La svolta sicura dello Snapdragon 820

Qualcomm annuncia l'introduzione di una tecnologia specifica per migliorare la sicurezza degli smartphone: Smart Protect

Roma – L’attenzione tributata dai produttori di malware agli smartphone è direttamente proporzionale al successo riscosso da questi dispositivi: crescono le vendite e dunque gli utenti dei telefoni intelligenti, aumentano i dati sensibili che transitano sugli schermi tascabili, e cresce dunque anche l’interesse dei malintenzionati. Un trend che Qualcomm spera di arginare con le doti del suo prossimo, anticipato e atteso Snapdragon 820.

Si chiama Smart Protect la novità svelata oggi a proposito del nuovo SoC: costituisce l’ideale complemento in hardware delle altre misure di sicurezza realizzate in software sul cellulare. Tra le caratteristiche di Android, piattaforma di elezione per lo Snapdragon, c’è una suddivisione in sandbox dei processi che girano sul terminale: questo significa che gli antivirus e gli antimalware hanno un accesso limitato al comportamento delle altre app, per ragioni di sicurezza, limitandone però di fatto le capacità di analisi e rilevamento delle minacce.

qualcomm smart protect

Smart Protect di Qualcomm mette invece a disposizione degli sviluppatori di antimalware e degli OEM (ovvero le aziende grandi e piccole che progettano e realizzano gli smartphone) uno strumento in più: grazie a uno dei componenti integrati nell’820, Qualcomm Zeroth, è possibile eseguire direttamente in hardware alcune operazioni di monitoring e analisi con consumi energetici minimi , basati tra l’altro sull’analisi comportamentale delle attività svolte dal terminale. Ad esempio SMS inviati senza che l’utente digiti alcunché, o fotografie scattate e registrazioni avviate mentre lo schermo è spento: quando vengono rilevati questi comportamenti possono scattare le contromisure di protezione.

Una strategia che dovrebbe rivelarsi efficace anche nei casi di falle zero-day non ancora oggetto di patch, e per arginare eventuali minacce dirette alla privacy del singolo utente: per esempio se un’app inizia a inviare dati in modo costante a un server remoto, o se un’app inizia a tracciare in modo costate la geolocalizzazione del terminale. Invece di stabilire se la singola app sia “trustable” o meno, ovvero se sia sicuro eseguirla stabilendolo una sola volta per tutte: nel caso in cui un codice venga violato sarà il suo comportamento sospetto a far scattare le contromisure. Lo stesso vale per il malware, che potrà essere intercettato anche se verrà modificato dai suoi creatori per cercare di sfuggire ai controlli.

Questa novità, integrata nello Snapdragon 820, non sarà comunque sfruttata automaticamente da qualsiasi telefono che monterà questo processore: occorrerà che i già citati produttori di antivirus e gli OEM sfruttino le API che Qualcomm mette a disposizione . Tra i primi ad annunciare il supporto per Smart Protect ci sono AVG, Avast e Lookout, citati direttamente nel comunicato inviato alla stampa. A questo poi si unisce il supporto per la tecnologia ARM TrustZone, altro componente di sicurezza sfruttabile da parte degli OEM per innalzare il livello di sicurezza del prodotto.

Le sorti del suo predecessore, lo Snapdragon 810, sono state molto controverse: per questo il chipmaker statunitense sta puntando molto sul nuovo 820 , arricchendolo di design e tecnologie originali che dovrebbero garantire un guadagno prestazionale unito anche a un progresso tecnico per l’intera piattaforma.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Non ho niente da nascondere...
    ...ciò non toglie che sono e restano esclusivamente CA**I MIEI
  • trollone scrive:
    evergreen
    Questa trollata dell' ingennuotto che non ha nulla da nascondere funziona sempre :D
    • Nome e cognome scrive:
      Re: evergreen
      - Scritto da: trollone
      Questa trollata dell' ingennuotto che non ha
      nulla da nascondere funziona sempre
      :DE chi lo dice che é stata un trollata? C'é ancora gente per bene in giro.Certo, non sono tantissimi.
  • cittadino onesto scrive:
    Non ho nulla da nascondere
    ...perchè sono un povero XXXXXXXX. Uso winzozz, microsoft sa tutto di me, cortana mi ascolta quando scoreggio così c'ho i banner pubblicitari di farmaci contro l'aerofagia sul desktop, metto su facebook le foto delle mie vacanze in un XXXXX di albergo due stelle e i "selfies" coi miei amici altrettanto XXXXXXXX, voto per PDmafia capitale o fogna italia, sono molto globbal, mi piace l'euro e gli "stati uniti d'europa", e mi informo solo dai tiggì in tivvù. E comunque c'era rigore su dzeko quindi doveva finire 3-1.
  • hhhh scrive:
    e anche il service agreement!
    http://www.microsoft.com/en-us/servicesagreement/Quote:[...]you grant to Microsoft a worldwide and royalty-free intellectual PROPERTY license to use Your Content [...]^your data is intellectual PROPERTY of MicrosoftThe rights of Microsoft are abundantly and broadly defined, as the right to collect any data about you, to use them in any way, including disclosing modify, processing and selling it, installing software, and enforcing his rights without warrant, <b
    by directly accessing your hardware (any hardware owned by you, not only the one running Windows or MS software </b
    ).
  • hhhh scrive:
    Privacy Statement di Microsoft
    copio incollo traduzione legalese--
    inglese di un commentatore di arstechnica (grassetto mio sui punti salienti):https://www.microsoft.com/en-us/privacystatement/Quote:Microsoft uses the data we collect for [...] to operate our business [...]^Legalese for " <b
    your data is collected for ANY business </b
    ".Quote:We use data to [...] perform essential business operations^making money is the most "essential business operation".Quote:We may also disclose personal data as part of a corporate transaction such as a merger or sale of assets^Legalese for "your data is an asset", a property, and "your data is a COMMERCIAL commodity"Quote:We also share data with Microsoft-controlled affiliates and subsidiaries; with vendors working on our behalf; when required by law or to respond to legal process^Legalese for " <b
    We" give your data to absolutely "anybody, public or private </b
    ".Quote:We also share personal data with vendors or agents working on our behalf^again "vendors or agents" == anybody gets your data. "working on our behalf" = anybody doing business.Quote: <b
    we store data we collect from you when you are unauthenticated (not signed in </b
    )^legalese for " <b
    also the data you do not voluntarily upload </b
    ".Quote:We may also share data directly with service providers to permit them to provide services on our behalf or to partner with us^anybody doing any business with Microsoft "partners with us".
  • xcaso scrive:
    I fantasmi non esistono.
    Prova a dirlo al contrario.
  • cittadino onesto scrive:
    NON HO NULLA DA NASCONDERE...
    ...PERCHE' SONO UNA NULLITA'
    • Nome e cognome scrive:
      Re: NON HO NULLA DA NASCONDERE...
      - Scritto da: cittadino onesto
      ...PERCHE' SONO UNA NULLITA'E sapete come venite considerati voi dai cittadini onesti? Non lo sai?Te lo spiego: DELINQUENTI DA SBATTERE IN GALERA E GETTARE LA CHIAVE!
    • megafono scrive:
      Re: NON HO NULLA DA NASCONDERE...
      - Scritto da: cittadino onesto
      ...PERCHE' SONO UNA NULLITA'il bello è che le nullità non diranno nulla quando questi "galantuomini" ripristineranno lo ius primae noctis e andranno a casa loro a scopazzarsi le loro figlie vergini
  • costicine scrive:
    Armi di distrazione di massa
    Lo spionaggio è sempre esistito (https://it.wikipedia.org/wiki/Spionaggio), nel 21° secolo è ovvio che si adatti alle nuove tecnologie oltre ad usare i vecchi metodi. E' stupido pensare che lo faccia solo NSA ed una minima percezione della vastità della prassi si può avere con la lista clienti di HT (https://it.wikipedia.org/wiki/Hacking_Team#Elenco_dei_clienti). Lo spionaggio è endogeno, non c'è modo di eliminarlo, credo sia sbagliato sia l'approccio "non ho nulla da nascondere" sia quello "volgio la privacy ad ogni costo".Una parte dei nostri dati è pubblica o facilmente rintracciabile senza grandi sforzi, spesso per nostra stessa scelta vuoi perché pubblichiamo su vari social, sia perché diamo dati a destra e manca per la promozione, per il concorso, per la tessera del supermercato ecc ecc.Quello che noi tutti difendiamo è certamente il diritto alla privacy, ma alla fin fine quello che vogliamo veramente è che non sia semplice per il primo che passa per la strada sapere gli affari nostri, gli organi di polizia o le agenzie estere se vogliono ci spiano, non c'è modo di opporsi se non evitare di esporre il più possibile la nostra vita privata, ragionando da malati affetti da mania di persecuzione.Quello che personalmente chiedo, rassegnandomi alla realtà, è il rispetto dei miei dati quando non sono pertinenti a indagini o altra procedure per la quale sia imprescindibile divulgare/trattare i miei dati personali, ed un organo che controlli (ad esempio, se uccido qualcuno magari alla cronaca non interessa sapere che mi piacciono i film romantici, a meno che tale informazione non sia pertinente al reato).Discorso simile per i segreti industriali, se vuoi mantenere il riserbo devi agire da perseguitato prendendo tutte le precauzioni possibili.Viviamo in questa epoca, fatevene una ragione, chiedete i controlli ma inutile perdere tempo a chiedere che non ci spiino.
    • Passante scrive:
      Re: Armi di distrazione di massa
      - Scritto da: costicine
      Lo spionaggio è sempre esistito
      (https://it.wikipedia.org/wiki/Spionaggio), nel
      21° secolo è ovvio che si adatti alle nuove
      tecnologie oltre ad usare i vecchi metodi. E'
      stupido pensare che lo faccia solo NSA ed una
      minima percezione della vastità della prassi si
      può avere con la lista clienti di HT
      (https://it.wikipedia.org/wiki/Hacking_Team#Elenco
      Una parte dei nostri dati è pubblica o facilmente
      rintracciabile senza grandi sforzi, spesso per
      nostra stessa scelta vuoi perché pubblichiamo su
      vari social, sia perché diamo dati a destra e
      manca per la promozione, per il concorso, per la
      tessera del supermercato ecc
      ecc.
      Quello che noi tutti difendiamo è certamente il
      diritto alla privacy, ma alla fin fine quello che
      vogliamo veramente è che non sia semplice per il
      primo che passa per la strada sapere gli affari
      nostri, gli organi di polizia o le agenzie estere
      se vogliono ci spiano, non c'è modo di opporsi se
      non evitare di esporre il più possibile la nostra
      vita privata, ragionando da malati affetti da
      mania di
      persecuzione.
      Quello che personalmente chiedo, rassegnandomi
      alla realtà, è il rispetto dei miei dati quando
      non sono pertinenti a indagini o altra procedure
      per la quale sia imprescindibile
      divulgare/trattare i miei dati personali, ed un
      organo che controlli (ad esempio, se uccido
      qualcuno magari alla cronaca non interessa sapere
      che mi piacciono i film romantici, a meno che
      tale informazione non sia pertinente al
      reato).
      Discorso simile per i segreti industriali, se
      vuoi mantenere il riserbo devi agire da
      perseguitato prendendo tutte le precauzioni
      possibili.
      Viviamo in questa epoca, fatevene una ragione,
      chiedete i controlli ma inutile perdere tempo a
      chiedere che non ci
      spiino.Bene, io invece chiedo che il mio paese smetta di farsi continuamente XXXXXXX gli appalti internazionali con questi mezzucci.
    • hhhh scrive:
      Re: Armi di distrazione di massa
      - Scritto da: costicine
      Lo spionaggio è sempre esistitoanche la morte.tu non rifuggi la morte?
      • costicine scrive:
        Re: Armi di distrazione di massa
        - Scritto da: hhhh
        - Scritto da: costicine

        Lo spionaggio è sempre esistito

        anche la morte.
        tu non rifuggi la morte?Esempio perfettamente calzante: la morte sai che esiste, la accetti, e per tutta la vita ti comporti in modo da evitarla il più possibile. Poi c'è chi fuma o guida in maniera imprudente o mangia come un maiale, e quelli sono come quelli iscritti a facebook che scrivono pure quante volte vanno al bagno e che poi si sorprendono se qualcuno sa tutto di loro.Grazie per il suggerimento.
        • hhhh scrive:
          Re: Armi di distrazione di massa
          - Scritto da: costicine
          Esempio perfettamente calzantesicuro?mi pareva invece che sopra ha detto che tu non rifuggi lo spionaggio.
    • S7K scrive:
      Re: Armi di distrazione di massa
      Non si confonda lo spionaggio con la sorveglianza. Il primo raccoglie informazioni precise (l'esito di una decisione o un piano futuro) di un obiettivo preciso da cui ci si intende tutelare (come uno stato alleato o un'azienda rivale della propria). Il secondo intercetta tutto ciò che è possibile ascoltare, raccogliendo informazioni e meta-informazioni su cittadini e residenti.Fare tale confusione implica, in un certo senso, accettare l'idea, profondamente antidemocratica, che lo stato si debba tutelare dalla sua intera nazione.
  • agam scrive:
    sicurezza?
    Le agenzie lavorano governative lavorano per mantenere al sicuro il potere costituito, della sicurezza dei cittadini frega niente.Per quelli che "io onesto niente nasgondere" consiglio di imbarcarsi in un viaggio di sola andata verso la Corea del Nord, luogo perfetto per chi voglia provare sulla propria pellaccia come agisce un governo dotato di poteri assoluti.
  • mirko scrive:
    la privacy
    io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi invece a qualcosa da nascondere fa queste cause usando il cavillo della violazione della privacy contro le istituzioni come NSA che si occupano della sicurezza dei cittadini onesti.
    • Etype scrive:
      Re: la privacy
      Scusa ma questo è esattamente quello che certi organi dello stato vogliono "non ho nulla da nascondere,fate pure" riduzione della privacy ai minimi storici così loro possono fare i loro comodiStanno togliendo progressivamente diritti al cittadino con le scuse più strampalate e questo neanche se ne accorge.
      • Il Punto scrive:
        Re: la privacy
        -
        Scritto da: Etype
        Scusa ma questo è esattamente
        quello che certi organi dello stato vogliono
        "non ho nulla da nascondere,
        fate pure"
        riduzione della privacy ai minimi storici
        così loro possono fare i loro comodiE questi comodi sarebbero?
        Stanno togliendo progressivamente diritti al cittadino
        con le scuse più strampalate
        e questo neanche se ne accorge.Io qui le scuse più strampalate vedo solo provenirle da chi non può far a meno di complottare a destra e a manca.Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato che lo Stato può garantirgli più efficacemente la giustizia avendo più risorse a disposizione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 settembre 2015 13.11-----------------------------------------------------------
        • Passante scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: Il Punto
          -
          Scritto da: Etype

          Scusa ma questo è esattamente

          quello che certi organi dello stato vogliono

          "non ho nulla da nascondere,

          fate pure"

          riduzione della privacy ai minimi storici

          così loro possono fare i loro comodi

          E questi comodi sarebbero?


          Stanno togliendo progressivamente diritti al
          cittadino


          con le scuse più strampalate

          e questo neanche se ne accorge.

          Io qui le scuse più strampalate vedo solo
          provenirle da chi non può far a meno di
          complottare a destra e a manca.
          Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli
          onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato che
          lo Stato può garantirgli più efficacemente la
          giustizia avendo più risorse a disposizione.Di che stato stai parlando ?Perchè per le leggi USA è legalissimo fumare droga e possedere armi da guerra.
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy
            -


            Scritto da: Passante-

            Scritto da: Il Punto-
            Scritto da: Etype
            Scusa ma questo è esattamente
            quello che certi organi dello stato vogliono
            "non ho nulla da nascondere,
            fate pure"
            riduzione della privacy ai minimi storici
            così loro possono fare i loro comodi



            E questi comodi sarebbero?

            Stanno togliendo progressivamente diritti al
            cittadino

            con le scuse più strampalate
            e questo neanche se ne accorge.


            Io qui le scuse più strampalate vedo solo

            provenirle da chi non può far a meno di

            complottare a destra e a manca.

            Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli

            onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato che

            lo Stato può garantirgli più efficacemente la

            giustizia avendo più risorse a disposizione.





            Di che stato stai parlando ?


            Perchè per le leggi USA è legalissimo fumare droga


            e possedere armi da guerra.Di tutti, possibilmente.Per le leggi USA è legale fumare marijuana, che comunque sia c' è chi sostiene che faccia più male la marijuana che le sigarette e chi il contrario, ma il problema è anche complesso perché si deve anche tener conto della marijuana naturale, da quella chimica(che è veramente dannosa e pericolosa), poi, con la legalizzazione della marijuana, lo Stato può assicurare di togliere denaro e potere del mercato nero sottraendogli i consumatori, e agli stessi consumatori lo Stato può assicurare uno standard più ottimale rispetto a quello solito e bassissimo degli spacciatori, che fa veramente male:http://www.lastampa.it/2015/08/31/esteri/la-marijuana-chimica-che-spaventa-new-york-4mJDeidgx7mCEcxM5WJiFN/pagina.html.Negli USA poi è legale possedere armi per legittima difesa(fortunatamente), dato che la suddetta legge è molto diversa rispetto a quella italiana, che poi si verifichino dei crimini non significa che è necessariamente colpa della suddetta legge, in Italia infatti dove tutto ciò non è permesso, ci sono gli stessi crimini, l' unica differenza è, che negli USA almeno il mercato nero si combatte anche da questo fronte, inoltre i cittadini onesti hanno una forma di difesa in più, in Italia invece il cittadino onesto risulta gravemente svantaggiato, infatti, non avendola per rispetto della legge, un criminale(esempio ladro), senza scrupoli, si farà meno problemi nell' ottenere un' arma illegalmente, dato che compierà un crimine lo stesso, vedere ad esempio i recenti fatti di cronaca.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 settembre 2015 14.05----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 settembre 2015 14.13-----------------------------------------------------------
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            -


            Scritto da: Passante
            -

            Scritto da: Il Punto
            -
            Scritto da: Etype

            Scusa ma questo è esattamente

            quello che certi organi dello stato vogliono

            "non ho nulla da nascondere,

            fate pure"

            riduzione della privacy ai minimi storici

            così loro possono fare i loro comodi





            E questi comodi sarebbero?



            Stanno togliendo progressivamente diritti al

            cittadino



            con le scuse più strampalate

            e questo neanche se ne accorge.




            Io qui le scuse più strampalate vedo solo


            provenirle da chi non può far a meno di


            complottare a destra e a manca.


            Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli


            onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato
            che


            lo Stato può garantirgli più efficacemente la


            giustizia avendo più risorse a disposizione.







            Di che stato stai parlando ?



            Perchè per le leggi USA è legalissimo fumare
            droga




            e possedere armi da guerra.

            Di tutti, possibilmente.Impossibile a meno di creare una polizia mondiale ed unificare le legislazioni.
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy
            -




            Scritto da: Passante-



            Scritto da: Il Punto-


            Scritto da: Passante-

            Scritto da: Il Punto-
            Scritto da: Etype
            Scusa ma questo è esattamente
            quello che certi organi dello stato vogliono
            "non ho nulla da nascondere,
            fate pure"
            riduzione della privacy ai minimi storici
            così loro possono fare i loro comodi



            E questi comodi sarebbero?

            Stanno togliendo progressivamente diritti al
            cittadino

            con le scuse più strampalate
            e questo neanche se ne accorge.


            Io qui le scuse più strampalate vedo solo

            provenirle da chi non può far a meno di

            complottare a destra e a manca.

            Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli

            onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato

            che

            lo Stato può garantirgli più efficacemente la

            giustizia avendo più risorse a disposizione.





            Di che stato stai parlando ?


            Perchè per le leggi USA è legalissimo fumare


            droga





            e possedere armi da guerra.







            Di tutti, possibilmente.









            Impossibile a meno di creare una polizia mondiale




            ed unificare le legislazioni.Intendevo dire che tutti gli Stati dovrebbero fare così, almeno singolarmente.Poi delle collaborazioni tra più Stati già ci sono/sono stati, ad esempio l' Intelligence americana con quella britannica, magari(e per me è molto probabile) ci sono altre collaborazioni, ovviamente tenute segrete perché di mezzo ci sono anche segreti di Stato e finché lo sono è giusto che rimanga così, ma poi c' è anche l' Europol, che potrà risultare più efficace grazie alla possibilità di raccogliere ancora più informazioni possibili in collaborazione con le altre autorità nazionali.
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            Intendevo dire che tutti gli Stati dovrebbero
            fare così, almeno singolarmente.Ottimo, e nel frattempo ci facciamo leggere i fatti nostri da chiunque ?
            Poi delle collaborazioni tra più Stati già ci
            sono/sono stati, ad esempio l' Intelligence
            americana con quella britannica, magari(e per me
            è molto probabile) ci sono altre collaborazioni,
            ovviamente tenute segrete perché di mezzo ci sono
            anche segreti di Stato e finché lo sono è giusto
            che rimanga così, ma poi c' è anche l' Europol,
            che potrà risultare più efficace grazie alla
            possibilità di raccogliere ancora più
            informazioni possibili in collaborazione con le
            altre autorità nazionali.Fatto sta che secondo il tuo "se non hai nulla da nascondere" implica di dare informazioni a paesi che non hanno NESSUN DIRITTO di avere, anzi che le usano regolarmente contro di noi, ergo smetti di dirlo ed unisci anche tu alla voce di chi è contro questo spionaggio illegale.
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy
            -
            Scritto da: Il Punto-

            Scritto da: Passante
            Intendevo dire che tutti gli Stati dovrebbero
            fare così, almeno singolarmente.



            Ottimo,

            e nel frattempo ci facciamo leggere i fatti nostri da chiunque ?Si, e lo hai capito almeno il perché? Se la risposta è no, rileggere le mie risposte.
            Poi delle collaborazioni tra più Stati già ci
            sono/sono stati, ad esempio l' Intelligence
            americana con quella britannica, magari(e per me
            è molto probabile) ci sono altre collaborazioni,
            ovviamente tenute segrete perché di mezzo ci sono
            anche segreti di Stato e finché lo sono è giusto
            che rimanga così, ma poi c' è anche l' Europol,
            che potrà risultare più efficace grazie alla
            possibilità di raccogliere ancora più
            informazioni possibili in collaborazione con le
            altre autorità nazionali.



            Fatto sta che secondo il tuo

            "se non hai nulla da nascondere"

            implica di dare informazioni a paesi

            che non hanno NESSUN DIRITTO di avere,

            anzi che le usano regolarmente contro di noi,

            ergo smetti di dirlo

            ed unisci anche tu alla voce

            di chi è contro questo spionaggio illegale.Appunto, quindi lo si dà per un bene comune :).
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            -
            Scritto da: Il Punto
            -

            Scritto da: Passante

            Intendevo dire che tutti gli Stati dovrebbero

            fare così, almeno singolarmente.





            Ottimo,


            e nel frattempo ci facciamo leggere i fatti
            nostri da chiunque
            ?

            Si, e lo hai capito almeno il perché? Se la
            risposta è no, rileggere le mie
            risposte.


            Poi delle collaborazioni tra più Stati già ci

            sono/sono stati, ad esempio l' Intelligence

            americana con quella britannica, magari(e per me

            è molto probabile) ci sono altre collaborazioni,

            ovviamente tenute segrete perché di mezzo ci sono

            anche segreti di Stato e finché lo sono è giusto

            che rimanga così, ma poi c' è anche l' Europol,

            che potrà risultare più efficace grazie alla

            possibilità di raccogliere ancora più

            informazioni possibili in collaborazione con le

            altre autorità nazionali.





            Fatto sta che secondo il tuo


            "se non hai nulla da nascondere"


            implica di dare informazioni a paesi


            che non hanno NESSUN DIRITTO di avere,


            anzi che le usano regolarmente contro di noi,


            ergo smetti di dirlo


            ed unisci anche tu alla voce


            di chi è contro questo spionaggio illegale.

            Appunto, quindi lo si dà per un bene comune :).Chiedilo a Cuba, Venezuela, Bolivia, Ecuador, Iran.http://www.pandoratv.it/?p=3901
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            -
            Scritto da: Il Punto
            -

            Scritto da: Passante
            -


            Scritto da: Passante

            Intendevo dire che tutti gli Stati dovrebbero

            fare così, almeno singolarmente.





            Ottimo,


            e nel frattempo ci facciamo leggere i fatti
            nostri da chiunque
            ?

            Si, e lo hai capito almeno il perché? Se la
            risposta è no, rileggere le mie
            risposte.


            Poi delle collaborazioni tra più Stati già ci

            sono/sono stati, ad esempio l' Intelligence

            americana con quella britannica, magari(e per me

            è molto probabile) ci sono altre collaborazioni,

            ovviamente tenute segrete perché di mezzo ci sono

            anche segreti di Stato e finché lo sono è giusto

            che rimanga così, ma poi c' è anche l' Europol,

            che potrà risultare più efficace grazie alla

            possibilità di raccogliere ancora più

            informazioni possibili in collaborazione con le

            altre autorità nazionali.





            Fatto sta che secondo il tuo


            "se non hai nulla da nascondere"


            implica di dare informazioni a paesi


            che non hanno NESSUN DIRITTO di avere,


            anzi che le usano regolarmente contro di noi,


            ergo smetti di dirlo


            ed unisci anche tu alla voce


            di chi è contro questo spionaggio illegale.

            Appunto, quindi lo si dà per un bene comuneSorride.



            Chiedilo a Cuba, Venezuela, Bolivia, Ecuador, Iran.







            http://www.pandoratv.it/?p=3901E cosa centra ora questo?Gli sbagli purtroppo ci possono essere sempre, si spera che sbagliando s' impari, non ti credere poi che far questo siano solo capace di farlo gli U.S.A., e il mondo in 30 anni è cambiato.Nel 2001 ci durante il post-11 settembre sono state fatte delle riforme proprio all' interno della stessa Intelligence e del suo modo di operare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 settembre 2015 17.36-----------------------------------------------------------
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            - Scritto da: Il Punto

            Appunto, quindi lo si dà per un bene

            comuneSorride.


            Chiedilo a Cuba, Venezuela, Bolivia, Ecuador,


            Iran.




            http://www.pandoratv.it/?p=3901
            E cosa centra ora questo?Sono fantastici esempi di quel "bene comune" ed anche noi potremmo esserne tranquillamente vittime.
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy
            -

            Scritto da: Passante- Scritto da: Il Punto
            - Scritto da: Il Punto

            Appunto, quindi lo si dà per un bene

            comuneSorride.


            Chiedilo a Cuba, Venezuela, Bolivia, Ecuador,


            Iran.




            http://www.pandoratv.it/?p=3901
            E cosa centra ora questo?

            Sono fantastici esempi di quel 'bene comune'

            ed anche noi potremmo esserne tranquillamente vittime.Leggere il mio commento sopra.
        • Viva la privacy scrive:
          Re: la privacy
          Modificato dall' autore il 01 settembre 2015 13.11
          --------------------------------------------------Anche tu, siccome "non hai nulla da nascondere", posta nome, cognome e indirizzo di casa. Sù, forza.
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy


            Anche tu,


            siccome "non hai nulla da nascondere",


            posta nome,


            cognome


            e indirizzo di casa.


            Sù,


            forza.Come da mia stessa precedente risposta alla tua risposta a mirko.
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            -


            Scritto da: Viva la privacy
            -

            Scritto da: Il Punto
            -
            Scritto da: Etype

            Scusa ma questo è esattamente

            quello che certi organi dello stato vogliono

            "non ho nulla da nascondere,

            fate pure"

            riduzione della privacy ai minimi storici

            così loro possono fare i loro comodi





            E questi comodi sarebbero?



            Stanno togliendo progressivamente diritti al

            cittadino



            con le scuse più strampalate

            e questo neanche se ne accorge.





            Io qui le scuse più strampalate vedo solo


            provenirle da chi non può far a meno di


            complottare a destra e a


            manca.


            Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli


            onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato
            che


            lo Stato può garantirgli più efficacemente la


            giustizia avendo più risorse a


            disposizione.



            -----------------------------------------------



            Modificato dall' autore il 01 settembre 2015
            13.11



            -----------------------------------------------




            Anche tu,



            siccome "non hai nulla da nascondere",



            posta nome,



            cognome



            e indirizzo di casa.



            Sù,



            forza.

            Come da mia stessa precedente risposta alla tua
            risposta a
            mirko.Che è stata cancellata mi sa...
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy





            Anche tu,


            siccome "non hai nulla da nascondere",


            posta nome,


            cognome


            e indirizzo di casa.


            Sù,


            forza.







            Come da mia stessa precedente risposta alla tua



            risposta a



            mirko.









            Che è stata cancellata mi sa...Non è stata cancellata, ecco la risposta(non integrale): "Scherzi a parte, ma cosa c' entra?Qui si sta parlando di dare poteri in più ad autorità ufficiali per permettere di essere più efficaci contro la criminalità, ora, per te far questo è la stessa cosa di sbandierare ai 4 venti informazioni personali? E per cosa poi?".
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            -




            Scritto da: Passante
            -



            Scritto da: Il Punto
            -


            Scritto da: Viva la privacy
            -

            Scritto da: Il Punto
            -
            Scritto da: Etype

            Scusa ma questo è esattamente

            quello che certi organi dello stato vogliono

            "non ho nulla da nascondere,

            fate pure"

            riduzione della privacy ai minimi storici

            così loro possono fare i loro comodi





            E questi comodi sarebbero?



            Stanno togliendo progressivamente diritti al

            cittadino



            con le scuse più strampalate

            e questo neanche se ne accorge.





            Io qui le scuse più strampalate vedo solo


            provenirle da chi non può far a meno di


            complottare a destra e a


            manca.


            Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli


            onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato


            che


            lo Stato può garantirgli più efficacemente la


            giustizia avendo più risorse a


            disposizione.



            -----------------------------------------------



            Modificato dall' autore il 01 settembre 2015



            13.11



            -----------------------------------------------







            Anche tu,



            siccome "non hai nulla da nascondere",



            posta nome,



            cognome



            e indirizzo di casa.



            Sù,



            forza.









            Come da mia stessa precedente risposta alla
            tua




            risposta a




            mirko.











            Che è stata cancellata mi sa...

            Non è stata cancellata, ecco la risposta(non
            integrale):

            "Scherzi a parte, ma cosa c' entra?
            Qui si sta parlando di dare poteri in più ad
            autorità ufficiali per permettere di essere più
            efficaci contro la criminalità, ora, per te far
            questo è la stessa cosa di sbandierare ai 4 venti
            informazioni personali? E per cosa
            poi?".Ah, ok allora ti ho già risposto che quelle informazioni le passi a paesi che agiscono contro di noi e che hanno leggi diverse dalle nostre.
          • mirko scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Viva la privacy
            - Scritto da: Il Punto

            -
            Scritto da: Etype


            Scusa ma questo è esattamente


            quello che certi organi dello stato vogliono


            "non ho nulla da nascondere,


            fate pure"


            riduzione della privacy ai minimi storici


            così loro possono fare i loro comodi



            E questi comodi sarebbero?




            Stanno togliendo progressivamente diritti al

            cittadino




            con le scuse più strampalate


            e questo neanche se ne accorge.



            Io qui le scuse più strampalate vedo solo

            provenirle da chi non può far a meno di

            complottare a destra e a

            manca.

            Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli

            onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato
            che

            lo Stato può garantirgli più efficacemente la

            giustizia avendo più risorse a

            disposizione.


            --------------------------------------------------

            Modificato dall' autore il 01 settembre 2015
            13.11


            --------------------------------------------------

            Anche tu, siccome "non hai nulla da nascondere",
            posta nome, cognome e indirizzo di casa. Sù,
            forza.Non ho mai detto di postare i propri dati in pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per se e per i suoi scopi per la sicurezza. E' un altro discorso la privacy nei confronti di un altro privato cittadino (anche nei social network sei libero di decidere cosa far vedere ad un amico privato). Insomma qui si parla di privacy nei confronti delle istituzioni pubbliche.
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: mirko
            - Scritto da: Viva la privacy

            - Scritto da: Il Punto


            -
            Scritto da: Etype



            Scusa ma questo è esattamente



            quello che certi organi dello stato
            vogliono




            "non ho nulla da nascondere,



            fate pure"



            riduzione della privacy ai minimi
            storici




            così loro possono fare i loro comodi





            E questi comodi sarebbero?






            Stanno togliendo progressivamente
            diritti
            al


            cittadino






            con le scuse più strampalate



            e questo neanche se ne accorge.





            Io qui le scuse più strampalate vedo
            solo


            provenirle da chi non può far a meno di


            complottare a destra e a


            manca.


            Salvo ovviamente i cittadini criminali,
            quelli


            onesti avrebbero soltanto da
            guadagnarci
            dato

            che


            lo Stato può garantirgli più
            efficacemente
            la


            giustizia avendo più risorse a


            disposizione.





            --------------------------------------------------


            Modificato dall' autore il 01 settembre
            2015

            13.11





            --------------------------------------------------



            Anche tu, siccome "non hai nulla da
            nascondere",

            posta nome, cognome e indirizzo di casa. Sù,

            forza.

            Non ho mai detto di postare i propri dati in
            pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per se e
            per i suoi scopi per la sicurezza.Non hai completato la frase, dovevi aggiungere: ...la sicurezza "degli USA, e spionaggio industriale."
            E' un altro discorso la privacy nei confronti
            di un altro privato cittadino (anche nei
            social network sei libero di decidere cosa far
            vedere ad un amico privato).Si a un amico, ma non alle agenzie di uno stato straniero che non passano neanche attraverso la magistratura italiana per leggerle, informazioni che là potrebbero anche corrispondere a reati e qua no o vice versa.
            Insomma qui si parla di privacy nei confronti
            delle istituzioni pubbliche.Non hai completato la frase, dovevi aggiungere: ...istituzioni pubbliche "straniere: USA."
          • megafono scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: mirko
            pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per se e
            per i suoi scopi per la sicurezza. E' un altroin che modo lo spionaggio industriale a danno di aziende europee è definibile come "sicurezza nazionale"?
          • mirko zuccha vuota scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: megafono
            - Scritto da: mirko


            pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per
            se
            e

            per i suoi scopi per la sicurezza. E' un
            altro

            in che modo lo spionaggio industriale a danno di
            aziende europee è definibile come "sicurezza
            nazionale"?se le aziende non hanno fatto nulla di male non hanno nulla da nascondere!!!1122345
        • Etype scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: Il Punto
          E questi comodi sarebbero?Fare quello che gli pare con i tuoi dati senza chiederti nulla.
          Io qui le scuse più strampalate vedo solo
          provenirle da chi non può far a meno di
          complottare a destra e a
          manca.Complottare ?Prendi la situazione odierna e confrontala con 20 anni fa,oggi con la scusa del terrorismo si spia tutto e tutti
          Salvo ovviamente i cittadini criminali, quelli
          onesti avrebbero soltanto da guadagnarci dato che
          lo Stato può garantirgli più efficacemente la
          giustizia avendo più risorse a
          disposizione.Quelli onesti se ci credono sono a dir poco ingenui.Lo stato garantisce cosa ? :D
    • Viva la privacy scrive:
      Re: la privacy
      - Scritto da: mirko
      io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi
      invece a qualcosa da nascondere fa queste cause
      usando il cavillo della violazione della privacy
      contro le istituzioni come NSA che si occupano
      della sicurezza dei cittadini
      onesti.Visto che sei "onesto e non hai nulla da nascondere", metti in calce al post nome, cognome, ma soprattutto l'indirizzo di casa. Non si capisce perchè l'anonimato valga anche per chi vuole scrivere scemenze in libertà.
      • Il Punto scrive:
        Re: la privacy
        -
        Scritto da: mirko-

        Scritto da: Viva la privacy
        io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi
        invece a qualcosa da nascondere fa queste cause
        usando il cavillo della violazione della privacy
        contro le istituzioni come NSA che si occupano
        della sicurezza dei cittadini
        onesti.

        Visto che sei

        "onesto e non hai nulla da nascondere",

        metti in calce al post nome,

        cognome,

        ma soprattutto l'indirizzo di casa.

        Non si capisce perchè l'anonimato valga

        anche per chi vuole scrivere scemenze in libertà.Forse allora è meglio che rimanga veramente l' anonimato :D.Scherzi a parte, ma cosa c' entra?Qui si sta parlando di dare poteri in più ad autorità ufficiali per permettere di essere più efficaci contro la criminalità, ora, per te far questo è la stessa cosa di sbandierare ai 4 venti informazioni personali? E per cosa poi?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 settembre 2015 13.26-----------------------------------------------------------
        • Passante scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: Il Punto
          -
          Scritto da: mirko
          -

          Scritto da: Viva la privacy

          io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi

          invece a qualcosa da nascondere fa queste cause

          usando il cavillo della violazione della privacy

          contro le istituzioni come NSA che si occupano

          della sicurezza dei cittadini onesti.



          Visto che sei


          "onesto e non hai nulla da nascondere",


          metti in calce al post nome, cognome,


          ma soprattutto l'indirizzo di casa.


          Non si capisce perchè l'anonimato valga


          anche per chi vuole scrivere scemenze in
          libertà.
          Forse allora è meglio che rimanga veramente l'
          anonimato
          :D.
          Scherzi a parte, ma cosa c' entra?
          Qui si sta parlando di dare poteri in più ad
          autorità ufficiali Americane
          per permettere di essere più
          efficaci contro la criminalità, Per perseguire cose che riguardano le loro leggi diverse dalle nostre.
          ora, per te far questo è la stessa
          cosa di sbandierare ai 4 venti
          informazioni personali? E per cosa
          poi?SI, visto che stai fornendo volontariamente quelle informazioni a cittadini stranieri che nulla hanno a che fare con le forze di polizia italiane e che nessun diritto hanno per conoscerle. Per regalare i dati in giro in questo modo tanto vale che li dai a noi no ?
          • Il Punto scrive:
            Re: la privacy
            -
            Scritto da: mirko-

            Scritto da: Viva la privacy-


            Scritto da: Il Punto-



            Scritto da: Passante
            io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi
            invece a qualcosa da nascondere fa queste cause
            usando il cavillo della violazione della privacy
            contro le istituzioni come NSA che si occupano
            della sicurezza dei cittadini onesti.


            Visto che sei

            'onesto e non hai nulla da nascondere',

            metti in calce al post nome, cognome,

            ma soprattutto l'indirizzo di casa.

            Non si capisce perchè l'anonimato valga

            anche per chi vuole scrivere scemenze in

            libertà.


            Forse allora è meglio che rimanga veramente l'


            anonimato


            A bocca aperta.


            Scherzi a parte, ma cosa c' entra?


            Qui si sta parlando di dare poteri in più ad


            autorità ufficiali







            AmericaneSe leggi le mie risposte favorevoli vedrai che per me è utile e quindi si dovrebbe fare così in tutti gli Stati, possibilmente, ancora meglio con collaborazioni, ah questo antiamericanismo...
            per permettere di essere più
            efficaci contro la criminalità,

            Per perseguire cose

            che riguardano le loro leggi diverse dalle nostre.Rileggere bene le precedenti risposte.
            ora, per te far questo è la stessa
            cosa di sbandierare ai 4 venti
            informazioni personali? E per cosa
            poi?

            SI,

            visto che stai fornendo volontariamente quelle informazioni

            a cittadini stranieri

            che nulla hanno a che fare con le forze di polizia italiane

            e che nessun diritto hanno per conoscerle.

            Per regalare i dati in giro in questo modo

            tanto vale che li dai a noi no ?Ancora? Autorità straniere non cittadini stranieri.In parole povere...: Per te è la stessa cosa sia che delle informazioni personali(ed è anche da vedere quanto personali) vengano raccolte da Pinco Pallino per chissà quale cosa sia che da autorità ufficiali(AMERICANE E/O NON) per fini investigativi o simili?Per me, no.
          • Passante scrive:
            Re: la privacy
            - Scritto da: Il Punto
            Se leggi le mie risposte favorevoli vedrai che
            per me è utile e quindi si dovrebbe fare così in
            tutti gli Stati, possibilmente, ancora meglio con
            collaborazioni, ah questo antiamericanismo...Non importa se è antiamericano o cosa... Importa che allo stato attuale NON è così. Siamo d'accordo che dovrebbe esserlo però comportarsi come se lo fosse quando non lo è affatto è pericoloso poichè ci si espone verso chi non è onesco con te quanto spereresti.
            Ancora? Autorità straniere non cittadini
            stranieri.Autorità straniere che hanno già dimostrato di utilizzare dati in loro possesso per fare spionaggio, spuonaggio industriale, truccaggio appalti e cose simpatiche così.
            In parole povere...: Per te è la stessa cosa sia
            che delle informazioni personali(ed è anche da
            vedere quanto personali) vengano raccolte da
            Pinco Pallino per chissà quale cosa sia che da
            autorità ufficiali(AMERICANE E/O NON) per fini
            investigativi o simili?
            Per me, no.Ma certo che non è così, gli appaltri rubati alle ditte europee e lo spionaggio di politici ed industriali sono lì a dimostrare quanto interesse c'è dietro in ogni stato che sia in grado di fare spionaggio.Solo che da Cina, Russia e quant'altro siamo sospettosi con gli USA teniamo le braghe calate e per meri motivi culturali forniamo loro qualsiasi dato.
        • Etype scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: Il Punto
          Scherzi a parte, ma cosa c' entra?
          Qui si sta parlando di dare poteri in più ad
          autorità ufficiali per permettere di essere più
          efficaci contro la criminalità, ora, per te far
          questo è la stessa cosa di sbandierare ai 4 venti
          informazioni personali? E per cosa
          poi?MA veramente sei cos' ingenuo da credere ad una panzana del genere ?
        • Viva la privacy scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: Il Punto
          Qui si sta parlando di dare poteri in più ad
          autorità ufficiali per permettere di essere più
          efficaci contro la criminalitàNo guarda, il discorso è molto più semplice: se ti fai i XXXXX miei mi stai sui XXXXXXXX, a prescindere che tu sia l'NSA, "l'autorità ufficiale", oppure solo un cretino su PI. Tra l'altro dopo le rivelazioni di Snowden dovrebbe essere chiaro persino a persone col tuo QI che l'NSA è sostanzialmente un'associazione mafiosa.E' chiaro il concetto?
      • mirko scrive:
        Re: la privacy
        - Scritto da: Viva la privacy
        - Scritto da: mirko

        io sono onesto e non ho niente da nascondere.
        Chi

        invece a qualcosa da nascondere fa queste cause

        usando il cavillo della violazione della privacy

        contro le istituzioni come NSA che si occupano

        della sicurezza dei cittadini

        onesti.


        Visto che sei "onesto e non hai nulla da
        nascondere", metti in calce al post nome,
        cognome, ma soprattutto l'indirizzo di casa. Non
        si capisce perchè l'anonimato valga anche per chi
        vuole scrivere scemenze in
        libertà.Non ho mai detto di postare i propri dati in pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per se e per i suoi scopi per la sicurezza. E' un altro discorso la privacy nei confronti di un altro privato cittadino nei social network sei libero di decidere cosa far vedere ad un amico o rendere tutto pubblico è una tua decisione. Insomma qui si parla di privacy nei confronti delle istituzioni pubbliche è un altro discorso rispetto ad un rapporto tra due privati.
        • Passante scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: mirko
          - Scritto da: Viva la privacy

          - Scritto da: mirko


          io sono onesto e non ho niente da
          nascondere.

          Chi


          invece a qualcosa da nascondere fa
          queste
          cause


          usando il cavillo della violazione
          della
          privacy


          contro le istituzioni come NSA che si
          occupano


          della sicurezza dei cittadini


          onesti.





          Visto che sei "onesto e non hai nulla da

          nascondere", metti in calce al post nome,

          cognome, ma soprattutto l'indirizzo di casa.
          Non

          si capisce perchè l'anonimato valga anche
          per
          chi

          vuole scrivere scemenze in

          libertà.

          Non ho mai detto di postare i propri dati in
          pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per se e
          per i suoi scopi per la sicurezza. Non solo per quello: http://www.wired.it/attualita/politica/2015/07/31/wikileaks-spionaggio-nsa-giappone/http://www.altrenotizie.org/esteri/5805-lo-spionaggio-industriale-della-nsa.htmlhttp://www.linkiesta.it/scandalo-spionaggio-nsa-germania-angela-merkelhttp://it.sputniknews.com/mondo/20150630/656878.htmlhttp://it.sputniknews.com/italia/20150505/346050.htmlhttp://www.lapresse.it/mondo/europa/caso-nsa-snowden-a-tv-tedesca-da-usa-anche-spionaggio-industriale-1.450475
        • Viva la privacy scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: mirko
          Non ho mai detto di postare i propri dati in
          pubblico. Le agenzie come NSA li tengono per se e
          per i suoi scopi per la sicurezza. E' un altro
          discorso la privacy nei confronti di un altro
          privato cittadino nei social network sei libero
          di decidere cosa far vedere ad un amico o rendere
          tutto pubblico è una tua decisione. Insomma qui
          si parla di privacy nei confronti delle
          istituzioni pubbliche è un altro discorso
          rispetto ad un rapporto tra due
          privati.Tralasciando il fatto che dopo le rivelazioni di Snowden dovrebbe essere chiaro persino a persone col tuo QI che l'NSA è sostanzialmente un'associazione mafiosa, il discorso è molto più semplice: se ti fai i XXXXX miei mi stai sui XXXXXXXX, a prescindere che tu sia l'NSA oppure solo un cretino su PI. E' chiaro il concetto?
    • Passante scrive:
      Re: la privacy
      - Scritto da: mirko
      io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi
      invece a qualcosa da nascondere fa queste cause
      usando il cavillo della violazione della privacy
      contro le istituzioni come NSA che si occupano
      della sicurezza dei cittadini onesti.In che paese ?Perchè le leggi cambiano...Se fumi erba e porti hai armi da guerra in casa ad esempio per NSA sei onesto.
      • mirko scrive:
        Re: la privacy
        - Scritto da: Passante
        - Scritto da: mirko

        io sono onesto e non ho niente da
        nascondere.
        Chi

        invece a qualcosa da nascondere fa queste
        cause

        usando il cavillo della violazione della
        privacy

        contro le istituzioni come NSA che si
        occupano

        della sicurezza dei cittadini onesti.

        In che paese ?
        Perchè le leggi cambiano...

        Se fumi erba e porti hai armi da guerra in casa
        ad esempio per NSA sei
        onesto.Onesto in riferimento alle leggi dove risiedo. Se mi trasferisco in altro stato giustamente mi dovrò adeguare alle loro leggi pena essere perseguito con le sanzioni previste dalla legge. Ovviamente si parla di stati democratici.
        • Passante scrive:
          Re: la privacy
          - Scritto da: mirko
          - Scritto da: Passante

          - Scritto da: mirko


          io sono onesto e non ho niente da

          nascondere.

          Chi


          invece a qualcosa da nascondere fa
          queste

          cause


          usando il cavillo della violazione della

          privacy


          contro le istituzioni come NSA che si

          occupano


          della sicurezza dei cittadini onesti.



          In che paese ?

          Perchè le leggi cambiano...



          Se fumi erba e porti hai armi da guerra in
          casa

          ad esempio per NSA sei

          onesto.

          Onesto in riferimento alle leggi dove risiedo. Se
          mi trasferisco in altro stato giustamente mi
          dovrò adeguare alle loro leggi pena essere
          perseguito con le sanzioni previste dalla legge.
          Ovviamente si parla di stati democratici.Ma tu i tuoi dati li stai dando ad uno stato in cui non risiedi l'hai notato ?
    • panda rossa scrive:
      Re: la privacy
      - Scritto da: mirko
      io sono onesto e non ho niente da nascondere.E magari ti piace il prosciutto crudo.E c'e' gente in giro per il mondo che non vede l'ora di mettere bombe sotto le auto di quei blasfemi che mangiano il prosciutto crudo e che pensano di non avere nulla da nascondere.Lascialo decidere a quelli che cercano, se non hai niente da nascondere.Io preferisco nascondere tutto, tranne quello che sono obbligato a palesare per legge, e anche le autorita' devono attenersi alle leggi quando fanno indagini e ricerche.Tu fai quello che ti pare, basta che non costringi me a rinunciare alla mia privacy.
    • Luca scrive:
      Re: la privacy
      Obvious troll is obvious. 1/10. Devi impegnarti di più.
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: la privacy
      - Scritto da: mirko
      io sono onesto e non ho niente da nascondere. Chi
      invece a qualcosa da nascondere fa queste cause
      usando il cavillo della violazione della privacy
      contro le istituzioni come NSA che si occupano
      della sicurezza dei cittadini
      onesti.A) Basta essere chiari ed eventualmente cambino la Costituzione.La Costituzione americana è abbastanza idiota, ma fino a che non la cambiano manco l'NSA può agire controB) Esistono anche cose che gli onesti non vogliono far sapere (tizio inventa una cosa, e mentre la studia per realizzare o migliorare, stranamente finisce nel sistema di brevetti Apple, per esempio)C) Ci sta che la sicurezza nazionale sia superiore alla privacy del singolo, ma allora non starnazzino quando lo fanno anche Paesi non filo americaniD) La cosa bella di questa storia è che gli americani si scandalizzano solo se toccano loro, dell'aver messo il naso nei Paesi stranieri alleati, è considerato quasi dovuto in stile "Civis Americanus sum"
      • hhhh scrive:
        Re: la privacy
        - Scritto da: Surak 2.0
        D) La cosa bella di questa storia è che gli
        americani si scandalizzano solo se toccano loro,
        dell'aver messo il naso nei Paesi stranieri
        alleati, è considerato quasi dovuto in stile
        "Civis Americanus
        sum"va a <b
        (presunto) vantaggio </b
        loro, che gli frega?Casomai la cosa bella è che ci sono persone talmente ritardate che li giustificano PUR NON ESSENDO CITTADINI USA (lo spionaggio va a <b
        garantito svantaggio loro </b
        ).
  • rgb scrive:
    eppure.....
    ho la moglie ubriaca e la botte piena!
  • Etype scrive:
    NSA
    Il fatto che le prove siano state ritenute insufficienti non significa nulla,dopotutto parliamo di NSA e similari che fanno questo tipo di cose ogni giorno e sanno come muoversi senza lasciare tracce.Il caso Snowden invece dimostra l'esatto contrario.
  • Jack scrive:
    Non l'avrei mai detto...
    Oste com'è il vino? buono?
Chiudi i commenti