Karaoke che vanno, Karaoke che vengono

MySpace ha deciso di interrompere il servizio che consentiva di registrare e condividere le proprie esibizioni canore. Mentre Shazam potenzia il proprio servizio aggiungendo la funzionalità che consente di visualizzare i testi

Roma – La profonda crisi che ha colpito MySpace comincia a riflettersi sui servizi offerti dalla piattaforma. A farne le spese ora è MySpace Karaoke , lo spazio della piattaforma che consente agli utenti di registrare una versione delle proprie canzoni favorite.

“Karaoke è stato interrotto”: questo il messaggio che compare sulla homepage del sito. Un portavoce della piattaforma ha confermato l’ interruzione del servizio , aggiungendo che l’eventuale saldo rimanente al 15 giugno sarà restituito agli utenti.

Il karaoke social, mutuato dal servizio kSolo nel 2006, funzionava mediante un widget che permetteva agli utenti, con l’utilizzo della videocamera e microfono del proprio PC, di registrare e condividere le performance canore . L’applicazione presentava anche alcune opzioni di post-produzione per “ritoccare” e distorcere i toni. La versione premium offriva la possibilità di registrare fino a dieci pezzi con l’opzione di potenziare il servizio mediante una sottoscrizione a pagamento che prevedeva, tra l’altro, effetti e opzioni aggiuntive.

E se un servizio karaoke va, un altro arriva in casa Shazam. La società britannica che ha sviluppato il software di riconoscimento audio in grado di indicare con esattezza i dettagli di una canzone ha, infatti, compiuto la sua prima acquisizione accaparrandosi il motore di ricerca musicale Tunezee . Quest’ultimo aggiungerà la funzione LyricPlay che permetterà agli utenti di sincronizzare il brano che si sta ascoltando con il testo.

La nuova versione dell’app, chiamata (Shazam)RED , è attualmente disponibile al prezzo di 4,99 euro per iPhone e iPod Touch. Al momento, la libreria comprende 25mila titoli.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • romoli romoli scrive:
    i due compari
    I DUE COMPARIIl capo supremo della comunicazione alemanniana, è l'uomo che unitamente al fratello Ambrogio ed alla moglie Natascia Turato, è stato condannato dal Tribunale Penale di Milano per numerosi reati, tra cui quello infamante di bancarotta fraudolenta aggravata. Dalle 330 pagine della sentenza depositata il 13/03/2012, di cui gli estensori sono il Dr. A. Brambilla, Dr. P. Renda ed il Presidente Dr. L. Cairati, si legge tra le altre cose, che Luigi Crespi, Ambrogio Crespi e Natascia Turato sono inabilitati dallesercizio delle imprese commerciali ed incapaci di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per la durata di 10 anni. Il collegio giudicante dichiara inoltre, Luigi Crespi interdetto in perpetuo dai pubblici uffici e in stato di interdizione legale per la durata della pena. Ambrogio Crespi e Natascia Turato, interdetti dai publici uffici per la durata di 5 anni.Quindi, alla domanda se lo spin-doctor di Alemanno, Luigi Crespi è pagato scandalosamente ed inutilmente con i soldi dei cittadini romani? La risposta è SI!!! Ma il Sindaco ed i suoi accoliti come possono aver contravvenuto a quel criterio di trasparenza circa la necessità di possedere il requisito della moralità dei procuratori e dellimpresa, fissati dal D.Lgs. n.163 del 2006? Luigi Crespi, è sul libro paga di Alemanno già da lungo tempo, i compensi vengono liquidati? Le somme stabilite, vengono incassate nel seguente modo:1. dal fratello Ambrogio, per una parte, attraverso la società fondata nel 2010 con lamico LIOR ANGELOVICI MORDECHAI (odontoiatra in Tivoli), che si chiama SpinWeb- http://www.spin-network.it/ di cui ne è presidente, per la promozione delle attività di Roma Capitale (campagne di comunicazione) (in effetti, incredibilmente, sono qui presenti dei banner di Roma Capitale!!! ndr) su vari siti tra cui http://www.clandestinoweb.com/, giornale on-line diretto sempre da Ambrogio. Servizio affidato direttamente, ossia senza bandire una gara.2. Dalla moglie Natascia Turato, la quale è direttore esecutivo della società di indagine/monitoraggi Datamonitor http://www.datamonitor.it/. Di questa società lamministratore delegato è Mauro De Dominicis, si proprio lui, il benefattore che è venuto in aiuto di Alemanno per lurgente restauro della Fontana di Trevi: http://www.romatoday.it/cronaca/restauro-fontana-trevi-acqua-claudia.html. Datamonitor è nata come società di ricerca solo nellottobre 2011. Quindi ha potuto partecipare alla gara indetta dal Dipartimento della Comunicazione di Roma Capitale, in data 14/12/2011 e caratterizzata dal codice identificativo n. 3702847601. A questo bando hanno partecipato altre 4 società di caratura nazionale. Appositamente è stata fatta vincere a Datamonitor, nonostante non avesse i pincipali requisiti previsti dal decreto legislativo succitato (n.163/2006). Infatti, Datamonitor era carente dei titoli richiesti al punto 1.2 lett.G e 1.3 lett.L sezione 1 del disciplinare di gara, soprattutto nella parte specifica in cui si dovrebbe attestare lelenco dei servizi prestati negli ultimi tre anni (2011-2010- 2009) e sui titoli professionali dei soggetti concretamente responsabili della prestazione dei servizi (Natascia Turato). Mancata applicazione dellart.38 comma 1 lett.C del D.Lgs. 12/04/2006 n.163 (requisiti di ordine generale). Sembra chiaro che la commissione giudicante è stata troppo frettolosa, volendo, potevano ritenere legittima lesclusione di Datamonitor dalla gara per laffidamento dellappalto, in quanto, il legale rappresentante della ditta, in contrasto con lobbligo espressamente previsto al riguardo (dichiarazione complete e veritiere), ha omesso di dichiarare che nei confronti degli amministratori dellimpresa, non è stata pronunciata alcuna sentenza di condanna passata in giudicato (afferma di non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione). La falsità della dichiarazione è chiaramente emersa dalle risultanze del certificato del casellario giudiziario attestante la condanna penale esecutiva nei suoi confronti, decretata dal Tribunale di Tivoli nel 2002. Oltretutto, la commissione non ha mai richiesto la certificazione del casellario giudiziario e dei carichi pendenti (dove risulterebbe la condanna inflitta in I° grado dal Tribunale di Milano) per Natascia Turato.3. Il benefattore De Dominicis non è un imprenditore amico di Alemanno, ma un collaboratore del suo spin doctors, Luigi Crespi. Questi prende già degli esosi compensi non solo per il suo operato, ma anche per laffidamento di incarichi alle due società succitate. In effetti, la famiglia Crespi prima incassa tanti soldi dal Comune, poi attraverso il prestanome benefattore De Dominicis, sborsa 200.000 euro per il finto restauro della fontana. Quindi, se noi provassimo a domandare al duo De Dominicis/Crespi, che mazzetta daranno ad Alemanno dagli introiti derivanti dallo sfruttamento dellimmagine di Fontana di Trevi/Acqua Claudia nemmeno loro saprebbero rispondere. Come dopotutto hanno sempre fatto quelli con la coscienza non proprio pulitissima!
  • romoli romoli scrive:
    abuso d'ufficio ossia truffa
    http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/fontana_di_trevi_e_il_restauro_alemanno_sponsor_come_per_il_colosseo/notizie/201670.shtmlLunedì 11 Giugno 2012Fontana di Trevi e il restauro, Alemanno: «Sponsor come per il Colosseo»Servono 200mila euro per mettere in sicurezza il monumento.http://www.liberoquotidiano.it/news/Roma/1038360/Alemanno--regala--Fontana-di-Trevi--all-amico-imprenditore.html14/06/2012ROMA IN VENDITAAlemanno 'regala' la Fontana di Trevi all'amico Senza bando pubblico trovato lo sponsor del monumento: è il capo dell'istituto di sondaggi che lavora per il sindacoMauro De Dominicis, proprietario di Acqua Claudia, ha messo a disposizione 200 mila euro per il restauro. Tutto senza fare un bando di gara, senza dare la possibilità ad altri imprenditori di ergersi a "mecenati" e soprattutto con l'esclusiva di fare la pubblicità alla propria acqua con l'immagine della Fontanta di Trevi. La questione è stata sollevata dalla consigliera dell'Idv, Giulia Rodano. Ma come fa notare il Fatto Quotidiano, c'è poco da stupirsi: " De Dominicis è legato a doppio filo con il sindaco Alemanno". Poi spiega: "Il mecenate è presidente di Bse, un gruppo di cui fa parte Data Monitor, l'istituto di ricerca di mercato, il cui amministratore delegato è proprio De Dominicis, che ha come direttore generale Natascia Turato, moglie di Luigi Crespi, spin doctor di Alemanno". "Data Monitor, scrive ancora Silvia D'Onghia, è la società sul cui sito campeggia la pubblicità di Acqua Claudia e a marzo dava Alemanno al quarto posto nell'indice di gradimento dei sindaci italiani". A volte la realtà supera la fantasia, altro che "Totòtruffa".Altro che truffa, tutto nasce dallindizione da parte Roma Capitale Dipartimento Comunicazione della Gara a procedura aperta per laffidamento del servizio di indagini qualitative sulla percezione dei cittadini a Roma e delle sue problematiche. Codice Identificativo Gara CIG:3702847601. Società partecipanti:Lorien consulting srl; SWG srl; B&C srl; Scenari srl; Datamonitor srl.Questa gara, dove già ci si era accordati per farla vincere alla società diretta dalla moglie di Luigi Crespi, Natascia Turato che è il direttore esecutivo di Datamonitor è stata pilotata e sono state fatte delle forzature che non hanno precedenti. Non solo la Corte dei Conti dovrebbe intervenire, ma addirittura la magistratura ordinaria. Questa è stata una vera truffa, si è fatto un abuso di atti dufficio aggravato con relativo concorso tra corrotti e corruttori. Al di la di qualsiasi giustificazione, Datamonitor era Carente dei titoli richiesti al punto 1.2 lett.G e 1.3 lett.L sezione 1 del disciplinare di gara, soprattutto nella parte specifica in cui si dovrebbe attestare lelenco dei servizi prestati negli ultimi tre anni e sui titoli professionali dei soggetti concretamente responsabili della prestazione dei servizi (Natascia Turato). Oltretutto, vi è stata la mancata applicazione dellart.38 comma 1 lett.C del D.Lgs. 12/04/2006 n.163 (requisiti di ordine generale). I effetti, non si è tenuto conto, in sede di verifica, di quanto può incidere la moralità professionale sullassegnazione, di affidamento dellincarico, in quanto, in sede di dichiarazione, Mauro De Dominicis (Amministratore) dichiarava falsamente di possedere i requisiti previsti dalla normativa richiamata (art.38 D.Lgs. n.163/2006). Di fatto non manifestava di aver ricevuto una condanna esecutiva decretata dal Tribunale di Tivoli per truffa nellanno 2002. Sembra chiaro che la commissione giudicante ed il Direttore del Dipartimento, siano stati troppo frettolosi, volendo, potevano ritenere legittima lesclusione di Datamonitor dalla gara per laffidamento dellappalto, in quanto, il legale rappresentante della ditta, in contrasto con lobbligo espressamente previsto al riguardo (dichiarazione complete e veritiere), ha omesso di dichiarare che, nei confronti degli amministratori dellimpresa, non è stata pronunciata alcuna sentenza di condanna passata in giudicato (afferma di non trovarsi in alcuna delle cause di esclusione). La falsità della dichiarazione, è chiaramente emersa dalle risultanze del certificato del casellario giudiziario attestante la condanna penale nei suoi confronti. Oltretutto, non risulta che la commissione, abbia richiesto la certificazione del casellario giudiziario e dei carichi pendenti (dove risulterebbe la condanna inflitta in I° grado dal Tribunale di Milano) per Natascia Turato.Secondo la sentenza del Consiglio di Stato, Sez.V^, n.1373 del 9 marzo 2010, la Corte sulla necessità di presentare una dichiarazione circa il possesso del requisito della moralità dellimpresa anche con riferimento al procuratore ad negotia, si esprimeva nel seguente modo:lart.38 del D. Lgs. N.163 del 2006, nella parte in cui elenca le dichiarazioni di sussistenza dei requisiti morali e professionali richiesti ai fini della partecipazione alle procedure di gara, assume come destinatari tutti coloro che, in quanto titolari della rappresentanza dellimpresa, siano in grado di trasmettere, con il proprio comportamento, la riprovazione dellordinamento nei riguardi della loro personale condotta, al soggetto rappresentato. Deve pertanto ritenersi sussistente lobbligo di dichiarazione non soltanto da parte di chi rivesta formalmente la carica di amministratore, ma anche da parte di colui che, in qualità di procuratore ad negotia, abbia ottenuto il conferimento di poteri consistenti nella rappresentanza dellimpresa e nel compito di atti decisionali.In conclusione, poiché le valutazioni in ordine alla gravità delle condanne riportate dai concorrenti della gara ad evidenza pubblica ed alla loro incidenza sulla moralità professionale, spettano esclusivamente alla stazione appaltante e non già al concorrente medesimo, si ribadisce che sia la commissione giudicante che il direttore del dipartimento siano stati troppo frettolosi ad assegnare lappalto a Datamonitor, quando potevano escluderla legittimamente dalla gara. (Consiglio di Stato, SEZ. V^ - sentenza 11 maggio 2010, n.2822). Ciascuno tragga le conclusioni del caso!!!
  • romoli romoli scrive:
    Luigi Crespi e famiglia i condannati
    tratto da: http://www.romacapitalenews.com/romafaschifo-com-chiede-scusa-a-crespi-turato-e-de-dominicis/ROMAFASCHIFO.COM CHIEDE SCUSA AI FRATELLI CRESPI, TURATO E DE DOMINICISlug 09, 2012 | Commenti 0La querelle è nata qualche giorno fa quando il sito Romafaschifo.com aveva pubblicato una lettera anonima senza alcun fondo di verità. Oggi grazie allintervento dellavvocato Marcello Elia il portale ha scelto di pubblicare le ufficiali scuse ai fratelli Luigi e Ambrogio Crespi, a Natascia Turato e Mauro De Dominicis tirati in ballo in quella missiva ingiuriosa che è anche stata eliminata dal sito.Lettera aperta di Romolo a don Luigi Crespi.Luigino, ma di che cosa stai parlando, mica ti puoi negare che esiste una sentenza del Tribunale Penale di Milano che condanna te ed i tuoi familiari per bancarotta fraudolenta? Ed anche il benefattore De Dominicis, non è stato forse condannato dal Tribunale di Tivoli per truffa? Tu sai che è tutto vero. Quindi non vi è stata alcuna diffamazione, esistono solo molte operazioni illegali dove si ravvisa, tra laltro un conflitto di interessi. Mauro De Dominicis, tuo prestanome docet!!!Per quanto riguarda la regolarità delle operazioni svolte per leffettuazione della gara pubblica dal codice identificativo: 3702847601 (Gara a procedura aperta per laffidamento del servizio di indagini qualitative sulla percezione dei cittadini a Roma e delle sue problematiche), vinta da Datamonitor, di cui lamm.re delegato è proprio il benefattore De Dominicis ed il Direttore esecutivo è tua moglie Natascia Turato, , bisognerebbe sentire cosa ne pensano le altre partecipanti, quali ad esempio la società SWG S.r.l. di via S. Francesco dAssisi 24, fondata nel 1981 da Roberto Weber, arrivata secondo il giudizio della commissione giudicante, presieduta dal dirigente Giovanni Monastra, 2^. Oppure la S.r.l. Scenari di via Diocleziano 42, Napoli. Ma Luigino ti sembra regolare che ad una gara pubblica possa partecipare e vincere una società (DATAMONITOR S.r.l. a cui vanno 112.000 euro circa) costituita solo nellottobre 2011? E che dalla documentazione allegata allofferta, risulta che il Direttore della ricerca della società, è Natascia Turato, coinvolta nella Bancarotta HDC? E che la stessa è stata condannata, a 4 anni e 6 mesi, nonché giudicata inabile allesercizio delle imprese commerciali ed incapace di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per la durata di 10 anni? Inoltre, ti sembra regolare che la comunicazione on-line possa essere gestita attraverso la società SpinWeb Clandestinoweb, diretta da tuo fratello Ambrogio, anchesso condannato a 4 anni e dichiarato inabile allesercizio delle imprese?A me sembra proprio di no. Ma di che diffamazione e di quali scuse stai parlando, sei tu che dovresti farle a http://www.romafaschifo.com/ attraverso i tuoi giornali on-line http://www.clandestinoweb.com/; http://www.romacapitalenews.com/. Lautorità di Vigilanza e la Magistratura dovrebbero far chiarezza su questi appalti, altro che scuse!!!
  • migena hoxha scrive:
    informazione
    vieni a casa
  • Franco scrive:
    Libero Video chiuso
    Mi sono appena accorto che il portale video di Libero e' ''momentaneamente'' sospeso per questioni di copyright
  • lucio scrive:
    Come quantificano il risarcimento?
    Con questi 100 milioni la famiglia berlusconi recupera in parte i 560 milioni da pagare a CIR...100 milioni... mi sembra un tantino esagerata...
  • Circo_stanz a scrive:
    domanda a PippolaXXXXX
    X Pippo XXXXX..Ma quelli di "Libero" almeno vi hanno informato via mail oppure al cel (so che fornite anche un recapito tel) cosa stava accadendo??
  • Pippo Pippa scrive:
    video video
    Io sono una director di libero ,e sinceramente vedermi sparire tutti i video circa 400 ,non è stato piacevole ,tanto più senza nessun preavviso ne spiegazioni .Ma vorrei sapere se si può ,,come mai su youtube circolano lo stesso i video delle trasmissioni citate e dimoltissime altre ?
    • jfk scrive:
      Re: video video
      - Scritto da: Pippo XXXXX
      Io sono una director di libero ,e sinceramente
      vedermi sparire tutti i video circa 400 ,non
      è stato piacevole ,tanto più senza
      nessun preavviso ne spiegazioni .Ma vorrei sapere
      se si può ,,come mai su youtube circolano lo
      stesso i video delle trasmissioni citate e
      dimoltissime altre
      ?Perche' oggi i poverini sono stati condannati a pagare 560 milioni a De Benedetti (anche lui una bravissima persona eh), e quindi debbono cercare di fare cassa per pagare.Mi sembrano quasi come SCO :-)
  • 1diBG scrive:
    La barca affonda...
    Ora che sta colando a picco, Mediaset deve trovare nuovi espedienti per sopravvivere...
  • ruppolo scrive:
    Questa notizia del 16 Giugno,
    su cui nessuno scrive da 12 giorni, che XXXXX ci sta a fare in home page?mentre quella di ieri:http://punto-informatico.it/3204449/PI/Brevi/skype-atterra-android.aspx in cui oggi sono stati scritti decine di post, è già sparita dalla home page?
    • Circo_stanz a scrive:
      Re: Questa notizia del 16 Giugno,
      è in home page perchè tantissimi utenti di Libero sono all'oscuro di tutto.Si sono visti un bel giorno le gallerie vuote (compresi i directors)Quelli di Libero si sono limitati ad un:scusate c'è un problema tecnico nel loro blog ufficiale.Dei veri professionisti,non vi è dubbio!!!!Un utente di libero..anzi a breve ex..Non prima di..^_*(ghost)
  • Terribile avvoltoio legale scrive:
    Grande Mediaset
    Ottima mossa della Mediaset, coi siti che pubblicano materiale protetto ci sono da fare dei bei quattrini alle spalle di quei poveracci degli utenti ah ah ah ah... Parola di terribile avvoltoio legale[img]http://farm4.static.flickr.com/3425/3892210809_eee1704eb7.jpg[/img]
  • Gaspare Zuzzurro scrive:
    Mediaset
    Ma i programmi e i tg che mediaset fa attiggendo i video dalla rete non violano nessun diritto? Dare per avere......
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Mediaset
      - Scritto da: Gaspare Zuzzurro
      Ma i programmi e i tg che mediaset fa attiggendo
      i video dalla rete non violano nessun diritto?
      Dare per
      avere......Leggi i casi che ho riportato quihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3191287&m=3192129#p3192129
      • Terribile avvoltoio legale scrive:
        Re: Mediaset
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: Gaspare Zuzzurro

        Ma i programmi e i tg che mediaset fa attiggendo

        i video dalla rete non violano nessun diritto?

        Dare per

        avere......

        Leggi i casi che ho riportato qui
        http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3191287&m=319E tu denunciali che gli facciamo passare delle belle grane ah ah ah ahParola di terribile avvoltoio legale[img]http://farm4.static.flickr.com/3425/3892210809_eee1704eb7.jpg[/img]
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Mediaset
          - Scritto da: Terribile avvoltoio legale
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

          - Scritto da: Gaspare Zuzzurro


          Ma i programmi e i tg che mediaset fa
          attiggendo


          i video dalla rete non violano nessun diritto?


          Dare per


          avere......



          Leggi i casi che ho riportato qui


          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3191287&m=319

          E tu denunciali che gli facciamo passare delle
          belle grane ah ah ah ahCome ho detto non sono quello che ha uppato quei video mandati senza autorizzazione in onda e solo loro possono fare qualcosa, si tratta di reati punibili a querela
    • POSTPC scrive:
      Re: Mediaset
      - Scritto da: Gaspare Zuzzurro
      Ma i programmi e i tg che mediaset fa attiggendo
      i video dalla rete non violano nessun diritto?
      Dare per
      avere......Per quei video pagano i diritti, tramite accordi con chi offre la piattaforma di sharing (es. Youtube).
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Mediaset
        - Scritto da: POSTPC
        - Scritto da: Gaspare Zuzzurro

        Ma i programmi e i tg che mediaset fa attiggendo

        i video dalla rete non violano nessun diritto?

        Dare per

        avere......

        Per quei video pagano i diritti, tramite accordi
        con chi offre la piattaforma di sharing (es.
        Youtube).Se così fosse (e ne dubito molto visto che non si fanno scrupoli a denunciare Youtube nonostante avrebbero un accordo commerciale), sarebbe Youtube nel torto visto che nel contratto accettato dall'utente non si autorizza Youtube per la concessione di trasmissione dei filmati in emittenti televisive di terzi soggetti (diversi da Youtube). Al contrario l'utente concede a Youtube i video in una licenza che riguarda esclusivamente il suo sito, concedendo a Youtube di guadagnare soldi attraverso i banner su quei video caricati dall'utente senza che, in mancanza di specifici accordi, l'utente possa pretendere una percentuale.Per concedere il video a terzi, è l'utente che può decidere se farlo o meno e a quali condizioni.Basta vedere che nella chiusura di Google Video, ora è possibile, per chi vi ha caricato dei video, spostarli su youtube. Ma l'operazione non è effettuata in automatico perché l'utente aveva conXXXXX quei video per metterli su Google Video e non su Youtube. Se persino all'interno di uno spostamento all'interno di un'azienda dello stesso proprietario (Google Video è Google, e Youtube pure) solo l'utente ha potere sui suoi video, a maggior ragione se si tratta di un terzo soggetto, che se vuole trasmettere un video dell'utente deve chiedere il permesso a lui, ancora prima che a Youtube (o Google, o Libero ecc.)
  • alberico francesche tti da percussina scrive:
    strano
    Ma mediaset non è forse la TV dell'ossessionato dai giudici comunisti?
    • Rover scrive:
      Re: strano
      LO stesso che si lagna perchè non ha i soldi per pagare l'incombente indennizzo dovuto a De Benedetti?Sta cercando i soldi. Occhio.......
  • paoloholzl scrive:
    Soldi ben spesi!
    Un giudice la schiera d'avvocati e tutto per ... discutere di un post su un sito.Se cominciano con YouTube la giustizia italiana verrà impegnata per fare solo quello.Per carità ... ci saranno anche delle motivazioni giustificate ma non posso credere non esistano cose più importanti.La giustizia italiana con le sue leggi finto-garantiste si fa ridere dietro dal resto del mondo (E IO PAGO!).
  • uguccione50 0 scrive:
    Senza parole...
    Non ho capito: ma quella XXXXXta del grande fratello si può vedere solo a pagamento perchè gratis è praticamente equivalente a regalare una perla al pubblico???? Oppure una replica di amici non si può avere se non sotto LAUTO compenso??? Certo che la vergogna non ha proprio limiti: capisco un film come i Cesaroni di cui magari possono al limite anche vantarsene, ma amici o il grande fratello... CHE SCANDALO........
  • Pepito il breve scrive:
    BWAHAHAHAHAHA !
    e ora chiudano baracca .. youtube is next !
    • Pepito il breve scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !
      alla faccia degli straccioni che qui la smenavano sul copyright e sulla non ingerenza dell'isp su cosa uploadno gli utenti e bla bla bla.
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !
        Te la canti e te la suoni eh?:D
      • eticre scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !
        o sei un trollo sei della redazione e cerchi solo di aumentare i commenti sparando scemenzeieri ho affittato un film e l'ho visto con tre amici, il pomeriggio dopo mio figlio ha visto il film con tre suoi amici e stasera lo rivedo con i miei genitori, in totale 9 FURTI di materiale protetto!!!!!!!!
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          - Scritto da: eticre
          ieri ho affittato un filmHai fatto malissimo. Mai dare soldi al nemico. Se proprio vuoi spendere soldi, compra dal cestone, con meno di 5 euro (e spesso anche meno di 3) ti porti a casa un film senza problemi e senza neanche bisogno di doverlo riportare
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          No, il tizio è tirstemente vero e presente qui da tempo...La prox volta usa quei soldi per portare tuo figlio al museo o comprargli un gelato dopo una passeggiata. Se devi spendere in DVD almeno comprali! ;)
          • gigi scrive:
            Re: BWAHAHAHAHAHA !
            pensate che una volta si diceva idiota a chi comprava un dvd quando si poteva noleggiare... valori assoluti eh?
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: BWAHAHAHAHAHA !
            Nulla e' assoluto, tutto e' relativo.
        • BFidus scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          - Scritto da: eticre
          o sei un troll
          o sei della redazione e cerchi solo di aumentare
          i commenti sparando
          scemenze
          ieri ho affittato un film e l'ho visto con tre
          amici, il pomeriggio dopo mio figlio ha visto il
          film con tre suoi amici e stasera lo rivedo con i
          miei genitori, in totale 9 FURTI di materiale
          protetto!!!!!!!!Mai dare soldi alle videoteche! Mai.Ci sono DVD super scontati nei centri commerciali e quelli te li rivedi quante volte vuoi!
          • Joe Tornado scrive:
            Re: BWAHAHAHAHAHA !
            le bancarelle, signori, le bancarelle ...... presi l'altro ieri 1) Robin Hood - The Director's Cut2) UndeadPer la mastodontica cifra di tre euro l'uno :) Alla faccia di chi, per quella somma, i film li noleggia per qualche ora ;)
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          - Scritto da: eticre
          o sei un troll
          o sei della redazione e cerchi solo di aumentare
          i commenti sparando
          scemenze
          ieri ho affittato un film e l'ho visto con tre
          amici, il pomeriggio dopo mio figlio ha visto il
          film con tre suoi amici e stasera lo rivedo con i
          miei genitori, in totale 9 FURTI di materiale
          protetto!!!!!!!!Pentiti, figlioulo! Hai peccato, ed ora devi pagare! Domani esci, e vai a comprare 9 copie di quel film...digli che te l'ha consigliato San Pepito, il Patrono dei detentori di copyright! ;)
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !

        alla faccia degli straccioni che qui la smenavano
        sul copyright e sulla non ingerenza dell'isp su
        cosa uploadno gli utenti e bla bla bla.Rassegnati, ormai il copyright è MORTO !!!P-)
    • 6c6f676963 scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !
      - Scritto da: Pepito il breve
      e ora chiudano baracca .. youtube is next !(rotfl) deliri di un videotecaro
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !
      - Scritto da: Pepito il breve
      e ora chiudano baracca .. youtube is next !Youtube, che poi è Google, ha i soldi per fregarsene dell'Italia, si toglie la sede legale italiana e tanti saluti.Come Paypal che sta in Lussemburgo e non è soggetta alle leggi italiane...
      • ruppolo scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: Pepito il breve

        e ora chiudano baracca .. youtube is next !

        Youtube, che poi è Google, ha i soldi per
        fregarsene dell'Italia, si toglie la sede legale
        italiana e tanti
        saluti.
        Come Paypal che sta in Lussemburgo e non è
        soggetta alle leggi
        italiane...E i servizi segreti a quali leggi rispondono?
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !
      Guarda che anche l'ultimo degli avvocati di Google, Ghedini se lo puppa a colazione a occhi chiusi e mani basse! Vediamo se G denuncia Mediaset e fanno il proXXXXX in California... poi rido per 800 anni di seguito!
    • BFidus scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !
      - Scritto da: Pepito il breve
      e ora chiudano baracca .. youtube is next !Videotecaro, ti sei forse accorto del nuovo servizio di Med. prem. on demand?Hanno aggiunto la net-TV, colleghi il decoder a internet e hai una marea di film, telefilm, documentari, cartoni animati, programmi tv, ecc... anche relativamente nuovi, da guardarti in streaming.Ed e' compreso nel prezzo dell'abbonamento.Sono queste cose che vi faranno chiudere, chi me lo fa fare di andare in videoteca quando posso finalmente sfogliare un catalogo di film da vedere, comodamente seduto sul mio divano e per di piu in maniera completamente legale?
      • POSTPC scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !

        Videotecaro, ti sei forse accorto del nuovo
        servizio di Med. prem. on
        demand?
        Hanno aggiunto la net-TV, colleghi il decoder a
        internet e hai una marea di film, telefilm,
        documentari, cartoni animati, programmi tv,
        ecc... anche relativamente nuovi, da guardarti in
        streaming.
        Ed e' compreso nel prezzo dell'abbonamento.
        Sono queste cose che vi faranno chiudere, chi me
        lo fa fare di andare in videoteca quando posso
        finalmente sfogliare un catalogo di film da
        vedere, comodamente seduto sul mio divano e per
        di piu in maniera completamente
        legale?Tra l'altro è un servizio veramente ben fatto quello di Mediaset On Demand.Funziona da PC, da Mac, da decoder.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !

      e ora chiudano baracca .. youtube is next !Sogna, ciccio, sogna... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
      • gigi scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !
        e poi tutti a goderci produzioni semi-amatoriali... perchè saranno le uniche a rimanere...
        • pippo75 scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          - Scritto da: gigi
          e poi tutti a goderci produzioni
          semi-amatoriali... perchè saranno le uniche a
          rimanere...Ma vuoi mettere al posto del Gladiatore, vedere la prima comunione del vicino di casa ;)Con effetto parkinson e tsunami nelle riprese. ;)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: BWAHAHAHAHAHA !
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: gigi

            e poi tutti a goderci produzioni

            semi-amatoriali... perchè saranno le uniche a

            rimanere...

            Ma vuoi mettere al posto del Gladiatore, vedere
            la prima comunione del vicino di casa
            ;)
            Con effetto parkinson e tsunami nelle riprese. ;)Bell'effetto parkinson...[yt]I1fQ-3-CEFg[/yt][yt]pvLZ6yl-ZhQ[/yt][yt]Vlw0aLFdmdU[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2011 16.36-----------------------------------------------------------
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          - Scritto da: gigi
          e poi tutti a goderci produzioni
          semi-amatoriali... perchè saranno le uniche a
          rimanere...Se le produzioni sono come queste, che ben vengano:[yt]iI6mc46lxFA[/yt][yt]sFP_GEmfmbA[/yt][yt]iJntNijSX3E[/yt][yt]I1fQ-3-CEFg[/yt][yt]pvLZ6yl-ZhQ[/yt][yt]Vlw0aLFdmdU[/yt]Trasmissioni come questa:http://www.tuttiinpiedi.itPS In mancanza del copyright si sono create le migliori opere d'arte della storia perché non veniva promossa la spazzatura ma la qualità. Oggi con Internet succederebbe ancora meglio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2011 16.35-----------------------------------------------------------
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: BWAHAHAHAHAHA !
          contenuto non disponibile
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: BWAHAHAHAHAHA !
      contenuto non disponibile
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: BWAHAHAHAHAHA !
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Pepito il breve

        e ora chiudano baracca .. youtube is next !

        magna pure tranquillo
        ROTFLCitiamola bene ;)[img]http://a2.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc3/31186_394605781199_306188526199_4211490_5852116_n.jpg[/img]
  • IT services la vendemmia scrive:
    Re: Vale anche il contrario o no?
    si guardo studio aperto qunado mi sento giu o su..c'e pieno di gnocca a partire dalle presentatrici...Ormani non lo definirei telegiornale.Poi se voglio ridere guardo Fede è uno spettacolo..Poi guardo il tg5 che ad esempio ultimanente mascherava ogni notizia sul referendum, come le seratine di chi si sa noi, le scalette sono create per dare importanza o meno ad una notizia...una cosa scandalosa...poi dicono...la censura..altro che...ACCHIAPPACITRULLIIII...ormai attaccatevi sai dove
  • eticre scrive:
    pazzesco
    una nazione di pazzi...scomodare un giudice per filmati del grande fratello!!!!!!!!!!!uppati su un sito da adolescenti!!!!!!rintracciare chi ha messo i filmati e se minorenni denunciare i genitori per abbandono di minore!!!!e denunciare m3rda7 per circonvenzione di incapace!!!!!!da 0 a 10 siamo nella m...a a 11 o anche 12Domanda:Che differenza c'è tra il guardare GF e prendersi la testa e ficcarsela nel c...?
    • IT services la vendemmia scrive:
      Re: pazzesco
      il problema è che questi li condannano.Chi sfrutta minoremmi e non per festini sta ancora li a fare battute idiote.Non se ne puo piu di questa gentaglia....fuoriiiiii
      • pinco pallino scrive:
        Re: pazzesco
        il problema è che quella che tu chiami gentaglia è stata votata democratiamente e pure in modo diretto visto che c'era pure il suo nome sul simbolo nella scheda elettorale. Quello che invece fa veramente schifo è che atteggiamenti diffamatori come il tuo e come tanti altri passino ormai in questi siti senza essere giustamente eliminati. Gente come e che sputa sulla democrazia e vorrebbe che le persone venissero crocifisse senza una sentenza di conanna espressa da una pubblica autorità è una delle cause del caos che tutt'ora si ha in italia. Certo ora dirai che i giornalisti ed i media sono la fonte alla base della democrazia e che solo loro possono decidere chi va condannato e chi no....
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: pazzesco
          - Scritto da: pinco pallino
          Gente come e che sputa
          sulla democrazia e vorrebbe che le persone
          venissero crocifisse senza una sentenza di
          conanna espressa da una pubblica autoritàSe cancelli il reato o accorci i tempi di prescrizione per farli arrivare appena prima della sentenza, sarà difficile...
          • pinco pallino scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: pinco pallino

            Gente come e che sputa

            sulla democrazia e vorrebbe che le persone

            venissero crocifisse senza una sentenza di

            conanna espressa da una pubblica autorità

            Se cancelli il reato o accorci i tempi di
            prescrizione per farli arrivare appena prima
            della sentenza, sarà
            difficile...Sicché adesso per decidere della se uno è colpevole di un reato andiamo "ad occhio"?
          • ciccio pasticcio quello falso scrive:
            Re: pazzesco
            Ma no hai ragione...Meglio dare ad ogni inquisito un buono per farsi 5 leggi ad personam...
          • pinco pallino scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: ciccio pasticcio quello falso
            Ma no hai ragione...
            Meglio dare ad ogni inquisito un buono per farsi
            5 leggi ad
            personam...Devo spiegarti io la differenza tra inquisito e condannato?In italia uno è * INNOCENTE* fino a prova contraria, il che significa che bisogna che si dimostri la colpevolezza e *NON È NECESSARIO* dimostrare l'innocenza.Se la gente non capisce questo continuerà a dire XXXXXXX che gli si ritorceranno contro (le bugie hanno le gambe corte).Ad ogni modo le leggi ad personam non si votano in uno. Serve una maggioranza di persone che hanno collaborato.Quindi ripeto se si vuole giustizia si deve essere coerenti ed agire in base alla legge (che viene fatta da chi eleggiamo e non dai giudici che semplicemente la applicano) e per questo motivo bisogna scegliere bene quando si vota, non certo quando si va in tv con un cartellone o in piazza a dire XXXXXXX.
          • zerobyte scrive:
            Re: pazzesco
            Se pero' si riduce i termini per giungere ad una sentenza, difatti anche il colpevole non sarà mai condannato perche' il suo reato va in prescrizione.Quindi piuttosto di dire che in Italia si è innocenti fino a prova contraria, si potrebbe dire che in Italia se si è potenti si resta innocenti.La prescrizione di un reato dovrebbe annullarsi nel momento in cui si comincia ad indagare sul reato stesso.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: zerobyte
            La prescrizione di un reato dovrebbe annullarsi
            nel momento in cui si comincia ad indagare sul
            reato stesso.L'istituto della prescrizione esiste perché lo stato perde interesse nel perseguire reati commessi svariato tempo addietro per concentrare le forze sui reati più recenti o più gravi (i reati con pene lunghe si prescrivono in tempi lunghi, e quelli che prevedono l'ergastolo non sono soggetti alla prescrizione), e perché man mano che passa il tempo diventa più difficile trovare prove e testimonianze, sia a favore dell'imputato sia contro. Che senso avrebbe condannare qualcuno per qualcosa avvenuta 8, 20 o 30 anni prima? La prescrizione esiste visto che siamo in uno stato di diritto dove esiste quel sacrosanto principio democratico chiamato presunzione di innocenza. Guarda caso, è scritto nella Costituzione.Il problema semmai è che la prescrizione è limitata ad alcuni reati e non ad altri e questo significa dividere in giustizia di serie A e giustizia di serie B alla faccia di quell'altro principio scritto in tutte le aule di tribunale dov'è scritta una frase che comincia con "La legge è" e finisce con "uguale per tutti".
        • services 2 la vendetta scrive:
          Re: pazzesco
          si appunto democraticamente.Usare la parola gentaglia è diffamare?I fatti evidenti dimostrano che queste persone hanno una vita a dir poco spericolata.Se uno parla di gentaglia è vero.Allora tutti i minori che vengono sfruttati possono sentirsi diffamati, chi conduce la vita secondo le regole pure,i precari (vedi ultime dichiarazioni di brunetta) lo stesso.Tutti quelli di sinistra (a suo tempo detti anche Bipppp dal nostro caro Presidente) lo stesso...e potrei andare avanti..gli omossessuali, le donne, gli ebrei e cosi viaLa differenza sostanziale che il loro è un messaggio mandato da una persona di rilievo che dovrebbe dare l'esempio al POPOLO e comportarsi secondo un codice etico invidiabile.Noi che scriviamo qui si conta come il due di picche...si fa per ridere e scherzare.vai a fare sti discorsi con i tuoi amici nelle vostre sedute di autofiducia, dove tutti sorridono e dicono SI signore, ma come sei bravo e ganzoo..salut.
          • pinco pallino scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: services 2 la vendetta
            si appunto democraticamente.
            Usare la parola gentaglia è diffamare?

            I fatti evidenti dimostrano che queste persone
            hanno una vita a dir poco
            spericolata.I fatti evidenti dimostrano solo che tanti parlano male senza averne il diritto.straparlare male non significa "fatto concreto"
            Allora tutti i minori che vengono sfruttati
            possono sentirsi diffamati, chi conduce la vita
            secondo le regole
            pure,
            i precari (vedi ultime dichiarazioni di brunetta)
            lo
            stesso.infatti si lamentano
            Tutti quelli di sinistra (a suo tempo detti anche
            Bipppp dal nostro caro Presidente) lo
            stesso...no, infatti quelli non possono essere offesi, dimenticavo che è sacrilegio e il Verbo discende da loro.... parlando di politici sono anni che si massacrano di insulti fra loro
            La differenza sostanziale che il loro è un
            messaggio mandato da una persona di rilievo che
            dovrebbe dare l'esempio al POPOLO e comportarsi
            secondo un codice etico
            invidiabile.Si, ma guarda che il "codice etico" come lo chiami tu non è scritto da nessuna parte e non discende certo dalla legge. E la legge è l'unica cosa che deve essere rispettata, altrimenti succede che un giorno va di moda il bianco e decidiamo che chi si veste di nero è antietico e deve dimettersi.
            Noi che scriviamo qui si conta come il due di
            picche...si fa per ridere e
            scherzare.

            vai a fare sti discorsi con i tuoi amici nelle
            vostre sedute di autofiducia, dove tutti
            sorridono e dicono SI signore, ma come sei bravo
            e
            ganzoo..Quelli sono i tuoi amici. E vedo che con te hanno avuto sucXXXXX.
        • panda rossa scrive:
          Re: pazzesco
          - Scritto da: pinco pallino
          il problema è che quella che tu chiami gentaglia
          è stata votata democratiamente e pure in modo
          diretto visto che c'era pure il suo nome sul
          simbolo nella scheda elettorale.E in modo altrettanto diretto, visto che c'era il nome sul simbolo, e pure sulla legge ad personam da abrogare nel referendum, questa gentaglia e' stata democraticamente invitata ad andarsene a farsi processare.In un paese democratico, dopo una sequenza di votazioni come quelle appena fatte, un governante serio si dimette!Ma qui da noi non ci sono ne' governanti seri, ne' una democrazia, quindi hai ragione tu.
          Quello che
          invece fa veramente schifo è che atteggiamenti
          diffamatori come il tuo e come tanti altri
          passino ormai in questi siti senza essere
          giustamente eliminati. Dove sarebbe la diffamazione?Stai sostenendo anche tu che quella la' era la nipote di Mubarak e che non era minorenne?
          Gente come e che sputa
          sulla democrazia e vorrebbe che le persone
          venissero crocifisse senza una sentenza di
          conanna espressa da una pubblica autorità è una
          delle cause del caos che tutt'ora si ha in
          italia. Chi e' che sputa sulla democrazia?Te lo dico io chi e' che sputa:chi non tiene conto del voto democratico degli elettorichi insulta dei lavoratori precarichi difende le lobby dei palazzinari e dei videotecari
          Certo ora dirai che i giornalisti ed i
          media sono la fonte alla base della democrazia e
          che solo loro possono decidere chi va condannato
          e chi no....Ci mancherebbe altro!
          • pinco pallino scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: pinco pallino

            il problema è che quella che tu chiami gentaglia

            è stata votata democratiamente e pure in modo

            diretto visto che c'era pure il suo nome sul

            simbolo nella scheda elettorale.

            E in modo altrettanto diretto, visto che c'era il
            nome sul simbolo, e pure sulla legge ad personam
            da abrogare nel referendum, questa gentaglia e'
            stata democraticamente invitata ad andarsene a
            farsi
            processare.Interessante estensione la tua. Per fortuna solo una tua opinione.Secondo te l'abrogazione di una legge approvata dalla maggioranza attuale implica automaticamente che il popolo vuole nuove elezioni. Ma dove hai studiato logica?
            In un paese democratico, dopo una sequenza di
            votazioni come quelle appena fatte, un governante
            serio si
            dimette!Lo dici tu ed altri estremisti che se vincono loro va tutto bene mentre se perdono hanno comunque ragione loro e bisogna rifare tutto.Personalmente ho votato si a tutti e quattro i referendum ma non ho certo l'intenzione di andare a nuove elezioni! Per fortuna gente illogica come te non ha il potere di decidere in questo frangente ed interpretare in modo cosí ridicolo (a proprio piacimento) un voto che non ha nulla a che fare con i partiti!
            Ma qui da noi non ci sono ne' governanti seri,
            ne' una democrazia, quindi hai ragione
            tu.La democrazia c'è ma non è quella che vuoi tu e quindi poichè questo ti rode, dici che non c'è per giustificare le XXXXXXX che spari.

            Quello che

            invece fa veramente schifo è che atteggiamenti

            diffamatori come il tuo e come tanti altri

            passino ormai in questi siti senza essere

            giustamente eliminati.

            Dove sarebbe la diffamazione?
            Stai sostenendo anche tu che quella la' era la
            nipote di Mubarak e che non era
            minorenne?No, il sostenere che se l'è XXXXXXXX è la diffamazione.

            Gente come e che sputa

            sulla democrazia e vorrebbe che le persone

            venissero crocifisse senza una sentenza di

            conanna espressa da una pubblica autorità è una

            delle cause del caos che tutt'ora si ha in

            italia.

            Chi e' che sputa sulla democrazia?
            Te lo dico io chi e' che sputa:
            chi non tiene conto del voto democratico degli
            elettoricioè tu.
            chi insulta dei lavoratori precaricioè brunetta
            chi difende le lobby dei palazzinari e dei
            videotecaricioè qualcun'altro qui dentro che ha una videotecaun bel mucchio disomogeneo insomma.

            Certo ora dirai che i giornalisti ed i

            media sono la fonte alla base della democrazia e

            che solo loro possono decidere chi va condannato

            e chi no....

            Ci mancherebbe altro!È quello che vorrebbero e che a quanto pare sta pian piano accadendo.
          • panda rossa scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: pinco pallino

            Interessante estensione la tua. Per fortuna solo
            una tua opinione.Solo una mia opinione?Evidentemente non sai leggere i risultati elettorali, oppure li sai leggere benissimo ma preferisci molto piu' saggiamente agire da struzzo e nascondere la testa sotto la sabbia.Te l'ha spiegata emilio fede la strategia da seguire o stai facendo tutto da solo?
            Secondo te l'abrogazione di una legge approvata
            dalla maggioranza attuale implica automaticamente
            che il popolo vuole nuove elezioni. Secondo me se la maggioranza del paese chiede l'abrogazione di una legge scritta da questo governo, vuol dire che questo governo e' implicitamente sfiduciato.Tecnicamente il governo puo' far finta di nulla (e questo governo sicuramente fara' finta di nulla e proseguira' per la sua sXXXXX strada), ma l'evidenza dei fatti e' che la stragrande maggioranza della popolazione oggi e' contro il governo su 4 tematiche, una delle quali era la legge che salvava proprio questo governo dai processi.
            Ma dove hai studiato logica?In un posto diverso da dove l'hai studiata tu, visto che io l'ho imparata.

            In un paese democratico, dopo una sequenza di

            votazioni come quelle appena fatte, un
            governante

            serio si

            dimette!

            Lo dici tu ed altri estremisti che se vincono
            loro va tutto bene mentre se perdono hanno
            comunque ragione loro e bisogna rifare
            tutto.Quelli che anche se perdono hanno ragione loro, sono quelli che attualmente continuano a governare.
            Personalmente ho votato si a tutti e quattro i
            referendum ma non ho certo l'intenzione di andare
            a nuove elezioni! Puo' anche non essere necessario andare a nuove elezioni.Si puo' anche dimettere l'attuale governo e formarne un'altro se c'e' ancora una maggioranza parlamentare.Non sarebbe la prima volta, sai...
            Per fortuna gente illogica come
            te non ha il potere di decidere in questo
            frangente ed interpretare in modo cosí ridicolo
            (a proprio piacimento) un voto che non ha nulla a
            che fare con i partiti!Dove avrei parlato di partiti, io?Ho parlato di governo.La sai la differenza che passa tra partiti, governo e parlamento?Hai studiato educazione civica nello stesso posto dove hai studiato la logica?

            Ma qui da noi non ci sono ne' governanti seri,

            ne' una democrazia, quindi hai ragione

            tu.

            La democrazia c'è ma non è quella che vuoi tu e
            quindi poichè questo ti rode, dici che non c'è
            per giustificare le XXXXXXX che
            spari.Quindi adesso ci sono diverse democrazie?


            Quello che


            invece fa veramente schifo è che atteggiamenti


            diffamatori come il tuo e come tanti altri


            passino ormai in questi siti senza essere


            giustamente eliminati.



            Dove sarebbe la diffamazione?

            Stai sostenendo anche tu che quella la' era la

            nipote di Mubarak e che non era

            minorenne?

            No, il sostenere che se l'è XXXXXXXX è la
            diffamazione.Ah, be'... tu sei libero di credere a quello che vuoi, anche alla versione dei fatti che raccontano fede, minzolini e signorini.Puoi anche provare a sostenerla in pubblico: non ci fai questa gran figura.
          • panda rossa scrive:
            Re: pazzesco
            - Scritto da: pinco pallino
            Quindi perdi le amministrative ed automaticamente
            devi dimetterti. No, quando perdi le amministrative non devi dimetterti.Ma se quando ci sono le amministrative a Milano, e tu ti presenti in lista per il consiglio comunale, c'e' il tuo nome sul simbolo, chiedi espressamente che i tuoi elettori indichino il tuo nome nella preferenza, e poi il tuo elettorato (in percentuale significativa rispetto alla nazione) prima non ti da' la preferenza, e poi neanche vota la tua lista, e alla fine pure al ballottaggio va a votare il candidato sindaco COMUNISTA, ISLAMISTA, ZINGARO, e CENTROSOCIALE, forse e' un segnale da cogliere.Se e' sucXXXXX a Milano (dove avevi una maggioranza da far schifo, al punto di poter mettere al consiglio regionale una delle tue XXXXXXX preferite), e altrove non e' andata meglio, non sono elezioni politiche, sono amministrative, ma qualcuno che ha parlato di schiaffi c'e' stato, e non sono stati quelli dell'opposizione se ho ben letto i giornali.
            Interessante, pensa che quando
            ho votato per il sindaco della mia città non
            avevo idea che il mio voto avesse inciso anche
            sulle possibilità di governo a livello
            nazionale... Certo che l'elezione del sindaco di Marina di Sopra non incide a livello nazionale.Stiamo infatti parlando delle amministrative di Milano.
            o per delle condanne che non ha mai avuto degli
            organi competenti(la magistratura e non i
            giornalisti).Ti ho gia' detto che queste panzane puoi andare a scriverle su fessbuk, non qua, dove la gente non e' scema.Le condanne non ci sono perche' sono state cambiate le regole in corsa.Processi brevi, impedimenti, prescrizioni, depenalizzazioni, corruzioni giudiziarie...E' lungo l'elenco delle tue assoluzioni.
            Le intercettazioni, peraltro trasmesse
            illegalmente ai giornali(ma questo trattandosi di
            B. si può tranquillamente trascurare), dicono
            solo che una XXXXX ha detto ad un'altra XXXXX che
            una che conosce le ha detto che ci è andata a
            letto. No. Questo e' quello che raccontano Feltri e Sallusti.Pure Moggi sosteneva le sue belle panzane, e alla fine e' stato radiato visto che non sono interventue prescrizioni o depenalizzazioni.E le intercettazioni di moggi erano chiarissime, a suo tempo.
            In altre parole, la parola di una XXXXXXX
            ad un'altra XXXXXXX che racconta a un'amica di
            una amica di un fatto di cui si vanta.Eh gia'. Siccome e' una XXXXXXX allora racconta balle.Invece se uno e' parlamentare, di balle non ne racconta mai.E tu magari ci credi al parlamentare onesto e sincero.
            Vista l"'affidabilità evidente" delle prove la
            magistratura sta appunto indagando, per cui
            lascerei a loro il compito di decidere della
            colpevolezza in base all'analisi delle prove
            raccolte. Magari lasciagli anche il tempo, questa volta, alla magistratura, invece di inventarti altre prescrizioni per fare andare in XXXXX il proXXXXX.
            Ma in effetti i mass media potrebbero
            guadagnarci più soldi se continuano a
            parlarne.Domanda: chi e' il padrone dei mass media?
    • ciccio quanta ciccia scrive:
      Re: pazzesco
      Che la testa nel c... è educativo, il GF no! :)
      • il solito bene informato scrive:
        Re: pazzesco
        - Scritto da: ciccio quanta ciccia
        Che la testa nel c... è educativo, il GF no! :)... esplorando il corpo umano?
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: pazzesco
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia

          Che la testa nel c... è educativo, il GF no! :)

          ... esplorando il corpo umano?[yt]X7k3WhN9O7w[/yt]
  • IT services la vendemmia scrive:
    Mediaset hai rotto i MARONI i BOSSI e Be
    rlusconi
  • Funz scrive:
    Vale anche il contrario o no?
    I TG spazzatura di Mediaset non daranno più i video scemi pescati dal Tubo? Magari è la volta che iniziano a dare le notizie :p
    • deactive scrive:
      Re: Vale anche il contrario o no?
      son proprio curioso infatti.La disputa con youtube pero' e' di parecchio tempo fa, qualcuno da allora ha avuto il coraggio di guardare un tg XXXXXset? e' cambiata la solfa ?
  • esprit scrive:
    Perversioni
    Ma come si chiama questa perversione di guardare su Internet i video di trasmissioni da dementi come quelle citate ?Io la chiamo idiozia, ma credo che sia una malattia o una perversione perchè altrimenti non ci sarebbe una spiegazione logica o scientifica !
    • Ex Utonto Televisivo scrive:
      Re: Perversioni
      Concordo, certi video dovrebbero essere vietati non per violazione del diritto d'autore, ma per istigazione al ricintrullimento.
    • sifone scrive:
      Re: Perversioni
      - Scritto da: esprit
      Ma come si chiama questa perversione di guardare
      su Internet i video di trasmissioni da dementi
      come quelle citate
      ?

      Io la chiamo idiozia, ma credo che sia una
      malattia o una perversione perchè altrimenti non
      ci sarebbe una spiegazione logica o scientifica
      !beh, magari li usano come sonniferi
      • panda rossa scrive:
        Re: Perversioni
        - Scritto da: sifone
        - Scritto da: esprit

        Ma come si chiama questa perversione di guardare

        su Internet i video di trasmissioni da dementi

        come quelle citate

        ?



        Io la chiamo idiozia, ma credo che sia una

        malattia o una perversione perchè altrimenti non

        ci sarebbe una spiegazione logica o scientifica

        !

        beh, magari li usano come sonniferi...o come lassativi!
    • Undertaker scrive:
      Re: Perversioni
      - Scritto da: esprit
      Ma come si chiama questa perversione di guardare
      su Internet i video di trasmissioni da dementi
      come quelle citate
      ?quotoi programmi peggiori mai trasmessi
    • Non gioco piu me ne vado scrive:
      Re: Perversioni
      - Scritto da: esprit
      Ma come si chiama questa perversione di guardare
      su Internet i video di trasmissioni da dementi
      come quelle citate
      ?

      Io la chiamo idiozia, ma credo che sia una
      malattia o una perversione perchè altrimenti non
      ci sarebbe una spiegazione logica o scientifica
      !Quoto, però attenzione a fare di tutta l'erba un fascio, quelli di RTI da YouTube hanno fatto togliere TUTTO , inclusi i vecchi filmati di Mai Dire TV e Mai Dire Gol e trasmissioni degli anni 80 che potevano certamente interessare se non altro come documento storico, etc. Insomma, hanno fatto una tabula rasa che ha dato fastidio a tutti, anche a chi non guarda le scemenze citate nell'articolo.
      • ZombyWoof scrive:
        Re: Perversioni
        infatti, io condannerei chi le guarda quelle schifezze di programmi che non sono altro che una massa di volgarità ed esibizionismo
      • Sgabbio scrive:
        Re: Perversioni
        Verissimo! L'hanno fatto il 12 novembre del 2010 alle 2 di notte, hanno pure fatto rimuovere collage e altri video espressivi solo perchè usavano spezioni di quei programmi....guarda caso però, il giorno dopo la rimozione avevano annunciato l'apertura del canale Mediaset Extra, che è specializzata nel resumare le vecchie robe dell'archivio mediaset.Però c'è da dire che mediset si è giocata una grande opportunità con questa rimozione coatta.
  • master scrive:
    Berlusconi non ha piu' soldi...
    15 giugno 2011Berlusconi al funerale di Comincioli sfoga le sue preoccupazioni per il lodo Mondadori Ma dove trovo i soldi se i giudici mi condanneranno?. Sarebbe stato questo lo sfogo a cui il premier Silvio Berlusconi si sarebbe lasciato andare con alcuni suoi ex compagni di classe al termine del funerali del senatore Romano Comincioli che si sono svolti nella Basilica di SantAmbrogio a Milano.
    • kaiserxol scrive:
      Re: Berlusconi non ha piu' soldi...
      Mi sembra palese che fosse una battuta fra amici...come per'altro riportato nella notizia integrale.700 milioni un problema per lui? :-D
      • panda rossa scrive:
        Re: Berlusconi non ha piu' soldi...
        - Scritto da: kaiserxol
        Mi sembra palese che fosse una battuta fra
        amici...Una battuta tra amici che non sia volgare e sessista?
      • shevathas scrive:
        Re: Berlusconi non ha piu' soldi...
        - Scritto da: kaiserxol
        Mi sembra palese che fosse una battuta fra
        amici...come per'altro riportato nella notizia
        integrale.
        700 milioni un problema per lui? :-De anche se fosse qualche posto nei CDA delle aziende del parastato si trova sempre...
      • lontra scrive:
        Re: Berlusconi non ha piu' soldi...
        700 milioni per chi è abituato a pagare con "carta benefici"e negli ultimi anni di tutto si è preoccupato meno che dicontrollare il totale tra il dare e l'avere e poi tirare unasommetta?Scommetto che non paga auto,case,personale,tasse,avvocati,INPS ed assicurazioni varie ma tutto ciò è pagato da stato,sovvenzioni,fidi,anticipi fatture carte revolving,biglie e patatine..Dei bilanci delle sue società mi fiderei come del gatto e la volpe.Non credo che le banche gli telefonino per un saldo rosso.Forse non cadrebbe in miseria ma l'esborso potrebbe portare unpo di luce sulla consistenza finanziaria di questo signore.Alla madre dei suoi figli gli passa un assegno ridicolo alconfronto del suo patrimonio virtuale.Nel caso in oggetto non ha chiesto scuse e rassicurazioni per il futuro ma danaro.Io personalmente non gli presterei 10 euro se fossi una banca privata,ma se fosi banca privata forse sarei"costretto" a prestarli.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 16.08-----------------------------------------------------------
    • Funz scrive:
      Re: Berlusconi non ha piu' soldi...
      - Scritto da: master
      15 giugno 2011
      Berlusconi al funerale di Comincioli sfoga le sue
      preoccupazioni per il lodo
      Mondadori

      Ma dove trovo i soldi se i giudici mi
      condanneranno?. Poverino... adesso mi iscrivo alla Caritas così potrò servirgli una tazza di minestra.
  • Stefano Fraccaro scrive:
    Si e no
    La sentenza sarebbe corretta se Mediaset avesse fornito indicazioni sui filmati illeciti... ma non avendo fornito alcun dato concreto ed essendo praticamente impossibile individuare i filmati in modo automatico ritengo la sentenza uno scandalo.In ogni caso concordo sul fatto che i provider dovrebbero vigilare attivamente sui contenuti più cliccati visto che sono una fonte di guadagno.
    • gerry scrive:
      Re: Si e no
      - Scritto da: Stefano Fraccaro
      In ogni caso concordo sul fatto che i provider
      dovrebbero vigilare attivamente sui contenuti più
      cliccati visto che sono una fonte di
      guadagno.E' tecnicamente complesso, ti do solo un piccolo spunto: chi da i dati dei video più popolari è il provider stesso.Per cui se un provider volesse sfangare da qualsiasi accusa dovrebbe solo alterare leggermente questi dati.
      • HappyCactus scrive:
        Re: Si e no
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Stefano Fraccaro
        E' tecnicamente complesso, ti do solo un piccoloNo, è impossibile.A meno che non fosse questo il modo con cui Berlusconi intendeva creare dal nulla nmila posti di lavoro...
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Si e no
          - Scritto da: HappyCactus
          - Scritto da: gerry

          - Scritto da: Stefano Fraccaro

          E' tecnicamente complesso, ti do solo un piccolo


          No, è impossibile.
          A meno che non fosse questo il modo con cui
          Berlusconi intendeva creare dal nulla nmila posti
          di
          lavoro...Ma lui si guarda LE CASSETTE!! (rotfl)
      • western scrive:
        Re: Si e no
        complesso? vai alla homepage in bella mostra e trovi sempre questi video con una vagonata di click... difficile da scovare? Chiedi ad un impiegato di ricercare nel proprio portale (non nel mondo intero), se trova qualche video di programmi tv: se non ha voglia di fare un tubo, in un giorno ne trova 100, in 10 giorni non ce n'è più... Alla vecchia maniera, senza costi, non lo fanno solo perché guadagnano a vagonate su quei click, non certo sul video della signora pina che XXXXXXXXX in salotto ( ma dov'è finito?? non lo trovo più!!!)
        • Jacopo Monegato scrive:
          Re: Si e no
          per esempio i video su youtube più visti non sono i video più visti. sono i video più sponsorizzati. vai a cercare "jizz in my pants" dei the lonely island, sul loro canale, non il vevo... quel video ha più di 104 MILIONI di visite ma non compare in nessuna classifica. al secondo o terzo posto c'è celine dion con tra i 25 e i 50 milioni...concordo con chi dice risultati alterati
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            per esempio i video su youtube più visti non sono
            i video più visti. sono i video più
            sponsorizzati. vai a cercare "jizz in my pants"
            dei the lonely island, sul loro canale, non il
            vevo... quel video ha più di 104 MILIONI di
            visite ma non compare in nessuna classifica.Vero: http://www.youtube.com/watch?v=4pXfHLUlZf4ma la classifica dov'è? Da quando han cambiato la grafica di youtube non la trovo più.
          • Roberto G scrive:
            Re: Si e no
            Dubito che YouTube alteri che classifiche o quant'altro. La cosa più probabile è che tu stia leggendo le classifiche italiane, che contano soltanto le visualizzazioni fatte in Italia, mentre il numero che compare sotto ogni video rappresenta il totale delle visualizzazioni a livello mondiale. Se cambi paese a "A livello mondiale" (lo puoi fare in fondo ad ogni pagina su YouTube), allora potrai vedere che "Jizz In My Pants" è al 45o posto.http://www.youtube.com/charts
    • spacevideo scrive:
      Re: Si e no
      almeno un migliaio di filmati di proprietà del ricorrente RTI, relativi alle trasmissione televisive Grande Fratello, Cesaroni e Amici.
      • krane scrive:
        Re: Si e no
        - Scritto da: spacevideo
        almeno un migliaio di filmati di proprietà del
        ricorrente RTI, relativi alle trasmissione
        televisive Grande Fratello, Cesaroni e Amici.Insieme a quelli del fratello grade del cugino di cesare e i suoi amici.Si ok, ma sono contestualizzati ? Si precisa il link ?Altrimenti io denuncio il sindaco di milano per complicita' in rapina visto che non ha fermato le rapine avvenute oggi.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Si e no
        - Scritto da: spacevideo
        almeno un migliaio di filmati di proprietà del
        ricorrente RTI, relativi alle trasmissione
        televisive Grande Fratello, Cesaroni e
        Amici.S'è rotto il disco?
        • deactive scrive:
          Re: Si e no
          da tempo ormai e non solo quello.
        • age scrive:
          Re: Si e no
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: spacevideo

          almeno un migliaio di filmati di proprietà del

          ricorrente RTI, relativi alle trasmissione

          televisive Grande Fratello, Cesaroni e

          Amici.

          S'è rotto il disco?il loro sistema di elaborazione primario è a logica cablata
    • Guido Lavespa scrive:
      Re: Si e no
      - Scritto da: Stefano Fraccaro
      ma
      non avendo fornito alcun dato concreto ed essendo
      praticamente impossibile individuare i filmati in
      modo automaticoQuindi ti rendi conto che è un lavoro difficile, ma pretendi che a farlo sia non chi gestisce il sito, ma un terzo...
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Si e no
        - Scritto da: Guido Lavespa
        - Scritto da: Stefano Fraccaro

        ma

        non avendo fornito alcun dato concreto ed
        essendo

        praticamente impossibile individuare i filmati
        in

        modo automatico

        Quindi ti rendi conto che è un lavoro difficile,
        ma pretendi che a farlo sia non chi gestisce il
        sito, ma un
        terzo...Non sta a chi gestisce il sito proteggere i diritti di RTI. Di questo si occupa lo studio legale di RTI. Che è pagato apposta per quello.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 19.46-----------------------------------------------------------
        • pippo75 scrive:
          Re: Si e no

          Non sta a chi gestisce il sito proteggere i
          diritti di RTI. Di questo si occupa lo studio
          legale di RTI. Che è pagato apposta per
          quello.infatti sembra che l'abbia denunciato e abbia vinto la causa.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Si e no
            in primo grado.Comunque il motivo delle denuncia è un fesseria, facile dire "violi i miei diritti" ma poi non mi dici dove, come è perchè... cioè dai!Se vogliono da te che rimuovi un contenuto di cui loro hanno i diritti, non gli chiedi esattamente quali video ?
        • Guido Lavespa scrive:
          Re: Si e no
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: Guido Lavespa

          - Scritto da: Stefano Fraccaro


          ma


          non avendo fornito alcun dato concreto ed

          essendo


          praticamente impossibile individuare i filmati

          in


          modo automatico



          Quindi ti rendi conto che è un lavoro difficile,

          ma pretendi che a farlo sia non chi gestisce il

          sito, ma un

          terzo...

          Non sta a chi gestisce il sito proteggere i
          diritti di RTI. Di questo si occupa lo studio
          legale di RTI. Che è pagato apposta per
          quello.E direi che lo studio legale sta facendo bene il suo lavoro. Il sito non ha l'obbligo di proteggere i diritti di RTI, io questo non l'ho mai affermato. Però sta al sito essere conforme alle leggi vigenti.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            - Scritto da: Stefano Fraccaro



            ma



            non avendo fornito alcun dato concreto ed


            essendo



            praticamente impossibile individuare i
            filmati


            in



            modo automatico





            Quindi ti rendi conto che è un lavoro
            difficile,


            ma pretendi che a farlo sia non chi gestisce
            il


            sito, ma un


            terzo...



            Non sta a chi gestisce il sito proteggere i

            diritti di RTI. Di questo si occupa lo studio

            legale di RTI. Che è pagato apposta per

            quello.

            E direi che lo studio legale sta facendo bene il
            suo lavoro. Il sito non ha l'obbligo di
            proteggere i diritti di RTI, io questo non l'ho
            mai affermato. Però sta al sito essere conforme
            alle leggi
            vigenti.Quale legge obbliga il gestore del sito (content provider) a fare una ricerca e soprattutto a decidere lui (e non il detentore dei diritti) cosa appartiene a RTI e cosa no?Rifaccio l'esempio, ho un video in cui c'è mio fratello maggiore, io lo carico e lo chiamo "Grande fratello", se il video viene cancellato presumendo erroneamente che sia un video della trasmissione, e magari il mio account sospeso per questo, a chi devo fare causa?Non rispondere "questa sentenza" o "la sentenza Mediaset vs Youtube": si tratta di sentenze di primo grado fatte da giudici assolutamente ignoranti di informatica, e i cui procedimenti sicuramente non finiranno lì.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            - Scritto da: Stefano Fraccaro




            ma




            non avendo fornito alcun dato concreto ed



            essendo




            praticamente impossibile individuare i

            filmati



            in




            modo automatico







            Quindi ti rendi conto che è un lavoro

            difficile,



            ma pretendi che a farlo sia non chi gestisce

            il



            sito, ma un



            terzo...





            Non sta a chi gestisce il sito proteggere i


            diritti di RTI. Di questo si occupa lo studio


            legale di RTI. Che è pagato apposta per


            quello.



            E direi che lo studio legale sta facendo bene il

            suo lavoro. Il sito non ha l'obbligo di

            proteggere i diritti di RTI, io questo non l'ho

            mai affermato. Però sta al sito essere conforme

            alle leggi

            vigenti.

            Quale legge obbliga il gestore del sito (content
            provider) a fare una ricerca e soprattutto a
            decidere lui (e non il detentore dei diritti)
            cosa appartiene a RTI e cosa
            no?Articolo 171 Legge n. 633/41 sul diritto d'autore.
            Rifaccio l'esempio, ho un video in cui c'è mio
            fratello maggiore, io lo carico e lo chiamo
            "Grande fratello", se il video viene cancellato
            presumendo erroneamente che sia un video della
            trasmissione, e magari il mio account sospeso per
            questo, a chi devo fare
            causa?Tu utente fai causa alla piattaforma che, nel momento stesso in cui decide di iniziare l'attività si accolla ogni rischio e onere.
            Non rispondere "questa sentenza" o "la sentenza
            Mediaset vs Youtube": si tratta di sentenze di
            primo grado fatte da giudici assolutamente
            ignoranti di informatica, e i cui procedimenti
            sicuramente non finiranno
            lì.Ti ho risposto con la legge, ora studiatela che ne hai bisogno.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato



            - Scritto da: Guido Lavespa




            - Scritto da: Stefano Fraccaro





            ma





            non avendo fornito alcun dato concreto
            ed




            essendo





            praticamente impossibile individuare i


            filmati




            in





            modo automatico









            Quindi ti rendi conto che è un lavoro


            difficile,




            ma pretendi che a farlo sia non chi
            gestisce


            il




            sito, ma un




            terzo...







            Non sta a chi gestisce il sito proteggere i



            diritti di RTI. Di questo si occupa lo
            studio



            legale di RTI. Che è pagato apposta per



            quello.





            E direi che lo studio legale sta facendo bene
            il


            suo lavoro. Il sito non ha l'obbligo di


            proteggere i diritti di RTI, io questo non
            l'ho


            mai affermato. Però sta al sito essere
            conforme


            alle leggi


            vigenti.



            Quale legge obbliga il gestore del sito (content

            provider) a fare una ricerca e soprattutto a

            decidere lui (e non il detentore dei diritti)

            cosa appartiene a RTI e cosa

            no?

            Articolo 171 Legge n. 633/41 sul diritto d'autore.Vattelo a leggere:http://www.interlex.it/testi/l41_633.htm#171Non c'è niente che obbliga il content provider né a ricercare cosa caricano gli utenti sulla propria piattaforma, né tantomeno a dover decidere cosa appartenga A QUALCUN ALTRO e cosa no.

            Rifaccio l'esempio, ho un video in cui c'è mio

            fratello maggiore, io lo carico e lo chiamo

            "Grande fratello", se il video viene cancellato

            presumendo erroneamente che sia un video della

            trasmissione, e magari il mio account sospeso
            per

            questo, a chi devo fare

            causa?

            Tu utente fai causa alla piattaforma che, nel
            momento stesso in cui decide di iniziare
            l'attività si accolla ogni rischio e
            onere.Ma neanche per sogno, sei tu RTI che devi dimostrare che quel video è tuo. La contronotifica esiste per questo!

            Non rispondere "questa sentenza" o "la sentenza

            Mediaset vs Youtube": si tratta di sentenze di

            primo grado fatte da giudici assolutamente

            ignoranti di informatica, e i cui procedimenti

            sicuramente non finiranno

            lì.

            Ti ho risposto con la legge, ora studiatela che
            ne hai
            bisogno.Studiala TU, visto che non l'hai nemmeno letta. Ti ho indicato il link.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato




            - Scritto da: Guido Lavespa





            - Scritto da: Stefano Fraccaro






            ma






            non avendo fornito alcun dato concreto

            ed





            essendo






            praticamente impossibile individuare i



            filmati





            in






            modo automatico











            Quindi ti rendi conto che è un lavoro



            difficile,





            ma pretendi che a farlo sia non chi

            gestisce



            il





            sito, ma un





            terzo...









            Non sta a chi gestisce il sito proteggere
            i




            diritti di RTI. Di questo si occupa lo

            studio




            legale di RTI. Che è pagato apposta per




            quello.







            E direi che lo studio legale sta facendo
            bene

            il



            suo lavoro. Il sito non ha l'obbligo di



            proteggere i diritti di RTI, io questo non

            l'ho



            mai affermato. Però sta al sito essere

            conforme



            alle leggi



            vigenti.





            Quale legge obbliga il gestore del sito
            (content


            provider) a fare una ricerca e soprattutto a


            decidere lui (e non il detentore dei diritti)


            cosa appartiene a RTI e cosa


            no?



            Articolo 171 Legge n. 633/41 sul diritto
            d'autore.

            Vattelo a leggere:
            http://www.interlex.it/testi/l41_633.htm#171
            Non c'è niente che obbliga il content provider né
            a ricercare cosa caricano gli utenti sulla
            propria piattaforma, né tantomeno a dover
            decidere cosa appartenga A QUALCUN ALTRO e cosa
            no.La legge vieta di diffondere il materiale e libero lo ha diffuso, cosa non capisci di questo semplice fatto?



            Rifaccio l'esempio, ho un video in cui c'è mio


            fratello maggiore, io lo carico e lo chiamo


            "Grande fratello", se il video viene
            cancellato


            presumendo erroneamente che sia un video della


            trasmissione, e magari il mio account sospeso

            per


            questo, a chi devo fare


            causa?



            Tu utente fai causa alla piattaforma che, nel

            momento stesso in cui decide di iniziare

            l'attività si accolla ogni rischio e

            onere.

            Ma neanche per sogno, sei tu RTI che devi
            dimostrare che quel video è tuo. La
            contronotifica esiste per
            questo!E rti l'ha ampiamente dimostrato che deteneva i diritti di quel materiale, non solo nessuno ha mai contestato che rti non deteneva i diritti.


            Non rispondere "questa sentenza" o "la
            sentenza


            Mediaset vs Youtube": si tratta di sentenze di


            primo grado fatte da giudici assolutamente


            ignoranti di informatica, e i cui procedimenti


            sicuramente non finiranno


            lì.



            Ti ho risposto con la legge, ora studiatela che

            ne hai

            bisogno.

            Studiala TU, visto che non l'hai nemmeno letta.
            Ti ho indicato il
            link.Spero per te che la legge non l'abbia letta, perché se l'hai lette non ci hai capito nulla.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Guido Lavespa
            La legge vieta di diffondere il materiale e
            libero lo ha diffuso, cosa non capisci di questo
            semplice fatto?Che non è Libero ad averlo diffuso ma l'utente che ce l'ha caricato. E non è che non lo capisco io: credi davvero che se fossero sicuri di avere torto sarebbero andati in tribunale e non avrebbero cercato un accordo extragiudiziale?



            Rifaccio l'esempio, ho un video in cui c'è
            mio



            fratello maggiore, io lo carico e lo chiamo



            "Grande fratello", se il video viene

            cancellato



            presumendo erroneamente che sia un video
            della



            trasmissione, e magari il mio account
            sospeso


            per



            questo, a chi devo fare



            causa?





            Tu utente fai causa alla piattaforma che, nel


            momento stesso in cui decide di iniziare


            l'attività si accolla ogni rischio e


            onere.



            Ma neanche per sogno, sei tu RTI che devi

            dimostrare che quel video è tuo. La

            contronotifica esiste per

            questo!

            E rti l'ha ampiamente dimostrato che deteneva i
            diritti di quel materiale, non solo nessuno ha
            mai contestato che rti non deteneva i
            diritti.Ma leggi ciò a cui rispondi? Te lo lascio quotato apposta, si parlava di un video in cui nonostante il nome del video "Grande fratello", la trasmissione "Grande fratello" di cui RTI ha i diritti non c'entra un bel niente.
            Spero per te che la legge non l'abbia letta,
            perché se l'hai lette non ci hai capito
            nulla.Evidentemente anche gli avvocati di libero e di Google la pensano come me. Tu dalla tua chi hai? Ghedini? (rotfl)
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            La legge vieta di diffondere il materiale e

            libero lo ha diffuso, cosa non capisci di questo

            semplice fatto?

            Che non è Libero ad averlo diffuso ma l'utente
            che ce l'ha caricato. E non è che non lo capiscoSbagliato è libero che l'ha diffuso è libero che ha fornito connettività e piattaforma informatica.
            io: credi davvero che se fossero sicuri di avere
            torto sarebbero andati in tribunale e non
            avrebbero cercato un accordo
            extragiudiziale?Problemi loro hanno avuto torto.




            Rifaccio l'esempio, ho un video in cui c'è

            mio




            fratello maggiore, io lo carico e lo
            chiamo




            "Grande fratello", se il video viene


            cancellato




            presumendo erroneamente che sia un video

            della




            trasmissione, e magari il mio account

            sospeso



            per




            questo, a chi devo fare




            causa?







            Tu utente fai causa alla piattaforma che,
            nel



            momento stesso in cui decide di iniziare



            l'attività si accolla ogni rischio e



            onere.





            Ma neanche per sogno, sei tu RTI che devi


            dimostrare che quel video è tuo. La


            contronotifica esiste per


            questo!



            E rti l'ha ampiamente dimostrato che deteneva i

            diritti di quel materiale, non solo nessuno ha

            mai contestato che rti non deteneva i

            diritti.

            Ma leggi ciò a cui rispondi? Te lo lascio quotato
            apposta, si parlava di un video in cui nonostante
            il nome del video "Grande fratello", la
            trasmissione "Grande fratello" di cui RTI ha i
            diritti non c'entra un bel
            niente.Ma tu capisci quello che leggi? A rti non gliene frega nulla di come libero individua i file incriminati perché la responsabilità dell'infrazione non è sua.

            Spero per te che la legge non l'abbia letta,

            perché se l'hai lette non ci hai capito

            nulla.

            Evidentemente anche gli avvocati di libero e di
            Google la pensano come me. Tu dalla tua chi hai?
            Ghedini?Il tuo problema è che il giudice la pensa come me.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            La legge vieta di diffondere il materiale e


            libero lo ha diffuso, cosa non capisci di
            questo


            semplice fatto?



            Che non è Libero ad averlo diffuso ma l'utente

            che ce l'ha caricato. E non è che non lo capisco

            Sbagliato è libero che l'ha diffuso è libero che
            ha fornito connettività e piattaforma
            informatica.Il video si crea da solo, quindi. Non c'è nessuno che lo manda a Libero...

            io: credi davvero che se fossero sicuri di avere

            torto sarebbero andati in tribunale e non

            avrebbero cercato un accordo

            extragiudiziale?

            Problemi loro hanno avuto torto.Evidentemente i loro avvocati non la pensano così.





            Rifaccio l'esempio, ho un video in cui
            c'è


            mio





            fratello maggiore, io lo carico e lo

            chiamo





            "Grande fratello", se il video viene



            cancellato





            presumendo erroneamente che sia un video


            della





            trasmissione, e magari il mio account


            sospeso




            per





            questo, a chi devo fare





            causa?









            Tu utente fai causa alla piattaforma che,

            nel




            momento stesso in cui decide di iniziare




            l'attività si accolla ogni rischio e




            onere.







            Ma neanche per sogno, sei tu RTI che devi



            dimostrare che quel video è tuo. La



            contronotifica esiste per



            questo!





            E rti l'ha ampiamente dimostrato che deteneva
            i


            diritti di quel materiale, non solo nessuno ha


            mai contestato che rti non deteneva i


            diritti.



            Ma leggi ciò a cui rispondi? Te lo lascio
            quotato

            apposta, si parlava di un video in cui
            nonostante

            il nome del video "Grande fratello", la

            trasmissione "Grande fratello" di cui RTI ha i

            diritti non c'entra un bel

            niente.

            Ma tu capisci quello che leggi? A rti non gliene
            frega nulla di come libero individua i file
            incriminati perché la responsabilità
            dell'infrazione non è
            sua.E LIBERO NON E' IN GRADO DI SAPERE COSA VIOLA IL COPYRIGHT DI RTI E COSA NO!! La sola chiave di ricerca "Grande Fratello" genererebbe un sacco di falsi positivi. Sta a RTI indicare a Libero i video che violano il suo copyright, è lei che lamenta la violazione. In questo modo Libero ottempera alla lamentela e allo stesso tempo si protegge da chi dovesse ritrovarsi con il video del fratello maggiore che gioca a basket cancellato, perché risponderà "è stata RTI a segnalare il tuo video come violante il suo copyright quindi prenditela con loro e non con me".


            Spero per te che la legge non l'abbia letta,


            perché se l'hai lette non ci hai capito


            nulla.



            Evidentemente anche gli avvocati di libero e di

            Google la pensano come me. Tu dalla tua chi hai?

            Ghedini?

            Il tuo problema è che il giudice la pensa come me.Il tuo problema è che di giudici ignoranti in Italia è pieno, ma vedi ci sono due punti a mio favore:1) ci sono anche giudici non ignoranti2) non esiste solo l'Italiaper il resto la legge mi dà ragione, checché ne possa dire tu o il giudice ignorante la cui sentenza sarà certamente ribaltata in appello e RTI sarà costretta a risarcire tanto tanto tanto, a Libero e soprattutto a Google (a cui aveva osato chiedere 100 milioni di euro...)...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2011 00.52-----------------------------------------------------------
          • gigi scrive:
            Re: Si e no
            Con "Luco.." inutile che proviate a ragionare, per lui vige l'anarchia.Esiste il rischio d'impresa, se io creo una piattaforma di condivisione video con "scopo di lucro", non posso fare finta di nulla. Libero,youtube e altri GUADAGNANO con video/musica coperta da copyright senza averne diritto. Non sta a me detentore dei diritti cercare in tutti i portali del web i miei filmati per dirti di rimuoverli, perchè dovrebbe essere spesa a mio carico? TU devi vigilare sul servizio che TU offri.Altrimenti ti denuncio e vinco...semplice. e infatti avviene così.
          • gerry scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: gigi
            Con "Luco.." inutile che proviate a ragionare,
            per lui vige
            l'anarchia.

            Altrimenti ti denuncio e vinco...semplice. e
            infatti avviene
            così.In Italia
          • gigi scrive:
            Re: Si e no
            le guerre scatenate dalle major non mi sembrano storie Italiane e spesso si è andati a colpire semplici privati. In effetti le compagnie colpite potrebbero benissimo rifarsi sull'utente che effettivamente carica i contenuti. Inoltre non è da escludere che colossi come youtube abbiano anche accordi con i detentori dei diritti.
          • gerry scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: gigi
            le guerre scatenate dalle major non mi sembrano
            storie ItalianeSolo che all'estero di solito perdono, come in Spagna e in USA.Viacom International Inc. v. YouTube, Inc.US judge tosses out Viacom copyright suit against YouTubehttp://www.google.com/hostednews/afp/article/ALeqM5h_AfErLSMMGD417l8aR0CYib0aNQ
            non è da escludere che colossi come youtube abbiano
            anche accordi con i detentori dei diritti.Appunto, perché qui ci incaponiamo a fare cause invece che sistemare le cose col buonsenso come di fa in altri paesi?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Si e no
            la Rai e la 7 hanno i loro canali ufficiali su youtube, mediaset invece di prendere la palla al balzo, ha fatto un portale suo, dove si vede tutto da schifo è ti devi sorbire 2 spot pubblicitari per guardarti un video -_-
          • gigi scrive:
            Re: Si e no
            faccio un esempio provocatorio:Mio cugino ha una pizzeria "Pizza bella" che vuole pubblicizzare. Creo un portale di condivisione, con utente anonimo carico il film "Pirati dei Caraibi 4" e la pubblicità della pizzeria.Ora per qualche giorno ho molti contatti e la pubblicità è vista da migliaia di persone. Un bel giorno mi arriva una denuncia per violazione del copyrigth... secondo voi chi ha ragione?Posso io addurre che il video è stato caricato da un utente anonimo e io non ho responsabilità su quanto caricato?
          • gerry scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: gigi
            Posso io addurre che il video è stato caricato da
            un utente anonimo e io non ho responsabilità su
            quanto
            caricato?Gli utenti non sono anonimi, devi quantomeno registrare l'IP di provenienza. Ci sono delle norme a riguardo, mi pare.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Si e no
            - Scritto da: gigi
            Con "Luco.." inutile che proviate a ragionare,
            per lui vige l'anarchia.Per te invece vige il capitalismo sfrenato in cui l'unico motivo per vivere è guadagnare SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI.Io creo arte (musica) e la rilascio libera al resto del mondo senza costringere nessuno a pagare per averla, può averla GRATIS, quindi ho tutto il diritto di fare altrettanto con le opere create dal resto del mondo. Se gli altri non pagano per avere le mie opere e io campo bene lo stesso, perché io dovrei pagare per avere le opere degli altri? Perché hanno deciso così e si sono creati meccanismi lobbystici sui governi? Perché hanno abbassato notevolmente la qualità media pur di costringere le persone al consumismo, in modo da guadagnare SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI SOLDI?Chi non fa come me è un lucratore approfittatore che vuole mangiare sul bisogno di acculturarsi e di accedere alle creazioni artistiche della popolazione mondiale. Inoltre, ruba soldi anche da me visto che io finisco per pagare lui (con l'equo compenso) quando dò le mie opere. Come se questo non bastasse, lui continua a fare soldi per la stessa cosa, senza dover più muovere nemmeno un dito tanto i soldi gli arrivano lo stesso. Infine, il suo sistema finisce per promuovere e pubblicizzare attraverso i mass media la sua produzione, e quindi per mettere nell'ombra creazioni sicuramente più meritevoli delle sue (non sono così presuntuoso da dire me, ma certo tanti altri lo sono) solo perché mancano del mezzo pubblicitario.Per questi e per tanti altri motivi, non bisogna in alcun modo incentivare chi appoggia l'attuale sistema, e bisogna invece fare di tutto per distruggerlo e dare a tutti le stesse opportunità allo stesso livello, dev'essere un mondo dove ad emergere è la qualità dell'artista e non il bisogno di SOLDI SOLDI SOLDI dettato da magnati capitalisti che non hanno mai LAVORATO in vita loro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2011 16.23-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: Si e no
      - Scritto da: Stefano Fraccaro
      La sentenza sarebbe corretta se Mediaset avesse
      fornito indicazioni sui filmati illeciti... ma
      non avendo fornito alcun dato concreto ed essendo
      praticamente impossibile individuare i filmati in
      modo automatico ritengo la sentenza uno
      scandalo.Guarda, ho digitato "libero.it", quindi click sul pulsante "video" in alto, quindi ho scritto "grande fratello" sul campo di ricerca e... MAGIA!!!! Sono usciti i filmati incriminati.Eh, lo so, solo io che sono consulente informatico sono capace di simili hack....
      • IT services la vendemmia scrive:
        Re: Si e no
        se scrivi Berlusconi mignotte Piersilvio ???tutto fra "" mi raccomando
      • Mighael scrive:
        Re: Si e no
        solo il detentore del copyright può dirti cosa rimuovere. Non puoi pretendere che chi gestisce un sito di video sappia cosa deve essere rimosso e cosa no.Quante persone rischiano il posto grazie a questa sentenza? se fossero restati online i video del gf quale danno avrebbero recato a mediaset che oramai il gf è finito? diciamo che come il solito cercano di spremere altri soldi e il danno non è la lesione del copyright, è solo un modo come un altro per far soldi.
        • gigi scrive:
          Re: Si e no
          l'impresa e tua... non sta ad altri vigilare...ma eventualmente a denunciarti se non hai vigilato bene.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Si e no
            Un'altro che non capisce nulla d'informatica e tecnolgia. E' impossibile fare una vigilanza come la intendi tu.
        • ruppolo scrive:
          Re: Si e no
          - Scritto da: Mighael
          solo il detentore del copyright può dirti cosa
          rimuovere.

          Non puoi pretendere che chi gestisce un sito di
          video sappia cosa deve essere rimosso e cosa
          no.Eh certo, come può sapere cos'è il grande fratello? Forse pensa, appunto, ad un fratello grande 2 metri. Il gestore del sito, si sa, è ignorante.
          Quante persone rischiano il posto grazie a questa
          sentenza? se fossero restati online i video del
          gf quale danno avrebbero recato a mediaset che
          oramai il gf è finito? diciamo che come il solito
          cercano di spremere altri soldi e il danno non è
          la lesione del copyright, è solo un modo come un
          altro per far
          soldi.Loro lo hanno fatto, loro ci fanno i soldi.Fallo tu, e tu farai i soldi. Forse. Il rischio d'impresa fa parte del gioco.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Si e no
        - Scritto da: ruppolo
        Guarda, ho digitato "libero.it", quindi click sul
        pulsante "video" in alto, quindi ho scritto
        "grande fratello" sul campo di ricerca e...
        MAGIA!!!! Sono usciti i filmati
        incriminati.
        Eh, lo so, solo io che sono consulente
        informatico sono capace di simili
        hack....E' uscito anche il video di mio fratello. Forse ti sfugge che "Grande fratello" sono due parole usate in lingua italiana.
        • ruppolo scrive:
          Re: Si e no
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: ruppolo

          Guarda, ho digitato "libero.it", quindi click
          sul

          pulsante "video" in alto, quindi ho scritto

          "grande fratello" sul campo di ricerca e...

          MAGIA!!!! Sono usciti i filmati

          incriminati.

          Eh, lo so, solo io che sono consulente

          informatico sono capace di simili

          hack....

          E' uscito anche il video di mio fratello. Forse
          ti sfugge che "Grande fratello" sono due parole
          usate in lingua
          italiana.Hai un fratello alto 2 metri?
  • Findi scrive:
    a Libero che gli frega?
    a differenza di altre testate giornalistiche, Libero è mantenuto dalle sovvenzioni statali....quindi praticamente la multa la paghiamo noi...:-(***update**** Scusate ho detto una cazz@ta!! sorry!:-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 15.37-----------------------------------------------------------
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: a Libero che gli frega?
      - Scritto da: Findi
      a differenza di altre testate giornalistiche,
      Libero è mantenuto dalle sovvenzioni
      statali....

      quindi praticamente la multa la paghiamo noi...

      :-(No: non si tratta di "Libero" il quotidiano, ma di "libero.it", una SRL che si è staccata da Wind.
      • t a n y s t r o p h e u s scrive:
        Re: a Libero che gli frega?

        No: non si tratta di "Libero" il quotidiano, ma
        di "libero.it", una SRL che si è staccata da
        Wind.Troppi liberi in giro per questa italia.E` tempo di mettere mano alla costituzione. :-O
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: a Libero che gli frega?
          - Scritto da: t a n y s t r o p h e u s

          No: non si tratta di "Libero" il quotidiano, ma

          di "libero.it", una SRL che si è staccata da

          Wind.


          Troppi liberi in giro per questa italia.Colpa del quotidiano, che ha copiato il nome DOPO che c'era già il portale.
          • Sgabbio scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            infatti il loro sito si chiama libero news.it (mi ricordo quando criticarono in modo puliticcizzato rai 4, accusandolo di trasmettere XXXXX per attirare spettatori -_-)
      • uno scrive:
        Re: a Libero che gli frega?
        Esatto, il sito del quotidiano Libero è libero-news.it
        • SilviOS scrive:
          Re: a Libero che gli frega?
          - Scritto da: uno
          Esatto, il sito del quotidiano Libero è
          libero-news.itgrazie, lo aggiungo ai preferiti!
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            - Scritto da: SilviOS
            - Scritto da: uno

            Esatto, il sito del quotidiano Libero è

            libero-news.it
            grazie, lo aggiungo ai preferiti!La carta della stampante è troppo dura per lo scopo per cui sono scritte quelle notizie. In questo il quotidiano cartaceo è ancora migliore. Peccato non sia a triplo velo, ma ci si accontenta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 15.59-----------------------------------------------------------
          • Funz scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            - Scritto da: SilviOS
            - Scritto da: uno

            Esatto, il sito del quotidiano Libero è

            libero-news.it
            grazie, lo aggiungo ai preferiti!Io lo aggiungo al file hosts! :p
          • deactive scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            black list del firewall, altroche' ;D
          • Sgabbio scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            Ma no dai! sai che divertimento leggere quello che scrivono ? :D
        • cognome scrive:
          Re: a Libero che gli frega?
          - Scritto da: uno
          Esatto, il sito del quotidiano Libero è
          libero-news.itCi starebbe una denuncia per plagio.Chissa come sarebbe contento il direttore di libero, una volta tanto si toglierebbe quell'odioso risolino sardonico dalla faccia.Chissà se anche quando fa l'amore con sua moglie, se ne ha una, ha quella faccia da c@zzo.
          • Nome il cognome un altra volta scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: uno

            Esatto, il sito del quotidiano Libero è

            libero-news.it

            Ci starebbe una denuncia per plagio.
            Chissa come sarebbe contento il direttore di
            libero, una volta tanto si toglierebbe
            quell'odioso risolino sardonico dalla
            faccia.

            Chissà se anche quando fa l'amore con sua moglie,
            se ne ha una, ha quella faccia da
            c@zzo.Vincerebbe la causa il portale e la perderebbe il quotidiano. Il portale è nato prima del quotidiano (e del sito del quotidiano). Quando Feltri fondò il quotidiano "Libero", andò anche uno delle Iene, mi pare Casciari o Golia, a fargli notare che i colori e la grafica erano simili a quelli del portale che era di IOL-Infostrada (non ancora Wind-Infostrada), proponendogli nuovi nomi di giornali, ispirati ai nomi delle offerte internet di allora. Purtroppo essendo un video vecchio non si trova sul sito.
    • Guido Lavespa scrive:
      Re: a Libero che gli frega?
      - Scritto da: Findi
      a differenza di altre testate giornalistiche,
      Libero è mantenuto dalle sovvenzioni
      statali....

      quindi praticamente la multa la paghiamo noi...Come i cani pavloviani: appena leggono una parola chiave partono in automatico con la risposta precofenzionata, ma che tristezza.
      • Fragy scrive:
        Re: a Libero che gli frega?
        - Scritto da: Guido Lavespa
        - Scritto da: Findi

        a differenza di altre testate giornalistiche,

        Libero è mantenuto dalle sovvenzioni

        statali....



        quindi praticamente la multa la paghiamo noi...

        Come i cani pavloviani: appena leggono una parola
        chiave partono in automatico con la risposta
        precofenzionata, ma che
        tristezza.Lui ha corretto e si è scusato, dove sono le tue scue per le cavolate scritte?
        • Guido Lavespa scrive:
          Re: a Libero che gli frega?
          - Scritto da: Fragy
          - Scritto da: Guido Lavespa

          - Scritto da: Findi


          a differenza di altre testate giornalistiche,


          Libero è mantenuto dalle sovvenzioni


          statali....





          quindi praticamente la multa la paghiamo
          noi...



          Come i cani pavloviani: appena leggono una
          parola

          chiave partono in automatico con la risposta

          precofenzionata, ma che

          tristezza.
          Lui ha corretto e si è scusato, dove sono le tue
          scue per le cavolate
          scritte?Quali cavolate confermo tutto: appena si legge un nome sgradito si parte con la risposta preconfezionata.
          • Pallino Pinco scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            dai cerca di capirli, sono grillini... ragionano con la testa di grillo, il nuovo b.anche se fosse stato libero-news, l'affermazione era lo stesso un'idiozia: libero i finanziamenti li avrebbe presi comunque indipendentemente dalla multa, quindi la multa è un danno per loro alla fine... mica più multe prendono e più finanziamenti ricevono, altrimenti cercherebbero di continuo di prendere multe...
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            - Scritto da: Pallino Pinco
            dai cerca di capirli, sono grillini... ragionano
            con la testa di grillo, il nuovo
            b.Ogni tanto mi illudo che con grillini e gentaglia varia si possa ragionare, ma scopro sempre che sono programmati con delle risposte pre-caricate.
          • Findi scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Pallino Pinco

            dai cerca di capirli, sono grillini... ragionano

            con la testa di grillo, il nuovo

            b.

            Ogni tanto mi illudo che con grillini e gentaglia
            varia si possa ragionare, ma scopro sempre che
            sono programmati con delle risposte
            pre-caricate."gentaglia" addirittura.... paroloni grossi oggi....dai, succede di scrivere una fregn@cci@ ogni tanto no?;-)
          • Sgabbio scrive:
            Re: a Libero che gli frega?
            - Scritto da: Pallino Pinco
            dai cerca di capirli, sono grillini... ragionano
            con la testa di grillo, il nuovo
            b.-_- evvai.... guarda che qui non siamo su giornalettismo, eh ?altre idiozie ?
    • Pallino Pinco scrive:
      Re: a Libero che gli frega?
      ma secondo te, mediaset farebbe causa a libero di feltri e belpietro? va bene che il cdx è nel caos ma addirittura farsi la guerra tra le proprie testate ancora no...
      • Findi scrive:
        Re: a Libero che gli frega?
        - Scritto da: Pallino Pinco
        ma secondo te, mediaset farebbe causa a libero di
        feltri e belpietro? va bene che il cdx è nel caos
        ma addirittura farsi la guerra tra le proprie
        testate ancora
        no...hai perfettamente ragione! ho preso un granchio...:-)
  • Guybrush scrive:
    Niente giudici comunisti stavolta?
    Come da oggetto.Senza contare che mi farebbe piacere sapere se chi ha pubblicato il video incriminato fosse dipendente Media$et.Con questa sentenza si evince che, per far chiudere un sito scomodo basta pubblicare un filmato "fuorilegge" e poi chiedere i danni.GT
    • ruppolo scrive:
      Re: Niente giudici comunisti stavolta?
      - Scritto da: Guybrush
      Come da oggetto.
      Senza contare che mi farebbe piacere sapere se
      chi ha pubblicato il video incriminato fosse
      dipendente
      Media$et.
      Con questa sentenza si evince che, per far
      chiudere un sito scomodo basta pubblicare un
      filmato "fuorilegge" e poi chiedere i
      danni.

      GTNo, devi prima chiedere la rimozione, e solo in caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i danni.Vai fare il troll da un'altra parte.
      • hermanhesse scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        Tu invece? Intendo... tu, quando vai a fare il troll da un'altra parte?
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          una schiera di persone attende fiduciosa questo momento!
          • JokerAHAHAH scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            no no vi prego... non lo fate andare via.altrimenti come posso ridere la sera quando torno a casa dall'ufficio?
      • spacevideo scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        quotoma dire così è comodo ahhhh la censura ahhhh, il fine sempre quello è ... avere senza pagare ...
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          - Scritto da: spacevideo
          quoto

          ma dire così è comodo ahhhh la censura ahhhh, il
          fine sempre quello è ... avere senza pagare
          ...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3176711&m=3187302#p3187302PS Il massimo della tua coerenza: difendere Mediaset qui e poi attaccarla sul vostro forum quando trasmette su Premium i film prodotti da Medusa (cioè sempre da lei) che tu vorresti noleggiare prima o per più tempo. O magari attaccarla per i DVD dei film di prima visione allegati al TV Sorrisi e Canzoni (ancora lei). Evviva la coerenza, evviva Spacevideo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 15.43-----------------------------------------------------------
          • Cognome e nome scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            COERENZA: Conformità tra le proprie convinzioni e l'agire pratico: c. morale; connessione logica; mancanza di contraddittorietà: c. di un discorso.Essendo Spacepatacca un videopataccaro magari non sa cosa vuol dire... Ringraziami pure Spacepatacca.
        • Mighael scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          pezzi de il grande fratello, i cesaroni sono gratuiti -.- non c'è niente da pagare li trasmettono in chiaro
        • cognome scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          - Scritto da: spacevideo
          quoto

          ma dire così è comodo ahhhh la censura ahhhh, il
          fine sempre quello è ... avere senza pagare
          ...Ma senti tu guardi i "cesaroni" ?... gia il nome di per se è patetico, dozzinale, puzza di boiata solo a sentire il nome.Facciamone un'altro, "i XXXXXni", magari tira di piu.Poi il grande birello... ma chi lo guarda?Vorrei conoscere qualcuno che guarda questa spazzatura.Certo che dire che questa spazzatura fa parte delle opere di ingegno...E' come dire che una XXXXX di XXXXX ha la stessa valenza dei Promessi Sposi.Maddai... (rotfl)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: spacevideo

            quoto



            ma dire così è comodo ahhhh la censura ahhhh, il

            fine sempre quello è ... avere senza pagare

            ...

            Ma senti tu guardi i "cesaroni" ?... gia il nome
            di per se è patetico, dozzinale, puzza di boiata
            solo a sentire il
            nome.
            Facciamone un'altro, "i XXXXXni", magari tira di
            piu.C'è già questo:[yt]qR5oolE_COU[/yt]
      • ciccio pasticcio quello vero scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Guybrush

        Come da oggetto.

        Senza contare che mi farebbe piacere sapere se

        chi ha pubblicato il video incriminato fosse

        dipendente

        Media$et.

        Con questa sentenza si evince che, per far

        chiudere un sito scomodo basta pubblicare un

        filmato "fuorilegge" e poi chiedere i

        danni.



        GT

        No, devi prima chiedere la rimozione, e solo in
        caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i
        danni.

        Vai fare il troll da un'altra parte.stavolta quoto. L'intervento di Guybrush è fuori luogo.
        • gerry scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: Guybrush


          Come da oggetto.


          Senza contare che mi farebbe piacere sapere se


          chi ha pubblicato il video incriminato fosse


          dipendente


          Media$et.


          Con questa sentenza si evince che, per far


          chiudere un sito scomodo basta pubblicare un


          filmato "fuorilegge" e poi chiedere i


          danni.





          GT



          No, devi prima chiedere la rimozione, e solo in

          caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i

          danni.



          Vai fare il troll da un'altra parte.

          stavolta quoto. L'intervento di Guybrush è fuori
          luogo.Ma li leggete almeno gli articoli?Hanno chiesto una rimozione generica, senza nemmeno indicare quali video rimuovere.Allora correggiamo il post di guybrush: Con questa sentenza si evince che, per far impazzire un sito scomodo basta pubblicare un filmato "fuorilegge", diffidarli dal togliere tutti i filmati illeciti dal loro sito senza dire quali sono e guardarli mentre mettono a soqquadro tutti i loro archivi per verificare c'è qualcosa che non va. Mentre altri utenti continuano a caricare altri filmati di continuo. (rotfl)
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: gerry
            Hanno chiesto una rimozione generica, senza
            nemmeno indicare quali video
            rimuovere.E quindi chi è titolare dei diritti d'autore dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i contenuti del sito? Il controllo dei contenuti è compito di chi gestisce il sito.
          • Funz scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore
            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i
            contenuti del sito? Il controllo dei contenuti è
            compito di chi gestisce il
            sito.Così vuol dire chiudere il sito.Ma avere youtube è infinitamente più vantaggioso per tutti nonché più importante dei diritti d'autore di quattro major in croce...
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: Guido Lavespa

            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore

            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i

            contenuti del sito? Il controllo dei contenuti è

            compito di chi gestisce il

            sito.

            Così vuol dire chiudere il sito.Vuol dire che ognuno deve essere responsabile di quello che fa. Troppo facile avere un atteggiamento pilatesco. E comunque con delle semplici query sui titoli dei filmati intercetti almeno il 90% dei contenuti protetti.
          • sigsegv scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Vuol dire che ognuno deve essere responsabile di
            quello che fa. Troppo facile avere un
            atteggiamento pilatesco. Ripeti con me:"La responsabilità è di chi carica il video, non di chi mette a disposizione la piattaforma".Dai che ci puoi arrivare.
            E comunque con delle
            semplici query sui titoli dei filmati intercetti
            almeno il 90% dei contenuti
            protetti.E quindi?
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: sigsegv
            - Scritto da: Guido Lavespa

            Vuol dire che ognuno deve essere responsabile di

            quello che fa. Troppo facile avere un

            atteggiamento pilatesco.

            Ripeti con me:

            "La responsabilità è di chi carica il video, non
            di chi mette a disposizione la
            piattaforma".Quindi tu metti a disposzione tutta l'infrastruttura, non operi nessun controllo, ci lucri sopra e vuoi scaricare tutta la responsabilità a chi ha caricatpo il video? Guarda che dietro a quel dito ti vedo benissimo...
            Dai che ci puoi arrivare.Tu mi sa che non ci puoi arrivare.

            E comunque con delle

            semplici query sui titoli dei filmati intercetti

            almeno il 90% dei contenuti

            protetti.

            E quindi?E quindi è evidente la volontà di libero di lucrare sui contenuti prodotti da altri.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: sigsegv

            - Scritto da: Guido Lavespa


            Vuol dire che ognuno deve essere responsabile
            di


            quello che fa. Troppo facile avere un


            atteggiamento pilatesco.



            Ripeti con me:



            "La responsabilità è di chi carica il video, non

            di chi mette a disposizione la

            piattaforma".

            Quindi tu metti a disposzione tutta
            l'infrastruttura, non operi nessun controllo, ci
            lucri sopra e vuoi scaricare tutta la
            responsabilità a chi ha caricatpo il video?
            Guarda che dietro a quel dito ti vedo
            benissimo...E che controlli dovrebbe operare?Chi paga chi dovrebbe controllare?Come dovrebbe fare questo controllo?Prima o dopo la pubblicazione del video?

            Dai che ci puoi arrivare.

            Tu mi sa che non ci puoi arrivare.No sei tu che non ci arrivi.Hai scritto un commento su questo forum: il tuo commento è stato pubblicato subito oppure hai dovuto aspettare che un moderatore te lo approvasse?E se il tuo commento avesse incluso (diviso in blocchi da 7000 caratteri) un intero libro uscito da poco e regolarmente in vendita, di chi è la colpa che il commento viene pubblicato subito, di Punto Informatico?


            E comunque con delle


            semplici query sui titoli dei filmati
            intercetti


            almeno il 90% dei contenuti


            protetti.



            E quindi?

            E quindi è evidente la volontà di libero di
            lucrare sui contenuti prodotti da
            altri.I costi per la piattaforma non li calcoli, vero?
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: sigsegv


            - Scritto da: Guido Lavespa



            Vuol dire che ognuno deve essere
            responsabile

            di



            quello che fa. Troppo facile avere un



            atteggiamento pilatesco.





            Ripeti con me:





            "La responsabilità è di chi carica il video,
            non


            di chi mette a disposizione la


            piattaforma".



            Quindi tu metti a disposzione tutta

            l'infrastruttura, non operi nessun controllo, ci

            lucri sopra e vuoi scaricare tutta la

            responsabilità a chi ha caricatpo il video?

            Guarda che dietro a quel dito ti vedo

            benissimo...

            E che controlli dovrebbe operare?
            Chi paga chi dovrebbe controllare?
            Come dovrebbe fare questo controllo?
            Prima o dopo la pubblicazione del video?Sei senza speranza, ma nella mi infinità bontà ti do ancora qualche spiegazione.La decisione sta a chi avvia la propria attività imprenditoriale. Nel definire le procedure deve tener conto delle leggi in vigore, civili e penali. Sarà suo onere ottimizzare il tutto.


            Dai che ci puoi arrivare.



            Tu mi sa che non ci puoi arrivare.

            No sei tu che non ci arrivi.Io ci arrivo tu no.
            Hai scritto un commento su questo forum: il tuo
            commento è stato pubblicato subito oppure hai
            dovuto aspettare che un moderatore te lo
            approvasse?
            E se il tuo commento avesse incluso (diviso in
            blocchi da 7000 caratteri) un intero libro uscito
            da poco e regolarmente in vendita, di chi è la
            colpa che il commento viene pubblicato subito, di
            Punto
            Informatico?Io avrei la responsabilità per aver caricato il contenuto, punto informatico avrebbe quella per non aver controllato. Se non ne sei informato i commenti sono moderati. Quando arriverai nel mondo degli adulti scoprirai che esiste una cosa chiamata responsabilità oggettiva.



            E comunque con delle



            semplici query sui titoli dei filmati

            intercetti



            almeno il 90% dei contenuti



            protetti.





            E quindi?



            E quindi è evidente la volontà di libero di

            lucrare sui contenuti prodotti da

            altri.

            I costi per la piattaforma non li calcoli, vero?I calcoli li devono fare quelli di libero, nessuno li ha obbligati a creare quella piattaforma.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Sei senza speranza, ma nella mi infinità bontà ti
            do ancora qualche
            spiegazione.
            La decisione sta a chi avvia la propria attività
            imprenditoriale. Nel definire le procedure deve
            tener conto delle leggi in vigore, civili e
            penali. Sarà suo onere ottimizzare il
            tutto.Nessuna legge italiana obbliga il content provider a rimuovere A PRIORI o SENZA PRECISA DOCUMENTAZIONE alcunché. Al contrario ci sono svariate leggi italiane che spiegano che il content provider non è responsabile dei contenuti degli utenti.

            Hai scritto un commento su questo forum: il tuo

            commento è stato pubblicato subito oppure hai

            dovuto aspettare che un moderatore te lo

            approvasse?

            E se il tuo commento avesse incluso (diviso in

            blocchi da 7000 caratteri) un intero libro
            uscito

            da poco e regolarmente in vendita, di chi è la

            colpa che il commento viene pubblicato subito,
            di

            Punto

            Informatico?

            Io avrei la responsabilità per aver caricato il
            contenuto, punto informatico avrebbe quella per
            non aver controllato.Come farebbe a controllare?
            Se non ne sei informato i
            commenti sono moderati.Sono RETROmoderati, significa che DOPO che sono apparsi POSSONO essere cancellati.La differenza, ad esempio, con un newsgroup moderato mi sembra ovvia. Nel secondo caso c'è uno o più moderatori umani che esaminano i messaggi A PRIORI, quindi prima che tutti gli altri utenti possano leggerli. E che quindi, nel caso facciano passare un messaggio che viola diritti di terzi o più semplicemente illegale, ne diventano corresponsabili.Discorso molto diverso se parliamo di un forum o di altro sistema moderato A POSTERIORI, compresi i vari sistemi di video sharing, dove i contenuti immessi dagli utenti sono visibili IMMEDIATAMENTE agli altri, senza che nessun moderatore umano decida prima se quei contenuti siano visibili o meno. In quel caso il moderatore (o, in sua mancanza, il gestore della piattaforma) diventa responsabile solo se di fronte a una richiesta SPECIFICA degli aventi diritto non adempie al suo dovere di eliminare il contenuto illecitamente diffuso.Richiesta SPECIFICA significa che la Salani non può mandare un messaggio dicendo "Luco ha diffuso il testo di "Harry Potter e la pietra filosofale" sul vostro forum", ma devi dare il link del messaggio in cui c'è il testo. In mancanza, non puoi pretendere che la redazione vada a leggersi i miei 3.486 messaggi, né che perda tempo a fare una ricerca, ricerca che sta alla Salani fare e dimostrare, visto che è lei a fare quest'accusa nei miei confronti.L'onere della prova spetta all'accusa, e la prova non può essere generica, dev'essere specifica e circostanziata.E se, com'è in effetti, non c'è alcuna mia diffusione di Harry Potter sul forum di punto informatico, la Salani non può obbligare De Andreis o chi per lui a perdere tempo a cercare tra 3.486 messaggi. Magari anche dovendo decodificare il rot13 o altro sistema che avessi usato.
            Quando arriverai nel
            mondo degli adulti scoprirai che esiste una cosa
            chiamata responsabilità
            oggettiva.Che è PERSONALE , lo dice la legge... Tu ci sei mai entrato nel mondo degli adulti?




            E comunque con delle




            semplici query sui titoli dei filmati


            intercetti




            almeno il 90% dei contenuti




            protetti.







            E quindi?





            E quindi è evidente la volontà di libero di


            lucrare sui contenuti prodotti da


            altri.



            I costi per la piattaforma non li calcoli, vero?

            I calcoli li devono fare quelli di libero,
            nessuno li ha obbligati a creare quella
            piattaforma.Nessuno obbliga te a lamentarti per la presenza del grande fratello: puoi guadagnarci in gente interessata a vederlo in tv per sapere come va a finire, visto che i video sui vari portali arriveranno DOPO che sono andati in onda e la gente che guarda il grande fratello è interessata più a vedere in diretta...
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            Sei senza speranza, ma nella mi infinità bontà
            ti

            do ancora qualche

            spiegazione.

            La decisione sta a chi avvia la propria attività

            imprenditoriale. Nel definire le procedure deve

            tener conto delle leggi in vigore, civili e

            penali. Sarà suo onere ottimizzare il

            tutto.

            Nessuna legge italiana obbliga il content
            provider a rimuovere A PRIORI o SENZA PRECISA
            DOCUMENTAZIONE alcunché. Al contrario ci sonoLa legge vieta di diffondere i contenuti, ti ho già citato più volte l'articolo.
            svariate leggi italiane che spiegano che il
            content provider non è responsabile dei contenuti
            degli
            utenti.Citami quali allora.


            Hai scritto un commento su questo forum: il
            tuo


            commento è stato pubblicato subito oppure hai


            dovuto aspettare che un moderatore te lo


            approvasse?


            E se il tuo commento avesse incluso (diviso in


            blocchi da 7000 caratteri) un intero libro

            uscito


            da poco e regolarmente in vendita, di chi è la


            colpa che il commento viene pubblicato subito,

            di


            Punto


            Informatico?



            Io avrei la responsabilità per aver caricato il

            contenuto, punto informatico avrebbe quella per

            non aver controllato.

            Come farebbe a controllare?


            Se non ne sei informato i

            commenti sono moderati.

            Sono RETROmoderati, significa che DOPO che sono
            apparsi POSSONO essere
            cancellati.E infatti quelli di libero i video non li hanno tolti nemmeno dopo.
            La differenza, ad esempio, con un newsgroup
            moderato mi sembra ovvia. Nel secondo caso c'è
            uno o più moderatori umani che esaminano i
            messaggi A PRIORI, quindi prima che tutti gli
            altri utenti possano leggerli. E che quindi, nel
            caso facciano passare un messaggio che viola
            diritti di terzi o più semplicemente illegale, ne
            diventano
            corresponsabili.
            Discorso molto diverso se parliamo di un forum o
            di altro sistema moderato A POSTERIORI, compresi
            i vari sistemi di video sharing, dove i contenuti
            immessi dagli utenti sono visibili IMMEDIATAMENTE
            agli altri, senza che nessun moderatore umano
            decida prima se quei contenuti siano visibili o
            meno. In quel caso il moderatore (o, in sua
            mancanza, il gestore della piattaforma) diventa
            responsabile solo se di fronte a una richiesta
            SPECIFICA degli aventi diritto non adempie al suo
            dovere di eliminare il contenuto illecitamente
            diffuso.
            Richiesta SPECIFICA significa che la Salani non
            può mandare un messaggio dicendo "Luco ha diffuso
            il testo di "Harry Potter e la pietra filosofale"
            sul vostro forum", ma devi dare il link del
            messaggio in cui c'è il testo. In mancanza, non
            puoi pretendere che la redazione vada a leggersi
            i miei 3.486 messaggi, né che perda tempo a fare
            una ricerca, ricerca che sta alla Salani fare e
            dimostrare, visto che è lei a fare quest'accusa
            nei miei
            confronti.
            L'onere della prova spetta all'accusa, e la prova
            non può essere generica, dev'essere specifica e
            circostanziata.
            E se, com'è in effetti, non c'è alcuna mia
            diffusione di Harry Potter sul forum di punto
            informatico, la Salani non può obbligare De
            Andreis o chi per lui a perdere tempo a cercare
            tra 3.486 messaggi. Magari anche dovendo
            decodificare il rot13 o altro sistema che avessi
            usato.Non ti puoi inventare le leggi: la legge dice che è vietato diffondere i contenuti, tutto il resto sono chiacchiere.

            Quando arriverai nel

            mondo degli adulti scoprirai che esiste una cosa

            chiamata responsabilità

            oggettiva.

            Che è PERSONALE , lo dice la legge... Tu ciEsattamente, loro sono personalmente responsabili -per omessi controlli- di aver diffuso contenuti protetti da diritto d'autore.
            sei mai entrato nel mondo degli
            adulti?Dai bambino non ti arrabbiare, tra una decina d'anni ti spariranno i brufoli e potrai stare sveglio fino a tardi.





            E comunque con delle





            semplici query sui titoli dei filmati



            intercetti





            almeno il 90% dei contenuti





            protetti.









            E quindi?







            E quindi è evidente la volontà di libero di



            lucrare sui contenuti prodotti da



            altri.





            I costi per la piattaforma non li calcoli,
            vero?



            I calcoli li devono fare quelli di libero,

            nessuno li ha obbligati a creare quella

            piattaforma.

            Nessuno obbliga te a lamentarti per la presenza
            del grande fratello: puoi guadagnarci in genteIo non mi sono lamentato, si è lamentata mediaset che ne ha tutto il diritto.
            interessata a vederlo in tv per sapere come va a
            finire, visto che i video sui vari portali
            arriveranno DOPO che sono andati in onda e la
            gente che guarda il grande fratello è interessata
            più a vedere in
            diretta...
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            La legge vieta di diffondere i contenuti, ti ho
            già citato più volte l'articolo.Non sono loro a diffondere i contenuti, ma è l'utente.
            Citami quali allora.Decreto Legislativo 70/2003in particolare i punti 8 e 8.1, tra le altre cose c'è scritto: Il prestatore non è responsabile delle informazioni trasmesse a condizione che:a) non dia origine alla trasmissione;b) non selezioni il destinatario della trasmissione;c) non selezioni né modifichi le informazioni trasmesse.

            Sono RETROmoderati, significa che DOPO che sono

            apparsi POSSONO essere

            cancellati.

            E infatti quelli di libero i video non li hanno
            tolti nemmeno dopo.Perché non gli hanno segnalato quali video rimuovere. Se l'avessero fatto, li avrebbero rimossi.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            La legge vieta di diffondere i contenuti, ti ho

            già citato più volte l'articolo.

            Non sono loro a diffondere i contenuti, ma è
            l'utente.


            Citami quali allora.

            Decreto Legislativo 70/2003
            in particolare i punti 8 e 8.1, tra le altre cose
            c'è
            scritto:
            Il prestatore non è responsabile
            delle informazioni trasmesse a condizione
            che:
            a) non dia origine alla trasmissione;
            b) non selezioni il destinatario della
            trasmissione;
            c) non selezioni né modifichi le informazioni
            trasmesse. Tordo, ma non lo hai capito che si applica ad altra fattispecie di reato?


            Sono RETROmoderati, significa che DOPO che
            sono


            apparsi POSSONO essere


            cancellati.



            E infatti quelli di libero i video non li hanno

            tolti nemmeno dopo.

            Perché non gli hanno segnalato quali video
            rimuovere. Se l'avessero fatto, li avrebbero
            rimossi.Non li esime dal rispettare la legge, come ha correttamente stabilito il giudice.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            La legge vieta di diffondere i contenuti, ti
            ho


            già citato più volte l'articolo.



            Non sono loro a diffondere i contenuti, ma è

            l'utente.




            Citami quali allora.



            Decreto Legislativo 70/2003

            in particolare i punti 8 e 8.1, tra le altre
            cose

            c'è

            scritto:

            Il prestatore non è responsabile

            delle informazioni trasmesse a condizione

            che:

            a) non dia origine alla trasmissione;

            b) non selezioni il destinatario della

            trasmissione;

            c) non selezioni né modifichi le informazioni

            trasmesse.

            Tordo, ma non lo hai capito che si applica ad
            altra fattispecie di reato?Sto ancora aspettando da te una legge che dica che il fornitore del servizio è responsabile di ciò che passa sulla propria rete o piattaforma.E a quali fattispecie di reato si riferirebbe la legge che ho citato io?



            Sono RETROmoderati, significa che DOPO che

            sono



            apparsi POSSONO essere



            cancellati.





            E infatti quelli di libero i video non li
            hanno


            tolti nemmeno dopo.



            Perché non gli hanno segnalato quali video

            rimuovere. Se l'avessero fatto, li avrebbero

            rimossi.

            Non li esime dal rispettare la legge, come ha
            correttamente stabilito il
            giudice.Quel giudice è un ignorante patentato, come quello che condannò Google, e non mi stupirebbe se si fosse laureato grazie al CEPU, o magari direttamente in un'università privata. Invece di fare il giudice, con l'ignoranza che ha, farebbe meglio a lavorare in discarica, ci farebbe sicuramente una figura migliore.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            La legge vieta di diffondere i contenuti, ti

            ho



            già citato più volte l'articolo.





            Non sono loro a diffondere i contenuti, ma è


            l'utente.






            Citami quali allora.





            Decreto Legislativo 70/2003


            in particolare i punti 8 e 8.1, tra le altre

            cose


            c'è


            scritto:


            Il prestatore non è responsabile


            delle informazioni trasmesse a condizione


            che:


            a) non dia origine alla trasmissione;


            b) non selezioni il destinatario della


            trasmissione;


            c) non selezioni né modifichi le informazioni


            trasmesse.



            Tordo, ma non lo hai capito che si applica ad

            altra fattispecie di reato?

            Sto ancora aspettando da te una legge che dica
            che il fornitore del servizio è responsabile di
            ciò che passa sulla propria rete o
            piattaforma.1. È punito, se il fatto è commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 2.582 a euro 15.493 chiunque a fini di lucro:a) abusivamente duplica, riproduce, trasmette o diffonde in pubblico con qualsiasi procedimento, in tutto o in parte, un'opera dell'ingegno destinata al circuito televisivo, cinematografico, della vendita o del noleggio, dischi, nastri o supporti analoghi ovvero ogni altro supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere musicali, cinematografiche o audiovisive assimilate o sequenze di immagini in movimento;E ora taci XXXXXXXX.
            E a quali fattispecie di reato si riferirebbe la
            legge che ho citato
            io?Varie, la diffamazione ad esempio.




            Sono RETROmoderati, significa che DOPO che


            sono




            apparsi POSSONO essere




            cancellati.







            E infatti quelli di libero i video non li

            hanno



            tolti nemmeno dopo.





            Perché non gli hanno segnalato quali video


            rimuovere. Se l'avessero fatto, li avrebbero


            rimossi.



            Non li esime dal rispettare la legge, come ha

            correttamente stabilito il

            giudice.

            Quel giudice è un ignorante patentato, come
            quello che condannò Google, e non mi stupirebbe
            se si fosse laureato grazie al CEPU, o magari
            direttamente in un'università privata. Invece di
            fare il giudice, con l'ignoranza che ha, farebbe
            meglio a lavorare in discarica, ci farebbe
            sicuramente una figura
            migliore.Ok, i giudici sono tutti ignoranti, tu invece sai tutto, bravo ora prendi le tue medicine.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            1. È punito, se il fatto è commesso per uso non
            personale, con la reclusione da sei mesi a tre
            anni e con la multa da euro 2.582 a euro 15.493
            chiunque a fini di
            lucro:
            a) abusivamente duplica, riproduce, trasmette o
            diffonde in pubblico con qualsiasi procedimento,
            in tutto o in parte, un'opera dell'ingegno
            destinata al circuito televisivo,
            cinematografico, della vendita o del noleggio,
            dischi, nastri o supporti analoghi ovvero ogni
            altro supporto contenente fonogrammi o
            videogrammi di opere musicali, cinematografiche o
            audiovisive assimilate o sequenze di immagini in
            movimento;Chi è che trasmette? Il content provider o l'utente?Il content provider, senza quell'utente, trasmetterebbe quel contenuto? (hint: no)L'utente, senza quel content provider, trasmetterebbe quel contenuto? (sì)Nessuno sta mettendo in dubbio la responsabilità DELL'UTENTE .Solo Ghedini lo ha fatto, e un paio di giudici ignoranti.In TUTTI gli altri processi per violazione di copyright che si sono tenuti in Italia dal 1941 ad oggi, ad essere processati sono stati gli utenti, non i content provider.
            E ora taci XXXXXXXX.Il passare ad insultare sul piano personale non ti dà più ragione di me. Al contrario, ti pone nel torto in automatico.

            E a quali fattispecie di reato si riferirebbe la

            legge che ho citato

            io?

            Varie, la diffamazione ad esempio.Bene, se la pensi così allora devi perlomeno ammettere che il blocco a Pirate Bay è illegale, visto che è stato fatto in base alla legge sul decreto elettronico che stando a quanto tu dici non ha a che fare con la violazione di copyright.





            Sono RETROmoderati, significa che DOPO
            che



            sono





            apparsi POSSONO essere





            cancellati.









            E infatti quelli di libero i video non li


            hanno




            tolti nemmeno dopo.







            Perché non gli hanno segnalato quali video



            rimuovere. Se l'avessero fatto, li avrebbero



            rimossi.





            Non li esime dal rispettare la legge, come ha


            correttamente stabilito il


            giudice.



            Quel giudice è un ignorante patentato, come

            quello che condannò Google, e non mi stupirebbe

            se si fosse laureato grazie al CEPU, o magari

            direttamente in un'università privata. Invece di

            fare il giudice, con l'ignoranza che ha, farebbe

            meglio a lavorare in discarica, ci farebbe

            sicuramente una figura

            migliore.

            Ok, i giudici sono tutti ignoranti,Tutti no. Molti sì. E sicuramente quei due che hanno dato ragione a Mediaset sono tra questi.
            tu invece sai
            tutto, bravo ora prendi le tue
            medicine.Cosa dicevi a proposito della diffamazione?
          • 4754 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            La legge vieta di diffondere i contenuti, ti

            ho



            già citato più volte l'articolo.





            Non sono loro a diffondere i contenuti, ma è


            l'utente.






            Citami quali allora.





            Decreto Legislativo 70/2003


            in particolare i punti 8 e 8.1, tra le altre

            cose


            c'è


            scritto:


            Il prestatore non è responsabile


            delle informazioni trasmesse a condizione


            che:


            a) non dia origine alla trasmissione;


            b) non selezioni il destinatario della


            trasmissione;


            c) non selezioni né modifichi le informazioni


            trasmesse.



            Tordo, ma non lo hai capito che si applica ad

            altra fattispecie di reato?

            Sto ancora aspettando da te una legge che dica
            che il fornitore del servizio è responsabile di
            ciò che passa sulla propria rete o
            piattaforma.

            E a quali fattispecie di reato si riferirebbe la
            legge che ho citato
            io?





            Sono RETROmoderati, significa che DOPO che


            sono




            apparsi POSSONO essere




            cancellati.







            E infatti quelli di libero i video non li

            hanno



            tolti nemmeno dopo.





            Perché non gli hanno segnalato quali video


            rimuovere. Se l'avessero fatto, li avrebbero


            rimossi.



            Non li esime dal rispettare la legge, come ha

            correttamente stabilito il

            giudice.

            Quel giudice è un ignorante patentato, come
            quello che condannò Google, e non mi stupirebbe
            se si fosse laureato grazie al CEPU, o magari
            direttamente in un'università privata. Invece di
            fare il giudice, con l'ignoranza che ha, farebbe
            meglio a lavorare in discarica, ci farebbe
            sicuramente una figura
            migliore.ma quale cepu?tu sei un "inguaribile ottimista" ricorda come è andata la faccenda mondadori con un giudice pagato (sentenza passata in giudicato) per avere "giudicato" in modo "opportuno"....come dici?....Cepu?no caro LUCO... non era questione di cepu! era questione di danaro sic et simpliciter!Non basta la laurea (neanche al cepu) per essere onesti!
          • sigsegv scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Quindi tu metti a disposzione tutta
            l'infrastruttura, non operi nessun controllo, ci
            lucri sopra e vuoi scaricare tutta la
            responsabilità a chi ha caricatpo il video?
            Guarda che dietro a quel dito ti vedo
            benissimo...Ora rileggi quello che hai scritto sopra, e prova ad applicarlo al tuo fornitore di connettivita` o a chi ti ha venduto il computer. Ci stai arrivando?Dai che non e` difficile.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: sigsegv
            - Scritto da: Guido Lavespa

            Quindi tu metti a disposzione tutta

            l'infrastruttura, non operi nessun controllo, ci

            lucri sopra e vuoi scaricare tutta la

            responsabilità a chi ha caricatpo il video?

            Guarda che dietro a quel dito ti vedo

            benissimo...

            Ora rileggi quello che hai scritto sopra, e prova
            ad applicarlo al tuo fornitore di connettivita` o
            a chi ti ha venduto il computer.Loro ospitano i contenuti sui loro server e ne hanno pieno acXXXXX e controllo? Non mi sembra proprio.
            Ci stai arrivando?
            Dai che non e` difficile.Non è difficile eppure tu non ci arrivi.
          • sigsegv scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Loro ospitano i contenuti sui loro server e ne
            hanno pieno acXXXXX e controllo? Non mi sembra
            proprio.Sul loro server? La legge parla del specificatamente del loro server adesso? Se uno e` in hosting o usa EC2 non vale piu`? Pieno controllo, si, sul traffico non SSL il tuo provider ha pieno acXXXXX e controllo. Quindi e` pienamente responsabile dei contenuti, secondo la tua curiosa concezione.Gia` che sei su li`, dai una pulita anche quegli specchi piu` a destra.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: sigsegv
            - Scritto da: Guido Lavespa

            Loro ospitano i contenuti sui loro server e ne

            hanno pieno acXXXXX e controllo? Non mi sembra

            proprio.

            Sul loro server? La legge parla del
            specificatamente del loro server adesso? Se uno
            e` in hosting o usa EC2 non vale piu`?Nel caso specifico ha controllo anche del server, non fare il pesce in barile che hai capito benissimo.
            Pieno controllo, si, sul traffico non SSL il tuo
            provider ha pieno acXXXXX e controllo. Quindi e`
            pienamente responsabile dei contenuti, secondo la
            tua curiosa
            concezione.Non ha pieno controllo sul mio traffico in quanto -a meno di espressa autorizzazione del giudice- non può (= non è autorizzato) intercettare il mio traffico, anche se ha la possibilità tecnica di farlo. Libero invece i contenuti non solo li gestisce, ma li eroga pure. Li ridistribuisce tramite la sua infrastruttura.
            Gia` che sei su li`, dai una pulita anche quegli
            specchi piu` a
            destra.L'ironia risparmiala visto che hai palesemente torto e seconod me ne sei pure consapevole.
          • sigsegv scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Nel caso specifico ha controllo anche del server,
            non fare il pesce in barile che hai capito
            benissimo.E allora? Chiarisci il tuo pensiero. L'intermediario è responsabile dei contenuti che veicola c'è quando possiede il server? Oppure quando ha acXXXXX alla sala caldaie?
            Non ha pieno controllo sul mio traffico in quanto
            -a meno di espressa autorizzazione del giudice-
            non può (= non è autorizzato) intercettare il mio
            traffico, anche se ha la possibilità tecnica di
            farlo.Quindi stai dicendo che nessun provider italiano fa DPI?
            Libero invece i contenuti non solo li
            gestisce, ma li eroga pure. Li ridistribuisce
            tramite la sua
            infrastruttura.Come telecom italia, no?
            L'ironia risparmiala visto che hai palesemente
            torto e seconod me ne sei pure
            consapevole.Sisi. Guarda, sono disperato.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: Guido Lavespa


            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore


            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i


            contenuti del sito? Il controllo dei
            contenuti
            è


            compito di chi gestisce il


            sito.



            Così vuol dire chiudere il sito.

            Vuol dire che ognuno deve essere responsabile di
            quello che fa.E chi è che "fa"? Il content provider o l'uploader?In mancanza dell'uploader, il content provider metterebbe lo stesso il video?
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Funz


            - Scritto da: Guido Lavespa



            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore



            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i



            contenuti del sito? Il controllo dei

            contenuti

            è



            compito di chi gestisce il



            sito.





            Così vuol dire chiudere il sito.



            Vuol dire che ognuno deve essere responsabile di

            quello che fa.

            E chi è che "fa"? Il content provider o
            l'uploader?
            In mancanza dell'uploader, il content provider
            metterebbe lo stesso il
            video?Se non controlla, il sito è responsabile, su questo non ci piove.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            - Scritto da: Funz



            - Scritto da: Guido Lavespa




            E quindi chi è titolare dei diritti
            d'autore




            dovrebbe mettersi davanti al pc e
            filtrare
            i




            contenuti del sito? Il controllo dei


            contenuti


            è




            compito di chi gestisce il




            sito.







            Così vuol dire chiudere il sito.





            Vuol dire che ognuno deve essere responsabile
            di


            quello che fa.



            E chi è che "fa"? Il content provider o

            l'uploader?

            In mancanza dell'uploader, il content provider

            metterebbe lo stesso il

            video?

            Se non controlla, il sito è responsabile, su
            questo non ci
            piove.Apri un portale di video sharing poi mi spieghi come fai a controllare. I controlli come li fai, come Napster? Così la gente rinomina "XXXXXXX" in "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande Fratello" diventa "GF"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 20.30-----------------------------------------------------------
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            - Scritto da: Funz




            - Scritto da: Guido Lavespa





            E quindi chi è titolare dei diritti

            d'autore





            dovrebbe mettersi davanti al pc e

            filtrare

            i





            contenuti del sito? Il controllo dei



            contenuti



            è





            compito di chi gestisce il





            sito.









            Così vuol dire chiudere il sito.







            Vuol dire che ognuno deve essere
            responsabile

            di



            quello che fa.





            E chi è che "fa"? Il content provider o


            l'uploader?


            In mancanza dell'uploader, il content provider


            metterebbe lo stesso il


            video?



            Se non controlla, il sito è responsabile, su

            questo non ci

            piove.

            Apri un portale di video sharing poi mi spieghi
            come fai a controllare. I controlli come li fai,Io NON ho intenzione di aprire un portale. Se lo facessi, valuterei tutti i pro e i contro e mi assumerei le responsabilità che seguono. Di certo non ci si può nascondere dietro un dito.
            come Napster? Così la gente rinomina "XXXXXXX" in
            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande Fratello"
            diventa
            "GF"Problemi loro che non possono scaricare su altri.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa

            come Napster? Così la gente rinomina "XXXXXXX"
            in

            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande Fratello"

            diventa

            "GF"

            Problemi loro che non possono scaricare su altri.ROTFL
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa


            come Napster? Così la gente rinomina "XXXXXXX"

            in


            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande
            Fratello"


            diventa


            "GF"



            Problemi loro che non possono scaricare su
            altri.

            ROTFLQuando sei senza argomenti pensi che un ROTFL basti?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa



            come Napster? Così la gente rinomina
            "XXXXXXX"


            in



            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande

            Fratello"



            diventa



            "GF"





            Problemi loro che non possono scaricare su

            altri.



            ROTFL

            Quando sei senza argomenti pensi che un ROTFL
            basti? Il prestatore non è responsabile delle informazioni trasmesse a condizione che:a) non dia origine alla trasmissione;b) non selezioni il destinatario della trasmissione;c) non selezioni né modifichi le informazioni trasmesse. Decreto legislativo 70 del 2003
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa




            come Napster? Così la gente rinomina

            "XXXXXXX"



            in




            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande


            Fratello"




            diventa




            "GF"







            Problemi loro che non possono scaricare su


            altri.





            ROTFL



            Quando sei senza argomenti pensi che un ROTFL

            basti?

            Il prestatore non è responsabile
            delle informazioni trasmesse a condizione
            che:
            a) non dia origine alla trasmissione;
            b) non selezioni il destinatario della
            trasmissione;
            c) non selezioni né modifichi le informazioni
            trasmesse.

            Decreto legislativo 70 del 2003Tordo, non lo capisci che quello si applica ad altra fattispecie di reato?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato



            - Scritto da: Guido Lavespa





            come Napster? Così la gente rinomina


            "XXXXXXX"




            in





            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande



            Fratello"





            diventa





            "GF"









            Problemi loro che non possono scaricare su



            altri.







            ROTFL





            Quando sei senza argomenti pensi che un ROTFL


            basti?



            Il prestatore non è responsabile

            delle informazioni trasmesse a condizione

            che:

            a) non dia origine alla trasmissione;

            b) non selezioni il destinatario della

            trasmissione;

            c) non selezioni né modifichi le informazioni

            trasmesse.



            Decreto legislativo 70 del 2003

            Tordo, non lo capisci che quello si applica ad
            altra fattispecie di reato?E' una legge dove si parla di PRESTATORE DEL SERVIZIO o INTERMEDIARIO o (content/host/access) PROVIDER. Nella tua, quella sul diritto d'autore, non se ne parla.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato




            - Scritto da: Guido Lavespa






            come Napster? Così la gente rinomina



            "XXXXXXX"





            in






            "Maddona" o "Madona"? E magari "Grande




            Fratello"






            diventa






            "GF"











            Problemi loro che non possono scaricare
            su




            altri.









            ROTFL







            Quando sei senza argomenti pensi che un
            ROTFL



            basti?





            Il prestatore non è responsabile


            delle informazioni trasmesse a condizione


            che:


            a) non dia origine alla trasmissione;


            b) non selezioni il destinatario della


            trasmissione;


            c) non selezioni né modifichi le informazioni


            trasmesse.





            Decreto legislativo 70 del 2003



            Tordo, non lo capisci che quello si applica ad

            altra fattispecie di reato?

            E' una legge dove si parla di PRESTATORE DEL
            SERVIZIO o INTERMEDIARIO o (content/host/access)
            PROVIDER. Nella tua, quella sul diritto d'autore,
            non se ne
            parla.Nella legge che ho citato (non è una legge mia, è una legge dello Stato italiano) si parla di chiunque diffonde, se non capisci le cose taci.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato



            - Scritto da: Guido Lavespa




            - Scritto da: Luco, giudice di linea
            mancato





            - Scritto da: Guido Lavespa







            come Napster? Così la gente rinomina




            "XXXXXXX"






            in







            "Maddona" o "Madona"? E magari
            "Grande





            Fratello"







            diventa







            "GF"













            Problemi loro che non possono
            scaricare

            su





            altri.











            ROTFL









            Quando sei senza argomenti pensi che un

            ROTFL




            basti?







            Il prestatore non è
            responsabile



            delle informazioni trasmesse a
            condizione



            che:



            a) non dia origine alla trasmissione;



            b) non selezioni il destinatario della



            trasmissione;



            c) non selezioni né modifichi le
            informazioni



            trasmesse.







            Decreto legislativo 70 del 2003





            Tordo, non lo capisci che quello si applica ad


            altra fattispecie di reato?



            E' una legge dove si parla di PRESTATORE DEL

            SERVIZIO o INTERMEDIARIO o (content/host/access)

            PROVIDER. Nella tua, quella sul diritto
            d'autore,

            non se ne

            parla.

            Nella legge che ho citato (non è una legge mia, è
            una legge dello Stato italiano) si parla di
            chiunque diffonde, se non capisci le cose
            taci.Quindi per te a diffondere il video è Libero, non l'utente che ce lo carica su? :D
          • Ozymandias scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Nella legge che ho citato (non è una legge mia, è
            una legge dello Stato italiano) si parla di
            chiunque diffonde, se non capisci le cose
            taci.Guarda che stai imbroccando una figuraccia appresso all'altra. E' come se io ti telefono, ti mando a XXXXXX e la colpa è di Telecom che non mi ha filtrato.Visto che ad ogni bit che invii fai sempre di più tu la figura dell'XXXXXXXXX, forse è meglio se sei proprio tu a tacere. Ci fai più bella figura.
          • Mighael scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            no avrebbe dovuto denunciare il responsabile dell'upload del video non l'intera piattaforma, sapete quanti posti costerà questa sentenza?
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Mighael
            no avrebbe dovuto denunciare il responsabile
            dell'upload del video non l'intera piattaforma,Se vorrà libero si potrà rivalere sugli utenti, ma questo non toglie che la responsabilità oggettiva in quanto diffusore dei contenuti rimane.
            sapete quanti posti costerà questa
            sentenza?Anche stroncare il traffico di esseri umani fa perdere posti di lavoro.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa

            Se vorrà libero si potrà rivalere sugli utenti,
            ma questo non toglie che la responsabilità
            oggettiva in quanto diffusore dei contenuti
            rimane.No, per nulla.

            Anche stroncare il traffico di esseri umani fa
            perdere posti di
            lavoro.Pere con le mele......
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore
            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i
            contenuti del sito?Può benissimo non farlo ma poi non deve lamentarsi.
            Il controllo dei contenuti è
            compito di chi gestisce il
            sito.Neanche per sogno, a meno che tu non dimostri che c'è un essere umano che visiona tutti i video quando vengono caricati e PRIMA che siano visibili a tutti.Immagino che con lo stesso criterio, se ti mandassi una lettera in cui ti minacciassi di morte, tu faresti causa a Poste Italiane, che hanno guadagnato il costo della spedizione su quella lettera...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2011 19.38-----------------------------------------------------------
          • pippo75 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?

            Immagino che con lo stesso criterio, se ti
            mandassi una lettera in cui ti minacciassi di
            morte, tu faresti causa a Poste Italiane, che
            hanno guadagnato il costo della spedizione su
            quella lettera...solo una domanda, PosteItaliane pubblica su di un sito le lettere?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: pippo75

            Immagino che con lo stesso criterio, se ti

            mandassi una lettera in cui ti minacciassi di

            morte, tu faresti causa a Poste Italiane, che

            hanno guadagnato il costo della spedizione su

            quella lettera...

            solo una domanda, PosteItaliane pubblica su di un
            sito le lettere?E' un intermediario? SìGuadagna? SìE' inconsapevole del contenuto di ciò che trasmette? Sì
          • pippo75 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?


            solo una domanda, PosteItaliane pubblica su di
            un

            sito le lettere?

            E' un intermediario? Sì
            Guadagna? Sì
            E' inconsapevole del contenuto di ciò che
            trasmette?
            Sìok, mi sta bene le poste italiane sono cattive, ma qui si parla di altro, queste lettere vengono pubblicate?
          • sigsegv scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: pippo75
            ok, mi sta bene le poste italiane sono cattive,
            ma qui si parla di altro, queste lettere vengono
            pubblicate?Ma hai capito almeno la domanda che ti ha fatto?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            pirate hates, pensi che capisca ?
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore

            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i

            contenuti del sito?

            Può benissimo non farlo ma poi non deve
            lamentarsi.


            Il controllo dei contenuti è

            compito di chi gestisce il

            sito.

            Neanche per sogno, a meno che tu non dimostri che
            c'è un essere umano che visiona tutti i video
            quando vengono caricati e PRIMA che
            siano visibili a
            tutti.Forse nel tuo mondo immaginario funziona così, nel mondo degli adulti chi avvia una attività imprenditoriale deve essere conforme alle leggi vigenti.
            Immagino che con lo stesso criterio, se ti
            mandassi una lettera in cui ti minacciassi di
            morte, tu faresti causa a Poste Italiane, che
            hanno guadagnato il costo della spedizione su
            quella
            lettera...Se le poste pubblicassero su un sito le lettere, sì la denuncerei.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore


            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i


            contenuti del sito?



            Può benissimo non farlo ma poi non deve

            lamentarsi.




            Il controllo dei contenuti è


            compito di chi gestisce il


            sito.



            Neanche per sogno, a meno che tu non dimostri
            che

            c'è un essere umano che visiona tutti i video

            quando vengono caricati e PRIMA
            che

            siano visibili a

            tutti.

            Forse nel tuo mondo immaginario funziona così,
            nel mondo degli adulti chi avvia una attività
            imprenditoriale deve essere conforme alle leggi
            vigenti.Visto che le leggi vigenti dicono ben altro, e sei tu che affermi il contrario, cita l'articolo di legge che affermerebbe che il content provider deve fare ricerche su tutti i contenuti per verificare che non violino diritti di tutti i produttori di contenuti del pianeta (e che in caso affermativo non ricadano nel fair use).Cita l'articolo, il numero dell'articolo, che sia codice civile o penale non è importante. Se non lo citi, ho ragione io, e tu hai torto.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


            - Scritto da: Guido Lavespa



            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore



            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i



            contenuti del sito?





            Può benissimo non farlo ma poi non deve


            lamentarsi.






            Il controllo dei contenuti è



            compito di chi gestisce il



            sito.





            Neanche per sogno, a meno che tu non dimostri

            che


            c'è un essere umano che visiona tutti i video


            quando vengono caricati e PRIMA

            che


            siano visibili a


            tutti.



            Forse nel tuo mondo immaginario funziona così,

            nel mondo degli adulti chi avvia una attività

            imprenditoriale deve essere conforme alle leggi

            vigenti.

            Visto che le leggi vigenti dicono ben altro, e
            sei tu che affermi il contrario, cita l'articolo
            di legge che affermerebbe che il content provider
            deve fare ricerche su tutti i contenuti per
            verificare che non violino diritti di tutti i
            produttori di contenuti del pianeta (e che in
            caso affermativo non ricadano nel fair
            use).
            Cita l'articolo, il numero dell'articolo, che sia
            codice civile o penale non è importante. Se non
            lo citi, ho ragione io, e tu hai
            torto.Legge 633/41 articolo 171, adesso va pure a nasconderti.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: Guido Lavespa


            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato



            - Scritto da: Guido Lavespa




            E quindi chi è titolare dei diritti
            d'autore




            dovrebbe mettersi davanti al pc e
            filtrare
            i




            contenuti del sito?







            Può benissimo non farlo ma poi non deve



            lamentarsi.








            Il controllo dei contenuti è




            compito di chi gestisce il




            sito.







            Neanche per sogno, a meno che tu non
            dimostri


            che



            c'è un essere umano che visiona tutti i
            video



            quando vengono caricati e
            PRIMA


            che



            siano visibili a



            tutti.





            Forse nel tuo mondo immaginario funziona così,


            nel mondo degli adulti chi avvia una attività


            imprenditoriale deve essere conforme alle
            leggi


            vigenti.



            Visto che le leggi vigenti dicono ben altro, e

            sei tu che affermi il contrario, cita l'articolo

            di legge che affermerebbe che il content
            provider

            deve fare ricerche su tutti i contenuti per

            verificare che non violino diritti di tutti i

            produttori di contenuti del pianeta (e che in

            caso affermativo non ricadano nel fair

            use).

            Cita l'articolo, il numero dell'articolo, che
            sia

            codice civile o penale non è importante. Se non

            lo citi, ho ragione io, e tu hai

            torto.

            Legge 633/41 articolo 171, adesso va pure a
            nasconderti.Non si parla di intermediari, ora tu tornatene a dormire che l'asilo apre presto.
          • gerry scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: gerry

            Hanno chiesto una rimozione generica, senza

            nemmeno indicare quali video

            rimuovere.

            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore
            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i
            contenuti del sito? Il controllo dei contenuti è
            compito di chi gestisce il
            sito.E come fa il gestore del sito a capire quali video sono coperti da copyright?E' compito congiunto del sito e del titolare del copyright.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: gerry


            Hanno chiesto una rimozione generica, senza


            nemmeno indicare quali video


            rimuovere.



            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore

            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i

            contenuti del sito? Il controllo dei contenuti è

            compito di chi gestisce il

            sito.

            E come fa il gestore del sito a capire quali
            video sono coperti da
            copyright?Posto che con una query semplicissima i contenuti protetti li trova (e poi questo gestore dove vive per non sapere che trasmissioni famosissime con tanto di logo della rete sono protette sa copyright, su marte?) il problema è del gestore che ha *liberamente* deciso di avviare una certa attività imprenditoriale.
            E' compito congiunto del sito e del titolare del
            copyright.Su quale pianeta?
          • gerry scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa

            E' compito congiunto del sito e del titolare del

            copyright.

            Su quale pianeta?La terra, youtube lo fa già e sono tutti soddisfatti.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Guido Lavespa



            E' compito congiunto del sito e del titolare
            del


            copyright.



            Su quale pianeta?

            La terra, youtube lo fa già e sono tutti
            soddisfatti.Forse ti sfugge che anche youtube è stata condannata. Se il detentore è d'accordo buon per loro. Se il detentore non lo è youtube finisce condannata.
          • gerry scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: gerry

            - Scritto da: Guido Lavespa





            E' compito congiunto del sito e del titolare

            del



            copyright.





            Su quale pianeta?



            La terra, youtube lo fa già e sono tutti

            soddisfatti.

            Forse ti sfugge che anche youtube è stata
            condannata. Se il detentore è d'accordo buon per
            loro. Se il detentore non lo è youtube finisce
            condannata.Solo in Italia, nel resto del mondo hanno acXXXXX il buonsenso ed invece di farsi guerra collaborano.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            trane vivacom o come si chiama, che è ancora in causa con youtube.Mediaset è forse una delle poche aziende che sta perdendo il treno.
          • sigsegv scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa

            E come fa il gestore del sito a capire quali

            video sono coperti da

            copyright?(Nota: tutti i video sono coperti da copyright. Il sito, secondo questo fenomeno, dovrebbe capire una cosa diversa: Quando l'uploader e` titolare del copyright o autorizzato alla pubblicazione.)

            Posto che con una query semplicissima i contenuti
            protetti li trova (e poi questo gestore dove vive
            per non sapere che trasmissioni famosissime con
            tanto di logo della rete sono protette sa
            copyright, su marte?) il problema è del gestore
            che ha *liberamente* deciso di avviare una certa
            attività
            imprenditoriale.Dai, spara la query semplicissima. Stasera ho voglia di ridere.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: sigsegv
            (Nota: tutti i video sono coperti da copyright.Mica vero.Ma forse volevi dire che tutti i video, tranne quelli volutamente anonimi (ad esempio questo http://www.youtube.com/watch?v=Gy0Z0cbbCqk ), hanno un diritto d'autore (che è cosa ben diversa dal copyright).
          • panda rossa scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: gerry

            Hanno chiesto una rimozione generica, senza

            nemmeno indicare quali video

            rimuovere.

            E quindi chi è titolare dei diritti d'autore
            dovrebbe mettersi davanti al pc e filtrare i
            contenuti del sito? Certo.Solo il titolare dei diritti sa di essere titolare dei diritti.Che cosa vuoi che ne sappia e soprattutto che cosa gliene freghi al gestore del sito?
            Il controllo dei contenuti è
            compito di chi gestisce il
            sito.No. La rimozione dei contenuti che violano diritti altrui, su richiesta del giudice, e' compito di chi gestisce il sito.
          • ruppolo scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: gerry
            Hanno chiesto una rimozione generica, senza
            nemmeno indicare quali video
            rimuovere.Vuoi dire che solo gli utenti riescono a trovarli?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: gerry

            Hanno chiesto una rimozione generica, senza

            nemmeno indicare quali video

            rimuovere.

            Vuoi dire che solo gli utenti riescono a trovarli?Dici che è facile trovarli, allora perché non gliel'hanno segnalati? Perché demandano ad altri un lavoro che spetta a loro?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            per youtube hanno pagato il famoso matteo gp flora (che scriveva su PI e faceva tanto e fa ancora il paladino della rete sigh!) per segnalare tantissimi video, ma invece di segnalare i gestori per la rimozione, gli hanno denunciati.
      • passenger scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        ignorante, almeno leggi gli articoli, hanno fatto richiesta generica non quali video cavare, ergo è fatta apposta per spillare denaro e cesnurare contenuti scomodi usando il copyright. ma dopotutto uno del tuo livello di ia non ci arriverebbe mai a comprenderlo. - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Guybrush

        Come da oggetto.

        Senza contare che mi farebbe piacere sapere se

        chi ha pubblicato il video incriminato fosse

        dipendente

        Media$et.

        Con questa sentenza si evince che, per far

        chiudere un sito scomodo basta pubblicare un

        filmato "fuorilegge" e poi chiedere i

        danni.



        GT

        No, devi prima chiedere la rimozione, e solo in
        caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i
        danni.

        Vai fare il troll da un'altra parte.
        • kaiserxol scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          Scusa, ma non solo hai sul tuo portale video miei senza il permesso, ma ci lucri pure!Il problema non è lo sharing, ma il lucro che ne deriva.Se la cosa sembra ingiusta a IOL, perchè non li pubblicano senza nemmeno una pubblicità? Fidati che gli interessi sarebbero molto inferiori per Mediaset.Aggiungo che gli è anche andata bene, fossi stato nel giudice avrei fatto restituire ogni singolo cent guadagnato dalle pagine in cui si trovavano quei video.C'è differenza nella legislazione fra reato di pirateria e pirateria a fini di lucro (non si chiama così, ma non ho voglia di cercare ora).
          • blix scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?

            Aggiungo che gli è anche andata bene, fossi stato
            nel giudice avrei fatto restituire ogni singolo
            cent guadagnato dalle pagine in cui si trovavano
            quei
            video....allora avrebbero dovuto chiedere qualche migliaio di euro, e comunque con i log alla mano è facile da quantificare.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: kaiserxol
            Scusa, ma non solo hai sul tuo portale video miei
            senza il permesso, ma ci lucri pure!
            Il problema non è lo sharing, ma il lucro che ne
            deriva.Ma se ti dà fastidio perché non gli segnali i video in questione così li toglie?
            Se la cosa sembra ingiusta a IOL, perchè non li
            pubblicano senza nemmeno una pubblicità?Perché la banda internet e i server costano soldi, e perché IOL non è un ente di beneficenza.
            Aggiungo che gli è anche andata bene, fossi stato
            nel giudice avrei fatto restituire ogni singolo
            cent guadagnato dalle pagine in cui si trovavano
            quei video.Quel giudice è solo un completo ignorante di come funziona la rete, perché non ha invece imposto a RTI di segnalare i video a IOL, e solo in caso di rifiuto da parte di IOL avrebbe condannato.Si spera che i giudici della Corte d'Appello siano più intelligenti e abbiano maggiori conoscenze di come funzioni la rete (e di come sia totalmente impossibile un controllo in tempo reale) di quelli di primo grado. Che hanno solo dimostrato la loro ignoranza, sia in questo caso, sia in quello di GoogleTube.Sempre che si tratti davvero di ignoranza e non di interesse personale.
            C'è differenza nella legislazione fra reato di
            pirateria e pirateria a fini di lucro (non si
            chiama così, ma non ho voglia di cercare
            ora).E' stato forse IOL a caricare quei video?A proposito, Mediaset paga gli utenti che caricano i video che lei trasmette in televisione? Conosco almeno due casi in cui le persone si sono ritrovati i loro video di Youtube trasmessi in TV su reti Mediaset senza aver dato nessuna liberatoria, senza averlo scoperto se non per caso (nessuno li ha avvisati, se non altri utenti che hanno notato la cosa), e soprattutto senza aver ricevuto un centesimo.Morale: se vuoi che gli altri si comportino in un certo modo con te, forse tu con loro dovresti dare l'esempio...
          • pippo75 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?

            Ma se ti dà fastidio perché non gli segnali i
            video in questione così li
            toglie?infatti è quello che hanno fatto.
            Quel giudice è solo un completo ignorante di come
            funziona la rete, perché non ha invece imposto a
            RTI di segnalare i video a IOLquesto lo fai tra amici, tra ditte no.
            Si spera che i giudici della Corte d'Appello
            siano più intelligenti e abbiano maggiori
            conoscenze di come funzioni la rete si spera che i giudici applichino sempre la legge e non la consuetudine.
            E' stato forse IOL a caricare quei video?
            A proposito, Mediaset paga gli utenti che
            caricano i video che lei trasmette in
            televisione?denuncia mediaset, oppure come dici tu segnala il filmato a mediaset stessa.
            persone si sono ritrovati i loro video di Youtube
            trasmessi in TV su reti Mediaset senza aver dato
            nessuna liberatoria, senza averlo scoperto se non
            per caso (nessuno li ha avvisati, se non altri
            utenti che hanno notato la cosa), e soprattutto
            senza aver ricevuto un centesimo.IOL ha la liberatoria?comunque quando mandi un filmato su YouTube: a ciascun utente del Sito web, una licenza mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito web e ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate di, visualizzare ed eseguire tali Contributi Utente nella misura permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai sensi dei presenti Termini.loro basta che mandino in onda una pagina del browser e dovrebbero essere in regole.fine della contro denuncia.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: pippo75

            Ma se ti dà fastidio perché non gli segnali i

            video in questione così li

            toglie?

            infatti è quello che hanno fatto.Assolutamente no, gli hanno detto "voi avete dei video del grande fratello di cui noi deteniamo i diritti", una lettera del genere finisce nell'inceneritore e bene hanno fatto a bruciarla.Se invece avessero detto "voi avete dei video del grande fratello di cui noi deteniamo i diritti, cioè questi video:" seguito da elenco di link, allora Libero Video avrebbe rimosso, e se non l'avesse fatto non avremmo da ridire sulla sentenza.

            Quel giudice è solo un completo ignorante di
            come

            funziona la rete, perché non ha invece imposto a

            RTI di segnalare i video a IOL

            questo lo fai tra amici, tra ditte no.Con Youtube RAI fa così, La7 fa così, MTV fa così, Vivendi/Universal fa così, 20th Century Fox fa così. Non vedo perché RTI/Mediaset dovrebbe fare diversamente: che diritto ha di bypassare la legge (quella sul commercio elettronico che tanto ti ostini ad ignorare) e di pretendere di imporre ad una piattaforma di fare ricerche autonomamente. Qualcuno tempo fa parlò di un milione di posti di lavoro. Assumesse lui questo milione di persone che facessero il lavoro che vorrebbe imporre alle piattaforme senza averne alcun titolo (non sei il proprietario di Youtube o di Libero e quindi non decidi cosa debbano fare i suoi dipendenti).

            Si spera che i giudici della Corte d'Appello

            siano più intelligenti e abbiano maggiori

            conoscenze di come funzioni la rete

            si spera che i giudici applichino sempre la legge
            e non la consuetudine.La legge sul commercio elettronico del 2003 che sancisce la non responsabilità dei provider. Qualora non lo sapessi, è pure successiva alla legge sul diritto d'autore, che comunque non ha mai imposto nulla di quello che tu dici.

            E' stato forse IOL a caricare quei video?

            A proposito, Mediaset paga gli utenti che

            caricano i video che lei trasmette in

            televisione?

            denuncia mediasetNon posso, quei due video non erano miei e la denuncia può essere fatta solo dal titolare dei diritti
            oppure come dici tu segnala il
            filmato a mediaset stessa.Dovrei segnalare a Mediaset che ha trasmesso su un suo canale un filmato preso da Youtube? E cosa dovrebbe fare Mediaset una volta che gli segnalo una cosa che già sa benissimo, visto che l'ha fatta lei?

            persone si sono ritrovati i loro video di
            Youtube

            trasmessi in TV su reti Mediaset senza aver dato

            nessuna liberatoria, senza averlo scoperto se
            non

            per caso (nessuno li ha avvisati, se non altri

            utenti che hanno notato la cosa), e soprattutto

            senza aver ricevuto un centesimo.

            IOL ha la liberatoria?Degli utenti sì, sta nelle condizioni di contratto.
            comunque quando mandi un filmato su YouTube: a
            ciascun utente del Sito web, una licenza
            mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad
            accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito
            web e ad usare, riprodurre, distribuire,
            preparare opere derivate di, visualizzare ed
            eseguire tali Contributi Utente nella misura
            permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai
            sensi dei presenti Termini.Non di cedere a terzi. Nel caso altri (che non sono Youtube) vogliano utilizzare quei video, quegli altri devono chiedere all'utente che l'ha caricato, che può dare o meno la sua autorizzazione e alle condizioni che decide lui.
            loro basta che mandino in onda una pagina del
            browser e dovrebbero essere in regole.Non credo proprio. Altrimenti io mando su youtube un video girato col telefonino davanti al televisore che è sintonizzato sul grande fratello e starei a posto.
            fine della contro denuncia.La contro denuncia si fa per chi abusa del suo potere di major per far cancellare video di cui non ha i diritti: video creati totalmente dagli utenti, o che ricadano nel concetto legale di fair use americano o nei diritti, sanciti in Italia dalla Costituzione e dalle stesse leggi sul diritto d'autore, riguardanti uso dell'opera per citazione, critica, satira e parodia (es. ridoppiaggi amatoriali).
          • pippo75 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?

            Con Youtube RAI fa così, La7 fa così, MTV fa
            così, Vivendi/Universal fa così, 20th Century Fox
            fa così. Non vedo perché RTI/Mediaset dovrebbe
            fare diversamente che diritto ha di bypassare la
            legge infatti si è rivolta ad un giudice.
            (quella sul commercio elettronico che tanto
            ti ostini ad ignorare) e di pretendere di imporre
            ad una piattaforma di fare ricercheusare filmati coperti da diritto d'autore è palesemente illegale, poi se non sbaglio la legge parla che l'intermediario non deve essere origine della trasmissione.Libero che server usa?Poi ci sarebbe da leggere la sentenza.Per liberarsi da noie libero chiede la registrazione degli utenti e/o si fa firmare une delibera.Presenta questi dati al giudice, lo saluta e torna a casa.
            La legge sul commercio elettronico del 2003 che
            sancisce la non responsabilità dei provider.Libero è intermediario, che porti i dati dei destinatari del servizio.
            Non posso, quei due video non erano miei e la
            denuncia può essere fatta solo dal titolare dei
            dirittimagari gli sta bene e chiude un occhio.


            oppure come dici tu segnala il

            filmato a mediaset stessa.

            Dovrei segnalare a Mediaset che ha trasmesso su
            un suo canale un filmato preso da Youtube? E cosa
            dovrebbe fare Mediaset una volta che gli segnalo
            una cosa che già sa benissimo, visto che l'ha
            fatta lei?togliere il filmato, oppure due pesi e due misure?

            IOL ha la liberatoria?

            Degli utenti sì, sta nelle condizioni di
            contratto.se Libero ha la liberatoria firmata deve solo consegnarla al giudice, salutarlo e girare i tacchi.


            comunque quando mandi un filmato su YouTube: a

            ciascun utente del Sito web, una licenza

            mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad

            accedere al suo Contributo Utente tramite il
            Sito

            web e ad usare, riprodurre, distribuire,

            preparare opere derivate di, visualizzare ed

            eseguire tali Contributi Utente nella misura

            permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai

            sensi dei presenti Termini.

            Non di cedere a terzi. Nel caso altri (che non
            sono Youtube) vogliano utilizzare quei video,
            quegli altri devono chiedere all'utente che l'ha
            caricato, che può dare o meno la sua
            autorizzazione e alle condizioni che decide
            lui.a: mediaset è anche utente.b: se mediaset deve vigilare su YT allora gli utenti devono vigilare su Mediaset.
            Non credo proprio. Altrimenti io mando su youtube
            un video girato col telefonino davanti al
            televisore che è sintonizzato sul grande fratello
            e starei a posto.chi ha i diritti del grande fratello ha dato questa possibilità, puoi farlo tranquillamente.Ti dichiari giudice, queste cose dovresti saperle.


            fine della contro denuncia.

            La contro denuncia si fa per chi abusa del suo
            potere di major per far cancellare video di cui
            non ha i diritti: video creati totalmente dagli
            utenti, o che ricadano nel concetto legale di
            fair use americano o nei diritti, sanciti in
            Italia dalla Costituzione e dalle stesse leggi
            sul diritto d'autoreA mediaset interessano solo i filmati prodotti da lei.Ti ripeto, per essere tranquillo, Libero fa registrare tutti gli utenti con dati veri.Se poi si fa dare anche una delibera firmata ancora meglio.Altrimenti rischia che per un filmato caricato da terzi di dover pagare per loro.Non dico che sia bello, ma è cosi.Se tu mi regali una foto ed io la pubblico, tu puoi denunciarmi per diritto d'autore ( se poi riesco a dimostrare il tutto, magari... ), stessa legge vale anche le Libero.Io prima di pubblicarla per essere sicuro ti faccio firmare una delibera.Ripeto, ti dichiari giudice e non sai queste cose?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: pippo75
            infatti si è rivolta ad un giudice.Quelli indicati là sopra non hanno dovuto farlo, gli è bastato segnalare i link ai video che violavano il loro copyright. Perché RTI non ha fatto lo stesso?
            usare filmati coperti da diritto d'autore è
            palesemente illegale,Dipende dall'utilizzo. In linea di massima no.
            poi se non sbaglio la legge
            parla che l'intermediario non deve essere origine
            della trasmissione.Infatti ha origine dal PC dell'utente.
            Libero che server usa?I suoi ma che c'entra, rispondi a questa domanda:Libero, senza l'utente, avrebbe potuto far vedere il video?L'utente, senza Libero, avrebbe potuto far vedere il video?Vediamo se ci arrivi...
            Poi ci sarebbe da leggere la sentenza.M'è bastata quella di GoogleTube.
            Per liberarsi da noie libero chiede la
            registrazione degli utenti e/o si fa firmare une
            delibera.
            Presenta questi dati al giudice, lo saluta e
            torna a casa.Son dati inutili, basta l'indirizzo IP.

            La legge sul commercio elettronico del 2003 che

            sancisce la non responsabilità dei provider.

            Libero è intermediario, che porti i dati dei
            destinatari del servizio.Infatti ha l'indirizzo IP di tutti quelli che caricano i video con ora e data del caricamento. Al tribunale basta questo (i dati che metti in un form non è detto corrispondano al vero).

            Non posso, quei due video non erano miei e la

            denuncia può essere fatta solo dal titolare dei

            diritti

            magari gli sta bene e chiude un occhio.No, non è così.Caso 1: tizio italiano che vive all'estero che crea una sua puntata de "Il bivio" interpretando alternativamente Enrico Ruggeri e l'intervistato. In uno spot Mediaset che pubblicizza la vera trasmissione, Enrico Ruggeri va su youtube, scrive "il bivio" e trova questo:[yt]EmSi1qjTQqU[/yt]dopo un po' si rivede Ruggeri davanti al monitor che dice "Non mi somigghia pe niente" in stile siciliano tipo film di Johnny Stecchino. Un altro utente mette il video di Ruggeri che vede il video di Beregullo (l'utente del video sopra) e glielo mostra. Beregullo gli dice che non era stato contattato, né ringraziato, né tantomeno pagato, né da Mediaset né da Youtube. In seguito Mediaset/RTI fa cancellare da Youtube il video con Ruggeri che guarda il video di Beregullo. In pratica ha fatto cancellare per violazione di copyright di Mediaset un video in cui si vedeva che Mediaset violava il copyright di Beregullo.Caso 2: ne hanno parlato a Report. Una signora carica su youtube il video della figlia di pochi mesi/anni che va in giro per casa su un triciclo. Su una trasmissione Mediaset di cui non ricordo il nome, hanno trasmesso il video con la voce fuori campo del conduttore che prendeva in giro la bambina. Credo che la questione sia andata in tribunale e sicuramente è lontana dal finire.

            Dovrei segnalare a Mediaset che ha trasmesso su

            un suo canale un filmato preso da Youtube? E
            cosa

            dovrebbe fare Mediaset una volta che gli segnalo

            una cosa che già sa benissimo, visto che l'ha

            fatta lei?

            togliere il filmato, oppure due pesi e due misure?Togliere da cosa? Mediaset ha TRASMESSO il video. E' lì la violazione di Mediaset.
            se Libero ha la liberatoria firmata deve solo
            consegnarla al giudice, salutarlo e girare i
            tacchi.Basta l'IP.
            a: mediaset è anche utente.Non di Libero Video e direi neanche di Youtube (a differenza di RAI e La7).
            b: se mediaset deve vigilare su YT allora gli
            utenti devono vigilare su Mediaset.E' quello che stanno facendo.

            Non credo proprio. Altrimenti io mando su
            youtube

            un video girato col telefonino davanti al

            televisore che è sintonizzato sul grande
            fratello

            e starei a posto.

            chi ha i diritti del grande fratello ha dato
            questa possibilità, puoi farlo
            tranquillamente.No, non direi proprio. Sono stati tolti anche video fatti in questo modo.
            Ti dichiari giudice, queste cose dovresti saperle.Giudice DI LINEA, hai presente il TENNIS? Hai presente IL GRAND'ANGOLO? Dovresti cliccare sul mio nick e capirai un po' di cose.


            fine della contro denuncia.



            La contro denuncia si fa per chi abusa del suo

            potere di major per far cancellare video di cui

            non ha i diritti: video creati totalmente dagli

            utenti, o che ricadano nel concetto legale di

            fair use americano o nei diritti, sanciti in

            Italia dalla Costituzione e dalle stesse leggi

            sul diritto d'autore

            A mediaset interessano solo i filmati prodotti da
            lei.Solo Mediaset può conoscere quali sono i filmati prodotti da Mediaset. Libero non è tenuto a saperlo, né potrebbe saperlo neanche volendo. Il logo dell'emittente di suo non dice nulla perché potrebbe essere farlocco o posticcio e non renderebbe la trasmissione come prodotta da Mediaset. Inoltre il logo potrebbe non esserci proprio se il video è stato preso da dvd o da un master e questo non vuol dire che non sia prodotto da Mediaset.
            Ti ripeto, per essere tranquillo, Libero fa
            registrare tutti gli utenti con dati
            veri.Ripeto, basta l'indirizzo IP.Un magistrato può farsi dare dal provider il nominativo dell'intestatario di quell'IP in quel giorno e a quell'ora.
            Se poi si fa dare anche una delibera firmata
            ancora meglio.Non serve
            Altrimenti rischia che per un filmato caricato da
            terzi di dover pagare per loro.Basta l'IP ma basta anche che chi reclama i suoi diritti segua la procedura che seguono tutti gli altri detentori di diritti: ok per la rimozione a patto che sia tu a dirmi quali video rimuovere (non quale chiave di ricerca, quali video). La RAI su Youtube ha rimosso un sacco di roba (per poi, il più delle volte, ricaricarla lei stessa, ma questo è un altro paio di maniche) eppure non ha mai fatto causa a Youtube. Perché RAI e La7 si comportano seguendo le regole che Youtube dà per quanto riguarda la rimozione dei contenuti coperti da copyright. Se Mediaset non lo fa, è un problema di Mediaset: evidentemente gli manca qualcosa che RAI e La7 invece hanno. Che si tratti di tempo, di personale, di soldi per gli stipendi o di neuroni nel cervello, resta che gli manca qualcosa.
            Non dico che sia bello, ma è cosi.
            Se tu mi regali una foto ed io la pubblico, tu
            puoi denunciarmi per diritto d'autore ( se poi
            riesco a dimostrare il tutto, magari... ), stessa
            legge vale anche le
            Libero.Se tu pubblichi qualcosa che ho fatto non posso che esserne felice. La vediamo molto diversamente. Discorso diverso sarebbe se tu dicessi che l'hai fatta tu e non io.
            Io prima di pubblicarla per essere sicuro ti
            faccio firmare una delibera.Nel nostro caso non ce ne sarebbe bisogno
            Ripeto, ti dichiari giudice e non sai queste cose?Giudice DI LINEA. Hai presente il TENNIS?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 giugno 2011 01.20-----------------------------------------------------------
          • pippo75 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?


            se Libero ha la liberatoria firmata deve solo

            consegnarla al giudice, salutarlo e girare i

            tacchi.

            Basta l'IP.se l'IP ha valore legale, gli avvocati di libero nel ricordo consegneranno quello, da quello chiamano in causa i diretti interessati tutti vivono felici e contenti,


            a: mediaset è anche utente.

            Non di Libero Video e direi neanche di Youtube (a
            differenza di RAI e La7).nel momenti in cui apri YT ne diventi utente.
            Solo Mediaset può conoscere quali sono i filmati
            prodotti da Mediaset. Libero non è tenuto a
            saperlo, né potrebbe saperlo neanche volendo.Fino a quando non cambiano le leggi invece è tenuta a saperlo.Da quanto dici parli senza esperienza.

            Ti ripeto, per essere tranquillo, Libero fa

            registrare tutti gli utenti con dati

            veri.

            Ripeto, basta l'indirizzo IP.
            Un magistrato può farsi dare dal provider il
            nominativo dell'intestatario di quell'IP in quel
            giorno e a quell'ora.ha valore legale? Se libero ha questo dato che lo consegni, altrimenti sta nascondendo delle prove.
            ha mai fatto causa a Youtube. Perché RAI e La7 si
            comportano seguendo le regole che Youtube dà per
            quanto riguarda la rimozione dei contenuticosa c'entra quello che fanno gli altri? Cosa c'entra YT in questo caso?
            coperti da copyright. Se Mediaset non lo fa, è un
            problema di Mediaset: evidentemente gli manca
            qualcosa che RAI e La7 invece hanno. Che si
            tratti di tempo, di personale, di soldi per gli
            stipendi o di neuroni nel cervello, resta che gli
            manca qualcosa.fino ad oggi rimane sotto la responsabilità di chi pubblica, Libero ha il suo direttore responsabile e lui ne risponde. Ma è inutile parlarne se non ti informi. E' come se io dovessi parlare di chirurgia e avere ragione senza informarmi.MS ha chiedere questo ha perfettamente ragione, il sito è quello di libero e quindi denuncia Libero.Libero vuole fare da intermediario, bene in quel caso non deve fare altro che contattare il destinatario del servizio. Se poi hanno perso i dati, si arrangiano.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: pippo75

            Non di Libero Video e direi neanche di Youtube

            (a differenza di RAI e La7).

            nel momenti in cui apri YT ne diventi utente.Mediaset non ha un account su Youtube.

            Solo Mediaset può conoscere quali sono i filmati

            prodotti da Mediaset. Libero non è tenuto a

            saperlo, né potrebbe saperlo neanche volendo.

            Fino a quando non cambiano le leggi invece è
            tenuta a saperlo.Quale legge obbliga il postino ad aprire la posta per verificare che non stia trasportando una minaccia di morte?Anche esistesse la legge che tu dici, e non esiste, come farebbe il provider a conoscere cosa appartiene a qualcun altro che non è chi ha inviato il video? Lui al contrario ha un contratto in cui l'utente ha dichiarato che quel video l'ha fatto lui o ha avuto l'autorizzazione da chi l'ha fatto.E poi, come farebbe, tecnicamente e praticamente, a conoscere quali sono i contenuti sotto copyright in tutto il mondo? Per di più in un mondo in cui le leggi sono differenti da Paese a Paese.USA = 70 anni dalla prima pubblicazione.Europa = 70 anni dopo la morte dell'ultimo coautore.Canada = 50 anni dopo la morte dell'ultimo coautore.San Marino = mai.Eccetera.Non rispondere "è un problema del provider". E' un problema del detentore dei diritti (o del suo rappresentante) che pretende di far rispettare diritti fisici in un mondo digitale. Deve trovare lui il modo. Il provider non può avere un elenco completo di tutte le cose che appartengono a tutti i detentori dei diritti di tutto il pianeta. E anche avesse quell'elenco (che per inciso non esiste), se ne farebbe ben poco perché non è che da un titolo puoi risalire a quale sia il contenuto. Per farlo dovrebbe come minimo avere una copia di tutte le opere protette, e anche in quel caso un sistema di ricerca automatico sarebbe fallace perché basterebbe ad esempio ribaltare il video o applicarci un leggero blur per mandarlo in crisi. Poiché gli unici che sanno cosa viola il copyright Mediaset sono i legali di Mediaset, sono gli unici che possono decidere se uno specifico video viola il loro copyright oppure no. E quindi, se vogliono , possono chiederne la rimozione. Che quindi non può esser decisa da un terzo perché quel terzo non è Mediaset. Dev'essere Mediaset a decidere cosa viola e, nel caso, se lasciarlo o meno.
            Da quanto dici parli senza esperienza.Sei tu che parli senza sapere cos'è un (content, access, hosting) provider.
            ha valore legale?L'IP ha valore legale.
            Se libero ha questo dato che lo
            consegni, altrimenti sta nascondendo delle
            prove.Non credo proprio che di fronte a un giudice che gli ordini di consegnare l'IP (non di certo di fronte a un privato) Libero non lo consegni. Ci sono portali di video sharing che non memorizzano l'IP dell'utente, o che lo fanno per un tempo limitato, ma non è questo il caso. Piuttosto, ci sono tanti provider che memorizzano la corrispondenza utente-IP il tempo di legge, se non ricordo male 2 anni. Significa che se il video è stato caricato da più di due anni di quell'IP non te ne fai un fico secco perché puoi sapere solo quale provider è ma non più a quale persona apparteneva al momento dell'upload.

            ha mai fatto causa a Youtube. Perché RAI e La7
            si

            comportano seguendo le regole che Youtube dà per

            quanto riguarda la rimozione dei contenuti

            cosa c'entra quello che fanno gli altri? Cosa
            c'entra YT in questo caso?Non fare lo gnorri, si parlava anche di Youtube, tu stesso hai parlato di Youtube prima: nel momenti in cui apri YT ne diventi utente questo chi l'ha scritto?
            fino ad oggi rimane sotto la responsabilità di
            chi pubblica,Che non è Libero ma l'utente che carica, visto che in mancanza dell'utente Libero non avrebbe dove andare a pescare il filmato, mentre l'utente in mancanza di Libero avrebbe mille alternative per caricare il filmato.
            Libero ha il suo direttore responsabileConfondi il portale con il quotidiano.
            e lui ne risponde.Solo se non fornisce l'IP dell'uploader dietro richiesta dell'Autorità Giudiziaria e solo se non adempie alla cancellazione dei video che Mediaset (o altri) sostengono violare i suoi diritti.Dei VIDEO , non delle RICERCHE .
            Ma è inutile
            parlarne se non ti informi. E' come se io dovessi
            parlare di chirurgia e avere ragione senza
            informarmi.Infatti tu non sai cos'è un provider e quali siano i suoi diritti e doveri. Prova a chiedere al tuo di provider.
            MS ha chiedere questo ha perfettamente ragione,
            il sito è quello di libero e quindi denuncia
            Libero.Quindi se io ti minaccio per telefono tu denunci la Telecom.Se attacco manifesti in cui dico che sei un assassino tu denunci il Comune.Se ti spedisco un pacco bomba per posta tu denunci il postino.
            Libero vuole fare da intermediario, bene in quel
            caso non deve fare altro che contattare il
            destinatario del servizio. Se poi hanno perso i
            dati, si arrangiano.Che significa "contattare il destinatario del servizio"? Contattare l'utente che ha caricato il video per avvisarlo che ha commesso una violazione? Lo fa e come, come lo fa Youtube. E in caso di violazione ripetuta gli cancella pure l'account.
          • pippo75 scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?

            Infatti tu non sai cos'è un provider e quali
            siano i suoi diritti e doveri. Prova a chiedere
            al tuo di provider.ti sei informato sulla pratica per pubblicare del materiale senza incorrere in problemi? Non lo hai fatto.


            MS ha chiedere questo ha perfettamente ragione,

            il sito è quello di libero e quindi denuncia

            Libero.

            Quindi se io ti minaccio per telefono tu denunci
            la Telecom.Perchè la Telecom pubblica le tue telefonate? Qui si parla di diritto d'autore, mi hai fatto una minaccia protetta da diritto d'autore?
            Se attacco manifesti in cui dico che sei un
            assassino tu denunci il Comune.Se è messo su di un muro del comune è responsabilità del comune. quindi si, in base alle leggi poi si prosegue.
            Che significa "contattare il destinatario del
            servizio"? Contattare l'utente che ha caricato il
            video per avvisarlo che ha commesso una
            violazione? Lo fa e come, come lo fa Youtube. E
            in caso di violazione ripetuta gli cancella pure
            l'account.cominci a fare quello, magari MS ritira la denuncia. Collaborare ha sempre effetti positivi.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: pippo75

            Se attacco manifesti in cui dico che sei un

            assassino tu denunci il Comune.

            Se è messo su di un muro del comune è
            responsabilità del comune. quindi si, in base
            alle leggi poi si prosegue.Quello che dici non è confermato dai fatti: quando una persona a Milano ha affisso un certo tipo di manifesti contro le procure, nessuno ha pensato di denunciare il comune di Milano. Eppure a fare la denuncia sono stati anche i magistrati della Procura di Milano, gente che la legge la dovrebbe conoscere (mica come il loro collega che dà ragione al nano e condanna un portale internet).

            Che significa "contattare il destinatario del

            servizio"? Contattare l'utente che ha caricato
            il

            video per avvisarlo che ha commesso una

            violazione? Lo fa e come, come lo fa Youtube. E

            in caso di violazione ripetuta gli cancella pure

            l'account.

            cominci a fare quello, magari MS ritira la
            denuncia. Collaborare ha sempre effetti
            positivi.Ok ora comincia a prendere il gesso e scrivi per cento volte la seguente frase:MEDIASET NON HA INDICATO QUALI VIDEO RIMUOVERE E QUINDI QUALI UTENTI AVVISARE. MEDIASET NON HA INDICATO QUALI VIDEO RIMUOVERE E QUINDI QUALI UTENTI AVVISARE. MEDIASET NON HA INDICATO QUALI VIDEO RIMUOVERE E QUINDI QUALI UTENTI AVVISARE. MEDIASET NON HA INDICATO QUALI VIDEO RIMUOVERE E QUINDI QUALI UTENTI AVVISARE. MEDIASET NON HA INDICATO QUALI VIDEO RIMUOVERE E QUINDI QUALI UTENTI AVVISARE. MEDIASET NON HA INDICATO QUALI VIDEO RIMUOVERE E QUINDI QUALI UTENTI AVVISARE...
        • spacevideo scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          almeno un migliaio di filmati di proprietà del ricorrente RTI, relativi alle trasmissione televisive Grande Fratello, Cesaroni e Amici.non mi pare tanto generica.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: spacevideo
            almeno un migliaio di filmati di proprietà del
            ricorrente RTI, relativi alle trasmissione
            televisive Grande Fratello, Cesaroni e
            Amici.

            non mi pare tanto generica.C'E' BISOGNO DEI LINK DEGLI SPECIFICI VIDEO DA RIMUOVERE, ci arrivi o dobbiamo farti un disegno?
          • ruppolo scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: spacevideo

            almeno un migliaio di filmati di proprietà del

            ricorrente RTI, relativi alle trasmissione

            televisive Grande Fratello, Cesaroni e

            Amici.



            non mi pare tanto generica.

            C'E' BISOGNO DEI LINK DEGLI SPECIFICI VIDEO DA
            RIMUOVERE, ci arrivi o dobbiamo farti un
            disegno?Ma come, senza i link precisi non sai trovare quei filmati? Guarda, in 5 secondi li ho trovati io, che non sono mai entrato nella sezione video di libero:http://arianna.libero.it/video/abin/video?from=4&fonte=-2&query=grande+fratello&s_big_1=CERCA+VIDEO
          • Mighael scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            guarda che proprio come youtube libero ha un sistema di rimozione per i detentori di copyright, basta usarli cosa che poi alla fine è sucXXXXX con youtube. Hanno spiegato a quei dementi come richiedere la rimozione dei contenuti su youtube con il loro strumento (come i bambini dopo la sentenza)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            Non l'hanno usato di notte al 12 novembre 2010, peccato però che hanno XXXXto un sacco di video che non violavano il copyright.
          • bromuro scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: spacevideo
            almeno un migliaio di filmati di proprietà del
            ricorrente RTI, relativi alle trasmissione
            televisive Grande Fratello, Cesaroni e
            Amici.

            non mi pare tanto generica.si in effetti potevano anche dire solamente tutti i filmati di proprietà di RTI. Preciso è preciso. Poi chissà perchè per il resto del mondo si intende il filmato singolo specificandolo...ma vabbè siamo in itaglia
        • HappyCactus scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          - Scritto da: passenger
          contenuti scomodi usando il copyright. ma
          dopotutto uno del tuo livello di ia non ci
          arriverebbe mai a comprenderlo."di ia" ? dici che ha passato il test di Turing?
          • styx scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: HappyCactus
            - Scritto da: passenger

            contenuti scomodi usando il copyright. ma

            dopotutto uno del tuo livello di ia non ci

            arriverebbe mai a comprenderlo.

            "di ia" ? dici che ha passato il test di Turing?si, del t(o)uring club :)
        • ruppolo scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          - Scritto da: passenger
          ignorante, almeno leggi gli articoli, hanno fatto
          richiesta generica non quali video cavare,Ignorante sei tu, se chiedo di rimuovere I MIEI video, RIMUOVI I MIEI VIDEO.Non sai quali sono? CHIEDI AI TUOI UTENTI, loro sanno benissimo come trovarli.
          ergo è
          fatta apposta per spillare denaro e cesnurare
          contenuti scomodi usando il copyright. ma
          dopotutto uno del tuo livello di ia non ci
          arriverebbe mai a comprenderlo.Come tu non arrivi a comprendere cose elementari che capirebbe anche un animale, con un po' di addestramento.
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Niente giudici comunisti stavolta?
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: passenger

            ignorante, almeno leggi gli articoli, hanno
            fatto

            richiesta generica non quali video cavare,

            Ignorante sei tu, se chiedo di rimuovere I MIEI
            video, RIMUOVI I MIEI
            VIDEO.
            Non sai quali sono? CHIEDI AI TUOI UTENTI, loro
            sanno benissimo come trovarli.L'onere della prova questo sconosciuto (rotfl)Sei tu che sostieni che ci siano dei tuoi video, quindi sta a te fare sapere i link.Io posso pure caricare un video chiamandolo "Grande Fratello" e poi posto un video in cui c'è mio fratello maggiore. Non puoi costringere a rimuovere tutti i video chiamati "Grande Fratello" solo perché tu fai una trasmissione con quel nome. Altrimenti, se rimuovi il video che ho fatto IO a mio fratello senza motivo o adducendo ridicolmente che è un video di RTI, faccio causa alla piattaforma e la vinco, perché quello è un video fatto da me e da mio fratello, e non da RTI.Quindi, per evitare di finire in cause milionarie, non si può richiedere la cancellazione di video basandosi sulle chiavi di ricerca.Sta a TE semmai usare le chiavi di ricerca per trovare I LINK PRECISI dei video di tua proprietà, per poi segnalarli alla piattaforma che li rimuoverà segnalando che l'ha fatto su TUA segnalazione precisa. E che quindi se TU fai cancellare il MIO video di me e mio fratello, devo mandare una contronotifica in cui dimostro che si tratta di un MIO video e soprattutto la causa non debbo più farla alla piattaforma, ma a TE. E la vinco, ovviamente.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Guybrush

        Come da oggetto.

        Senza contare che mi farebbe piacere sapere se

        chi ha pubblicato il video incriminato fosse

        dipendente

        Media$et.

        Con questa sentenza si evince che, per far

        chiudere un sito scomodo basta pubblicare un

        filmato "fuorilegge" e poi chiedere i

        danni.



        GT

        No, devi prima chiedere la rimozione, e solo in
        caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i
        danni.Perché, Youtube forse non rimuove su richiesta?Devo linkarti qualche esempio?
      • gfhbfmhkh scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        - Scritto da: ruppolo
        Vai fare il troll da un'altra parte.Ciao cretino!Ma sei ancora qui a non fare un XXXXX?Vai a lavorare cialtrone che non sei altro!
      • patente e libretto scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Guybrush

        Come da oggetto.

        Senza contare che mi farebbe piacere sapere se

        chi ha pubblicato il video incriminato fosse

        dipendente

        Media$et.

        Con questa sentenza si evince che, per far

        chiudere un sito scomodo basta pubblicare un

        filmato "fuorilegge" e poi chiedere i

        danni.



        GT

        No, devi prima chiedere la rimozione, e solo in
        caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i
        danni.

        Vai fare il troll da un'altra parte.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Guybrush

        Come da oggetto.

        Senza contare che mi farebbe piacere sapere se

        chi ha pubblicato il video incriminato fosse

        dipendente

        Media$et.

        Con questa sentenza si evince che, per far

        chiudere un sito scomodo basta pubblicare un

        filmato "fuorilegge" e poi chiedere i

        danni.



        GT

        No, devi prima chiedere la rimozione, e solo in
        caso di rifiuto o noncuranza, puoi chiedere i
        danni.

        Vai fare il troll da un'altra parte.No leggi bene, libero aveva attivato una procedura per la rimozione dei singoli filmati incriminati, ma Mediaset non se ne avvalsa e ha preferito fare una denuncia generica, del tipo che il loro sito ospitava più filmati di loro proprietà, ma senza indicare i singoli precisi filmati... la questione è abbastanza opinabile in effetti!
    • western scrive:
      Re: Niente giudici comunisti stavolta?
      il punto è che questi qui guadagnano vagonate di soldi con la pubblicità... quindi è giusto che paghinpo.. mai navigato nel sito di informazione a libero.it collegato, affariitaliani? per arrivare ad una notizia devi almeno fare 4 click, per poi leggere notizie diverse dal titolo d'abbocco, sspesso vecchie di mesi e ripescate come nuove... una XXXXXta di giornale, utile solo ad accumulare click... ma che paghino un po' sti schifosi
      • Stefano Fraccaro scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        se il sito è una XXXXXta perché continui a leggerlo? leggi qualcos'altro di più interessante e più attendibile ;-)
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Niente giudici comunisti stavolta?
          - Scritto da: Stefano Fraccaro
          se il sito è una XXXXXta perché continui a
          leggerlo? leggi qualcos'altro di più interessante
          e più attendibile
          ;-)Punto Informatico? (rotfl)
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        - Scritto da: western[...]
        mai navigato nel sito di informazione
        a libero.it collegato, affariitaliani? per
        arrivare ad una notizia devi almeno fare 4 click,In effetti no: mai navigato nel sito di affariitaliani prima di oggi, però incuriosito dal tuo post ho voluto fare una prova.Partendo dalla pagina del portalozzo di libero.it ho cliccato sul link affariitaliani nel menù a sinistra. (primo click) E' apparsa l'esteticamente discutibile home page del sito in questione. A questo punto ho cliccato sul primo titolo "specchietto per le allodole", che era qualcosa come "cambia sesso ma non vuole divorziare" (secondo click) e si è aperta la pagina con l'articolo.E gli altri 2 click ?
        per poi leggere notizie diverse dal titolo
        d'abbocco, sspesso vecchie di mesi e ripescate
        come nuove... Qui non entro nel merito. Gli ho dato la prima occhiata solo oggi e quello che posso dire è di non averlo inserito nei preferiti.
    • pippo75 scrive:
      Re: Niente giudici comunisti stavolta?

      Senza contare che mi farebbe piacere sapere se
      chi ha pubblicato il video incriminato fosse
      dipendente Media$et.Fosse stato lo stesso Confalonieri non cambia molto. Io per mettere un contenuto pubblico devo avere i diritti, allora che le stesse leggi valgano per tutti.L'ultima volta che ho fatto un ragionamento simili mi hanno detto che sono in torto. ( leggi diverse a seconda del reddito ? ).E' una cosa burocratica? Se il mondo vuole tutti i cavilli è colpa delle persone.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Niente giudici comunisti stavolta?
        il torto è di mediaset, che invece di andare per le solite vie legali, poteva avvalersi dei mezzi messi apposta di quei portali video per far valere i loro diritti.
    • lucio scrive:
      Re: Niente giudici comunisti stavolta?
      Diabolico! Ma a pensar male.... ;-)
Chiudi i commenti