La Top10 delle vulnerabilità del Web

Ora tradotta in italiano


Roma – Matteo Paolelli ha tradotto il documento “The Ten Most Critical Web Application Security Vulnerabilities” redatto da OWASP (Open Web Application Security Project).

La guida è portata avanti da un gruppo di esperti di sicurezza di tutto il mondo che hanno condiviso la propria esperienza per individuare le più comuni vulnerabilità di sicurezza in cui si può incorrere quando si progetta e sviluppa un’applicazione web.

Il documento viene aggiornato annualmente: l’attuale versione è stata pubblicata nel gennaio dello scorso anno ed è disponibile per il libero download dall’home page di OWASP Italy .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FAM scrive:
    DIRECT 3D
    Se fate un giro per il menù di configurazione, sotto (non ricordo quale) menù troverete l'opzione per settare il metodo di rendering tramite direct 3D :|Un .pdf con animazioni in 3D?!?!?_AZZO E' DIVENTATO!!!!!!Siamo oltre il bloatware! :'(PS: Winamp docet.Prima li fai, poi li ammazzi pur di aumentare il revision number. (rotfl)EDIT:Se qualcuno si è chiesto perchè sono vago nell'indicare il menù...._disinstallato_mesi_fà_-Non sò se è per il 3D-Non sò se è per il precaricamento-Non sò se è per il javascript che se lo disattivi OGNI VOLTA ti chiede di riattivarlo con una finestrella, anche se il .pdf non lo contiene-Non sò se è per i (92 ? ) MB di installazioneE basta, qui si prende in giro....Ma tutti dovremmo avere da qualche parte, magari su un cd di un altro programma, il setup del 5 ;)==================================Modificato dall'autore il 21/03/2005 1.04.05
    • Anonimo scrive:
      Re: DIRECT 3D
      - Scritto da: FAM
      Se fate un giro per il menù di configurazione,
      sotto (non ricordo quale) menù troverete
      l'opzione per settare il metodo di rendering
      tramite direct 3D :|

      Un .pdf con animazioni in 3D?!?!?

      _AZZO E' DIVENTATO!!!!!!
      Siamo oltre il bloatware! :'(











      PS: Winamp docet.
      Prima li fai, poi li ammazzi pur di aumentare il
      revision number. (rotfl)


      EDIT:
      Se qualcuno si è chiesto perchè sono vago
      nell'indicare il menù....

      _disinstallato_mesi_fà_

      -Non sò se è per il 3D
      -Non sò se è per il precaricamento
      -Non sò se è per il javascript che se lo
      disattivi OGNI VOLTA ti chiede di riattivarlo con
      una finestrella, anche se il .pdf non lo contiene
      -Non sò se è per i (92 ? ) MB di installazione

      E basta, qui si prende in giro....
      Ma tutti dovremmo avere da qualche parte, magari
      su un cd di un altro programma, il setup del 5 ;)
      http://www.oldversion.com/program.php?n=acrobat
  • Anonimo scrive:
    Provato da un po' in inglese
    Ha una velocità spaventosa rispetto ai precedenti, un pdf si apre in 1-2 secondi :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato da un po' in inglese
      Perche' anche viene caricato all'avvio del sistema Adobe Reader speed launch come puoi vedere nell'avvio automatico.Cosa e' un trucco ?
      • FAM scrive:
        E' una vigliaccata
        - Scritto da: Anonimo
        Perche' anche viene caricato all'avvio del
        sistema Adobe Reader speed launch come puoi
        vedere nell'avvio automatico.
        Cosa e' un trucco ?Il precaricamento è una tecnica da vigliacchiQuando installai la versione inglese, 2 ore dopo avevo già sù la 5.0
    • Anonimo scrive:
      Re: Provato da un po' in inglese
      precarica precarica precarica
  • Anonimo scrive:
    La Comunità vuole i sorgenti di Acrobat
    Altrimenti si rifiuterà categoricamente di utilizzare tale software Adobe per le ricerche umanitarie e i processi finalizzati alla salvezza della razza umana.Tutto questo avrà conseguenze apocalittiche sul futuro dell'universo in un tempo-spazio difficile da prevedere.Vogliamo i sorgenti e li vogliamo adesso! Stallman 5,1-12(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: La Comunità vuole i sorgenti di Acro
      (rotfl)Comunque da alcuni giorni la versione 7.0 del reader è disponibile anche per Linux anche se solo in inglese e anche se dal sito www.adobe.com non è raggiungibile.Il sito http://www.links2linux.de/ rende disponibile un link all'FTP della adobe: ftp://ftp.adobe.com/pub/adobe/reader/unix/7x/7.0/enu/ ,da dove è possibile scaricare l'RPM o o il tar.gz ( ~ 38Mb ).Non che sia particolarmente necessario fare l'upgrade, soprattutto perché la nuova versione è particolarmente pesante da avviare e quindi restano preferibili i vari viewer fin adesso utilizzati, ma chi è curioso ed ha un ADSL, può provare.Alex++
      • pikappa scrive:
        disponibile anche per linux
        - Scritto da: alex++
        (rotfl)

        Comunque da alcuni giorni la versione 7.0 del
        reader è disponibile anche per Linux anche se
        solo in inglese e anche se dal sito www.adobe.com
        non è raggiungibile.

        Il sito http://www.links2linux.de/ rende
        disponibile un link all'FTP della adobe:
        ftp://ftp.adobe.com/pub/adobe/reader/unix/7x/7.0/e
        da dove è possibile scaricare l'RPM o o il tar.gz
        ( ~ 38Mb ).

        Non che sia particolarmente necessario fare
        l'upgrade, soprattutto perché la nuova versione è
        particolarmente pesante da avviare e quindi
        restano preferibili i vari viewer fin adesso
        utilizzati, ma chi è curioso ed ha un ADSL, può
        provare.Beh senti, intanto è un passo avanti pauroso rispetto a quella fetecchia della versione 5, e cmq non è così lenta come dici, e di vantaggio hai la piena compatibilità con qualunque pdf, a me non sembra male sinceramente (nulla togliendo agli altri reader tipo il nuovo kpdf ovviamente)
    • Anonimo scrive:
      Re: La Comunità de che?
      - Scritto da: Anonimo
      Stallman 5,1-12a forza di citarlo sembri come Berlusconi che cita Bertinotti come se fosse il Guardiano della Vittoria Sovietica
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione: Il link è sbagliato
    Manca una h davanti:http://www.adobe.it/products/acrobat/readstep2.html
    • la redazione scrive:
      Re: Per la redazione: Il link è sbagliat
      Perché era aspirata... ;-)Ok ok, l'aggiungiamo va :)Grazie, ciau!- Scritto da: Anonimo
      Manca una h davanti:

      http://www.adobe.it/products/acrobat/readstep2.htm
Chiudi i commenti