La Prima Cyberwar Mondiale

120 paesi ne sono coinvolti. Al centro crimini informatici, azioni di spionaggio telematico e di cracking. E peggiora. Lo dice McAfee nel suo rapporto annuale. Che spiega: qui ci si gioca tutto

Roma – Gli esempi durante tutto il 2007 non sono mancati: l’ Estonia e la Germania sono gli ultimi due casi di una escalation di azioni criminali telematiche che ormai coinvolgono quasi tutti i paesi. Il cybercrime rende più del narcotraffico , e “costa a aziende e utenti finali miliardi di dollari all’anno”: parola di Dave DeWalt, CEO e presidente di McAfee.

L’azienda, noto player del settore sicurezza, pubblica per il secondo anno uno studio intitolato Report McAfee sulla Criminologia Virtuale , nel quale sono passate in rassegna le tendenze e lo stato attuale di un settore che sta affrontando in pieno le conseguenze della globalizzazione applicata alla rete. “L’utilizzo più esteso della tecnologia nei paesi in via di sviluppo non fa altro che aprire la porta ad ulteriori opportunità per i malfattori” charisce DeWalt: dunque è tempo di prendere l’iniziativa per combatterli.

Per McAfee sono 120 le nazioni che già oggi utilizzano regolarmente Internet per operazioni di spionaggio . Tra gli obiettivi preferiti ci sono sistemi di rete di infrastrutture nazionali, come le centrali elettriche o gli aeroporti, ma anche istituzioni finanziarie come borse valori e banche, o altri soggetti economici come le imprese .

Sono soprattutto queste ultime le più esposte, poiché come confermato da una ricerca di Ernst & Young i top manager, coloro che tengono i cordoni della borsa e decidono gli investimenti delle aziende, sono ancora troppo distanti dal problema .

Le aziende, inoltre, incontrano sensibili difficoltà a individuare i professionisti giusti per garantirsi la tranquillità negli affari: “Il nostro studio conferma come siano ancora numerose le società che faticano a trovare le risorse idonee a implementare le proprie iniziative di sicurezza – aggiunge Fabio Merello, responsabile del dipartimento Technology and Security Services – Ed è un problema difficilmente risolvibile a breve”.

Altrove, invece, certi talenti sembrano non mancare: Russia e Cina sono i due principali punti di partenza per gli attacchi, che di volta in volta diventano sempre più perfezionati e subdoli. Non si tratta più di semplici “ricognizioni”, ma sempre più spesso di veri e propri atti di spionaggio delle istituzioni o delle industrie.

“Il cybercrime è un problema a livello mondiale, si è notevolmente evoluto e non è più una minaccia solo per le aziende e i singoli, ma interessa sempre più anche la sicurezza nazionale – spiega il vicepresidente McAfee, Jeff Green – Assistiamo all’emergere di minacce da parte di gruppi sempre più sofisticati che attaccano le organizzazioni in tutto il mondo”.

La tecnologia è solo una parte della soluzione. Occorre senz’altro potenziare le infrastrutture antipirateria e antimalware, ma occorre anche e soprattutto informare il pubblico sui rischi che comportano certe attività: il peer to peer, ad esempio, che spesso espone dati di aziende e pubblica amministrazione. Ma anche un profilo su un sito di social networking può costituire un rischio in certi casi.

Infine c’è il fiorente mercato delle vulnerabilità , che sebbene sopravviva ai limiti della legalità finisce spesso per sconfinare nel lato oscuro della rete dove si annidano i malintenzionati: “Riteniamo che l’unico modo per proteggere le reti sia divulgare (bug e vulnerabilità, ndr.) esclusivamente in base all’etica invece che per ottenere notorietà o compensi economici” afferma David Coffey di McAfee.

Per l’azienda di Santa Clara, comunque, la vera soluzione è un’altra: occorre che i governi si alleino e firmino accordi per la cooperazione in questo campo. “La collaborazione globale per combattere il crimine informatico è ancora difficile e costosa: la NATO e il Comando della Forza Aerea degli Stati Uniti sono stati specificamente coinvolti per supervisionare le minacce, ma la diffusione del cybercrime deve ottenere una maggior attenzione a livello internazionale”.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • max scrive:
    ottimo per collegamenti di rete
    ethernet over firewirelo uso per collegare i miei cluster mac in grid :-)attualmente "solo" a 400 MB/s, ma in questo caso è una bomba perchè non viene rallentato dai dischi in quanto la velocità del firewire si utilizza per fare calcoli (rendering di immagini nel mio caso)ciaomax
    • jfk scrive:
      Re: ottimo per collegamenti di rete
      - Scritto da: max
      ethernet over firewire

      lo uso per collegare i miei cluster mac in grid
      :-)

      attualmente "solo" a 400 MB/s, ma in questo caso
      è una bomba perchè non viene rallentato dai
      dischi in quanto la velocità del firewire si
      utilizza per fare calcoli (rendering di immagini
      nel mio
      caso)

      ciao
      maxNon e' che faresti un bel tutorial e lo metteresti da qualche parte?Credo che la cosa sia decisamente interessante.Mi contatteresti su ftp2@tiscali.it?
  • anonimo scrive:
    solito annuncio smentito dai fatti
    che senzo ha annunciare VELOCITA' DI PICCO TEORICHE quando poi:1. e' vero solo in laboratorio, solo in particolari condizioni (-200 °C, in una baita al mare, e solo se lo speriementatore e' mancino, in sovrappeso di 30 chili e stempiato)2. se poi non ho un disco che regge tale velocita', chemmifrega di sapere che l'interfaccia e' veloce?E' la solita menata di buttare sul mercato NUOVE periferiche, NUOVI standard, NUOVO questo, NUOVO quello, solo per spremere soldi ai pisquani che abboccano....Penosi.
    • axelpixel scrive:
      Re: solito annuncio smentito dai fatti
      La FW o 1394 è al momento l'unica connessione che ha sempre mantenuto quello che prometteva, flusso di dati costante e velocità prossima a quella massima teorica.Avete mai provato ad aquisire da una videocamera digitale un filmato in formato dv passando da una connessione usb, o peggio ancora, riversare il filmato da videocamera su di un hd usb2 ? beh non fatelo! perdereste solamente del tempo, anche se in linea teorica la usb2 dovrebbe avere più banda (480Mb), in effetti la fw400, o superiore, è l'unica che ti garantisca un flusso di dati sufficientemente costante per terminare l'aquisizione senza la perdita di un singolo frame.Un HD decente è in grado di far passare quasi tutti i 50MB/s teorici di fw400, se si copia da o verso il disco interno ide o sata, ma se si copia da fw a fw le prestazioni saranno divise per due, a meno di non collegare le due periferiche a due controller distinti.A proposito delle prestazioni teoriche, sarebbe da notare che la massima prestazione possibile, sia essa fw400 o 800 o, prossimamente, 3200, come in ogni cosa è appunto teorica, e ci si può solo avvicinare ad essa, perciò se il controller è una ciofeca "made in schifoland", i cavi sono sottili come capelli, la periferica è un hd del 1993 ATA 00, scordatevi di sfruttare tutta la banda. Viceversa, se in un cabinet fw800 raid metti due bei dischi "seri" avrai transfer rate prossimi ai 100MB/s Da non dimenticare la possibilità di collegare in cascata un numero indefinito di periferiche, la possibilità di alimentare periferiche come hd da 2.5" anche queste in cascata e senza dover ricorrere alla doppia connessione come per l'usb, la possibilità di usarla come connessione di rete, ed in genere il minor carico di lavoro sulla cpu.Lamentarsi del fatto:"..se poi non ho un disco che regge tale velocita'..." non ha senso, nella nuova fw3200 se dovrai metterci un disco sarà bene che sia un sata II 3Gb, se invece è il suddetto hd del 1993, una usb 2 sarà persino troppo, inutile comprare la ferrari se poi non hai i soldi per la benzina o vuoi farla andare con la spremuta dei limoni scaduti da un anno.Piccola precisazione, immagino superflua, ma che è bene ricordare comunque: 400Mb si legge "400 megabit", 1MB si legge "megabyte" e per avere 1MB ci vogliono 8Mb, da cui una capacità nel caso della fw400 di 50MB/s ma poiché questi sono calcolati per 1000KB=1MB il conteggio che se ne ricava non è corretto perché per il nostro PC 1024KB fanno un MB, e 1024 MB fanno un GB, rifacendo i conti in base 1024 se ne ricava perciò che una fw400 potrà far passare circa 47MB/s, una fw800 circa 95MB/s ed una fw3200 circa 380MB/s, la usb2 circa 57MB/s, ma se avete avuto modo di provare entrambe, avrete notato come la usb2 difficilmente passa i 30/35MB/s, mentre con la fw400 si riesce ad avere 45MB/s e con la fw800 oltre 90MB/s effettivi, molto prossimi quindi ai massimi teorici, dovunque, con tutti i capelli in testa, senza bisogno di 30Kg extra, senza raffreddamento ad azoto liquido e superconduttori, questi sono i fatti, provare per credere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 dicembre 2007 13.54-----------------------------------------------------------
      • vac scrive:
        Re: solito annuncio smentito dai fatti
        Solo una precisazione:Con USB2 Non sono mai riuscito ad avere una velocità media superiore a 10 MB/secCon lo stesso test il SATA mi da 60/80 MB/secTest = copia da un HD ad un'altro di un films
  • Cronico scrive:
    Classico esempio...
    ...di come una tecnologia superiore tecnicamente non riesce a spuntarla di fronte ad un "consorzio di aziende" più forte che spinge la tecnologia "peggiore". imho
    • Gabranth scrive:
      Re: Classico esempio...
      - Scritto da: Cronico
      ...di come una tecnologia superiore tecnicamente
      non riesce a spuntarla di fronte ad un "consorzio
      di aziende" più forte che spinge la tecnologia
      "peggiore".
      imhoCredo che a frenare l'avanzata del firewire siano i pochi centesimi che bisogna versare alla Apple per implementare lo standard... pochi centesimi moltiplicati per migliaia di componenti = tanti centesimi :P
  • ilmassi scrive:
    che senso ha??
    dichiarare velocità se poi non sono effettive? sulla carte l'usb2 dovrebbe essere superiore al firewire ma tutti sanno che non è così...
    • lellykelly scrive:
      Re: che senso ha??
      l'usb ha per esempio 480Mbps di picco, il fw ha 800Mbps di flusso costante.un po come le adsl, 20Mbps di download fa più bella figura di una 2Mbps con 1Mbps di banda garantita anche se va quando vuole...
      • jfk scrive:
        Re: che senso ha??
        - Scritto da: lellykelly
        l'usb ha per esempio 480Mbps di picco, il fw ha
        800Mbps di flusso
        costante.
        un po come le adsl, 20Mbps di download fa più
        bella figura di una 2Mbps con 1Mbps di banda
        garantita anche se va quando
        vuole...Bisognerebbe chiarire un po' le cose...usb sta a firewire come eide sta a scsi.E' tutto qui.
    • Teo_ scrive:
      Re: che senso ha??
      - Scritto da: ilmassi
      dichiarare velocità se poi non sono effettive?
      sulla carte l'usb2 dovrebbe essere superiore al
      firewire ma tutti sanno che non è
      così...Qui e nelle pagine adiacenti ci sono alcuni test che lo confermano:http://www.tomshardware.com/2007/08/17/500_gb_external_storage_tested/page12.html#read_transfer_performance(Per 1394b intendono FireWire 800, 1394a intendono FireWire 400)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 dicembre 2007 10.34-----------------------------------------------------------
  • FB800 scrive:
    utilizzo di firewire
    Anche se leggermente più veloce della connessione USB, il FireWire è sicuramente più affidabile anche perchè trasporta più dati (la sezione dei cavi è più grande di quella usb). Il Firewire (e non 800) lo uso nella musica con una scheda audio esterna della M-Audio e con i collegamenti agli HD esterni.
  • vac scrive:
    Fibbra ottica!?
    Fibbra ottica!? Mi sembra poco pratico... (fragile e costosa nei connettori)Tra i 2 litiganti vorrei che vincesse il SATA (o eSATA)
    • lellykelly scrive:
      Re: Fibbra ottica!?
      mi pare di aver capito che il sata sia per i dischi o simili, il fw come l'usb per periferiche di varia natura, dalle telecamere alle chiavette flash.
    • Hovercraft scrive:
      Re: Fibbra ottica!?
      Sata per essere vero concorrente deve essere multimaster con le unità che possono negoziare la banda. Ricordo che su firewire può passare anche traffico di rete (linux, modulo ethernet over firewire, mai provato ma direi promettente, specie se non si ha il gigabit ethernet sul portatilino)Comunque la superiorità di uno o dell'altro non impedirà come al solito alle nuove macchine di riempirsi di ottanta connettori diversi.
      • Ant scrive:
        Re: Fibbra ottica!?
        Per fare un esempio di utilizzo della FireWire basta provare un qualsiasi Mac. E' possibile connettere dischi esterni, videocamere, scanner, altri Mac in modalità disco, più Mac in modalità di rete (LAN) con assegnazione dell'IP ad ogni macchina connessa.
  • lellykelly scrive:
    USB buona solo
    per i mouse e le tastiereevviva il flusso costante
    • Zucchero e Zenzero scrive:
      Re: USB buona solo
      Ma de che... ps1 e ps2... mica su tutti gli Os puoi accedere al Bios da tastiera su USb (1 o 2 che sia).Usb è un'interfaccia che sarebbe dovuta sparire già da tempo... speriamo cada una tegola in capo a chi continua a supportarla (ma proprio forte...).
      • MeX scrive:
        Re: USB buona solo
        il bios? ancora??? vecchiiiiiii!
        • LaNberto scrive:
          Re: USB buona solo
          e perché solo bios? PS2 è fresco? lo usava mia nonna
          • Sgabbio scrive:
            Re: USB buona solo
            va bhene che siete utentu Apple e il bios non c'è l'avete più, ma dire qualcosa di più intelligente ?
          • LaNberto scrive:
            Re: USB buona solo
            mai avuto il bios, né prima né mai. Poi, che il PS2 sia una tecnologia ridondante e obsoleta, completamente senza sbocc, un po' come i floppy e il bios stesso non è una considerazione azzadata mi pare
          • vac scrive:
            Re: USB buona solo
            Io ho un PC nuovo (comprato in primavera di quest'anno)Nel BIOS ci vai solo con tastiera PS2
          • lellykelly scrive:
            Re: USB buona solo
            dipende dalla marca del bios presumo, nel mio pc che ha 2 anni con l'usb ci entri, in alcuni devi entrare con ps2 e abilitare l'usb
          • LaNberto scrive:
            Re: USB buona solo
            un pc nuovo fato coi componenti di 5 anni fa
Chiudi i commenti