Libra al Congresso: fuoco incrociato su Zuckerberg

Il numero uno del social network in blu di fronte al Congresso USA per parlare del tanto discusso progetto legato alla criptovaluta Libra.
Il numero uno del social network in blu di fronte al Congresso USA per parlare del tanto discusso progetto legato alla criptovaluta Libra.

Rieccolo Mark Zuckerberg di fronte ai membri del Congresso USA (sta diventando un’abitudine), questa volta per discutere di Libra. Il CEO di Facebook ha risposto alle domande poste chiarendo alcuni punti relativi al progetto, dopo aver incassato nelle ultime settimane una serie di importanti defezioni che hanno considerevolmente ridotto il numero di partner al lavoro sulla criptovaluta.

Mark Zuckerberg al Congresso USA per Libra

Tra i dettagli emersi durante l’incontro con l’House Banking Committee anche il modo in cui il social network ha intenzione di generare profitto da Libra: aumentando il prezzo delle inserzioni pubblicitarie. Non è stato toccato il punto relativo ad eventuali commissioni per l’acquisto o la vendita dei token, che potrebbe costituire un’altra fonte di introiti per le realtà coinvolte nell’iniziativa. Queste le parole di Zuck al proposito, riportate in forma tradotta.

Il modo in cui aiuterà Facebook nel tempo è sostanzialmente basato sul nostro sistema di advertising, è un’asta. Se hai una piccola impresa, non abbiamo una tariffa che devi pagare: fai un’offerta e ci comunichi quali inserzioni hanno valore per te al fine di portare clienti sul tuo store o a completare una transazione.

Vediamo che eliminando gli ostacoli tra un cliente e l’acquisto di qualcosa, il valore di quel business legato all’advertising sui nostri sistemi sale, dunque investirà di più in pubblicità. Facendolo, oltre a mettere in contatto le persone con le attività, possiamo farle interagire direttamente. Penso che nel tempo questo porterà ad aumentare i prezzi per l’advertising poiché converrà alle aziende, che di conseguenza offriranno di più.

Il CEO ha inoltre affermato che, nel caso in cui Libra dovesse debuttare prima di aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie da parte delle autorità a livello globale, Facebook (attraverso la sussidiaria Calibra) sarebbe pronta a tirarsi fuori dal progetto abbandonando la Association. Qui sotto lo streaming integrale dell’incontro.

Sono ancora molti i punti da chiarire: se si tratterà di una oppure di più stablecoin come ipotizzato nei giorni scorsi, se il termine fissato per il lancio nel giugno 2020 potrà essere rispettato, se i wallet per la gestione della criptovaluta saranno anonimi o meno.

Nell’occasione i membri del Congresso hanno rivolto a Zuckerberg domande anche inerenti al social network: da quelle legate alle misure messe in campo in vista delle Presidenziali USA 2020 fino alla lotta ai deepfake.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti