dei sistemisti della NASA, lo siano veramente...
    • Maranux scrive:
      Re: RIDICOLO litigare per un OS
      Hai ragione. Putroppo i talebanutenti M$ non si rendono conto di aver torto!:)
  • Stein Franken scrive:
    COMPUTER AL TAPPETO
    Usate ancora un OS e un computer?Non ci posso credere...Io con la mia fida calcolatrice, un abaco, dei fogli di carta, delle matite e un temperino, posso fare tutto e di piu'.Foglio elettronico? Un paio di righe, et voilà!3D? Con un po' di bricolage posso tirarvi fuori un cigno. Posso usarlo anche per scappare di prigione!Testo? Macchina da scrivere FTW (rotfl)Insomma, COMPUTER AL TAPPETO
  • sentenza scrive:
    Ieri e Oggi: pane per i Troll
    Si avvicina Agosto, e con esso le ferie.PI piazza 2 articoli a distanza di un giorno, entrambi riguardanti linux, uno + trolloso dell'altro.Ma questo di oggi rasenta addirittura a il FUD puro.Capisco che c'è da batter cassa coi banner per paga/re/rsi le vacanze, ma cosi si raschia il fondo del barile.Una vulnerabilità di alcune (2) versioni del kernel, peraltro già fixate e giù i Troll, con tutto il loro bagaglio d'ignoranza e tracotanza, a sparare caxxate ai quattro venti: i root exploit non sono certo una novità.Suvvia, un minimo di serietà. Vabbè che siamo abituati a cabarettisti di ben altro rango, ma cerchiamo di non adeguarci.Con stima,buone vacanze a tutti.
  • LeVar Burton scrive:
    [OT] T-1000
    non partecipavo a questo forum da molto tempo (quasi un anno) è una mia impressione o il T-1000 si è addolcito rispetto ai bei tempi andati?
  • Vampire scrive:
    Dubbio....
    Queste montagne di commenti botta e risposta mi hanno portato a questa conclusione -
    XXXXX! tutti qui si dichiarano programmatori sistemisti ecc ecc hanno tutti una sanissima dose di programmazione OS nel sangue sanno abilmente parlare di kernel e di come ricompilarlo o di quanto sia 'fallato' questo e 'blindato' quest'altro.Ma come sicuramente a voi gente che vivete a pane&informatica saprete sicuramente che su un forum nessuna informazione data da un utente sul suo conto è verificabile e quindi a priori inutile se non per chiaccherare, ma noto con mio disgusto che si continua a insultare senza motivo!ecchediamine se mi metto a contare le parole sicuramente trovo più 'troll'(e insulti vari) che resto.delle informazioni personali qui non so che farmene.per il resto c'è google. PI è un quotidiano come tale mi fornisce un articolo poi sta a me farmi la mia opinione e informarmi. Sicuramente se condivido la mia PERSONALE opinione non è il massimo avere 10-15 utenti che ti danno del XXXXX cercando di dimostrare che hai fatto la scelta sbagliata denigrando e insultando il lavoro di altri. Vorrei vedervi faccia a faccia con un VERO programmatore magari anche uno bravo nel suo mestiere e godermi lo spettacolo.(Mi rendo conto che gente normale e seria è presente ma sono mosche bianche)Cya-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 12.54-----------------------------------------------------------
    • pabloski scrive:
      Re: Dubbio....
      quoto e riguardo pi per fortuna è solo un quotidiano, quindi no problemla vera perdita è stata il newsgroup icod, luogo di ritrovo di gente che la sa lunga fino all'arrivo di orde di trollpurtroppo l'informatica è diventata argomento da bar dello sport...resto sconvolto nel leggere commenti su siti come tomshw di gente che parla di aggiornamenti di schede grafiche, cpu, svolti ogni 3-4 mesi quasi fosse uno sportdico io, i computer devono servire per fare cose reali e utili, non fungere da status symbolpurtroppo il computer è diventato un oggetto per fighetti vogliosi di sfoggiare il loro hardware all'ultimo gridoe da lì nascono i problemi che hai elencato
      • lellykelly scrive:
        Re: Dubbio....
        ma questo nasce dalla rincorsa a fare l'os più caramelloso, la grafica accattivante favorisce l'acquisto, come i prodotti del supermercato.invece di esaltare le caratteristiche non evidenti, si fa di tutto per mostrare le cose fluttuanti e morbidose, quella roba di compiz o come si chiama l'hanno fatta solo per chi sta ore a far girare i desktop cubosi, se uno - non sia mai - deve lavorare, che gli frega dell'interfaccia? se uso un programma, non mi interessa delle trasparenze nei bordi delle finestre come vista, o del dock riflettente come macosx, neppure le sto a guardare.oltre a gestire le finestre si vogliono le anteprime, le iconcine, gli effettini, ecc...queste sono tempo e risore buttate.a mio avviso un desktop come quello del system 9 o quello che c'è su xubuntu di default, vanno più che bene.imho eh!
        • lroby scrive:
          Re: Dubbio....
          - Scritto da: lellykelly
          ma questo nasce dalla rincorsa a fare l'os più
          caramelloso, la grafica accattivante favorisce
          l'acquisto, come i prodotti del
          supermercato.io odio tutto quello che è caramelloso, sopratutto sullo schermo del pc!!
          queste sono tempo e risore buttate.
          a mio avviso un desktop come quello del system 9
          o quello che c'è su xubuntu di default, vanno più
          che
          bene.
          imho eh!SPIEGAMI PERCHE' NON PUO' ANDARE BENE LA GRAFICA "CLASSIC" STILE WINDOWS 2000 SU XP O VISTA?è spettacolarmente leggera e veloce e ci si può giustamente concentrare solo su quello che si deve fare sul pc
          • lellykelly scrive:
            Re: Dubbio....
            si va bene pure quella, ma devi sapere che c'è
          • Roberto Di scrive:
            Re: Dubbio....
            - Scritto da: lroby
            SPIEGAMI PERCHE' NON PUO' ANDARE BENE LA GRAFICA
            "CLASSIC" STILE WINDOWS 2000 SU XP O
            VISTA?Ti sei sveglaiato male stamattina? Perché gridi?O non sai che il maiuscolo é gridare?
          • lroby scrive:
            Re: Dubbio....
            - Scritto da: Roberto Di
            Ti sei sveglaiato male stamattina?
            Perché gridi?
            O non sai che il maiuscolo é gridare?1) NO2) perche' l'interfaccia grafica di XP e Vista stile "Classic" non viene MAI menzionata eppure ha la stessa funzionalita' di XCFE o LXDE3) si che lo so.. ero arrabbiato in quel momento, ma se leggi le righe dopo avresti notato che avevo smesso
    • lroby scrive:
      Re: Dubbio....
      - Scritto da: Vampire
      (Mi rendo conto che gente normale e seria è
      presente ma sono mosche
      bianche)
      Cyacondivido in pieno il tuo pensiero, hai perfettamente ragione, se pensi che per dimostrare delle informazioni che sostenevo (corrette) ho dovuto postare un video fatto da me in casa e qualche volta anche degli screenshot perchè altrimenti arrivano commenti idioti ed insulti.triste, davvero triste.
      • Vampire scrive:
        Re: Dubbio....
        grazie per il quoto!Purtroppo senza nessuna prova (ormai nemmeno gli screenshot vanno bene) la tua affermazione per quanto genuina e onesta si perde nell'immenso mare di post inutili che non fanno altro che generare utenti senza giudizio critico pecoroni.
        • lroby scrive:
          Re: Dubbio....
          - Scritto da: Vampire
          grazie per il quoto!

          Purtroppo senza nessuna prova (ormai nemmeno gli
          screenshot vanno bene) la tua affermazione per
          quanto genuina e onesta si perde nell'immenso
          mare di post inutili che non fanno altro che
          generare utenti senza giudizio critico
          pecoroni.sai qual'è la cosa + triste? che se uno porta le porte che esiste un qualcosa che gli altri non hanno mai visto (manco fossero prove dell'esistenza degli alieni), questi dicono subito che è impossibile, che è falsa, che è una montatura etc.etc.Alexjenn mi ha fatto vedere in un video una cosa che non ritenevo possibile, ovvero l'incredibile velocità di snow leopard, sono rimasto allibito e contento di aver scoperto una cosa nuova e non penso minimamente che il video sia un falso.. a che pro poi dovrebbe esserlo?Anzi.. mi è venuta voglia di farmi ANCHE il MAC ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 16.39-----------------------------------------------------------
  • DioFa scrive:
    E le aziende migrarono a Windows!
    Stufe di continue incompatibilità hardware e di una gestione dispersiva del software da parte della community cantinara, LE AZIENDE MIGRERANNO SU PIATTAFORMA MICROSOFT.Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: se prima le aziende chiudevano un occhio sugli altri problemi, convinte che se non altro Linux era sicuro, ora hanno finalmente sbattuto il naso!Cari sistemisti Linux, cercatevi un altro lavoro!Hahahahahaha!!!
    • Lorenzo Italia scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      - Scritto da: DioFa
      Stufe di continue incompatibilità hardware e di
      una gestione dispersiva del software da parte
      della community cantinara, LE AZIENDE MIGRERANNO
      SU PIATTAFORMA
      MICROSOFT.

      Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare
      il vaso: se prima le aziende chiudevano un occhio
      sugli altri problemi, convinte che se non altro
      Linux era sicuro, ora hanno finalmente sbattuto
      il
      naso!

      Cari sistemisti Linux, cercatevi un altro lavoro!

      Hahahahahaha!!!E' bello essere ignoranti, fa sembrare le cose piu' chiare.
      • marco v scrive:
        Re: E le aziende migrarono a Windows!
        Infatti... anche perchè nessuna azienda è mai migrata a linux
        • Alessandro scrive:
          Re: E le aziende migrarono a Windows!
          - Scritto da: marco v
          Infatti... anche perchè nessuna azienda è mai
          migrata a
          linuxHai pienamente ragione le AZIENDE partono subito con linux per non perdere tempo nella migrazione e annullare i danni che un'installazione win comporterebbe
    • trendy scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      a skuola abbiamo gia windows 7 keXXXXXta ha una grafika spettakolare! abbasso i komputer di linux!
    • pabloski scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      intanto nel mondo reale accadeva il contrario http://www.ethiopianreview.com/articles/16177
      • MAH scrive:
        Re: E le aziende migrarono a Windows!
        In verità non hanno mai detto che passano da Windows a Linux.
      • nip&tuck scrive:
        Re: E le aziende migrarono a Windows!
        era proprio l'LSE che mesi fa diceva windows è il migliore...io gente cosi' li manderei a casa...
      • Luca Trony scrive:
        Re: E le aziende migrarono a Windows!
        - Scritto da: pabloski
        intanto nel mondo reale accadeva il contrario
        http://www.ethiopianreview.com/articles/16177Sì, un caso su mile....
        • pabloski scrive:
          Re: E le aziende migrarono a Windows!
          anche la Peugeot-Citron è un caso su mille? sono 150.000 postazionie il governo tedesco è un caso su mille?e il nyse è un caso su mille?GET THE FACTS boy :D
    • LeVar Burton scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      sbagliatonon possono migrare a un sistema che gia usano- Scritto da: DioFa
      Stufe di continue incompatibilità hardware e di
      una gestione dispersiva del software da parte
      della community cantinara, LE AZIENDE MIGRERANNO
      SU PIATTAFORMA
      MICROSOFT.

      Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare
      il vaso: se prima le aziende chiudevano un occhio
      sugli altri problemi, convinte che se non altro
      Linux era sicuro, ora hanno finalmente sbattuto
      il
      naso!

      Cari sistemisti Linux, cercatevi un altro lavoro!

      Hahahahahaha!!!
    • lellykelly scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      mah, io di linux capisco poco ed ho bestemmiato per metterne su uno per il p2p per colpa del protocollo netatalk e lo reputo a livello desktop molto indietro a gli altri due concorrenti, ma ho a che fare con un fornitore che mette su red hat enterprise, quello che posso dirti è che se chi mette le mani ha le palle, problemi particolari non accadono, bisogna avere esperienza e non inventarsi come sistemisti.
    • Andreabont scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      E questo dove lo hai letto?In campo server, mainframe, supercomputer ecc.. mi sembra che il monopolio sia in mano a Linux... e non ci sono segni di cedimento...Se tu li vedi, portaci le prove.PS: anche nel campo in cui Linux è debolissimo (PC) si vede una crescita delle utenze a discapito di Windows (aiutati anche da Mac)
    • attonito scrive:
      Re: E le aziende migrarono a Windows!
      - Scritto da: DioFa
      Stufe di continue incompatibilità hardware e di
      una gestione dispersiva del software da parte
      della community cantinara, LE AZIENDE MIGRERANNO
      SU PIATTAFORMA
      MICROSOFT.

      Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare
      il vaso: se prima le aziende chiudevano un occhio
      sugli altri problemi, convinte che se non altro
      Linux era sicuro, ora hanno finalmente sbattuto
      il
      naso!

      Cari sistemisti Linux, cercatevi un altro lavoro!

      Hahahahahaha!!!Ma no, sciocchino, ti contraddici.Se linux fa schifo, le lungimiranti aziende che citi non lo hanno preso in considerazione fin dall'inizio e non lo hanno mai adottato, per cui sono gia' su windows e ci resteranno, no?
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Il problema del Linux non é la sicurezza
    E' la complicatezza e la mancanza di supporto terze parti.Sta cosa qua é una c4c4tina in mezzo al mare.
  • chisonosono scrive:
    Re: Articolo sbagliato
    Ma per favore... il KERNEL è Linux, il SO è gnu/linux. Ma il bug è nel kernel, quindi è giusto parlare di LINUX.
    • Robert Picardo scrive:
      Re: Articolo sbagliato
      - Scritto da: chisonosono
      Ma per favore... il KERNEL è Linux, il SO è
      gnu/linux. Ma il bug è nel kernel, quindi è
      giusto parlare di
      LINUX.Apputo. Di linux e non di "cuore di linux".macaco!
  • dany scrive:
    linux strutturalmente più sicuro? NO
    chi è che diceva sempre: "linux è strutturalmente più sicuro"... Sta fava! Ti basta una falla per mettere K.O. tutte le misure di sicurezza di Linux
    • peppe scrive:
      Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
      chissà quante ne ha Windows allora, ne scoprono una alla settimana!
    • pabloski scrive:
      Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
      interessante, quindi hai già pronto un exploit remoto giusto?perchè non ce lo mostri, così impariamo qualcosa?
      • nip&tuck scrive:
        Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
        ma cosa centra il remoto???ma vi rendete conto di quello che scrivete?se non è sfruttabile da remoto "non vale".bah
        • pabloski scrive:
          Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
          bene, visto che sei così intelligente, spiegami come faresti a prendere il controllo di un pc linux usando tale fallap.s. almeno sai cosa vuol dire "remoto"?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 11.56-----------------------------------------------------------
          • nip&tuck scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            no non lo so.Contento tu!e poi ti lamenti dei troll e dei gamer.leggi le tue risposte
          • pabloski scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            io mi lamento di chi sale in cattedra senza saperetu hai detto che il fatto che non sia un exploit remoto è irrilevante, bene allora dimostrameloil tipico scenario d'interesse nel caso di linux riguarda i web server, utilizzabili per spargere malware sui pc windowsse parliamo di datacenter allora dobbiamo anche pensare che dietro c'è un'azienda, un reparto IT, tecnici competenti che non hanno problemi a risolvere il problema entro le prossime 48 orese analizzi gli attacchi usati dal crimine organizzato noterai che la stragrande maggioranza sfrutta una vulnerabilità remota...è un caso? no è che mettere le mani in un sistema ( fisicamente intendo ) è proibitivose poi non ti fidi dei tuoi sysadmin, beh, è il momento che installi delle telecamere a circuito chiuso
          • nip&tuck scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            - Scritto da: pabloski.

            se parliamo di datacenter allora dobbiamo anche
            pensare che dietro c'è un'azienda, un reparto IT,
            tecnici competenti che non hanno problemi a
            risolvere il problema entro le prossime 48
            oreentro 48 ore posso prendere delle informazioni che altrimenti non potrei, recando danno all'azienda stessa per cui lavoro o a persone dell'azienda.
          • Obelix scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            - Scritto da: nip&tuck
            entro 48 ore posso prendere delle informazioni
            che altrimenti non potrei, Allora evita di usare Windows, visto che li' invece di 48 ore hai anche dei *mesi* di tempo (http://secunia.com/advisories/35800, tanto per citarne una: critica, da remoto, unpatched dopo 9 giorni..)
          • nip&tuck scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            1. Chi ti dice che stò usando windows?2. Anche quando uso windows non uso il Microsoft Office Web Components
          • nick&tuck scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            certo che oggi abboccate facilmente alle trollate.
      • dany scrive:
        Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
        no, ero solo un modo, per farvi, abboccare, alla trollata, e ci sono riuscito benissimo....ahhahaha
        • pabloski scrive:
          Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
          in pratica stai dicendo che hai trollato ( male per giunta ) e di fronte alla mia sfida, non sapendo dove sbattere la testa, te ne esci con questa battuta inutileil risultato che hai ottenuto è: EPIC FAIL :D
      • fox scrive:
        Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
        Già, il kernel 2.6.30.2 è uscito 3 giorni dopo (il 20 Luglio) la pubblicazione della falla.Non gli hanno dato nemmeno il tempo di "pensarlo" l'exploit da remoto.
        • dany scrive:
          Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
          - Scritto da: fox
          Già, il kernel 2.6.30.2 è uscito 3 giorni dopo
          (il 20 Luglio) la pubblicazione della
          falla. è alquanto preoccupante se rilasciano un nuovo kernel in solo 3 giorni. Il testing evidentemente non lo fate, voi scrivete solo codice con la speranza che funzioni. Questo è il mondo opensource, un ammasso di codice scritto e riscritto, senza nemmeno un briciolo di sviluppo rigoroso
          • foxx scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            Ahaha,di alquanto preoccupante c'è solo la tua salute mentale, ma questi non sono affari nostri.La trollata ora che ti sei confessato è solo quello che ti sei fumato.Torna a giocare con le macchinine :-D
          • pabloski scrive:
            Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
            - Scritto da: dany
            è alquanto preoccupante se rilasciano un nuovo
            kernel in solo 3 giorni. Il testing evidentemente
            non lo fate, voi scrivete solo codice con la
            speranza che funzioni. Questo è il mondoè evidente che non hai la minima idea del significato di quei numeretti....sai la differenza che passa tra 2.6.29 e 2.6.30 e 2.6.30.1 e 2.6.30.2?evidentemente no, altrimenti non avresti postato un commento così inutilequello che è stato fatto col kernel 2.6.30.2 è stato semplicemente ricompilare il 2.6.30.1 senza l'ottimizzazione che causava il problemaquali test di grazia avrebbero dovuto fare?
            opensource, un ammasso di codice scritto e
            riscritto, senza nemmeno un briciolo di sviluppo
            rigorososi si certo, mentre il closed source fa proprio crack http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_suffers_net_crashe viene rimpiazzato da codice opensource ( che è ritenuto da chi ne capisce migliore e più sicuro ) http://blogs.computerworld.com/london_stock_exchange_to_abandon_failed_windows_platform
    • dony scrive:
      Re: linux strutturalmente più sicuro? NO
      Amico, smettila di pensare alla fave.E passa alla gnocca, che è molto meglio.
  • enricoG scrive:
    dov'è questa tanto decantata sicurezza?
    ma vi sembra normale che con una falla di sto tipo si riesca a bypassare tutte le protezioni di sicurezza di linux? dov'è questa questa tanto decantata sicurezza di linux???
    • lellykelly scrive:
      Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
      hai ragione, dovremmo dismettere tutti gli os e ritornare a trainare i carretti con le verdure sopra.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 11.40-----------------------------------------------------------
      • pabloski scrive:
        Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
        no no, se va in una buca si spacca l'asse della ruota...questa è una vulnerabilitàio propongo di ritornare a vivere nelle caverne
        • topoGigio scrive:
          Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
          No no, poi viene un terremoto e ci crolla la caverna addosso...Il mondo è pieno di vulnerabilità.
          • pabloski scrive:
            Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
            propongo un suicidio di massa in stile Shoko Asahara :D
    • enrico g scrive:
      Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
      ma non si può più trollare, che vi offendete subito.
    • amo Linux scrive:
      Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
      è che su linux non girano i programmi e quindi manco i virus ;)se linux fosse molto diffuso le cose cambierebbero anche per lui
      • pabloski scrive:
        Re: dov'è questa tanto decantata sicurezza?
        interessante punto di vista anche se non c'è alla base nessun ragionamento tecnicovisto che sembri sapere tutti riesci a buttar giù due righe sulle differenze tra l'architettura di sicurezza di windows e quella di linux?
  • pabloski scrive:
    Vedo che.....
    ...l'ignoranza regna sovranadel resto leggendo alcuni commenti ieri, ho notato che il 90% dei visitatori di PI sono gamer quindicenni, quindi non mi aspetto nessun tipo di competenza specifica o capacità di valutazioneinnanzitutto il codice è questostruct sock *sk = tun-
    sk; // initialize sk with tun-
    sk..........if (!tun) return POLLERR; // if tun is NULL return errorcome può notare chi conosce la programmazione non c'è nulla di errato...assegnazione di un valore ad una variabile puntatore e verifica della nullità del valore stessoil problema nasce quando si compila tramite gcc con lo switch "-fdelete-null-pointer-checks"molti di voi che parlano di linux al tappeto, ecc... possono gentilmente dirmi quali e quante distribuzioni compilano il kernel in quel modo?infine faccio notare che tale vulnerabilità per ora è in grado di realizzare esclusivamente denial of service, si sta speculando sulla scalata di privilegi ed è quasi sicura l'impossibilità di eseguire codice come superuserdetto questo faccio notare che tale vulnerabilità non è sfruttabile da remoto, per il solito discorso che linux è fatto "a cipolla" per cui bisogna bucare varie livelli prima di arrivare al codice presente in net/tundunque, visto che siete così intelligenti mi passate un exploit sfruttabile da remoto? no perchè finchè non si può sfruttare da remoto è praticamente inutile, una pura curiosità accademica di nessuna utilità praticaattendo risposte tecniche e dettagliate dei winari, magari coadiuvate da codice dimostrativo
    • Andreabont scrive:
      Re: Vedo che.....
      Guarda, tanto non capirebbero mai quanto quella falla sia infinitesima.Ho già detto più volte che non sono i programmatori ad aver sbagliato ma è un'ottimizzazione di GCC av aver aperto una "possibile via laterale".Via laterale per tantissimo tempo rimasta sconosciuta, tanto la vulnerabilità è di basso livello.Ma a molti piace trollare....
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che.....
        lo so, purtroppo è questo quello succede quando si permette ai gamer di discutere di informatica su un forum pubbliconon so se hai mai frequentato il newsgroup icod quando era popolato da gente competente, poi ritiratisi a causa del rapporto del troppo rumore di fondo generato dai troll gamerè spiacevole notare che un manipolo di "non so nulla e nemmeno m'interessa" vada in giro atteggiandosi a grandi programmatori e software architect
      • enricoG scrive:
        Re: Vedo che.....
        quale parte di "exploit capace di bypassare tutte le più comuni estensioni di sicurezza per Linux: SELinux, AppArmor e Linux Security Module" non ti è chiara?La cosa è gravissima, questo dimostra quanto faccia schifo linux in termini di sicurezza!
        • Andreabont scrive:
          Re: Vedo che.....
          Se leggi bene la falla è si grave, ma solo in locale.La "scalata dei privilegi", citata più volte in questi post, è solo teorica e solo se hai acXXXXX fisico alla macchina, e solo se il kernel è compilato con GCC avente quell'opzione inserita.Insomma... la vulnerabilità c'è, ma deve andare proprio tutto storto. Non è che il primo lamer che passa è in grado di buttare giù il sistema....A parte il fatto che è già stata chiusa... e la sicurezza di linux non si mette in dubbio.
          • dany scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: Andreabont
            Se leggi bene la falla è si grave, ma solo in
            locale.purtroppo funziona anche in remoto. Provato ieri sera.
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            postaci il codice
          • Ugo scrive:
            Re: Vedo che.....

            purtroppo funziona anche in remoto. Provato ieri
            sera.Confermo, potete trovare il codice dell'exploit sul sitowww.marmottecioccoincartatrici.org
    • luca scrive:
      Re: Vedo che.....
      - Scritto da: pabloski
      come può notare sai fare bene i copia & incolla
      • AtariLover scrive:
        Re: Vedo che.....
        - Scritto da: luca
        - Scritto da: pabloski


        come può notare

        sai fare bene i copia & incollaSe non ti fermi a "notare" vedrai che la frase ha senso compiuto.
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che.....
        perchè piuttosto non rispondi a quello che ho detto? suvvia tu che sei un acchero, facci sognare dai :D
        • luca scrive:
          Re: Vedo che.....
          Ma ripigliati! hai solo postato un frammeto di codice e una spiegazione riportata su tantissimi siti.Manco l'avessi trovata tu
          • Andreabont scrive:
            Re: Vedo che.....
            Di sicuro non l'ha trovata, ma l'ha spiegata.Alzi la mano qui dentro chi è in grado di spiegare su cosa si basa questa vulnerabilità.
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            se permetti ho letto 3-4 articoli, ho visto dov'era, ho controllato nel file sorgente ( guardando anche il codice tra l'assegnazione del puntatore e l'if ) e poi ho cercato di spiegare cos'è che succede, visto che qui c'è gente che non ha nemmeno capito di che tipo di vulnerabilità stiamo parlando come dimostra l'intervento dell'amico enricoG più sotto
          • tardi per loggare scrive:
            Re: Vedo che.....
            o però...i tuoi quarant'anni (?? tiro ad indovinare)te li porti bene, se tutti i quindicenni "hardgamer"(lol) di PI ti rispondono come se fossi un loro "compare" (o coetaneo)"PRO" gamerahaha :D
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            il problema è che i gamer fanno i duri finchè sono protetti dall'anonimato di un nick non registrato ;)
    • Andreabont scrive:
      Re: Vedo che.....
      http://programmazione.it/index.php?entity=eitem&idItem=42536Si stava parlando di come usare la vulnerabilità per la "scalata ai privilegi", ma da quanto so è solo teorico.
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che.....
        la privilege escalation è fattibile, il punto è che iniettare l'exploit nel sistema è la parte davvero difficilesenza acXXXXX fisico alla macchina, per ora, rimane un bel concept...piuttosto credo che Spengler abbia voluto far notare come tali vulnerabilità siano un problema, è che magari la prossima volta qualcuno troverà il modo di iniettare quel codice da remoto e la frittata sarà fattanon bisogna sottovalutare una tale vulnerabilità e reagire rapidamente
    • AtariLover scrive:
      Re: Vedo che.....
      Grazie per il prezioso contributo.Mi chiedo come sia possibile che in GCC ci sia una opzione per non controllare questo. Ha qualche utilità nella pratica? Siccome non programmo se non a livello hobbistico, non capisco quando potrebbe essere utile compilare con "-fdelete-null-pointer-checks".Da quello che ho capito, sarebbe SEMPRE mglio fare eseguire il controllo, o sbaglio?Grazie per le risposte.(atari)
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che.....
        - Scritto da: AtariLover
        Speriamo che la scoperta di questo problema porti
        l'attenzione su questa cosa anche per altri
        applicativi userland, se dovessero nascere
        problemi li forse sarebbe il caso di modificarne
        il
        comportamento.

        (atari)
        infatti hanno già deciso di ricompilare con l'opzione -fno-delete-null-pointer-checks
        P.S: Ma che insegnano allora a controllare sempre
        i puntatori ai programmatori se poi ci sono
        istruzioni preposte a evitarlo?
        :Dil problema è che star dietro ai puntatori non è facile, soprattutto per progetti complessiimho dovremmo smetterla di usare linguaggi assurdi come il c/c++ e considerare seriamente l'utilizzo di linguaggi managed
        • Andreabont scrive:
          Re: Vedo che.....
          - Scritto da: pabloski
          imho dovremmo smetterla di usare linguaggi
          assurdi come il c/c++ e considerare seriamente
          l'utilizzo di linguaggi
          managedMa è il kernel! XD In cosa vuoi scriverlo ??? Loool
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            si può fare anche il kernel con codice managed, ovviamente creando uno strato bare metal di supportoper esempio sharpos e cosmos sono scritti in c#, ma già prima ci fu elate totalmente scritto in un codice vp ( virtual proXXXXXr come chiamavano la loro virtual machine )la possibilità c'è e si eviterebbero un mucchio di graneper esempio c# permette l'implementazione di sezioni di codice unsafe, in cui è possibile fare uso dei puntatori e quindi accedere a basso livello sia allo spazio d'indirizzamento dedicato che alla ram che al memory mapped i/o
          • topoGigio scrive:
            Re: Vedo che.....
            Non oso immaginare cosa possa dire Linus (e sopratutto come lo possa dire) alla sola idea di un kernel in C# :P :PRicordo che lui considera "femminucce" chi usa il C++... ma loooooooooooooool
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            il problema di Torvalds è che è intolleranteall'epoca seguii la battaglia tra lui e Tanenbaum e notai che Torvalds ha una quantità notevole di spocchiaè un abile programmatore, però un corso accelerato di modestia gli farebbe benetecnicamente lui è orientato verso la ricerca delle prestazioni a tutti i costi ed è un tipo poco fantasiosoall'epoca ebbe ragione sui microkernel e il performance hit legato a tale architettura, però facendo due conti, oggi ci accorgiamo che magari è meglio perdere il 3% di performance e guadagnare il 20% di sicurezzail discorso dei linguaggi managed non va visto come un'offesa alla virilità dei programmatori, ma come una necessità....una macchina è in grado di scrivere codice con pochissimi bug, un uomo non ci riuscirà mai, quindi cosa conviene? c o c#? io penso proprio c#infine sul fronte performance c'è da notare che l'uso di linguaggi managed può permettere l'implementazione di sistemi operativi a singolo spazio d'indirizzamento, aumentando le performance alla faccia del microkernel sottostantepoi il vantaggio in termini di compattezza del codice fa il restoper esempio la teoria ci dice che linux è più veloce di qnx, i risultati pratici ci dicono il contrarioqnx è molto molto più reattivo di linux, con meno bug, nemmeno lontanamente bloated e con un modello di programmazione stupendoeppure è microkernel, cosa che in teoria dovrebbe renderlo lento e goffo
          • lroby scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: pabloski
            il problema di Torvalds è che è intollerante

            all'epoca seguii la battaglia tra lui e Tanenbaum
            e notai che Torvalds ha una quantità notevole di
            spocchia

            è un abile programmatore, però un corso
            accelerato di modestia gli farebbe
            bene

            tecnicamente lui è orientato verso la ricerca
            delle prestazioni a tutti i costi ed è un tipo
            poco
            fantasiosoammazza, vengo a scoprire da te che io e Torvalds abbiano diversi punti in comune,grazie!! :D
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            stando così le cose penso che hai sbagliato bandiera, dovresti unirti alla FSF
          • lroby scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: pabloski
            stando così le cose penso che hai sbagliato
            bandiera, dovresti unirti alla
            FSFnon capisco se sei ironico oppure parli davveronel caso che parli seriamente, mi motivi perchè pensi che dovrei unirmi alla FSF?sono tutti come Linus Torvalds?
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            esatto, la FSF è un covo di Torvalds :Ddel resto basta leggere qui http://www.fsf.org/news/2009-07-mscp-monook che sollevano questioni interessanti, ma il tono sembra quello di un capataz latinoamericano-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 16.33-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: pabloski
            esatto, la FSF è un covo di Torvalds :Ddelle caratteristiche analoghe che potrebbero avere di Torvalds, il suo genio sicuramente non ce l'avrà nessun altro :D
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            mah ho i miei dubbi sul suo genioe non sono il solo :Dok è un bravo programmatore ma il kernel l'hanno fatto personaggi come Con Kolivas e Alan Cox
          • lroby scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: pabloski
            mah ho i miei dubbi sul suo genio

            e non sono il solo :D

            ok è un bravo programmatore ma il kernel l'hanno
            fatto personaggi come Con Kolivas e Alan
            Coxok. ammetto i miei limiti sulle (scarsissime) conoscenze sul kernel di Linux. questi 2 personaggi non li ho mai sentiti.. hai vinto tu :D
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            ma io non sto puntualizzando per atteggiarmi a professore, ma per rendere merito a chi merita appuntotu stesso hai detto di non averli mai sentiti nominareKolivas ad esempio ha due OO da 40 kg l'una e si pappa Torvalds spalmato sui toast :Dil punto è che molto spesso si danno troppi riconoscimenti a chi non ha fatto poi molto....ad esempio rimasi scioccato nel '95 quando MS lanciò windows 95 e molte persone che conoscevo, punzecchiate da me, ammettevano candidamente di credere che internet e il computer fossero stati inventati da Gatescioè, che siamo il circo? già è troppo che gli speculatori facciano soldi a palate sulle idee dagli altri, ma prendersene pure il merito no, non ci sto :D
          • Andreabont scrive:
            Re: Vedo che.....
            Bha, io continuo a pensare che un kernel in C# sia uno spreco di risorse inutile.Il kernel serve per creare un'interfaccia di alto livello per i programmi, in modo che un programma singolo non debba gestire tutte le procedure su hardware.Il kernel serve per semplificare la vita al programmatore stesso.Tu proponi di creare una struttura che semplifichi la vita ai programmatori del kernel che semplificano la vita ai programmatori.Ciò vuol dire che c'è doppia astrazione... una cosa assurda, uno spreco di risorse.E' come se dicessi (tirata per i capelli) che scrivo in java un nuovo linguaggio interpretato..... non ha senso....
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: Andreabont
            Bha, io continuo a pensare che un kernel in C#
            sia uno spreco di risorse
            inutile.
            che consuma più risorse è scontato, ma i benefici potrebbero essere interessanti
            Tu proponi di creare una struttura che
            semplifichi la vita ai programmatori del kernel
            che semplificano la vita ai
            programmatori.
            e soprattutto semplifichino la gestione del codice e la correttezza degli eseguibiliè facilissimo perdere dei puntatori in un complesso programma c, un linguaggio managed invece ha la forza del computer dalla sua e difficilmente dimentica di liberare un'area di memoria non più usata
            Ciò vuol dire che c'è doppia astrazione... una
            cosa assurda, uno spreco di
            risorse.
            ma in termini di sicurezza e correttezza del codice vale la penainoltre un simile sistema può benissimo compilare AOT come si fa normalmente, quindi alla fine avrai un'eseguibile del tutto equivalente ad un normale kernel scritto in Cl'unico problema sono le ottimizzazione, ma sia LLVM che IBM hanno prodotto dei compilatori molto "intelligenti" in grado di ottimizzare quasi a livello umano
            E' come se dicessi (tirata per i capelli) che
            scrivo in java un nuovo linguaggio
            interpretato..... non ha
            senso....beh si potrebbe fare perchè no, in fondo un linguaggio è un metodo per dare istruzioni alla macchina senza dover impazzire per parlare l'assemblyil perchè per certi usi non si usa java ad esempio, ma C è dovuto alla capacità del C di ottimizzarema se IBM raggiungerà i risultati sperati, non vedo più motivo per impelacarsi in linguaggi ultracomplessi e proni agli errori
          • AtariLover scrive:
            Re: Vedo che.....
            Stavamo parlando anche dei programmi userland ;)
      • Obelix scrive:
        Re: Vedo che.....
        - Scritto da: pabloski
        ovviamente lo fanno perchè l'if già consuma un
        certo numero di cicli di clock ( mi pare siano 3
        nei core ) e poi richiede l'entrata in funzione
        del branch
        predictor

        insomma consuma si e no un decimo di microsecondoDA quel che si capisce, e' un'opzione 'derivata' dai tempi di Unix, quando *tre cicli di macchina* erano un lusso. Oggi, ovviamente, non ha piu' senso, anche se, IMHO, inziare a smettere di ottimizzare 'perche' non ha senso' e' la strada maestra che porta al bloatware di Windows.....
        • lroby scrive:
          Re: Vedo che.....
          - Scritto da: Obelix
          Oggi, ovviamente, non ha piu' senso, anche se,
          IMHO, inziare a smettere di ottimizzare 'perche'
          non ha senso' e' la strada maestra che porta al
          bloatware di
          Windows.....io non smetterò mai di ottimizzare Windows...
          • Openoffice. org scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Obelix

            Oggi, ovviamente, non ha piu' senso, anche se,

            IMHO, inziare a smettere di ottimizzare 'perche'

            non ha senso' e' la strada maestra che porta al

            bloatware di

            Windows.....
            io non smetterò mai di ottimizzare Windows...(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • lroby scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: Openoffice. org

            io non smetterò mai di ottimizzare Windows...
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)ridi su sto c... ehm.. filmatohttp://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrUhttp://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoohttp://www.youtube.com/watch?v=rY2EqnkGSqk(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
          • lroby scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: Openoffice. org
            - Scritto da: lroby

            - Scritto da: Obelix


            Oggi, ovviamente, non ha piu' senso, anche se,


            IMHO, inziare a smettere di ottimizzare
            'perche'


            non ha senso' e' la strada maestra che porta
            al


            bloatware di


            Windows.....

            io non smetterò mai di ottimizzare Windows...
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)anche se la redazione ha rimosso il mio post di risposta al tuo dove ho linkato il mio filmato e chissà il perchè, ciò non toglie che puoi continuare a ridere su cosa dico io...certo che ti basta così poco per dimostrare cotanta ignoranza
      • pippo e menelao scrive:
        Re: Vedo che.....
        bhè... secondo me risparmiare anche solo 3 cicli non è sciocco soprattutto se il codice che hai descritto è chiamato più volte.Detto ciò, volevo chiedere una cosa: se non erro il kernel ha una macro che permette di disabilitare le ottimizzazioni del compilatore per alcune istruzioni che seguono detta macro. La macro in questione (vado a memoria) dovrebbe chiamarsi "barier()".Quello che ho detto è corretto o impreciso? e se sì non si potrebbe usare questa soluzione?Grazie a tutticiao
    • enricoG scrive:
      Re: Vedo che.....
      quale parte di "exploit capace di bypassare tutte le più comuni estensioni di sicurezza per Linux: SELinux, AppArmor e Linux Security Module" non ti è chiara?La cosa è gravissima, questo dimostra quanto faccia schifo linux in termini di sicurezza!
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che.....
        quale parte di "local exploit" non ti è chiara?
        • lroby scrive:
          Re: Vedo che.....
          - Scritto da: pabloski
          quale parte di "local exploit" non ti è chiara?non minimizziamo il problema pensando che tanto funziona solo da locale, primo perchè potrebbe sempre capitare l'occasione di mettere le mani fisicamente su un pc altrui e secondo non penso che da lì a trovare il modo di sfruttarlo da remoto ci potrebbero mettere poi molto, anche se ormai questa falla l'hanno già tappata.anzi quello che mi preoccupa onestamente è che stiamo parlando solo di una ex-falla scoperta.. il problema è :ma quante falle NON scoperte ma presenti ci potrebbero ancora essere? e quante di queste potrebbero venire usate da remoto?forse è questo che dovrebbe preoccupare non la falla già fixata
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            la falla in questione per essere sfruttata da remoto necessita di un metodo per iniettare codice in qualche servizio che dispone del setuidpotrebbe essere scoperta prima o poi, ma realisticamente il tempo non è un fattore trascurabile in questo settoreriguardo la falla non è una falla è semplicemente una stupida ottimizzazione del compilatore che introduce una fallale distribuzioni già da ieri hanno ricompilato i kernel senza quell'ottimizzazione e quindi tutte le falle di quel tipo sono state automaticamente eliminateil punto adesso è decidere se quell'ottimizzazione vale la pena di essere applicata e se si patchare gcc affinchè eviti di fare strafalcioni simili in futuroriguardo l'usabilità di tale bug è molto limitato perchè prima che venga trovato un modo di sfruttarla da remoto i kernel fallati saranno spariti dalla circolazionee questo è il motivo per cui tantissime volte dico che linux è più sicuro di windows....la stratificazione del sistema richiede che un attaccante che vuole avere sucXXXXX deve bucare tutti gli strati fino al primo strato utile dotato di privilegi di sistematant'è che gli attacchi verso i sistemi unix da 40 anni ad oggi sono attacchi mirati verso un preciso obiettivo, richiedono mesi e l'attento studio da parte dell'hacker dell'infrastruttura da attaccareper esempio si comincia col penetrare in un sistema e installare un software con privilegi user, poi quel software tramite keylogging, decodifica di file interessanti, sniffing del traffico di rete, ecc... cerca di carpire password interessanti, trovare falli utili e così viae si procede al livello successivo, fino ad arrivare ad un livello usabile per i propri scopiil problema di windows è che gli attacchi sono automatizzabili e colpiscono milioni di macchine
    • nip&tuck scrive:
      Re: Vedo che.....
      - Scritto da: pabloski
      perchè finchè non si può sfruttare da remoto è
      praticamente inutileti sembra poco?basta pensare a sistemi multiutenza.es: Aziende, università...etc
      • pabloski scrive:
        Re: Vedo che.....
        cosa???? perchè in università lascia il tuo pc acceso aspettando che il primo idiota che passa ci ficca dentro un malware?
        • nip&tuck scrive:
          Re: Vedo che.....
          no, ma se ho un account con permessi limitati posso aprire una shell con privilegi root
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            quindi stai facendo un lavoro dall'interno e dunque esisti per l'azienda e sei pure identificabileinoltre nel settore pc e web server ad esempio una cosa del genere è totalmente irrilevanteil pc si suppone sia solo tuo o comunque utilizzabile da gente fidata, il web server si gestisce via ssh e chi è accorto disabilita i tty
          • nip&tuck scrive:
            Re: Vedo che.....
            - Scritto da: pabloski...

            il pc si suppone sia solo tuo o comunque
            utilizzabile da gente fidata, il web server si
            gestisce via ssh e chi è accorto disabilita i
            ttyah si certo...lasciamo stare va che è meglio.Non me lo aspettavo da te questo raggionamento.Leggi anche le risposte cosi capisci come cambi il discorso ogni volta...
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            non mi pare di cambiare discorso, quanto piuttosto di mettere in chiaro alcuni punti spesso trascuratil'impatto di una vulnerabilità local e di una remote è uguale? no dilloSecunia pensa che l'impatto sia profondamente diverso, tanto da dargli un less criticalse poi tu non la pensi così ti ascoltiamo
          • tardi per loggare scrive:
            Re: Vedo che.....
            altrimenti dovremmo fare tutti una protesta contro le vari *buntu(ma anche molte altre distro) perché permettono di avere la password di root(e di reimpostarla) tramite un cd d'installazione eseguito al semplice riavvio del sistema... :Dsi, pablo' siamo proprio alla frutta XD,p.s.il caffe lo prepari te? lol
          • pabloski scrive:
            Re: Vedo che.....
            beh se è per questo chi riesce ad arrivare tanto vicino al tuo pc da inserire il cd, fa prima a smontare l'hard disk, portarselo a casa e leggerlo con tutta calma
        • Returned From Hell scrive:
          Re: Vedo che.....
          - Scritto da: pabloski
          cosa???? perchè in università lascia il tuo pc
          acceso aspettando che il primo idiota che passa
          ci ficca dentro un
          malware?ah ancora a sQuola vai?e poi eravamo noi i ragazzetti...!
    • A_Biondi scrive:
      Re: Vedo che.....
      Ciao Pabloski,Di solito non scrivo su PI causa l'eccessiva tendenza al trolling, ma la tua analisi (quasi completamente corretta e condivisa) mi ha spinto a risponderti.Ho letto il tuo post è condivido quanto hai scritto tranne che per due punti:1) La scalata dei privilegi è possibile, certo, devi poter eseguire codice sulla box, ma scalare i privileggi sottintende che cmq hai dei privilegi base e quasi sempre puoi eseguire codice.2) Il fatto che il bug non sia sfruttabile da remoto non lo rende inoffensivo, affatto. Primo perchè potresti conoscere altri modi - da remoto - per ottenere una shell e quindi scalare i privileggi una volta dentro, la maggior parte degli attacchi avviene proprio cosi, sono finiti i tempi dei demoni eseguiti da root (leggi imapd, named, etc gioia degli hackers di qualche anno fa), ormai i demoni ad alto rischio vengono tutti chrootati quindi se riesci ad entrare di solito ti ritrovi una shell non da root. Seconda e più comune ipotesi, perchè non è detto che tutti gli utenti locali siano necessariamente fidati ne tanto meno che i sysadmin siano tutti all'altezza - o solerti - da applicare una patch in poco tempo. E te lo dice uno che con i sysadmin ha avuto a che farci per molto tempo.Restano comunque valide le altre tue considerazioni, specie quella della diffusione del bug, che è molto bassa, non credo che molti sysadmin ci perderanno il sonno.A tutti quelli che stanno facendo salti di gioia perchè questo articolo gli ha dato la falsa speranza che Windows sia più sicuro, voglio dire che proprio di falsa speranza si tratta. Windows ha molti altri bugs ancora più pericolosi di questo, quindi non date nulla per scontato.Non esiste un sistema o un'architettura sicura al 100%, sta tutto nella velocità con cui si scoprono e si patchano le vulnerabilità e in questo, bisogna ammetterlo, Linux è tanto più veloce. Nella peggiore delle ipotesi, un buon sysadmin/programmatore potrebbe addirittura metterci le mani per conto suo senza aspettare la patch, cosa che non può fare con Windows. Tra l'altro, Windows si porta dietro bugs e tricks vecchi di 10 anni, semplicemente perchè non sono stati divulgati da chi li ha scoperti e non essendo il codice consultabile da tutti resteranno ancora ben nascosti per altri 10 anni :)
      • Lemon scrive:
        Re: Vedo che.....


        ----Uno che ne sa, una mosca bianca. Che forum frequenti scusa che cambio aria?
        • A_Biondi scrive:
          Re: Vedo che.....
          eheheh, più che bianca sono una mosca vecchia ;) lavoro da molti (molti) anni nel settore quindi ne ho viste di tutti i colori...A dire il vero mi piace questo forum, se escludi i litigi spesso inmotivati, si leggono spesso commenti interessanti, e poi è molto vivo e dinamico, di certo gli utenti non soffrono di timidezza o di peli sulla lingua ;)Purtroppo si aprono spesso diatribe inutili come MS è meglio/peggio di Linux, NET è meglio/peggio di Java, Commerciale è meglio/peggio di Opensource e cosi via... Io preferisco avere un approccio più asettico, non credo nelle verità assolute, analizzo le cose nel loro contesto e ne valuto i pregi e i difetti. Uso sia Linux che Windows e trovo entrambi ottimi per scopi differenti, lo stesso vale per Java e NET e per tante altre cose.Grazie comunque dell'apprezzamento :)
    • Lemon scrive:
      Re: Vedo che.....
      - Scritto da: pabloski
      ...l'ignoranza regna sovrana

      del resto leggendo alcuni commenti ieri, ho
      notato che il 90% dei visitatori di PI sono gamer
      quindicenni, quindi non mi aspetto nessun tipo di
      competenza specifica o capacità di
      valutazione

      innanzitutto il codice è questo

      struct sock *sk = tun-
      sk; // initialize sk with
      tun-
      sk
      .....
      .....
      if (!tun)
      return POLLERR; // if tun is NULL return
      error

      come può notare chi conosce la programmazione non
      c'è nulla di errato...assegnazione di un valore
      ad una variabile puntatore e verifica della
      nullità del valore
      stesso

      il problema nasce quando si compila tramite gcc
      con lo switch
      "-fdelete-null-pointer-checks"

      molti di voi che parlano di linux al tappeto,
      ecc... possono gentilmente dirmi quali e quante
      distribuzioni compilano il kernel in quel
      modo?

      infine faccio notare che tale vulnerabilità per
      ora è in grado di realizzare esclusivamente
      denial of service, si sta speculando sulla
      scalata di privilegi ed è quasi sicura
      l'impossibilità di eseguire codice come
      superuser

      detto questo faccio notare che tale vulnerabilità
      non è sfruttabile da remoto, per il solito
      discorso che linux è fatto "a cipolla" per cui
      bisogna bucare varie livelli prima di arrivare al
      codice presente in
      net/tun

      dunque, visto che siete così intelligenti mi
      passate un exploit sfruttabile da remoto? no
      perchè finchè non si può sfruttare da remoto è
      praticamente inutile, una pura curiosità
      accademica di nessuna utilità
      pratica

      attendo risposte tecniche e dettagliate dei
      winari, magari coadiuvate da codice
      dimostrativoOggi non ho scritto nulla perchè non consideravo le conversazioni e neppure le notizie interessanti.Però adesso che ho letto il tuo post mi sento in obbligo di replicare.In pratica sostieni che la falla non esiste perchè il codice di per sè è corretto e gli attacchi in locale sono improbabili, e comunque si prenderebbe chi è stato (lo hai scritto in risposta ad un altro post se non sbaglio).Per quello che mi riguarda sottovaluti il problema pur di aver ragione, i discorsi che fai si potrebbero applicare anche per decine di falle di windows, eppure qualcuno le sfrutta lo stesso mi pare.Inoltre le macchine linux, i server dico, tendono a non essere aggiornati perchè si ha sempre paura che qualcosa non funzioni dopo (naturalmente dopo l'esperienza diretta). Questo fa di linux il più virtuoso sistema operativo al mondo ma il meno aggiornato. Capisco che la mia esperienza non costituisce una statistica per tutto il mondo, però sono certo che è una cosa abbastanza diffusa, io l'ho visto in numerosi ced di aziende e PA, vengono messi in produzione e non vengono più toccati (pregio e difetto di una cosa che funziona bene!). Quindi un bug, anche se piccolo, potrebbe essere molto pericoloso.Bisogna ringraziare netfilter se molte macchine si salvano dagli attacchi.
      • rom scrive:
        Re: Vedo che.....
        No, tirando le somme sta dicendo che la falla è a bassa criticità perché al momento non è sfruttabile da remoto.Ed è su questo parametro che si fondano le classificazioni delle vulnerabilità software.
        • Lemon scrive:
          Re: Vedo che.....
          - Scritto da: rom
          No, tirando le somme sta dicendo che la falla è a
          bassa criticità perché al momento non è
          sfruttabile da
          remoto.

          Ed è su questo parametro che si fondano le
          classificazioni delle vulnerabilità
          software.Tirando le somme mi sembra che siccome è per linux si minimizza, fosse stata per windows (come per altro ci sono...) si grida al colabrodo. Questo senza voler difendere windows o attaccare linux, semplicemente per parlare un pò...
          • rom scrive:
            Re: Vedo che.....
            Di nuovo no.Se si vuole dare un che di scientifico a questa discussione, una falla di sicurezza non sfruttabile da remoto rimane una vulnerabilità a bassa criticità.Il paragone con windows non sta ne in cielo ne in terra. Esistono a tutt'oggi falle ad alto rischio con remote exploit non ancora fixate. Windows è un colabrodo perché non risolvono i problemi in tempi accettabili per questo genere di cose. Sul fronte open source, esistono esempi molto + validi per portare delle critiche. Ma non è questo il caso.Se domani tirano fuori l'exploit da remoto, il problema non si pone più. E' già stato risolto.Fine della storia.
    • the_m scrive:
      Re: Vedo che.....
      - Scritto da: pabloski
      ...l'ignoranza regna sovrana

      del resto leggendo alcuni commenti ieri, ho
      notato che il 90% dei visitatori di PI sono gamer
      quindicenni, quindi non mi aspetto nessun tipo di
      competenza specifica o capacità di
      valutazioneScusa se vado di fretta, ma l'articolo in inglese l'ho letto e secondo me sei tu a non aver capito certe cose
      innanzitutto il codice è questo

      struct sock *sk = tun-
      sk; // initialize sk with
      tun-
      sk
      .....
      .....
      if (!tun)
      return POLLERR; // if tun is NULL return
      error

      come può notare chi conosce la programmazione non
      c'è nulla di errato...assegnazione di un valore
      ad una variabile puntatore e verifica della
      nullità del valore stessoNon è vero, chi programma sa che questo è sbagliato o inutile:se tun è NULL, allora tun-
      sk genera un segfaultIl controllo su !tun va fatto _prima_ di dereferenziare e per questo motivo gcc si permette di eliminare tutto il blocco if: se tun fosse NULL, il programma si sarebbe inchiodato prima.
      il problema nasce quando si compila tramite gcc
      con lo switch
      "-fdelete-null-pointer-checks"

      molti di voi che parlano di linux al tappeto,
      ecc... possono gentilmente dirmi quali e quante
      distribuzioni compilano il kernel in quel
      modo?Se compili con -O2 (ottimizzazione livello 2) si attiva automaticamente anche -fdelete-null-pointer-checksAdesso non so i kernel dei server come siano compilati, ma per molti software si usa tranquillamente -O2Per il resto, sono d'accordo che la falla sia mitigata dal fatto di non essere usabile da remoto... però non è neanche giusto classificarla come "pura curiosità"...saluti da un linaro
      • bho scrive:
        Re: Vedo che.....

        Non è vero, chi programma sa che questo è
        sbagliato o
        inutile:
        se tun è NULL, allora tun-
        sk genera un segfaultNon ne sarei così convinto, anche se teoricamente è così. Con Visual C++ se richiami un metodo su un oggetto nullo, questo metodo verrà avviato!!! Ovviamente se non deve lavorare su variabili nulle, ma se ad esempio è un semplice printf, lo esegue. Questo per ottimizzazzioni del codice... la cosa è scandalosa, però è così.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Vedo che.....

      dunque, visto che siete così intelligenti mi
      passate un exploit sfruttabile da remoto? no
      perchè finchè non si può sfruttare da remoto è
      praticamente inutile, una pura curiosità
      accademica di nessuna utilità
      praticaSe non si può sfruttare da remoto è inutile? Glielo dici tu a tutti gli amministratori di sistema che si trovano con i privilegi completamente inutili?
      attendo risposte tecniche e dettagliate dei
      winari, magari coadiuvate da codice
      dimostrativoPerché chiedi risposte a domande stupide? Ottieni risposte stupide.
  • Andreabont scrive:
    Per i Troll
    Lo so che è bello fare guerra, ma per una falla, scoperta per puro caso, e per puro caso quindi diventata una "vulnerabilità", tralaltro prodotta da una ottimizzazione di GCC che ha aperto una possibile "via laterale" per diventare root, non mi sembra logico arrivare a dire che Linux è fallito...Anche perchè è già stata chiusa...Quante falle ci sono di Windows? eppure non fate tanto chiasso quando le scoprono....Se si usa la regola: FALLA = FALLIMENTO, miei cari, Windows doivrebbe essere fallitò già dall'epoca di Windows 95... eppure è ancora tra noi....Quindi non trollate, che ci fate solo una figuraccia!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 11.07-----------------------------------------------------------
    • Wesley Crusher scrive:
      Re: Ai Troll
      vorrei far notare un errore grammaticale, scusami se sono precisino. Ai troll si scrive con l'acca.Hai (possiedi) numerosi troll. In caso tu ti voglia rivolegere alla redazione...oppure Ahi, troll! in caso tu ne abbia paura....potresti spiegare a quele dei due casi ti riferisci?- Scritto da: Andreabont
      Lo so che è bello fare guerra, ma per una falla,
      scoperta per puro caso, e per puro caso quindi
      diventata una "vulnerabilità", tralaltro prodotta
      da una ottimizzazione di GCC che ha aperto una
      possibile "via laterale" per diventare root, non
      mi sembra logico arrivare a dire che Linux è
      fallito...

      Anche perchè è già stata chiusa...

      Quante falle ci sono di Windows? eppure non fate
      tanto chiasso quando le
      scoprono....

      Se si usa la regola: FALLA = FALLIMENTO, miei
      cari, Windows doivrebbe essere fallitò già
      dall'epoca di Windows 95... eppure è ancora tra
      noi....

      Quindi non trollate, che ci fate solo una
      figuraccia!
      • Andreabont scrive:
        Re: Ai Troll
        Ho il vizio di scrivere veloce, ma non mi sembra il caso di scrivere un post solo per quello XDCom ho cambiato il titolo, così non ci sono più problemi :-)
    • luca scrive:
      Re: Ai Troll
      - Scritto da: Andreabont
      eppure non fate
      tanto chiasso quando le
      scoprono....Lo fate voi linari
    • Tidus scrive:
      Re: Per i Troll
      Mi complimento per 2 cose (sinceramente, non in modo ironico): 1°, la tua competenza; 2°, il tuo avatar! (anche se forse avrei preferito Yuna :-) )
  • Convinto scrive:
    Linux è il futuro
    E farà fallire la windows
  • tw4 scrive:
    Linux = Lines
    Linux fa schifo, non vale una XXXXX, non c'e' UNA cosa che funzioni.bene senza dover bestemmiare!
    • Brent Spiner scrive:
      Re: Linux = Lines
      - Scritto da: tw4
      Linux fa schifo, non vale una XXXXX, non c'e' UNA
      cosa che
      funzioni.
      bene senza dover bestemmiare!la vera domanda è:perche usi il computer senza esserne capace?come se fossi uno che guida la macchina senza esserne capace..... donne a parte si intende
      • ViagraPower scrive:
        Re: Linux = Lines
        - Scritto da: Brent Spiner
        come se fossi uno che guida la macchina senza
        esserne capace..... donne a parte si
        intendeLe donne hanno altre funzioni...
    • Andreabont scrive:
      Re: Linux = Lines
      Se preferisci la pappa pronta c'è windows, è una tua scelta: solo che ti devi beccare le spie microsoft.Fanno tutto al posto tuo, ma sanno anche quello che fai.In pratica il tuo computer è nelle loro mani.Se ti va bene così ok, ma non imporre agli altri.
      • PsicoNano scrive:
        Re: Linux = Lines
        - Scritto da: Andreabont
        Se preferisci la pappa pronta c'è windows, è una
        tua scelta: solo che ti devi beccare le spie
        microsoft.

        Fanno tutto al posto tuo, ma sanno anche quello
        che
        fai.

        In pratica il tuo computer è nelle loro mani.

        Se ti va bene così ok, ma non imporre agli altri.io non ho nulla da nascondere!
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Linux = Lines
        sisi le spie microsoft gli atterraggi sula luna sono una farsa e elvis é ancora vivo
        • amo Linux scrive:
          Re: Linux = Lines
          Elvis lo hanno rapito gli alieni su richiesta di microsoft perchè voleva installare Linux nella sua chitarra.Lo sanno tutti! questo è l'anno di linux
      • Thescare scrive:
        Re: Linux = Lines
        - Scritto da: Andreabont
        Se preferisci la pappa pronta c'è windows, è una
        tua scelta: solo che ti devi beccare le spie
        microsoft.

        Fanno tutto al posto tuo, ma sanno anche quello
        che
        fai.

        In pratica il tuo computer è nelle loro mani.

        Se ti va bene così ok, ma non imporre agli altri.Sapevo che Clippy era malefica
    • attonito scrive:
      Re: Linux = Lines
      - Scritto da: tw4
      Linux fa schifo, non vale una XXXXX, non c'e' UNA
      cosa che funzioni.
      bene senza dover bestemmiare!sei uno XXXXXXX, ma la battuta linux = Lines e' bellissima :-D
  • vertical shit scrive:
    LINUX AL TAPPETO
    come da titolo
    • ninjaverde scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      - Scritto da: vertical shit
      come da titoloVendi tappeti?
    • ViagraPower scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      Lo so che trattieni a stento l'eccitazione, ma se rileggi i post ce n'è già uno con lo stesso titolo!A che caxxo serve crearne uno uguale?!
    • Salvatore scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      Be', adesso non spararla grossa, in realtà quello che è sucXXXXX è invece un bene e non fa altro che confermare la potenza dell'approccio del software libero, secondo cui un bug che viene scovato ora, può essere immediatamente corretto grazie alla presenza di una vastissiam comunità di appassionati e di sviluppatori.
    • Andreabont scrive:
      Re: LINUX AL TAPPETO
      Se fosse vero ci che dici windows dovrebbe essere già fallito la settimana dopo l'uscita di windows 95 ....Eppure non è fallito.Per un bug, tralaltro provocato da GCC, e non dai programmatori, non credo che possa morire Linux.Come le altre volte che è capitato, si rilascia la nuova versione con il bug corretto.Punto.
  • W.O.P.R. scrive:
    IL BACO è nel compilatore
    .. non nel kernel.Se poi la volete leggere diversamente e fare polemica è affar vostro, ma così stanno le cose.
    • lellykelly scrive:
      Re: IL BACO è nel compilatore
      ma che compilatore... anche quello è perfetto!!!il bug è nel sistema binario.non è mai colpa di linux!mai!
    • Micheal Dorn scrive:
      Re: IL BACO è nel compilatore
      - Scritto da: W.O.P.R.
      .. non nel kernel.
      Se poi la volete leggere diversamente e fare
      polemica è affar vostro, ma così stanno le
      cose.di solito è nella mente del programmatore. Un compilatore non ha bachi!
    • Daniele S. scrive:
      Re: IL BACO è nel compilatore
      No, GCC offre quella opzione, non e' un baco, e' una feature.il Kernel viene compilato con quella opzione, ma poi viene sfruttata male.il Baco quindi e' da attribuirsi al Kernel.
      • Andreabont scrive:
        Re: IL BACO è nel compilatore
        Considerando come sta la situazione il baco non è nè nel kernel nè nel compilatore, ma sta nella loro unione.Capita, un'incompatibilità non prevista.Quel tipo di ottimizzazione non è compatibile con il kernel linux. almeno per ora.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 11.22-----------------------------------------------------------
    • vintage scrive:
      Re: IL BACO è nel compilatore
      - Scritto da: W.O.P.R.
      .. non nel kernel.
      Se poi la volete leggere diversamente e fare
      polemica è affar vostro, ma così stanno le
      cose.Ho letto un po di post avanti e indietro C'è chi dice che il baco è nel compilatore, chi nei sorgenti , chi in tutte e due e a addirittura chi afferma che è una feauture e non un baco.Tanto per sfatare miti posso affermare che il baco esiste e sta nel sorgente linux incriminato.Il compilatore ha fatto bene il suo lavoro, eliminado il codice inutile in fase di ottimizzazione.Infatti sta al programmatore (nel sorgente C) dire che quella variabile puntatore puo essere modificata dall' esterno del thread / proXXXXX corrente; in questo modo il compilatore non effettua ottimizzazioni troppo spintesull' uso di quella variabile e il baco non sussisterebbe.
  • ViagraPower scrive:
    WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
    Finalmente, dopo anni di sofferenze, bugs, lamentele sulle performance penose dei prodotti M$ è arrivato il vostro giorno. E' stata segnalata una falla (non critica e già risolta) nel kernel di Linux!Godetene per quanche giorno, finchè non sarà segnalata qualche falla critica in Window$ o I!Oggi per voi è un giorno speciale: segnatevelo sul calendario, stappate lo spumante, perchè non ricapiterà presto!
    • nome e cognome scrive:
      Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
      Intanto 0day non risolte e falle che stann aperte per vari anni li abbiamo solo noi su Windows, da questo punto di vista non ci batterete mai, noi siamo il meglio del peggio.
      • ViagraPower scrive:
        Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
        - Scritto da: nome e cognome
        Intanto 0day non risolte e falle che stann aperte
        per vari anni li abbiamo solo noi su Windows, da
        questo punto di vista non ci batterete mai, noi
        siamo il meglio del
        peggio.Contenti voi!!!! Secondo me sieti di quelli a cui piace farsi sculacciare...
      • Federico scrive:
        Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
        Visto che te ne rendi conto, mi sai spiegare perchè nessuno di voi chiede a Micro$oft di liberare il codice sorgente di Windows e di tutti i suoi programmi?Non che la cosa mi interessi, ma avreste solo da guadagnarci. Invece su questo sito ho visto gente supplicare Micro$oft di non rilasciare più nessun software con licenze libere. Ripeto: lungi da me convincervi a non farvi del male da soli... ma sono curioso di capire il motivo.
        • amo Linux scrive:
          Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
          l'open source e peggio ancora il software gratuito stanno divorando parte del possibile business nell'informatica...siamo al punto che invece del software conviene produrre stuzzicadenti
          • dawlin70 scrive:
            Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
            l'open source e peggio ancora il software gratuito stanno divorando parte del possibile business nell'informatica...siamo al punto che invece del software conviene produrre stuzzicadentiDue anziani coniugi litigano furiosamente.Il Marito: `Sulla tua tomba farò mettere una lapide con sopra scritto Qui giace mia moglie LUCIANA, fredda come in vita`.E la Moglie: `Io invece sulla tua ci farò scrivere `Qui giace mio marito FRANCESCO finalmente rigido`
          • amo Linux scrive:
            Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
            che cosa vuoi dire?
          • lroby scrive:
            Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
            - Scritto da: amo Linux
            che cosa vuoi dire?che i due anziani non si sopportavano più ormai(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • nip&tuck scrive:
      Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
      non è risolto!!!nelle prossime versioni si ma in quelle attuali nisba...
      • Ivan! scrive:
        Re: WINARI... OGGI E' IL VOSTRO GIORNO!
        - Scritto da: nip&tuck
        non è risolto!!!
        nelle prossime versioni si ma in quelle attuali
        nisba...Ehm non proprio... :DLa falla è già risolta 8)http://bit.ly/14sQFT(linux)
  • Sentenza scrive:
    Fa Paura Linux?
    Cominciano ad aver paura, chissà perchè anche la Intel si sta interessando al pinguino? Linux ultimamente lo si trova preinstallato su diversi pc. Cosa impensabile anni addietro.Per la prima volta quest'anno la Microsoft ha calato le vendite, è solo questione di tempo, la roba non pagata piace a tutti.E a tutti coloro che ho presentato Ubuntu, di windows non vogliono sentir parlare più. Niente pagine che si aprono da se, applicazioni che non funzionano più con conseguente Formattone periodico, e altre XXXXXXXtine come quelle icone che prendono dei permessi di libera uscita senza avviso,o riavviare il pc per recuperare la connessione in rete. Poi è di una velocità Windows..........
    • luca scrive:
      Re: Fa Paura Linux?
      - Scritto da: Sentenza
      Cominciano ad aver paura, chissà perchè anche la
      Intel si sta interessando al pinguino?Stiamo tremando tutti.Proclami in stile BR anche oggi?
      • nome e cognome scrive:
        Re: Fa Paura Linux?
        - Scritto da: luca
        - Scritto da: Sentenza

        Cominciano ad aver paura, chissà perchè anche la

        Intel si sta interessando al pinguino?

        Stiamo tremando tutti.
        Proclami in stile BR anche oggi?Questo è l'anno di linux, lo sento.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Fa Paura Linux?
          Questo è l'anno di Vista, lo sento.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Fa Paura Linux?
            - Scritto da: nome e cognome
            Questo è l'anno di Vista, lo sento.E' sempre l'anno di microsoft.
          • pabloski scrive:
            Re: Fa Paura Linux?
            intendi l'anno delle figuracce di microsoft?rideremo a fine 2009 quando sarà palese il fallimento di zune hd :D
        • amo Linux scrive:
          Re: Fa Paura Linux?
          il problema è che si sente da anni che è l'anno di linux ma questo avviene solo nel sito di stallman
      • Sentenza scrive:
        Re: Fa Paura Linux?
        Fantasioso si, ma poco.....
    • Blackstorm scrive:
      Re: Fa Paura Linux?
      - Scritto da: Sentenza
      E a tutti coloro che ho presentato Ubuntu, di
      windows non vogliono sentir parlare più. Niente
      pagine che si aprono da se, applicazioni che non
      funzionano più con conseguente Formattone
      periodico, e altre XXXXXXXtine come quelle icone
      che prendono dei permessi di libera uscita senza
      avviso,o riavviare il pc per recuperare la
      connessione in rete. Poi è di una velocità
      Windows..........Il formattone periodico? Lol. Se l'uytente è un fesso, il format periodico è l'unica sua soluzione. Se continui a cliccare sui siti malandrini ti becchi il malware. Chiaro, sotto linux non agisce. Ma pensi davvero che questo metta al sicuro un utente che doppioclicca su qualsiasi cosa? Ti ricordo che il phishing è platform independent.
      • Sentenza scrive:
        Re: Fa Paura Linux?
        Il Phishing è una truffa, il sistema operativo c'entra poco. Li c'entra l'essere XXXXXXXX nel dare informazioni sui codici pin.
  • Alberto scrive:
    I brufolosi del mit
    quella sera avevano bevuto una birretta
  • gnulinux86 scrive:
    Ma di cosa si discute??
    Comprendo perfettamente la frustrazione di molti utenti Windows, ma non capisco, tutto questo gran parlare, per una falla less critical:http://secunia.com/advisories/product/2719/Il gran parlare ci dovrebbe essere per quella 0day, con il massimo rischio, con Exploit attivi, che affligge Windows da giorno 13 e ancora non c'è nessuna patch:http://secunia.com/advisories/35800/Ma se vogliamo parlare di bug less critical, bhe c'è ne uno aperto da oltre 2 anni mezzo su Internet Explorer7 pensate che tale bug è stato integrato pure sulla versione 8 del browser:http://secunia.com/advisories/24314/Per non parlare di questa moderately crtical, presenti da quasi 3 anni su Internet explorer7, ed ancora nessuna patch:http://secunia.com/advisories/22628-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 09.17-----------------------------------------------------------
    • Gurzo2007 scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      cosa c'entrano le falle di win con quelle di linux?che è per difendere il proprio orticello si va a vedere quello del vicino? preoccupiamoci del nostro
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Ma di cosa si discute??
        Non rispondere, da utente Win offeso, il mio intento, è capire a cosa è dovuta la vostra frustrazione, vista nei commenti, sul vostro amato sistema c'è una 0day aperta da giorno 13, la falla che si discute nell'articolo è una less critical, come quelle falle aperte da quasi 3 anni su Internet Explorer, i link potresti leggerli sai.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 09.23-----------------------------------------------------------
      • Centra scrive:
        Re: Ma di cosa si discute??
        - Scritto da: Gurzo2007
        cosa c'entrano le falle di win con quelle di
        linux?

        che è per difendere il proprio orticello si va a
        vedere quello del vicino? preoccupiamoci del
        nostroC'entra x dire che nessun sistema e' perfetto. C'entra per dire di quanti gradi ci allontaniamo dalla perferzione. Piu' buchi si trovano e meno il sistema e' perfetto e inoltre piu' tempo ci vuole a chiuderli e meno il sistema e' perfetto.Quindi la morale e' scegliere un sistema operativo che si avvicina i piu' possibile alla perfezione.
    • Uau scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 09.17
      --------------------------------------------------Defend the Indefensible
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Ma di cosa si discute??
        Si lo so che tu difendi l'indifendibile.0day, aperta:http://secunia.com/advisories/35800Altre falle, aperte da quasi 3 anni:http://secunia.com/advisories/24314http://secunia.com/advisories/22628
    • luca scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      Te pareva se non ci ammorbavi ancora una volta con le falle di sicurezza degli altri software. Ma guardare per una volta in casa propria e osservare un dignitoso silenzio, no?
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Ma di cosa si discute??
        Esatto, guardare in casa propria, consiglio perfetto per chi usa Windows, dato che c'è una 0day aperta, altre falle aperte da quasi 3 anni, con lo stesso rischio della falla disucussa nel'articolo:http://secunia.com/advisories/35800http://secunia.com/advisories/24314http://secunia.com/advisories/22628
        • luca scrive:
          Re: Ma di cosa si discute??
          No, come al solito non hai capito nulla.Ieri si discuteva delle falle di windows e oggi di quelle di linux.Se non ti va bene c'è un articolo di firefox dove potrai scatenarti, come fai sempre, su IE & co.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Ma di cosa si discute??
            Quello che non capisce sembri tu.Se leggi il mio primo commento, con relativi link, avrai un visione più chiara.
    • Paolo.P scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      Quoto.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      Maledetto, però hai perfettamente ragione.
    • Mauro scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      Il primo commento serio che leggo, tra una selva di commenti trollosi.
    • enricoG scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      quale parte di "exploit capace di bypassare tutte le più comuni estensioni di sicurezza per Linux: SELinux, AppArmor e Linux Security Module" non ti è chiara?La cosa è gravissima, questo dimostra quanto faccia schifo linux in termini di sicurezza!
    • dany scrive:
      Re: Ma di cosa si discute??
      chi è che diceva sempre: "linux è strutturalmente più sicuro"... Sta fava! Ti basta questa falla per mettere K.O. tutte le misure di sicurezza di Linux
  • Uau scrive:
    Poveri....
    Mi dispiace tanto per voi linuxofili! Deve essere dura veder crollare tutte le vostre convinzioni come un castello di sabbia al passaggio di katrina...addirittura un bug così clamoroso a livello di kernel!Prima firefox che sforna nuovi bug giorno dopo giorno e ora addirittura il kernel. Tempi duri per l'open source che con con quel po' di sucXXXXX che sta avendo in questi ultimi anni dimostra già tutti i suoi limiti.Meno male che linux lo usa lo 0.niente dell'utenza, perchè se un bug così grave lo avesse windows sarebbe un disastro.Astenersi dai commenti i difensori dell'indifendibile con le solite frasi fatte, please.
    • amo Linux scrive:
      Re: Poveri....
      Si sarebbe detto: il compilatore C++ di Visual Studio fa una bella ottimizzazione che però crea falle.....E loro: ecco!! Visual Studio fa schifo, alla microsoft assumono solo incompetenti (mica come me sviluppatore di siti php/java o sistemista). Hanno fallato il kernel Windows, mentre Linux non ha mai avuto una falla (al limite solo licenze poetiche nella programmazione).
      • Zomas scrive:
        Re: Poveri....
        - Scritto da: amo Linux
        Si sarebbe detto: il compilatore C++ di Visual
        Studio fa una bella ottimizzazione che però crea
        falle.....


        E loro: ecco!! Visual Studio fa schifo, alla
        microsoft assumono solo incompetenti (mica come
        me sviluppatore di siti php/java o sistemista).
        Hanno fallato il kernel Windows, mentre Linux non
        ha mai avuto una falla (al limite solo licenze
        poetiche nella
        programmazione).coda di paglia?Mettiamo gia' le mani avanti??? Si potrebbe dire che la lingua batte dove il dente duole...
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Poveri....
      Bug grave???Guarda che stiamo parlando di un less critical:http://secunia.com/advisories/product/2719/Problema grave anzi è gravissimo sono le 0day che affliggono Windows:http://secunia.com/advisories/35800/Se giudici un bug less critical gravissimo, allora da due anni e mezzo su Ie7 c'è ne aperto 1 che lo hann integrato anche su Ie8:http://secunia.com/advisories/24314/
      • Uau scrive:
        Re: Poveri....
        - Scritto da: gnulinux86
        Bug grave???

        Guarda che stiamo parlando di un less critical:
        http://secunia.com/advisories/product/2719/

        Problema grave anzi è gravissimo sono le 0day che
        affliggono
        Windows:
        http://secunia.com/advisories/35800/

        Se giudici un bug less critical gravissimo,
        allora da due anni e mezzo su Ie7 c'è ne aperto 1
        che lo hann integrato anche su
        Ie8:
        http://secunia.com/advisories/24314/Quello non è un bug: in ie tutti i bug sono "features" ;-)Ma tu prova a pensare se ie non avesse bug: tutti gli utenti affezionati lo abbandonerebbero di corsa, perchè non si sentirebbero più a casa.
      • Giacomo scrive:
        Re: Poveri....
        Ahahhaha, scandalosi!!! Non pensavo che riutilizzassero anche le porzioni di codice fallate per sviluppare nuovo software... sono peggio di quello che pensavo
    • Giacomo scrive:
      Re: Poveri....
      Ti rode utilizzare un sistema pessimo XD e non essere in grado di utilizzare OS migliori. Non aspettavi altro che l'annuncio di una falla in uno dei sistemi operativi migliori e, al contrario di quello che dici tu, molto utilizzati (soprattutto come server web e supercomputer). Peccato per te che tra non molto questa falla sarà corretta, mentre in winzozz prima che le falle vengano sistemate..........
      • Uau scrive:
        Re: Poveri....
        - Scritto da: Giacomo
        Ti rode utilizzare un sistema pessimo XD e non
        essere in grado di utilizzare OS migliori. Non
        aspettavi altro che l'annuncio di una falla in
        uno dei sistemi operativi migliori e, al
        contrario di quello che dici tu, molto utilizzati
        (soprattutto come server web e supercomputer).
        Peccato per te che tra non molto questa falla
        sarà corretta, mentre in winzozz prima che le
        falle vengano
        sistemate..........Ahhhhhaahahah non essere in grado di utilizzare sistemi migliori....ahahahaha!!! Usavo debian e slackware 10 anni fa e non ho mai avuto problemi a ricompilare qualsivoglia pacchetto o kernel. Tu forse il massimo che sai usare è Ubuntu e già fai fatica ad usare synaptic quindi pensi sia difficile.Poi sono cresciuto, mi sono stancato di perdere tempo in XXXXXXX e sono passato a Windows con grande soddisfazione per il mio cervello che si può concentrare solo su ciò che davvero serve.
        • Giacomo scrive:
          Re: Poveri....
          Hemmm, a quanto pare sai di cosa stiamo parlando, quindi GENTOO dovrebbe bastarti come risposta. Ore di compilazione e smanettamenti vari per avere un sistema funzionante :P.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Poveri....
            - Scritto da: Giacomo
            Hemmm, a quanto pare sai di cosa stiamo parlando,
            quindi GENTOO dovrebbe bastarti come risposta.
            Ore di compilazione e smanettamenti vari per
            avere un sistema funzionante
            :P.Scusa te ne vanti? Io uso gentoo perchè ormai mi sono abituato e portage secondo me è il miglior sistema di pacchetti ma devo riconoscere che è puro masochismo.
          • AtariLover scrive:
            Re: Poveri....
            - Scritto da: nome e cognome

            Scusa te ne vanti? Io uso gentoo perchè ormai mi
            sono abituato e portage secondo me è il miglior
            sistema di pacchetti ma devo riconoscere che è
            puro
            masochismo.Esagerato! :DComunque portage è veramente ottimo ;)
          • Giacomo scrive:
            Re: Poveri....
            Si effettivamente è un po' da masochisti, però ho un sistema pressochè perfetto, stabile, scattante e su misura. Per quanto riguarda portage definirlo il miglior gestore di pacchetti mi sembra un po' esagerato, è un buon sistema ma è piuttosto lento e bacato... da questo punto di vista secondo me apt è il migliore, ma con gentoo ci si tiene portage :D
        • Giacomo scrive:
          Re: Poveri....
          Cmq se veramente sei passato da linux a windows sei davvero un pazzo XD. Poi ovviamente dipende da cosa uno deve fare col pc... Bash non lo mollerei neanche morto, così come la stabilità di linux, il fatto che non bisogna riavviarlo ogni 2 operazioni che fai etc. etc.
          • Uau scrive:
            Re: Poveri....
            - Scritto da: Giacomo
            Cmq se veramente sei passato da linux a windows
            sei davvero un pazzo XD. Poi ovviamente dipende
            da cosa uno deve fare col pc... Bash non lo
            mollerei neanche morto, così come la stabilità di
            linux, il fatto che non bisogna riavviarlo ogni 2
            operazioni che fai etc.
            etc.Per lavoro sono dovuto passare a C++/MFC e compagnia. Da sviluppatore non tornerei mai indietro, perchè ora sviluppo con un risparmio di tempo enorme in tutte le "XXXXXXX acXXXXXrie" che non devo fare più.Della sicurezza "estrema" fondamentalmente me ne sbatto, non sono un sitemista ma il mio sistema so come renderlo sicuro e mi basta.
          • markoer scrive:
            Re: Poveri....
            Non reggono un decimo di secondo contro Visual C++ - quello di cinque anni fa...Niente da dire sull'OS, ma non paragonare quella ciofeca di KDevelop con Visual C
          • Giacomo scrive:
            Re: Poveri....
            Per la sicurezza invece lo potrei anche mollere, tanto sono dietro 2 (DUE) PNAT, prima che qualcuno riesca a bucarli... (non che la cosa mi renda felice, anche a me piacerebbe avere un ip pubblico :( )
        • Giacomo scrive:
          Re: Poveri....
          Dimmi almeno che usi xp e non vista...
          • Uau scrive:
            Re: Poveri....
            - Scritto da: Giacomo
            Dimmi almeno che usi xp e non vista...Ovvio. XP 64 bit ;-)
          • Giacomo scrive:
            Re: Poveri....
            Vabè dai, allora sei perdonato :D, se devo essere sincero una copia di xp ce l'ho anchio sulle mie macchine, dato che alcuni programmi di cui proprio non posso fare a meno ci sono solo per windows (e non vanno con wine :( )
        • palle scrive:
          Re: Poveri....

          Poi sono cresciuto, mi sono stancato di perdere
          tempo in XXXXXXX e sono passato a Windows con
          grande soddisfazione per il mio cervello che si
          può concentrare solo su ciò che davvero
          serve.......cioè questo:[img]http://img300.imageshack.us/img300/4069/eccotq5.jpg[/img]
    • xxx scrive:
      Re: Poveri....
      Ma che povero, inutile, schifido bimboXXXXXXX che sei!!!Torna a giocare a hellokitty online :)
    • ezio scrive:
      Re: Poveri....
      intanto non è un problema del kernel ma del compilatore.poi di bug exploitabili per acquisire privilegi di amministratore windows ne ha avuti così tanti che potrebbe avere il guinness dei primati (anche la versione server).
    • Centra scrive:
      Re: Poveri....
      - Scritto da: Uau
      Mi dispiace tanto per voi linuxofili! Deve essere
      dura veder crollare tutte le vostre convinzioni
      come un castello di sabbia al passaggio di
      katrina...addirittura un bug così clamoroso a
      livello di
      kernel!Vediamo le mie convinzioni.I sistemi Linux vanno bene, hanno dei problemi, vengono risolti abbastanza in fretta e comunque niente e' perfetto. Inoltre di un Linux puoi fare qualunque cosa, puoi adattare qualunque cosa. Ho anche il vantaggio che non sono a pagamento in molti casi. Ergo un baco del genere non mi fa svenire per niente.I sistemi Windows hanno dei problemi, alle volte non vengono risolti per niente, ci puoi fare quello che ha stabilito il proprietario (che non sei tu, tu vivi in affitto non hai software di proprieta') e in ogni caso devo pagare, pagare, pagare, pagare.Fai tu.
      • amo Linux scrive:
        Re: Poveri....

        Vediamo le mie convinzioni.

        I sistemi Linux vanno bene, hanno dei problemi,
        vengono risolti abbastanza in fretta e comunque
        niente e' perfetto. Vanno bene a seconda di cosa devi fare. Per un server hai ragione
        Inoltre di un Linux puoi fare
        qualunque cosa, puoi adattare qualunque cosa. Ho
        anche il vantaggio che non sono a pagamento in
        molti casi. E spesso potresti doverla fare perchè su linux mancano parecchie cosette (e non diciamo che gimp e open office sono come gli equivalenti a pagamento)

        I sistemi Windows hanno dei problemi, alle volte
        non vengono risolti per niente, ci puoi fare
        quello che ha stabilito il proprietario (che non
        sei tu, tu vivi in affitto non hai software di
        proprieta') e in ogni caso devo pagare, pagare,
        pagare,
        pagare.
        I sistemi windows hanno molti meno problemi di cosa si vuole far passare, solo che appena hai un pc con windows ci installi ogni cretinata che trovi su internet e non leggi manco come si fa ad amministrarlo, mentre quando installi linux ti leggi subito quintalate di manuali, HowTo, ecc.Se si potesse installare su linux qualsiasi cavolata e tutti lo usassero senza informarsi vedresti che botti assurdi... altro che windows
  • Cannondale scrive:
    NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
    Secondo me non è da considerarsi una falla dovuta ad un errore di programmazione. Infatti, chi ha letto l'articolo senza essersi fermato al titolo, avrà letto che è un problema causato da un'ottimizzazione del compilatore C, risolvibile passando a GCC un parametro da riga di comando.Quindi non serve neanche la patch. Nei sistemi enterprise ci sarà solo lo sbattimento di ricompilare il kernel, e qualche minuto di fermo macchina per il riavvio del kernel ricompilato.
    • fox82i scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!

      Quindi non serve neanche la patch. Nei sistemi
      enterprise ci sarà solo lo sbattimento di
      ricompilare il kernel, e qualche minuto di fermo
      macchina per il riavvio del kernel
      ricompilato.Dimmi se è poco o_OMa come caspio ragioni? Ma credi che si possa mettere in fermo tutti i server mission-critical??
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        - Scritto da: fox82i
        Dimmi se è poco o_O
        Ma come caspio ragioni? Ma credi che si possa
        mettere in fermo tutti i server
        mission-critical??I server mission-critical sono sempre in cluster (se no ci sarebbe da pelare l'architetto di rete): ne riavvii uno mentre gli altri "lavorano anche per lui".Lo stesso avviene sulle webfarm con Windows Server quando si devono installare le (numerose) patch di sicurezza.
        • fox82i scrive:
          Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
          anche se in cluster non è detto che non ci siano problemi :-)L'errore è sempre dietro l'angolo :-)
          • Cannondale scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            - Scritto da: fox82i
            anche se in cluster non è detto che non ci siano
            problemiDiciamo che sono procedure molto consolidate: vegono eseguite nel caso di problemi HW non risolvibili "a caldo" (su quasi tutti i server è ormai possibile sostituire cpu, ram, disco e alimentatore senza dover spegnere la macchina, a patto che siano ridondati; ma se si scassa la MB c'è poco da fare: la macchina va spenta).
            L'errore è sempre dietro l'angolo :-)errare humanum est! ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            Il problema è che nn sempre si può ricompilare il kernel sopratutto uqndo si è legati a licenze RH e a forniori di prodotti che richiedono determinate specifiche, tra cui il kernel originale dell'nstallazione, pena decadimento dell'assistenza sul prodotto (e parliamo di prodotti da 50 mila euro l'anno e anche piu)
          • Cannondale scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            Come detto da markoer per i sistemi enterprise c'è la patch:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2677050&m=2677763#p2677763
          • tardi per loggare scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            si come no...infatti il problema è presente nella 2.6.30....quindi il kernel l'hanno già aggiornato?quando arriverà la versione successiva aggiorneranno..un bug simile non è sfruttabile in NESSUN sistema mission critical (1} i sistemisti non vanno sui siti XXXXX 2}i siti XXXXX non forniscono pacchetti .rpm lol)quindi falso allarme....Punto.
        • pippo scrive:
          Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
          oh ma stamattina siete tutti usciti dai ced?mi fate ridere, non li avete nemmeno mai visti i servermission critical e siete li a disquisire del cluster e micacluster... ma leggetevi la gazzetta dai...
          • ViagraPower scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            - Scritto da: pippo
            oh ma stamattina siete tutti usciti dai ced?
            mi fate ridere, non li avete nemmeno mai visti i
            server
            mission critical e siete li a disquisire del
            cluster e
            mica
            cluster... ma leggetevi la gazzetta dai...Allora spiegaci tu genietto come sono fatti (i server eh... non i pokemon)?
          • pippo scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            quando sarai grande con piacere :)sinceramente i commenti di dottori saccenti su punto informaticosono la mia dose mattutina di barzellette.poi se a voi piace sentirvi tali fate pure non saro' io adimpedirvelo, semplicemente oggi mi andava di farvelo notare.
          • Luca Trony scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            - Scritto da: pippo
            quando sarai grande con piacere :)Chi tu o io, caro bambinello viziato?
            sinceramente i commenti di dottori saccenti su
            punto
            informatico
            sono la mia dose mattutina di barzellette.Ti diverti con poco... mai provato il sesso?
            poi se a voi piace sentirvi tali fate pure non
            saro' io
            ad
            impedirvelo, semplicemente oggi mi andava di
            farvelo
            notare.WOW che onore un genio come te si è abbasato a rispondere ad un XXXXXXXX come me?? Sono davvero emozionato!!
          • pippo scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            il fatto che ti senti chiamato in gioco non fa'che confermare cio' che ho detto.voi i server non li avete mai visti (magari in foto).quindi i vostri commenti sono le chiacchiere del barsport (ad onor del vero a volte ce ne sono anche diintelligenti ma bisogna cercare bene :))notte
    • 1977 scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      - Scritto da: Cannondale
      Secondo me non è da considerarsi una falla dovuta
      ad un errore di programmazione. Infatti, chi ha
      letto l'articolo senza essersi fermato al titolo,
      avrà letto che è un problema causato da
      un'ottimizzazione del compilatore C, risolvibile
      passando a GCC un parametro da riga di
      comando.

      Quindi non serve neanche la patch. Nei sistemi
      enterprise ci sarà solo lo sbattimento di
      ricompilare il kernel, e qualche minuto di fermo
      macchina per il riavvio del kernel
      ricompilato.Una falla non è necessariamente un errore di codice. Può anche semplicemente essere un errore di implementazione o di progetto.
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        - Scritto da: 1977
        Una falla non è necessariamente un errore di
        codice. Può anche semplicemente essere un errore
        di implementazione o di
        progetto.Su questo non si discute: in questo caso sembra più un errore di compilazione, ma pur sempre un errore. ;)
    • Anonimo Codardo scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      - Scritto da: Cannondale
      Secondo me non è da considerarsi una falla dovuta
      ad un errore di programmazione. z = a-
      bsenza verificare se a è non nullo, è un errore di programmazione.
      Infatti, chi ha
      letto l'articolo senza essersi fermato al titolo,
      avrà letto che è un problema causato da
      un'ottimizzazione del compilatore C, risolvibile
      passando a GCC un parametro da riga di
      comando.Non è solo così, è una complessa catena di errori.
      Quindi non serve neanche la patch. Nei sistemi
      enterprise ci sarà solo lo sbattimento di
      ricompilare il kernel, e qualche minuto di fermo
      macchina per il riavvio del kernel
      ricompilato.Stai scherzando.
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        - Scritto da: Anonimo Codardo
        z = a-
        b

        senza verificare se a è non nullo, è un errore di
        programmazione.

        Non è solo così, è una complessa catena di errori.
        E' spiegato qui: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2677050&m=2677707#p2677707
        Stai scherzando.No ;)
      • vintage scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        - Scritto da: Anonimo Codardo
        - Scritto da: Cannondale

        Secondo me non è da considerarsi una falla
        dovuta

        ad un errore di programmazione.

        z = a-
        b

        senza verificare se a è non nullo, è un errore di
        programmazione.[CUT]Non è detto che sia un errore di programmazione.Se in z = a-
        b a non e' mai nullo fare la verifica e' una perdita di tempo.Non solo ma se a è nullo che fai ?In alcuni casi puo essere lecito prendere una decisione razionale, in altri casi cio non è possibile perchè si va fuori dal dominio del problema. Al massimo si puo fare una programmazione difensiva da abilitare in debug cosi: assert(a != NULL) z = a-
        bma con questo non risolvi il problema.Altra soluzione puo essere di mandare in crash il kernel:if (a == NULL) { printk(....) // stampa errore panic();}ma occorre perdere tempo per verificare se a è nullo
    • Fulvio Benini scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      Certo che è una falla, leggi l'articolo in inglese che è molto più chiaro. In sintesi prima utilizza un puntatore, poi dopo si chiede se questo era diverso da 0. E' un errore banalissimo con una soluzione molto semplice: "The solution to the problem is, by unanimous agreement, very simple to prevent the test from being optimised to oblivion, the value must be tested before the pointer is assigned. The bug is reported to be fixed in kernel version 2.6.30.2."Un'altra cosa importante che non viene detta nell'articolo in italiano è che l'errore non è sufficiente per permettere l'exploit. In particolare utilizza degli errori di configurazioni nel (orrido) PulseAudio e un non ben specificato errore in 'personalities'.
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        Ho letto l'articolo in inglese. Il problema è leggermente diverso:A) struct sock *sk = tun-
        sk;B) C) if (!tun) return POLLERR;A) La deferenzazione funziona, perchè evidentemente in questo punto si è sicuri al 100% che tun != NULLB) Ci sono i puntini, qui c'è molto codice, intanto un altro thread può impostare tun a NULLC) Concettualmente è giusto: ricontrollo che nel frattempo tun non sia stato messo a NULL. Però il compilatore RIMUOVE L'IF in quanto nello stesso scope la varibile è già stata deferenziata (quindi lui suppone che non venga messa a NULL).C'è poi anche scritto:Future kernel versions will be compiled using the "fno-delete-null-pointer-checks" option, so that the compiler no longer eliminates checks for null pointers. A debate on lwn.net shows a split in opinion on whether this is GCC optimising code to breaking point, or a programming error.Nell'ultima riga c'è scritto che si sta ancora dibattendo se è un semplice problema di compilazione o un errore concettuale di programmazione.
        • vintage scrive:
          Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
          - Scritto da: Cannondale
          Ho letto l'articolo in inglese. Il problema è
          leggermente
          diverso:

          A) struct sock *sk = tun-
          sk;
          B)
          C) if (!tun)
          return POLLERR;

          A) La deferenzazione funziona, perchè
          evidentemente in questo punto si è sicuri al 100%
          che tun !=
          NULL

          B) Ci sono i puntini, qui c'è molto codice,
          intanto un altro thread può impostare tun a
          NULL

          C) Concettualmente è giusto: ricontrollo che nel
          frattempo tun non sia stato messo a NULL. Però il
          compilatore RIMUOVE L'IF in quanto nello stesso
          scope la varibile è già stata deferenziata
          (quindi lui suppone che non venga messa a
          NULL).


          C'è poi anche scritto:

          Future kernel versions will be compiled using the
          "fno-delete-null-pointer-checks" option, so that
          the compiler no longer eliminates checks for null
          pointers. A debate on lwn.net shows a split in
          opinion on whether this is GCC optimising code to
          breaking point, or a programming
          error.

          Nell'ultima riga c'è scritto che si sta ancora
          dibattendo se è un semplice problema di
          compilazione o un errore concettuale di
          programmazione.Secondo mè è un errore di programmazione.Se il contenuto della variabile interessata non è dichiarata con la clausola mutable il compilatore ha tutto il diritto di eliminare il codice inutile.
          • Cannondale scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            - Scritto da: vintage
            Secondo mè è un errore di programmazione.
            Se il contenuto della variabile interessata non è
            dichiarata con la clausola mutable il compilatore
            ha tutto il diritto di eliminare il codice
            inutile.La keyword "mutable" mi sembra che esista solo in C++, in C si usa "volatile" (ma non vorrei dire una fesseria: conosco meglio il C++, il C puro l'ho un pò dimenticato...)
          • vintage scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            - Scritto da: Cannondale
            - Scritto da: vintage


            Secondo mè è un errore di programmazione.

            Se il contenuto della variabile interessata non
            è

            dichiarata con la clausola mutable il
            compilatore

            ha tutto il diritto di eliminare il codice

            inutile.

            La keyword "mutable" mi sembra che esista solo in
            C++, in C si usa "volatile" (ma non vorrei dire
            una fesseria: conosco meglio il C++, il C puro
            l'ho un pò
            dimenticato...)Si , forse hai ragione (è un po che non uso il C) , ma a parte il nome della direttiva (mutable o volatile) e dal post fatto precedentemente confermo l' errore di programmazione.
    • markoer scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      - Scritto da: Cannondale[...]
      Quindi non serve neanche la patch. Nei sistemi
      enterprise ci sarà solo lo sbattimento di
      ricompilare il kernel, e qualche minuto di fermo
      macchina per il riavvio del kernel
      ricompilato.nei sistemi enterprise la patch è già disponibile dai vendor... mica devi ricompilare il kernel di RHELCordiali saluti
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        - Scritto da: markoer
        nei sistemi enterprise la patch è già disponibile
        dai vendor... mica devi ricompilare il kernel di
        RHEL
        Meglio ancora ;)
    • HappyCactus scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      - Scritto da: Cannondale
      Secondo me non è da considerarsi una falla dovuta
      ad un errore di programmazione. Infatti, chi ha
      letto l'articolo senza essersi fermato al titolo,
      avrà letto che è un problema causato da
      un'ottimizzazione del compilatore C, risolvibile
      passando a GCC un parametro da riga di
      comando.
      Non è esattamente così, basta leggere l'articolo citato e intitolato "Bypassing Linux' NULL pointer dereference".Ma mi pare sterile polemica discutere se sia un problema di linux, di gcc o di cosa. Come, del resto, parteggiare pro o contro linux/windows.
    • nome e cognome scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      - Scritto da: Cannondale
      Secondo me non è da considerarsi una falla dovuta
      ad un errore di programmazione. Infatti, chi ha
      letto l'articolo senza essersi fermato al titolo,
      avrà letto che è un problema causato da
      un'ottimizzazione del compilatore C, risolvibile
      passando a GCC un parametro da riga di
      comando.E' comunque un errore dovuto a cattiva pratica di programmazione, il codice che da problemi è:static unsigned int tun_chr_poll(struct file *file, poll_table * wait)struct sock *sk = tun-
      sk; // initialize sk with tun-
      skif (!tun) return POLLERR; // if tun is NULL return errorCome spiegato nell'articolo dato che sk è gia stato assegnato l'ottimizione elimina tutto il blocco if che avrebbe impedito l'assegnazione del puntatore a null. Se non ottimizzi questo non è un problema ma il modo giusto di scrivere quel codice sarebbe statostatic unsigned int tun_chr_poll(struct file *file, poll_table * wait)struct sock *sk; if (!tun) return POLLERR; // if tun is NULL return error sk = tun-
      sk; // initialize sk with tun-
      skCosi' puoi mantenere l'ottimizzazione attivata (che serve sempre) senza assegnare un puntatore null, ma in realtà secondo me resta sbagliato il codice comunque ... non sei garantito che tun-
      sk non sia null se tun non è null.
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        Come ho spiegato qui (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2677050&m=2677707#p2677707) secondo me il controllo if (!tun) return POLLERR; // if tun is NULL return errorviene fatto in fondo perchè nel frattempo un altro thread potrebbe aver messo tun a NULL, quindi la tua soluzione non funzionerebbe.Però ti dico, sono solo mie supposizioni, in quanto non ho visto il resto del codice e mi sembra strano (anche se non impossibile) che sia sfuggito un errore così banale ;)
      • markoer scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        Direi che è più che altro una "ottimizzazione spinta" che dà problemi.Quando scrivi un kernel non te ne frega nulla delle "pratiche di programmazione". Quelle riservale per la tua web application in Java :-)Un kernel è una roba da hacker ;-)Cordiali saluti
    • enricoG scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      ma ti sembra normale che con una falla si riesca a bypassare tutte le protezioni di sicurezza di linux? dovere questa questa tanto decantata sicurezza di linux???
      • Cannondale scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        - Scritto da: enricoG
        ma ti sembra normale che con una falla si riesca
        a bypassare tutte le protezioni di sicurezza di
        linux?Se già c'è un firewall/router davanti la falla va a farsi benedire...
        dovere questa questa tanto decantata
        sicurezza di linux???ehhh? Impara l'italiano :)
    • enricoG scrive:
      Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
      ma ti sembra normale che con una falla si riesca a bypassare tutte le protezioni di sicurezza di linux? dov'era questa questa tanto decantata sicurezza di linux???
      • markoer scrive:
        Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
        Ma ti sembra normale che posti la stessa cosa due volte?Certo che non è normale, ma non è niente rispetto a quello che accade in molti altri OS (non solo Windows).E comunque, non so quanti sistemi usino l'interfaccia TUN/TAP. Io per esempio l'ho disabilitata.Per far funzionare l'exploit, devi1) avere una login locale2) avere l'interfaccia abilitataQuindi non mi pare così terribile, almeno confrontato con i Conficker che ti XXXXXnizzano la macchina Windows da remoto, come schioccare le dita...Cordiali saluti
        • dany scrive:
          Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
          - Scritto da: markoer
          confrontato con i Conficker che ti XXXXXnizzano
          la macchina Windows da remoto, come schioccare le
          dita...Conficker funziona con XP che è un OS progettato prima del 2001. Su Vista non funziona Conficker.
          • markoer scrive:
            Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
            - Scritto da: dany
            - Scritto da: markoer

            confrontato con i Conficker che ti XXXXXnizzano

            la macchina Windows da remoto, come schioccare

            le dita...

            Conficker funziona con XP che è un OS progettato
            prima del 2001. Su Vista non funziona Conficker.Peccato che le aziende usino ancora in massa Win XP e Win 2000 server e che siano entrambi ancora supportati da Microsoft... visto che Vista è stato un flop. Quindi non vedo la differenza.Cordiali saluti
        • drungo scrive:
          Re: NON E' UNA FALLA: il codice è OK!
          - Scritto da: markoer
          Ma ti sembra normale che posti la stessa cosa due
          volte?traquillo, e' un bot che non ha superato i test di Tunin (versione casereccia di Turing)
  • ramona scrive:
    hanno bypassato tutte le protezioni
    hanno bypassato tutte le protezioni... Alla faccia di chi diceva che linux era sicuro!
    • Marco G scrive:
      Re: hanno bypassato tutte le protezioni
      La sicurezza non sta solo nel codice, ma nelle procedure d'uso, gnu/linux è sicuro per una serie di motivi, primo fra tutti il fatto che quando viene scoperta una vulnerabilità questa viene anche rimediata nel giro di pochissimo tempo.Codice sicuro non esiste e in genere più questo è complesso e più è difficile manutenerlo, ma non necessariamente impossibile.L'articolo in questione dice che c'è un ricercatore, e ce ne seno omolti come lui, che lavora a migliorarne la sicurezza, ora ha scoperto questa cosa e proposta una soluzione l problema.Questa è sicurezza!M.
      • ramona scrive:
        Re: hanno bypassato tutte le protezioni
        - Scritto da: Marco G
        primo fra tutti il fatto che quando
        viene scoperta una vulnerabilità questa viene
        anche rimediata nel giro di pochissimo
        tempo.il fatto che sia risolta, è lungi da essere già stata distribuita agli utenti. La distribuzione agli utenti avviene con gli stessi tempi degli altri OS.
        • Fai il login o Registrati scrive:
          Re: hanno bypassato tutte le protezioni
          - Scritto da: ramona
          il fatto che sia risolta, è lungi da essere già
          stata distribuita agli utenti. La distribuzione
          agli utenti avviene con gli stessi tempi degli
          altri
          OS.No. Mentre generalmente Microsoft distribuisce le patch una volta al mese, su linux sono disponibili appena pronte.
          • Wesley Crusher scrive:
            Re: hanno bypassato tutte le protezioni
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: ramona

            il fatto che sia risolta, è lungi da essere già

            stata distribuita agli utenti. La distribuzione

            agli utenti avviene con gli stessi tempi degli

            altri

            OS.

            No. Mentre generalmente Microsoft distribuisce le
            patch una volta al mese, su linux sono
            disponibili appena
            pronte.bruttissima cosa! almeno su windows so quando devo aggiornare e bestemmiare perche' l'aggiornamento non funzionaora capisco i linari, escono pazzi perche aggiornano ogni giorno!
          • Nedanfor scrive:
            Re: hanno bypassato tutte le protezioni
            Nessuno è obbligato... Leggi cos'è l'aggiornamento e in 10 secondi, se vuoi, lo aggiorna, senza dover riavviare. È necessario riavviare solo per modifiche al kernel... E il mio sistema operativo NON MI OBBLIGA a riavviare. Con Windows XP dovevo assolutamente finire un testo che stavo scrivendo... Il sistema si aggiorna e mi chiede di riavviare. Gli dico 'no' e continuo... Ricompare. 'No', continuo... Per fortuna ogni tot-minuti salvavo il file... Alla fine, quando mi sono allontanato per andare in bagno, ho perso giusto una 10ina di righe. Più 20 minuti che si finisse di aggiornare all'avvio... Sì, tutti questi aggiornamenti sono scomodissimi... su Windows.
          • ramona scrive:
            Re: hanno bypassato tutte le protezioni
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            su linux sono
            disponibili appena
            pronte.falso, in quanto tutte le distro hanno una latenza spaventosa nel distribuire la patch.
        • Nedanfor scrive:
          Re: hanno bypassato tutte le protezioni
          La versione stable del kernel è la 2.6.30.2, che risolve il problema... Stable. Poi in alcune distro non è ancora neanche arrivata quella in cui c'è il bug... Immagino che eviteranno di implementarla e bon.
    • nome e cognome scrive:
      Re: hanno bypassato tutte le protezioni
      - Scritto da: ramona
      hanno bypassato tutte le protezioni... Alla
      faccia di chi diceva che linux era
      sicuro!Aspetta ora il discorso cambierà in "non esiste software esente da bug ma almeno li risolvono in fretta" ... poi scopri che questa roba era nota da mesi.
      • pabloski scrive:
        Re: hanno bypassato tutte le protezioni
        mi pare che l'abbiamo sempre detto...riguardo quel "ero nota da mesi" hai dei link, delle prove? altrimenti sta zitto e smettila di sparare fudlo so che a Redmond l'unica cosa che vi insegnano a fare è sparare fud, ma siete ridicoli e mostrate totale incompetenzaper fortuna siete protetti dall'anonimato, vorrei vedere se pi pretendesse la registrazione per postare, quanti di voi smetterebbero di dire XXXXXXcce
    • ViagraPower scrive:
      Re: hanno bypassato tutte le protezioni
      - Scritto da: ramona
      hanno bypassato tutte le protezioni... Alla
      faccia di chi diceva che linux era
      sicuro!Brrrrrr che paura! Peccato che basta un router (cosa ormai solo i deficienti non hanno) per vanificare l'attacco!Torna a giocare a Solitario con le finestrelle trasparenti!
      • AtariLover scrive:
        Re: hanno bypassato tutte le protezioni
        Vabbé scusa ma è come dire: chissene frega se lascio la porta aperta, tantno ho la guardia giurata che mi gira per casa...Non è molto lungimirante come cosa :D
    • Centra scrive:
      Re: hanno bypassato tutte le protezioni
      - Scritto da: ramona
      hanno bypassato tutte le protezioni... Alla
      faccia di chi diceva che linux era
      sicuro!Linux non e' sicuro e' piu' sicuro rispetto a altre alternative in certi contesti (anche numerosi contesti).L'assoluto non esiste.
  • Donna Arcama scrive:
    aiutatemi!
    vorrei passare a ubuntu, ma se linux e' cosi' insicuro, e non usano nemmeno l'av, non mi conviene rimanere a windows vista, dato che ho dovuto anche comprare il pc nuovo?
    • ndr scrive:
      Re: aiutatemi!
      - Scritto da: Donna Arcama
      vorrei passare a ubuntu, ma se linux e' cosi'
      insicuro, e non usano nemmeno l'av, non mi
      conviene rimanere a windows vista, dato che ho
      dovuto anche comprare il pc
      nuovo?ahah...troll.
    • xWolverinex scrive:
      Re: aiutatemi!
      - Scritto da: Donna Arcama
      vorrei passare a ubuntu, ma se linux e' cosi'
      insicuro, e non usano nemmeno l'av, non mi
      conviene rimanere a windows vista, dato che ho
      dovuto anche comprare il pc
      nuovo?Un consiglio da amico: vendi lo scatolone che hai sotto alla scrivania.. quello dove finisce dentro il filo che parte da quella roba con tanti tasti e quell'altra con la lucetta rossa sotto... e dedicati all'agricoltura.
    • Sentenza scrive:
      Re: aiutatemi!
      Resta pure con quel mattone di Vista, vedrai che sarai al sicuro
    • tardi per loggare scrive:
      Re: aiutatemi!
      se vuoi una risposta seria eccola.valuta i pro e contro.per cosa usi il pc mediamente??giochi?...molti non funzionano neanche con wine quindi rassegnati(a meno che tu non giochi con giochi classici..tipo warcraft3 etc)chatti?...ubuntu è ok, ma non hai windows messenger..quindi dovresti cambiare software e non sono esteticamente convincenti (pidgin è comodissimo ma non supporta i video, altri software lo fanno ma non hanno una aspetto(imho) passabile. personalmente pidgin lo uso anche sul sistema xp, (niente più sbattimenti e gestisce pure google talk etc etc)navighi? ubuntu è fatto "apposta"usi posta , è ok.ci sono vari programmi che ti possono fare comodofai qualche fotoritocco?...per chi deve semplicemente sistemare delle foto gimp è il massimo(e io l'ho usato anche per progetti di più larga scala senza difficolta..basta leggere i tip sopra le icone, o usare google quando non si sa come fare..insomma come con tutti i programmi la prima volta che si provano.)fai video editing?? ubuntu è ottimoc'è anche una versione multimedia di ubuntu se il tuo settore è questo (come anche musica)infatti ci sono molti programmi per la gestione generale di tutti i file(audio e audio/video)puoi usare anche adobe csX se voi, wine lo supporta.comunque sia per ogni programma ,mediamente ("professionisti" non inclusi), c'è la controparte open source..quindi è disponibile.poi...siamo chiari. 1) non esistono file eseguibili (come gli .exe)gli unici eseguibili che sono presenti sul sistema sono quelli ottinibili DOPO un installazione (quindi dopo che lo hai scaricato [file .deb o .rpm] e lo hai avviato e hai cliccato installa e hai dato la password.....quindi campa cavallo lol)nonche esiste un sistema di signature interno...che ti permette di sfruttare software gia presente nei repository[se tenti di installare un pacchetto che è presente sui repository lui te lo dice e ti consiglia di mettere quelli...proprio perche sono li presenti]di solito nessuno si mette installare pacchetti scaricati da internet, se pur esiste la possibilità...sei libero di farlo insomma.Esistono alcuni programmi(due principali) che permettono di installare con un CLICK da un sito web[uno tempo fa l'ho usato anchio] quasi tutti i programmi presenti...una sorta di app-store[idea che mi pare copiata proprio dal mondo linux). Nonche tutti gli aggiornamenti sono gestiti in maniera centralizzata e completa, quindi non si rischierà MAI di avere un programma obsoleto e "bugato" (quindi vulnerabile...insomma secuinia non romperà mai XD)detto questo è semplice capire che il bug presente(una semplice distrazione corretta subito con l'aggiunta di due parole al codice) non entrerà mai in funzione...semplicemente xche QUASI tutti i software (in ubuntu per esempio) sono disponibili in repositoryps.oltre al famoso synaptic esiste il aggiungi/rimuovi...che permette di selezionare (con descrizione e icone) i programmi che si vogliono installare senza stare a cerca niente...
      • Bifidus scrive:
        Re: aiutatemi!
        - Scritto da: tardi per loggare
        se vuoi una risposta seria eccola.Non voleva una risposta seria, si capiva lontano due miglia che era una trollata.
        • tardi per loggare scrive:
          Re: aiutatemi!
          ma che non dicano che i "linari" o "cantinari" siano maleducati e dicano sempre "ricompilati il kernel" o vai in linea di commando (la cosa più comoda che esista..fare apt-get non ha prezzo...con linux XD[idem per yust])
          • Shiba scrive:
            Re: aiutatemi!
            - Scritto da: tardi per loggare
            ma che non dicano che i "linari" o "cantinari"
            siano maleducati e dicano sempre "ricompilati il
            kernel" o vai in linea di commando (la cosa più
            comoda che esista..fare apt-get non ha
            prezzo...con linux XD[idem per
            yust])E cosa te ne frega? Mica sei in debito con nessuno, puoi essere maleducato quanto vuoi.
          • tardi per loggare scrive:
            Re: aiutatemi!
            educazione questa sconosciuta :)(non è riferito a te, è generale su PI)
    • palle scrive:
      Re: aiutatemi!
      - Scritto da: Donna Arcama
      vorrei passare a ubuntu, ma se linux e' cosi'
      insicuro, e non usano nemmeno l'av, non mi
      conviene rimanere a windows vista, dato che ho
      dovuto anche comprare il pc
      nuovo?Cosa te ne fai di un computer?Donna, esci e cercati un mandigo supedotato, va!
      • ViagraPower scrive:
        Re: aiutatemi!
        - Scritto da: palle
        Cosa te ne fai di un computer?
        Donna, esci e cercati un mandigo supedotato, va!Conosco un tizio noto come "Rocco Trivella"... quasi quasi glielo presento!!
    • francofait scrive:
      Re: aiutatemi!
      Fai un po te , se ritieni questo un posto adatto per cercare risposte poveri noi.Ma la conta delle falle di sicurezza presenti in Svista hai mai provato a farla o ad interessartenene ?, la sola estrema e perpetua vulnerabilità alle infezioni a carattere virale , inesistente in linux come pure i tutti i SO unix base dovrebbe dirla già lunga da se.E non illuderti che il nuovo winbu7te in arrivo risolva i problemi anzi tutt' altro. Il numero di bug e falle di sicurezza presenti in Svista ed ancora irrosolti e presenti pure nel nuovo winbu7te è semplicemente da brivido.
  • Micheal Dorn scrive:
    quando avremo le patch?
    le patch avvengono il secondo mercoledi' del terzo mese o il quarto giorno di quaresima? non mi ricordo le patch quando le rilasca la microsoft per i loro prodotti
    • Bill Gates scrive:
      Re: quando avremo le patch?
      Se fate i bravi a natale ve ne regalo una.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: quando avremo le patch?
      Per questa 0day, spero almeno per il prossimo patch day previsto ogni secondo martedì del mese:http://secunia.com/advisories/35800/Per queste invece, bug aperti da quasi 3 anni:http://secunia.com/advisories/22628http://secunia.com/advisories/24314/Forse non ci sarà mai una correzione.
    • nome e cognome scrive:
      Re: quando avremo le patch?
      - Scritto da: Micheal Dorn
      le patch avvengono il secondo mercoledi' del
      terzo mese o il quarto giorno di quaresima? non
      mi ricordo le patch quando le rilasca la
      microsoft per i loro
      prodottiLa patch per risolvere i problemi di linux c'è da tempo...http://www.microsoft.com/italy/windowsvista/
      • AtariLover scrive:
        Re: quando avremo le patch?
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Micheal Dorn

        le patch avvengono il secondo mercoledi' del

        terzo mese o il quarto giorno di quaresima? non

        mi ricordo le patch quando le rilasca la

        microsoft per i loro

        prodotti

        La patch per risolvere i problemi di linux c'è da
        tempo...

        http://www.microsoft.com/italy/windowsvista/Lo trovo con apt-get? :DP.S: Altrimenti basta un link ai sorgenti, poi lo compilo io :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 11.35-----------------------------------------------------------
        • nome e cognome scrive:
          Re: quando avremo le patch?


          http://www.microsoft.com/italy/windowsvista/

          Lo trovo con apt-get? :D

          P.S: Altrimenti basta un link ai sorgenti, poi lo
          compilo io
          :DNon puoi, il compilatore gcc introduce errori a casaccio se compili i sorgenti di windows con gcc esce fuori linux.
          • pabloski scrive:
            Re: quando avremo le patch?
            quindi fornisce delle eccezionali ottimizzazioni, visto che trasforma un catorcio come svista in un os moderno e funzionale come linux
          • AtariLover scrive:
            Re: quando avremo le patch?
            - Scritto da: nome e cognome

            Non puoi, il compilatore gcc introduce errori a
            casaccio se compili i sorgenti di windows con gcc
            esce fuori
            linux.LOL (rotfl)touchée ;)
      • Shiba scrive:
        Re: quando avremo le patch?
        - Scritto da: nome e cognome
        La patch per risolvere i problemi di linux c'è da
        tempo...

        http://www.microsoft.com/italy/windowsvista/Quelli di Linux li risolve, il problema diventano tutti gli altri...
    • francofait scrive:
      Re: quando avremo le patch?
      Per poter rilasciare path sufficenti a risolvere gli oltre 136000 bug tutt' ora presenti nel suo SO , MS dovrebbe riscriverlo ex novo in toto (kernel incluso). Del tutto impensabile e poi perchè dovrebbe farlo visto che la massa dei suoi user lo preferisce colabrodo così com' è. E chi glielo fafa. La massa da sempre a più fiducia nelle schifezze.
  • Robert Picardo scrive:
    ma i winari dove li vedete?
    non esiste nessuna faida winari-linari. I winari sono solo i linari travestiti che trollano. Al massimo c'è qualche macaco non ancora estinto....
  • Il Papi scrive:
    Linux al tappeto
    Come il PD!
  • Alexander DeLarge scrive:
    Che Palle ...
    Winari contro Linari ... Finestrari contro Cantinari ... Tutti a spararsi contro appena questo o quel OS ha il minimo problema..Io uso Win e mi trovo bene, ho provato Ubuntu e non mi son trovato, ma non per questo sparo a zero su Linux per nulla ... Poi diciamolo .. non vi sentite dei bambini?gnèèè gnèèè gnèèèè ho il vestitino più bellooo ppapppapperoooooo ...Basta... Linux o Win a me basta che un OS mi dia ciò che cerco, che funzioni quando gli dico cosa deve fare e che mi crei il minor numero di imprevisti possibili.C'è un problema in Linux? ommioddio non dormirò stanotte .....Patetici.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Che Palle ...
      Magari, questo discorso (più che condivisibile) lo dovresti rivolgere a quelli di PI.
    • Nedanfor scrive:
      Re: Che Palle ...
      Concordo col discorso in linea di massima, ma quelle sono le tue esigenze. Le mie possono benissimo essere diverse, a te può bastare che premendo un bottone s'accenda (e per me è stato così in diversi anni)... Ora, sia per hobby sia per necessità, da un po' di tempo mi sto dedicando a sicurezza, privacy e tante altre belle cose, che mi rendono necessario sia usare il sistema che uso... Sia comprendere eventuali vulnerabilità, perché ci sono, come funzionano, sia come risolverle. Quindi il problema del bug 0day non è così irrilevante, se ci pensi. La guerra di 'religione' senza argomenti tangibili tra Windows e Linux lo è.
      • Alexander DeLarge scrive:
        Re: Che Palle ...
        Nedanfor condivido il tuo pensiero, infatti dico che Win va bene per me che ho X esigenze, e tu potresti preferire Linux perchè hai Y esigenze.Ma non mi sognerei mai di dire che tu sei uno sfigato e io ho capito tutto perchè usi Linux piuttosto che Mac piuttosto che qualsiasi cosa d'altro .. E' una cosa stupida che non capisco sinceramente ..Tutto qui.. ;)
    • Robert Picardo scrive:
      Re: Che Palle ...
      non esiste nessuna faida winari-linari. I winari sono solo i linari travestiti che trollano. Al massimo c'è qualche macaco non ancora estinto....(mi scuso se l'ho pubblicato come new thread prima sono novizio di questo forum)- Scritto da: Alexander DeLarge
      Winari contro Linari ... Finestrari contro
      Cantinari ... Tutti a spararsi contro appena
      questo o quel OS ha il minimo
      problema..
      Io uso Win e mi trovo bene, ho provato Ubuntu e
      non mi son trovato, ma non per questo sparo a
      zero su Linux per nulla ...

      Poi diciamolo .. non vi sentite dei bambini?
      gnèèè gnèèè gnèèèè ho il vestitino più bellooo
      ppapppapperoooooo
      ...
      Basta... Linux o Win a me basta che un OS mi dia
      ciò che cerco, che funzioni quando gli dico cosa
      deve fare e che mi crei il minor numero di
      imprevisti
      possibili.
      C'è un problema in Linux? ommioddio non dormirò
      stanotte
      ...
      ..
      Patetici.
    • 1977 scrive:
      Re: Che Palle ...
      - Scritto da: Alexander DeLarge
      Winari contro Linari ... Finestrari contro
      Cantinari ... Tutti a spararsi contro appena
      questo o quel OS ha il minimo
      problema..
      Io uso Win e mi trovo bene, ho provato Ubuntu e
      non mi son trovato, ma non per questo sparo a
      zero su Linux per nulla ...

      Poi diciamolo .. non vi sentite dei bambini?
      gnèèè gnèèè gnèèèè ho il vestitino più bellooo
      ppapppapperoooooo
      ...
      Basta... Linux o Win a me basta che un OS mi dia
      ciò che cerco, che funzioni quando gli dico cosa
      deve fare e che mi crei il minor numero di
      imprevisti
      possibili.
      C'è un problema in Linux? ommioddio non dormirò
      stanotte
      ...
      ..
      Patetici.Le divisioni fanno parte dell'uomoin tutto
      • Tal dei Tali scrive:
        Re: Che Palle ...
        - Scritto da: 1977
        - Scritto da: Alexander DeLarge

        Winari contro Linari ... Finestrari contro

        Cantinari ... Tutti a spararsi contro appena

        questo o quel OS ha il minimo

        problema..
        Le divisioni fanno parte dell'uomo
        in tuttoquelli che usano Nikon, e quelli che usano Canonquelli che guidano Fiat, e quelli che guidano VolksWagenquelli che tifano Juve, e quelli che tifano Milannon è che ci sia poi tutta sta differenza ;)
      • HappyCactus scrive:
        Re: Che Palle ...
        - Scritto da: 1977

        Le divisioni fanno parte dell'uomo
        in tuttoEvidentemente anche nel cervello, ma in questo caso sono disturbi psichiatrici. Sarebbe il caso di farsi curare, allora.
    • pabloski scrive:
      Re: Che Palle ...
      è la filosofia di PI, ammettere i gamer 15enni per far caciara e aumentare il rank su google grazie ai commentisenza contare che i titoli e i testi di certi articoli sono volutamente troll-friendlybeh possiamo consolarci pensando che i manager IT non basano le loro scelte sui commenti degli utenti di PI
  • deferente scrive:
    deferenziazioni?
    deferenziazioni? e cosa sarebbero?deferenziazioni -
    dereferenziazionipointer dereference, non pointer deference...
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: deferenziazioni?
      Non so se hai notato ma, l'articolo non è neppure firmato; e questo la dice lunga ...
      • Nicola scrive:
        Re: deferenziazioni?
        Vediamo in che modo puoi smentire questo articolo. Facci sentire così ti regalano una cantina
    • Cannondale scrive:
      Re: deferenziazioni?
      Finalmente una domanda seria in mezzo alle trollate ;)La deferenziazione è quando prendi il valore contenuto in un indirizzo di memoria:int a = 9;int *b = &a;int c = *b; // deferenzazionioneNel caso di strutture si usa l'operatore -
      che preleva il valore alla locazione (puntatore + n) relativo al campo nella struttura.Il problema è che quando si libera la memoria di un puntatore (con la free): è buona norma impostare tale puntatore a NULL, e prima di usarlo verificare che sia != NULL.http://www.owasp.org/index.php/Null-pointer_dereference
    • ezio scrive:
      Re: deferenziazioni?
      io avrei scritto soloint a = *(int*)0; // :-D
  • belze scrive:
    Dio & bit
    mi hai aperto gli occhi sulla domanda filosofica del prossimo millennio:ma Dio sa quanti bug ci sono nel software creati dall'uomo?Una domanda su cui fermarsi a riflettere...scusate non ho resistito
    • Thescare scrive:
      Re: Dio & bit
      - Scritto da: belze
      mi hai aperto gli occhi sulla domanda filosofica
      del prossimo
      millennio:
      ma Dio sa quanti bug ci sono nel software creati
      dall'uomo?42
      Una domanda su cui fermarsi a riflettere...


      scusate non ho resistito
      • syntaxerrormmm scrive:
        Re: Dio & bit
        Eh sì, quoto.
      • Fabrizio scrive:
        Re: Dio & bit
        - Scritto da: Thescare
        - Scritto da: belze

        mi hai aperto gli occhi sulla domanda filosofica

        del prossimo

        millennio:

        ma Dio sa quanti bug ci sono nel software creati

        dall'uomo?

        42
        sei un mitow la guida galattica per autostoppisti
    • ViagraPower scrive:
      Re: Dio & bit
      Questo domandone mi ha generato un'orgasmone!!!
  • mes.id scrive:
    IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
    CHIARIAMO SUBITO UNA COSA CHE I NEMICI DELL-OPEN SOURCE ovviamente ignorano e ben se ne stanno dal diffonderla...il kernel di linux non è sotto la gpl3.quindi è magigormente sensibile a questo genere di falle proprio a causa della sua non adesione alla gpl. Il kernel infatti resta ed è sotto controllo del creatore towards.molte patch infatti devono essere approvate prima di entrare nainstream e questo mutila e rallente di molto il lavoro. Il kernel di linxu dovrebbe secondo opinione ormai diffusissima integrare un sistema di patch moolto piu- flessibile che dia la possibilita- a chiunque ne sia in grado di applicare tempestivamente modifiche mainstream.In questo modo le patch sarebbero fulminee, e gli aggiornamenti sempre piu- pronti. Speriamo che la situazioni migliori in futuro che si dia ascolto alla voce della comunity.Ovviamente nonstante questa piccola pecca, ancora una volta si è dimostrato come il mondo linux sia virtualemnte indistruttibile, grazie al lavoro di squadra di milioni di programmatori-utenti, linux cresce fiero di migliorare sempre di +.dio solo sa quanti milioni di bug e exploit esistoni nei software closed source, nessuno ovviamente verra a dircelo e nessuno si preoccuperta mai di informarci a dovere.Questo ormai è stato capito dalla gente, la gente vuole essere libera, la gente ha capito che solo linux è capace di rendere libero chi prima era schiavo delle eula.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 09.03-----------------------------------------------------------
    • lellykelly scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      e perchè non fare un affare totalmente proiettato verso il mare del 2000?
    • Shiba scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      CHIARIAMO SUBITO UNA COSA CHE I NEMICI DELL-OPEN
      SOURCE ovviamente ignorano e ben se ne stanno dal
      diffonderla...il kernel di linux non è sotto la
      gpl.
      Perdona la mia ignoranza, ma allora questo che è?http://git.kernel.org/?p=linux/kernel/git/torvalds/linux-2.6.git;a=blob;f=COPYING
    • Zio Panello scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      towardsHo smesso di leggere qui.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        mes.id ha semplicemente preso un abbaglio; magari ha fatto un po di confusione.Non mi sembra il caso di buttarsi a pesce su queste cose.
        • Scazzato scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          Ma che abbaglio. È chiaramente un troll.
          • capitan bonzone scrive:
            Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
            - Scritto da: Scazzato
            Ma che abbaglio. È chiaramente un troin effetti il dubbio esisteanche se come troll avrevvebbe fatto meglio a scrivere qualcosa come 'linux os bacato' oppure 'linux colabrodo' e poi dare giu' con i soliti argomenti.putroppo per lui penso che sia davvero sincero e che creda davvero in quello che scrive. alla fine basta considerarlo alla stregua di un troll.
      • J.M. scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        io pure :P
    • tuba scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      ma ti sei fumato il tappetino del mouse?torvalds impedisce di inserire nel suo linux alcune patch. chi le vuole ficcare comunque può forkare e farlo liberamente, proprio per la gpl2
      • mes.id scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        - Scritto da: tuba
        ma ti sei fumato il tappetino del mouse?
        torvalds impedisce di inserire nel suo linux
        alcune patch. chi le vuole ficcare comunque può
        forkare e farlo liberamente, proprio per la
        gpl2torvalds esercita un diritto che non ha. La gpl2 ormai e' superata ecco perche' nel mio post lo rimarcavo. Ovviamente tu non hai capito, ovviamente tu cerchi di sviare il discorso, ovviamente se gia' stato scoperto.Le bugie hanno le gambe corte e non vanno lontano. Noi siamo in tanti, siamo in tantissmi e ogni giorno produciamo e sviluppiamo un sistema migliore di sempre. Tu cosa fai? tu in cosa sei utile? Credi che spargere confuzione sia il emtodo migliore? se credi che in linux manchi qualcosa, nessuno ti vieta di apportare delle modifiche, peccato che queste devono passare al vaglio di una persona.Questa non e' liberta'. Questo e' contro la stessa natura di linux.
        • Lord Kap scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          - Scritto da: mes.id
          Ovviamente tu non hai capito, ovviamente tu
          cerchi di sviare il discorso, ovviamente se
          gia' stato scoperto.Camomilla?-- Saluti, Kap
        • drungo scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          bof, che troll cagone!
        • Drummer scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          - Scritto da: mes.id
          Noi siamo in tanti, siamo in tantissmi Davvero? E dove, nella clinica dove ti stanno curando?Non so se te ne rendi conto, ma non hai ancora trovato nessuno, dico nessuno su questo forum, anche tra chi (come me) utilizza Linux ogni giorno a casa o per lavoro, che in qualche modo appoggi questo tuo estremismo da talebeno.E ancora insisti?
    • puntualizza tore scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      Scusa, ma forse il sacro fuoco che arde in te ti ha impedito di (ri)leggere attentamente quello che hai scritto, rendendoti quanto meno poco credibile come paladino del free software.1) il kernel di linux è sotto gpl2) towards non è un typo, ma mancanza di attenzione o pigrizia
      • puntualizza tore scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        ...così come il sacro fuoco della critica ha impedito a me di fare lo stesso :-)infatti non ha molto senso parlare di "il kernel di linux", ma semmai di "linux" e basta, che è un kernel...buonanotte.
      • mes.id scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        - Scritto da: puntualizza tore
        Scusa, ma forse il sacro fuoco che arde in te ti
        ha impedito di (ri)leggere attentamente quello
        che hai scritto, rendendoti quanto meno poco
        credibile come paladino del free
        software.

        1) il kernel di linux è sotto gple' chiaro che mi riferivo all'ultima versione della gpl. E loinux che tu ne dica non rispetta per proprio per volonta' ferrea del creatore i dettami della gpl3. La gpl3 e' l'unica licenza che puo' garantire al liberta', e' l'unica licenza che ci permettera' di cosnegnare ai notri figli un mondo libero in cui i brevetti e le eula non saranno piu' un intralcio e non uimilieranno piu' gli utenti.Se ti sembra poco, so benissimo il motivo. Tu hai paura, tu hai paura che il tuo mondo fatto di inganni e consulenze informatica a prezzi gonfiati vada in frantumi. Tu hai paura che con la crescita di linux il tuo piccolo orticello d'orato di antivirus e firewall, vada a rotoli.Io me lo auguro proprio, la rivoluzione del free software sara'a inarrestabile e spazzera via come sta gia facendo a suon di licenziamenti in america tutti i big del settore.
        • Orazio Dorato scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          "d'orato" :D
        • puntualizza tore scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          "mondo dorato di consulenze gonfiate" ?!? pussa via trollone fastidioso... :-/
        • Cxar scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          Dopo "Towards" e "d'orato" come pretendi che chi ti legge prenda sul serio, a prescindere dalla loro fondatezza, le tue tesi???Scusa, ma penso che la filosofia Open Source meriti paladini di una qualità un pochino superiore alla tua.
        • Sandro scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          Ma chi sei? The chosen one?LOL
        • Pippo Lacoca scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          Ma l'ultima versione della gpl a Linus non piace. Chi te lo ha detto, Stallman che tutto deve essere in gpl3?
        • lroby scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          - Scritto da: mes.id
          - Scritto da: puntualizza tore

          Scusa, ma forse il sacro fuoco che arde in te ti

          ha impedito di (ri)leggere attentamente quello

          che hai scritto, rendendoti quanto meno poco

          credibile come paladino del free

          software.



          1) il kernel di linux è sotto gpl

          e' chiaro che mi riferivo all'ultima versione
          della gpl. E loinux che tu ne dica non rispetta
          per proprio per volonta' ferrea del creatore i
          dettami della gpl3. La gpl3 e' l'unica licenza
          che puo' garantire al liberta', e' l'unica
          licenza che ci permettera' di cosnegnare ai notri
          figli un mondo libero in cui i brevetti e le eula
          non saranno piu' un intralcio e non uimilieranno
          piu' gli
          utenti.

          Se ti sembra poco, so benissimo il motivo. Tu hai
          paura, tu hai paura che il tuo mondo fatto di
          inganni e consulenze informatica a prezzi
          gonfiati vada in frantumi. Tu hai paura che con
          la crescita di linux il tuo piccolo orticello
          d'orato di antivirus e firewall, vada a
          rotoli.
          Io me lo auguro proprio, la rivoluzione del free
          software sara'a inarrestabile e spazzera via come
          sta gia facendo a suon di licenziamenti in
          america tutti i big del
          settore.Amen...oh. scusate.. mi sembrava di essere in chiesa alla messa della Domenica :D
    • Nedanfor scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      http://en.wikipedia.org/wiki/Linux"License Various including GNU General Public License, BSD License, Apache License and others"Nel kernel si sono rifiutati di mettere il ZFS poiché la CDDL non è compatibile con la GPL. Sono io che ho le allucinazioni o il tuo titolo non ha senso?In ogni caso, nessun software è esente da bug o errori, questa ne è la dimostrazione. E a quel che ho capito il bug è stato anche già risolto.
    • Jul scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      Prima di sparare cavolate vedi di informarti.Il kernel Linux é sottoposto a licenza GPL v2, il fatto che Torvalds decida quali modifiche entrano nel kernel non ha nulla a che fare con la licenza, ma col buon senso, che vuole che ogni progetto abbia un coordinatore, il quale nel caso dei software di solito é il creatore del software stesso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 06.59-----------------------------------------------------------
      • mes.id scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        - Scritto da: Jul
        Prima di sparare cavolate vedi di informarti.
        Il kernel Linux é sottoposto a licenza GPL v2,Qui nessuno spara cavolate, sei tu che essendo nemico della liberta' cerchi di omettere la verita' cercando di far credere ai piu' ingenui che linux sia una cosa stupida o per cantinari.La liberta' interessa tutti, senza distinguo di razza o nazionalita' o professione.Ma ritorniamo alla gpl, ti ricordo che esistono ben 3 versioni della gpl, omettendo la numerazione intendevo automaticamente rifermi alla versione 3, cioe' l'ultima. L'unica ad avviso della community che permette una reale portezione dai brevetti e rischi di inciucio.Ovvimente chi come te, mira a sfruttare l'open source per il proprio toraconto personale o ancor peggio di rimpinguare i forzieri di oscuri personaggi al di la dell'oceano, dai per scontanto che la gpl sia la v2, la piu' eprmissiva per chi come te vuole danneggiare linux.che guarda caso permette id ottenere orrende ibridazioni coe il caricamento onfly di codice binario non open source.
        fatto che Torvalds decida quali modifiche entrano
        nel kernel non ha nulla a che fare con la
        licenza, ma col buon senso, che vuole che ognituttvia la comunity ha ormai deciso esentenziato che questo metodo e' obsoleto. non a caso ci si sta muovendo verso altri kernel totalmente gpl3
        progetto abbia un coordinatore, il quale nel caso
        dei software di solito é il creatore del software
        stesso.che pero' non ha alcun diritto di mantenere voce sullo sviluppo di un software che essendo sotto licenze open source e' di fatto della comuunity.
        • amo Linux scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          se tutti mettono cosa vogliono nel kernel finisce che vanno ad incasinarlo. E' meglio che ci siano dei controlli
          • capitan bonzone scrive:
            Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
            - Scritto da: amo Linux
            se tutti mettono cosa vogliono nel kernel finisce
            che vanno ad incasinarlo. E' meglio che ci siano
            dei
            controllipiu' che altro non esiste modello di sviluppo software che contempli l'anarchia totale che vuole mes.id
        • outkid scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          ALL'ARMI!
        • pippuz scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL

          Qui nessuno spara cavolate, sei tu che essendo
          nemico della liberta' cerchi di omettere la
          verita' cercando di far credere ai piu' ingenui
          che linux sia una cosa stupida o per
          cantinari.Strelnikov?
          La liberta' interessa tutti, senza distinguo di
          razza o nazionalita' o
          professione."Io appartengo all'unica razza che conosco, quella umana."[cit.]
          [...]
          tuttvia la comunity ha ormai deciso esentenziato
          che questo metodo e' obsoleto. non a caso ci si
          sta muovendo verso altri kernel totalmente
          gpl3altri kernel?
          che pero' non ha alcun diritto di mantenere voce
          sullo sviluppo di un software che essendo sotto
          licenze open source e' di fatto della
          comuunity.a parte che stai mischiando GPL e Open Source, che non sono intercambiabili; comunque, tutti, e ripeto tutti, i progetti open source degni di rilievo sono (e devono essere) coordinati. Altrimenti sarebbe la loro fine.non so se tu sia un troll, ma se non lo sei, complimenti davvero.
        • pippuz scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL

          Ovvimente chi come te, mira a sfruttare l'open
          source per il proprio toraconto personale o ancor
          peggio di rimpinguare i forzieri di oscuri
          personaggi al di la dell'oceano, dai per
          scontanto che la gpl sia la v2, la piu'
          eprmissiva per chi come te vuole danneggiare
          linux."Scendiamo in campo contro le democrazie plutocratiche e reazionarie dell'Occidente, che, in ogni tempo, hanno ostacolato la marcia, e spesso insidiato l'esistenza medesima del popolo [linuxiano]." [cit.]
        • Shiba scrive:
          Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
          Basta XXXXX! Abusi della parola "libertà", sei peggio di Berlusconi!
      • ViagraPower scrive:
        Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
        - Scritto da: Jul
        Prima di sparare cavolate vedi di informarti.Questo si spara seghe o canne (o entrambe) te lo dico io!
    • Cannondale scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      quindi è magigormente sensibile a questo genere
      di falle proprio a causa della sua non adesione
      alla gpl. Non è una falla, è stato solo compilato omettendo un flag, quindi non serve nessuna patch: solo ricompilare.
      dio solo sa quanti milioni di bug e exploit
      esistoni nei software closed source, nessuno
      ovviamente verra a dircelo e nessuno si
      preoccuperta mai di informarci a
      dovere.Questo mi può stare bene, ma l'aria è da troll....
      Questo ormai è stato capito dalla gente, la gente
      vuole essere libera, la gente ha capito che solo
      linux è capace di rendere libero chi prima era
      schiavo delle
      eula.Se vuoi fare pubblicità a Linux, fai bene, ma evita queste propagande stile Braveheart ;)
    • Obelix scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      molte patch infatti devono essere approvate prima
      di entrare nainstream e questo mutila e rallente
      di molto il lavoro. Il kernel di linxu dovrebbe
      secondo opinione ormai diffusissima integrare un
      sistema di patch moolto piu- flessibile che dia
      la possibilita- a chiunque ne sia in grado di
      applicare tempestivamente modifiche
      mainstream.Scusa se entro nel merito, o sommo decerebrato mentale: ma sei proprio *sicuro-sicuro* che vorresti che Microsoft potesse immettere *immediatamete* delle patch nel kernel di Linux senza che nessuno le controlli?? (ovviamente, non direttamente da microsoft.com, ma da un qualsiasi conslutente pagato, vedi vari casi in giro per il mondo, wikipeida soprattutto). Perche' sai, 'chiunque' include anche loro....Come gia' detto in precedenza, non si pretende che tu usi il cervello, maalmeno che tu faccia finta di averlo...
    • The Punisher scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      il kernel di linux non è sotto la gpl3.Infatti è distribuito con la GPL2
      quindi è magigormente sensibile a questo genere
      di falle proprio a causa della sua non adesione
      alla gpl.Non è vero! Aderisce alla GPL2 Il kernel infatti resta ed è sotto
      controllo del creatore
      towards.Come coordinatore.E meno male! Alrimenti avrebbe fatto la fine di HURD che è (riporto come è scritto nel codice sorgente) "The GNU Hurd is free software; you can redistribute it and/or modify it under the terms of the GNU General Public License as published by the Free Software Foundation; either version 2, or (at your option) any later version."
    • Federico scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      CHIARIAMO SUBITO UNA COSA CHE I NEMICI DELL-OPEN
      SOURCE ovviamente ignorano e ben se ne stanno dal
      diffonderla...il kernel di linux non è sotto la
      gpl3.Linux è GPLv2.Se non avesse dei proprietari non potrebbe avere una licenza e sarebbe di pubblico dominio.
    • Blackstorm scrive:
      Re: IL KERNEL NON E- SOTTO LA GPL
      - Scritto da: mes.id
      CHIARIAMO SUBITO UNA COSA CHE I NEMICI DELL-OPEN
      SOURCE ovviamente ignorano e ben se ne stanno dal
      diffonderla...il kernel di linux non è sotto la
      gpl3.Per precisa volontà del suo creatore che è liberissimo di mettere ciò che ha creato sotto la licenza che gli pare. Se ti dà problemi vai a piangere da quel beota di Stallman.
  • Alvaro Vitali scrive:
    Notizia vecchia. Già risolto!
    Quelli di PI non si sono accorti che da ieri è disponibile il kernel 2.6.30.2 che risolve proprio questa ridicola faccenda.Ridicola perché, come ha dichiarato Linus Torvalds: "That does not look like a kernel problem to me at all. He's running a setuid program that allows the user to specify its own modules. And then you people are surprised he gets local root?"Diversi esperti di sicurezza hanno dato ragione a Linus; in particolare, Rob Graham, CEO della Errata Security ha affermato: "Setuid is well-known as a chronic security hole. Torvalds is right, it's not a kernel issue, but it is a design 'flaw' that is inherited from Unix. There is no easy solution to the problem, though, so it's going to be with us for many years to come."Mi rendo conto che la notizia era troppo ghiotta per PI; sarà per un'altra volta ...
    • MAH scrive:
      Re: Notizia vecchia. Già risolto!
      Traducendo:"Non è un problema del kernel ma di tutta l'architettura unix e non c'è una soluzione semplice al problema, che rimarrà per molti anni a venire."Contento te.
      • lellykelly scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        prepararsi con gli antivirus, ripeto, prepararsi con gli antivirus!!
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        Guarda ... io non voglio offendere ma ... se tu non sai di cosa stai parlando, sarebbe meglio che ti dedicassi a qualche altra attività più alla tua portata.Tutti i sistemi UNIX like o, sarebbe meglio dire, POSIX compliant, hanno una robusta gestione della multiutenza che prevede anche il setuid; si tratta sicuramente di uno strumento piuttosto delicato che deve essere usato con molta attenzione.Pensa invece al mondo Windows dove la multiutenza è simulata in modo ridicolo e qualunque trojan scritto da dilettanti riesce ad ottenere i privilegi di root ...Io continuo a chiedermi perché vi divertiate così tanto ad autoumiliarvi ...
      • BOH scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        TRADUCENDO:non sai cos'è un setuid program.non hai il problema di saperlo perché da sempre usi solo l'account di amministratore senza saperlo.Contento te.
      • il signor rossi scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        - Scritto da: MAH
        Traducendo:

        "Non è un problema del kernel ma di tutta
        l'architettura unix e non c'è una soluzione
        semplice al problema, che rimarrà per molti anni
        a
        venire."No. Traducendo è più o meno così: sta installando lui stesso un virus avendo già i privilegi di amministratore. Ridicolo.
      • pabloski scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        hai perso questa parte "He's running a setuid program"tradotto "se dai al programma la possibilità di settare un uid a capocchia con chi te la prendi?"è come far girare su vista un programma con i privilegi System e poi lamentarsi che può fare tutto ciò che vuole
    • Danilo P scrive:
      Re: Notizia vecchia. Già risolto!
      Il punto, non è dire che ci sia o no.E' da capire che:1. Era ghiotto Red Hat Ent. e gli sforzi si sono concentrati su quello.2. E' una vulnerabilità secondaria? OK! E' stata sistemata? Ottimo! Ma ciò dimostra che a priori non è invulnerabile.Prima di criticare altri sistemi con una diffusione infinitamente superiore, bisogna riflettere!Ricordarsi che un computer invulnerabile è solo un computer spento, chiuso in una cassaforte di un rifugio antiatomico, e con delle guardie armate nel perimetro.E a dirsesla tutta non sono neanche sicuro che sia sufficente.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        Si ma ... stiamo parlando di aria fritta!
      • ubuntista scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        "Ricordarsi che un computer invulnerabile è solo un computer spento, chiuso in una cassaforte di un rifugio antiatomico, e con delle guardie armate nel perimetro."Concordo ma vuoi mettere la possibilità di correggere il problema da soli, visto che il codice è open e non closed?Cmq , detto anche da te, il problema è stato risolto quindi non vedo il motivo di criticare linux vista la veloce correzione!Ah,già, se si legge nel titolo che c'è un bug in Linux i troll corrono a frotte!Ma consiglio di leggere per bene l'articolo, visto che è scritto anche che il problema è stato risolto ....
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: Notizia vecchia. Già risolto!
          In realtà non è stato risolto alcun problema, semplicemente perché il problema non esiste!Linus ha rilasciato il 2.6.30.2 solo per scrupolo, ma poi ha risposto in maniera piuttosto seccata a quelli di Grsecurity accusandoli di aver diffuso notizie allarmistiche dietro le quali magari si nasconde qualche secondo fine che potete facilmente immaginare ...
          • lellykelly scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            ma se un giorno il maestro pinguino decide di smettere o peggio, "chi" prenderà il suo posto?tutti o ancora una volta uno solo?
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            Prova a candidarti tu; vediamo se ti prendono ...
          • Openoffice. org scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Prova a candidarti tu; vediamo se ti prendono ...Beh un giullare fa sempre comodo nei momenti di stanca...
          • lellykelly scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            evviva il monopolio di idee
          • nome e cognome scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            In realtà non è stato risolto alcun problema,
            semplicemente perché il problema non
            esiste!

            Linus ha rilasciato il 2.6.30.2 solo per
            scrupolo, ma poi ha risposto in maniera piuttosto
            seccata a quelli di Grsecurity accusandoli di
            aver diffuso notizie allarmistiche dietro le
            quali magari si nasconde qualche secondo fine che
            potete facilmente immaginare
            ...Oste il vino è buono?
      • Marco Marcoaldi scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!
        Sistemi a diffusione superiore ?????Fatti un giro per tutte le server farm DEL MONDO e conta quanti sistemi Linux ci sono e quanti sistemi Windows !Di server farm che offrono dedicati con Windows installato se ne contano SULLE DITA DI UNA MANO.Sei un ragazzino che parla senza cognizione di causa !
        • Nicola scrive:
          Re: Notizia vecchia. Già risolto!
          Prova un po' a pensare ai costi però dei due sistemi operativi.
        • xxx scrive:
          Re: Notizia vecchia. Già risolto!
          Al massimo ci sono sistemi Unix e solaris, con linux ci metti giusto sopra dei sitarelli.
          • Pierotto scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            download.microsoft.com anche questo usa linux XDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
        • nome e cognome scrive:
          Re: Notizia vecchia. Già risolto!

          Di server farm che offrono dedicati con Windows
          installato se ne contano SULLE DITA DI UNA
          MANO.Mamma mia che XXXXXta ... secondo te server = web server e server farm = hosting. Ci sono centinaia di sistemi di front e back-office che girano esclusivamente su windows. Se entri nelle sale macchine delle aziende, ovvero il grosso dell'installato trovi molti più windows che unix e praticamente non trovi mai linux. Windows domina le vendite anche nel settore server e qui i dati sono verificabili (gartner, IDC).
          Sei un ragazzino che parla senza cognizione di
          causa
          !Si bravo, torna a fare i compiti per le vacanze.
          • Obelix scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            - Scritto da: nome e cognome
            Windows domina le vendite anche nel settore
            server e qui i dati sono verificabili (gartner,
            IDC).Orsu', non dico accendere il cervello, ma almeno far finta di averlo: e' ovvio che Windows domina le *vendite* visto che Linux non lo *acquisti*.Un minimo di intelligenza, no eh? ah', gia' se lo avessi,non difenderesti MS a spada tratta....
      • fante76 scrive:
        Re: Notizia vecchia. Già risolto!


        Prima di criticare altri sistemi con una
        diffusione infinitamente superiore, bisogna
        riflettere!Ricordati che Windows è il più diffuso solo ed unicamente perchè quando è nato non aveva validi concorrenze, non certo perchè sia il migliore.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Notizia vecchia. Già risolto!
          - Scritto da: fante76



          Prima di criticare altri sistemi con una

          diffusione infinitamente superiore, bisogna

          riflettere!

          Ricordati che Windows è il più diffuso solo ed
          unicamente perchè quando è nato non aveva validi
          concorrenze, non certo perchè sia il
          migliore.OS/2 non era un concorrente valido? Unix non era un concorrente valido?
          • socket-raw scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!

            OS/2 non era un concorrente valido? Unix non era un concorrente
            valido?ma certo.però per usarli ci serviva un'utente che doveva conoscere l'hardware e il software, cosa che a quei tempi erano in pochi a conoscere.uno dei principali motivi per la maggiore diffusione di Win è che a quei tempi se su google scrivevi "Windows" uscivano 10000000 di siti, ma se scrivevi Unix/Solaris/Linux ne uscivano forse un 1000.il tempo passa e ci si evolve verso quello che è il bene per il settore in questione ed infatti oggi se scrivi Win ne escono sempre 10000000 ma se scrivi solo Linux siamo pari 10000000=10000000!!!anche la cultura delle generazioni cambia e si evolve verso le tecnologie moderne ed utili ed è per questo che le persone, iniziando a capirne di INFORMATICA o silo di Computer, stanno scegliendo LINUX!...ah ma del MAC-OS non se ne parla?... eh già, tanto se ne può dire solo 1 cosa: "è uno dei migliori"... se non l'unico...alla fine Windows funziona e riesce ad essere protetto in maniera ottima, ma bisogna saperlo usare... ;)bye (linux)... FOR EVER!!!
          • lroby scrive:
            Re: Notizia vecchia. Già risolto!
            - Scritto da: socket-raw
            alla fine Windows funziona e riesce ad essere
            protetto in maniera ottima, ma bisogna saperlo
            usare.. .
            ;)
            bye Cosa che purtroppo sono in pochi a saperlo fare davveromolto pochi..
        • lroby scrive:
          Re: Notizia vecchia. Già risolto!
          - Scritto da: fante76
          Ricordati che Windows è il più diffuso solo ed
          unicamente perchè quando è nato non aveva validi
          concorrenze, non certo perchè sia il
          migliore.Quindi secondo il tuo ragionamento ValeRossi vince solo perchè non ha validi concorrenti, non certo perchè sia il migliore giusto?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Hans scrive:
      Re: Notizia vecchia. Già risolto!
      Ma l'hai letto l'articolo? O troppo impegnato a ricompilate il kernel?
  • MAH scrive:
    Decadimento di prestazioni?
    Attendiamo i benchmark del 2.30.2(confido in phoronix)per capire se l'ottimizzazione in menosia rilevante.
    • G,G scrive:
      Re: Decadimento di prestazioni?
      Hahahaah l'unico post che poteva dare spunto ad una conversazione interessante e nessuno risponde... :-)in effetti secondo me un pò di differenza c'è, se devi controllare tutti i puntatori ad ogni acXXXXX...attendiamo phoronix
      • Cannondale scrive:
        Re: Decadimento di prestazioni?
        - Scritto da: G,G
        Hahahaah l'unico post che poteva dare spunto ad
        una conversazione interessante e nessuno
        risponde...
        Non è terreno adatto ai troll ;)
        in effetti secondo me un pò di differenza c'è, se
        devi controllare tutti i puntatori ad ogni
        acXXXXX...
        Penso che sia irrilevanto il rallentamento (vedi l'altra mia risposta...)
      • Zomas scrive:
        Re: Decadimento di prestazioni?
        Mi piacerebbe sapere invece, al posto di tutte queste trollate, perche' solo i rami 2.26.30 e 2.26.18 sono soggetti a tale vulnerabilità; i rami intermedi?
        • Cannondale scrive:
          Re: Decadimento di prestazioni?
          - Scritto da: Zomas
          Mi piacerebbe sapere invece, al posto di tutte
          queste trollate, perche' solo i rami 2.26.30 e
          2.26.18 sono soggetti a tale vulnerabilità; i
          rami
          intermedi?Suppongo che nelle altre build, TUN sia stato compilato col flag "fno-delete-null-pointer-checks"... Sinceramente non so perchè in queste 2 build non è stato usato... semplice svista?
        • Thescare scrive:
          Re: Decadimento di prestazioni?
          Credo che siano le uniche versioni controllate in quanto sono quelle di riferimento per RHEL 5
          • Marco scrive:
            Re: Decadimento di prestazioni?
            - Scritto da: Thescare
            Credo che siano le uniche versioni controllate in
            quanto sono quelle di riferimento per RHEL
            5Quindi un bel test per squeeze, dove posso trovarlo?
          • Thescare scrive:
            Re: Decadimento di prestazioni?
            http://cdimage.debian.org/cdimage/weekly-builds/
        • dawlin70 scrive:
          Re: Decadimento di prestazioni?
          Mi piacerebbe sapere invece, al posto di tutte queste trollate, perche' solo i rami 2.26.30 e 2.26.18 sono soggetti a tale vulnerabilità; i rami intermedi?Forse dico una cavolata, ma il 2.26.19 essendo un dispari dovrebbe essere la versione instabile del 2.26.30,correggetemi se sbaglio
          • Thescare scrive:
            Re: Decadimento di prestazioni?
            Se non ricordo male la regola dell'unstable vale per la major revision e non per la minor revision, cioè 2.5 e di sviluppo ma 2.6.X è stabile. Per quel che riguarda il tuo dubbio sui bachi intermedi, come dicevo in un post più sopra, le versioni 2.6.18 e 2.6.30 sono quelle adottate da RHEL, cioè il sistema su cui sono stati fatti i test per scoprire l'"anomalia". Quindi anche le versioni intermedie dovrebbero esserne affette
          • AtariLover scrive:
            Re: Decadimento di prestazioni?
            - Scritto da: dawlin70
            Mi piacerebbe sapere invece, al posto di tutte
            queste trollate, perche' solo i rami 2.26.30 e
            2.26.18 sono soggetti a tale vulnerabilità; i
            rami
            intermedi?

            Forse dico una cavolata, ma il 2.26.19 essendo un
            dispari dovrebbe essere la versione instabile del
            2.26.30,correggetemi se
            sbaglioinnanzi tutto è 2.6.xx, non 2.26.xx, e la cosa dei rami dispari instabili vale per il secondo numero.2.4.xx = stabile2.5.xx = "sviluppo"2.6.xx = stabileAd ogni modo il modello dello sviluppo è cambiato spesso dall'inizio, specie nei passaggi tra minor release ;)Credo che anche gli intermezzi siano affetti, ma forse hanno usato solo quelli perchè sono quelli utilizzati da RH. non so però :D
    • Cannondale scrive:
      Re: Decadimento di prestazioni?
      Secondo me se ci saranno decadimenti di performance saranno impercettibili perchè:1) Il problema di compilazione c'è solo nell'interfaccia TUN, che quindi sarebbe l'unica a subire questi possibili rallentamenti2) Le versioni del kernel in questione sono la 2.6.30 e 2.6.18, nelle altre build (dove evidentemente TUN è stato compilato correttamente) nessuno a mai lamentato perdite di performance (o almeno non mi risulta)3) Un controllo di puntatore a NULL è un'operazione "leggerissima"... anche se moltiplicata per n volte potrebbe rallentare di qualche milionesimo di secondo ;)
      • Thescare scrive:
        Re: Decadimento di prestazioni?
        Sul fatto delle prestazioni sono d'accordo con te. Alla fine si tratta di aggiungere un controllo if nel codice compilato. Per quel che riguarda la versioni del kernel, credo che quelle due nominate sono quelle utilizzate da RHEL 5, ma non sono così sicuro che le versioni intermedie siano esenti dal bug.
        • mura scrive:
          Re: Decadimento di prestazioni?
          - Scritto da: Thescare
          Sul fatto delle prestazioni sono d'accordo con
          te. Alla fine si tratta di aggiungere un
          controllo if nel codice compilato.Ma poi soprattutto vorrei sapere una cosa, ma è così importante sapere quanto il proprio kernel va più o meno lento con un controllo del genere ?Dal momento che un controllo if su un puntatore forse rallenta di un miliardesimo di secondo la stessa operazione e moltiplicato per chissà quante volte viene fatto, forse sulle macchine odierne potremmo anche arrivare ad un 1% di performance in meno e quindi ?Dai la storia dei benckmark e dei punteggi è roba da bimbiminkia powergamer del 3DMark chi utilizza linux (soprattutto in ambito server o enterprise) di solito se ne frega di queste cose.
          • Thescare scrive:
            Re: Decadimento di prestazioni?
            Ma infatti sono d'accordo con te. Una correzione del genere è ridicola dal punto di vista prestazionale. Rispondevo solo al post.
          • daniele.me scrive:
            Re: Decadimento di prestazioni?
            @mura:
            Dal momento che un controllo if su un puntatore
            forse rallenta di un miliardesimo di secondo la
            stessa operazione e moltiplicato per chissà
            quante volte viene fatto, forse sulle macchine
            odierne potremmo anche arrivare ad un 1% di
            performance in meno e quindi ?Cosi` a occhio il test di un puntatore dovrebbe essere fatto con tre opcode assembler (32bit, uso un registro a caso):mov ebx,[ADDRESS]test ebx,ebxjnz [POSITION]Quindi si`, piu` o meno un nanosecondo per core (in funzione del clock).IMHO non rilevabile anche ai benchmark a meno che non ci sia un test specifico che venga eseguito milioni di volte al secondo...
      • snoopy scrive:
        Re: Decadimento di prestazioni?

        1) Il problema di compilazione c'è solo
        nell'interfaccia TUN, che quindi sarebbe l'unica
        a subire questi possibili
        rallentamenti
        penso sia un problema generale che riguarda tutto il kernel
        2) Le versioni del kernel in questione sono la
        2.6.30 e 2.6.18, nelle altre build (dove
        evidentemente TUN è stato compilato
        correttamente) nessuno a mai lamentato perdite di
        performance (o almeno non mi
        risulta)
        questo punto é strano, sarebbe interessante sapere esattamente perché. il controllo sul puntatore andrebbe fatto prima di utilizzarlo, ma uno non si immagina che gcc gli XXXX il controllo, quindi é possibile che ci sia lo stesso "errore" in altre parti
        3) Un controllo di puntatore a NULL è
        un'operazione "leggerissima"... anche se
        moltiplicata per n volte potrebbe rallentare di
        qualche milionesimo di secondo
        ;)inoltre il risultato del controllo é prevedibile, quindi il costo é irrisorio
    • Delian scrive:
      Re: Decadimento di prestazioni?
      La soluzione ai troll: commenti tecnici :PCmq anche io la penso cosi', probabilmente e' una perdita irrilevante di prestazioni.
  • swerzingher scrive:
    linux update: click
    beh, basta aspettare il linux update
    • Lex Logic scrive:
      Re: linux update: click
      xD hai notato che non ti ha risposto nessuno? io comincerei a chiedermi perchè xD
      • Roberto Di scrive:
        Re: linux update: click
        - Scritto da: Lex Logic
        xD hai notato che non ti ha risposto nessuno? io
        comincerei a chiedermi perchè
        xDTi sei chiesto?Hai una risposta?
    • Ivan! scrive:
      Re: linux update: click
      - Scritto da: swerzingher
      beh, basta aspettare il linux update Eccolo :)[code]###@### ~/ $ sudo pacman -SyuPassword: :: Sincronizzazione dei database in corso......:: Aggiornamento del sistema in corso...risoluzione delle dipendenze in corso...ricerca dei conflitti incrociati in corso...Pacchetti (3): fluidsynth-1.0.9-1.1 kernel26-2.6.30.2-1 virtualbox-ose-3.0.2-2 Dimensione totale dei pacchetti da scaricare: 43,05 MBDimensione totale dei pacchetti da installare: 129,90 MBVuoi procedere con l'installazione? [S/n] :: Download dei pacchetti da core...[/code]
  • qwerty scrive:
    Addirittura nel kernel
    Eccovi il ben servito, cantinari.Ora arrampicatevi pure sugli specchi a dare 1001 spiegazioni (rotfl)La bandiera del pinguo spelacchiato svolazza a mezz'asta.OWNED!
    • MAH scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      Vedrai che ti diranno che è colpa del GCC e non del Kernel ;)
      • devil64 scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        - Scritto da: MAH
        Vedrai che ti diranno che è colpa del GCC e non
        del Kernel
        ;)Beh almeno noi "cantinari" sappiamo su scaricare le colpe, voi maestri di sicurezza, quando il sistema è fallato a chi scaricate le colpe? All'hackerozzo di turno che ha scoperto la falla al posto di farsi gliaffaracci suoi?Saluti
      • krane scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        - Scritto da: MAH
        Vedrai che ti diranno che è colpa del GCC e non
        del Kernel
        ;)Ma ieri M$ non aveva offerto 20.000 righe di codice per il kernel (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • palle scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: MAH

          Vedrai che ti diranno che è colpa del GCC e non

          del Kernel

          ;)

          Ma ieri M$ non aveva offerto 20.000 righe di
          codice per il kernel
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)Risus abundat in ore stultorum.
    • ubuntista scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      "Per le future release del kernel Linux verrà utilizzato il parametro di compilazione fno-delete-null-pointer-checks che impedisce al compilatore di eliminare automaticamente i controlli per i puntatori nulli. Una soluzione già applicata al recente kernel 2.6.30.2, che in questo modo dovrebbe risultare immune al problema scovato da Spengler."Mamma mia!Neanche il tempo di scovare un bug e subito c'è la correzione!Meglio la bandiera a mezz'asta ma su un asta dura che la bandiera con i 4 rombi!Ps ma leggere l'articolo no?
      • ubuntista scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        Che sbadato!!!!!!!!!!!!Mi sono ricordato orora che a voi di Ms i kernel nuov i o aggiornati li fanno pagare!Scusatemi!!!!!!!!!!!!!!!!!
        • freax scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          - Scritto da: ubuntista
          Che sbadato!!!!!!!!!!!!
          Mi sono ricordato orora che a voi di Ms i kernel
          nuov i o aggiornati li fanno
          pagare!
          Scusatemi!!!!!!!!!!!!!!!!!aggiornati??ma se sono sempre quelli da 10 anni..
          • ubuntista scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Lol!E' che , infatti, non uso win da allora!Non potevo sapere che il kernel viene usato da 10 e passa anni....Porelli!
          • Brent Spiner scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: ubuntista
            Lol!
            E' che , infatti, non uso win da allora!tra windows e ubuntu non e' che ci sia molta differenza.....
            Non potevo sapere che il kernel viene usato da 10
            e passa
            anni....
            Porelli!ti meriti windows
          • palle scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Brent Spiner
            - Scritto da: ubuntista

            Lol!

            E' che , infatti, non uso win da allora!

            tra windows e ubuntu non e' che ci sia molta
            differenza.....


            Non potevo sapere che il kernel viene usato da
            10

            e passa

            anni....

            Porelli!

            ti meriti windowsE tu Gentoo. Torna a compilare le icone del desktop e lavati, che puzzi come Stalla-man!
          • lroby scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: freax
            aggiornati??
            ma se sono sempre quelli da 10 anni..se sono sempre gli stessi da 10 anni è perchè funzionano molto bene no?squadra vincence non si cambia :D
          • syntaxerrormmm scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Sì, peccato che nel tempo le cose si evolvano... L'informatica di 10 anni fa è una cosa, quella odierna un'altra.
          • arto morto scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: syntaxerrormmm
            Sì, peccato che nel tempo le cose si evolvano...
            L'informatica di 10 anni fa è una cosa, quella
            odierna
            un'altra.Infatti chi è che usa la linea di comando? Strumento evolutissimo!!! :D :D :D
          • AtariLover scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            intendi la Powershell? (newbie)
          • arto morto scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: AtariLover
            intendi la Powershell? (newbie)No... proprio la Bourne Shell... quell'obrobrio... :DIl mouse esiste per essere usato... ;)
          • syntaxerrormmm scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: arto morto
            Il mouse esiste per essere usato... ;)Quando proprio non se ne può fare a meno. Alcune applicazioni necessitano di GUI (programmi di grafica, editing video, ecc.), con altri se ne potrebbe benissimo fare a meno.Con uno script posso fare 500 volte una stessa operazione in meno tempo che cliccare 500+ volte su una GUI.
          • syntaxerrormmm scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Le shell di oggi sono evolute, mica come cmd.exe che non è in grado di eseguire un while o un case... e che guardacaso si chiama ancora "prompt di DOS" (oltre 10 anni fa).E bash FTW.
          • arto morto scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: syntaxerrormmm
            Le shell di oggi sono evolute, mica come cmd.exe
            che non è in grado di eseguire un while o un
            case... e che guardacaso si chiama ancora "prompt
            di DOS" (oltre 10 anni
            fa).

            E bash FTW.Già... peccato che il cmd possa essere trascurato a favore di una ben più futuristica interfaccia grafica, bash invece è necessario per compiere la maggior parte delle operazioni. Ovvero da 10 anni non serve più. Per Windows. Lo trovo pessimo. Meglio una bella gui e Visual Studio... ;-) Tanto mi compro 2Gb di ram con niente e gira tutto che è un piacere. :D- Scritto da: syntaxerrormmm
            Con uno script posso fare 500 volte una stessa
            operazione in meno tempo che cliccare 500+ volte su una GUI.Se l'operazione da fare 500 volte è così importante c'è sicuramente un bottone che recita: "Fai 500 volte quell'operazione". Ed è molto più semplice dello script. Bisogna ragionare un po' verso il futuro, non fissarsi a 10 anni fa...
          • Giambo scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: lroby
            se sono sempre gli stessi da 10 anni è perchè
            funzionano molto bene
            no?C'era una storiella, raccontata da un Gran Capoccia di Microsoft, che diceva piu' o meno "Gira voce che se cammini troppo rumorosamente dalle parti degli uffici degli sviluppatori del Kernel di Windows, rischi di rompere la compatibilita' con una dozzina di vecchie applicazioni" :)
            squadra vincence non si cambia :DSopratutto quando sei impossibilitato a cambiare ;)
          • Lord Kap scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: lroby

            squadra vincence non si cambia :D
            Sopratutto quando sei impossibilitato a cambiare ;) Molto illuminante.-- Saluti, Kap
          • dawlin70 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Windows usa il stesso kernel da 10 anni? Ma se fuori?
          • lroby scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: dawlin70
            Windows usa il stesso kernel da 10 anni? Ma se
            fuori?era pura ironia la mia?!?! (anonimo)
        • devil64 scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          - Scritto da: ubuntista
          Che sbadato!!!!!!!!!!!!
          Mi sono ricordato orora che a voi di Ms i kernel
          nuov i o aggiornati li fanno
          pagare!
          Scusatemi!!!!!!!!!!!!!!!!!Sei proprio B.I.Adeso che gli chiudono la baia, dove scaricherà le nuove versioni free?Poveretto, dovrà pagare la dose al draga.....Saluti
          • ubuntista scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Mah...Certi commenti mi fanno dubitare che a scriverli sia un essere senziente....Io Ubuntu lo scarico via http da garr-cilea, cerca su encarta cos'è!E comunque i server torrent non sono quelli della baia, li si trovava win pezzotto, tutte le versioni!E non dimentichiamoci degli antivirus!
          • Cliccachete passa scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            insomma ve la suonate e ve la cantate...come era quella storiella... "l'asino disse al somaro..." :DSiete fermi a TPB? Oddio, state messi maluccio!Ma vi capisco... la cantina non ha finestre, ahahah (rotfl)(win)
          • Marameo scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Chissa' che Microsoft ti inculi fino all'ultimo euro che hai sul conto in banca e ti riduca in miseria, perche' chi parla in quel modo non si merita nient'altro che questo.
          • Cliccachete passa scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Marameo
            Chissa' che Microsoft ti inculi fino all'ultimo
            euro che hai sul conto in banca e ti riduca in
            miseria, perche' chi parla in quel modo non si
            merita nient'altro che
            questo.Chi non ha argomenti di solito passa alle male parole.E questo dimostra che:- ho colpito nel segno- stai rosicando come pochi :D- sei poco intelligente :(Linari, io prenderei le distanze da sto wannabe. ;)
          • lroby scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Marameo
            Chissa' che Microsoft ti inculi fino all'ultimo
            euro che hai sul conto in banca e ti riduca in
            miseria, perche' chi parla in quel modo non si
            merita nient'altro che
            questo.io non so se tu hai dei soldi in banca oppure no, so solo che non ho mai visto nessuno con un'anima più povera della tua.. mi fai pena.. sul serio..
          • Shiba scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Cliccachete passa
            insomma ve la suonate e ve la cantate...
            come era quella storiella... "l'asino disse al
            somaro..."
            :D

            Siete fermi a TPB? Oddio, state messi maluccio!
            Ma vi capisco... la cantina non ha finestre,
            ahahah
            (rotfl)
            (win)Occhio a non lasciarle aperte d'inverno, che poi ti prendi qualche brutto virus ;)(linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 luglio 2009 00.50-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Shiba
            Occhio a non lasciarle aperte d'inverno, che poi
            ti prendi qualche brutto virus
            ;)

            (linux)quando vi annoiate.. parlate con i topi giù in cantina?o li usate per muovere il puntatore della gui?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • devil64 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: ubuntista
            Mah...
            Certi commenti mi fanno dubitare che a scriverli
            sia un essere
            senziente....
            Io Ubuntu lo scarico via http da garr-cilea,
            cerca su encartaNon uso quella schifezza, anche perché a casa non saprei dove farla girare
            cos'è!
            E comunque i server torrent non sono quelli della
            baia, li si trovava win pezzotto, tutte le
            versioni!
            E non dimentichiamoci degli antivirus!Già fatto da tempo.In azienda sono l'unico ad avere il pc con l'antivirus disattivato e non prendo virus. Sarà perché il pc è sempre aggiornato e non uso ie?Saluti
          • Jackthehat scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Sarà perchè hai un c.u.l.o pazzesco. Ti consiglio di giocare la schedina, chissà...Uh se vuoi ti do il link di una pagina dove basta solo andare a vedere per beccarsi un bel virus genuino, giusto per darti una scrollata.Senza antivirus come sei sarà forse troppo tardi anche per toglierlo senza fatica. Allora prova virit e poi installa avira.Ma se non lo prendi gioca la schedina!
          • devil64 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Jackthehat
            Sarà perchè hai un c.u.l.o pazzesco. Ti consiglio
            di giocare la schedina,
            chissà...
            Uh se vuoi ti do il link di una pagina dove basta
            solo andare a vedere per beccarsi un bel virus
            genuino, giusto per darti una
            scrollata.
            Senza antivirus come sei sarà forse troppo tardi
            anche per toglierlo senza fatica. Allora prova
            virit e poi installa
            avira.
            Ma se non lo prendi gioca la schedina!Quando TUTTI i client in azienda erano infetti io con l'antivirus disabilitato non lo ero (ho fatto una scansione) e peiodicamente (quando mi ricordo e ne ho voglia) faccio una scansione con Kaspersky e MalwareByte.Risultato SEMPRE nulla.Si tratta di non usare IE.SalutiP.S.Anche il firewall è disattivato......
          • Funz scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: devil64
            In azienda sono l'unico ad avere il pc con
            l'antivirus disattivato e non prendo virus. Sarà
            perché il pc è sempre aggiornato e non uso
            ie?E come fai a sapere di non essere infetto?Almeno una passata ogni tanto la dovrai pur dare, magari col stinger o con gli AV online...
          • devil64 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: devil64


            In azienda sono l'unico ad avere il pc con

            l'antivirus disattivato e non prendo virus. Sarà

            perché il pc è sempre aggiornato e non uso

            ie?

            E come fai a sapere di non essere infetto?
            Almeno una passata ogni tanto la dovrai pur dare,
            magari col stinger o con gli AV
            online...No faccio una scansione con Kaspersky e MalwareByte periodicamente (praticamente quando ne ho voglia)Saluti
          • dawlin70 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Forse perchè in azienda hai un router a livello hardware e non software
          • devil64 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: dawlin70
            Forse perchè in azienda hai un router a livello
            hardware e non
            softwareScusa ma non ti capisco, se TUTTI i client sono sulla stessa rete che c'entra? Poi abbiamo avuto le stesse infezioni anche in altri stabilimenti collegati con noi, un macello.Ma io nulla.
          • wESLEY scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: ubuntista
            Mah...
            Certi commenti mi fanno dubitare che a scriverli
            sia un essere
            senziente....
            Io Ubuntu lo scarico via http da garr-cilea,
            cerca su encarta
            cos'è!io ubuntu non lo scarico propriofaccio prima, no?oh ma tu lo masterizzi anche?
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Linux scaricato dalla baia?????Ma che ti sei fumato?
          • devil64 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Linux scaricato dalla baia?????

            Ma che ti sei fumato?Le distro linux vengono distribuite anche via torrent (cosa che io uso largamente per motivi di velocità) e se vuoi sapere lo trovi anche sulla baia.Poi io non alludevo a linux al wzozzo.Draga=Zio BillDose=Windows.Saluti
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Si ma, se uno scarica Linux da simili posti ... allora buonanotte ...
          • devil64 scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Si ma, se uno scarica Linux da simili posti ...
            allora buonanotte
            ...Quoto, infatti uso i torrent ufficiali di Fedora, Ubuntu, etcCiao
          • Cliccachete passa scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            Parla come magni, non tutti qui sanno lo sgallonese.O forse sono gli echi della cantina a storpiare le parole... alla fine ci si abitua e si parla cosi :DScherzi a parte, sui torrent mica ci sono solo file illagali, ci sono anche le distro di linux...Spread the word, around your... cantina! (rotfl)
          • Shiba scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: Cliccachete passa
            Parla come magni, non tutti qui sanno lo
            sgallonese.
            O forse sono gli echi della cantina a storpiare
            le parole... alla fine ci si abitua e si parla
            cosi
            :D
            Scherzi a parte, sui torrent mica ci sono solo
            file illagali, ci sono anche le distro di
            linux...
            Spread the word, around your... cantina! (rotfl)Sui torrent presi a caso ci sono anche programmi di provenienza non assicurata. Poi si sa che voi siete abituati a scaricare tutte le XXXXXte in giro per la rete...
          • lroby scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: devil64
            Poi io non alludevo a linux al wzozzo.
            Draga=Zio Bill
            Dose=Windows.
            Salutiquanto sei patetico.. mi dispiace per te.. davvero..
      • J.M. scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        Noi abbiamo la bandiera a mezz'asta ma su un'asta dura.Loro hanno la bandiera con i 4 rombi.Non vorrei entrare nel merito dello studio semantico ma una cosa è certa: noi siamo proprietari dell'asta dura e loro no.Qualcosa vorrà pur dire...E poi, nessuno è perfetto. Linux o Windows ? E' come dover scegliere tra la vaselina gratis e il burro a pagamento. E il XXXX, se permettete, è mio !
        • Utonto scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          LOL! (rotfl)
        • lroby scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          - Scritto da: J.M.
          E' come dover scegliere tra la vaselina gratis e il
          burro a pagamento. E il XXXX, se permettete, è
          mio
          !quindi il succo del tuo discorso è :preferisco farmi fare il c..o gratis che a pagamentoma comunque ti piace :D
        • Mr_Nick scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          - Scritto da: J.M.
          Noi abbiamo la bandiera a mezz'asta ma su un'asta
          dura.
          Loro hanno la bandiera con i 4 rombi.

          Non vorrei entrare nel merito dello studio
          semantico ma una cosa è certa: noi siamo
          proprietari dell'asta dura e loro
          no.

          Qualcosa vorrà pur dire...

          E poi, nessuno è perfetto. Linux o Windows ? E'
          come dover scegliere tra la vaselina gratis e il
          burro a pagamento. E il XXXX, se permettete, è
          mio
          !Bellissimo sto commento.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        - Scritto da: ubuntista
        "Per le future release del kernel Linux verrà
        utilizzato il parametro di compilazione
        fno-delete-null-pointer-checks che impedisce al
        compilatore di eliminare automaticamente i
        controlli per i puntatori nulli. Una soluzione
        già applicata al recente kernel 2.6.30.2, che in
        questo modo dovrebbe risultare immune al problema
        scovato da
        Spengler."


        Mamma mia!
        Neanche il tempo di scovare un bug e subito c'è
        la
        correzione!
        Meglio la bandiera a mezz'asta ma su un asta dura
        che la bandiera con i 4
        rombi!

        Ps ma leggere l'articolo no?Eggia' ora bisogna solo ricompilare il kernel di tutte le distribuzioni esistenti, sperare che questo non causi problemi all'esistente e siamo a posto.
        • Uno di passaggio scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: ubuntista

          "Per le future release del kernel Linux verrà

          utilizzato il parametro di compilazione

          fno-delete-null-pointer-checks che impedisce al

          compilatore di eliminare automaticamente i

          controlli per i puntatori nulli. Una soluzione

          già applicata al recente kernel 2.6.30.2, che in

          questo modo dovrebbe risultare immune al
          problema

          scovato da

          Spengler."





          Mamma mia!

          Neanche il tempo di scovare un bug e subito c'è

          la

          correzione!

          Meglio la bandiera a mezz'asta ma su un asta
          dura

          che la bandiera con i 4

          rombi!



          Ps ma leggere l'articolo no?

          Eggia' ora bisogna solo ricompilare il kernel di
          tutte le distribuzioni esistenti, sperare che
          questo non causi problemi all'esistente e siamo a
          posto.Peccato che tutte le distribuzioni, normalmente, aggiornino il kernel periodicamente... percui non spariamo cavolate, mica parliamo del kernel32.dll che non si può mai toccare :P
          • nome e cognome scrive:
            Re: Addirittura nel kernel

            Peccato che tutte le distribuzioni, normalmente,
            aggiornino il kernel periodicamente... percui non
            spariamo cavolate, mica parliamo del kernel32.dll
            che non si può mai toccare
            :PNon dire scemate dai, lo aggiornano le distro ma nessuno sano di mente aggiorna il kernel su server di produzione. Buona parte dei server che trovi in giro hanno su 2.2 o 2.4...
          • Uno di passaggio scrive:
            Re: Addirittura nel kernel
            - Scritto da: nome e cognome

            Peccato che tutte le distribuzioni, normalmente,

            aggiornino il kernel periodicamente... percui
            non

            spariamo cavolate, mica parliamo del
            kernel32.dll

            che non si può mai toccare

            :P

            Non dire scemate dai, lo aggiornano le distro ma
            nessuno sano di mente aggiorna il kernel su
            server di produzione.

            Buona parte dei server che trovi in giro hanno su
            2.2 o
            2.4...Veramente io lo aggiorno periodicamente, non immediatamente sulla macchina in produzione, certo, lo aggiorno prima sulla macchina di test e controllo che tutto funzioni correttamente, però lo aggiorno. Ma se a te piace correr rischi... se fanno degli aggiornamenti ci sarà un perché, no? E' come dire che su un server windows non si aggiorna mai nulla, guai a mettere un SP... giusto?
        • Nedanfor scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          Non in tutte le distribuzioni il kernel viene compilato, anche se è consigliato farlo.
        • dawlin70 scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          apt-get update o gestione aggiornamenti è troppo semplice pet tè?
        • cawnus scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          Bene.. allora vai di gentoo e sistemati /etc/make.conf e ricompilati kernel mentre fai un pisolino;Però anche con Fedora mi ricompilo il kernel (ma.. sto già usando 2.6.31.fc12... quindi)gentuzzu... 'nu vero ggiuiello :D:D:D:D
    • Darkat scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      lol tu inizia ad elencare le 1001 scuse per i bug critici di windows, inizia subito perchè non so quanti anni ti ci vorranno per elencarli tutti...
    • rockroll scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      - Scritto da: qwerty
      Eccovi il ben servito, cantinari.
      Ora arrampicatevi pure sugli specchi a dare 1001
      spiegazioni
      (rotfl)
      La bandiera del pinguo spelacchiato svolazza a
      mezz'asta.
      OWNED!Calma qwerty, il tuo rabbioso odio contro gli utenti Linux (cantinari?) ti qualifica per quel che sei, ormai non fai più testo.PS.: Non lo sapevi che i S.O. sono scitti da uomini, e come tali soggetti ad errori?. Vuoi che parliamo delle porcherie che ci sono sul sitema closed per eccellenza? Vuoi che confrontiamo i tempi di intervento correttivo tra open e closed source?
    • echoesp1 scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      Eccoti servito ignorante.Queste scoperte servono a migliorare il sistema operativo, a differenza di altri che tappano i buchi (quando poi è tutto da vedere) senza dire come e perchè.Fortuna che in Italia esistono persone come te: mi fanno sentire ancora più intelligente di quello che sono.Grazie!
    • ViagraPower scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      Dai winaro, fatti un segone a 2 mani, oggi è un giorno speciale per te... festeggia!!
    • Sentenza scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      Non mi sono accorto di nulla, invece quando con winz si aprivano le pagine da se, o si riavviava il pc da se me lo ricordo ancora
    • pabloski scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      perchè la falla del servizio rpc di windows dov'era in campo minato?
      • dany scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        - Scritto da: pabloski
        perchè la falla del servizio rpc di windows
        dov'era in campo
        minato?guarda che anche linux ha avuto falle nel sistema rpc di linux, quindi è meglio che stai zitto
        • pabloski scrive:
          Re: Addirittura nel kernel
          non capisco il senso del tuo interventoci fu una vulnerabilità scoperta nel 2000 in rpc.statd, ma qual'è il punto?io ho risposto al tizio che sparava a zero su linux, facendogli notare che pure windows ha le sue belle vulnerabilità nel sistema
    • CC del CC scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      spennato ci sarai te che ancora utilizzi winzozz!!!
      • Roberto Di scrive:
        Re: Addirittura nel kernel
        - Scritto da: CC del CC
        spennato ci sarai te che ancora utilizzi
        winzozz!!! Scusa a chi stai rispondendo? Ragazzi quando vi rivolgete a qualcuno sarebbe bene quotarlo e solo quello a cui volete rispondere
    • Ivan! scrive:
      Re: Addirittura nel kernel
      - Scritto da: qwerty
      Eccovi il ben servito, cantinari.
      Ora arrampicatevi pure sugli specchi a dare 1001
      spiegazioni
      (rotfl)
      La bandiera del pinguo spelacchiato svolazza a
      mezz'asta.
      OWNED!MA LOL!Certo, ci sarà anche un bug (che certo non ci doveva essere), ma ho fatto gli aggiornamenti adesso e guarda cosa mi esce[code]###@### ~/ $ sudo pacman -SyuPassword: :: Sincronizzazione dei database in corso......:: Aggiornamento del sistema in corso...risoluzione delle dipendenze in corso...ricerca dei conflitti incrociati in corso...Pacchetti (3): fluidsynth-1.0.9-1.1 kernel26-2.6.30.2-1 virtualbox-ose-3.0.2-2 Dimensione totale dei pacchetti da scaricare: 43,05 MBDimensione totale dei pacchetti da installare: 129,90 MBVuoi procedere con l'installazione? [S/n] :: Download dei pacchetti da core...[/code](rotfl)(linux)
Chiudi i commenti