Le memorie d'annata di Steve Jobs

Ritrovato lo stralcio di un'intervista al fondatore di Apple risalente al 1983. Dalle sue parole emergono chiaramente le idee che hanno portato all'App Store e al tablet

Roma – L’aura che si crea attorno a un personaggio nel corso della sua vita, si sa, non può che crescere in risonanza dopo la morte. Succede anche nel caso di Steve Jobs, figura attorno alla quale continuano a moltiplicarsi aneddoti e testimonianze a un anno dalla sua dipartita. È di qualche mese fa la notizia della circolazione di un nastro contenente un discorso del fondatore di Apple risalente al 1983. Ora, di quello stesso nastro sono stati rintracciati quaranta minuti mai ascoltati prima d’ora, durante i quali Jobs esprime il suo punto di vista sul futuro della tecnologia.

L’intervento di cui si conserva traccia audio si riferisce all’ International Design Conference che ebbe luogo ad Aspen quasi trent’anni fa. Il tema dell’incontro riguardava gli sviluppi attesi e inattesi della tecnologia. Il ritrovamento della registrazione con le parole della mente di Apple ha ottenuto un’attenzione mediatica importante dopo essere stato citato dall’autore della biografia autorizzata di Jobs, Walter Isaacson. Ora Marcel Brown, autore della scoperta, fa sapere di aver recuperato quaranta minuti di registrazione extra contenenti contenuti interessanti.

Tra tutti, emerge l’idea del networking (con un evidente riferimento all’ipotesi di una rete globale) e la teoria secondo cui nel giro di pochi anni le persone avrebbero interagito molto di più attraverso il personal computer che con le automobili. Un altro passaggio da ricordare riguarda lo sviluppo della nascente industria del software paragonata al sistema discografico. Inoltre Steve Jobs giudicava “arcaica” la tradizionale distribuzione del software secondo lo standard “brick-and-mortar” (negozi che solitamente fanno uso di punti vendita fisici), dal momento che il software si presentava come un prodotto digitale, da vendere quindi attraverso canali elettronici. Prefigurava un sistema di vendita attraverso l’uso di linee telefoniche e carte di credito. Insomma, un abbozzo più che chiaro dell’attuale App Store .

Proseguendo, il papà della Mela afferma che la strategia dell’azienda sostiene l’esigenza di “mettere un computer potente all’interno di un libro comodo da trasportare, il cui uso sia da imparare in venti minuti”. Era il 1983, ma Steve Jobs aveva già in mente smartphone e tablet.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LOL scrive:
    Giustissimo assolverlo...
    Giustissimo assolverlo, tuttavia sembra un'altra notizia che fa tornare a galla il problema della sicurezza delle Wi-Fi. Visto che neanche la WPA2 in teoria basta da sola per impedire l'acXXXXX (e i router Alice di certo non contribuiscono alla sicurezza) dato che mal che vada c'è sempre il brute-force, secondo almeno il filtro dei MAC Address dovrebbe essere sempre usato. Ovviamente anch'esso si può aggirare, tuttavia complica un po' la vita all'hacker che, specie se è alle prime armi, magari gli fa passare la voglia. Certo che comunque prima di usare la WPA2 ed il filtro dei MAC Address, non bisogna usare quei giocattoli di router che Alice, Fastweb e Vodafone ecc. ti danno.
    • tucumcari scrive:
      Re: Giustissimo assolverlo...
      - Scritto da: LOL
      Giustissimo assolverlo, tuttavia sembra un'altra
      notizia che fa tornare a galla il problema della
      sicurezza delle Wi-Fi. Visto che neanche la WPA2
      in teoria basta da sola per impedire l'acXXXXX (e
      i router Alice di certo non contribuiscono alla
      sicurezza) dato che mal che vada c'è sempre il
      brute-force, secondo almeno il filtro dei MAC
      Address dovrebbe essere sempre usato. Ovviamente
      anch'esso si può aggirare, tuttavia complica un
      po' la vita all'hacker che, specie se è alle
      prime armi, magari gli fa passare la voglia.
      Certo che comunque prima di usare la WPA2 ed il
      filtro dei MAC Address, non bisogna usare quei
      giocattoli di router che Alice, Fastweb e
      Vodafone ecc. ti
      danno.Ma li puoi anche usare basta che non usi il loro settaggio di default della chiave che è calcolabile a partire dal MAC ... ma questo purtroppo è ignorato dall'utonto medio...
  • il padrone delle ferriere scrive:
    100 giorni alla fine del mondo?
    C'e' vita su Marte? nove per nove fara' veramente ottantuno?Punto Informatico e' una testata seria?IN GRANDI MISTERI DELLA SCIENZA, SCOPRITELI SU VOYAGER MAGAZINE, UNA RIVISTA CHE STA ALLA SCIENZA COME UN ALLUCE VALGO STA AD UNA POZZANGHERA!
    • panda rossa scrive:
      Re: 100 giorni alla fine del mondo?
      - Scritto da: il padrone delle ferriere
      C'e' vita su Marte?
      nove per nove fara' veramente ottantuno?
      Punto Informatico e' una testata seria?

      IN GRANDI MISTERI DELLA SCIENZA, SCOPRITELI SU
      VOYAGER MAGAZINE, UNA RIVISTA CHE STA ALLA
      SCIENZA COME UN ALLUCE VALGO STA AD UNA
      POZZANGHERA!Ok! Non sai usare il browser. Lo abbiamo capito.Forse e' proprio per quello che dovresti leggertela quella rivista!
      • il padrone delle ferriere scrive:
        Re: 100 giorni alla fine del mondo?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: il padrone delle ferriere

        C'e' vita su Marte?

        nove per nove fara' veramente ottantuno?

        Punto Informatico e' una testata seria?



        IN GRANDI MISTERI DELLA SCIENZA, SCOPRITELI
        SU

        VOYAGER MAGAZINE, UNA RIVISTA CHE STA ALLA

        SCIENZA COME UN ALLUCE VALGO STA AD UNA

        POZZANGHERA!

        Ok! Non sai usare il browser. Lo abbiamo capito.
        Forse e' proprio per quello che dovresti
        leggertela quella
        rivista!Iceweasel con noscript e https everywhere piu' un altro paio di plugin, il tutto "infilato" in privoxy + tor.Stavo prendendo per il XXXX PI, caso mani non te ne fossi accorto :)
        • panda rossa scrive:
          Re: 100 giorni alla fine del mondo?
          - Scritto da: il padrone delle ferriere
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: il padrone delle ferriere


          C'e' vita su Marte?


          nove per nove fara' veramente ottantuno?


          Punto Informatico e' una testata seria?





          IN GRANDI MISTERI DELLA SCIENZA, SCOPRITELI

          SU


          VOYAGER MAGAZINE, UNA RIVISTA CHE STA ALLA


          SCIENZA COME UN ALLUCE VALGO STA AD UNA


          POZZANGHERA!



          Ok! Non sai usare il browser. Lo abbiamo capito.

          Forse e' proprio per quello che dovresti

          leggertela quella

          rivista!

          Iceweasel con noscript e https everywhere piu' un
          altro paio di plugin, il tutto "infilato" in
          privoxy +
          tor.

          Stavo prendendo per il XXXX PI, caso mani non te
          ne fossi accorto
          :)E come me ne accorgo se ti comporti come un fuoriuscito da FB che usa IE, di grazia?
          • il padrone delle ferriere scrive:
            Re: 100 giorni alla fine del mondo?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: il padrone delle ferriere

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: il padrone delle ferriere



            C'e' vita su Marte?



            nove per nove fara' veramente
            ottantuno?



            Punto Informatico e' una testata
            seria?







            IN GRANDI MISTERI DELLA SCIENZA,
            SCOPRITELI


            SU



            VOYAGER MAGAZINE, UNA RIVISTA CHE
            STA
            ALLA



            SCIENZA COME UN ALLUCE VALGO STA
            AD
            UNA



            POZZANGHERA!





            Ok! Non sai usare il browser. Lo
            abbiamo
            capito.


            Forse e' proprio per quello che dovresti


            leggertela quella


            rivista!



            Iceweasel con noscript e https everywhere
            piu'
            un

            altro paio di plugin, il tutto "infilato" in

            privoxy +

            tor.



            Stavo prendendo per il XXXX PI, caso mani
            non
            te

            ne fossi accorto

            :)

            E come me ne accorgo se ti comporti come un
            fuoriuscito da FB che usa IE, di
            grazia?E' un trucco mentale jedi, per non far capire a PI che capiamo.Dai panda, siamo dalla stessa parte :)
          • panda rossa scrive:
            Re: 100 giorni alla fine del mondo?
            - Scritto da: il padrone delle ferriere

            E' un trucco mentale jedi, per non far capire a
            PI che
            capiamo.
            Dai panda, siamo dalla stessa parte :) <i
            Questi non sono i droidi che state cercando. </i
            (cylon)
          • il padrone delle ferriere scrive:
            Re: 100 giorni alla fine del mondo?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: il padrone delle ferriere




            E' un trucco mentale jedi, per non far
            capire
            a

            PI che

            capiamo.

            Dai panda, siamo dalla stessa parte :)

            <i
            Questi non sono i droidi che state
            cercando. </i

            (cylon)Tanto Annunziata non ha la resistenza di Jabba e il tmille non e' Toydoriano :D :D :D :D
  • Zio Pino scrive:
    Vodafone Station
    Chi ha la Vodafone Station non può neppure cambiare la password di default.Io sto pensando di disattivare il WIFI e collegare alla VF un Router WIFI a parte....
  • Nome e cognome scrive:
    pedofilia
    Non tanto per discutere sulle connessioni wi fi, ma per portare qualche argomento in più sul tema della pedofilia:http://paolofranceschetti.blogspot.com/2011/06/che-fine-fanno-i-100000-bambini-lanno.html
    • panda rossa scrive:
      Re: pedofilia
      - Scritto da: Nome e cognome
      Non tanto per discutere sulle connessioni wi fi,
      ma per portare qualche argomento in più sul tema
      della
      pedofilia:L'occasione per andare fuori tema non la perdi mai, vero?
  • kevin scrive:
    poche XXXXXXXte perfavore
    voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256 bit in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di scrivere XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche sito e subito pensate che sia possibile, oh my god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a trovare la password ci vorranno minimo 3 ore, poi sti peogrammini automatizzati sarebbero? aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux B. Provate prima a farlo, crakkatela e non ha chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i vostri "minutini". I modi per sapere se tu sei realmente entrato in un sito"server" ci sono, il problema che non usano questi metodi per queste cose, stop.
    • kevin scrive:
      Re: poche XXXXXXXte perfavore
      xD sbaglio a con la H e programmini.
    • max scrive:
      Re: poche XXXXXXXte perfavore
      - Scritto da: kevin
      voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256 bit
      in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di scrivere
      XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche
      sito e subito pensate che sia possibile, oh my
      god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a
      trovare la password ci vorranno minimo 3 ore, poi
      sti peogrammini automatizzati sarebbero?
      aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux B.
      Provate prima a farlo, crakkatela e non ha
      chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i vostri
      "minutini". I modi per sapere se tu sei realmente
      entrato in un sito"server" ci sono, il problema
      che non usano questi metodi per queste cose,
      stop.probabilmente hai ragione (non lo so), ma l'articolo in effetti non specifica se la connessione fosse protetta da password... in effetti l'articolo, a parte il titolo molto discutibile, dice ben poco.comunque è sacrosanto il principio che una persona non possa venire condannata per la visita ad un sito, ma per la detenzione provata di materiale, oppure se ci sono stati passaggi di denaro.una condanna condanna penale è una cosa troppo seria per basarla sulla visita a un sito
      • kevin scrive:
        Re: poche XXXXXXXte perfavore
        - Scritto da: max
        - Scritto da: kevin

        voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256
        bit

        in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di scrivere

        XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche

        sito e subito pensate che sia possibile, oh my

        god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a

        trovare la password ci vorranno minimo 3 ore,
        poi

        sti peogrammini automatizzati sarebbero?

        aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux
        B.

        Provate prima a farlo, crakkatela e non ha

        chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i vostri

        "minutini". I modi per sapere se tu sei
        realmente

        entrato in un sito"server" ci sono, il problema

        che non usano questi metodi per queste cose,

        stop.


        probabilmente hai ragione (non lo so), ma
        l'articolo in effetti non specifica se la
        connessione fosse protetta da password... in
        effetti l'articolo, a parte il titolo molto
        discutibile, dice ben
        poco.
        comunque è sacrosanto il principio che una
        persona non possa venire condannata per la visita
        ad un sito, ma per la detenzione provata di
        materiale, oppure se ci sono stati passaggi di
        denaro.
        una condanna condanna penale è una cosa troppo
        seria per basarla sulla visita a un
        sitoForse non hai capito la mia analisi, molto semplice, di frasi o discorsi ( inutili e utili) ne è pieno il web, cosa giusta, ma la sostanza?. Per capirci meglio, intendevo dire che se vuoi rispondermi devi portare fatti, parole sono aria. Come immaginavo parli di setting "casalinghi" basati su un attacco con programmi come "air crack" che, forse, con le wpe viaggiava bene, improbabile con le wpa, quasi impossibile con le wpa2. Non vedo l'ora di vedere una tua dimostrazione di un attacco riuscito su una wpa2 256bit usando aircrack. Sai spero che questa volta non rispondi con minestrone di parole lette su qualche forum o blog, attendo la tua prova pratica, da come ne parli ti bastano poche decine di minuti, forse un ora? bene, siamo tutti fiduciosi, buon lavoro. Ps se tutto va bene ci vediamo il prossimo natale ;-)
        • tucumcari scrive:
          Re: poche XXXXXXXte perfavore
          - Scritto da: kevin
          - Scritto da: max

          - Scritto da: kevin


          voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256

          bit


          in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di
          scrivere


          XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche


          sito e subito pensate che sia possibile, oh my


          god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a


          trovare la password ci vorranno minimo 3 ore,

          poi


          sti peogrammini automatizzati sarebbero?


          aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux

          B.


          Provate prima a farlo, crakkatela e non ha


          chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i
          vostri


          "minutini". I modi per sapere se tu sei

          realmente


          entrato in un sito"server" ci sono, il
          problema


          che non usano questi metodi per queste cose,


          stop.





          probabilmente hai ragione (non lo so), ma

          l'articolo in effetti non specifica se la

          connessione fosse protetta da password... in

          effetti l'articolo, a parte il titolo molto

          discutibile, dice ben

          poco.

          comunque è sacrosanto il principio che una

          persona non possa venire condannata per la
          visita

          ad un sito, ma per la detenzione provata di

          materiale, oppure se ci sono stati passaggi di

          denaro.

          una condanna condanna penale è una cosa troppo

          seria per basarla sulla visita a un

          sito
          Forse non hai capito la mia analisi, molto
          semplice, di frasi o discorsi ( inutili e utili)
          ne è pieno il web, cosa giusta, ma la sostanza?.
          Per capirci meglio, intendevo dire che se vuoi
          rispondermi devi portare fatti, parole sono aria.
          Come immaginavo parli di setting "casalinghi"
          basati su un attacco con programmi come "air
          crack" che, forse, con le wpe viaggiava bene,
          improbabile con le wpa, quasi impossibile con le
          wpa2. Non vedo l'ora di vedere una tua
          dimostrazione di un attacco riuscito su una wpa2
          256bit usando aircrack. Sai spero che questa
          volta non rispondi con minestrone di parole lette
          su qualche forum o blog, attendo la tua prova
          pratica, da come ne parli ti bastano poche decine
          di minuti, forse un ora? bene, siamo tutti
          fiduciosi, buon lavoro. Ps se tutto va bene ci
          vediamo il prossimo natale
          ;-)guarda che non hai alvun bisogno di craccare la wpa2 in moltissimi routers dati in comodato dalle telco la chiave è ricavabile (non craccabile) con un semplice algoritmo che ricavano dal MAC del router e la usano come chiave wpa2 (solo wpa nei modelli più scrausi) per default e il 99% degli utonti non la cambia!l'algoritmo (e anche le applicazioni) le trovi facilmente sulla rete!Quindi la cosa è molto più semplice che tentare di craccare la chiave!Basta calcolarla esattamente come la calcolano loro non c'è bisogno di craccare nulla!
    • bubba scrive:
      Re: poche XXXXXXXte perfavore
      - Scritto da: kevin
      voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256 bit
      in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di scrivere
      XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche
      sito e subito pensate che sia possibile, oh my
      god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a
      trovare la password ci vorranno minimo 3 ore, poi
      sti peogrammini automatizzati sarebbero?
      aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux B.
      Provate prima a farlo, crakkatela e non ha
      chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i vostri
      "minutini".A parte che 'bucare una rete' non c'entra assolutamente con l'argomento in questione... ma argomentare su temi di cui non si sa un accidente, si fa brutta figura :)Mettiamo qualche "punto su gli i"- "crackare" (ossia violare un acXXXXX) un wifi con wpa2 ci si mette lo stesso tempo che wpa ..la differenza e' nel marketing :)- "crackare" un wifi con wpa2/256bit e ccmp (neanche tkip), ci si puo riuscire benissimo, in tempi molto inferiori al vero cracking che intendevi tu (cioe l'attacco offline a dizionario), perche, per dar retta ai mocciosi la Wifi Alliance ha introdotto un 'sistema col pin', chiamato WPS (ironicamente Wifi Protected Setup) che e' FALLATO gravemente.- per "spoofare i pacchetti" ci vuole esattamente il tempo di lanciare i comandi... 5 secondi. Altro che tre ore :P L'handshake EAPOL ovviamente arriva nei prossimi 10 secondi solo se sei sufficientemente vicino all'access point e al client (di cui hai forzato il deauth). Se no "catturi" l'etere vuoto.. e altro che 3 ore.. 30 anni ci vogliono :) Parlavo ovviamente di WPA nella 2nd parte... il WEP e' molto peggio.. ma ormai non lo usa nessuno.
      • mimmo scrive:
        Re: poche XXXXXXXte perfavore
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: kevin

        voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256
        bit

        in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di scrivere

        XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche

        sito e subito pensate che sia possibile, oh my

        god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a

        trovare la password ci vorranno minimo 3 ore,
        poi

        sti peogrammini automatizzati sarebbero?

        aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux
        B.

        Provate prima a farlo, crakkatela e non ha

        chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i vostri

        "minutini".
        A parte che 'bucare una rete' non c'entra
        assolutamente con l'argomento in questione... ma
        argomentare su temi di cui non si sa un
        accidente, si fa brutta figura
        :)
        Mettiamo qualche "punto su gli i"
        - "crackare" (ossia violare un acXXXXX) un wifi
        con wpa2 ci si mette lo stesso tempo che wpa ..la
        differenza e' nel marketing
        :)
        - "crackare" un wifi con wpa2/256bit e ccmp
        (neanche tkip), ci si puo riuscire benissimo, in
        tempi molto inferiori al vero cracking che
        intendevi tu (cioe l'attacco offline a
        dizionario), perche, per dar retta ai mocciosi la
        Wifi Alliance ha introdotto un 'sistema col pin',
        chiamato WPS (ironicamente Wifi Protected Setup)
        che e' FALLATO
        gravemente.
        - per "spoofare i pacchetti" ci vuole esattamente
        il tempo di lanciare i comandi... 5 secondi.
        Altro che tre ore :P L'handshake EAPOL
        ovviamente arriva nei prossimi 10 secondi solo se
        sei sufficientemente vicino all'access point e al
        client (di cui hai forzato il deauth). Se no
        "catturi" l'etere vuoto.. e altro che 3 ore.. 30
        anni ci vogliono :) Parlavo ovviamente di WPA
        nella 2nd parte... il WEP e' molto peggio.. ma
        ormai non lo usa
        nessuno.di che parli?WPA2 resiste agli attacchi che hanno violato WPA, quindi non è solo marketing. WPA2 è stato violato anch'esso, ma con metodo "man-in-the-middle", cioè da utente già autenticato. è un rischio per gli hotspot pubblici, non per le reti domestiche, a meno di non avere il cracker in casa...
        • EType scrive:
          Re: poche XXXXXXXte perfavore
          - Scritto da: mimmo
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: kevin


          voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256

          bit


          in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di
          scrivere


          XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche


          sito e subito pensate che sia possibile, oh my


          god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a


          trovare la password ci vorranno minimo 3 ore,

          poi


          sti peogrammini automatizzati sarebbero?


          aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux

          B.


          Provate prima a farlo, crakkatela e non ha


          chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i
          vostri


          "minutini".

          A parte che 'bucare una rete' non c'entra

          assolutamente con l'argomento in questione... ma

          argomentare su temi di cui non si sa un

          accidente, si fa brutta figura

          :)

          Mettiamo qualche "punto su gli i"

          - "crackare" (ossia violare un acXXXXX) un wifi

          con wpa2 ci si mette lo stesso tempo che wpa
          ..la

          differenza e' nel marketing

          :)

          - "crackare" un wifi con wpa2/256bit e ccmp

          (neanche tkip), ci si puo riuscire benissimo, in

          tempi molto inferiori al vero cracking che

          intendevi tu (cioe l'attacco offline a

          dizionario), perche, per dar retta ai mocciosi
          la

          Wifi Alliance ha introdotto un 'sistema col
          pin',

          chiamato WPS (ironicamente Wifi Protected Setup)

          che e' FALLATO

          gravemente.

          - per "spoofare i pacchetti" ci vuole
          esattamente

          il tempo di lanciare i comandi... 5 secondi.

          Altro che tre ore :P L'handshake EAPOL

          ovviamente arriva nei prossimi 10 secondi solo
          se

          sei sufficientemente vicino all'access point e
          al

          client (di cui hai forzato il deauth). Se no

          "catturi" l'etere vuoto.. e altro che 3 ore.. 30

          anni ci vogliono :) Parlavo ovviamente di WPA

          nella 2nd parte... il WEP e' molto peggio.. ma

          ormai non lo usa

          nessuno.

          di che parli?
          WPA2 resiste agli attacchi che hanno violato WPA,
          quindi non è solo marketing.

          WPA2 è stato violato anch'esso, ma con metodo
          "man-in-the-middle", cioè da utente già
          autenticato. è un rischio per gli hotspot
          pubblici, non per le reti domestiche, a meno di
          non avere il cracker in
          casa...Concordo,WPA2 è l'evoluzione del WPA,non gli hanno cambiato solo il nome...e se si configura il router in modo serio è molto difficile crakkare una rete da zero,non avendo nessuna informazione.Non solo,posso anche mettere filtri e abilitare i log nel router,voglio vedere quanti anni ci mettono a meno di una clamorosa falla nei protocolli...
          • bubba scrive:
            Re: poche XXXXXXXte perfavore
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: mimmo

            - Scritto da: bubba(..)Quoto entrambi in un sol colpo



            di che parli?parlo dei fatti :)

            WPA2 resiste agli attacchi che hanno violato
            WPA,

            quindi non è solo marketing.WPA e WPA2 non hanno reali falle... il problema e' connaturato al sistema wi-fi.. e' "by design". WPA2 di differenza sostanziale e' che puoi usare AES invece di TKIP... ma dal pdv della forma di attacco, e' la medesima.

            WPA2 è stato violato anch'esso, ma con metodo

            "man-in-the-middle", cioè da utente già

            autenticato. è un rischio per gli hotspot

            pubblici, non per le reti domestiche, a meno di

            non avere il cracker in

            casa...non sono sicuro di capire... se sei gia autenticato ,c'e' poco da violare..
            ConcordoIo direi che c'e' poco da concordare... non credo sia oggetto di opinioni... WPA2 come WPA si attacca "by design" con brutefoce ...Non e' che sia una mia invenzione ... lo trovi anche qui http://www.aircrack-ng.org/doku.php?id=cracking_wpaNATURALMENTE PARLIAMO SEMPRE DI setup casalinghi.. cioe "personal" cioe con PSK "preshared key". Se c'e' un radius ,le cose variano.
            e se si configura
            il router in modo serio è molto difficile
            crakkare una rete da zero,non avendo nessuna
            informazione.
            Non solo,posso anche mettere filtri
            e abilitare i log nel router,voglio vedere quanti
            anni ci mettono a meno di una clamorosa falla nei
            protocolli...mai detto il contrario... un setup casalingo fatto in modo serio, e', come gli altri, ATTACCABILE, ma NON violabile in tempi umani (i filtri al mac addr servono pochino... come l'essid hidden o lo stop ai beacon. Utili cmq certamente contro un casual attacker )
          • EType scrive:
            Re: poche XXXXXXXte perfavore
            - Scritto da: bubba
            NATURALMENTE PARLIAMO SEMPRE DI setup
            casalinghi.. cioe "personal" cioe con PSK
            "preshared key". Se c'e' un radius ,le cose
            variano.Prova a rompere una password alfanumerica da 16 caratteri e con simboli particolari ...Grazie se scrivo come password "ciao","mio nome","123456" grazie che la rompi con un attacco brute force..vorrei ben vedere ...
            mai detto il contrario... un setup casalingo
            fatto in modo serio, e', come gli altri,
            ATTACCABILE, ma NON violabile in tempi umani (i
            filtri al mac addr servono pochino... come
            l'essid hidden o lo stop ai beacon. Utili cmq
            certamente contro un casual attacker
            )"Attaccabile" da solo non ha nessuna valenza...anche un auto per la strada è a portata di mano per un ladro,il problema è accenderla e portarla via senza essere beccato e senza far scattare un allarme nel minor tempo possibile....Il filtro al MAC serve a poco ? allora io metto solo 2 MAC nella lista dei permessi ed escludo tutti gli altri,faccio la stessa cosa con gli IP e metto una chiave complessa...ti ho già incasinato la vita non poco,niente DHCP,volendo attivo i log del Router e so già chi si connette e con quale MAC,con tanto di segnalazione quando succede...l'SSID nascosto va bene come primo strato molto superfluo di difesa...tanto per far perdere tempo a chi ci prova,chi ti dice che lascio il router acceso 24/24 poi :D ...quindi per l'hacker ancora peggio...ma la vera chicca è quella del router civetta,lascio volontariamente la connessione aperta e sono io che mi faccio i cavoli di colui che ci prova.Questo per dirti che non è facile e devi avere molto tempo a disposizione,anche se fosse se l'intento è solo quella di usare una connessione veloce gratis fai prima a farti un abbonamento di tasca tua.
          • bubba scrive:
            Re: poche XXXXXXXte perfavore
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: bubba

            NATURALMENTE PARLIAMO SEMPRE DI setup

            casalinghi.. cioe "personal" cioe con PSK

            "preshared key". Se c'e' un radius ,le cose

            variano.

            Prova a rompere una password alfanumerica da 16
            caratteri e con simboli particolari
            ...
            Grazie se scrivo come password "ciao","mio
            nome","123456" grazie che la rompi con un attacco
            brute force..vorrei ben vedere
            ...(..)


            mai detto il contrario... un setup casalingo

            fatto in modo serio, e', come gli altri,

            ATTACCABILE, ma NON violabile in tempi umani (i

            filtri al mac addr servono pochino... come

            l'essid hidden o lo stop ai beacon. Utili cmq

            certamente contro un casual attacker

            )

            "Attaccabile" da solo non ha nessuna
            valenza...anche un auto per la strada è a portataBoh.. tu e l'altro mi sembrate gianni e pinotto :) Forse fate finta...Il metodo per ATTACCARE un wifi con wpa o wpa2 e' lo stesso. E' connaturato con le specifiche del wifi (attuale) stesso (4way EAPOL handshake blabla). Quindi attaccare un wifi con wpa psk = 123456 o As31é#l1af&&&!c strato molto superfluo di difesa...tanto per far
            perdere tempo a chi ci prova,chi ti dice che
            lascio il router acceso 24/24 poi :D ...embe? :) l'ho detto pure io che sono utili contro il casual attacker... poi se li guardi anche i log.. allora e' pure + dura.. perche a te ci vuole 1 ns a cambiare le impostazioni al router... l'attacker invece magari sono giorni che sta lavorando sul tuo EAPOL capturato.. e gli rovini tutto :)
            per l'hacker ancora peggio...ma la vera chicca è
            quella del router civetta,lascio volontariamente
            la connessione aperta e sono io che mi faccio i
            cavoli di colui che ci
            prova.divertente :) anch'io 3-4 volte ho fatto da honeypot ...
            Questo per dirti che non è facile e devi avere
            molto tempo a disposizionele variabili in gioco sono quelle che ho detto... attaccare, con gli strumenti che ci sono in giro, e' facile... "vincere", in tempi umani, dipende dai fattori che ho detto...
            ,anche se fosse se
            l'intento è solo quella di usare una connessione
            veloce gratis fai prima a farti un abbonamento di
            tasca
            tua.mhh i miei intenti, tipicamente, erano da pentester autorizzato... ma chissa, magari mentre sei in montagna, puo far comodo un wifi gratis al volo :)PS: cmq tu almeno fai un discorso serio... l'altro sembra mezzo invasato e manco gli replico vah..
          • EType scrive:
            Re: poche XXXXXXXte perfavore
            - Scritto da: bubba
            Il metodo per ATTACCARE un wifi con wpa o wpa2 e'
            lo stesso. E' connaturato con le specifiche del
            wifi (attuale) stesso (4way EAPOL handshake
            blabla). Quindi attaccare un wifi con wpa psk =
            123456 o As31é#l1af&&&!c La differenza sta nella probabilita' di VIOLARLO
            (indovinare la psk) in tempi sensati... ma questa
            e' statistica e probabilita'.. non c'entra conio invece a questo mi riferivo...teoricamente puoi fare tutto,ma nella pratica è ben altra cosa ...
            l'attacco e l'attacabilita' in se. Magari io so
            che tu sovente usi As31é#l1af&&&!c embe? :) l'ho detto pure io che sono utili
            contro il casual attacker... Anche per quelli meno csuali ...
            poi se li guardi
            anche i log.. allora e' pure + dura.. perche a te
            ci vuole 1 ns a cambiare le impostazioni al
            router... l'attacker invece magari sono giorni
            che sta lavorando sul tuo EAPOL capturato.. e gli
            rovini tutto
            :)Non ha una vita propria l'attacker ? :D
            divertente :) anch'io 3-4 volte ho fatto da
            honeypot
            ...Questo per esempio è molto più facile da fare ...
            mhh i miei intenti, tipicamente, erano da
            pentester autorizzato... ma chissa, magari mentre
            sei in montagna, puo far comodo un wifi gratis al
            volo
            :)Nel mio caso è più per curiosità nel vedere quante wireless ci sono in giro e più o meno dove sono posizionate...se vai in montagna ti porti dietro il tuo smartphone e ti colleghi con quello ;)
      • kevin scrive:
        Re: poche XXXXXXXte perfavore
        - Scritto da: max
        - Scritto da: kevin

        voi bucate una rete wifi criptata in wpa2 256
        bit

        in??? ahahahahhahahahaha ma evitate di scrivere

        XXXXXXXte, voi leggete un articolo su qualche

        sito e subito pensate che sia possibile, oh my

        god!. Solo per spuffare i pacchetti utili a

        trovare la password ci vorranno minimo 3 ore,
        poi

        sti peogrammini automatizzati sarebbero?

        aircrack? -.-" magari mi parlate pure di linux
        B.

        Provate prima a farlo, crakkatela e non ha

        chiacchere e poi vediamo se ci vogliono i vostri

        "minutini". I modi per sapere se tu sei
        realmente

        entrato in un sito"server" ci sono, il problema

        che non usano questi metodi per queste cose,

        stop.


        probabilmente hai ragione (non lo so), ma
        l'articolo in effetti non specifica se la
        connessione fosse protetta da password... in
        effetti l'articolo, a parte il titolo molto
        discutibile, dice ben
        poco.
        comunque è sacrosanto il principio che una
        persona non possa venire condannata per la visita
        ad un sito, ma per la detenzione provata di
        materiale, oppure se ci sono stati passaggi di
        denaro.
        una condanna condanna penale è una cosa troppo
        seria per basarla sulla visita a un
        sitoForse non hai capito la mia analisi, molto semplice, di frasi o discorsi ( inutili e utili) ne è pieno il web, cosa giusta, ma la sostanza?. Per capirci meglio, intendevo dire che se vuoi rispondermi devi portare fatti, parole sono aria. Come immaginavo parli di setting "casalinghi" basati su un attacco con programmi come "air crack" che, forse, con le wpe viaggiava bene, improbabile con le wpa, quasi impossibile con le wpa2. Non vedo l'ora di vedere una tua dimostrazione di un attacco riuscito su una wpa2 256bit usando aircrack. Sai spero che questa volta non rispondi con minestrone di parole lette su qualche forum o blog, attendo la tua prova pratica, da come ne parli ti bastano poche decine di minuti, forse un ora? bene, siamo tutti fiduciosi, buon lavoro. Ps se tutto va bene ci vediamo il prossimo natale ;-)
      • kevin scrive:
        Re: poche XXXXXXXte perfavore
        Forse non hai capito la mia analisi, molto semplice, di frasi o discorsi ( inutili e utili) ne è pieno il web, cosa giusta, ma la sostanza?. Per capirci meglio, intendevo dire che se vuoi rispondermi devi portare fatti, parole sono aria. Come immaginavo parli di setting "casalinghi" basati su un attacco con programmi come "air crack" che, forse, con le wpe viaggiava bene, improbabile con le wpa, quasi impossibile con le wpa2. Non vedo l'ora di vedere una tua dimostrazione di un attacco riuscito su una wpa2 256bit usando aircrack. Sai spero che questa volta non rispondi con minestrone di parole lette su qualche forum o blog, attendo la tua prova pratica, da come ne parli ti bastano poche decine di minuti, forse un ora? bene, siamo tutti fiduciosi, buon lavoro. Ps se tutto va bene ci vediamo il prossimo natale. (Sorry Max ho sbagliato a postare il msg, non era rivolto a te, il sonno)
  • Carletto scrive:
    .....
    A parte la giusta sentenza del tribunale di Roma, forse sarebbe utile da parte dei rivenditori e da parte dei tecnici informare l'utenza sui rischi che comporta lasciare aperta una connessione wi-fi.
    • memoriacort a scrive:
      Re: .....
      - Scritto da: Carletto
      A parte la giusta sentenza del tribunale di Roma,
      forse sarebbe utile da parte dei rivenditori e da
      parte dei tecnici informare l'utenza sui rischi
      che comporta lasciare aperta una connessione
      wi-fi.le wi-fi di telecom e infostrada (cioè il 90$ delle wifi che trovi in giro) le cracckano anche i pischelletti con i programmini che trovano in rete.
      • EType scrive:
        Re: .....
        - Scritto da: memoriacort a
        - Scritto da: Carletto

        A parte la giusta sentenza del tribunale di
        Roma,

        forse sarebbe utile da parte dei rivenditori
        e
        da

        parte dei tecnici informare l'utenza sui
        rischi

        che comporta lasciare aperta una connessione

        wi-fi.

        le wi-fi di telecom e infostrada (cioè il 90$
        delle wifi che trovi in giro) le cracckano anche
        i pischelletti con i programmini che trovano in
        rete.Quelle di default...
        • bubba scrive:
          Re: .....
          - Scritto da: EType
          - Scritto da: memoriacort a

          - Scritto da: Carletto


          A parte la giusta sentenza del tribunale di

          Roma,


          forse sarebbe utile da parte dei
          rivenditori

          e

          da


          parte dei tecnici informare l'utenza sui

          rischi


          che comporta lasciare aperta una
          connessione


          wi-fi.



          le wi-fi di telecom e infostrada (cioè il 90$

          delle wifi che trovi in giro) le cracckano anche

          i pischelletti con i programmini che trovano in

          rete.

          Quelle di default...si e no... e' piu corretto dire quelle bacate... visto che il bug sta nel loro firmware (che pero' possono aggiornare in automatico... cosa generalmente avvenuta..).Il tipo ovviamente intendeva "le offerte adsl, con wifi router compreso" fornito dagli ISP+telco... e in questi, non in tutti potevi cambiare la pw al wifi o altri parametri... e poi te lo danno "pronto all'uso" proprio per evitare che l'utente smaneggi...
          • EType scrive:
            Re: .....
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: EType

            - Scritto da: memoriacort a


            - Scritto da: Carletto



            A parte la giusta sentenza del tribunale
            di


            Roma,



            forse sarebbe utile da parte dei

            rivenditori


            e


            da



            parte dei tecnici informare l'utenza sui


            rischi



            che comporta lasciare aperta una

            connessione



            wi-fi.





            le wi-fi di telecom e infostrada (cioè il 90$


            delle wifi che trovi in giro) le cracckano
            anche


            i pischelletti con i programmini che trovano
            in


            rete.



            Quelle di default...
            si e no... e' piu corretto dire quelle bacate...
            visto che il bug sta nel loro firmware (che pero'
            possono aggiornare in automatico... cosa
            generalmente
            avvenuta..).
            Il tipo ovviamente intendeva "le offerte adsl,
            con wifi router compreso" fornito dagli
            ISP+telco... e in questi, non in tutti potevi
            cambiare la pw al wifi o altri parametri... e poi
            te lo danno "pronto all'uso" proprio per evitare
            che l'utente
            smaneggi...Ho sempre preferito i router comprati in proprio rispetto a quelli forniti dai fornitori.
          • bubba scrive:
            Re: .....
            - Scritto da: EType
            - Scritto da: bubba(..)

            te lo danno "pronto all'uso" proprio per evitare

            che l'utente

            smaneggi...

            Ho sempre preferito i router comprati in proprio
            rispetto a quelli forniti dai
            fornitori.e fai benissimo infatti. Ovviamente la casalinga di voghera a queste questioni non ci pensa...
          • EType scrive:
            Re: .....
            - Scritto da: bubba

            Ho sempre preferito i router comprati in proprio

            rispetto a quelli forniti dai

            fornitori.
            e fai benissimo infatti. Ovviamente la casalinga
            di voghera a queste questioni non ci
            pensa...In qualche caso ci sono anche router di tipo commerciale ma con firmware custom e castrati nelle funzionalità.Poi con quello che paghi per il comodato te lo sei già ricomprato 3 volte il router.
  • Ma scusate scrive:
    il MAC address???
    Gli inquirenti non sono riusciti a intercettare oltre all'ip il Mac ADDress che è univoco e confrontarlo poi con il pc dell'accusato??
    • Networker scrive:
      Re: il MAC address???
      Il Mac address non esce dalla rete locale, si ferma al router.. Che lo sostituisce con il proprio e così via per ogni router del percorso..
      • Ma scusate scrive:
        Re: il MAC address???
        Bene, allora non si puo' controllare il mac address del router??
        • Ma scusate scrive:
          Re: il MAC address???
          non avevo letto bene la tua risposta, scusa! :(
        • ASEX SYS scrive:
          Re: il MAC address???
          Il MA può essere spoffato in modo relativamente semplice, anzi a volte è indispensabile se il MA è stato attribuito al router, inoltre per un portatile basta sostiture la scheda madre o la sched adi rete se è separata e per un desktop basta usare una sk esterna poi gettarla e fine problema riconsocimento MA, l'unica vera conessione sicura wifi è quella con -25dB sui muri interni di casa il resto di sicuro non ha nulla.
          • EType scrive:
            Re: il MAC address???
            - Scritto da: ASEX SYS
            Il MA può essere spoffato in modo relativamente
            semplice, anzi a volte è indispensabile se il MA
            è stato attribuito al router, inoltre per un
            portatile basta sostiture la scheda madre o la
            sched adi rete se è separata e per un desktop
            basta usare una sk esterna poi gettarla e fine
            problema riconsocimento MA, l'unica vera
            conessione sicura wifi è quella con -25dB sui
            muri interni di casa il resto di sicuro non ha
            nulla.I mac Address si cambiano facilmente,per un portatile fai prima a farlo sparire...
    • Riketto scrive:
      Re: il MAC address???
      on e' proprio affidabile al 100%.... un paio di anni fa mi son beccato 2 schede di rete con lo stesso MAC address (assurdo, lo so, ma e' vero, ne ho parlato con un mio amico giusto ieri). Non erano taroccate, flashate o che... erano nuove... bella fornitura che mi avevano mandato...
      • ThEnOra scrive:
        Re: il MAC address???
        Il SOLO dato MAC è affidabile al 0% dal momento che si può modificare.
      • EType scrive:
        Re: il MAC address???
        - Scritto da: Riketto
        on e' proprio affidabile al 100%.... un paio di
        anni fa mi son beccato 2 schede di rete con lo
        stesso MAC address (assurdo, lo so, ma e' vero,
        ne ho parlato con un mio amico giusto ieri). Non
        erano taroccate, flashate o che... erano nuove...
        bella fornitura che mi avevano
        mandato...Schede dello stesso produttore o diversi ?
        • Riketto scrive:
          Re: il MAC address???
          - Scritto da: EType
          Schede dello stesso produttore o diversi ?Stesso produttore, su una fornitura di pc arrivati tutti assieme
          • Polis scrive:
            Re: il MAC address???
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: EType


            Schede dello stesso produttore o diversi ?

            Stesso produttore, su una fornitura di pc
            arrivati tutti
            assiemeAnche a me è sucXXXXX una volta, una decina di anni fa circa. Se non ricordo male erano desktop dell'HP ma potrei sbagliarmi. Le schede di rete tra l'altro non erano mai in piastra madre, forse erano 3com... quanto tempo è passato
          • EType scrive:
            Re: il MAC address???
            - Scritto da: Riketto
            - Scritto da: EType


            Schede dello stesso produttore o diversi ?

            Stesso produttore, su una fornitura di pc
            arrivati tutti
            assiemeUn bug nella produzione presumo,a me è capitato molto simile,tipo 2 o 3 uguali tranne l'ultima cifra ...sempre stesso produttore
  • il signor rossi scrive:
    Giustissimo, e direi anche per fortuna.
    Per quanto la pedofilia sia il più orrido dei reati, questa sentenza non solo è giusta, ma noi tutti dobbiamo rallegrarci del fatto che sia andata così perché stabilisce un principio fondamentale: l'IP non identifica univocamente una persona.Davvero credete sia così improbabile che dei criminali, qualsiasi sia il loro scopo (pedofilia, terrorismo, cracking, furto di credenziali o di carte di credito eccetera), abbiano difficoltà a trovare una wifi dove inserirsi?Certo, lo so cosa mi direte: la vostra wifi è impenetrabile. Ma se fosse quella di vostro padre, di vostra sorella, della vostra ragazza? Con tutti i tool che in due secondi vi craccano le password delle wifi più comuni, cosa credete che ci voglia a usare la wifi di qualcun altro per compiere atti criminosi? Provate a immaginare una persona a voi cara che passa 20 anni in galera per un reato che non ha commesso. Secondo voi dobbiamo accettare questo rischio o dobbiamo chiedere che le indagini vengano fatte in maniera seria, "oltre ogni ragionevole dubbio", a costo di scovare qualche criminale in meno ma garantire che nessun innocente sia condannato?
    • EType scrive:
      Re: Giustissimo, e direi anche per fortuna.
      - Scritto da: il signor rossi
      Certo, lo so cosa mi direte: la vostra wifi è
      impenetrabile. Ma se fosse quella di vostro
      padre, di vostra sorella, della vostra ragazza?Puoi rendere le cose più difficili ma non potrai mai dire di essere dentro una botte di ferro al 100%
      Con tutti i tool che in due secondi vi craccano
      le password delle wifi più comuni, cosa credete
      che ci voglia a usare la wifi di qualcun altro
      per compiere atti criminosi?E' di chi è la colpa,di chi non è informato ...è come lasciare la porta di casa sempre aperta....sempre con la configurazione di default,perchè altrimenti è molto più difficile ....
      • il signor rossi scrive:
        Re: Giustissimo, e direi anche per fortuna.
        - Scritto da: EType

        E' di chi è la colpa,di chi non è informato ...è
        come lasciare la porta di casa sempre
        aperta....sempre con la configurazione di
        default,perchè altrimenti è molto più difficile
        ....Ah sì? E quindi cosa vogliamo fare? Uno che compra un computer deve essere per forza un nerd, un hacker o un informatico altrimenti se ne va in galera 20 anni perché ha scelto una password troppo semplice?O devo ricordarti che Telecom quando installava i router usava un algoritmo di generazione delle password che è stato craccato in 10 minuti per cui c'è un semplice programmino Android che permette di entrare in una rete anche protetta come niente? Anche qui la colpa è dell'utente disinformato? Ma stiamo scherzando? Qui non si parla di prendere un paio di virus, si parla della possibilità di incriminare gli utenti per reati gravissimi senza una prova affidabile del fatto che li abbiano commessi o meno.
      • panda rossa scrive:
        Re: Giustissimo, e direi anche per fortuna.
        - Scritto da: EType
        E' di chi è la colpa,di chi non è informato ...è
        come lasciare la porta di casa sempre
        aperta....sempre con la configurazione di
        default,perchè altrimenti è molto più difficile
        ....L'esempio non calza.Se lascio la porta di casa aperta, entrano e fanno un danno a me, mica a terzi.L'esempio corretto e' chi lascia l'auto aperta con le chiavi inserite.Se la prendono per commettere reati, il proprietario dell'auto puo' dimostrare la propria estraneita', perche' chi lascia l'auto aperta e con le chiavi dentro e' un idiota, non un delinquente.Il massimo che gli puo' succedere e' che l'assicurazione non gli paga il furto perche' e' stato idiota.
        • EType scrive:
          Re: Giustissimo, e direi anche per fortuna.
          - Scritto da: panda rossa
          L'esempio non calza.
          Se lascio la porta di casa aperta, entrano e
          fanno un danno a me, mica a
          terzi.Io intendevo solo dal punto di vista dell'incuria...
          L'esempio corretto e' chi lascia l'auto aperta
          con le chiavi
          inserite.va bene è più calzante come esempio.
          Se la prendono per commettere reati, il
          proprietario dell'auto puo' dimostrare la propria
          estraneita'...Dipende ...se denunci subito il furto e dopo c'è la rapina ,altrimenti se hai fatto un viaggio sei il primo sospettato ...Puoi perdere le chavi della tua auto e qualcuno le ritrova,magari il tuo vicino che sa qual'è la tua macchina ....li non puoi neanche dimostarre lo scasso....
  • Sandro S. scrive:
    tolleranza pelosa!
    Ho visto che in questa discussione alcuni sono molto tolleranti nei confronti dei pedofili. Questi dovrebbero mettersi nei panni dei bambini venduti e violentati e forse cambierebbero idea - semprechè la tolleranza non nasconda qualche altra motivazione - !
    • il signor rossi scrive:
      Re: tolleranza pelosa!
      - Scritto da: Sandro S.
      Ho visto che in questa discussione alcuni sono
      molto tolleranti nei confronti dei pedofili.
      Questi dovrebbero mettersi nei panni dei bambini
      venduti e violentati e forse cambierebbero idea -
      semprechè la tolleranza non nasconda qualche
      altra motivazione -
      !come ho detto in un altro post... per craccare una wifi di un utente "normale", quelli che si fanno "semplicemente" installare il modem dal tecnico telecom, quelli che non pensano di dover scegliere una password di 150 caratteri perché non sono informatici e nessuno glielo dice, insomma, il 90% delle persone, basta un semplice tool automatizzato, un portatile e pochi minuti.Qualsiasi criminale, dunque, può farlo, e lo farà, dato che se voglio attaccare una banca o compiere un qualsiasi altro reato (inclusa la pedofilia) magari non lo farò dal computer di casa. Basta un'app per il cellulare e entrare in una wireless altrui è un gioco. Non in tutte, ovviamente, ma è facile trovarne una.Prova a pensare a una persona a te cara ma non sufficientemente brava in informatica per proteggere adeguatamente la sua wireless. Magari tua madre, che ha scelto il nome di suo figlio come password per fare una cosa carina, o la tua ragazza, che di computer non ne capisce niente e ha lasciato la password di default del modem, o tua sorella, che ha scelto una password magari un po' banale come "hellokitty".E adesso prova a pensarla in galera per 20 anni per un reato che non ha mai commesso. Oppure pensa a te stesso. Crea l'immagine nella tua mente, per essere ben sicuro di aver compreso. Pensi ancora che sia giusto basare una sentenza di colpevolezza solo sull'intestatario di un IP?Allora, la persona in questione forse è colpevole forse no, il fatto è che non possiamo dirlo, e noi non dobbiamo mai e poi mai condannare una persona se non siamo certi che sia colpevole.Per la pedofilia mi auguro le pene più severe mai concepite. E non permetterti nemmeno di pensare che io possa sminuire o tollerare tale reato in alcun modo. Ma voglio anche che le indagini siano condotte in maniera giusta e competente in modo che le pene vengano comminate solo a chi sappiamo sicuramente essere colpevole.
      • ninjaverde scrive:
        Re: tolleranza pelosa!
        - Scritto da: il signor rossi
        - Scritto da: Sandro S.

        Ho visto che in questa discussione alcuni sono

        molto tolleranti nei confronti dei pedofili.

        Questi dovrebbero mettersi nei panni dei bambini

        venduti e violentati e forse cambierebbero idea
        -

        semprechè la tolleranza non nasconda qualche

        altra motivazione -

        !

        come ho detto in un altro post... per craccare
        una wifi di un utente "normale", quelli che si
        fanno "semplicemente" installare il modem dal
        tecnico telecom, quelli che non pensano di dover
        scegliere una password di 150 caratteri perché
        non sono informatici e nessuno glielo dice,
        insomma, il 90% delle persone, basta un semplice
        tool automatizzato, un portatile e pochi
        minuti.

        Qualsiasi criminale, dunque, può farlo, e lo
        farà, dato che se voglio attaccare una banca o
        compiere un qualsiasi altro reato (inclusa la
        pedofilia) magari non lo farò dal computer di
        casa. Basta un'app per il cellulare e entrare in
        una wireless altrui è un gioco. Non in tutte,
        ovviamente, ma è facile trovarne
        una.

        Prova a pensare a una persona a te cara ma non
        sufficientemente brava in informatica per
        proteggere adeguatamente la sua wireless. Magari
        tua madre, che ha scelto il nome di suo figlio
        come password per fare una cosa carina, o la tua
        ragazza, che di computer non ne capisce niente e
        ha lasciato la password di default del modem, o
        tua sorella, che ha scelto una password magari un
        po' banale come
        "hellokitty".Ci sono anche i "XXXXX" (perchè sono così) o perchè il tecnico che ha installato il modem con il wirless non ha inserito nessuna PW!Beh, normalmente i tecnici non fanno di queste cavolate, ma se si va ad acquistare un modem router con le antennine, di sicuro gli si dice che è facile installarlo, e nulla più... quindi...Poi ci sono anche gli "intelligentoni" che dicono che le PW non servono, tanto ci sono gli hakers che le trovano. (geek) Di questi tizi è pieno FB 8)Del resto è capitato anche a delle mie conoscenze che senza sapere nè A nè B di informatica si connettono con facilità, naturalmente in città dove si trova sempre una connessione wirless aperta...Una vera manna per chi vuole nascondersi con la connessione di qualcun altro. (rotfl)
    • panda rossa scrive:
      Re: tolleranza pelosa!
      - Scritto da: Sandro S.
      Ho visto che in questa discussione alcuni sono
      molto tolleranti nei confronti dei pedofili.Tu avresti bisogno secondo me di un bel corso di comprensione del testo.Qui nessuno e' tollerante nei confronti dei pedofili!Si sta parlando d'altro.Rileggi con attenzione i commenti, e se hai dei dubbi chiedi.
    • ASEX SYS scrive:
      Re: tolleranza pelosa!
      Sign. giustiziere della notte....cambia gli occhiali e leggi meglio, qui i pedofili li metteremmo in un forno senza ne ma senza se...ma che siano pedofili veri e non presunti...qui sta il problema...Cosa semmai non ho capito perchè l'articolo è scritto sommariamente è se dalle indagini non sia emerso NULLA sul pc dell'indagato, dalla cronologia dalal cache e da altre cosine...se li era tutto pulito allora è davvero probabile che sia stata sfruttata la sua conessione, io da casa mia che è sulle colline con una cantenna o una surf autocostruita trovo almeno 10 conessioni aperte o facilmente apribili diciamo.... altre 4 5 si aprono con un po di impegno, io mi pago la mia bella Alice e uso quella...senza wifi però...casa cablata e non si ci pensa piu...a voi la scelta fra relativa sicurezza e assolta certezza di non avere nessuna sicurezza.
  • bARABBAN3_o ff scrive:
    Se ci danno i suoi dati ci pensiamo noi
    a sistemarlo
  • Ruttolo scrive:
    Infatti
    L'esempio dell'automobile fatto da qualcuno mi sembra perfetto. E chiaro che se la mia auto ha travolto un anziano sulle strisce io sono un indiziato, ma non e una prova.Il rovescio della medaglia e che nella "realta" uno e riconoscibile per i tratti somatici, in rete l'unica fonte di identita e spesso l'IP, che in realta puo essere fuorviante.Chi guarda video XXXXX con bambini e un XXXXX e non c'e molto altro da dire. Ma bisogna cmq provarlo. E poi anche se e piu difficile, di sicuro chi quei video li ha relaizzati merita di piu di essere punito.
    • metro scrive:
      Re: Infatti
      - Scritto da: Ruttolo
      Chi guarda video XXXXX con bambini e un XXXXX e
      non c'e molto altro da dire. Ma bisogna cmq
      provarlo.Già, altrimenti tutti quelli che hanno visto il famoso video di Belen dovrebbero essere in galera ;)
      E poi anche se e piu difficile, di
      sicuro chi quei video li ha relaizzati merita di
      piu di essere
      punito.QUOTO
      • Sgabbio scrive:
        Re: Infatti
        - Scritto da: metro

        Già, altrimenti tutti quelli che hanno visto il
        famoso video di Belen dovrebbero essere in galera
        ;)
        Quella storiella in cui era minorenne all'epoca dei fatti, sapeva molto di scusa per scoraggiare la visione dei curiosi.
        • terzo scrive:
          Re: Infatti
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: metro




          Già, altrimenti tutti quelli che hanno visto il

          famoso video di Belen dovrebbero essere in
          galera

          ;)



          Quella storiella in cui era minorenne all'epoca
          dei fatti, sapeva molto di scusa per scoraggiare
          la visione dei
          curiosi.Non credo abbia funzionato molto, alzi la mano chi non l'ha visto, la mano ho detto ;)
          • Riketto scrive:
            Re: Infatti
            - Scritto da: terzo
            Non credo abbia funzionato molto, alzi la mano
            chi non l'ha visto, la mano ho detto
            ;)Eccomi qui.Non so chi sia Belen, se non che e' donna e, mi dicono, gnocca.Non so nemmeno se e' bionda, mora, rossa o calva, ne se e' un gigante o una nana...
          • anverone99 scrive:
            Re: Infatti
            - Scritto da: terzo
            alzi la mano
            chi non l'ha visto, la mano ho detto
            ;)... OPS!.. troppo tardi!! (anonimo)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Infatti
            Io L'ho visto è sinceramente il peggior amatoriale che abbia visto, tra i XXXXX peggiori, lo batte solo quello di Sara Tommasi.
    • Alexv92 scrive:
      Re: Infatti
      - Scritto da: Ruttolo
      L'esempio dell'automobile fatto da qualcuno mi
      sembra perfetto. E chiaro che se la mia auto ha
      travolto un anziano sulle strisce io sono un
      indiziato, ma non e una
      prova.

      Il rovescio della medaglia e che nella "realta"
      uno e riconoscibile per i tratti somatici, in
      rete l'unica fonte di identita e spesso l'IP, che
      in realta puo essere
      fuorviante.
      Si ci si impegna di più per prendere direttamente i gestori dei siti e mettere dentro i realizzatori dei video illegali il problema si risolve a monte.
      • Prozac scrive:
        Re: Infatti
        - Scritto da: Alexv92
        Si ci si impegna di più per prendere direttamente
        i gestori dei siti e mettere dentro i
        realizzatori dei video illegali il problema si
        risolve a
        monte.Mi sembri una delle partecipanti di Miss America che vuole la pace nel mondo...
  • Claudio Vella scrive:
    ...
    E' sacrosanto che una persona venga assolta quando non vi siano delle prove certe della sua colpevolezza.Il problema è un altro. In rete ci sono troppi siti pedoXXXXXgrafici e i controlli delle autorità competenti evidentemente non sono sufficienti.Prima o poi le istituzioni internazionali dovranno prendere una posizione chiara in merito.
    • metro scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Claudio Vella
      E' sacrosanto che una persona venga assolta
      quando non vi siano delle prove certe della sua
      colpevolezza.
      Il problema è un altro. In rete ci sono troppi
      siti pedoXXXXXgrafici e i controlli delle
      autorità competenti evidentemente non sono
      sufficienti.
      Prima o poi le istituzioni internazionali
      dovranno prendere una posizione chiara in
      merito.e darsi da fare per fermare i VERI criminali!
    • dontfeed in sciopero scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Claudio Vella
      E' sacrosanto che una persona venga assolta
      quando non vi siano delle prove certe della sua
      colpevolezza.
      Il problema è un altro. In rete ci sono troppi
      siti pedoXXXXXgrafici e i controlli delle
      autorità competenti evidentemente non sono
      sufficienti.
      Prima o poi le istituzioni internazionali
      dovranno prendere una posizione chiara in
      merito.Mah ti dirò in 20 anni di navigazione internet ne avrò incontrato (e denunciato) si e no un paio.Ps. nel caso interessi a qualcuno se avete siti da segnalare, lasciate perdere la polizia postale, 90 volte su 100 nemmeno vi ascolteranno e qualche volta vi tratteranno a voi come criminali. Rivolgetevi ad esempio ad associazioni a difesa del bambino come ad es. Telefono Azzurro o similari. Saranno molto + fattivi.
      • panda rossa scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: dontfeed in sciopero
        - Scritto da: Claudio Vella

        E' sacrosanto che una persona venga assolta

        quando non vi siano delle prove certe della
        sua

        colpevolezza.

        Il problema è un altro. In rete ci sono
        troppi

        siti pedoXXXXXgrafici e i controlli delle

        autorità competenti evidentemente non sono

        sufficienti.

        Prima o poi le istituzioni internazionali

        dovranno prendere una posizione chiara in

        merito.

        Mah ti dirò in 20 anni di navigazione internet ne
        avrò incontrato (e denunciato) si e no un
        paio.Io manco quelli.Ma dove sono tutti questi siti pedoXXXXX che si insinuano nel computer del navigatore inconsapevole?
        Ps. nel caso interessi a qualcuno se avete siti
        da segnalare, lasciate perdere la polizia
        postale, 90 volte su 100 nemmeno vi ascolteranno
        e qualche volta vi tratteranno a voi come
        criminali.Questo per la pedofilia.Figuriamoci come tratteranno allibito per quattro mp3.
        Rivolgetevi ad esempio ad associazioni
        a difesa del bambino come ad es. Telefono Azzurro
        o similari. Saranno molto +
        fattivi.Ottimo suggerimento.Preso nota.
        • Fai il login o Registrati scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: panda rossa

          Io manco quelli.
          Ma dove sono tutti questi siti pedoXXXXX che si
          insinuano nel computer del navigatore
          inconsapevole?Suona moltro strana questa affermazione da parte di un esperto di informatica come te.Il navigatore inconsapevole difficilmente si imbatte in un sito pedo, ma quelli che li cercano questi siti, li trovano. Ad esempio nel deep web ce ne sono una marea.Ma tu lo sapevi vero? ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: panda rossa





            Io manco quelli.

            Ma dove sono tutti questi siti pedoXXXXX che si

            insinuano nel computer del navigatore

            inconsapevole?

            Suona moltro strana questa affermazione da parte
            di un esperto di informatica come
            te.
            Il navigatore inconsapevole difficilmente si
            imbatte in un sito pedo, ma quelli che li cercano
            questi siti, li trovano. Ad esempio nel deep web
            ce ne sono una
            marea.
            Ma tu lo sapevi vero? ;)Scusa, ma io che ho detto?Non ho forse detto la stessa cosa?Che per trovare del pedoXXXXX in rete bisogna cercarlo e anche abbastanza bene?
        • Prozac scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: panda rossa
          Questo per la pedofilia.
          Figuriamoci come tratteranno allibito per quattro
          mp3.Hanno troppo da fare contro la pedo-XXXXXgrafia per preoccuparsi di mp3...
      • Prozac scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: dontfeed in sciopero
        Ps. nel caso interessi a qualcuno se avete siti
        da segnalare, lasciate perdere la polizia
        postale, 90 volte su 100 nemmeno vi ascolteranno
        e qualche volta vi tratteranno a voi come
        criminali. Rivolgetevi ad esempio ad associazioni
        a difesa del bambino come ad es. Telefono Azzurro
        o similari. Saranno molto +
        fattivi.Che brutta opinione delle forze dell'ordine...Io ci lavoro spesso con loro e non sono affatto così, anzi...Se segnali un sito pedo-XXXXXgrafico ti ascoltano eccome e non ti trattano come criminale.Almeno io ho notato questo.Hanno un ufficio apposito che segue esclusivamente i reati di pedo-XXXXXgrafia (e quest'ufficio, purtroppo, è nato a causa della quantità di siti pedo-XXXXXgrafici aperti negli ultimi anni).
        • Polis scrive:
          Re: ...


          Che brutta opinione delle forze dell'ordine...
          Io ci lavoro spesso con loro e non sono affatto
          così,
          anzi...
          Se segnali un sito pedo-XXXXXgrafico ti ascoltano
          eccome e non ti trattano come
          criminale.Io sono a conoscenza di un caso dove purtroppo è capitato così invece. Però non posso darne una colpa alle forze dell'ordine che hanno comunque dovuto agire seguendo tutte le possibili piste. In particolare era un caso dove un tecnico aveva fatto i backup di un cliente sul PROPRIO harddisk rimovibile, ed ha portato quello alla polizia. Non so i dettagli, ad esempio non so se si era accorto direttamente dal cliente o in ufficio, so che in pratica è stato indagato sia lui che la persona segnalata e non ha passato un bel periodo. Poi si è risolto tutto però lui è stato anni nell'oblio.Posso capire le forze dell'ordine perchè comunque, arrivare con un hard-disk tuo e dare la colpa a qualcuno può anche essere una manovra eversiva o un modo per incastrare un nemico. Capitasse a me credo che uscirei all'istante dal posto in cui sono ed andrei alla prima centrale di polizia, almeno possono ricostruire i miei ultimi movimenti. Non so, un po' paura l'avrei anche io anche se mi fido della giustizia.
          • Prozac scrive:
            Re: ...
            - Scritto da: Polis
            Io sono a conoscenza di un caso dove purtroppo è
            capitato così invece. Però non posso darne una
            colpa alle forze dell'ordine che hanno comunque
            dovuto agire seguendo tutte le possibili piste.
            In particolare era un caso dove un tecnico aveva
            fatto i backup di un cliente sul PROPRIO harddisk
            rimovibile, ed ha portato quello alla polizia.
            Non so i dettagli, ad esempio non so se si era
            accorto direttamente dal cliente o in ufficio, so
            che in pratica è stato indagato sia lui che la
            persona segnalata e non ha passato un bel
            periodo. Poi si è risolto tutto però lui è stato
            anni
            nell'oblio.
            Posso capire le forze dell'ordine perchè
            comunque, arrivare con un hard-disk tuo e dare la
            colpa a qualcuno può anche essere una manovra
            eversiva o un modo per incastrare un nemico.
            Capitasse a me credo che uscirei all'istante dal
            posto in cui sono ed andrei alla prima centrale
            di polizia, almeno possono ricostruire i miei
            ultimi movimenti. Non so, un po' paura l'avrei
            anche io anche se mi fido della
            giustizia.Beh sì, i casi limite ci sono sempre... Ma, rimarcando che sto parlando esclusivamente di esperienze personali, in linea di massima sono sempre felici della collaborazione del cittadino (collaborazione che andrebbe a sparire se il cittadino avesse paura di trovarsi nei guai).
        • Sgabbio scrive:
          Re: ...
          aumento dei siti pedoXXXXXgrafici ? E molto dibattuto il tema.
      • Sgabbio scrive:
        Re: ...
        No, lasicamo stare quelle onlus che nel 90% dei casi sono allarmisti urlatori che si divertono a sXXXXXre gli altri.
    • krane scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Claudio Vella
      E' sacrosanto che una persona venga assolta
      quando non vi siano delle prove certe della sua
      colpevolezza.
      Il problema è un altro. In rete ci sono troppi
      siti pedoXXXXXgrafici e i controlli delle
      autorità competenti evidentemente non sono
      sufficienti.E quanti sono questi siti ?
      Prima o poi le istituzioni internazionali
      dovranno prendere una posizione chiara in
      merito.
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: krane

        E quanti sono questi siti ?Eccone un altro che fa il finto tonto come panda rossa. (rotfl)
        • krane scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: Fai il login o Registrati
          - Scritto da: krane

          E quanti sono questi siti ?
          Eccone un altro che fa il finto tonto come panda
          rossa.
          (rotfl)Tu che non sei tonto quindi lo saprai...Quanti sono questi siti che lui indicava come: "ci sono troppi siti pedoXXXXXgrafici"
    • Sgabbio scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: Claudio Vella
      E' sacrosanto che una persona venga assolta
      quando non vi siano delle prove certe della sua
      colpevolezza.
      Il problema è un altro. In rete ci sono troppi
      siti pedoXXXXXgrafici e i controlli delle
      autorità competenti evidentemente non sono
      sufficienti.
      Prima o poi le istituzioni internazionali
      dovranno prendere una posizione chiara in
      merito.Tipo ? Considerando come la definizioni di pedoXXXXXgrafia diventi sempre più vaga ad ogni riforma, non saprei.
  • ThEnOra scrive:
    Serve il dolo!
    Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE di materiale pedoXXXXXgrafico deve essere RIGOROSAMENTE provata!Almeno, così è presso il Tribunale di Milano!Assoluzione grazie al Wi-Fi? Ma per favore, non facciamo disinformazione!Ps.Che bella pubblicità... del professionista forense...
    • krane scrive:
      Re: Serve il dolo!
      - Scritto da: ThEnOra
      Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE di materiale
      pedoXXXXXgrafico deve essere RIGOROSAMENTE
      provata!

      Almeno, così è presso il Tribunale di Milano!

      Assoluzione grazie al Wi-Fi? Ma per favore, non
      facciamo
      disinformazione!

      Ps.
      Che bella pubblicità... del professionista
      forense...Sai com'e' ... E' PI...
    • dontfeed in sciopero scrive:
      Re: Serve il dolo!
      - Scritto da: ThEnOra
      Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE di materiale
      pedoXXXXXgrafico deve essere RIGOROSAMENTE
      provata!

      Almeno, così è presso il Tribunale di Milano!

      Assoluzione grazie al Wi-Fi? Ma per favore, non
      facciamo
      disinformazione!

      Ps.
      Che bella pubblicità... del professionista
      forense...In effetti la notizia è di ben altra portata rispetto a come viene presentata.Ehy ma siamo su PI, che vuoi...
    • panda rossa scrive:
      Re: Serve il dolo!
      - Scritto da: ThEnOra
      Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE di materiale
      <s
      pedoXXXXXgrafico </s
      <b
      illegale </b
      deve essere RIGOROSAMENTE
      provata!

      Almeno, così è presso il Tribunale di Milano!Sacrosanto il principio.
      Assoluzione grazie al Wi-Fi? Grazie al wi-fi non protetto.Il principio e' lo stesso di chi usa la tua auto senza la tua autorizzazione per commettere reati.Tu che c'entri?Il fatto che tu l'abbia lasciata parcheggiata con la porta aperta e le chiavi inserite e' una questione tra te e l'assicurazione.Non deve mai passare il principio della responsabilita' oggettiva.Bisogna dimostrare il dolo! Altrimenti presunzione di innocenza.
      Ma per favore, non
      facciamo
      disinformazione!Di che disinformazione stai parlando?
      Ps.
      Che bella pubblicità... del professionista
      forense...Un'altra puntata di voyager? (cylon)
      • ThEnOra scrive:
        Re: Serve il dolo!
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: ThEnOra

        Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE di
        materiale

        <s
        pedoXXXXXgrafico </s

        <b
        illegale </b
        deve essere
        RIGOROSAMENTE

        provata!

        Io sto parlando di pedoXXXXXgrafia, a cui aggiungo anche i casi sul (C).Tuttavia non sempre è così, basta citare la ricettazione.

        Almeno, così è presso il Tribunale di Milano!

        Sacrosanto il principio.


        Assoluzione grazie al Wi-Fi?

        Grazie al wi-fi non protetto.Basta che ti leggi lo stralcio della sentenza pubblicato da Sarzana per capire che non è questo il punto.
        Il principio e' lo stesso di chi usa la tua auto
        senza la tua autorizzazione per commettere
        reati.
        Tu che c'entri?
        Il fatto che tu l'abbia lasciata parcheggiata con
        la porta aperta e le chiavi inserite e' una
        questione tra te e
        l'assicurazione.
        Non deve mai passare il principio della
        responsabilita'
        oggettiva.
        Bisogna dimostrare il dolo! Altrimenti
        presunzione di
        innocenza.


        Ma per favore, non

        facciamo

        disinformazione!

        Di che disinformazione stai parlando?Che articolo hai letto?

        Ps.

        Che bella pubblicità... del professionista

        forense...

        Un'altra puntata di voyager? (cylon)No, un'altra puntata de "Il principe del foro: S...."-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2012 15.11-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: Serve il dolo!
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: ThEnOra


          Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE di

          materiale


          <s
          pedoXXXXXgrafico </s


          <b
          illegale </b
          deve essere

          RIGOROSAMENTE


          provata!




          Io sto parlando di pedoXXXXXgrafia, a cui
          aggiungo anche i casi sul
          (C).Io invece sto generalizzando.Se un principio di garanzia vale per la pedoXXXXXgrafia, deve valere anche per il (C) e viceversa.
          Tuttavia non sempre è così, basta citare la
          ricettazione.La ricettazione prevede uno scambio di danari.Quindi che c'entra con il caso in questione?


          Almeno, così è presso il Tribunale di
          Milano!



          Sacrosanto il principio.




          Assoluzione grazie al Wi-Fi?



          Grazie al wi-fi non protetto.

          Basta che ti leggi lo stralcio della sentenza
          pubblicato da Sarzana per capire che non è questo
          il punto.Qual e' il punto allora?

          Di che disinformazione stai parlando?

          Che articolo hai letto?Articolo?


          Ps.


          Che bella pubblicità... del
          professionista


          forense...



          Un'altra puntata di voyager? (cylon)

          No, un'altra puntata de "Il principe del foro:
          S...."Ah, avevo capito che si vedeva una pubblicita' invasiva nell'articolo.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: ThEnOra



            Dunque, la DETENZIONE CONSAPEVOLE
            di


            materiale



            <s
            pedoXXXXXgrafico
            </s




            <b
            illegale </b
            deve
            essere


            RIGOROSAMENTE



            provata!







            Io sto parlando di pedoXXXXXgrafia, a cui

            aggiungo anche i casi sul

            (C).

            Io invece sto generalizzando.Come sempre... poi si finisce a non capire nulla nel particolare a forza di generalizzare.
            Se un principio di garanzia vale per la
            pedoXXXXXgrafia, deve valere anche per il (C) e
            viceversa.Il principio vale sempre. Chi dice il contrario? Piuttosto è il "rigore" della verifica che cambia.

            Tuttavia non sempre è così, basta citare la

            ricettazione.

            La ricettazione prevede uno scambio di danari.
            Quindi che c'entra con il caso in questione?Banche online???



            Almeno, così è presso il Tribunale
            di

            Milano!





            Sacrosanto il principio.






            Assoluzione grazie al Wi-Fi?





            Grazie al wi-fi non protetto.



            Basta che ti leggi lo stralcio della sentenza

            pubblicato da Sarzana per capire che non è
            questo

            il punto.

            Qual e' il punto allora?Rileggiti il mio post pubblicato alle 13.13


            Di che disinformazione stai parlando?



            Che articolo hai letto?

            Articolo?Anche tu hai ragione!



            Ps.



            Che bella pubblicità... del

            professionista



            forense...





            Un'altra puntata di voyager? (cylon)



            No, un'altra puntata de "Il principe del
            foro:

            S...."


            Ah, avevo capito che si vedeva una pubblicita'
            invasiva
            nell'articolo.Adesso ho capito cosa intendevi! Non ci avevo proprio fatto caso! Ma il tizio sembra troppo Albano!!! :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: ThEnOra

            Come sempre... poi si finisce a non capire nulla
            nel particolare a forza di
            generalizzare.Ma il particolare e' solo uno spunto: l'occasione per parlare di quese questioni.

            Se un principio di garanzia vale per la

            pedoXXXXXgrafia, deve valere anche per il
            (C)
            e

            viceversa.

            Il principio vale sempre. Chi dice il contrario?
            Piuttosto è il "rigore" della verifica che
            cambia.Perche' dovrebbe cambiare? Per differenza di gravita'?Forse un arbitro potrebbe giudicare in modo differente un fallo se le squadre sono sullo 0-0 o se una sta vincendo 4-0?Ci si aspetterebbe di no, e se avviene diversamente e' sbagliato.


            Tuttavia non sempre è così, basta
            citare
            la


            ricettazione.



            La ricettazione prevede uno scambio di
            danari.

            Quindi che c'entra con il caso in questione?

            Banche online???Benissimo. Dimostra la ricettazione prima.Vai ad indagare sulle transazioni immotivate e poi trova il motivo.
            Basta che ti leggi lo stralcio della
            sentenza


            pubblicato da Sarzana per capire che
            non
            è

            questo


            il punto.



            Qual e' il punto allora?

            Rileggiti il mio post pubblicato alle 13.13Cheppalle... ma tu credi che io mi diverta a cercare le cose da leggere in questo modo?



            Di che disinformazione stai
            parlando?





            Che articolo hai letto?



            Articolo?

            Anche tu hai ragione!E sono parecchi mesi che frequentiamo entrambi questo luogo ormai...

            Ah, avevo capito che si vedeva una
            pubblicita'

            invasiva

            nell'articolo.

            Adesso ho capito cosa intendevi! Non ci avevo
            proprio fatto caso! Ma il tizio sembra troppo
            Albano!!!
            :DQuale tizio?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: panda rossa

            Ma il particolare e' solo uno spunto: l'occasione
            per parlare di quese
            questioni.Ma allora a te piace proprio fare discorsi come al bar!A me piace invece rimanere in tema e non fare voli pindarici!Però se entrando in PI mi venissero offerti cappuccino e croissant la mattina e dalle 18 in poi l'happy hour (mica pretendo aggratis, posso pure pagare!) potrebbe divenire il mio "bar" preferito... un po' nerd, ma ogni tanto ci sta! :D


            Se un principio di garanzia vale per la


            pedoXXXXXgrafia, deve valere anche per
            il

            (C)

            e


            viceversa.



            Il principio vale sempre. Chi dice il
            contrario?

            Piuttosto è il "rigore" della verifica che

            cambia.

            Perche' dovrebbe cambiare? Per differenza di
            gravita'?Eccerto! Infatti anche le pene sono diverse.
            Forse un arbitro potrebbe giudicare in modo
            differente un fallo se le squadre sono sullo 0-0
            o se una sta vincendo
            4-0?
            Ci si aspetterebbe di no, e se avviene
            diversamente e'
            sbagliato.Le circostanze costituiscono aggravante oppure attenuante. E fortuna che è così!



            Tuttavia non sempre è così, basta

            citare

            la



            ricettazione.





            La ricettazione prevede uno scambio di

            danari.


            Quindi che c'entra con il caso in
            questione?



            Banche online???

            Benissimo. Dimostra la ricettazione prima.
            Vai ad indagare sulle transazioni immotivate e
            poi trova il
            motivo.Sulla pedoXXXXXgrafia, il magistrato deve dimostrare che tu eri CONSAPEVOLE. Per la ricettazione, no.Quindi cambia anche il RIGORE degli accertamenti.

            Basta che ti leggi lo stralcio della

            sentenza



            pubblicato da Sarzana per capire
            che

            non

            è


            questo



            il punto.





            Qual e' il punto allora?



            Rileggiti il mio post pubblicato alle 13.13

            Cheppalle... ma tu credi che io mi diverta a
            cercare le cose da leggere in questo
            modo?E cheppalle... ci vuola tanto a fare scroll e click click?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3618654&m=3619537#p3619537


            Ah, avevo capito che si vedeva una

            pubblicita'


            invasiva


            nell'articolo.



            Adesso ho capito cosa intendevi! Non ci avevo

            proprio fatto caso! Ma il tizio sembra troppo

            Albano!!!

            :D

            Quale tizio?Quello sotto la scritta "il mensile di domande a caccia di risposte"...
          • panda rossa scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: panda rossa



            Ma il particolare e' solo uno spunto:
            l'occasione

            per parlare di quese

            questioni.

            Ma allora a te piace proprio fare discorsi come
            al
            bar!Adesso te ne accorgi?Ti va una birra?
            A me piace invece rimanere in tema e non fare
            voli
            pindarici!I temi sono sempre i soliti: copyright, apple, microsoft, linux.
            Però se entrando in PI mi venissero offerti
            cappuccino e croissant la mattina e dalle 18 in
            poi l'happy hour (mica pretendo aggratis, posso
            pure pagare!) potrebbe divenire il mio "bar"
            preferito... un po' nerd, ma ogni tanto ci sta!
            :DDiciamolo all'Annunziata!

            Perche' dovrebbe cambiare? Per differenza di

            gravita'?

            Eccerto! Infatti anche le pene sono diverse.Le pene sicuro, ma l'indagine e tutto il resto no.

            Forse un arbitro potrebbe giudicare in modo

            differente un fallo se le squadre sono sullo
            0-0

            o se una sta vincendo

            4-0?

            Ci si aspetterebbe di no, e se avviene

            diversamente e'

            sbagliato.

            Le circostanze costituiscono aggravante oppure
            attenuante. E fortuna che è
            così!Ma deve essere il giudice a valutare attenuanti ed aggravanti, mica chi indaga.Chi indaga deve solo preoccuparsi di raccogliere elementi, e farlo nel rispetto della legge.

            Benissimo. Dimostra la ricettazione prima.

            Vai ad indagare sulle transazioni immotivate
            e

            poi trova il

            motivo.

            Sulla pedoXXXXXgrafia, il magistrato deve
            dimostrare che tu eri CONSAPEVOLE.L'aver dato del denaro in cambio di quei video e' appunto una prova di consapevolezza.
            Per la ricettazione, no.
            Quindi cambia anche il RIGORE degli accertamenti.Mi puo' star bene che per una certa ipotesi di reato si preferisca lasciar correre piuttosto che impegnare risorse che potrebbero essere meglio impiegate per cose piu' serie.Ma nel momento in cui decidi di indagare in una direzione, lo fai come si deve. Oppure non lo fai.Il rigore deve essere una costante.Anche nella ricettazione e' possibile prendere lucciole per lanterne e accusare qualcuno che non c'entra, perche' non si e' usato il dovuto rigore.


            Basta che ti leggi lo stralcio della


            sentenza




            pubblicato da Sarzana per
            capire

            che


            non


            è



            questo




            il punto.







            Qual e' il punto allora?





            Rileggiti il mio post pubblicato alle
            13.13



            Cheppalle... ma tu credi che io mi diverta a

            cercare le cose da leggere in questo

            modo?

            E cheppalle... ci vuola tanto a fare scroll e
            click
            click?

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3618654&m=361L'ho letto, ma non capisco dove vuoi arrivare.
            Ma il tizio sembra
            troppo


            Albano!!!


            :D



            Quale tizio?

            Quello sotto la scritta "il mensile di domande a
            caccia di
            risposte"...Niente. Non capisco a che cosa ti stai riferendo.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: panda rossa





            Ma il particolare e' solo uno spunto:

            l'occasione


            per parlare di quese


            questioni.



            Ma allora a te piace proprio fare discorsi
            come

            al

            bar!

            Adesso te ne accorgi?
            Ti va una birra?Una birra non si rifiuta mai! :D

            A me piace invece rimanere in tema e non fare

            voli

            pindarici!

            I temi sono sempre i soliti: copyright, apple,
            microsoft,
            linux.Stiamo parlando di (C), M$, linzozz o mela? A me non risulta.

            Sulla pedoXXXXXgrafia, il magistrato deve

            dimostrare che tu eri CONSAPEVOLE.

            L'aver dato del denaro in cambio di quei video e'
            appunto una prova di
            consapevolezza.Prendo le tue veci: e come mi dimostri che tu eri consapevole che i video che hai pagato fossero di carattere pedo? Potevi benissimo aver pagato per Avatar ma ti viene recapitato altro!In questo caso serve più rigore nelle indagini per cui verifichi a, b, c, d, e, ecc... In altri casi (reati) questo rigore può essere superfluo.

            Per la ricettazione, no.

            Quindi cambia anche il RIGORE degli
            accertamenti.

            Mi puo' star bene che per una certa ipotesi di
            reato si preferisca lasciar correre piuttosto che
            impegnare risorse che potrebbero essere meglio
            impiegate per cose piu'
            serie.Ma è di questo che si tratta!
            Ma nel momento in cui decidi di indagare in una
            direzione, lo fai come si deve. Oppure non lo
            fai.Sul principio non posso che essere d'accordo, ma a volte bisogna essere realistici e doversi scontrare con i pochi mezzi e risorse a disposizione.
            Il rigore deve essere una costante.Certamente. Ma non sempre è strettamente necessario.
            Anche nella ricettazione e' possibile prendere
            lucciole per lanterne e accusare qualcuno che non
            c'entra, perche' non si e' usato il dovuto
            rigore.Senz'altro, ma non serve provare la CONSAPEVOLEZZA, elemento che esclude altri controlli/verifiche più scrupolose.



            Basta che ti leggi lo stralcio
            della



            sentenza





            pubblicato da Sarzana per

            capire


            che



            non



            è




            questo





            il punto.









            Qual e' il punto allora?







            Rileggiti il mio post pubblicato
            alle

            13.13





            Cheppalle... ma tu credi che io mi
            diverta
            a


            cercare le cose da leggere in questo


            modo?



            E cheppalle... ci vuola tanto a fare scroll e

            click

            click?




            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3618654&m=361

            L'ho letto, ma non capisco dove vuoi arrivare.Che non è il Wi-Fi sprotetto o bucato ad aver assolto l'indagato.

            Ma il tizio sembra

            troppo



            Albano!!!



            :D





            Quale tizio?



            Quello sotto la scritta "il mensile di
            domande
            a

            caccia di

            risposte"...

            Niente. Non capisco a che cosa ti stai riferendo.Mmm... usi FF con gli ad-blocker?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2012 21.57-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: ThEnOra

            Niente. Non capisco a che cosa ti stai
            riferendo.

            Mmm... usi FF con gli ad-blocker?Come tutti quelli con piu' di un neurone.Tu no?
          • tucumcari scrive:
            Re: Serve il dolo!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ThEnOra



            Niente. Non capisco a che cosa ti stai

            riferendo.



            Mmm... usi FF con gli ad-blocker?

            Come tutti quelli con piu' di un neurone.
            Tu no?scherzi?Lui si sciroppa tutto pubblicità e copyright assieme :D
  • dontfeed in sciopero scrive:
    Si devono rassegnare
    Per accusare qualcuno devono fare indagini vere, non spulciarsi i log.
    • metro scrive:
      Re: Si devono rassegnare
      - Scritto da: dontfeed in sciopero
      Per accusare qualcuno devono fare indagini vere,
      non spulciarsi i
      log.Giusto!Devono beccarti mentre ti fai le pippe, perchè di questo stiamo parlando di XXXXXIOLI :D
      • dontfeed in sciopero scrive:
        Re: Si devono rassegnare
        - Scritto da: metro
        - Scritto da: dontfeed in sciopero

        Per accusare qualcuno devono fare indagini vere,

        non spulciarsi i

        log.
        Giusto!
        Devono beccarti mentre ti fai le pippe, perchè di
        questo stiamo parlando di XXXXXIOLI
        :DNon capisco questa ironia.
        • metro scrive:
          Re: Si devono rassegnare
          - Scritto da: dontfeed in sciopero
          - Scritto da: metro

          - Scritto da: dontfeed in sciopero


          Per accusare qualcuno devono fare
          indagini
          vere,


          non spulciarsi i


          log.

          Giusto!

          Devono beccarti mentre ti fai le pippe,
          perchè
          di

          questo stiamo parlando di XXXXXIOLI

          :D

          Non capisco questa ironia.io non capisco il reato di XXXXX davanti al video :Dè più chiaro cosi? ;)
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: dontfeed in sciopero



            Per accusare qualcuno devono fare

            indagini

            vere,



            non spulciarsi i



            log.


            Giusto!


            Devono beccarti mentre ti fai le pippe,

            perchè

            di


            questo stiamo parlando di XXXXXIOLI


            :D



            Non capisco questa ironia.
            io non capisco il reato di XXXXX davanti al video
            :D
            è più chiaro cosi? ;)Ma il problema non è la XXXXX, il problema è che qualcuno per farsi le pippe usa certe immagini, e per usarle certe immagini qualcuno deve produrle.Il problema è la produzione, se non c'è + domanda, non ci sarà + offerta.Il senso della "persecuzione" di certi XXXXXroli è questo.
          • metro scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: dontfeed in sciopero


            - Scritto da: metro



            - Scritto da: dontfeed in sciopero




            Per accusare qualcuno devono
            fare


            indagini


            vere,




            non spulciarsi i




            log.



            Giusto!



            Devono beccarti mentre ti fai le
            pippe,


            perchè


            di



            questo stiamo parlando di XXXXXIOLI



            :D





            Non capisco questa ironia.

            io non capisco il reato di XXXXX davanti al
            video

            :D

            è più chiaro cosi? ;)

            Ma il problema non è la XXXXX, il problema è che
            qualcuno per farsi le pippe usa certe immagini, e
            per usarle certe immagini qualcuno deve
            produrle.Bene arrestiamoli sti criminali allora, ma quelli VERI!

            Il problema è la produzione, se non c'è +
            domanda, non ci sarà +
            offerta.grazie, anche tagliando l'uccello a tutti i maschietti ottengo lo stesso risultato, ti va bene come soluzione? :'(
            Il senso della "persecuzione" di certi XXXXXroli
            è
            questo.reazione "leggermente" spropositata non trovi?
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: dontfeed in sciopero



            - Scritto da: metro




            - Scritto da: dontfeed in
            sciopero





            Per accusare qualcuno
            devono

            fare



            indagini



            vere,





            non spulciarsi i





            log.




            Giusto!




            Devono beccarti mentre ti fai
            le

            pippe,



            perchè



            di




            questo stiamo parlando di
            XXXXXIOLI




            :D







            Non capisco questa ironia.


            io non capisco il reato di XXXXX
            davanti
            al

            video


            :D


            è più chiaro cosi? ;)



            Ma il problema non è la XXXXX, il problema è
            che

            qualcuno per farsi le pippe usa certe
            immagini,
            e

            per usarle certe immagini qualcuno deve

            produrle.

            Bene arrestiamoli sti criminali allora, ma quelli
            VERI!




            Il problema è la produzione, se non c'è +

            domanda, non ci sarà +

            offerta.

            grazie, anche tagliando l'uccello a tutti i
            maschietti ottengo lo stesso risultatoVeramente no.Pulsione sessuale e possibilità di realizzarla sono due cose diverse.


            Il senso della "persecuzione" di certi
            XXXXXroli

            è

            questo.

            reazione "leggermente" spropositata non trovi?Francamente no, non trovo.
          • metro scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: dontfeed in sciopero


            - Scritto da: metro



            - Scritto da: dontfeed in sciopero




            - Scritto da: metro





            - Scritto da: dontfeed in

            sciopero






            Per accusare
            qualcuno

            devono


            fare




            indagini




            vere,






            non spulciarsi i






            log.





            Giusto!





            Devono beccarti mentre
            ti
            fai

            le


            pippe,




            perchè




            di





            questo stiamo parlando di

            XXXXXIOLI





            :D









            Non capisco questa ironia.



            io non capisco il reato di XXXXX

            davanti

            al


            video



            :D



            è più chiaro cosi? ;)





            Ma il problema non è la XXXXX, il
            problema
            è

            che


            qualcuno per farsi le pippe usa certe

            immagini,

            e


            per usarle certe immagini qualcuno deve


            produrle.



            Bene arrestiamoli sti criminali allora, ma
            quelli

            VERI!







            Il problema è la produzione, se non c'è
            +


            domanda, non ci sarà +


            offerta.



            grazie, anche tagliando l'uccello a tutti i

            maschietti ottengo lo stesso risultato

            Veramente no.
            Pulsione sessuale e possibilità di realizzarla
            sono due cose
            diverse.Esattamente come quello dietro al video e quello con il bambino, uno realizza, l'altro no!Quindi perchè non mettere in galera tutti quelli che vedono una rapina in banca, stanno guardando un crimine no?
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: dontfeed in sciopero



            - Scritto da: metro




            - Scritto da: dontfeed in
            sciopero





            - Scritto da: metro






            - Scritto da:
            dontfeed
            in


            sciopero







            Per accusare

            qualcuno


            devono



            fare





            indagini





            vere,







            non spulciarsi
            i







            log.






            Giusto!






            Devono beccarti
            mentre

            ti

            fai


            le



            pippe,





            perchè





            di






            questo stiamo
            parlando
            di


            XXXXXIOLI






            :D











            Non capisco questa
            ironia.




            io non capisco il reato di
            XXXXX


            davanti


            al



            video




            :D




            è più chiaro cosi? ;)







            Ma il problema non è la XXXXX, il

            problema

            è


            che



            qualcuno per farsi le pippe usa
            certe


            immagini,


            e



            per usarle certe immagini qualcuno
            deve



            produrle.





            Bene arrestiamoli sti criminali allora,
            ma

            quelli


            VERI!










            Il problema è la produzione, se
            non
            c'è

            +



            domanda, non ci sarà +



            offerta.





            grazie, anche tagliando l'uccello a
            tutti
            i


            maschietti ottengo lo stesso risultato



            Veramente no.

            Pulsione sessuale e possibilità di
            realizzarla

            sono due cose

            diverse.

            Esattamente come quello dietro al video e quello
            con il bambino, uno realizza, l'altro
            no!
            Quindi perchè non mettere in galera tutti quelli
            che vedono una rapina in banca, stanno guardando
            un crimine
            no?Perchè chi commette una rapina in banca non lo fa per essere visto.Chi produce video pedoXXXXX invece si.
          • metro scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            Quindi perchè non mettere in galera tutti
            quelli

            che vedono una rapina in banca, stanno
            guardando

            un crimine

            no?

            Perchè chi commette una rapina in banca non lo fa
            per essere
            visto.
            Chi produce video pedoXXXXX invece si.Siamo sempre li: il CRIMINALE, per me, è chi PRODUCE il video, chi lo guarda al massimo lo considero come il palo della banda dell'ortica ;)
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            Quindi perchè non mettere in galera
            tutti

            quelli


            che vedono una rapina in banca, stanno

            guardando


            un crimine


            no?



            Perchè chi commette una rapina in banca non
            lo
            fa

            per essere

            visto.

            Chi produce video pedoXXXXX invece si.
            Siamo sempre li: il CRIMINALE, per me, è chi
            PRODUCE il video, chi lo guarda al massimo lo
            considero come il palo della banda dell'ortica
            ;)Chi PRODUCE il video è senza dubbio criminale, ma non lo produrrebbe se nessuno volesse vederlo.Uno può anche sentire il desiderio del sesso con dei minori, non mi permetto di giudicare la psicologia di questi soggetti, ma dovrebbe sapere che è sbagliato e non solo dovrebbe non farlo, ma nemmeno "godersi" il fatto che qualcun altro lo ha fatto riprendendosi. Se sai che è sbagliato e te ne rendi cmq complice, sei cmq colpevole.Detto questo io non sono nè rigido nè giustizialista, prima di accusare qualcuno (e dico accusare non condannare) ci vogliono prove certe, reperite con indagini irreprensibili.Per esempio uno che fa (o guarda) disegni pedoXXXXX, per quanto rivoltante, per me non commette nessun crimine, perchè sfoga le sue fantasie senza fare del male a nessuno.
          • Polemik scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            Per esempio uno che fa (o guarda) disegni
            pedoXXXXX, per quanto rivoltante, per me non
            commette nessun crimine, perchè sfoga le sue
            fantasie senza fare del male a
            nessuno.Sono perfettamente d'accordo con te. E non penso di essere un forcaiolo sostenendo ciò, si tratta di semplice sensibilità verso i minori, qualità che a molti, a quanto pare, manca.
          • metro scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: dontfeed in sciopero


            - Scritto da: metro



            Quindi perchè non mettere in galera

            tutti


            quelli



            che vedono una rapina in banca,
            stanno


            guardando



            un crimine



            no?





            Perchè chi commette una rapina in banca
            non

            lo

            fa


            per essere


            visto.


            Chi produce video pedoXXXXX invece si.

            Siamo sempre li: il CRIMINALE, per me, è chi

            PRODUCE il video, chi lo guarda al massimo lo

            considero come il palo della banda
            dell'ortica

            ;)


            Chi PRODUCE il video è senza dubbio criminale, ma
            non lo produrrebbe se nessuno volesse
            vederlo.Opinione tua
            Uno può anche sentire il desiderio del sesso con
            dei minori, non mi permetto di giudicare la
            psicologia di questi soggetti, ma dovrebbe sapere
            che è sbagliato e non solo dovrebbe non farlo, ma
            nemmeno "godersi" il fatto che qualcun altro lo
            ha fatto riprendendosi. Se sai che è sbagliato e
            te ne rendi cmq complice, sei cmq
            colpevole.E ridaie!Con la tua logica se vedo una rapina, so che è sbagliato, quindi sono automaticamente complice?
            Per esempio uno che fa (o guarda) disegni
            pedoXXXXX, per quanto rivoltante, per me non
            commette nessun crimine, perchè sfoga le sue
            fantasie senza fare del male a
            nessuno.E quello che GUARDA a chi avrebbe fatto male?
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: dontfeed in sciopero



            - Scritto da: metro




            Quindi perchè non mettere in
            galera


            tutti



            quelli




            che vedono una rapina in
            banca,

            stanno



            guardando




            un crimine




            no?







            Perchè chi commette una rapina in
            banca

            non


            lo


            fa



            per essere



            visto.



            Chi produce video pedoXXXXX invece
            si.


            Siamo sempre li: il CRIMINALE, per me,
            è
            chi


            PRODUCE il video, chi lo guarda al
            massimo
            lo


            considero come il palo della banda

            dell'ortica


            ;)





            Chi PRODUCE il video è senza dubbio
            criminale,
            ma

            non lo produrrebbe se nessuno volesse

            vederlo.

            Opinione tua
            No è un fatto.

            Uno può anche sentire il desiderio del sesso
            con

            dei minori, non mi permetto di giudicare la

            psicologia di questi soggetti, ma dovrebbe
            sapere

            che è sbagliato e non solo dovrebbe non
            farlo,
            ma

            nemmeno "godersi" il fatto che qualcun altro
            lo

            ha fatto riprendendosi. Se sai che è
            sbagliato
            e

            te ne rendi cmq complice, sei cmq

            colpevole.

            E ridaie!
            Con la tua logica se vedo una rapina, so che è
            sbagliato, quindi sono automaticamente
            complice?Se io non partecipo alla rapina no.Se invece che in un video, tu vedi uno che in un vicolo sta abusando di un minore e invece non dico di difenderlo ma di chiamare le autorità, ti metti li a guardare e ti tiri una XXXXX, scusami, ma non puoi sostenere che sei solo un "guardatore" innocente.C'è poco da girarci intorno.


            Per esempio uno che fa (o guarda) disegni

            pedoXXXXX, per quanto rivoltante, per me non

            commette nessun crimine, perchè sfoga le sue

            fantasie senza fare del male a

            nessuno.

            E quello che GUARDA a chi avrebbe fatto male?Avrebbe indotto a produrre altri filmati del genere, dato che ha creato la domanda in questo odioso mercato.
          • metro scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: dontfeed in sciopero


            - Scritto da: metro



            - Scritto da: dontfeed in sciopero




            - Scritto da: metro





            Quindi perchè non
            mettere
            in

            galera



            tutti




            quelli





            che vedono una rapina in

            banca,


            stanno




            guardando





            un crimine





            no?









            Perchè chi commette una
            rapina
            in

            banca


            non



            lo



            fa




            per essere




            visto.




            Chi produce video pedoXXXXX
            invece

            si.



            Siamo sempre li: il CRIMINALE, per
            me,

            è

            chi



            PRODUCE il video, chi lo guarda al

            massimo

            lo



            considero come il palo della banda


            dell'ortica



            ;)








            Chi PRODUCE il video è senza dubbio

            criminale,

            ma


            non lo produrrebbe se nessuno volesse


            vederlo.



            Opinione tua



            No è un fatto.Siamo passati a chi ha il fatto più grosso? :DLa tua è un'opinione, non hai nessuna prova a sostegno...



            Uno può anche sentire il desiderio del
            sesso

            con


            dei minori, non mi permetto di
            giudicare
            la


            psicologia di questi soggetti, ma
            dovrebbe

            sapere


            che è sbagliato e non solo dovrebbe non

            farlo,

            ma


            nemmeno "godersi" il fatto che qualcun
            altro

            lo


            ha fatto riprendendosi. Se sai che è

            sbagliato

            e


            te ne rendi cmq complice, sei cmq


            colpevole.



            E ridaie!

            Con la tua logica se vedo una rapina, so che
            è

            sbagliato, quindi sono automaticamente

            complice?

            Se io non partecipo alla rapina no.
            Se invece che in un video, tu vedi uno che in un
            vicolo sta abusando di un minore e invece non
            dico di difenderlo ma di chiamare le autorità, ti
            metti li a guardare e ti tiri una XXXXX, scusami,
            ma non puoi sostenere che sei solo un
            "guardatore"
            innocente.
            C'è poco da girarci intorno.Su questo sono pienamente d'accordo, ma stiamo sempre parlando di VIDEO o FOTO!
          • DoC scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: dontfeed in sciopero



            - Scritto da: metro




            - Scritto da: dontfeed in
            sciopero





            - Scritto da: metro






            Quindi perchè non

            mettere

            in


            galera




            tutti





            quelli






            che vedono una
            rapina
            in


            banca,



            stanno





            guardando






            un crimine






            no?











            Perchè chi commette una

            rapina

            in


            banca



            non




            lo




            fa





            per essere





            visto.





            Chi produce video
            pedoXXXXX

            invece


            si.




            Siamo sempre li: il
            CRIMINALE,
            per

            me,


            è


            chi




            PRODUCE il video, chi lo
            guarda
            al


            massimo


            lo




            considero come il palo della
            banda



            dell'ortica




            ;)











            Chi PRODUCE il video è senza dubbio


            criminale,


            ma



            non lo produrrebbe se nessuno
            volesse



            vederlo.





            Opinione tua






            No è un fatto.

            Siamo passati a chi ha il fatto più grosso? :D
            La tua è un'opinione, non hai nessuna prova a
            sostegno...Purtroppo per molti in italia esiste anche il reato di favoreggiamento, sapere che qualcuno sta facendo un crimine, sicuramente lo reitererà, e non denunciarlo in italia è un crimine a sua volta (seppure minore).Incappare anche per sbaglio in un sito pedoXXXXX e non denunciarlo in linea di principio sarebbe anche quello un crimine (seppure minore e opinabile).Farlo consapevolmente e tornarci perentoriamente ancora di più lo è. Basterebbe questo perchè sia un crimine, senza neanche andare a spulciare i "gusti" delle persone.Quindi di fatto "è" un fatto, non un'opinione.
          • tucumcari scrive:
            Re: Si devono rassegnare
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            Avrebbe indotto a produrre altri filmati del
            genere, dato che ha creato la domanda in questo
            odioso
            mercato.Perfetto è allora dimostriamo che questo mercato c'è stato (transazione di soldi) o secondo te (siamo sempre li) per dimostrare un reato basta presupporlo?Oppure si fanno indagini?Chi lo dice e perchè che c'è stato mercato (e quindi istigazione sia pure indiretta a produrre???)Bisognerà provarlo no?O basta esserne convinti o affermarlo a papera?Facciamo un esempio... se io trovo per strada un cd con immagini pedoXXXXX e lo guardo a casa ...1) dove stanno i soldi?2) come facevo senza vederlo a sepere che cosa era?3) sono colpevole di istigazione?...Francamente mi pare che il ragionamento non stia in piedi!
    • collione scrive:
      Re: Si devono rassegnare
      purtroppo, siccome è comodo, hanno fatto così in molti casigrazie all'ignoranza di giudici, giurie e al fatto che il reo non fosse un miliardario pieno di avvocati superbravi, sono riusciti pure a comminare qualche condannasenza contare che attualmente basta il clamore mediatico, non servono più nemmeno i processi
      • dontfeed in sciopero scrive:
        Re: Si devono rassegnare
        - Scritto da: collione
        purtroppo, siccome è comodo, hanno fatto così in
        molti
        casi

        grazie all'ignoranza di giudici, giurie e al
        fatto che il reo non fosse un miliardario pieno
        di avvocati superbravi, sono riusciti pure a
        comminare qualche
        condanna

        senza contare che attualmente basta il clamore
        mediatico, non servono più nemmeno i
        processiGuarda per me è gia assurdo che in casi come questi si arrivi davanti al giudice. Dovrebbe gia essere il PM a non portare avanti una causa che non ha nessun senso di esistere.Poi dicono che la giustizia è intasata, i PM vanno sempre a dibattimento, anche quando non sta nè in cielo nè in terra.
  • Shiba scrive:
    Caro Ruppolo
    Non ne prendi una a quanto pare :D
  • alvaro scrive:
    anche
    anche chi compra apple non e' condannabile, e' solo scemo
  • panda rossa scrive:
    Buon precedente.
    Prendiamo nota della sentenza, che tornera' utile nelle prossime discussioni sul forum.
    • Risposta al commento scrive:
      Re: Buon precedente.
      - Scritto da: panda rossa
      tornera' utileUna sentenza di primo grado? (rotfl)
      • metro scrive:
        Re: Buon precedente.
        - Scritto da: Risposta al commento
        - Scritto da: panda rossa

        tornera' utile

        Una sentenza di primo grado? (rotfl)non possiamo aspettare i soliti vent'anni per quella definitiva... :(
      • Allibito scrive:
        Re: Buon precedente.
        - Scritto da: Risposta al commento
        - Scritto da: panda rossa

        tornera' utile

        Una sentenza di primo grado? (rotfl)Anche confermata non tornerà utile, come scritto sopra.
      • dontfeed in sciopero scrive:
        Re: Buon precedente.
        - Scritto da: Risposta al commento
        - Scritto da: panda rossa

        tornera' utile

        Una sentenza di primo grado? (rotfl)Che probabilmente rimarrà tale dato che nessun PM farà appello per sostenere una tal sesquipedale accusa.
    • Allibito scrive:
      Re: Buon precedente.
      - Scritto da: panda rossa
      Prendiamo nota della sentenza, che tornera' utile
      nelle prossime discussioni sul
      forum.Non torna utile affatto, dovresti conoscere meglio la legge. Il riconoscimento univoco del colpevole è indispensabile nel diritto penale, non si può condannare nessuno se non viene accertata l'identità del colpevole. Lr cose cambiano per te, nessuna legge impedisce di multare l'intestatario della tua linea per reati contro il copyright. E' già avvenuto, anche in Italia, come riportato su P.I. poco tempo fa, e le due sentenze non sono affatto in conflitto.Ritengo giusta l'assoluzione del protagonista dell'articolo, che anche se colpevole (ma non possiamo saperlo) si guarderà bene dal reiterare il reato. Un pò di paura credo se la sia messa e per pura informazione, nella sua fedina penale non ci saranno condanne, ma rimarrà per sempre un "precedente" per pedofilia anche se assolto, quindi dovrà camminare come sulle uova e al posto suo eviterei anche di accarezzare un bambino sulla testa. (cosa che mi dispiace profondamente se fosse effettivamente innocente, credo sia atroce),
      • panda rossa scrive:
        Re: Buon precedente.
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: panda rossa

        Prendiamo nota della sentenza, che tornera'
        utile

        nelle prossime discussioni sul

        forum.

        Non torna utile affatto, dovresti conoscere
        meglio la legge. Il riconoscimento univoco del
        colpevole è indispensabile nel diritto penale,
        non si può condannare nessuno se non viene
        accertata l'identità del colpevole.Appunto. Per questo la sentenza spalanca un portone.L'abbonamento all'ADSL, con un wi-fi aperto, non e' piu' sufficiente per accusare il titolare dell'abbonamento.E questo ci basta per trasformare una denuncia contro il titolare, in una denuncia contro ignoti, e buonanotte.
        Lr cose cambiano per te, nessuna legge impedisce
        di multare l'intestatario della tua linea per
        reati contro il copyright. E' già avvenuto, anche
        in Italia, come riportato su P.I. poco tempo fa,
        e le due sentenze non sono affatto in
        conflitto.Ma l'indagine penale viene sospesa.Non ci andranno di mezzo degli innocenti solo perche' sono XXXXXXXXX che lasciano il wi-fi aperto.
        Ritengo giusta l'assoluzione del protagonista
        dell'articolo, che anche se colpevole (ma non
        possiamo saperlo) si guarderà bene dal reiterare
        il reato.Visto il reato in questione, me lo auguro pure io.
        Un pò di paura credo se la sia messa e
        per pura informazione, nella sua fedina penale
        non ci saranno condanne, ma rimarrà per sempre un
        "precedente" per pedofilia anche se assolto,Ma tu sei fuori come un balcone.Siccome viene assolto non c'e' alcun precedente.
        • . . . scrive:
          Re: Buon precedente.
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Allibito[cut]

          Un pò di paura credo se la sia messa e

          per pura informazione, nella sua fedina
          penale

          non ci saranno condanne, ma rimarrà per
          sempre
          un

          "precedente" per pedofilia anche se assolto,

          Ma tu sei fuori come un balcone.
          Siccome viene assolto non c'e' alcun precedente.Penso che per "precedente", virgolettato, Allibito intenda nella testa di chi ha subito quest'accusa e agli occhi di chi ti conosce o dei tuoi cari.Penso che subire una cosa del genere non sia piacevole e comunque ti lascia "sXXXXX" dentro anche se sei innocente.Perché in realtà non è stato provato nulla di certo.Quindi tu sei assolto solo per un cavillo legale, corretto s'intende e giusto, ma sempre cavillo.Il dubbio rimane.E il dubbio scava... scava,,, scava... Penso che
          • panda rossa scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: . . .
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Allibito

            [cut]



            Un pò di paura credo se la sia messa e


            per pura informazione, nella sua fedina

            penale


            non ci saranno condanne, ma rimarrà per

            sempre

            un


            "precedente" per pedofilia anche se
            assolto,



            Ma tu sei fuori come un balcone.

            Siccome viene assolto non c'e' alcun precedente.

            Penso che per "precedente", virgolettato,
            Allibito intenda nella testa di chi ha subito
            quest'accusa e agli occhi di chi ti conosce o dei
            tuoi
            cari.Questa e' solo una deformazione della sua mente malata.La percezione che la gente ha dei reati riguarda i fatti, mica quello che transita attraverso una linea adsl.La prova e' che la gente di quello che scarica dalla rete ne fa motivo di vanto tra amici, parenti e vicinato, altro che condanna.
            Penso che subire una cosa del genere non sia
            piacevole e comunque ti lascia "sXXXXX" dentro
            anche se sei
            innocente.
            Perché in realtà non è stato provato nulla di
            certo.Si fa in fretta a trovare le prove: basta cercare nell'hard disk.
            Quindi tu sei assolto solo per un cavillo legale,
            corretto s'intende e giusto, ma sempre
            cavillo.Nessun cavillo. Il tizio e' stato assolto per mancanza di corpo del reato.
            Il dubbio rimane.
            E il dubbio scava... scava,,, scava...
            Penso cheNo guarda, c'e' poco da scavare.O ti trovano foto pedofile nel cestino, e allora si' che il dubbio che te le sia scaricate per sbaglio o volontariamente rimane.O non te le trovano, e in tal caso di che cosa sei accusato? Di sequenze di zeri e uni che transitano sul tuo wi-fi?
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            C'è da capire che nell'immaginario collettivo la pedofilia è probsabilmente tra le peggiori cose di cui puoi essere accusato e sicuramente la peggiore di cui puoi essere accusato in rete.La gente ne ha così repulsione che se un fesso qualsiasi ti accusa di questa cosa, anche senza nessun motivo, senza uno straccio di prova e per il solo fatto di volerti del male pensa che in qualche modo tu ne sia macchiato egualmente.Purtroppo in questo Paese manca del tutto la cultura garantista, la cultura della legalità, nel senso + ampio del termine.Soprattutto nei ceti + bassi e meno acculturati, basta guardare a come ha abbaiato Allibito, certo non un premio nobel.
          • panda rossa scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            C'è da capire che nell'immaginario collettivo la
            pedofilia è probsabilmente tra le peggiori cose
            di cui puoi essere accusato e sicuramente la
            peggiore di cui puoi essere accusato in
            rete.

            La gente ne ha così repulsione che se un fesso
            qualsiasi ti accusa di questa cosa, anche senza
            nessun motivo, senza uno straccio di prova e per
            il solo fatto di volerti del male pensa che in
            qualche modo tu ne sia macchiato
            egualmente.

            Purtroppo in questo Paese manca del tutto la
            cultura garantista, la cultura della legalità,
            nel senso + ampio del
            termine.

            Soprattutto nei ceti + bassi e meno acculturati,
            basta guardare a come ha abbaiato Allibito, certo
            non un premio
            nobel.Allibito e' il primo che deve tacere.Altrimenti gli sviscero sul forum un lungo elenco di film XXXXX che sicuramente ha posseduto e commercializzato, perche' tutti quelli che spacciavano VHS li avevano a catalogo, dove c'erano attori e attrici MINORENNI.E siccome il reato di pedofilia e' retroattivo e non prescrivibile...
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            Che Allibito farebe una figura migliore tacendo è assodato.Ma io non mi porterei al suo livello accusandolo personalmente, a me fanno schifo certe "idee" e certi atteggiamenti, non entro nel merito del personale.
          • panda rossa scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: styx
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            C'è da capire che nell'immaginario
            collettivo
            la

            pedofilia è probsabilmente tra le peggiori
            cose

            di cui puoi essere accusato e sicuramente la

            peggiore di cui puoi essere accusato in

            rete.
            (...)
            Tra l'altro basta guardare come e' definita la
            pedofilia (presa dal sito del MOIGE eh... mica da
            Playboy)Da quando il MOIGE sostituisce le leggi dello stato?
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.


            Beh, ora, non per difendere panda rossa, il caso
            è un po'
            diverso.Infatti Panda Rossa, nello specifico, ha ragione.

            Nel primo caso si tratta di una prova
            schiacciante, nel caso di un mero indizio da
            corroborare con altre
            prove.Si si, ma io sono più che d'accordo infatti. Non è sufficiente un log di acXXXXX, soprattutto se parliamo di un solo indirizzo IP. Magari, e dico magari, se si fosse trattato di una autenticazione con un nickname riconducibile alla persona, forse sarebbe stato diverso.Ho "attaccato" Panda Rossa perchè ogni cosa lui la rigira per il suo scopo, non è quindi affidabile come opinione. Infatti ha scritto l'esatto contrario di quello che aveva sostenuto nell'articolo che ho citato.
          • terzo scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis
            Ho "attaccato" Panda Rossa perchè ogni cosa lui
            la rigira per il suo scopo, non è quindi
            affidabile come opinione.Se no, dov'è il divertimento? ;)
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: terzo
            - Scritto da: Polis

            Ho "attaccato" Panda Rossa perchè ogni cosa
            lui

            la rigira per il suo scopo, non è quindi

            affidabile come opinione.
            Se no, dov'è il divertimento? ;)In generale ci si diverte si, però arrivare a difendere l'indifendibile perchè questo ti torna comodo per i tuoi filmetti pirata non mi piace.
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis
            - Scritto da: terzo

            - Scritto da: Polis


            Ho "attaccato" Panda Rossa perchè ogni
            cosa

            lui


            la rigira per il suo scopo, non è quindi


            affidabile come opinione.

            Se no, dov'è il divertimento? ;)

            In generale ci si diverte si, però arrivare a
            difendere l'indifendibile perchè questo ti torna
            comodo per i tuoi filmetti pirata non mi
            piace.Di contro non è che possiamo nemmeno stravolgere l'amministrazione della giustizia per punire qualcuno per qualche filmetto piratato suvvia.Ci sono problemi molto + gravi che la pirateria e le videoteche che chiudono, non per fare benaltrismo.
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.

            Di contro non è che possiamo nemmeno stravolgere
            l'amministrazione della giustizia per punire
            qualcuno per qualche filmetto piratato
            suvvia.
            Ci sono problemi molto + gravi che la pirateria e
            le videoteche che chiudono, non per fare
            benaltrismo.Non lo metto in dubbio, solo che le cose vanno contestualizzate. Sinceramente anche io sono a favore della difesa della privacy e tutte le leggi liberticide mi danno la repulsione, allo stesso tempo però mi sembra ovvio che la macchina della giustizia intervenga in modi differenti in base alla gravità del reato. Come ha scritto in un post Panda Rossa, lui si aspetta la stessa "cura" nelle indagini per ogni tipo di reato, sono d'accordo se parliamo di serietà lavorativa, sono meno d'accordo se parliamo di tempo e risorse da dedicare alle indagini. Il tutto rimanendo all'interno del diritto alla privacy e in generale ai diritti dell'individuo. Riguardo allo sharing a me non me ne frega niente, non dovrebbero neanche perdere tempo in indagini, però che non si mi venga a dire "non è giusto guardare dentro l'hard-disk degli altri" quando si parla di pedofilia per poi poter applicare lo stesso concetto quando si parla di pirateria. Ripeto, sempre all'interno di una corretta indagine dell'autorità.
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis
            Riguardo allo sharing a me non me ne frega
            niente, non dovrebbero neanche perdere tempo in
            indagini, però che non si mi venga a dire "non è
            giusto guardare dentro l'hard-disk degli altri"
            quando si parla di pedofilia per poi poter
            applicare lo stesso concetto quando si parla di
            pirateria. Ripeto, sempre all'interno di una
            corretta indagine
            dell'autorità.Il punto non è pedofilia o meno, il punto è che al di fuori di una indagine svolta dalla pg e autorizzata da un magistrato, te nonmi guardi nell'hard disk, come non mi guardi nei cassetti del comò.E' tutto lì.
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.


            Il punto non è pedofilia o meno, il punto è che
            al di fuori di una indagine svolta dalla pg e
            autorizzata da un magistrato, te nonmi guardi
            nell'hard disk, come non mi guardi nei cassetti
            del
            comò.
            E' tutto lì.No, non è così. Spieghiamoci meglio. Di norma è così, io non ti vengo a guardare nei cassetti del comò, ci mancherebbe, giustissimo, come tu non vieni nel mio. Ma se tu un giorno chiami il falegname per metterti a posto le gambe del comò, e quello magari ti leva il cassetto perchè deve caricare il comò in furgone o lo deve spostare o qualsiasi altro motivo... e ci trova foto pedoXXXXXgrafiche, quello prende e ti va a segnalare alla polizia se è un cittadino coscienzioso.Per assurdo potrebbe anche capitare che un ladro che si intrufola di notte a casa tua si accorga che tu hai quella roba, e ti denunci. Si, era nel torto ed il suo torto non viene meno, però lo sei anche tu, non è che un reato esclude l'altro.Di certo non è la norma, ma sono casi che possono capitare. Ripeto, non dico di farci gli affari degli altri, ci mancherebbe, ma se ci capita di vedere qualcosa che non ci torna, dovrebbe essere nostro dovere civile segnalarlo. Se poi vogliamo vivere girare la testa dall'altra parte facciamo pure, gli altri lo faranno quando capiterà qualcosa a noi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis



            Il punto non è pedofilia o meno, il punto è
            che

            al di fuori di una indagine svolta dalla pg e

            autorizzata da un magistrato, te nonmi guardi

            nell'hard disk, come non mi guardi nei
            cassetti

            del

            comò.

            E' tutto lì.


            No, non è così. Spieghiamoci meglio. Di norma è
            così, io non ti vengo a guardare nei cassetti del
            comò, ci mancherebbe, giustissimo, come tu non
            vieni nel mio.


            Ma se tu un giorno chiami il falegname per
            metterti a posto le gambe del comò, e quello
            magari ti leva il cassetto perchè deve caricare
            il comò in furgone o lo deve spostare o
            qualsiasi altro motivo... e ci trova foto
            pedoXXXXXgrafiche, quello prende e ti va a
            segnalare alla polizia se è un cittadino
            coscienzioso.E' inutile che fai esempi campati in aria.NON E' POSSIBILE APRIRE UN FILE IN MODO ACCIDENTALE/CASUALE DA UN HARD DISK.Non e' il falegname che toglie i cassetti dal como' per trasportarlo piu' facilmente.E' il falegname che smonta il doppio fondo di un cassetto del como' che gli e' stato affidato per riparare una gamba.Non c'era alcun motivo inerente alla riparazione che ha indotto il falegname a svitare il doppio fondo del cassetto, cosi' come non c'era alcun motivo inerente alla riparazione che ha indotto il tecnico a gironzolare per le directory del disco alla ricerca di qualcosa.
            Per assurdo potrebbe anche capitare che un ladro
            che si intrufola di notte a casa tua si accorga
            che tu hai quella roba, e ti denunci. Si, era nel
            torto ed il suo torto non viene meno, però lo sei
            anche tu, non è che un reato esclude
            l'altro.Questo ha senso.Un ladro che ruba il disco e poi va ad autodenunciarsi di furto perche' ha trovato robaccia ben peggiore, ha un senso logico.
            Di certo non è la norma, ma sono casi che possono
            capitare. Ripeto, non dico di farci gli affari
            degli altri, ci mancherebbe, ma se ci capita di
            vedere qualcosa che non ci torna, dovrebbe essere
            nostro dovere civile segnalarlo.Sacrosanto.Non si discute il dovere civico di segnalare qualcosa che non torna.Si discute il modo in cui si nota qualcosa che non torna.Una foto pedofila come sfondo di desktop la noti senza volerlo.Una sottocartella magari zippata te la sei andata ad aprire apposta.
            Se poi vogliamo vivere girare la testa dall'altra
            parte facciamo pure, gli altri lo faranno quando
            capiterà qualcosa a noi.Niente. Proprio non ci arrivi!Nessuno sta dicendo di girare la testa dall'altra parte.Si sta dicendo che LA PRIVACY NON VA VIOLATA!
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.

            E' inutile che fai esempi campati in aria.
            NON E' POSSIBILE APRIRE UN FILE IN MODO
            ACCIDENTALE/CASUALE DA UN HARD
            DISK.Si che lo è, ti ho già fatto degli esempi e te ne potrei fare ancora.
            Non e' il falegname che toglie i cassetti dal
            como' per trasportarlo piu'
            facilmente.
            E' il falegname che smonta il doppio fondo di un
            cassetto del como' che gli e' stato affidato per
            riparare una
            gamba.Non hai fantasia, mi dispiace per te, ormai vedi tutto 0 e 1. Alcune ipotesi: il cassetto potrebbe cadergli ed il doppio fondo rompersi rivelando il contenuto nascosto. Dopo la riparazione della gamba il cassetto non entra più in maniera fluida, il falegname nota dei chiodini sporgenti, rimossi i chiodini si apre di colpo il doppio fondo...

            Non c'era alcun motivo inerente alla riparazione
            che ha indotto il falegname a svitare il doppio
            fondo del cassetto, cosi' come non c'era alcun
            motivo inerente alla riparazione che ha indotto
            il tecnico a gironzolare per le directory del
            disco alla ricerca di
            qualcosa.Ti ho già risposto, ti manca la fantasia, ci possono essere un sacco motivi dove casualmente si possono scoprire delle cose. La differenza tra me e te è che se tu mi fai l'esempio "gironzolare per le directory" ecc ecc, io sono d'accordo, se invece io ti faccio un altro esempio dove è palese l'involontarietà della scoperta, tu neghi e giri la frittata. Il perchè è semplice ed è lo stesso per il quale ti ho attaccato" la prima volta: tu vuoi raggiungere uno scopo che è quello assoluto che nessuno per nessun motivo frughi tra le tue cose. E il principio è giusto solo che è giusto a metà nel senso che se per un motivo o per l'altro qualcuno scopre che hai contenti scottanti, ti denuncia e fine del discorso.
            Questo ha senso.
            Un ladro che ruba il disco e poi va ad
            autodenunciarsi di furto perche' ha trovato
            robaccia ben peggiore, ha un senso
            logico.Come al solito ti manca la fantasia, detto da uno che fa da nodo thor poi... riesci a farmi cadere le braccie ogni volta, ma è bello vedere come sei capace di districarti tra i tuoi pensieri per raggiungere il tuo scopo.

            Sacrosanto.
            Non si discute il dovere civico di segnalare
            qualcosa che non
            torna.
            Si discute il modo in cui si nota qualcosa che
            non
            torna.
            Una foto pedofila come sfondo di desktop la noti
            senza
            volerlo.Infatti
            Una sottocartella magari zippata te la sei andata
            ad aprire
            apposta.
            Ma anche no. Ti aiuto visto che a te manca la fantasia: io tecnico ho selezionato i file dal tuo vecchio harddisk per copiarli in un disco di backup, sbaglio e faccio un doppio click o mi cade il gomito nell'enter, i file iniziano ad aprirsi... prima di bloccare l'operazione mi si apre 7zip mostrandomi il contenuto del file compresso. Ok, non vedo il contenuto, ma non posso fare a meno di vedere una lista di file con scritto "7anni nuda" "7anni toccata dallo zio" e roba del genere.Cosa fai Panda Rossa, dimmi cosa fai adesso? Cosa fai se quello è il tuo vicino di casa e leggi il nome di tua figlia _spiata in bagno? dimmelo adesso cosa fai, chiudi tutto? E non venirmi a dire castronerie del tipo "ma non avrei fatto così", "no uso windows" ecc ecc, sono casi della vita e possono capitare anche a te.

            Niente. Proprio non ci arrivi!
            Nessuno sta dicendo di girare la testa dall'altra
            parte.
            Si sta dicendo che LA PRIVACY NON VA VIOLATA!E non sto dicendo di violarla appositamente, mi sa che quello che non ci arriva sei tu. A me capita spesso di violare la privacy degli altri pensa te, a volte senti la gente tirare puzzette perchè entri in bagno in quel momento, a quello al mare gli cade l'asciugamano mentre si cambia il costume, l'altra collega parla al cellulare dei fatti suoi convinta che il volume della sua voce non arrivi a me, in macchina vedo quello che si tira via le caccole dal naso, una mail privata mi arriva perchè hanno sbagliato indirizzo..Sei una brava persona Panda Rossa, ti manca solo un po' di fantasia.
          • metro scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis
            Ripeto per chiarezza: non accuso il detentore
            della linea ADSL o la sua famiglia, per carità di
            Dio sia mai e spero che non abbiano avuto
            problemi, dico che sarebbe stato giusto
            monitorare la linea e la zona per capire più in
            profondità se qualche passante sfruttava quella
            linea per fare cose che non avrebbe
            dovuto.Il peccato di Onan? :D
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: Polis

            Ripeto per chiarezza: non accuso il detentore

            della linea ADSL o la sua famiglia, per
            carità
            di

            Dio sia mai e spero che non abbiano avuto

            problemi, dico che sarebbe stato giusto

            monitorare la linea e la zona per capire più
            in

            profondità se qualche passante sfruttava
            quella

            linea per fare cose che non avrebbe

            dovuto.
            Il peccato di Onan? :DAscolta amico, questo tuo giustificazionismo nei confronti di chi "consuma" materiale pedoXXXXXgrafico lo trovo francamente rivoltante.Ora non mi voglio far prendere dal fuoco sacro del bacchettonismo, però non credi che la tua posizione sia quantomeno estrema?
          • metro scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: Polis


            Ripeto per chiarezza: non accuso il
            detentore


            della linea ADSL o la sua famiglia, per

            carità

            di


            Dio sia mai e spero che non abbiano
            avuto


            problemi, dico che sarebbe stato giusto


            monitorare la linea e la zona per
            capire
            più

            in


            profondità se qualche passante sfruttava

            quella


            linea per fare cose che non avrebbe


            dovuto.

            Il peccato di Onan? :D

            Ascolta amico, questo tuo giustificazionismo nei
            confronti di chi "consuma" materiale
            pedoXXXXXgrafico lo trovo francamente
            rivoltante.
            Ora non mi voglio far prendere dal fuoco sacro
            del bacchettonismo, però non credi che la tua
            posizione sia quantomeno
            estrema?Bene allora spiegami tu che reato sarebbe, io francamente NON ci arrivo, io trovo molto più rivoltanti siti come rotten, ma non mi sognerei MAI di chiuderli solo perchè a ME quel genere di immagini non piace, ti ricordo che stiamo sempre parlando del consumo di FOTO o VIDEO
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: Polis



            Ripeto per chiarezza: non accuso il

            detentore



            della linea ADSL o la sua
            famiglia,
            per


            carità


            di



            Dio sia mai e spero che non abbiano

            avuto



            problemi, dico che sarebbe stato
            giusto



            monitorare la linea e la zona per

            capire

            più


            in



            profondità se qualche passante
            sfruttava


            quella



            linea per fare cose che non avrebbe



            dovuto.


            Il peccato di Onan? :D



            Ascolta amico, questo tuo giustificazionismo
            nei

            confronti di chi "consuma" materiale

            pedoXXXXXgrafico lo trovo francamente

            rivoltante.

            Ora non mi voglio far prendere dal fuoco
            sacro

            del bacchettonismo, però non credi che la tua

            posizione sia quantomeno

            estrema?
            Bene allora spiegami tu che reato sarebbe, io
            francamente NON ci arrivo, io trovo molto più
            rivoltanti siti come rotten, ma non mi sognerei
            MAI di chiuderli solo perchè a ME quel genere di
            immagini non piace, ti ricordo che stiamo sempre
            parlando del consumo di FOTO o
            VIDEOEcco hai trovato l'esempio giusto: rotten.Propone immagini rivoltanti, ma nessuno è stato decapitato per postarne la foto su rotten.MEntre se tizio mette in circolo certi filmati lo fa perchè c'è caio che si vuole fare le pippe.In questo caio sarà forse, e sottolineo forse, meno colpevole di tizio, ma ha delle responsabilità.
          • terzo scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: dontfeed in sciopero


            - Scritto da: metro



            - Scritto da: Polis




            Ripeto per chiarezza: non
            accuso
            il


            detentore




            della linea ADSL o la sua

            famiglia,

            per



            carità



            di




            Dio sia mai e spero che non
            abbiano


            avuto




            problemi, dico che sarebbe
            stato

            giusto




            monitorare la linea e la zona
            per


            capire


            più



            in




            profondità se qualche passante

            sfruttava



            quella




            linea per fare cose che non
            avrebbe




            dovuto.



            Il peccato di Onan? :D





            Ascolta amico, questo tuo
            giustificazionismo

            nei


            confronti di chi "consuma" materiale


            pedoXXXXXgrafico lo trovo francamente


            rivoltante.


            Ora non mi voglio far prendere dal fuoco

            sacro


            del bacchettonismo, però non credi che
            la
            tua


            posizione sia quantomeno


            estrema?

            Bene allora spiegami tu che reato sarebbe, io

            francamente NON ci arrivo, io trovo molto più

            rivoltanti siti come rotten, ma non mi
            sognerei

            MAI di chiuderli solo perchè a ME quel
            genere
            di

            immagini non piace, ti ricordo che stiamo
            sempre

            parlando del consumo di FOTO o

            VIDEO

            Ecco hai trovato l'esempio giusto: rotten.
            Propone immagini rivoltanti, ma nessuno è stato
            decapitato per postarne la foto su
            rotten.Sicuro?
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: terzo
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            - Scritto da: metro


            - Scritto da: dontfeed in sciopero



            - Scritto da: metro




            - Scritto da: Polis





            Ripeto per chiarezza: non

            accuso

            il



            detentore





            della linea ADSL o la sua


            famiglia,


            per




            carità




            di





            Dio sia mai e spero che
            non

            abbiano



            avuto





            problemi, dico che
            sarebbe

            stato


            giusto





            monitorare la linea e la
            zona

            per



            capire



            più




            in





            profondità se qualche
            passante


            sfruttava




            quella





            linea per fare cose che
            non

            avrebbe





            dovuto.




            Il peccato di Onan? :D







            Ascolta amico, questo tuo

            giustificazionismo


            nei



            confronti di chi "consuma"
            materiale



            pedoXXXXXgrafico lo trovo
            francamente



            rivoltante.



            Ora non mi voglio far prendere dal
            fuoco


            sacro



            del bacchettonismo, però non credi
            che

            la

            tua



            posizione sia quantomeno



            estrema?


            Bene allora spiegami tu che reato
            sarebbe,
            io


            francamente NON ci arrivo, io trovo
            molto
            più


            rivoltanti siti come rotten, ma non mi

            sognerei


            MAI di chiuderli solo perchè a ME quel

            genere

            di


            immagini non piace, ti ricordo che
            stiamo

            sempre


            parlando del consumo di FOTO o


            VIDEO



            Ecco hai trovato l'esempio giusto: rotten.

            Propone immagini rivoltanti, ma nessuno è
            stato

            decapitato per postarne la foto su

            rotten.
            Sicuro?Sono in genere foto di incidenti o scene del crimine e le foto provengono da fonti ufficiali, non vedo perchè dubitarne.Poi io su rotten non è che ci abbia girato tanto.Sono normale.
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: metro
            - Scritto da: Polis

            Ripeto per chiarezza: non accuso il detentore

            della linea ADSL o la sua famiglia, per
            carità
            di

            Dio sia mai e spero che non abbiano avuto

            problemi, dico che sarebbe stato giusto

            monitorare la linea e la zona per capire più
            in

            profondità se qualche passante sfruttava
            quella

            linea per fare cose che non avrebbe

            dovuto.
            Il peccato di Onan? :DNon sono un moralista e ti puoi fare le pippe che vuoi, l'importante è che nessun bambino ci vada di mezzo.Stesso discorso per il bere: ti piace bere tanti alcolici? fai quello che ti pare, ma se poi ammazzi qualcuno per strada nessuna pietà per te.Funziona così in tutte le cose: finchè quello che piace a te non produce danni agli altri allora puoi fare quello che ti pare.
          • metro scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis
            - Scritto da: metro

            - Scritto da: Polis


            Ripeto per chiarezza: non accuso il
            detentore


            della linea ADSL o la sua famiglia, per

            carità

            di


            Dio sia mai e spero che non abbiano
            avuto


            problemi, dico che sarebbe stato giusto


            monitorare la linea e la zona per
            capire
            più

            in


            profondità se qualche passante sfruttava

            quella


            linea per fare cose che non avrebbe


            dovuto.

            Il peccato di Onan? :D


            Non sono un moralista e ti puoi fare le pippe che
            vuoi, l'importante è che nessun bambino ci vada
            di
            mezzo.Su questo siamo TUTTI d'acordo, ma qui si sta sempre parlando di materiale audio o video
          • lslss scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis...
            Parliamo pure della luna: in quell'articolo
            c'erano o no delle prove schiaccianti sul suo
            harddisk? si. Non ti andava
            bene.
            Adesso che non ci sono le prove invece dici che
            dovrebbero esserci delle prove schiaccianti
            nell'harddisk.credo che quello che puntoverde intenda è che le indagini fatte da periti incaricati da un tribunale e quello che può asserire un tecnico qualunque che ha messo le mani su un tuo pc, hanno pesi enormemente differenti; nel primo caso che si trova costituisce prova, mentre nel secondo caso quel che il tecnico dice di trovare può anche avercelo messo lui.
          • lslss scrive:
            Re: Buon precedente.
            s/nel primo caso/nel primo caso quel /
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: lslss
            - Scritto da: Polis
            ...

            Parliamo pure della luna: in quell'articolo

            c'erano o no delle prove schiaccianti sul suo

            harddisk? si. Non ti andava

            bene.

            Adesso che non ci sono le prove invece dici
            che

            dovrebbero esserci delle prove schiaccianti

            nell'harddisk.

            credo che quello che puntoverde intenda è che le
            indagini fatte da periti incaricati da un
            tribunale e quello che può asserire un tecnico
            qualunque che ha messo le mani su un tuo pc,
            hanno pesi enormemente differenti; nel primo caso
            che si trova costituisce prova, mentre nel
            secondo caso quel che il tecnico dice di trovare
            può anche avercelo messo
            lui.Hai ragione ma il discorso è più articolato. In sintesi- l'articolo di PI era scritto apposta per sollevare flame infatti riportava una notizia in modo parziale. Diceva che un tizio era stato assolto perchè la cache del browser non è sufficiente per incolparlo- da qui è nata la diatriba del perchè mai un tecnico debba andare a spiare la cache e la cronologia- io, da ex tecnico informatico addetto all'assistenza, ho semplicemente detto che può capitare che l'occhio ti cadi in qualcosa, pensa ad esempio se fai un controllo antivirus e nel report ti viene in dettaglio un link o un nome di file ecc- di fronte all'insistenza di alcuni personaggi ho approfondito la questione ed è emerso che l'articolo di PI era molto semplificato e tagliato, che quella persona è stata si discolpata per la cache ma giudicata per tutte le migliaia di file che aveva nel PC, adesso non ricordo i particolari ma i ltecnico non si era certo improvvisato investigatore, mi sembra che ne abbia pure parlato con l'interessato prima di avvisare le autorità- di fronte alla mia scoperta, qualcuno si è ostinato a "proteggere" il carnefice, in altre parole per nessuna ragione al mondo può capitare che tu veda i fatti di un altro, eh già, basta stare in coda in macchina per vedere quelli della fila accanto scaccolarsi, secondo qualcuno uno dovrebbe chiudere gli occhi e farsi gli affari propri (che sullo scaccolamento concordo anche).questi sono i fatti, è ovvio che se tagliamo di qua e omettiamo di là porti la gente a pensarla come te, di fronte al fatto certo tu puoi anche avere una opinione diversa dalla mia ma almeno hai delle basi più serie per farti una opinione.
        • ruppolo scrive:
          Re: Buon precedente.
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: panda rossa


          Prendiamo nota della sentenza, che
          tornera'

          utile


          nelle prossime discussioni sul


          forum.



          Non torna utile affatto, dovresti conoscere

          meglio la legge. Il riconoscimento univoco
          del

          colpevole è indispensabile nel diritto
          penale,

          non si può condannare nessuno se non viene

          accertata l'identità del colpevole.

          Appunto. Per questo la sentenza spalanca un
          portone.
          L'abbonamento all'ADSL, con un wi-fi aperto, non
          e' piu' sufficiente per accusare il titolare
          dell'abbonamento.Certo che è accusabile: è RESPONSABILE, parola a te sconosciuta.
          E questo ci basta per trasformare una denuncia
          contro il titolare, in una denuncia contro
          ignoti, e
          buonanotte.Buonanotte nei tuoi sogni.


          Lr cose cambiano per te, nessuna legge
          impedisce

          di multare l'intestatario della tua linea per

          reati contro il copyright. E' già avvenuto,
          anche

          in Italia, come riportato su P.I. poco tempo
          fa,

          e le due sentenze non sono affatto in

          conflitto.

          Ma l'indagine penale viene sospesa.
          Non ci andranno di mezzo degli innocenti solo
          perche' sono XXXXXXXXX che lasciano il wi-fi
          aperto.Certamente, ma l'XXXXXXXXX sarà responsabile e pagherà per questo.


          Ritengo giusta l'assoluzione del protagonista

          dell'articolo, che anche se colpevole (ma non

          possiamo saperlo) si guarderà bene dal
          reiterare

          il reato.

          Visto il reato in questione, me lo auguro pure io.


          Un pò di paura credo se la sia messa e

          per pura informazione, nella sua fedina
          penale

          non ci saranno condanne, ma rimarrà per
          sempre
          un

          "precedente" per pedofilia anche se assolto,

          Ma tu sei fuori come un balcone.
          Siccome viene assolto non c'e' alcun precedente.Certo che c'è, bello ordinato in archivio per le prossime volte.Inoltre ci sono anche i conoscenti a cui l'assolto non ha potuto nascondere la vicenda, conoscenti a cui resterà sempre il dubbio.
          • panda rossa scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: ruppolo
            Certo che è accusabile: è RESPONSABILE, parola a
            te
            sconosciuta.Certo, e' cosi' responsabile che un giudice intelligente ha sentenziato il non luogo a procedere.

            E questo ci basta per trasformare una
            denuncia

            contro il titolare, in una denuncia contro

            ignoti, e

            buonanotte.

            Buonanotte nei tuoi sogni.E anche nella realta' a quanto pare.


            Lr cose cambiano per te, nessuna legge

            impedisce


            di multare l'intestatario della tua
            linea
            per


            reati contro il copyright. E' già
            avvenuto,

            anche


            in Italia, come riportato su P.I. poco
            tempo

            fa,


            e le due sentenze non sono affatto in


            conflitto.



            Ma l'indagine penale viene sospesa.

            Non ci andranno di mezzo degli innocenti solo

            perche' sono XXXXXXXXX che lasciano il wi-fi

            aperto.

            Certamente, ma l'XXXXXXXXX sarà responsabile e
            pagherà per
            questo.Ruppolo, lo hai letto il titolo dell'articolo prima di venire qui a commentare a caso?

            Ma tu sei fuori come un balcone.

            Siccome viene assolto non c'e' alcun
            precedente.

            Certo che c'è, bello ordinato in archivio per le
            prossime
            volte.Noi viviamo in un paese democratico in cui i dossieraggi sono vietati.Tu dove vivi per essere spiato giorno e notte?
            Inoltre ci sono anche i conoscenti a cui
            l'assolto non ha potuto nascondere la vicenda,
            conoscenti a cui resterà sempre il
            dubbio.Conoscenti cosi' meglio perderli che trovarli.
          • lslss scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: ruppolo

            Appunto. Per questo la sentenza spalanca un

            portone.

            L'abbonamento all'ADSL, con un wi-fi aperto,
            non

            e' piu' sufficiente per accusare il titolare

            dell'abbonamento.

            Certo che è accusabile: è RESPONSABILE, parola a
            te
            sconosciuta.se ne deduce che, in generale, ognuno sia responsabile di ogni illecito perpetrato attraverso la propria linea dati, corretto? Quindi chi prende worm/virus ne risponde civilmente e penalmente come se fosse stati lui a propagare il worm/virus, giusto?
          • panda rossa scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: lslss
            - Scritto da: ruppolo


            Appunto. Per questo la sentenza spalanca un


            portone.


            L'abbonamento all'ADSL, con un wi-fi
            aperto,

            non


            e' piu' sufficiente per accusare il
            titolare


            dell'abbonamento.



            Certo che è accusabile: è RESPONSABILE, parola a

            te

            sconosciuta.

            se ne deduce che, in generale, ognuno sia
            responsabile di ogni illecito perpetrato
            attraverso la propria linea dati, corretto?
            Quindi chi prende worm/virus ne risponde
            civilmente e penalmente come se fosse stati lui a
            propagare il worm/virus,
            giusto?Purtroppo non vale nel suo caso: il suo avvocato invoca l'infermita' mentale e il giudice prende atto e chiede l'immediata archiviazione.
          • Trollollero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: lslss
            - Scritto da: ruppolo


            Appunto. Per questo la sentenza spalanca un


            portone.


            L'abbonamento all'ADSL, con un wi-fi
            aperto,

            non


            e' piu' sufficiente per accusare il
            titolare


            dell'abbonamento.



            Certo che è accusabile: è RESPONSABILE, parola a

            te

            sconosciuta.

            se ne deduce che, in generale, ognuno sia
            responsabile di ogni illecito perpetrato
            attraverso la propria linea dati, corretto?
            Quindi chi prende worm/virus ne risponde
            civilmente e penalmente come se fosse stati lui a
            propagare il worm/virus,
            giusto?Non dargli l'imbeccata, va a finire che ti risponde "Io uso OSX e i virus si trasformano in riproduzioni frattali della Monna Lisa quando passano dalle mie macchine, non ho bisogno di antivirus", o qualche idiozia simile.....
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Allibito


            - Scritto da: panda rossa



            Prendiamo nota della sentenza, che

            tornera'


            utile



            nelle prossime discussioni sul



            forum.





            Non torna utile affatto, dovresti
            conoscere


            meglio la legge. Il riconoscimento
            univoco

            del


            colpevole è indispensabile nel diritto

            penale,


            non si può condannare nessuno se non
            viene


            accertata l'identità del colpevole.



            Appunto. Per questo la sentenza spalanca un

            portone.

            L'abbonamento all'ADSL, con un wi-fi aperto,
            non

            e' piu' sufficiente per accusare il titolare

            dell'abbonamento.

            Certo che è accusabile: è RESPONSABILE, parola a
            te
            sconosciuta.
            Ora ruppolo, lo sai che io ti rispetto mi sei simpatico e tutto,ma sta "responsbailità" (con virgolette o maiuscolo) chi la stabilisce e in base a quale principio?
            Certo che c'è, bello ordinato in archivio per le
            prossime
            volte.Ogni proXXXXX è pubblico, per una marea di ottime ragioni.Il punto è che tu VUOI dare per scontato che se certo materiale passa per il mio IP è perchè io sono colpevole di qualcosa, ma la verità è che non è così. E soprattutto non è così che si conducono le indagini.PErchè se tu dai per scontata la colpevolezza di qualcuno e ti muovi in funzione di dimostrarlo alla fine un pretesto + o meno buono lo trovi sempre, ma questo non ha nulla a che fare con la Verità (con la V maiuscola).Un procedimento penale, che è una cosa seria, dovrebbe essere volto a ricostruire la verità dei fatti e dopo aver fatto questo individuare eventualmente le responsabilità di ciasucno degli attori, responsabilità che è del tutto incidentale alla realtà e non è lo scopo ultimo dell'indagine stessa.Più in generale tutti i sistemi di norme, fino al + piccolo regolamento del + piccolo comune, hanno come scopo regolare la vita della cittadinanza al fine di assicurare il benessere comune, non quello di mettere i cattivi alla forca.Il vostro senso civico dovrebbe maturare un pò.
            Inoltre ci sono anche i conoscenti a cui
            l'assolto non ha potuto nascondere la vicenda,
            conoscenti a cui resterà sempre il
            dubbio.
          • Prozac scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: dontfeed in sciopero

            Il punto è che tu VUOI dare per scontato che se
            certo materiale passa per il mio IP è perchè io
            sono colpevole di qualcosa, ma la verità è che
            non è così. E soprattutto non è così che si
            conducono le
            indagini.Io, per lavoro, faccio anche il consulente tecnico d'ufficio (CTU) per diverse procure e ti assicuro che, dall'alto della mia esperienza le indagini non le conducono così.
            Un procedimento penale, che è una cosa seria,
            dovrebbe essere volto a ricostruire la verità dei
            fatti e dopo aver fatto questo individuare
            eventualmente le responsabilità di ciasucno degli
            attori, responsabilità che è del tutto
            incidentale alla realtà e non è lo scopo ultimo
            dell'indagine
            stessa.E infatti nel 100% dei casi in cui sono stato nominato CTU, il PM ha ordinato il sequestro di qualsiasi dispositivo elettronico in possesso dell'indagato. Mai è stato chiesto unicamente il log di connessione...Anzi, molte volte è stato sequestrato materiale non utile (una volta mi sono trovato tra i dispositivi sequestrati un'antenna bluetooth, segnalata nel verbale come memoria USB).
          • dontfeed in sciopero scrive:
            Re: Buon precedente.
            Ma guarda io sono contento di quello che dici, perchè su certe cose non si scherza e non ci possiamo affidare a teoremi traballanti e tutti da dimostrare.Mi auguro che la tua esperienza sia estensibile a tutte le procure d'Italia, anche se qualche dubbio in merito lo mantengo.
          • Prozac scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: dontfeed in sciopero
            Non è questione di ingenuità, ma di voler fare
            giustizia a tutti i
            costi.
            Che forse è peggio.

            Resta il fatto che nello specifico si è arrivati
            a dibattimento senza uno straccio di prova e
            senza nemmeno indagini degne di questo nome, e
            questo è gia grave di per sè, perchè intanto il
            tizio accusato ha dovuto difendersi da un'accusa
            molto grave senza che vi fosse nessun vero
            elemento a suo carico, se non un log che non
            voleva dire
            nulla.
            Vi dirò, nella mia di esperienza ho visto
            processi arrivati a dibattimento senza nemmeno
            quel log, basandosi esclusivamente su
            dichiarazioni che non hanno avuto nessun
            riscontro nella
            realtà.
            Certo nessuno è stato condannato, e ci mancava
            pure, per intanto si sono intasate le aule di
            tribunale e ci sono state parcelle di avvocati
            senza motivo
            alcuno.Io ho avuto esperienze diametralmente opposte. Non penso i PM siano così stupidi. Magari sono ignoranti a livello informatico (e per questo ci sono i CTU e/o le forze dell'ordine specializzate come la Polizia delle Telecomunicazioni). Lo sanno bene che se vai a dibattimento con i soli log di connessione al 99,9% perderai... Infatti, il 98% dei casi in cui ho fatto il CTU non è mai arrivato in dibattimento perché le prove recuperate nei dispositivi sequestrati erano sufficienti a convincere indagato e avvocato difensore nel patteggiare piuttosto che andare in dibattimento. Il restante 2% dei casi è finito con la condanna dell'indagato (col massimo della pena prevista).
            Ecco anche il sequestro del materiale elettronico
            è una specie di "condanna" perchè è vero che tu
            devi fare le tue indagini, ma intanto fino a
            prova contraria io sono innocente e tu mi stai
            privando del mio materiale, che se l'ho comprato,
            evidentemente mi
            serve.Eh... Ma se non sequestri quel materiale allora su cosa fai le indagini? I file di log dei provider? ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 ottobre 2012 18.19-----------------------------------------------------------
          • Polis scrive:
            Re: Buon precedente.


            Ma io non dico di non farle, dico sequestri, fai
            copie certificate di tutto e mi restituisci il
            materiale, nel giro di un paio di
            settimane.Credo che in certi casi inizino a farsi le copie direttamente sul posto, quindi ti lasciano il materiale. E' importante per tutti quei casi dove le attrezzature servono per lavorare, se ho una copia "certificata" posso anche lasciare l'originale.
          • Prozac scrive:
            Re: Buon precedente.
            - Scritto da: Polis
            Credo che in certi casi inizino a farsi le copie
            direttamente sul posto, quindi ti lasciano il
            materiale. E' importante per tutti quei casi dove
            le attrezzature servono per lavorare, se ho una
            copia "certificata" posso anche lasciare
            l'originale.Esatto.Quando ci sono motivazioni valide per cui il sequestro del dispositivo crea disagi (soprattutto quando non direttamente all'indagato) allora si procede con la copia in loco.
        • tucumcari scrive:
          Re: Buon precedente.
          - Scritto da: panda rossa
          Ma tu sei fuori come un balcone.Troppo poco... è una terrazza con veranda addirittura! :D
      • dontfeed in sciopero scrive:
        Re: Buon precedente.
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: panda rossa

        Prendiamo nota della sentenza, che tornera'
        utile

        nelle prossime discussioni sul

        forum.

        Non torna utile affatto,Beh di certo non torna utile ai giustizialisti della domenica, che pur di salvaguardare i loro guadagni vorrebbero istituire un clima di terrore e di illiberalità.I diritti civili sono preminenti sula difesa del copyright, faresti bene a scendere dal pero e a rendertene conto
        dovresti conoscere
        meglio la legge. Il riconoscimento univoco del
        colpevole è indispensabile nel diritto penale,
        non si può condannare nessuno se non viene
        accertata l'identità del colpevole.
        Che è quello che ti viene spiegato da mesi ormai.
        Lr cose cambiano per te,Ecco iniziamo con le accuse personali e le insinuazioni. Questo è il vostro stile.
        nessuna legge impedisce
        di multare l'intestatario della tua linea per
        reati contro il copyright.Sempre che si dimostri che l'acXXXXX ai propri sistemi non sia stato gestito con la diligenza del buon padre di famiglia.Che non è la stessa cosa delle multe "automatiche" che vai proponendo tu.Insomma una qualche forma di responsbailità (in vigilando o in eligendo) va sempre dimostrata.
        E' già avvenuto, anche
        in Italia, come riportato su P.I. poco tempo fa,
        e le due sentenze non sono affatto in
        conflitto.Il fatto che una cosa succeda non vuol dire che sia accettabile o giusta.Anche Enzo Tortora è stato in galera da innocente, d'altronde.
        Ritengo giusta l'assoluzione del protagonista
        dell'articolo, che anche se colpevole (ma non
        possiamo saperlo) si guarderà bene dal reiterare
        il reato. Un pò di paura credo se la sia messa e
        per pura informazione, nella sua fedina penale
        non ci saranno condanne, ma rimarrà per sempre un
        "precedente" per pedofilia anche se assolto,
        quindi dovrà camminare come sulle uova e al posto
        suo eviterei anche di accarezzare un bambino
        sulla testa. (cosa che mi dispiace profondamente
        se fosse effettivamente innocente, credo sia
        atroce),Ma in fondo pur di proteggere i tuoi privilegi a te sta anche bene, finchè succede gli altri, no?
Chiudi i commenti