L’architettura a zero conoscenza può essere violata?

L’architettura a zero conoscenza può essere violata?

L'architettura a zero conoscenza può davvero essere violata oppure è impossibile farlo? NordPass assicura gli utenti su questo: vediamo perché.
L'architettura a zero conoscenza può davvero essere violata oppure è impossibile farlo? NordPass assicura gli utenti su questo: vediamo perché.

L’architettura a zero conoscenza consente soltanto all’utente di sapere cosa ha memorizzato nel suo vault.

A livello di crittografia, un password manager come NordPass offre all’utente una chiave d’accesso che non deve essere mostrata.

In altre parole, NordPass e nessun altro può vedere le password dell’utente, i dettagli di una carta di credito o altre informazioni.

Inoltre, il master password è conosciuto soltanto dall’utente, quindi i suoi dati crittografati sono al sicuro anche in caso di violazione dei server.

Architettura a zero conoscenza: come funziona con NordPass?

architettura a zero conoscenza

Quando si crea un account NordPass in questa pagina con una garanzia di rimborso di 30 giorni e dal prezzo scontato del 43%, il servizio chiede all’utente di impostare un master password, che non andrà mai dimenticato.

Ciò perché la crittografia avviene direttamente sul dispositivo; quindi, una volta che i dati arrivano ai server di NordPass per la sincronizzazione e il backup, la protezione diventa totale.

NordPass non conosce assolutamente cosa c’è nel vault, e ciò grazie proprio all’architettura a zero conoscenza.

Questo sistema di protezione da parte di NordPass ha come finalità quella di mettere al sicuro i dati del cliente durante i backup.

I malintenzionati non potranno mai mettere le mani sulla password principale oppure entrare nel vault e leggere tutte le informazioni personali crittografate.

La domanda adesso è: cosa succede se la crittografia a conoscenza zero viene violata? Il fatto è che non può esserlo assolutamente.

Per essere più precisi, nel caso in cui gli aggressori dovessero violare i database di NordPass, tutti i dati degli utenti sono al sicuro grazie appunto a questa architettura.

Quindi, se l’intruso riesce a bypassare le difese, ha sì accesso al backup di un utente, ma il suo problema è che tutto è completamente crittografato.

Inoltre non può neanche cercare di reperire la chiave d’accesso principale, poiché neanche NordPass la conosce.

Insomma, un sistema di protezione da parte di NordPass davvero efficiente. Ecco perché tutti gli utenti dovrebbero avvalersi di questo servizio acquistandolo QUI.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 dic 2022
Link copiato negli appunti