Le nuove agevolazioni per l'innovazione

Dal 26 dicembre 2003 al 24 febbraio 2004 si potranno presentare le richieste per accedere al bando che istituisce il nuovo Fondo per l'innovazione tecnologica. L'ultima volta fondi esauriti in 24 ore


Roma – Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del ministero Attività produttive che propone agevolazioni per l’innovazione tecnologica si sono riaccese le speranze di quelle piccole e medie imprese che vorrebbero ottenere una piccola fetta dei 62,8 milioni di euro di finanziamenti previsti. L’ultima volta che il Governo ha promosso una iniziativa di questo tipo, come si ricorderà, le richieste di fondi esaurirono quanto a disposizione nel giro di 24 ore .

Questa volta il bando prevede che le domande possano essere presentate a partire dal 26 dicembre e fino al 24 febbraio 2004. Potranno partecipare le piccole e medie imprese, i centri di ricerca, le università e gli enti pubblici di ricerca in partnership con le aziende. Sono compresi in questo elenco le imprese agroindustriali, in particolare della trasformazione dei prodotti, le imprese artigiane, le società consortili e altri soggetti che possono rientrare nella definizione di “piccola impresa”.

Per tutti vale la possibilità di richiedere il finanziamento, in particolare, di spese relative a: servizi professionali per lo studio e la realizzazione di processi aziendali innovativi finalizzati al recupero di competitività; servizi professionali necessari alla realizzazione di nuove applicazioni informatiche a supporto dell’azione di reingegnerizzazione; acquisti sia di brevetti e licenze, sia di hardware o software; acquisizione di servizi di connettività a larga banda. In particolare si richiede ai programmi presentati di avere per oggetto “la sperimentazione e la realizzazione, mediante l’utilizzo di applicazioni informatiche innovative, di nuovi processi aziendali relativi alle fasi di ideazione, approvvigionamento, produzione, distribuzione e commercializzazione, finalizzati allo sviluppo di nuovi prodotti/servizi ed alla riduzione dei costi aziendali”.
I programmi dichiarati dovranno avere una durata non inferiore a 18 mesi e non superiore a 36 mesi dalla data di presentazione.

Il decreto ( qui è disponibile l’intero testo) prevede anche che i diversi soggetti possano “consorziarsi” per presentare domanda congiuntamente: in caso di accettazione di un programma del genere “l’agevolazione è concessa ed erogata ai singoli soggetti partecipanti in misura corrispondente alle attività svolte e documentate da ciascuno di essi”.

L’accettazione delle domande dipenderà da una graduatoria che sarà formulata su queste basi:
a) coerenza del programma con le finalità del bando;
b) validità degli obiettivi del programma sotto il profilo tecnico-scientifico con riferimento allo sviluppo del settore in cui opera il richiedente;
c) adeguatezza del piano finanziario con riferimento agli impegni delle singole imprese nel programma;
d) capacità tecnico-scientifica e organizzativa delle aziende proponenti, atte ad assicurare la corretta esecuzione delle attività del programma;
e) adeguatezza del piano di lavoro;
f) valore innovativo del programma;
g) interesse industriale.

“A parità di punteggio finale – si legge nel decreto – la graduatoria sarà compilata utilizzando i seguenti criteri sequenziali: imprese consorziate ricadenti in “sistemi produttivi locali” o “distretti industriali”, anche diversi, individuati ai sensi della legge 5 ottobre 1991, n. 317 e della legge 11 maggio 1999, n. 140, quindi il numero di enti pubblici di ricerca e università coinvolti nel programma, quindi il maggior punteggio nel primo indicatore di cui al comma 3 del presente articolo, ripetendo il procedimento se necessario per gli altri indicatori nell’ordine previsto”.

I “vincitori” saranno dichiarati entro 60 giorni dalla chiusura del bando.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • carmine D Orazio scrive:
    SVANTAGGI della TV DIGITALE
    Ma non lo dice nessuno che, anche dopo che ci saremo procurati ( 1 o due milioni a Roma) il decoder, non potremo registrare una trasmissione DIVERSA da quella che stiamo vedendo? SPECIALMENTE SE acquistiamo un TV col decoder!! Pensate che ancora si vendono tranquillamente i videoregistratori... che fra qualche mese, a Roma , non serviranno piu'...(serviranno solo per rivedere le vecchie cassette...) NESSUNO avverte gli utenti-consumatori!!!! Nemmeno le associazioni degli stessi. ALTRO PROBLEMA:( questo qualcuno, ma raramente, lo denuncia) Se in casa abbiamo piu' di una stanza servita da televisore (p.es. il televisorino in cucina...) UN SOLO decoder non basta. . .
  • Anonimo scrive:
    abboccamento
    chi, come me ha "abboccato" alla grande offerta del decoder digitale terrestre per poi non avere nessun segnale e di non poter vedere un bel niente??? prima di mettere in vendita questi aggeggi non è meglio dire all'utente se la zona di residenza è coperta oppure no dal segnale? e se l'attivazione sarà tra 6 mesi o più che me ne faccio del decoder (considerato anche che non posso rivenderlo xchè è intestato a me?) non è una presa in giro? nella mia zona (abruzzo) kissà quante persone riescono a vedere il digitale terrestre? se qualcuno ci riesce lo invito a farmelo sapere. ringrazio e saluto tutti.
  • Anonimo scrive:
    decoder
    ho acquistato un decoder per il digitale terrestre, ma mi riceve solo i canali di mediaset. come posso fare per ricevere anche i canali rai?grazie:|
    • Anonimo scrive:
      Re: decoder
      ho acquistato ildecoder per il digitale terrsstre, ma vedo solo i programmai mediaset, come posso fare per vedere i programmai rai?
  • Anonimo scrive:
    360 EURO a TV!
    Questa è la cifra UFFICIALE stimata per l'acquisto di ogni decoder... 100 euro sento dire laggiu' in fondo alla sala??gratis con i fondi dello stato?? sì... perché chi ce li mette i soldi per i fondi? la famiglia ed ecco che quella è la cifra EFFETTIVA cui costerà ogni decoder...Tenete conto che in una famiglia con N tv ci vorranno N decoder......ma soprattutto nessuno si è ricordato di dire che il progetto prevede entro 4 ANNI il **COMPLETO ABBANDONO DELL'ANALOGICO** in quanto le frequenze analogiche saranno convertite in uso solo alla tv digitalesaluti
    • Anonimo scrive:
      Re: 360 EURO a TV!
      2 giorni fa ho acquistato un decoder della Nokia a 199 ?. Dove sono io c'è già una copertura di segnale digitale. Personalmente sono soddisfatto di ciò che vedo, sapendo che nel giro di un mese sarà ancora meglio! Lo stato rimborserà 150 ? a famiglia per un decoder, che non è tanto se si considera che in realtà un decoder buono costa almeno 200 ? e che effettivamente ne serve 1 a TV... Cmq, per chi ama avere una gran scelta di canali e un'ottima qualità audio-video senza avere parabole o costosissimi abbonamenti a Sky, il digitale terrestre è senz'altro una buona cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: 360 EURO a TV!
        Un buon decoder in inghilterra, dove già da 5 anni c'è il terrestre digitale, costa un terzo, oltretutto se guardi sul sito del ministero http://www.comunicazioni.it/it/index.php?IdPag=656 i fondi per i contributi sono già esauriti da agosto!
  • Anonimo scrive:
    Qualche precisazione sul Digitale...
    Sono alquanto esterrefatto dall'ignoranza e dall'ipocrisia che pervade l'Italia. Tutti sono convinti di sapere cosa sia il Digitale Terrestre, quando invece non sanno NULLA!Lavoro presso l'azienda italiana che ha avuto l'appalto per il Digitale da RAI. Vi posso garantire alcune cose: primo, la legge sul digitale è stata messa in cantiere dalla SINISTRA. Secondo, il digitale NON L'HA INVENTATO BERLUSCONI, ma è uno standard europeo nato ALMENO 2 ANNI FA.Si tratta di un'innovazione di tutto rispetto, che oltre a garantire una pluralità dell'informazione INECCEPIBILE, consentirà di rendere la TV sempre più simile ad Internet...Se il progresso vi fa schifo, sono affari vostri!Vi invito, pertanto, a rinunciare al vostro atteggiamento anti-berlusconiano a tutti i costi, e ad aprire un po' più gli occhi verso un futuro che vi porterà solo vantaggi...Un dipendente DMT
    • opazz scrive:
      Re: Qualche precisazione sul Digitale...

      Vi invito, pertanto, a rinunciare al vostro
      atteggiamento anti-berlusconiano a tutti i
      costi, e ad aprire un po' più gli occhi
      verso un futuro che vi porterà solo
      vantaggi...Dei tuoi inviti me ne faccio il giusto.. Io non sono contro berlusconi (almeno in questa occasione) solo che non mi pare quella innovazione tecnologica che l'italia aspettava o necessitava.. Tutto qui. Personalmente può anche andare a farsi benedire tutta la vicenda..A chi serve il digitale terrestre? A pochi se non a nessuno..Reali benefici? Pochi anche qui..
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualche precisazione sul Digitale...
        - Scritto da: opazz

        A chi serve il digitale terrestre? A pochi
        se non a nessuno..

        Reali benefici? Pochi anche qui..Tu avresti detto così anche per il telefono o ancora prima per il telegrafo. Allora ci sono state persone che hanno usato le tue stesse parole.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualche precisazione sul Digitale...
        Personalmente non ho mai installato una parabola per la tv digitale via satellite per pigrizia e costi di installazione tuttavia il digitale terrestre lo prenderei. Potenzialmente offre le stesse potenzialità senza dover installare la parabola.Inoltre, quando nel 2006 tutte le tv analogiche verranno spente per legge, vedrai che servirà anche a te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualche precisazione sul Digitale...
      Non sono assolutamente contro al digitale terrestre, sono però convinta che l'Italia si sta sempre più avvicinando all'America. Chi ha i soldi va avanti, in tutto, chi invece fa fatica ad arrivare a fine mese, pur svolgendo un lavoro dignitoso e regolare, non si può permettere "tante cose in più". E il cane si morde la coda...meno soldi, meno possibilità di informazione, più ignoranza e di conseguenza sempre meno dentro al giro "dei grandi"...Come è possibile tutto questo in un Paese democratico!?!
  • Anonimo scrive:
    Il SET TOP BOX Inglese funziona da noi?
    Se avessi parenti che vivono a Londra e per Natale mi volessero regalare un decoder, o set top box che dir si voglia, acquistato proprio la, alla metà di quanto costa qua, secondo voi funzionerebbe? Ci sono possibilità che non possa funzionare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il SET TOP BOX Inglese funziona da noi?
      - Scritto da: Anonimo
      Se avessi parenti che vivono a Londra e per
      Natale mi volessero regalare un decoder, o
      set top box che dir si voglia, acquistato
      proprio la, alla metà di quanto costa qua,
      secondo voi funzionerebbe? Ci sono
      possibilità che non possa funzionare?*immagino* di si... altrimenti i produttori erano d'accordo con il governo per preparare i decoder in tempo per Natale.Se cosi' non fosse non mi spiego come abbiano fatto a mettere in commercio i decoder incosi' poco tempo.Comunque non so dirti di preciso, provo a cercare sui vari siti dei produttori se hanno messo le specifiche
      • Anonimo scrive:
        Re: Il SET TOP BOX Inglese funziona da noi?
        GRAZIE!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il SET TOP BOX Inglese funziona da noi?
          Il segnale DVB-T è uno standard. Si tratta sostanzialmente di un MPEG2 con pacchetti di dati aggiuntivi (sottotitoli, lingue, informazioni).Un set top box per il mercato inglese (come ad esempio il Nokia Mediamaster 110 T) è in grado di funzionare perfettamente sia in Italia che in altri paesi che hanno un segnale digitale terrestre.Quindi puoi tranquillamente farti regalare un decoder inglese...! ;)Ciao,DanCa
  • Anonimo scrive:
    scusate ma...
    se uno ha 3 televisori a casa...deve comprarsi TRE DECODER per vedere in ogni televisore??? MA SIAMO FUORI?!?!?!?!?
    • The FoX scrive:
      Re: scusate ma...
      - Scritto da: Anonimo
      se uno ha 3 televisori a casa...deve
      comprarsi TRE DECODER per vedere in ogni
      televisore??? MA SIAMO FUORI?!?!?!?!?No, siamo solo in Italia... :(
      • Anonimo scrive:
        Re: scusate ma...
        - Scritto da: The FoX
        - Scritto da: Anonimo

        se uno ha 3 televisori a casa...deve

        comprarsi TRE DECODER per vedere in ogni

        televisore??? MA SIAMO FUORI?!?!?!?!?

        No, siamo solo in Italia... :(adesso un decoder costa circa 150 euro ma lo spappiamo tutti che il prezzo è destinato a dimezzarsi entro breve tempo e magari fra 3 o 4 anni costerà poco piu' di un pakketto di sigarette.Cmq ci dovrebbe essere un contributo statale fra i 100 e 150 euro per l'acquisto del primo decoder, (praticamente viene gratis!)
        • The FoX scrive:
          Re: scusate ma...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: The FoX

          - Scritto da: Anonimo


          se uno ha 3 televisori a casa...deve


          comprarsi TRE DECODER per vedere in
          ogni


          televisore??? MA SIAMO FUORI?!?!?!?!?



          No, siamo solo in Italia... :(

          adesso un decoder costa circa 150 euro ma lo
          spappiamo tutti che il prezzo è destinato a
          dimezzarsi entro breve tempo e magari fra 3
          o 4 anni costerà poco piu' di un pakketto di
          sigarette.
          Cmq ci dovrebbe essere un contributo statale
          fra i 100 e 150 euro per l'acquisto del
          primo decoder, (praticamente viene gratis!)Miiiiiiii, ragazzi corriamo!!!REGALANO I DECODER!!!!E poi a mediaset dicono che la tv digitale sara' "a gratissss"!!!!La tua affermazione mi ricorda quelle dei politici al passaggio all'euro:"Tranquilli, i prezzi non saliranno. Anzi, per effetto degli arrotondamenti alcuni prezzi caleranno!!!"Poi abbiamo visto come sono andate le cose....L'operazione Tv digitale e' stata studiata a tavolino x sanare lasituazione di duopolio attuale, tagliare la concorrenza, e gia' che c'erano spillare quattrini dalle tasche degli italiani!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: scusate ma...

          Cmq ci dovrebbe essere un contributo statale
          fra i 100 e 150 euro per l'acquisto del
          primo decoder, (praticamente viene gratis!)Si si, c'è il contributo... fatti un giro qui e leggi in fondo...http://www.comunicazioni.it/it/index.php?IdPag=656
  • Anonimo scrive:
    Tamerlano: Pro e contro del digitale.
    Dunque verrà imposto il digitale terrestre.E' un bene o un male per il telespettatore ?La prima reazione epidermica è di sdegno per una legge fatta come un abito di sartoria cucito su misura per la Mediaset di Berlusconi.La corte costituzionale nel '94 pose come limite antitrust il divieto per un unico proprietario di possedere più del 20% di canali televisivi terrestri.Le licenze ottenibili sono 11, il 20% di 11 fa 2.2, dunque si possono avere al massimo due canali terrestri, il Berlusca ha un canale di troppo: RETE4 deve finire sul satellite entro la fine del 2003 per rientrare nel limite antitrust.Ed ecco il colpo di genio: siccome in analogico più di 11 frequenze non sono ottenibili per carenza di frequenza, per salvare Mediaset dalla perdita degli introiti pubblicitari di RETE4 occorre sostituire all'analogico una tecnologia che permetta di avere _almeno_ 15 canali nazionali terrestri, il cui limite antitrust del 20% fa esattamente 3, il numero di reti di Berlusconi. Bastano dunque 15 reti in digitale per salvare l'impero Mediaset, questo è l'obiettivo minimo da raggiungere entro la fine dell'anno.Una volta capito perchè tanto fervore e urgenza sulla necessità del digitale terrestre occorre chiedersi comunque: sarà meglio o peggio di prima?Sebbene mi faccia davvero rabbia che la legge sia stata creata 'ad personam' per il Berlusca devo riconoscere che vi sono più vantaggi che svantaggi anche per il comune mortale:- RETE4 continua a trasmettere, in fondo il telegiornale di Fede è puro cabaret, da scompisciarsi dalle risate....- RAI3 continua a drenare pubblicità, a beneficio di ottimi programmi come Report o Mi manda RAI3...- trasmettere in digitale terrestre costa meno (a parità di qualità) della trasmissione via satelllite, vi sono buone probabilità di vedere presto nuovi editori a beneficio della pluralità dell'informazione.La nota dolente è una sola: - Se è vero che a fine 2006 le trasmissioni analogiche dovranno essere TUTTE interrotte ciò significherà che l'utente dovrà:a) acquistare un decoder digitale per ogni televisore analogico in suo possesso;oppureb) sostituire ogni televisore analogico con uno digitale; oppure c) acquistare un unico decoder centralizzato da montare a monte dell'impianto per poi distribuire il segnale in analogico all'interno dell'appartamento.Qualunque opzione ha un costo e la cosa migliore consiste nell'investire nel digitale terrestre IL PIU' TARDI POSSIBILE, aspettando così che i prezzi dei televisori e decoder digitali crollino nell'arco di 3 anni.Nel frattempo chi comprerà il decoder vedrà al massimo 4 nuovi canali fantoccio con telepromozioni 24 ore su 24, funzionali solo a salvare le chiappe del Presidente del Consiglio... Io per 3 anni mi tengo i soldi in tasca.Tamerlano
    • Anonimo scrive:
      Re: Tamerlano: Pro e contro del digitale
      Servono quindici canali per non abolire la posizione dominante di mediaset??? Shhhh!Non si possono dire queste cose impunemente! Sei un killer della democrazia!!! Strano che non ti abbiano ancora insultato in seicento... ma, forse per loro il comportamento berlusconiano e` lecito e/o moralmente accettabile. Ovvero, "io, fossi in lui, farei la stessa cosa".La tv serve solo per giocarci alla Xbox craccata linux e vedere qualche dvd non affittato da Bolckbuster e non distribuito da medusa. Ah, pare che ogni tanto un Guzzanti figlio lo facciano parlare...
      • The FoX scrive:
        Re: Tamerlano: Pro e contro del digitale
        - Scritto da: Anonimo
        La tv serve solo per giocarci alla Xbox
        craccata linux e vedere qualche dvd non
        affittato da Bolckbuster e non distribuito
        da medusa. Ah, pare che ogni tanto unPeccato che tra gli azionisti Blockbuster ci siaproprio in nostro "amatissimo" Kavagliere... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Tamerlano: Pro e contro del digitale
          - Scritto da: The FoX
          - Scritto da: Anonimo

          La tv serve solo per giocarci alla Xbox

          craccata linux e vedere qualche dvd non

          affittato da Bolckbuster e non distribuito

          da medusa. Ah, pare che ogni tanto un

          Peccato che tra gli azionisti Blockbuster ci
          sia
          proprio in nostro "amatissimo" Kavagliere...
          ;) No no, e` proprio il proprietario di blockbuster e di medusa!! Ti sono sfuggiti i "non"?
          • The FoX scrive:
            Re: Tamerlano: Pro e contro del digitale
            - Scritto da: Anonimo

            Peccato che tra gli azionisti Blockbuster
            ci

            sia

            proprio in nostro "amatissimo"
            Kavagliere...

            ;)

            No no, e` proprio il proprietario di
            blockbuster e di medusa!! Ti sono sfuggiti i
            "non"?Me ne è sfuggito solo uno.Non ho detto nulla su Medusa...
  • Anonimo scrive:
    vita ai consumi!!!
    prima la rottamazione delle auto (che costringe a rischiare la multa per chi non ci sta dentro a causa di uno stipendio da fame!!!!!)poi la legge assurda sui lavori "atipici"poi la legge sulla comunicazione: gasparri? no berlusconi. che insinua nella mente nuovi termini, legati a nuove tecnologie che, guarda che caso, prevedono nuovi apparecchi.è così che intendono salvare l'economia: costringendo a consumare giovani sempre più poveri (a causa di leggi pro-padrone) e che si staccheranno sempre più tardi da mammà?bravil'italia ringrazia.
    • Crazy scrive:
      Re: vita ai consumi!!!
      A parte il fatto che la faccenda del Decoder da comperare non e` una trovata per mandare avanti l'economia, ma e` solo un Sistema che permette una innovazione a cui tu puoi tranquillamente rinunciare, resta il fatto che fare acquisti, consumare, fa girare l'economia, come dice la pubblicita` a cui tanti ridono dietro, se noi Italiani iniziassimo a fare come fanno in America, e cioe` comperare solo prodotti nostrani, tanto per fare un esempio attuale Automobili Italiane, sta sicuro che l'economia sarebbe piu` tosta e stando all'esempio, non ci sarebbero le migliaia di cassaintegrati.no, ma a noi piace di pi`u sputare su tutto cio` che e` Italiano a prescindere, anche se faciamo le cose migliori, per noi restano sempre le peggiori, e andiamo a ravvivare le economie estere che spesso ci offrono delle benne castronerie, ma dato che non sono Italiane sono splendide... e dopo ci lamentiamo?Il Discorso che ha fatto Ciampi in questi giorni sul Made in Italy e` stato veramente un bel discorso, bisognerebbe tenerlo presente e farci un bel pensierino sopra!
      • Crazy scrive:
        Re: vita ai consumi!!!
        E allora, visto che tanto si dice, se vuoi saperlo, la cessazione delle Televisioni analogiche e` una cosa prevista dal TCPA ancora nel 2002.Era gia` in Programma il fatto che tale tipo di Trasmissione dovesse cessare entro il 2008, la legge ha fatto in modo di prevenire...Purtroppo, colui con cui ci dobbiamo lamentare, non e` il governo, ma bensi` ? http://www.trustedcomputing.org/home/membership/ ? ecco, se vuoi lamentarti con qualcuno, lamentati con chi ci ha imposto questa riforma!E se per caso non sai cosa e` il TCPA, leggiti questo Post che ho inserito tempo fa` per spiegare al meglio che caspita e` sta cosa:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=481348 "oppure vai in questo Sito dove hanno pubblicato il Documento che ho scritto sul Post di cui sopra:" http://www.argaar.net/projpalladium.php "E ringrazio ancora Argaar per la collaborazione.
        • The FoX scrive:
          Re: vita ai consumi!!!
          - Scritto da: Crazy
          E se per caso non sai cosa e` il TCPA,
          leggiti questo Post che ho inserito tempo
          fa` per spiegare al meglio che caspita e`
          sta cosa:Be', visti i ns scontri precedenti, pensavo che ti ricordassi di me.Io seguo cmq con molto interesse i tuoi post...specie gli ultimi che finalmente posso spesso condividere.Basta che non si parli di M$... ;)
          • Crazy scrive:
            Re: vita ai consumi!!!
            Sinceramente, in quest'ultimo periodo ho avuto a che fare con molti altri in questo Sito ed ho avuto modo di parlarci in linea privata via E-MAIL, scusa, ma veramente non mi ricordavo di averti gia` incontrato.Comunque sia, penso tu abbia capito ormai che io sono un appassionato dei prodotti Microsoft, ma allo stesso modo sono stracontrario al TCPA, ma di fatto, sono tutalmente sostenitore della Digitalizzazione...Capirai i casini che mi vengono in testa... e tutti causati da un solo unicopunto comune... il TCPA.Comunque tranquillo, ora mi ricordero` il tuo Nick
          • The FoX scrive:
            Re: vita ai consumi!!!
            - Scritto da: Crazy
            Sinceramente, in quest'ultimo periodo ho
            avuto a che fare con molti altri in questo
            Sito ed ho avuto modo di parlarci in linea
            privata via E-MAIL, scusa, ma veramente non
            mi ricordavo di averti gia` incontrato.No, noi ci siamo sempre e solo "scontrati" qui sul forum...
            Comunque sia, penso tu abbia capito ormai
            che io sono un appassionato dei prodotti
            Microsoft, ma allo stesso modo sonoLo so, lo so!!!Te l'ho rinfacciato ben piu' di una volta... ;)Certi prodotti M$ non dispiacciono anche a me, e di altri non posso farne a meno x motivi lavorativi, ma è nel suo complesso che la M$ non trova in me un suo sotenitore.
            stracontrario al TCPA, ma di fatto, sono
            tutalmente sostenitore della
            Digitalizzazione...Idem.Solo che loro la digitalizzazione la vogliono fare x i loro interessi, non x quelli degli utenti e del mercato!!!
            Capirai i casini che mi vengono in testa...
            e tutti causati da un solo unicopunto
            comune... il TCPA.
            Comunque tranquillo, ora mi ricordero` il
            tuo NickDi solito ho la strana tendenza a restare impresso... :p ;)
      • avvelenato scrive:
        ot: vita ai consumi!!!
        - Scritto da: Crazy
        A parte il fatto che la faccenda del Decoder
        da comperare non e` una trovata per mandare
        avanti l'economia, ma e` solo un Sistema che
        permette una innovazione a cui tu puoi
        tranquillamente rinunciare, resta il fatto
        che fare acquisti, consumare, fa girare
        l'economia, come dice la pubblicita` a cui
        tanti ridono dietro, se noi Italiani
        iniziassimo a fare come fanno in America, e
        cioe` comperare solo prodotti nostrani,
        tanto per fare un esempio attuale Automobili
        Italiane, sta sicuro che l'economia sarebbe
        piu` tosta e stando all'esempio, non ci
        sarebbero le migliaia di cassaintegrati.
        no, ma a noi piace di pi`u sputare su tutto
        cio` che e` Italiano a prescindere, anche se
        faciamo le cose migliori, per noi restano
        sempre le peggiori, e andiamo a ravvivare le
        economie estere che spesso ci offrono delle
        benne castronerie, ma dato che non sono
        Italiane sono splendide...
        e dopo ci lamentiamo?
        Il Discorso che ha fatto Ciampi in questi
        giorni sul Made in Italy e` stato veramente
        un bel discorso, bisognerebbe tenerlo
        presente e farci un bel pensierino sopra!non è così semplice, l'italia è grossa (anche geograficamente) uno sputo rispetto all'america.l'america possiede le risorse primarie, economiche e umane per poter tranquillamente dichiarare l'autarchia. anche la cina, per farti un esempio.noi no, una volta ci abbiamo provato (guarda caso nello stesso periodo si cercava di incentivare le nascite :D), e siamo finiti maluccio..io dico che dovremmo essere più coesi, noi europei. ma purtroppo... c'è qualcuno che si diverte a fare il doppio gioco...
        • Anonimo scrive:
          Re: ot: vita ai consumi!!!


          io dico che dovremmo essere più coesi, noi
          europei. ma purtroppo... c'è qualcuno che si
          diverte a fare il doppio gioco...Mah, io al momento direi che chi governa ora l'europa non e` proprio in grado di farlo, al di la` di tutto: nessuna politica estera comune, nessuna capacita` diplomatica, arraffazzonatismo imperante (perdona il termine), assenza di programmazione e, perche` no, protezione di interessi di gruppi privati (che traggono vantaggio dalla scarsa coesione europea, se hanno partners commerciali forti americani, e se possono scampare alla prospettiva di veder applicate nel proprio paese normative comunitarie che non perdonino alcuni vizi del sistema di appartenenza...).Francia e Germania si intendono bene e sono molto ben interconnesse economicamente, politicamente e socialmente (sai cos'e` ARTE, per esempio?). Se l'Italia investisse nella creazione di un nucleo forte europeo, gli altri paesi sarebbero piu` invogliati a remare anche loro a favore dell'europa e a non fare i doppiogiochisti (vedi polonia-irak). E si potrebbero dettare condizioni sull'ingresso della sterlina nell'euro anziche` destabilizzarlo ecc ecc.Ma Berlusconi pensa a invitare Putin in sardegna. Pare voglia il nobel per la pace, se fa entrare la russia nella nato. E si "dimentica" della Cecenia! E non si accorge che occorre, al contrario, una difesa europea (se proprio una difesa ci deve essere), con sviluppo di tecnologie europee e investimenti in ricerca in europa e soprattutto, indipendenza politica e militare dagli Usa ora, e, speriamo, dalla Cina nel futuro. Certo, e` impegnato nella (anzi si e` fatto eleggere solo per la) salvaguardia dei gioielli di famiglia. Ah, che tempi.Salut.
      • Anonimo scrive:
        Re: vita ai consumi!!!

        cioe` comperare solo prodotti nostrani,
        tanto per fare un esempio attuale Automobili
        Italiane, sta sicuro che l'economia sarebbeAhahahahhhh!!!! :)))Mi sto sbudellando dalle risate!Dovremmo comprare le auto italianeee!!!!AHAHAHAHAHHHHH!!!Ommamma, che ridere!Compratela tu la Fiat, io ne ho avute tre, e tutte e tre le ho vendute perchè perdevano i pezzi, l'ultima mi è addirittura marcita.Se gli italiani iniziassero a fare prodotti di quaità vedresti che le aziende come la Fiat non verserebbero in queste condizioni. Oggi come oggi è decisamente più qualitativa una Koreana, e questo è tutto dire!La fiat... tsè! ;-)
  • Crazy scrive:
    Evoluzione & Innovazione
    Ciao a Tutti,non nego di essere contento per la riforma sul Digitale Terrestre, ma ammetto anche di avere un certo timore riguardo ad essa.Ovvio che questo timore non e` il fatto che Rete4 e` salva, a me non me ne frega minimamente di cosa fanno le varie reti, il timore e` che grazie al sistema Digitale, il TCPA ha la strada spianata per arrivare al meglio nelle nostre Case.Per l'appunto, gia` tempo fa` si parlava di Sistemi che impedissero la VideoRegistrazione di Film per rispetto dei diritti CopyRight... ecco, il TCPA ci andra` a nozze con questa cosa.Altrettanto vero e` che pero`, avere le trasmissioni Digitali implicano una migliore qualita` di Immagine, Suono e sopratutto opzioni disponibile nel guardare la TiVu.Come ho scritto in un Post l'altro giorno, sono un po' in conflitto proprio per questo, sono contentissimo del Digitale Terrstre, che poi e` Terrstre per modo di dire dato che viaggia sempre tramite Antenne, solo che non usa Satelliti, quindi e` solo piu` Terrstre di quanto lo fosse l'altro, ma allo stesso tempo preoccupato per i controlli a cui potremo essere sottoposti grazie a qeusto Sistema.Inoltre, a me la TV Digitale interessa finoa d un certo punto, quello che mi interessava di piu` era Internet, ovvio che pero` bisogna fare un passo alla volta, oggi la TV domani Internet.Pero` avrei preferito se la riforma consistesse nell'Implementazione di una Cablatura seria con Cavi a Fibre Ottiche per ottenere un Digitale Terrestre vero e proprio che mi permettesse di navigare in internet con Connessioni serie con cui poter fare Download senza problemi.Ma orami e` chiaro che le Fibre ottiche a qualcuno non piacciono e stanno facendo di tutto per girarci attorno, al punto da chiamare Digitale Terrestre, una trasmissione che e` Terrstre a 10 metri da terra...Comunque sia, spero che la risofrma venga messa in pratica, spero invece che venga bloccato per tempo il TCPA.DISTINTI SALUTI
    • warrior666 scrive:
      Re: Evoluzione & Innovazione
      1 a cosa ti serve più qualità dell'immagine se di contro manca totalmente la qualità dei contenuti??2 per cablare in fibra l'italia e non solo le aree metropolitane, ci vogliono grossi investimenti e bisogna fare un sacco di scavi e impianti...verdi, comuni e abitanti in genere non sono mai daccordo su queste cose (a volte a ragione altre a torto)
  • Anonimo scrive:
    Solo per allontanare i limiti antitrust
    E fatto solo per allontanare i limiti dell'antitrust, cosi il berlusca puo aver 10 testate giornalistiche, 8 televise e raccattare il 75% della pubblicita e il 100% dell'ascolot (rai compresa).A noi pensano solo per succhiarci il sangue, direttamente (pubblicita) o indirettamente(consenso).Apriamo gli occhi per favore. Questi c'e' la mettono sempre in quel posto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo per allontanare i limiti antitrust
      - Scritto da: Anonimo
      E fatto solo per allontanare i limiti
      dell'antitrust, cosi il berlusca puo aver 10
      testate giornalistiche, 8 televise e
      raccattare il 75% della pubblicita e il 100%Eh, eh...Non si può avere più del 20% degli introiti pubblicitari provenienti dall'insieme delle attività di telecomunicazione, fermo restando l'impossibilità di essere dominanti nel singolo mercato.Forse è meglio che rileggi la legge...
      dell'ascolot (rai compresa).
      A noi pensano solo per succhiarci il sangue,
      direttamente (pubblicita) o
      indirettamente(consenso).
      Apriamo gli occhi per favore. Questi c'e' la
      mettono sempre in quel posto.Forse a te, che hai gli occhi aperti ma guardi dalla parte sbagliata.
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo per allontanare i limiti antitr

        Non si può avere più del 20% degli introiti
        pubblicitari provenienti dall'insieme delle
        attività di telecomunicazione, fermo
        restando l'impossibilità di essere dominanti
        nel singolo mercato.
        Forse è meglio che rileggi la legge...Ma cos'e` la pubblicita` del dixan? Il 30% piu` bianco?Mi spieghi meglio, per favore, cosa significa il tuo 20%?

        Apriamo gli occhi per favore. Questi c'e'

        la mettono sempre in quel posto.

        Forse a te, che hai gli occhi aperti ma
        guardi dalla parte sbagliata.Mi permetto di esprimere un moderato disappunto (!). Ma tanto ci pensa papa` Silvio, a dire qual'e` la parte giusta, vero? Vero???Mi vergogno di come sia considerato normale, in Italia, fare i propri interessi nella cosa pubblica, e trovare anche sostenitori a spada tratta.Punto.Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Solo per allontanare i limiti antitr
          Già, se non puoi dimagrire devi per forza comprare pantaloni piu larghi...Quindi se non vuoi cedere al limite antitrust devi aumentare la base su cui si calcola questo limite, per es. inserendo settori poco strategici o in cui non sei entrato/conti di entrare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Solo per allontanare i limiti antitr
          - Scritto da: Anonimo



          Non si può avere più del 20% degli
          introiti

          pubblicitari provenienti dall'insieme
          delle

          attività di telecomunicazione, fermo

          restando l'impossibilità di essere
          dominanti

          nel singolo mercato.

          Forse è meglio che rileggi la legge...

          Ma cos'e` la pubblicita` del dixan? Il 30%
          piu` bianco?
          Mi spieghi meglio, per favore, cosa
          significa il tuo 20%? Non è il "mio" 20%. Nella nuova legge nessuno può controllare più del 20% degli introiti pubblicitari. Questo 20% si calcola non solo sulla TV, ma anche su giornali e altri mezi di comunicazione.


          Apriamo gli occhi per favore. Questi
          c'e'


          la mettono sempre in quel posto.



          Forse a te, che hai gli occhi aperti ma

          guardi dalla parte sbagliata.

          Mi permetto di esprimere un moderato
          disappunto (!). Ma tanto ci pensa papa`
          Silvio, a dire qual'e` la parte giusta,
          vero? Vero???

          Mi vergogno di come sia considerato normale,
          in Italia, fare i propri interessi nella
          cosa pubblica, e trovare anche sostenitori a
          spada tratta.
          Punto.
          Saluti.Io non difendo nessuno se non il libero pensiero. La parte giusta ciascuno e la sceglie, basta non essere scandalizzati per una legge senza nemmeno conoscerne i contenuti (tu non li conosci, visto che non sapevi del limite del 20%).
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per allontanare i limiti antitr

            Questo 20% si calcola
            non solo sulla TV, ma anche su giornali e
            altri mezi di comunicazione.Volevo risponderti anch'io, ma poi ho rinunciato perchè credevo di doverti spiegare proprio quello che hai appena scritto. Qualcun altro ci ha pensato ugualmente a risponderti (bello l'esempio del bianco più bianco del 30% :-) ).Visto che hai dimostrato di sapere bene che il totale su cui calcolare il 20% comprende anche giornali e altri mezzi, secondo te il tetto era più controllabile prima che c'erano solo le televisioni o adesso dove c'è tutto? o non è forse questo un antipatico espediente per rendere impossibile calcolarlo?A me sembra un paradosso come quelli di Zenone.
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per allontanare i limiti antitr

            Non è il "mio" 20%. Nella nuova legge
            nessuno può controllare più del 20% degli
            introiti pubblicitari. Questo 20% si calcola
            non solo sulla TV, ma anche su giornali e
            altri mezi di comunicazione.Ma si applica a publitalia o a mediaset (fornitore di inserzioni o editore?)? E se una e` controllata dall'altra, o entrambe sono controllate da una terza holding finanziaria con partecipazioni societarie a quote del 20%?E nel conto entrano anche i cartelloni, le inserzioni web, i giornali locali, il volantinaggio, le attivita` porta a porta, le fiere? Sono stupido io o questa sembra anche a te una regola per non intaccare la fetta strategicamente piu` importante della "pubblicita`", quella sui canali televisivi commerciali del fratello e dei figli del democratico, limpido, trasparente, pregiudicato, corruttore, operaio presidente del milan?
            Io non difendo nessuno se non il libero
            pensiero. La parte giusta ciascuno e la
            sceglie, basta non essere scandalizzati per
            una legge senza nemmeno conoscerne i
            contenuti (tu non li conosci, visto che non
            sapevi del limite del 20%).No, non conosco i contenuti se non sommariamente. Infatti ti chiedevo umilmente lumi. E se smentisci i miei preconcetti sono felicissimo: significa che non ci sara` piu` un padrone che controlla i vertici di 3 tv pubbliche e possiede 3 tv private, la piu` grande casa editrice italiana, la piu` grande catena di cinema, la piu` grande casa di produzione/distribuzione di cinema, la piu` grande societa` di servizi finanziari, assicurazioni, banche, costruzioni, supermercati, e continuiamo... Ah,gia`, nessun gruppo controlla piu` del 20% della pubblicita`... questo si` che e` libero mercato... Ciao, pensiero libero. Smentiscimi, ti prego.
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per allontanare i limiti antitr
            - Scritto da: Anonimo


            Non è il "mio" 20%. Nella nuova legge

            nessuno può controllare più del 20% degli

            introiti pubblicitari. Questo 20% si
            calcola

            non solo sulla TV, ma anche su giornali e

            altri mezi di comunicazione.

            Ma si applica a publitalia o a mediaset
            (fornitore di inserzioni o editore?)? E se
            una e` controllata dall'altra, o entrambe
            sono controllate da una terza holding
            finanziaria con partecipazioni societarie a
            quote del 20%?Si applica alla proprietà, o alle controllate a ragione delle partecipazioni in percentual sul totale del controllo.
            E nel conto entrano anche i cartelloni, le
            inserzioni web, i giornali locali, il
            volantinaggio, le attivita` porta a porta,
            le fiere? Sono stupido io o questa sembra
            anche a te una regola per non intaccare la
            fetta strategicamente piu` importante della
            "pubblicita`", quella sui canali televisivi
            commerciali del fratello e dei figli del
            democratico, limpido, trasparente,
            pregiudicato, corruttore, operaio presidente
            del milan?Mi sembri Angius (ieri su Radio2): "Il limite del 20% va bene, ma tanto non entrerà mai in vigore".


            Io non difendo nessuno se non il libero

            pensiero. La parte giusta ciascuno e la

            sceglie, basta non essere scandalizzati
            per

            una legge senza nemmeno conoscerne i

            contenuti (tu non li conosci, visto che
            non

            sapevi del limite del 20%).

            No, non conosco i contenuti se non
            sommariamente. Infatti ti chiedevo umilmente
            lumi. E se smentisci i miei preconcetti sono
            felicissimo: significa che non ci sara` piu`
            un padrone che controlla i vertici di 3 tv
            pubbliche e possiede 3 tv private, la piu`
            grande casa editrice italiana, la piu`
            grande catena di cinema, la piu` grande casa
            di produzione/distribuzione di cinema, la
            piu` grande societa` di servizi finanziari,
            assicurazioni, banche, costruzioni,
            supermercati, e continuiamo...
            Ah,gia`, nessun gruppo controlla piu` del
            20% della pubblicita`... questo si` che e`
            libero mercato...
            Ciao, pensiero libero. Smentiscimi, ti prego.Sembra che tu abbia già un'opinione, per cui è inutile cercare di farti cambiare idea.Io, perlomeno, la mia opinione l'ho elaborata da solo, non ripeto come una scimmia ammaestrata quello che mi hanno detto al centro sociale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per allontanare i limiti antitr


            Ciao, pensiero libero. Smentiscimi, ti

            prego.

            Sembra che tu abbia già un'opinione, per cui
            è inutile cercare di farti cambiare idea.
            Io, perlomeno, la mia opinione l'ho
            elaborata da solo, non ripeto come una
            scimmia ammaestrata quello che mi hanno
            detto al centro sociale.Ti e` andata male. Lavoro per un ente di ricerca francese, in Francia. Sono da piu` di un anno fuori dal bombardamento mediatico italiano. Anche a te, checche` tu ne dica, farebbe bene. Capiresti (forse) che le opinioni si cambiano sulla base di dati ed esperienze un pelo piu` concrete (ed ahime`, lente) della seppur attenta analisi dei dibattiti sui media. Questa riforma non modifica le potenze in gioco, sara` un'opinione da scimmia ammaestrata, ma mi pare solo gettare fumo negli ochhi. Ti ricordo che in altri paesi democratici europei i simil-berlusconi tipo Tapie o Kirsch hanno fatto una brutta fine. A priori, non devono esistere queste concentrazioni di potere mediatico. Gli introiti pubblicitari sono la punta dell'eisberg! Da noi, si difendono. Siamo un popolo che fa i referendum sulla pubblicita` nei film, ti rendi conto del dibattito politico italiano?Vabbe', senza rancore, e sempre in attesa di smentita.
          • logitech scrive:
            Re: Solo per allontanare i limiti antitr
            - Scritto da: Anonimo
            Ti e` andata male. Lavoro per un ente di
            ricerca francese, in Francia. Sono da piu`Buon per te, e allora?
            di un anno fuori dal bombardamento mediatico
            italiano. Anche a te, checche` tu ne dica,
            farebbe bene. Capiresti (forse) che leLa mia tv ha le ragnatele. In compenso in emeroteca mi conoscono molto bene.
            opinioni si cambiano sulla base di dati ed
            esperienze un pelo piu` concrete (ed ahime`,
            lente) della seppur attenta analisi dei
            dibattiti sui media. Infatti. Io leggo, penso e poi giudico. Magari la mia opinione è sbagliata, però è mia.Qualcun altro giudica senza nemmeno conoscere i contenuti.
            introiti pubblicitari sono la punta
            dell'eisberg! Da noi, si difendono. Siamo unEisberg? Troppa Francia ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per allontanare i limiti antitr


            Ti e` andata male. Lavoro per un ente di

            ricerca francese, in Francia. Sono da piu`

            Buon per te, e allora?Era per dire che per forza di cose non frequento centri sociali ne` sono al corrente dei "discorsi di politica da bar" all'italiana. Le opinioni che ho le ho da quel po' di internet e di giornali che qui ho a disposizione.
            La mia tv ha le ragnatele. In compenso in
            emeroteca mi conoscono molto bene.Io non ce l'ho proprio, neanche qui.
            Infatti. Io leggo, penso e poi giudico.
            Magari la mia opinione è sbagliata, però è
            mia.
            Qualcun altro giudica senza nemmeno
            conoscere i contenuti.Se non ti e` chiaro che anch'io esprimo un'opinione e non pretendo di essere depositario della conoscenza, andiamo poco in la`... non solo: smentitemi e ne saro` felice, col massimo dell'apertura mentale. L'ho anche scritto. Hai visto il post di Tamerlano?
            Eisberg? Troppa Francia ;)DI SICURO (palle piene...)!!!Cmnq eisberg (eis+berg,2 parole tedesche) mi sembra piu` corretto dell'ibrido inglese ice+berg... insomma, e` un errore voluto, da buon germanofilo!Alla fine il concetto e`: spegniamo la tv, smettiamo di darle importanza. Almeno su questo concordiamo, mi pareSalut.
      • warrior666 scrive:
        Re: Solo per allontanare i limiti antitrust
        Non si può avere direttamente, ..ma indirettamente tramite società di copertura e prestanomi??? fatta la legge trovato l'inganno...
  • Anonimo scrive:
    Ma dai... Quale sviluppo?
    Siamo nel pieno di una recessione che dura ormai da 2 anni e che per giunta si inserisce in un'atmosfera pesantissima a livello planetario dettata dal conflitto dei paesi industrializzati in territorio medio-orientale nel centro gravitazionale delle grandi potenze alternative agli USA: Cina e India a destra, ex-unionesovietica a nord; grande fame a sud e panarabismo con tutto il suo petrolio sotto i piedi.Sono 3 anni che gli stipendi non crescono piu' malgrado la corsa dell'inflazione alimentata dal salto all'euro. I trasporti di Milano si paralizzano e nessuno guarda alla vera ragione: i contratti con i lavoratori non vengono rispettati! Vigliacchi!I consumi sono crollati. Con gli incentivi dell'auto, quasi tutte le famiglie hanno rinnovato il parco macchine la maggiorparte ricorrendo al mutuo. Quindi col cavolo che il mercato sia destinato a decollare a breve. C'è da chiedersi dove certi cosiddetti esperti trovino il coraggio di dire certe stupidaggini?Con l'ultimo giochetto, c'è da chiedersi se abbia ancora senso parlare di fenomeno delle tangenti. Quando un mercato irrealistico si disegna di tutto punto per decreto legge favorendo in particolare alcune imprese di proprietà, la parola giusta sarebbe un'altra, che a Corleone ha segnato le strade di sangue.Tuttavia, il furto non è ancora efficace! Occorre una firma in calce che ne attui l'esercizio. Una firma alla cui mano pende una forte responsabilità: difendere il pur sofferto equilibrio dei valori istituzionali oppure avallare il processo di smembramento avviato. La fiducia degli italiani nelle istituzioni è tutta appesa lì a quell'esile filo!
    • cesco79 scrive:
      Re: Ma dai... Quale sviluppo?
      Concordo in pieno
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dai... Quale sviluppo?
      Aggiungerei anche qualche milione di italiani che ha già speso centinaia di euro per l' impianto TV satellitare e relativo decoder e che IMHO non hanno nessuna voglia di spendere altri 150 euro, probabilmente per vedere le stesse cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dai... Quale sviluppo?
      - Scritto da: Anonimo
      Siamo nel pieno di una recessione che dura
      ormai da 2 anni e che per giunta siMa, mi sento confuso... non hai letto gli ultimi dati macroeconomici? Non hai notato che la recessione ce la stiamo finalmente mettendo alle spalle?
      Sono 3 anni che gli stipendi non crescono
      piu' malgrado la corsa dell'inflazione
      alimentata dal salto all'euro. I trasporti
      di Milano si paralizzano e nessuno guarda
      alla vera ragione: i contratti con i
      lavoratori non vengono rispettati!
      Vigliacchi!Ma va a cantare! Questi infami decidono di bloccare una città non rispettando nessuna regola, e la colpa è di qualcunaltro???Alora la prossima volta che coglio un aumento di stipendio, faccio saltare qualche centralina elettrica, bloccando mezza città. Dici che mi alzano lo stipendio o che mi arrestano?
      I consumi sono crollati. Con gli incentivi
      dell'auto, quasi tutte le famiglie hanno
      rinnovato il parco macchine la maggiorparte
      ricorrendo al mutuo. Quindi col cavolo che
      il mercato sia destinato a decollare a
      breve. Già. Infami gli incentivi all'auto e chi li ha proposti.
      • warrior666 scrive:
        Re: Ma dai... Quale sviluppo?
        mah a perte che sono stradaccordo con l'autore del post, adesso vado ot ma chissè..Guarda che i conducenti di mezzi pubblici sono anche lavoratori, sono arrivati a quello sciopero motivati da due anni di contrattazzioni sul rinnovo del contratto, ancora non avvenuto.. Ora credo che il vero problema sia stato non fare una giusta informazione riguardo a tempi e metodologie, lasciando impreparati (e in mezzo alla m@@@@) gl'utenti.Però vedere le prime pagine dei giornali, che sull'onda emotiva degl'utenti scornati cavalcavano la polemica con un bel "vergognatevi" ..mi sembra semplice opportunismo..ed ovviamente i politici da che parte si saranno schierati? Ovvio la dove c'era il numero maggiore di voti.Se domani fai saltare una centralina ti metto in galera, se domani scioperi al limite potrai essere licenziato (anche se nn penso sia così facile) sono due cose diverse.Io credo che avessero e che abbiano tutto il diritto di incrociare le braccia..e se sei rimasto a piedi incazzati con chi non ti ha detto che c'era lo sciopero per tempo.. Ad ogni modo gl'unici scioperi sensati per me sono quelli ad oltranza.......
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma dai... Quale sviluppo?

        Già. Infami gli incentivi all'auto e chi li
        ha proposti.Infatti da quando sono usciti i primi incentivi storici per la rottamazione la media deii prezzi di listino delle automobili si è alzata (e non di poco...)
  • sandman42 scrive:
    Disponibilità sul territorio
    Ciao,sapete dirmi dove trovare informazioni sulla disponibilità?Sto cercando di capire se nella mia città il servizio è disponibile e su quali canali viene irradiato, sia per rai che per mediaset.
  • Anonimo scrive:
    TV?? Cos'è??
    Ma c'è ancora gente che guarda la televisione?Personalmente ho lasciato perdere questo mezzo univoco di communicazione al servizio dei potenti. Per di più i programmi sono sempre gli stessi:- telegiornali taroccati con informazioni tarocche- quiz-show con donnine seminude che "danzano"- filmetti da 2 soldi, pieni di spazi pubblicitari che quando finisce il film non capisci se la storia era di un uomo che sapeva volare o una particella di sodio che non trovava amici.- televendite e maghi guaritori
    • Anonimo scrive:
      Re: TV?? Cos'è??
      - Scritto da: Anonimo
      Ma c'è ancora gente che guarda la
      televisione?
      Personalmente ho lasciato perdere questo
      mezzo univoco di communicazione al servizio
      dei potenti.
      Per di più i programmi sono sempre gli
      stessi:

      - telegiornali taroccati con informazioni
      tarocche

      - quiz-show con donnine seminude che
      "danzano"

      - filmetti da 2 soldi, pieni di spazi
      pubblicitari che quando finisce il film non
      capisci se la storia era di un uomo che
      sapeva volare o una particella di sodio che
      non trovava amici.

      - televendite e maghi guaritoriStando ai dati dell'Auditel, ce n'e' un sacco di gente che vede la TV, purtroppo... Ed hai pure dimenticato di citare nel tuo elenco emerite idiozie come "L'isola dei famosi" o "Il Grande Fratello" :(Salutoni da GiGiO
      • warrior666 scrive:
        Re: TV?? Cos'è??
        per me pappalardus è stata la cosa più bella che ho visto in tele negl'ultimi anni!! "volevate il guerriero? eccovelo!" ;) eheheh!
        • Anonimo scrive:
          Re: TV?? Cos'è??
          - Scritto da: warrior666
          per me pappalardus è stata la cosa più bella
          che ho visto in tele negl'ultimi anni!!
          "volevate il guerriero? eccovelo!" ;)
          eheheh!infatti ! solo a vederlo mi vien voglia di fracassargli la testa con una spranga di ferro :@
  • Anonimo scrive:
    Mediaset e le innovazioni...
    Sinceramente sentire parlare il presidente di Mediaset vantarsi delle scelte aziendali che sarebbe sempre al passo con le possibilita' offerte dalle nuove tecnologie fa decisamente ridere.Non so da quanti anni sto aspettando che Mediaset si decida a trasmettere in stereofonia, ma ormai ho la certezza che non lo faranno mai.Ai tempi della TV sat analogica se volevi ricevere Canale 5 dovevi procurarti paraboloni non indifferenti, puntare tutto verso un satellite molto basso sull'orizzonte e munirti di "accrocchi" vari per demosulare in modo decente l'audio.Come dire: Mediaset non si e' mai preoccupata molto di venire incontro al suo pubblico.Ho idea che se oggi nasce questa TV digitale terrestre sia perche' Mediaset intravvede la possibilita' di specularci sopra ed ha combinato qualche accordo strategico con altri network europei... ma credo per noi utenti che i vantaggi offerti rispetto alla alte soluzioni saranno modesti. Perche' prima di pensare al digitale terrestre non si impegnano a rendere visibili le loro trasmissioni digitali via satellite a tutti quanti? Mi riferisco alle trasmissioni criptate per la mancanza dei diritti televisivi europei, sarebbe sufficiente una smart card da vendersi/regalare a prezzo simbolico e senza scadenze solo ai cittadini italiani, invece al momento se vuoi vedere i film di Canale 5 sul satellite devi avere un abbonamento sky...io voorei che si sfruttassero al meglio i mezzi che hanno a disposizione ora
    • Anonimo scrive:
      Re: Mediaset e le innovazioni...
      Hai pienamente ragione, tutto cio' che hai scritto, io lo penso da tempo...Ma noi amico, pensiamo da clienti e consumatori... loro puntano solo al profitto.Basta che guardi a che bassezza si pongono con certa feccia di programmazione pur di ottenere ascolti elevati e aumentare il guadagno dalla pubblicità....Per quanto mi riguarda i film li guardo al cinema o li noleggio in dvd, perciò alla tv guardo programmi/varieta' comici,telefilm e i simpson!;) Niente altro,cosa dovrei guardare popstar? o amici di maria ?Ciao!- Scritto da: Anonimo
      Sinceramente sentire parlare il presidente
      di Mediaset vantarsi delle scelte aziendali
      che sarebbe sempre al passo con le
      possibilita' offerte dalle nuove tecnologie
      fa decisamente ridere.
      Non so da quanti anni sto aspettando che
      Mediaset si decida a trasmettere in
      stereofonia, ma ormai ho la certezza che non
      lo faranno mai.
      Ai tempi della TV sat analogica se volevi
      ricevere Canale 5 dovevi procurarti
      paraboloni non indifferenti, puntare tutto
      verso un satellite molto basso
      sull'orizzonte e munirti di "accrocchi" vari
      per demosulare in modo decente l'audio.
      Come dire: Mediaset non si e' mai
      preoccupata molto di venire incontro al suo
      pubblico.

      Ho idea che se oggi nasce questa TV digitale
      terrestre sia perche' Mediaset intravvede la
      possibilita' di specularci sopra ed ha
      combinato qualche accordo strategico con
      altri network europei... ma credo per noi
      utenti che i vantaggi offerti rispetto alla
      alte soluzioni saranno modesti.
      Perche' prima di pensare al digitale
      terrestre non si impegnano a rendere
      visibili le loro trasmissioni digitali via
      satellite a tutti quanti? Mi riferisco alle
      trasmissioni criptate per la mancanza dei
      diritti televisivi europei, sarebbe
      sufficiente una smart card da
      vendersi/regalare a prezzo simbolico e senza
      scadenze solo ai cittadini italiani, invece
      al momento se vuoi vedere i film di Canale 5
      sul satellite devi avere un abbonamento
      sky...


      io voorei che si sfruttassero al meglio i
      mezzi che hanno a disposizione ora
    • Anonimo scrive:
      Re: Mediaset e le innovazioni...
      - Scritto da: Anonimo
      Perche' prima di pensare al digitale
      terrestre non si impegnano a rendere
      visibili le loro trasmissioni digitali via
      satellite a tutti quanti? Mi riferisco alle
      trasmissioni criptate per la mancanza dei
      diritti televisivi europei, sarebbe
      sufficiente una smart card da
      vendersi/regalare a prezzo simbolico e senza
      scadenze solo ai cittadini italiani, invece
      al momento se vuoi vedere i film di Canale 5
      sul satellite devi avere un abbonamento
      sky...Vuoi che ti regalino delle smart card perchè nel micro paesino dove vivi non la ricevi?Belle pretese!Non ti obbliga il dottore a guardare mediaset e poi nemmeno la paghi!Oppure fai come me: butta via la TV che vivi meglio!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mediaset e le innovazioni...
        - Scritto da: Anonimo

        Vuoi che ti regalino delle smart card perchè
        nel micro paesino dove vivi non la ricevi?
        Belle pretese!
        Non ti obbliga il dottore a guardare
        mediaset e poi nemmeno la paghi!
        Oppure fai come me: butta via la TV che vivi
        meglio!Su quest'ultima osservazioen ti posso dare ragione... ma vorrei poterlo scegliere.Il fatto che io non paghi per vedere mediaset e' vero e falso allo stesso tempo, lo sappiamo benissimo.Non ho scritto che pretendo che mi regalino la smart card..Ho scritto che a loro non costerebbe nulla, io sarei ben contento di pagare anche 50 euro per avere un pezzettino di plastica da 10 centesimi, se poi mi fanno vedere tutto.Ma pare proprio che non mi abbiano in notaNon sono un problema per loro, sono una minoranza, e questo mi puo' stare bene: ma che non mi vengano a dire che si stanno attrezzando per dare un sacco di nuovi servizi agli utenti, che loro "vivono" per il loro affezionato pubblico.Io che vivo nel paesino sperduto se voglio vederli devo abbonarmi a Sky.Tu che abiti a Milano se vuoi vederti un film ed ascoltarlo in stereofonia devi abbonarti a Sky. E questa secondo te e' innovazione?Allora che dicano sinceramente che hanno deciso di offrire un servizio di qualita' scadente, inferiore a quello che gli sarebbe permesso con la tecnologia di 20 anni fa. E che oggi hanno deciso di abbracciare il digitale terrestre per interessi occulti.Tra l'altro il problema delle trasmissioni criptate via satellite non riguarda solo Mediaset, ma anche la Rai: io che abito nel paesello sfigato devo pagare il canone Rai e vedere la TV da schifo. Per quale ragione non dovrebbero mettermi in condizione di ricevere i loro canali via satellite, dato che via terra gli costerebbe troppo e via satellite lo fanno gia'?
  • Anonimo scrive:
    Secondo me oggi è gratis ma domani...
    ...sarò tutto a pagamento, aspettate che raggiungano la massa critica e poi vedrete. IMHO naturalmente.Dite di no?
    • avvelenato scrive:
      Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
      - Scritto da: Anonimo
      ...sarò tutto a pagamento, aspettate che
      raggiungano la massa critica e poi vedrete.
      IMHO naturalmente.
      Dite di no?no, questo va in sostituzione del vecchio standard analogico terrestre.ergo: è gratuito (e i tornaconto ci saranno, così come ci sono adesso nell'avere canali gratuiti in chiaro)
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
        mi sa che il primo post potrebbe avere ragione... Bisogna sempre guardare chi è un passo avanti a noi per capire cosa ci attenderà. Negli USA esiste da molti anni il cable tv...la differenza con il digitale terrestre nostrano sta ovviamente nel sistema di trasmissione (etere vs cable) ma l'ipronta di marketing è la stessa...ebbene, i canali a pagamento spadroneggiano...i gratuiti sono quasi ricordi.
        • avvelenato scrive:
          Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
          è un mondo diverso, non paragoniamo mele con pere..serve sempre una serie di canali gratuiti ad uso e consumo di chi voglia trasmettere alla popolazione intera un certo messaggio. (qualcuno si diverte a chiamarlo "gigetto")chissenefrega se sono analogici o digitali. il caso che hai citato è sbagliato, in quanto la tv gratuita esiste anche in america, e non via cavo.questa tecnologia va a SOSTUTUIRE completamente il vecchio analogico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
            SI, anche per me, andra' a sostituire l'analogico e una fetta penso rimarra' gratis.... ma la possibilita' di "filtrare" i contenuti, dividendoli da gratis a pay pe view.... ci sara' , quindi dubito che l'espansione del sistema terminera' con il dare 100 canali gratis al popolo..... dopo un primo periodo di axquisizione mercato bastera' poco: su digitale gratis = solo la defilippi e i vari distretti di polizia, su digitale pay = i film, sport, etc... secondo te come influenzeranno il mercato ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
            Allora potreste spiegarmi come mai alcuni decoder (o set to box per la precisione) sono dotati di ingresso per doppia smart card? Se non è un chiaro segnale quello...
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
            Errata corrige: SET TOP BOX
          • The FoX scrive:
            Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
            - Scritto da: Anonimo
            Allora potreste spiegarmi come mai alcuni
            decoder (o set to box per la precisione)
            sono dotati di ingresso per doppia smart
            card? Se non è un chiaro segnale quello...Come è un chiaro segnale la possibilità di fare pay-per-viewtramite il collegamento telefonico utilizzato anche per le funzionalità interattive...Il caro Gasparri non l'ha mai raccontata giusta.Su nessun punto della legge e sulle sue reali conseguenze. :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..

            ma la possibilita' di "filtrare"
            i contenuti, dividendoli da gratis a pay pe
            view.... ci sara' , quindi dubito che
            l'espansione del sistema terminera' con il
            dare 100 canali gratis al popolo..... dopo
            un primo periodo di axquisizione mercato
            bastera' poco: su digitale gratis = solo la
            defilippi e i vari distretti di polizia, su
            digitale pay = i film, sport, etc... secondo
            te come influenzeranno il mercato ???Basta guardare quello che sta succedendo in UK, dove Freeview - il pacchetto digitale terrestre gratuito - comprende anche alcuni canali che erano considerati premium fino a pochi mesi fa (tipicamente i due canali per i bambini della BBC, Cbeebies e Cbbc), e oggi sono liberi alla visione. Freeview consente però ANCHE di vedere il digitale via cavo a pagamento (che in UK è gestito da società locali, di quelle che esercitano i servizi telefonici). Quasi sicuramente prima o poi, ci saranno anche servizi a pagamento, ma ci saranno anche sempre più canali gratuiti digitali.Il digitale te
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
        - Scritto da: avvelenato
        no, questo va in sostituzione del vecchio
        standard analogico terrestre.

        ergo: è gratuito (e i tornaconto ci saranno,
        così come ci sono adesso nell'avere canali
        gratuiti in chiaro)ok, ma a quando un televisore con la logica di decodifica digitale integrata??si ripete il problema del decoder sat: 4 televisori 4 decoder??e se voglio vedere un canale e viedeoregistrarne un'altro?? un altro decoder? A queste condizioni preferisco che tutto rimanga cosi' com'e, al max se voglio piu' canali mi converto al satellite (che e' subito disponibile ovunque, su tutto il territorio)E poi perche' non iniziano subito a inglobare il decoder nel TV? mi rispondo da solo: il prblema e' che un TV 28 pollici di buova qualita', non ottima, oggi costa meno del decoder, nessuno comprerebbe un TV con decoder per avere l'immagine piu' nitida...Ai tempi del sat analogico avevano sperimentato la tv ad alta definizione, sembrava che nel giro di qualche anno sarebbe stato lo standard.. eppure e' morto tutto quanto.A meno che i canali offerti come plus sul digitale terrestre non presentino contenuti interessanti. In Italia, come insegna il sat, contenuti interessanti=calcio o porno. Significherebbe trasmettere le partite di calcio in chiaro (dato che fortunatamente non si possono trasmettere trasmissioni porno in chiaro)
        • avvelenato scrive:
          Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
          - Scritto da: Anonimo
          A meno che i canali offerti come plus sul
          digitale terrestre non presentino contenuti
          interessanti. In Italia, come insegna il
          sat, contenuti interessanti=calcio o porno.
          Significherebbe trasmettere le partite di
          calcio in chiaro (dato che fortunatamente
          non si possono trasmettere trasmissioni
          porno in chiaro)perché "fortunatamente"?
          • The FoX scrive:
            Re: Secondo me oggi è gratis ma domani..
            - Scritto da: avvelenato
            - Scritto da: Anonimo

            A meno che i canali offerti come plus sul

            digitale terrestre non presentino
            contenuti

            interessanti. In Italia, come insegna il

            sat, contenuti interessanti=calcio o
            porno.

            Significherebbe trasmettere le partite di

            calcio in chiaro (dato che
            fortunatamente

            non si possono trasmettere trasmissioni

            porno in chiaro)

            perché "fortunatamente"?Semmai sfortunatamente!!!Se qualche politico frustrato e represso potesse trastullarsi un pochino davanti alla tv senza rischiare lo scandalo con la starlett di turno, magari certe idee x leggi censorie che travalicano il buon senso resterebbero nei cassetti... ;)
    • logitech scrive:
      Re: Secondo me oggi è gratis ma domani...
      - Scritto da: Anonimo
      ...sarò tutto a pagamento, aspettate che
      raggiungano la massa critica e poi vedrete.
      IMHO naturalmente.Sicuramente, dov'è il problema?Ci sono canali in chiro e canali criptati.D'altronde è l'evoluzione della TV: aumentano i contenuti, aumentano le persone che ci lavorano, aumentao i costi e quindi la TV diverrà a pagamento.Poi ci sarà sempre qualche canale in chiaro che si finanzia solo con la pubblicità.
  • Anonimo scrive:
    Prezzi decoder
    Leggevo in giro per il web che i prezzi minimi dei decoder base, quelli non interattivi, si aggirano attorno ai 150Euro.Però cercando sui siti UK (tipo kelkoo.uk.co) notavo che il costo di questi decoder da loro parte dalle 56 sterline in su, e ne esistono anche con DVD oppure HardDisk incorporato.Secondo voi, saranno compatibili col nostro sistema di trasmissione? Perchè ho il sospetto che qualcuno sia già pronto a lucrarci sopra facendoci creste da paura sulla spesa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzi decoder
      sono previsti incentivi governativi per l'acquisto dei decoder, probabilmente saranno di 120/150 euro.... a conti fatti non costano così tanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi decoder
        ad un servizio di ieri sera sul TG5 hanno fatto vedere questi famosi decoder gia' invendita presso Mediaworld (penso una sede qui di milano) e.. indovinate un po il prezzo ??299,00 Euro... complimenti !!!!questo prezzo era messo li in bella mostra per decoder Nokia e Samsung.. no so gli altri...
        • Anonimo scrive:
          Re: Prezzi decoder
          - Scritto da: Anonimo
          ad un servizio di ieri sera sul TG5 hanno
          fatto vedere questi famosi decoder gia'
          invendita presso Mediaworld (penso una sede
          qui di milano) e.. indovinate un po il
          prezzo ??
          299,00 Euro... complimenti !!!!
          questo prezzo era messo li in bella mostra
          per decoder Nokia e Samsung.. no so gli
          altri...300 euro? considerando che andranno cambiati ogni tot anni per aggiungere le "nuove funzionalità... blablabla" un videonoleggio costa molto meno!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Prezzi decoder
        E secondo te i soldi degli incentivi governativi da dove provengono? Dalle nostre tasche..... :(
    • Anonimo scrive:
      Davvero avete intenzione di comprarli ??
      ma siete fuori di testa??Ma vi bevete tutto quello che vi danno???santa pazienza.
  • Anonimo scrive:
    hemm...
    Qualcuno mi spiega na' cosa...come fa una societa' a costruire un decoder per il digitale terrestre quando ancora le specifiche son provvisorie...almeno in rete e' questo che ho sempre trovato...e per giunta lacunose e parziali...grazie...
    • opazz scrive:
      Re: hemm...

      grazie...E gliene frega il giusto.. Basta vendere.. Se poi non va bene è colpa dell'utente che non si è sincerato che andasse bene..
    • Anonimo scrive:
      Re: hemm...
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno mi spiega na' cosa...come fa una
      societa' a costruire un decoder per il
      digitale terrestre quando ancora le
      specifiche son provvisorie...almeno in rete
      e' questo che ho sempre trovato...e per
      giunta lacunose e parziali...Ma chi ha detto che sono provvisorie?
    • Anonimo scrive:
      Specifiche provvisorie???
      Le specifiche del DVB-T (che sono europee e non sono state inventate da Berlusconi, come credono alcuni, esistono già da almeno 2 anni! Altro che provvisorie!Un dipendente DMT
  • Anonimo scrive:
    che disgrazia!!!!
    Ma perchè si sono inventati questa sciocchezza? una parabola da 20 euro non bastava?Quindi con la scusa di aumentare i canali in digitale si diminuiscono quelli in chiaro? mi toccerà comprare un decoder per ogni tv che possiedo?E dire che un decoder satellitare si trova a meno di 100 euro mentre questa cosa dovrebbe costarne 150 (almeno). ma a che pro? dovrò buttare la mia scheda tv hauppage? Esistono tv che hanno integrato sia il classico ricevitore analogico che quello satellitare.... non bastava questo?Che senso ha fare il confronto con l'inghilterra dove vi sono solo tre canali e quindi il digitale è stata una scelta indolore?Ovviamente il canone esisterà comunque (e ti pareva?)
    • opazz scrive:
      Re: che disgrazia!!!!

      Ma perchè si sono inventati questa
      sciocchezza? una parabola da 20 euro non
      bastava?Dipende cosa vuoi fare.. Sicuramente maggiormente nei casi si.
      Quindi con la scusa di aumentare i canali in
      digitale si diminuiscono quelli in chiaro?
      mi toccerà comprare un decoder per ogni tv
      che possiedo?Ho visto "da lontano" questi decoder.. Non ho visto una uscita cavo antenna tv, ma scart o rgb. Quindi si, a meno di prendere dei "ripetitori" di segnale a 2 ghz (cosa che uso per il mio decoder satellitare situato in camera mia per trasmettere il segnale in sala da pranzo quando serve) e collegarne un ricevente per ogni televisore.. Non so cosa costi meno..
      ma a che pro? dovrò buttare la mia scheda tv hauppage? Non so cosa sia.. Se riceve i segnali dal cavo di antenna, continuerà a funzionare con i canali normlamente distribuiti. Se prende scart o rgb vedi sopra..
      Esistono tv che hanno integrato sia il
      classico ricevitore analogico che quello
      satellitare.... non bastava questo?Occorrerebbe integrare pure questo. Ma essendo (penso) uno std italiano nn lo integrerranno mai..
  • opazz scrive:
    Per me..
    ..nahahata!Ovviamente il Digitale Terrestre.. Non se ne sentiva il bisogno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me..
      Condivido!Nella mia mente il televisore rimane un dispositivo utile per una comunicazione uno a molti, mentre il computer, grazie ad internet, costituisce un mezzo bidirezionale, aggiornabile e già disponibile tra le mura di casa mia.Mio nonno che già oggi usa servizi come il televideo solo per leggere l'ora, non avrà certo la voglia (ne i soldi) di comprare servizi on-line.Dunque chi ha certe brillanti idee continua a considerare gli elettori solo in quanto consumatori, mentre più utile sarebbe cercare di rendere a tutti disponibili gli strumenti già oggi diffusi; in questo modo saranno contenti i produttori di decoder e io dovrò comprarne uno al nonno teledipendente.Tralascio altre considerazioni in merito alla vera leva che ci ha portato a tale innovazione legislativa: chi ne è già cosciente preferisce dallo sdegno pensare ad altro, per gli altri temo che non ci sia più nulla da fare (morte cerebrale).
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me..
        - Scritto da: Anonimo
        Condivido!
        Nella mia mente il televisore rimane un
        dispositivo utile per una comunicazione uno
        a molti, mentre il computer, grazie ad
        internet, costituisce un mezzo
        bidirezionale, aggiornabile e già
        disponibile tra le mura di casa mia.Ok, siamo almeno in tre a pensarla così...
    • FDG scrive:
      Re: Per me..
      - Scritto da: opazz
      ..nahahata!

      Ovviamente il Digitale Terrestre.. Non se ne
      sentiva il bisogno.Comunque, un altro decoder in più.
    • avvelenato scrive:
      Re: il progresso.
      - Scritto da: opazz
      ..nahahata!

      Ovviamente il Digitale Terrestre.. Non se ne
      sentiva il bisogno.non so, per me sarebbe piacevole se comportasse un miglioramento nello standard (aumentare la risoluzione e magari forse anche i fotogrammi al secondo?)però a quanto ho capito non verrà usato a questo, ma per aumentare il numero di canali. come se avessimo bisogno di altri canali per le televendite e i tarocchi. una 15ina di canali sono già troppi per la tv gratuita.vabbé, possibilmente è un abbonamento in meno da pagare (non pretenderanno che uno senza decoder continuerà a pagare quello stupido pizzo?)
      • avvelenato scrive:
        Re: il progresso.
        - Scritto da: opazz

        non so, per me sarebbe piacevole se

        comportasse un miglioramento nello
        standard

        (aumentare la risoluzione e magari forse

        anche i fotogrammi al secondo?)

        Su questo se ne potrebbe discutere, ma
        dovrebbero cambiare tecnologicamente ANCHE i
        televisori. Mi spiego ma forse lo sai già..
        Un TV al contrario di un monitor, non ha la
        possibilità "automatica" di adattare il suo
        refresh in base al cambio di "velocità" dei
        sincronismi.. Un televisore moderno in
        sistema di decodifica PAL DL lavora a 100 Hz
        di sincroniscmo verticale, in 2 semiquadri
        da circa 312,5 righe e a 15625 Hz di
        sincronismo orizzontale..

        Quelli più vecchi hanno il sincronismo
        verticale a 50 Hz (sfruttando a suo tempo
        l'alternata dell'alimentazione della rete
        elettrica).

        All'aumentare/diminuire di questi parametri
        l'immagine non ti appare "ferma" ma
        "sgancia" in orizzontale o verticale..sì.. ma se non erro esistono già dei televisori adatti all'hdtv.. premetto che io non ne possiedo uno.. però il tv che possiedo è anche alquanto vecchio.. e poi.. già che devo comprare un decoder, faccio prima a cambiare tv e mi prendo un bel 72'' :D (magari potessimo permettercelo :'( )
      • Anonimo scrive:
        precisazione

        Non ricordo bene, ma mi pare che quello che
        chiamiamo "canone tv" e' in realta' una
        tassa sul possesso di apparato ricevente
        immagini e audio.
        Anche le schede tv per pc sarebbero
        sottoposte al "canone".
        I monitor no, ma se ci attacchi qualunque
        cosa che ti permetta di vedere le immagini
        trasmesse, si. Tutto giusto tranne una cosa...l'apparecchio deve essere in grado di visualizzare le immagini televisive di per se... cioè deve essere un unico oggetto. Una scheda TV non permette di vedere l'immagine di per se, ci devi collegare un monitor, il quale, anch'esso, di per se non può visualizzare nulla. Discorso diverso per i cellulari che visualizzano canali televisi (alcuni nokia su TIM) li, essendo una soluzione integrata, ci sarà presto il canone o qualche altra forma di "abbonamento" (o tassa)
        • opazz scrive:
          Re: precisazione

          Tutto giusto tranne una cosa...l'apparecchio
          deve essere in grado di visualizzare le
          immagini televisive di per se... cioè deve
          essere un unico oggetto. Una scheda TV non
          permette di vedere l'immagine di per se, ci
          devi collegare un monitor, il quale,
          anch'esso, di per se non può visualizzare
          nulla.Quindi come dicevo. Quel decoder attaccato ad un monitor, ti permette di non pagare il canone.. Giusto?
        • The FoX scrive:
          Re: precisazione
          - Scritto da: Anonimo

          Non ricordo bene, ma mi pare che quello
          che

          chiamiamo "canone tv" e' in realta' una

          tassa sul possesso di apparato ricevente

          immagini e audio.

          Anche le schede tv per pc sarebbero

          sottoposte al "canone".

          I monitor no, ma se ci attacchi qualunque

          cosa che ti permetta di vedere le immagini

          trasmesse, si.
          Tutto giusto tranne una cosa...l'apparecchio
          deve essere in grado di visualizzare le
          immagini televisive di per se... cioè deve
          essere un unico oggetto. Una scheda TV non
          permette di vedere l'immagine di per se, ci
          devi collegare un monitor, il quale,
          anch'esso, di per se non può visualizzare
          nulla. Discorso diverso per i cellulari che
          visualizzano canali televisi (alcuni nokia
          su TIM) li, essendo una soluzione integrata,
          ci sarà presto il canone o qualche altra
          forma di "abbonamento" (o tassa)Per l'esattezza, la legge che regola la tass.. pardon.. il canoneparla di apparecchio atto o adattabile alla ricezione.Un monitor x pc e' adattabile.Un pc e' adattabile a fungere da vcr digitale.Un videoproiettore e' adattabile.Come un monitor al plasma senza sintonizzatore.E ora come certi telefonini.In pratica il canone dovresti pagarlo cmq.A prescindere.Addirittura ti mandano la richiesta di pagamento del canoneappena ti fai un tuo stato di famiglia. O magari xche' ti intesti una tua linea telefonica.A prescindere dal fatto che tu abbia o meno una tua tv e tu viva da solo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me..
      - Scritto da: opazz
      ..nahahata!

      Ovviamente il Digitale Terrestre.. Non se ne
      sentiva il bisogno.Insomma... se ti piace vedere BENE i programmi che ricevi...Forse non aumenterà la qualtità teoricamente raggiungibile, ma sarà più facile raggiungere il limite teorico della qualità.
Chiudi i commenti