James Webb Space Telescope: puntamento più preciso

James Webb Space Telescope: puntamento più preciso

Il Fine Guidance Sensor (FGS) consentirà il puntamento preciso della stella e quindi lo spostamento dei 18 segmenti dello specchio primario.
Il Fine Guidance Sensor (FGS) consentirà il puntamento preciso della stella e quindi lo spostamento dei 18 segmenti dello specchio primario.

Prosegue la lunga procedura di allineamento delle ottiche del James Webb Space Telescope che durerà circa tre mesi. Dopo aver catturato la prima immagine della stella HD84406 con la NIRCam (Near Infrared Camera), gli ingegneri della NASA dovranno utilizzare un altro strumento per migliorare il puntamento del telescopio, ovvero FGS (Fine Guidance Sensor).

Puntamento preciso con FGS

La fase successiva dell’allineamento prevede la correzione degli errori grossolani di posizione, muovendo leggermente lo specchio secondario. Al termine ci saranno 18 immagini più nitide, una per ognuno dei 18 segmenti dello specchio primario. Prima però è necessario attivare il Fine Guide Sensor (accoppiato al Near Infrared Imager and Slitless Spectrograph), strumento fornito dall’agenzia spaziale canadese e dai suoi partner.

FGS consente di mantenere il puntamento del telescopio verso una stella, in questo caso HD84406. Il sensore misura l’esatta posizione della “stella guida” nel suo campo visivo 16 volte al secondo e invia le regolazioni al “fine steering mirror” circa tre volte al secondo. FGS può rilevare cambiamenti nel puntamento di un corpo celeste con una precisione molto elevata. È come se una persona che si trova a New York riuscisse a vedere il movimento dell’occhio di un’altra persona che si trova a 500 Km di distanza.

Lo scorso 13 febbraio, FGS ha consentito di tracciare una delle 18 immagini della stella HD84406 e ora guiderà l’allineamento dei segmenti dello specchio primario, mentre le immagini della NIRCam verranno utilizzate come informazione diagnostica dei movimenti. Il sito dedicato al telescopio è stato aggiornato per seguire tutte le fasi.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 feb 2022
Link copiato negli appunti