L'informazione online la pagheremo comunque

di Lamberto Assenti. Sul piano psicologico è facilissimo liberarsi di duemila lire per comprare un giornale con notizie precotte, senza link e infarcito di pubblicità. Anche online le news le pagheremo, che si versino dei soldi oppure no


Roma – Perché un lettore che ogni mattina in edicola spende come nulla fosse due o più mila lire per acquistare un giornale cartaceo di informazione, per lo più precotta, senza link di approfondimento, senza interazione e bidirezionalità non se la sente di spendere altrettanto, o anche infinitamente meno, per acquistare ogni giorno online le news di proprio interesse?

I lettori Internet scopriranno presto che o l’informazione online si paga o l’informazione che troveranno online sarà quella legata a doppio filo alla pubblicità e all’ecommerce, quella che ti propone A per farti comprare B mentre di C ci si può dimenticare perché non si può vendere. Sarà, come già succede, pubblicità travestita da informazione.

Per questo è clamorosa l’operazione messa in piedi da Salon.com. Clamorosa perché per la prima volta una ezine a larghissima diffusione mette in campo tutte le debolezze del proprio modello di business fondato sul gratis. Un modello evidentemente incapace di coprire le spese, i costi della produzione di informazione, della gestione di un sito, della banda occupata, dei server, della manutenzione, dell’amministrazione e via dicendo.

L’esperimento di Salon è decisivo, perché se Salon non verrà pagata dai propri utenti, questi avranno presto meno informazione di qualità a disposizione, visto che Salon proprio sulla qualità e l’indipendenza ha finora fondato un innegabile, anche se insufficiente, successo. Se invece Salon venisse pagata per le sue news dai propri lettori, saremmo di fronte ad una rivoluzione senza precedenti, perché per la prima volta l’informazione di qualità si sarà rivelata sufficiente a trasformare un giornale online da gratuito a pagamento.

Comunque vada, le informazioni le pagheremo. Perché tireremo fuori dal portafoglio qualche lira, o qualche dollaro, o perché saremo circondati da news traviate dalla pubblicità più di quanto già non accada oggi.

Mi chiedo se tra qualche tempo saremo qui a rimpiangere i bei tempi andati della Internet gratis, anche se veramente gratis non lo è mai stata, o se invece saremo felici di essere riusciti a contribuire allo sviluppo di oasi indipendenti dagli schiacciasassi della pubblicità e del direct marketing, spendendo l’equivalente di un caffè al giorno.

Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • suca suuuca scrive:
    suuuuca
    suuuca
  • antimateria scrive:
    rifermiento pixel bruciati
    ciao a tutti rispondo a questo post a distanza di anni perchè l'ho visto solo ora,comunque volevo informare per chi non lo sapesse che il fatto della sostituzione di un monitor avente almeno dai 3 a 5 pixel bruciati non lo decide il RIVENDITORE ma IL PRODUTTORE del monitor se non mi sbaglio il monitor in oggetto deve essere un ACER gli altri nella norma la sostituzione avviene per 3 pixel bruciati!! ma preciso che questa è una clausula del produttore e non è affatto una legge!!!comunque se si dovesse riscontrare difetti nel prodotto acquistato lo si può rendere o chiederne la sostituzione immediata al rivenditore negli 8/10 giorni dopo l'acquisto,inoltrata questa data la garanzia la da PER LEGGE il produttore di tale prodotto!!! resta vincolo di cortesia del centro commerciale e/o del negozio voler aiutare il cliente a risolvere il problema!! ovviamente la legge indica 2 anni di garanzia!! il primo anno di garanzia è gestito completamente dal produttore mentre il secondo anno dal rivenditore!!spero che questo chiarimento possa aiutare tutti ad avere una giusta e corretta comprensione evitando di spargere fango in testa in maniera gratuitaciao
  • Anonimo scrive:
    Fino a 15 (una costellazione!) senza garanzia!!!
    A me stava capitando con un notebook con schermo da TFT 14.1" la cui marca è omonima di uno stato americano (tanto x non far nomi): un bel pixel viola al centro-destra!Il bello è che i pixel non coperti da garanzia arrivavano a:10! per 12.1"/13.3";12!! per 14.1" (il mio caso!)15!!!!!! per 15" (una vera costellazione!!)Tutto questo mi è stato detto DOPO aver pagato il notebook, dandomi un bolletino tecnico fornitogli da una certa "KAPOK" (immagino la ditta che gli fornisca gli schermi) datato 29 ottobre 1999!!!Fortunatamente ho potuto riconvertire i soldi con un pc desktop (molto pompato!) x un mio collega...
  • Anonimo scrive:
    Toshiba dice cosi`... ma li cambia lo stesso!!!
    ciao,qualche anno fa l'lcd del mio portatile toshiba aveva un problema simile, ma sapevo che toshiba considera non difettosi i display con x pixel morti (5 per i 640X480 e 11 per i 1024/768, se ben ricordo)... comuqnue i miei 2 pixel morti non erano cosi` fastidiosi e li ho lasciati li.......tempo dopo ho avuto un problema sulla motherboard del portatile e l'ho portato in assistenza... e` stato riparato in garanzia e (sorpresa!) mi hanno sostituito anche il display per via dei pixel morti... il tutto senza spendere una lira e in una sola settimanainutile dire che sono restato molto ben impressionato dalla ottima assistenza di Toshiba!
  • Anonimo scrive:
    Anche NEC
    Ho aquistato un monitor al plasma da 42 pollici NEC (lire tredicimilioni) che ha un bel puntone rosso fosforescente nella parte centrale dello schermo.Mi hanno risposto la stessa cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche NEC
      Purtroppo anch'io sto avendo esperienze orribili con la Nec, la Nec Italia e il centro assistenza di Milano Concrete s.r.l. Pare proprio che la Nec non faccia più monitor come i famosi FGe: ne ho cambiati ben 4 e tutti e 4 con difetti diversi! Praticamente è 1 anno che sto senza monitor, fra spedizioni varie. Ovviamente alla Nec mi dicono che è tutto normale. Io dico che se mi ero comperato un Philips o un Sony o un Nokia ora avevo il mio monitor: non comprate più nulla che sia Nec, nemmeno i cellulari (leggasi db2000)!!!- Scritto da: The Penetril Dispenser
      Ho aquistato un monitor al plasma da 42
      pollici NEC (lire tredicimilioni) che ha un
      bel puntone rosso fosforescente nella parte
      centrale dello schermo.
      Mi hanno risposto la stessa cosa.
  • Anonimo scrive:
    Solo una politica aziendale
    Non esiste nessuna normativa europea! Quella dei "cinque pixel" è solo una politica aziendale seguita pormai da diverse imprese per garantirsi di non dover cambiare troppo spesso monitor lcd che ancora oggi non godono di processi produttivi che assicurino un grado di qualità elevato. Le aziende infatti riescono a produrre questi prodotti solo entro i limiti dei famosi cinque pixel, tentando di abbassare la soglia di sicurezza. L'unica alternativa possibile, allora, è inviare il monitor difettato segnalando altri guasti veri o presunti. A quel punto solitamente, il centro di assistenza capisce il problema e sostituisce il monitor. Un consiglio, visto che i margini di qualità per ora sono molto bassi, e qusto pixel bruciato esce spesso fatevi testare il nuovo monitor direttamente dal rivenditore presso cui lo acquistate.SalutiUno bene informato
  • Anonimo scrive:
    PUO MIGLIORARE!
    Ho un computer portatile 15" TFT. Ha un maledetto pixel bruciato (fortunatamente rimane su un grigio non fastidioso) e come a tutti mi è stato detto che fino a 3-5 pixel non lo sostituiscono.Dopo qualche tempo aveva cominciato ad accendersene uno ROSSO ACCESISSIMO.Preso dal panico ho provato a premere leggermente sul bordo di plastica del monitor in corrispondenza delle "coordinate del puntino"... che è tornato alla normalità.Penso che quelli che hanno questo problema non habbiano un pixel (o una frazione dello stesso) bruciato quanto un falso contatto in uno dei lati del monitor.Fossi in voi proverei, a me è riuscito!
  • Anonimo scrive:
    Pixel
    Senza fare nomi ne cognomi (solo la marca LG!):fino a tre pixel non contigui nessuna sostituzione.
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo è così...
    In effetti anche io ho riscontrato questa anomalia nei monitor LCD...Io ho un portatile con un pixel sempre rosso e uno sempre blu, ma il mio portatile (Z-note 425lnc)ha circa 7 anni di vita quindi non mi importa granché(però i pixel avariati sono molto fastidiosi!)
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo e' questa la fregatura.
    In un LCD ci sono piu' di 2M di transistor (3 per pixel). Se uno solo di questi transistor è bruciato (che significa un tasso di errore di 0.5 ppm... non ditemi che è alto...) il pixel viene visualizzato o sempre acceso o di colore diverso.Per questo, come consigliano su PCProfessionale, è sempre bene informarsi sotto quali condizioni il monitor è da cambiare. Ho sentito (si applica per i portatili) che solitamente il display si cambia se ci sono 5 pixel uniti o 3 sparsi (dipende anche dove). Per uno solo non credo ci sia verso... mi dispiace. Ho un portatile Compaq che ha un pixel rotto (sempre verde), e me lo sono dovuto tenere :-8 Comunque si nota molto di rado... (magra consolazione, lo so)
  • Anonimo scrive:
    e' una cazzata....
    Quella della tolleranza riguarda solo il processo di produzione , le ditte accettano un piccolo numero di led malfunzionanti a campione. Se supera tale numero allora significa che il processo e / o i materiali sono da rivedere. Pero' il monitor che vi viene venduto deve essere perfetto ... anche fare una memoria funzionante al 100% non e' facile ma mica ve la vendono con uno o due bit in meno. Mandali a cagare e fatti cambiare il monitor.
    • Anonimo scrive:
      Re: e' una cazzata....
      - Scritto da: zio
      Quella della tolleranza riguarda solo il
      processo di produzione , le ditte accettano
      un piccolo numero di led malfunzionanti a
      campione. Se supera tale numero allora
      significa che il processo e / o i materiali
      sono da rivedere. Pero' il monitor che vi
      viene venduto deve essere perfetto ... anche
      fare una memoria funzionante al 100% non e'
      facile ma mica ve la vendono con uno o due
      bit in meno. Mandali a cagare e fatti
      cambiare il monitor.Sei assolutamente fuori strada!!! Ma sei conscio dell'enorme differenza (in termini tecnologici e costruttivi) che esiste tra un modulo ram e uno schermo LCD? Informati su come si costruisce una barretta a semiconduttore per fare un transistor (crescita dei monocristalli, tecnologia planare, strato epitassiale...ecc *orami sono una cavolata con la tecnologia attuale*) e come si creano le signole cellette di cristallo liquido (difficoltà abbastanza rilevanti)... vedrai che belle sorprese :o)
      • Anonimo scrive:
        Re: e' una cazzata....
        Ecco bravo informati ,vedrai che bella sopresa. Costruire una memoria e' una tale cazzata che su ogni chip ci sono diverse linee di backup per correggere le decine e decine di difetti nella matrice e si aggiunge della memoria CAM e della circuiteria di decodifica proprio per ovviare a questi problemi. Quindi pur essendo impossibile (non difficile:e' impossibile) produrre una matrice perfetta e' la tecnologia che corre ai ripari , non si sono messi a vendere memorie con il 20% dei bit difettosi dicendo agli utenti "arrangiatevi noi non siamo capaci di farle bene". Se il processo produttivo non e' in grado di offrire prodotti perfetti il problema e' del costruttore NON dell'utente. - Scritto da: Rowell
        - Scritto da: zio

        Quella della tolleranza riguarda solo il

        processo di produzione , le ditte
        accettano

        un piccolo numero di led malfunzionanti a

        campione. Se supera tale numero allora

        significa che il processo e / o i
        materiali

        sono da rivedere. Pero' il monitor che vi

        viene venduto deve essere perfetto ...
        anche

        fare una memoria funzionante al 100% non
        e'

        facile ma mica ve la vendono con uno o due

        bit in meno. Mandali a cagare e fatti

        cambiare il monitor.

        Sei assolutamente fuori strada!!! Ma sei
        conscio dell'enorme differenza (in termini
        tecnologici e costruttivi) che esiste tra un
        modulo ram e uno schermo LCD? Informati su
        come si costruisce una barretta a
        semiconduttore per fare un transistor
        (crescita dei monocristalli, tecnologia
        planare, strato epitassiale...ecc *orami
        sono una cavolata con la tecnologia
        attuale*) e come si creano le signole
        cellette di cristallo liquido (difficoltà
        abbastanza rilevanti)... vedrai che belle
        sorprese :o)


  • Anonimo scrive:
    è vero
    In effetti il centro di assistenza ha ragione...Mi hanno dato la stessa risposta sia quelli della IBM che quelli della HP, e se non lo sanno loro
  • Anonimo scrive:
    Pixel mancanti ma non solo per monitor
    Salve a tutti,ad agosto 2000 ho comprato una macchina fotografica digitale Sony CyberShot DSC50, costo 1.600.000 . Dopo un paio di giorni che l'usavo mi sono accorto che un paio di pixel sul visore LCD(tft) c'erano due pixel bianchi. Vado dove ho comprato la macchina e mi dicono che sotto a 5 pixel non possono sostituire il visore ma visto che mi stavo alterando a quella notizia ha chiamato l'assistenza Sony di Milano che mi hanno ripetuto per telefono che se i pixel che non funzionano sono meno di 5 non possono sostituire in garanzia il visore e se lo voglio nuovo devo comprarmelo. Morale della favola ho una fantastica macchina fotografica digitale costosa con due pixel bianchi !!!!!Bye bye da Paolo
  • Anonimo scrive:
    L'ho sentita pure io!
    Ciao,ho letto che sono previsti fino ad un certo numero massimo di pixel "malfunzionanti" e cioè o sempre spenti o sempre accesi.E' una sòla pazzesca, ragazzi!!!mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Vi spiego io come si fa
    Semplice;1) piccola sovratensione.2) spedizione in garanzia.Spero di essere stato utile.Ciauz.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi spiego io come si fa
      - Scritto da: The punisher
      Semplice;
      1) piccola sovratensione.
      2) spedizione in garanzia.

      Spero di essere stato utile.

      Ciauz.Approvo al 100%!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi spiego io come si fa
        non e' che ti sei spiegato tantissimo...hai detto cosa si fa , ma non come...come faccio a survoltare un lcd? sara' anche possibile... ma quanti lo sanno fare???ciao e comunque grazie per la dritta!
  • Anonimo scrive:
    Purtroppo...
    ...è così: fino a 5 pixel è considerato "normale"ciao
  • Anonimo scrive:
    Toshiba si giustifica prima!
    Nei Notebook Toshiba, vi è contenuto un foglio di carta che spiega la tecnologia LCD ..TFTspiegando inoltre, che a causa dell'alto numero di pixel sui monitor TFT, è possibile e probabiletrovare alcuni (se ricordo bene fino ad un massimo di 7) pixel "bucati" sullo schermo e che la cosa era normale.
  • Anonimo scrive:
    Vi ricordate i vecchi hard disk?
    Per molto tempo gli hard disk hanno avuto appiccicata una etichetta con l'elenco dei settori difettosi riscontrati in fabbrica. Oggi qualsiasi modello di hard disk ha un MTBF (tempo medio prima di un guasto) quantificabile in oltre 100 anni di lavoro continuato, eppure costa una frazione di quanto una volta costasse un hard disk difettoso di fabbrica.Probabilmente tra qualche anno il processo produttivo degli LCD sarà talmente perfezionato che i pixel difettosi saranno un evento eccezionale; oggi non è ancora così... Purtroppo il progresso si paga (con i nostri soldi)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi ricordate i vecchi hard disk?
      - Scritto da: James T. Kirk
      Per molto tempo gli hard disk hanno avuto
      appiccicata una etichetta con l'elenco dei
      settori difettosi riscontrati in fabbrica.e' ancora cosi', ma i settori difettosi vengono scritti direttamente in fabbrica sul firmware dell'hd stesso. In questo modo l'intera meccanica "salta" i luoghi bucati. ovviamente afaik...
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi ricordate i vecchi hard disk?
        - Scritto da: munehiro
        e' ancora cosi', ma i settori difettosi
        vengono scritti direttamente in fabbrica sul
        firmware dell'hd stesso. In questo modo
        l'intera meccanica "salta" i luoghi bucati.
        ovviamente afaik...Confermo... almeno per quanto riguarda gli hd SCSI.Tramite un software (Adaptec SCSI Interrogator, nel mio caso) si puo' visualizzare la "Defect List" di qualunque disco (SCSI, of course).Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi ricordate i vecchi hard disk?

      Per molto tempo gli hard disk hanno avuto
      appiccicata una etichetta con l'elenco dei
      settori difettosi riscontrati in fabbrica.
      Oggi qualsiasi modello di hard disk ha un
      MTBF (tempo medio prima di un guasto)
      quantificabile in oltre 100 anni di lavoro
      continuato, eppure costa una frazione di
      quanto una volta costasse un hard disk
      difettoso di fabbrica.
      Probabilmente tra qualche anno il processo
      produttivo degli LCD sarà talmente
      perfezionato che i pixel difettosi saranno
      un evento eccezionale; oggi non è ancora
      così... Purtroppo il progresso si paga (con
      i nostri soldi)...Non e' che i settori danneggiati non esistano piu'... solo che vengono 'mascherati' !
  • Anonimo scrive:
    Assumono un comportamento da irresponsabili.
    Non è affatto giusto che non basti un solo pixel anche se uno sull'lcd risulta talmente evidente all'occhio che perde senso ricordare la grandezza del pixel! QUESTO E' PROPRIO BRUTTO DA VEDERE!! Oltre che essere ingiusto garantire la sostituzione dell'lcd se sono 5 o piu pixel danneggiati e difettati di fabbrica o di progettazione!! Abbasso gli lcd da tavolo e teniamoci almeno quelli sui note fino a che non scenderanno i prezzi pesantemente, e cmq anche un ottimo crt da 2 milioni e mezzo fornisce prestazioni migliori e non fanno male agli occhi i monitor tradizionali al giorno d'oggi e poi di lcd ad alta risoluzione non ce ne sono almeno che non vi compriate un monitor lcd della Silicon Graphic.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assumono un comportamento da irresponsabili.
      Mi sembra chiaro che un monitor LCD da tavolo l'hai solo visto in esposizione da un salumiere.La differenza dai crt c'è e si vede!- Scritto da: m
      Non è affatto giusto che non basti un solo
      pixel anche se uno sull'lcd risulta talmente
      evidente all'occhio che perde senso
      ricordare la grandezza del pixel! QUESTO E'
      PROPRIO BRUTTO DA VEDERE!! Oltre che essere
      ingiusto garantire la sostituzione dell'lcd
      se sono 5 o piu pixel danneggiati e
      difettati di fabbrica o di progettazione!!
      Abbasso gli lcd da tavolo e teniamoci almeno
      quelli sui note fino a che non scenderanno i
      prezzi pesantemente, e cmq anche un ottimo
      crt da 2 milioni e mezzo fornisce
      prestazioni migliori e non fanno male agli
      occhi i monitor tradizionali al giorno
      d'oggi e poi di lcd ad alta risoluzione non
      ce ne sono almeno che non vi compriate un
      monitor lcd della Silicon Graphic.
  • Anonimo scrive:
    Quei pixel bucati
    Quella dei 5 pixel la sapevo anch'io. Me l'aveva riferita un amico, solitamente attendibile.Ma che facesse capo ad una normativa UE, proprio no!!!
  • Anonimo scrive:
    Ma alle volte il DISONESTO e' il negoziante
    Nell'aprile 2000 ho acquistato un PC portatile (purtroppo non di marca, e' un "DUAL") al negozio IL PORTATILE di PARMA (in strada Repubblica).Pentium II 400 Mhz128 Mb RAM8 Mb Video Ram (chipset ATI)10 Gb HDDLettore DVD 4xSchermo LDC 14,4 pollici TFT+modem e scheda ethernet su PC cardper 6.500.000 di lire regolarmente fatturati per la mia ditta e PAGATI SUBITOSubito dopo l'acquisto ho riscontrato MOLTI problemi con il pc:1 Pixel bruciatoAudio difettoso (produceva solo sfrigolii)Problemi di reset del BIOS ogni due o tre re-bootNonostante io abbia richiesto la riparazione (o sostituzione) in garanzia e' stata necessaria una lettera del mio avvocato perche' il negoziante si convincesse a prendere in consegna l'oggetto.Dopo tre mesi di attesa, mie richieste e altra lettera dell'avvocato mi e' finalmente stato riconsegnato il PC a DICEMBRE 2000.Cioe' mi e' stato detto "ecco il tuo Portatile, abbiamo cambiato lo schermo e riparato le altre cose"Purtroppo pero' l'oggetto che mi e' stato dato in mano era tutto GRAFFIATO esternamente e con CREPE della plastica, ma comunque pareva funzionare.Peccato che appena il giorno successivo, mentre lo stavo utilizzando, il PC si è spento improvvisamente e non si e' piu' riacceso se non dopo DECINE DI TENTATIVI (premendo il tasto di accensione non accadeva nulla, si accendeva solo un led verde)Preso dal dubbio della TRUFFA ho allora verificato il numero di serie dell'apparecchio e ho scoperto che l'oggetto che avevo ritirato il giorno prima aveva un numero di serie di 2.600 unita' inferiore al mio originale.Tornato al negozio mi e' stato risposto "Noi te lo abbiamo cambiato, ora ARRANGIATI".Al che ho chiesto la RISOLUZIONE del contratto di acquisto "per inadempienza" visto che il PC NON FUNZIONAVA.Altra lettera dell'avvocato, cui e' seguita una risposta molto simile a quanto mi avevano gia' detto a voce "la nostra disponibilita' e' ritirare il tuo portatile come USATO e valutarlo 4.000.000 di lire da spendere per l'acquisto di uno nuovo presso di noi!"COSA????Dopo essermi consultato con il mio Avvocato Lunedi' 12 marzo 2001 ho portato nuovamente il PC al negozio, dove non volevano accettarlo e hanno tentato di mandarmi via (ho dei testimoni).Ho comprato il PC il 15 aprile 2000 e a tutt'oggi 23 marzo 2001 non ho potuto ancora utilizzarlo per il mio lavoro!Forse nessuno di voi potra' risolvere il mio problema, ma spero che possiate evitare di cadere nella stessa trappola:Comprate prodotti di marcacomprate nelle catene e non dai singoliNON comprate presso il negozio di PARMA "IL PORTATILE" in strada RepubblicaSe avete dei suggerimenti scrivetemi in email!
  • Anonimo scrive:
    a volte si trova ...
    Fino a qualche mese fa ero un commesso in un negozio di elettronica di consumo ed ero addetto al reparto computer.Su quasi tutti i manuali dei portatili si trova l'avvertimento che, per le particolari metodologie produttive degli LCD, potrebbero presentarsi difetti ad alcuni pixel. Si legge anche che la casa non si assume responsabilita' per difettosita' rientranti dei 5 pixel...Mi e' sempre parsa una stronzata e credo che sia impugnabile come Clausola vessatoria....
  • Anonimo scrive:
    E' cosi....
    Purtroppo e' cosi' ed e' da considerarsi come una "caratteristica" dei display LCD il cui processo produttivo non e' ancora cosi' affinato da poter permettere una totale assenza di difetti sulla matrice.Tutti i monito LCD in genere prevedono una tolleranza di difettosita' che in genere va dai 4-5 pixel ai 10 Purtroppo non e' detto che se appena acceso il monitor i pixel bruciati sono zero o solo uno il monitor restera' cosi': e' possibile che nelle prime settimane di utilizzo si presentino altre difettosita.Per quanto mi riguarda ho da un anno un monitor LCD Nokia 500Xa il quale presenta 2 pixel "difettosi" per fortuna di luminosita' debole e di cui il secondo e' uscito dopo un mese.Certo e' che avere un puntino accesso di luce intensa verde non e' il massimo della vita, siamo d'accordo...ma credo al momento ci si possa affidare solo alla fortuna e comunque vi diro' che lavorandoci su, si aprezza molto la qualita' dell'immagine e il ridotto sforzo visivo e i pixel non si notano per niente... penso all'inizio si vedano di piu' per via dei 2.000.000 sborsati...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E' cosi....
      Lavoro in una azienda dove di recente sono stati sostuiti tutti i vecchi monitor crt con nuovissimi Philips 150B. Ne sono stati acquistati 48 esemplari. Ne sono stati installati 24. Di questi 24 solo 3 presentavano il difetto di pixel bruciati (1 solo pixel). Segnalata la cosa al negozio dove sono stati acquistati, i 3 monitor difettosi sono stati sostituiti con esemplari senza difetti, il tutto nel giro di 9 gg. lavorativi. I casi sono 2: O la Philips è l'unica azienda seria in questo settore, oppure siamo stati fortunati noi.- Scritto da: Fabio
      Purtroppo e' cosi' ed e' da considerarsi
      come una "caratteristica" dei display LCD il
      cui processo produttivo non e' ancora cosi'
      affinato da poter permettere una totale
      assenza di difetti sulla matrice.

      Tutti i monito LCD in genere prevedono una
      tolleranza di difettosita' che in genere va
      dai 4-5 pixel ai 10
      Purtroppo non e' detto che se appena acceso
      il monitor i pixel bruciati sono zero o solo
      uno il monitor restera' cosi': e' possibile
      che nelle prime settimane di utilizzo si
      presentino altre difettosita.

      Per quanto mi riguarda ho da un anno un
      monitor LCD Nokia 500Xa il quale presenta 2
      pixel "difettosi" per fortuna di luminosita'
      debole e di cui il secondo e' uscito dopo un
      mese.

      Certo e' che avere un puntino accesso di
      luce intensa verde non e' il massimo della
      vita, siamo d'accordo...ma credo al momento
      ci si possa affidare solo alla fortuna e
      comunque vi diro' che lavorandoci su, si
      aprezza molto la qualita' dell'immagine e il
      ridotto sforzo visivo e i pixel non si
      notano per niente... penso all'inizio si
      vedano di piu' per via dei 2.000.000
      sborsati...

      Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: E' cosi....

        Lavoro in una azienda dove di recente sono
        stati sostuiti tutti i vecchi monitor crt
        con nuovissimi Philips 150B. Ne sono stati
        acquistati 48 esemplari. Ne sono stati
        installati 24. Di questi 24 solo 3
        presentavano il difetto di pixel bruciati (1
        solo pixel). Segnalata la cosa al negozio
        dove sono stati acquistati, i 3 monitor
        difettosi sono stati sostituiti con
        esemplari senza difetti, il tutto nel giro
        di 9 gg. lavorativi. I casi sono 2: O la
        Philips è l'unica azienda seria in questo
        settore, oppure siamo stati fortunati noi.
        né l'una né l'altra: semplicemente siete un buon cliente per il vostro fornitore di hw che ha (giustamente) scelto di assecondare le vostre (giuste) richieste per evitare di irritarvi (e magari perdervi come cliente...)
        • Anonimo scrive:
          Re: E' cosi....


          né l'una né l'altra: semplicemente siete un
          buon cliente per il vostro fornitore di hw
          che ha (giustamente) scelto di assecondare
          le vostre (giuste) richieste per evitare di
          irritarvi (e magari perdervi come
          cliente...)
          E' proprio così. Purtroppo.Allora, mio padre è un rivenditore e le cose stanno così:- I pixel sono 10 ma il problema non è con il produttore del monitor, ma con quello del LCD (personalmente mi è capitato con un portatile McPherson che usa LCD di Toshiba)- Il fatto di non volerti cambiare il monitor è una libera presa di posizione del rivenditore, perchè se io rivend. acquisto un lotto da 500 monitor LCD, il produttore me ne invia e me ne fà pagare 510. Se sono fortunato e nel lotto da 500 nessuno è difettoso ne vendo 510 e rientro delle spese, se invece qualcuno è difettoso i 10 in più servono per la sostituzione. Quindi il rivenditore senza scrupoli si trincera dietro la storia dei 10 pixel (che comunque è vera) per non perderci. Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' cosi....
        io lavoro su un LCD Philips 151 AXnessun pixel difettoso.Che Philips sia una azienda seria?ciao- Scritto da: CoccoDio
        Lavoro in una azienda dove di recente sono
        stati sostuiti tutti i vecchi monitor crt
        con nuovissimi Philips 150B. Ne sono stati
        acquistati 48 esemplari. Ne sono stati
        installati 24. Di questi 24 solo 3
        presentavano il difetto di pixel bruciati (1
        solo pixel). Segnalata la cosa al negozio
        dove sono stati acquistati, i 3 monitor
        difettosi sono stati sostituiti con
        esemplari senza difetti, il tutto nel giro
        di 9 gg. lavorativi. I casi sono 2: O la
        Philips è l'unica azienda seria in questo
        settore, oppure siamo stati fortunati noi.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' cosi....
          Non concordo che la Philips sia una azinda sera.io ho acquistato un Monitor Philips 201P Brillance che ha problmi di regolazione delle impostazione.Dopo avere atteso la lunga sostituzione il monitor aveva lo stesso questi problemi.Mi è stato sostituito da un LCD esattamente il 150BX. Questo andava bene però aveva un pixel bruciato nello schermo.Anche io ho sentito dire su questa legge però avevo sentito per 8 pixel non 5. mahhh legende metropolitane.MacMad
  • Anonimo scrive:
    Guarda sulla garanzia
    Ci deve essere scrittonelle condizioni di garanzia. Per i philips, ad esempio, sono 9 pixel per i modelli "B" e 5 pixel per i modelli "P". L'IBM garantisce 4 se ricordo bene. Altre marche non dicono nulla. Occorre informarsi prima di comprare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda sulla garanzia
      No, scusa, qui non si tratta di informazioni. Qui si tratta di truffe, perche' non puoi vendere una Ferrari con lo specchietto rotto.Io approfitterei di questo forum per firmare una petizione da far pubblicare a PI (se e' d'accordo ;-)- Scritto da: Me

      Ci deve essere scrittonelle condizioni di
      garanzia. Per i philips, ad esempio, sono 9
      pixel per i modelli "B" e 5 pixel per i
      modelli "P". L'IBM garantisce 4 se ricordo
      bene. Altre marche non dicono nulla. Occorre
      informarsi prima di comprare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda sulla garanzia
        No, non sono informazioni, e' ignoranza.E' la tecnologia di produzione (pixel acceso o sempre spento...)- Scritto da: Matteo Zavoli
        No, scusa, qui non si tratta di
        informazioni. Qui si tratta di truffe,
        perche' non puoi vendere una Ferrari con lo
        specchietto rotto.
        Io approfitterei di questo forum per firmare
        una petizione da far pubblicare a PI (se e'
        d'accordo ;-)

        - Scritto da: Me



        Ci deve essere scrittonelle condizioni di

        garanzia. Per i philips, ad esempio, sono
        9

        pixel per i modelli "B" e 5 pixel per i

        modelli "P". L'IBM garantisce 4 se ricordo

        bene. Altre marche non dicono nulla.
        Occorre

        informarsi prima di comprare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Guarda sulla garanzia
          La garanzia pero', almeno come la interpreto io, vale se il prodotto si rompe durante l'uso che ne faccio entro (ad es.) 1 anno.Ma se il prodotto gia' me lo consegnano rotto, io semplicemente glielo riporto indietro (garanzia o non garanzia).- Scritto da: Zio Pino
          No, non sono informazioni, e' ignoranza.

          E' la tecnologia di produzione (pixel acceso
          o sempre spento...)



          - Scritto da: Matteo Zavoli

          No, scusa, qui non si tratta di

          informazioni. Qui si tratta di truffe,

          perche' non puoi vendere una Ferrari con
          lo

          specchietto rotto.

          Io approfitterei di questo forum per
          firmare

          una petizione da far pubblicare a PI (se
          e'

          d'accordo ;-)



          - Scritto da: Me





          Ci deve essere scrittonelle condizioni
          di


          garanzia. Per i philips, ad esempio,
          sono

          9


          pixel per i modelli "B" e 5 pixel per i


          modelli "P". L'IBM garantisce 4 se
          ricordo


          bene. Altre marche non dicono nulla.

          Occorre


          informarsi prima di comprare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda sulla garanzia

        Io approfitterei di questo forum per firmare
        una petizione da far pubblicare a PI (se e'
        d'accordo ;-)Pienamente d'accordo. Specialmente perchè visto che ci si deve lavorare (magari anche in campo grafico o editing) è come se il giornalista utilizzasse una penna che scrive ogni tanto...Saluti
  • Anonimo scrive:
    Evviva i mercati che rispettano il cliente
    Sono in Inghilterra da 5 anniQui il rispetto del cliente è notevole.Qualsiasi ogetto comprato presso un qualsiasi esercizio commerciale può essere restituito entro un certo numero di giorni (da 7 a 60) e si rianno i soldi indietro nella loro interezza senza ultetriori domande.In questo paese ci possono essere altri problemi (il clima e gli allevamenti di animali) ma il rispetto del cliente è eccezionale.
  • Anonimo scrive:
    Forse esiste (purtroppo)
    Non so se sia una legge vera e propria ma e' vero che esiste un numero di pixel che vengono calcolati come accettabili (di solito e' attorno ai 5 appunto) quindi direi che puoi ritenerti fortunato...:) e' il difetto di tutti gli lcd. essendoci talmente tanti pixel (ed ad ogni pixel e' associato un transistor vero e proprio) i processi di produzione non assicurano una copertura totale senza difetti...e' brutto dirlo per un monitor da 2 milioni ma e' il prezzo da pagare se si vuole un monitor bello esteticamente...ciao!PS: non e' solo AOC che effettua una politica di questo tipo, tutte le altre marche sony, philips compresa lo fanno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse esiste (purtroppo)
      Te sei un'altro che hai visto un monitor LCD solo dal salumiere. Prova andare in un negozio serio e chiedi di provarlo per 5 minuti. Poi vedi se il prezzo da pagare è solo per avere un monitor bello esteticamente. Aggiungo anche che ti sei fumato mezzo kilogrammo di Superskunk. La politica della Philips non è affatto così.Vai a laggerti quello che ho già scritto:http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=17023&fid=35551- Scritto da: Koala
      Non so se sia una legge vera e propria ma e'
      vero che esiste un numero di pixel che
      vengono calcolati come accettabili (di
      solito e' attorno ai 5 appunto) quindi direi
      che puoi ritenerti fortunato...:) e' il
      difetto di tutti gli lcd. essendoci talmente
      tanti pixel (ed ad ogni pixel e' associato
      un transistor vero e proprio) i processi di
      produzione non assicurano una copertura
      totale senza difetti...e' brutto dirlo per
      un monitor da 2 milioni ma e' il prezzo da
      pagare se si vuole un monitor bello
      esteticamente...

      ciao!

      PS: non e' solo AOC che effettua una
      politica di questo tipo, tutte le altre
      marche sony, philips compresa lo fanno...
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse esiste (purtroppo)
      - Scritto da: Koala
      difetto di tutti gli lcd. essendoci talmente
      tanti pixel (ed ad ogni pixel e' associato
      un transistor vero e proprio) i processi di
      produzione non assicurano una copertura
      totale senza difetti...hai in mente di quanti transistor ci sono su un processore classe pentium che costa decisamente meno di 2 milioni?
  • Anonimo scrive:
    A volte si risolve
    Ciao,lavoro come commerciale in una società informatica che rivende prodotti un un noto vendor, e recentemente abbiamo consegnato un PC Portatile da 10 milioni ad un cliente che aveva 2 pixel bruciati, e un problema random sul touch pad. Lo stesso è andato al centro assistenza per il touch pad ed i tecnici hanno sostituito l'intero LCD rimettendo il PC a nuovo. Putroppo penso la tua soluzione dipenda dalla buona volontà e serietà del centro assistenza. Anche io ti consiglio di insistere.
    • Anonimo scrive:
      Re: A volte si risolve
      si, a volte l'assistenza, o il rivenditore, di sua iniziativa puo' sostituire il prodotto, ma non e' che il prodotto sostituito verra' "buttato" verra' semplicemente girato a qualche altro cliente meno attento al problema...
  • Anonimo scrive:
    LCD Pixel
    Carissimo,io possiedo una piccola azienda che tra le altre cose integra sistemi LCD.Non esiste normativa.Ogni costruttore ha (ed andrebbe chiesto al momento della scelta del modello...anche se facilmente non troverai persone preparate alla risposta) un limite fisico oltre al quale il Monitor viene sostituito.2, 5, 10 Pixel a seconda.Di regola se il Monitor viene consegnato gia' difettoso lo devi rendere chiedendone la sostituzione immediata (o quasi).Le normative tirate in ballo in questi periodi per evitare problemi si possono inventare o le si possono interpretare...fa si che molto spesso ci si comporta con l'utente in modo spiacevole per evitare il sobbarcarsi (e ti giuro da parte nostra verso distributori e Case produttrici la situazione e' penosa) degli oneri...non tanto economici ma valutabili nel tempo perso.Tu dirai...si io il monitor l'ho pagato....in genere i margini non consentono di fornire una garanzia come si dovrebbe e' la triste realta.Le grosse distribuzioni lasciano tutte le incombenze al Rivenditore a contatto col pubblico con la scusa che riescono a marginare solo il 4%...credono che una azienda che intenda restare in mercato possa marginare di piu'? ..bahInsisti e' l'unico sistema.Altra cosa..molto spesso ci sitrova di fronte al consumatore che va al primo ipermercato perche' c'e' la "fatidica offertona"...e' vero in termini di acquisto non fa una piega....ma l'assistenza?La cercano presso le piccole aziende...possibilmente gratis...tanto e' roba da poco.Se fosse roba da poco la potrebbero fare loro....quindi pagare:)Ciao e in bocca a lupo
    • Anonimo scrive:
      Re: LCD Pixel
      Complimenti, hai inquadrato il problema: io sono un rivenditore, e di cose così.... AH!!! I margini!!!!Saluti, - Scritto da: Giorgio
      Carissimo,
      io possiedo una piccola azienda che tra le
      altre cose integra sistemi LCD.

      Non esiste normativa.

      Ogni costruttore ha (ed andrebbe chiesto al
      momento della scelta del modello...anche se
      facilmente non troverai persone preparate
      alla risposta) un limite fisico oltre al
      quale il Monitor viene sostituito.

      2, 5, 10 Pixel a seconda.

      Di regola se il Monitor viene consegnato
      gia' difettoso lo devi rendere chiedendone
      la sostituzione immediata (o quasi).

      Le normative tirate in ballo in questi
      periodi per evitare problemi si possono
      inventare o le si possono interpretare...fa
      si che molto spesso ci si comporta con
      l'utente in modo spiacevole per evitare il
      sobbarcarsi (e ti giuro da parte nostra
      verso distributori e Case produttrici la
      situazione e' penosa) degli oneri...non
      tanto economici ma valutabili nel tempo
      perso.
      Tu dirai...si io il monitor l'ho
      pagato....in genere i margini non consentono
      di fornire una garanzia come si dovrebbe e'
      la triste realta.

      Le grosse distribuzioni lasciano tutte le
      incombenze al Rivenditore a contatto col
      pubblico con la scusa che riescono a
      marginare solo il 4%...credono che una
      azienda che intenda restare in mercato possa
      marginare di piu'? ..bah

      Insisti e' l'unico sistema.

      Altra cosa..molto spesso ci sitrova di
      fronte al consumatore che va al primo
      ipermercato perche' c'e' la "fatidica
      offertona"...e' vero in termini di acquisto
      non fa una piega....ma l'assistenza?

      La cercano presso le piccole
      aziende...possibilmente gratis...tanto e'
      roba da poco.
      Se fosse roba da poco la potrebbero fare
      loro....quindi pagare:)

      Ciao e in bocca a lupo
  • Anonimo scrive:
    Speranza
    La storia del numero minimo di pixel "bruciati" lo già sentita anche io. Volevo solo comunicare che ho acquistato un LCD nell'agosto del 1999 e dopo pochi giorni mi sono trovato un pixel che rimaneva sempre bianco (per fortuna un pò decentrato, che non dava molto fastidio).Senza nè fare nè toccare nulla dopo alcuni mesi il pixel ha ripreso ha funzionare!Uso il pc 2/3 ore al giorno e alcune volte 10/12 ore alla domenica ed attualmente (sto facendo gli scongiuri di rito) non ho alcun problema al monitor.Dimentivo, NON E' UN MONITOR DI MARCA (famosa almeno).Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Anche a me e' capito ...
    Anche al sottoscritto e' capitato il fantomatico puntino verde con un portatile (schermo 15") e circa 11 milioni nel 1997 ... ho litigato circa 1 anno ... fino a che ho dovuto ricorrere alla garanzia a causa della bruciatura di un fusibile nell'alimentazione dell'LCD e mi hanno sostituito il portatile intero.Puoi sempre chiedere ad un laboratorio di "bruciarti" il fusibile su misura ... ;-)At salut,F.
  • Anonimo scrive:
    tacito accordo....
    O la regola vige ed e' scritta o, comunque esiste un accordo tra tutti i produttori di LCD per limitare le garanzie in tal senso.Comunque il discorso non cambia.Il pixel FLUORESCENTE (fosforescente e' un'altra cosa) e' li.Invece di pensare allo svantaggio, pensiamo al alto positivo: se i produttori non si fossero accordati per ritenere 5 pixel consecutivi (comunque tanti) accettabili per l'utente, gli scarti di produzione sarebbero piu' alti (molto piu' alti) ed i costi maggiori (molto maggiori).Ergo, visto che gli LCD hanno in primis il non piccolo vantaggio di nuocere meno (molto meno) ai nostri occhi, ben vengano questi monitor al prezzo piu' basso possibile (bassisimo)un pixel su un milione...sono lo 0,00001%Tanto per farvi compagnia, anch'io ho una Coolpix 990 con un pixel rosso sul diplay (molto rosso)le foto sono belle, tanto basta.
    • Anonimo scrive:
      Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE
      Questa si' che e' una "corbelleria" coi fiocchi!Pagare 6,5 milioni un PC Portatile e trovarselo con un pixel bruciato sullo schermo da 14,4" non mi sembra corrisponda alla tua teoria.I prezzi NON SONO BASSI e quindi i difetti NON CI DEVONO ESSERE!Se siamo disposti a spendere 2 milioni per uno schermo LCD non vuole dire che siamo disposti a prendere delle fregature.La Garanzia DEVE coprire interamente il prodotto per TUTTI I DIFETTI DI PRODUZIONE, siano essi tanti o pochi.
      Invece di pensare allo svantaggio, pensiamo
      al alto positivo: se i produttori non si
      fossero accordati per ritenere 5 pixel
      consecutivi (comunque tanti) accettabili per
      l'utente, gli scarti di produzione sarebbero
      piu' alti (molto piu' alti) ed i costi
      maggiori (molto maggiori).
      • Anonimo scrive:
        Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE
        - Scritto da: Jarod
        Questa si' che e' una "corbelleria" coi
        fiocchi!
        Pagare 6,5 milioni un PC Portatile e
        trovarselo con un pixel bruciato sullo
        schermo da 14,4" non mi sembra corrisponda
        alla tua teoria.

        I prezzi NON SONO BASSI e quindi i difetti
        NON CI DEVONO ESSERE!E' successo anche a me la storia del pixel bruciato e anche io mi sono sentito tutte queste storie che rimangono tutte grosse scemenze: se compro un portatile potrebbe costare anche 50 mila lire ma se nessuno mi avverte che potrebbe esserci un pixel rotto in uno su x casi (e non e' scritto sulla scatola) se vado a casa e trovo il prodotto con un pixel rotto quello per me e' difettoso. Ma non bisogna chiamare la casa costruttrice, loro se ne sbattono, bisogna andare dal negoziante e chiedere la sostituzione o altrimenti la restituzione dei soldi perche' il prodotto e' difettoso, devono farlo, e' roba da codice civile, anche se non mi ricordo l'articolo.Guido
        • Anonimo scrive:
          Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE
          Fatto...ed e' stato tutto inutile!Leggi l'altra mia lettera firmata "Un cliente disperato":-(
          andare dal negoziante e chiedere la
          sostituzione o altrimenti la restituzione
          dei soldi perche' il prodotto e' difettoso,
          devono farlo, e' roba da codice civile,
          anche se non mi ricordo l'articolo.

          Guido
        • Anonimo scrive:
          Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE
          Scusa e il negoziante che se ne fa del LCD "rotto"? Se lo tiene??? Mica è colpa sua, se le case costruttrici si sono messe d'accordo nel definire "funzionante" un LCD con 5 pixel difettosi.mARCOs- Scritto da: Guido Bellomo
          Ma non bisogna chiamare la casa
          costruttrice, loro se ne sbattono, bisogna
          andare dal negoziante e chiedere la
          sostituzione o altrimenti la restituzione
          dei soldi perche' il prodotto e' difettoso,
          devono farlo, e' roba da codice civile,
          anche se non mi ricordo l'articolo.

          Guido
      • Anonimo scrive:
        Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE


        I prezzi NON SONO BASSI e quindi i difetti
        NON CI DEVONO ESSERE!Chiedo scusa: prezzi bassi rispetto a cosa, cosa ne sai tu dei costi di produzione di un LCD? Se per evitare di mettere in mano ai clienti monitor con un pixel bruciato se ne dovessero "sprecare" piu' della meta' (a parte l'inquinamento) saresti disposto a spendere 2 milioni extra?

        Se siamo disposti a spendere 2 milioni per
        uno schermo LCD non vuole dire che siamo
        disposti a prendere delle fregature.fregatura? un pixel bruciato?e' inutilizzabile?

        La Garanzia DEVE coprire interamente il
        prodotto per TUTTI I DIFETTI DI PRODUZIONE,
        siano essi tanti o pochi.dipende dai casi e dal settore...quando compri un lampadario di Murano misuri i bracci col calibro?
        • Anonimo scrive:
          Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE


          Chiedo scusa: prezzi bassi rispetto a cosa,
          cosa ne sai tu dei costi di produzione di un
          LCD?
          Se per evitare di mettere in mano ai
          clienti monitor con un pixel bruciato se ne
          dovessero "sprecare" piu' della meta' (a
          parte l'inquinamento) saresti disposto a
          spendere 2 milioni extra?Un processo produttivo che fa si che un monitor su due e' difettoso e' talmente scadente che non riesco neanche ad immaginarlo. Inoltre quanto dici e' valido se l'acquirente sa che ha 1/2 di probabilita' di trovare un pixel difettato. Non ho mai sentito parlare di cio' e comunque la norma dei cinque pixel devono essere riportati nel cedolino della garanzia. Una considerazione:Forse l'intenzione di mantenere i prezzi piu' bassi possibili e la concorrenza spietata, forse il periodo delle vacche grasse nel mercato dei PC e la conseguente bassa considerazione che si ha del consumatore, forse il fatto che tra tanti negozianti onesti vi sono degli avvoltoi (non sono pochi) stanno rendendo la vita difficile a chiunque voglia comprarsi un PC. Non voglio parlare di PC con processori overclockati o periferiche diverse da quanto richiesto, ma anche dei ritardi che si hanno ogni volta che si vuole comprare un computer (io ho aspettato ventitre giorni e il computer nel frattempo si era deprezzato di 150000). Credo che l'indicie di soddisfazione dei clienti che comprano PC (assemblati) sia uno dei piu' bassi che si possano trovare e sempre piu' spesso vi sono della campagne di informazione che additano un certi negozi come truffatori, e spesso hanno ragione. Personalmente quando mi ricomprero' il computer non riandro' nel negozio dove l'ho comprato, ma sono pensieroso perche' non so' neanche dove andare!
          • Anonimo scrive:
            Re: tacito accordo... UN ACCIDENTE
            Giusto, una cosa c'e': la intrinseca difettosita' degli LCD andrebbe pubblicizzata! Ma non sulle garanzie come dici tu (ormai a quel punto l'hai pagato e portato a casa) ma gia' nelle pubblicità e sull'imballo... come si fa per il tabacco e gli alcolici!Ma per costringerli, ci uole una legge non basta il buon senso.Poi non ti meravigliare: quando dico che un LCD su due e' difettoso intendo proprio quello,anche un solo pixel morto e' un difetto, variazioni nel colore (frequenti) ecc.prova ad immaginare un 10-15% con difetti gravi che non lasciano l'azienda ed un 20-35% con difetti minimi (1-5 pixel morti o leggere dominanti di colore) che vengono rifilate ai clienti.Poi, certo, i rivenditori di computer sono la categoria professionale piu' stupida dopo i giornalisti, i pubblicitari, i carabinieri e le parrucchiere (mettili tu in ordine)ieri sono entrato alla Vobis per comprare un cavo USB e c'era una donnetta con la figlia di 6 anni, voleva comprare un masterizzatore con software per automatizzare il BackUp del PC...Domande domande domande al commesso e alla fine questa: "Quanto e' veloce il collegamento?" il tecnico "Mah! e' un masterizzatore USB trasferisce 12 Megabyte il secondo..e' molto veloce!"Mi mancava solo questa: un venditore di computer che confonde i bit con i Byte!Studiamo di piu' che ci conviene...
  • Anonimo scrive:
    Facile trovare pixel così in un LCD
    Su due volte che ho comprato dispositivi dotati di LCD (un portatile e una videocamera digitale), entrambe le volte ho trovato pixel "bruciati".Nel portatile i pixel fluorescenti (di colore verde acceso e alcuni rossi) erano 4! Nella telecamera digitale 2 (uno verde e uno rosso).Fatti valere! Non è giusto che reclamizzino tanto questi prodotti, senza parlare di problemi tecnici di produzione.Spero che tu faccia causa e che vinca.
  • Anonimo scrive:
    l'ho gia' sentita
    Un po' di tempo fa avevo letto in una rivista che fare uno schermo LCD perfetto non e' facile, quindi i produttori accettano, entro certi limiti, alcuni pixel bruciati... ma diceva "non funzionanti", non "verde fluorescente"...
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ho gia' sentita
      confermo il limite di tolleranza, bisogna stare ben attenti a comprare gli LCD, fossi io provvederei a bruciare altri 4-5 pixel per rientrare in garanzia, non deve essere difficile se si bruciano ogni qual volta il windows si pianta!auguri- Scritto da: zyxwo
      Un po' di tempo fa avevo letto in una
      rivista che fare uno schermo LCD perfetto
      non e' facile, quindi i produttori
      accettano, entro certi limiti, alcuni pixel
      bruciati... ma diceva "non funzionanti", non
      "verde fluorescente"...
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ho gia' sentita
        - Scritto da: archo
        confermo il limite di tolleranza, bisogna
        stare ben attenti a comprare gli LCD, fossi
        io provvederei a bruciare altri 4-5 pixel
        per rientrare in garanzia, non deve essere
        difficile se si bruciano ogni qual volta il
        windows si pianta!

        auguriSei proprio un genio! Windows fara' anche schifo ma come ti viene in mente che riesca a fare simili danni?Gli unici pixel che riusciresti a bruciarti tu sono i neuroni (direi ormai rari) del tuo cervello.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'ho gia' sentita
        Ma va a cagher va.- Scritto da: archo
        confermo il limite di tolleranza, bisogna
        stare ben attenti a comprare gli LCD, fossi
        io provvederei a bruciare altri 4-5 pixel
        per rientrare in garanzia, non deve essere
        difficile se si bruciano ogni qual volta il
        windows si pianta!

        auguri


        - Scritto da: zyxwo

        Un po' di tempo fa avevo letto in una

        rivista che fare uno schermo LCD perfetto

        non e' facile, quindi i produttori

        accettano, entro certi limiti, alcuni
        pixel

        bruciati... ma diceva "non funzionanti",
        non

        "verde fluorescente"...
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ho gia' sentita
      Anch'io ho sentito questa cosa, ma immagino che per "non funzionanti" si possano intendere anche i pixel che appaiono troppo luminosi oltre a quelli che rimangono sempre neri.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'ho gia' sentita
      - Scritto da: zyxwo
      Un po' di tempo fa avevo letto in una
      rivista che fare uno schermo LCD perfetto
      non e' facile, quindi i produttori
      accettano, entro certi limiti, alcuni pixel
      bruciati... ma diceva "non funzionanti", non
      "verde fluorescente"...Il problema è che i pixel sono 3 ogni pixel visibile.... non hanno ancora inventato il led a luce bianca quindi.... il solito rosso, verde, e blu ti permettono di vedere tutti i colori.... ma se si "brucia" il transistor che "scurisce" il verde.... ogni volta che hai lo schermo nero vedrai sempre verde.....Sono invece convino che sul bianco questo difetto non dovrebbe esserci.
Chiudi i commenti