Lanciato il Service Pack 1 per WinXP

Dopo lunga attesa Microsoft rende disponibile al pubblico il primo service pack per Windows XP, uno dei più corposi e importanti aggiornamenti mai rilasciati per un proprio software
Dopo lunga attesa Microsoft rende disponibile al pubblico il primo service pack per Windows XP, uno dei più corposi e importanti aggiornamenti mai rilasciati per un proprio software


Redmond (USA) – Con qualche ritardo e un certo chiasso, il primo megapacco per Windows XP è finalmente pronto per essere scaricato e installato da milioni di utenti consumer, professionali e aziendali. Si tratta del primo e più grosso aggiornamento a Windows XP, comprendente tutti i fix di sicurezza, gli aggiornamenti di compatibilità delle applicazioni e i driver aggiornati rilasciati a partire dal lancio del prodotto, lo scorso ottobre.

Il Service Pack 1 (SP1) per Windows XP, il cui beta testing ha coinvolto – nell’arco di oltre tre mesi – circa 10.000 tester, può essere scaricato attraverso il sito di Microsoft oppure dal Windows Update (un servizio su cui poggia anche la funzionalità di notifica e aggiornamento automatico integrata in Windows XP). Il pacco arriva, come ormai tradizione, in due distinte versioni: una monolitica, del “peso” di 133 MB, ed una modulare (detta Express Installation ), installabile attraverso una procedura automatica in grado di verificare il livello di aggiornamento del proprio sistema e scaricare solo gli update realmente necessari. Al momento in cui si scrive Microsoft ha rilasciato unicamente la versione monolitica in lingua inglese: è possibile che per la versione italiana occorrerà attendere qualche giorno ancora.

L’SP1 per Windows XP è probabilmente l’aggiornamento più importante mai rilasciato da Microsoft per un proprio sistema operativo. Il megapacco per Windows XP porta infatti con sé quattro novità sostanziali: il risultato di quella profonda revisione del codice di Windows intrapresa in seguito alla nuova strategia sulla sicurezza lanciata da Bill Gates con il nome di trustworthy computing ; le modifiche richieste dall’accordo consensuale pattuito con il Dipartimento di Giustizia americano e nove stati; nuovi meccanismi anti-pirateria uniti ad un aggiornamento della Product Activation (di cui Microsoft ha pubblicato i dettagli in questo documento ); il supporto alle nuove tecnologie multimediali Mira e FreeStyle , alla base del nuovo Windows XP Media Center , e a MS.NET attraverso l’installazione opzionale del .NET Framework .

Accanto a queste novità, che è possibile approfondire seguendo i relativi link riportati all’interno della notizia e sotto la voce “Riferimenti Web”, vi è poi da citare l’integrazione dei driver per l’ USB 2.0 , il supporto ai Tablet PC e l’inclusione di una nuova versione (la 4.7) del Windows Messenger.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 09 2002
Link copiato negli appunti