LG ThinQ UP: elettrodomestici aggiornabili da app

LG ThinQ UP: elettrodomestici aggiornabili da app

Nel 2023 saranno in vendita (a partire dagli USA) gli elettrodomestici LG della serie ThinQ UP che l'utente potrà aggiornare tramite l'app ThinQ.
Nel 2023 saranno in vendita (a partire dagli USA) gli elettrodomestici LG della serie ThinQ UP che l'utente potrà aggiornare tramite l'app ThinQ.

LG ha annunciato che gli elettrodomestici della serie ThinQ UP, finora venduti solo in Corea del Sud, saranno disponibili negli Stati Uniti dal mese di marzo 2023 e successivamente anche in altri mercati. La caratteristica unica è rappresentata dalla possibilità di scaricare e installare gli aggiornamenti con nuove funzionalità tramite l’app LG ThinQ.

Gli elettrodomestici LG si aggiornano con l’app

Gli elettrodomestici della serie ThinQ UP includono frigoriferi, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie e forni. Ovviamente sono tutti smart, in quanto possono essere controllati da remoto tramite l’app ThinQ. Il produttore coreano sviluppa e rilascia periodicamente nuove funzionalità che migliorano l’esperienza d’uso. Gli utenti possono quindi scaricare l’aggiornamento mediante Update Center.

Tra quelle in arrivo nel 2023 ci sono Laundry Saver Mode e Improved Nighttime Brightness Control. Laundry Saver Mode consente di mantenere la rotazione del cestello al termine del ciclo e fino all’apertura dello sportello dell’asciugatrice, in modo da evitare la formazione di pieghe. Improved Nighttime Brightness Control permette invece di ridurre la luminosità della luce interna del frigorifero durante le ore notturne, in modo da non “accecare” l’utente quando apre la porta.

LG spiega che le funzionalità (opzionali) sono sviluppate in base ai “modelli di utilizzo” e ai suggerimenti degli utenti. Si deduce quindi che il produttore riceve alcune informazioni sull’uso degli elettrodomestici. Nel comunicato stampa non c’è nessun riferimento ad eventuali patch per i problemi di sicurezza. Le vulnerabilità dei dispositivi IoT (Internet of Things) sono sempre più spesso sfruttate per aggiungere il dispositivo smart alle botnet usate per effettuare attacchi DDoS.

Fonte: LG
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 dic 2022
Link copiato negli appunti