Lastpass violato di nuovo: cosa fare?

Lastpass violato di nuovo: cosa fare?

Lastpass violato di nuovo. Era già successo ad agosto, anche se in maniera minore. Ma se accadesse nuovamente? Ecco la soluzione immediata.
Lastpass violato di nuovo. Era già successo ad agosto, anche se in maniera minore. Ma se accadesse nuovamente? Ecco la soluzione immediata.

Lastpass violato di nuovo. Non è una novità, dirà qualche lettore, visto che è già accaduto lo scorso agosto, anche se con modalità diverse.

Questa volta si tratta di una vera e propria violazione della sicurezza, ma le password pare che non siano a rischio.

Gli hacker sono riusciti ad accedere a un servizio di cloud storage di terze parti utilizzato da Lastpass. Grazie a questa violazione, hanno avuto accesso a determinati elementi inerenti alle informazioni dei clienti.

La tipologia di informazioni che sono riusciti a ottenere non è stata divulgata dall’azienda, così come il numero di clienti che è stato colpito.

I vertici di Lastpass assicurano, però, che le password non sono state compromesse, poiché sono crittografate con architettura a zero conoscenza.

Cosa vuol dire questo? In altre parole, la password principale (master password), che è personale e che conosce soltanto l’utente, non è stata rubata perché viene crittografata non sul server ma bensì sul dispositivo.

Lastpass violato di nuovo: quale l’alternativa?

violato di nuovo

Lastpass ha rivelato che questo nuovo attacco è collegato alla violazione di agosto, poiché gli hacker hanno usato le informazioni ottenute in quel mese.

Per chi non ricordasse l’episodio in questione, gli hacker erano riusciti ad accedere ai sistemi dell’azienda in modo così “scaltro” che Lastpass ha impiegato quattro giorni per rilevarli.

Nonostante le consuete rassicurazioni in merito all’efficiente sistema di sicurezza crittografico, quando si verificano due violazioni nel giro di pochi mesi vuol dire che qualcosa non funziona come dovrebbe.

E se Lastpass venisse violato di nuovo, ma questa volta in modo molto più dannoso per i dati sensibili dei clienti? Beh, l’unica soluzione è affidarsi a un altro fornitore di questo servizio, come NordPass.

Oltre a essere attualmente in promozione, col prezzo che viene scontato del 50% se l’acquisto viene fatto in questa pagina, offre standard di sicurezza veramente elevati.

Insieme all’architettura zero-knowledge, NorPass utilizza un sistema crittografico chiamato “XChaCha20”, un algoritmo impossibile da violare.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 2 dic 2022
Link copiato negli appunti