Linux, una patch per il turpiloquio di Linus

La fondazione Linux promuove l'implementazione di un nuovo codice comportamentale per chi sviluppa il codice del Pinguino, un codice che chiude apparentemente fuori dalla porta le sconcezze verbali di Torvalds

Roma – Una recente patch al codice di Linux implementa un “Codice di Conflitto” che dovrebbe in teoria aiutare a risolvere i contrasti personali all’interno della community di sviluppatori del kernel, uno sforzo moralizzatore che sembra in sostanza indirizzato soprattutto alle intemperanze e agli insulti personali per cui Linus Torvalds è noto da tempo.

La Linux Foundation evidenzia come il nuovo codice sia stato controfirmato da 60 sviluppatori, ed evidenzia come l’iniziativa rappresenti un tentativo di mediare tra i “controllori” delle modifiche apportate al kernel FOSS e i controllati che tali modifiche le realizzano nella pratica.

Lo sviluppo su Linux è “un processo molto personale” che necessita dell’interazione tra controllori e controllati, spiega il Codice di Conflitto, mentre l’obiettivo finale che dovrebbe essere comune a tutti è quello di superare le critiche e le polemiche per migliorare “il più robusto kernel di sistemi operativi di sempre”.

Gli abusi personali, le minacce o altre situazioni di attrito che gli sviluppatori potrebbero sperimentare – soprattutto se incappassero nel giudizio tranchant del succitato Torvalds – non sono però accettabili, dice il nuovo Codice, e in casi del genere è possibile contattare la Technical Advisory Board della Fondazione per risolvere la questione.

Il Codice di Conflitto di Linux non prevede insomma nulla di nuovo , né misure concrete per chiudere la bocca a Torvalds in caso di contrasti personali con questo o quello sviluppatore. Il fatto che il Signore di Linux abbia approvato la patch al kernel, in ogni caso, lascia presagire un futuro meno volgare e violento per le discussioni intorno al progetto FOSS.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • stica scrive:
    Pedoterrosatanisti?
    E che roba sono? Membri pedofili dell'ISIS che al posto di venerare Allah venerano Satana?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Pedoterrosatanisti?
      - Scritto da: stica
      E che roba sono? Membri pedofili dell'ISIS che al
      posto di venerare Allah venerano
      Satana?Infatti, strano che la redazione utilizzi questo termine trollesco.
      • Frescobaldo scrive:
        Re: Pedoterrosatanisti?
        E' un termine di uso comune, con diverse varianti, che serve a indicare come dietro l'uso di giustificazioni a proposito di restrizione della libertà personale, ci sia la scusa della lotta contro i cattivoni: i pedoterrosatanisti, per l'appunto.
  • ... scrive:
    ...
    torna a ricompilare il kernel dai
  • Almand Truccat scrive:
    idiozie...
    Soltanto un folle pensa di poter intercettare tutta la quantità gigantesca di dati e correlarli in tempo reale estrarre il significant bit... siamo come nel Quattrocento quando si discuteva se probire la stampa dei caratteri perché Si poteva scrivere qualunque cosa... L uso massiccio di steganografia contemporaneamente all'uso di diversi canali di comunicazione separati rendono felici i costruttori di storage... ma non risolvono assolutamente nulla...
  • ... scrive:
    ...
    ونحن سوف يقهر القدس وروما ، و اسبانيا ![yt]lJ3aJUhyaU4&t=10[/yt]
  • xx tt scrive:
    Darwin in action
    Se vietassero realmente qualsiasi soluzione di anonimato sul web, si troverebbe un'altra strada, fuori dal web stesso. Ad esempio con piattaforme basate su reti MESH, che solo la soluzione ottimale con i governi che amano lo spy-business.Consideriamo che c'è tutta l'industria del XXXXX dalla "parte" dell'anonimato.
    • ... scrive:
      Re: Darwin in action
      - Scritto da: xx tt
      Consideriamo che c'è tutta l'industria del XXXXX
      dalla "parte"
      dell'anonimato.oooooooh[img]http://utenti.quipo.it/base5/scienze/lezscimmie12.jpg[/img]
    • baluba scrive:
      Re: Darwin in action
      - Scritto da: xx tt
      Consideriamo che c'è tutta l'industria del XXXXX
      dalla "parte"
      dell'anonimato.Beh allora siamo in una botte di ferro.
    • t a n y s t r o p h e u s scrive:
      Re: Darwin in action
      - Scritto da: xx tt
      Se vietassero realmente qualsiasi soluzione di
      anonimato sul web, si troverebbe un'altra strada,
      fuori dal web stesso. Ad esempio con piattaforme
      basate su reti MESH, che solo la soluzione
      ottimale con i governi che amano lo
      spy-business.Le reti mesh non risolvono alcunche` per i grandi numeri, visti i colli di bottiglia che si formano nel routing. Vanno bene finche` i client sono pochi, quindi non sono certamente una alternativa ad Internet come la intendiamo oggi.
      Consideriamo che c'è tutta l'industria del XXXXX
      dalla "parte"
      dell'anonimato.Mmhh, non mi pare che le case di produzione del XXXXX utilizzino canali anonimizzati tipo darknet per i loro commerci o servizi: di che se ne fanno, visto che basta il plain Internet con un po' di https quando serve?
  • Anticameron scrive:
    c@gli@nata
    Cogli@ne di un cameron, gli venisse un cancro al cul@.
  • Antipirat scrive:
    Darknet = pericolo
    Se non avete nulla da nascondere che bisogno c'è della Darknet?Le Darknet servono solo alle persone cattive, già il nome stesso fa paura.Secondo uno studio fatto in collaborazione fra la BBC e Studio Aperto, questo è il tipico utente della Darknet:[img]http://static.comicvine.com/uploads/original/4/49448/2413657-skeletor.jpg[/img]
    • panda rossa scrive:
      Re: Darknet = pericolo
      - Scritto da: Antipirat
      Se non avete nulla da nascondere che bisogno c'è
      della
      Darknet?Se non hai nulla da spiare, che bisogno c'e' di combattere la darknet?
      Le Darknet servono solo alle persone cattive, già
      il nome stesso fa
      paura.Le darknet servono anche a chi non vuole farsi spiare dalle persone cattive, e il nome stesso fa paura solo a te.
      • fgsdfgsdfgs dfgsdf scrive:
        Re: Darknet = pericolo
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Antipirat

        Se non avete nulla da nascondere che bisogno
        c'è

        della

        Darknet?

        Se non hai nulla da spiare, che bisogno c'e' di
        combattere la
        darknet?


        Le Darknet servono solo alle persone
        cattive,
        già

        il nome stesso fa

        paura.

        Le darknet servono anche a chi non vuole farsi
        spiare dalle persone cattive, e il nome stesso fa
        paura solo a
        te.Di la verità, quando al supermercato c'era il 3x2 sul sarcasmo, hai preferito dirigerti al banco dei salumi?
        • Hop scrive:
          Re: Darknet = pericolo
          - Scritto da: fgsdfgsdfgs dfgsdf
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: Antipirat


          Se non avete nulla da nascondere che
          bisogno

          c'è


          della


          Darknet?



          Se non hai nulla da spiare, che bisogno c'e'
          di

          combattere la

          darknet?




          Le Darknet servono solo alle persone

          cattive,

          già


          il nome stesso fa


          paura.



          Le darknet servono anche a chi non vuole
          farsi

          spiare dalle persone cattive, e il nome
          stesso
          fa

          paura solo a

          te.

          Di la verità, quando al supermercato c'era il 3x2
          sul sarcasmo, hai preferito dirigerti al banco
          dei
          salumi?No, quelli li prende in farmacia :D
          • Luppolo scrive:
            Re: Darknet = pericolo


            Di la verità, quando al supermercato c'era il
            3x2

            sul sarcasmo, hai preferito dirigerti al banco

            dei

            salumi?
            No, quelli li prende in farmacia :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • bubba scrive:
      Re: Darknet = pericolo
      - Scritto da: Antipirat
      Se non avete nulla da nascondere che bisogno c'è
      della
      Darknet?

      Le Darknet servono solo alle persone cattive, già
      il nome stesso fa
      paura.

      Secondo uno studio fatto in collaborazione fra la
      BBC e Studio Aperto, questo è il tipico utente
      della
      Darknet:

      [img]http://static.comicvine.com/uploads/original/e' tutta colpa di Maruccia.... evoca "Invincibili" accanto a darknet...ma Gli Invincibili siamo noi[img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2010/05/incredibili-invincibili.jpg[/img]e siamo i Buoni! qua e' diffamazione ... :P
      • bubba scrive:
        Re: Darknet = pericolo
        (nkulo al form) e' tutta colpa di Maruccia.... evoca "Invincibili" accanto a darknet... ma Gli Invincibili siamo noi [img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2010/05/incredibili-invincibili.jpg [/img] e siamo i Buoni! qua e' diffamazione ... :P
        • panda rossa scrive:
          Re: Darknet = pericolo
          - Scritto da: bubba
          (nkulo al form)

          e' tutta colpa di Maruccia.... evoca
          "Invincibili" accanto a
          darknet...
          ma Gli Invincibili siamo noi

          [img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2
          e siamo i Buoni! qua e' diffamazione ... :PQuelli sono gli "Incredibili" non gli "Invincibili"
          • bubba scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: bubba

            (nkulo al form)



            e' tutta colpa di Maruccia.... evoca

            "Invincibili" accanto a

            darknet...

            ma Gli Invincibili siamo noi




            [img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2

            e siamo i Buoni! qua e' diffamazione ... :P

            Quelli sono gli "Incredibili" non gli
            "Invincibili"both :) leggi il nome del jpeg :)
          • ... scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: bubba


            (nkulo al form)





            e' tutta colpa di Maruccia.... evoca


            "Invincibili" accanto a


            darknet...


            ma Gli Invincibili siamo noi








            [img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2


            e siamo i Buoni! qua e' diffamazione ...
            :P



            Quelli sono gli "Incredibili" non gli

            "Invincibili"
            both :) leggi il nome del jpeg :)Czzo c'entra? Il nome dei personaggi è "Gli Incredibili", anche in originale "The Incredibles", quando mai s'è sentito che si chiamino "Gli Invincibili".
          • ... scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: ...
            Czzo c'entra? Il nome dei personaggi è "Gli
            Incredibili", anche in originale "The
            Incredibles", quando mai s'è sentito che si
            chiamino "Gli
            Invincibili".allora questi:[img]http://i.imgur.com/Yk5LA00.jpg[/img]
          • bubba scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: ...


            Czzo c'entra? Il nome dei personaggi è "Gli

            Incredibili", anche in originale "The

            Incredibles", quando mai s'è sentito che si

            chiamino "Gli

            Invincibili".

            allora questi:
            [img]http://i.imgur.com/Yk5LA00.jpg[/img]ah fighi! assieme a frankestain jr .. e birdman e il galaxy trio... e, allargando il raggio, anche antman la formica atomica, lo scoiattolo Segretissimo ecc... il vintage di hanna e barbera... lo adoravo :P
          • ... scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: ...




            Czzo c'entra? Il nome dei personaggi è "Gli


            Incredibili", anche in originale "The


            Incredibles", quando mai s'è sentito che si


            chiamino "Gli


            Invincibili".



            allora questi:

            [img]http://i.imgur.com/Yk5LA00.jpg[/img]
            ah fighi! assieme a frankestain jr .. e birdman e
            il galaxy trio... e, allargando il raggio, anche
            antman la formica atomica, lo scoiattolo
            Segretissimo ecc... il vintage di hanna e
            barbera... lo adoravo
            :PDimentichi anche gli erXXXXidi:[img]http://www.simoneguidi.info/wp-content/uploads/2014/02/erXXXXidi02.jpg[/img]Mambly (da non confondersi con Muttley):[yt]M97wPpRZDts[/yt]Svicolone:[img]http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/anim/svicolone.jpg[/img]Ernesto Sparalesto:[img]http://img830.imageshack.us/img830/6393/hb08s.jpg[/img]E moltissimi altri (ma quanti erano?)
          • Winaro scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            [img]http://ecx.images-amazon.com/images/I/51AM4R5J04L.jpg[/img]A me dei Fantastici 4 non me ne frega nulla, ma amo Jessica Alba dai tempi di Flipper. 8)Parola di Winaro! ;)
          • bubba scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: bubba



            (nkulo al form)







            e' tutta colpa di Maruccia.... evoca



            "Invincibili" accanto a



            darknet...



            ma Gli Invincibili siamo noi













            [img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2



            e siamo i Buoni! qua e' diffamazione
            ...

            :P





            Quelli sono gli "Incredibili" non gli


            "Invincibili"

            both :) leggi il nome del jpeg :)

            Czzo c'entra? Il nome dei personaggi è "Gli
            Incredibili", anche in originale "The
            Incredibles", quando mai s'è sentito che si
            chiamino "Gli
            Invincibili".cioe stai facendo obiezioni di merito SU QUESTO THREAD? seriously? Ma sei leguleio? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Darknet = pericolo
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: bubba


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: bubba




            (nkulo al form)









            e' tutta colpa di Maruccia.... evoca




            "Invincibili" accanto a




            darknet...




            ma Gli Invincibili siamo noi



















            [img]http://intermarketandmore.finanza.com/files/2




            e siamo i Buoni! qua e' diffamazione

            ...


            :P







            Quelli sono gli "Incredibili" non gli



            "Invincibili"


            both :) leggi il nome del jpeg :)



            Czzo c'entra? Il nome dei personaggi è "Gli

            Incredibili", anche in originale "The

            Incredibles", quando mai s'è sentito che si

            chiamino "Gli

            Invincibili".
            cioe stai facendo obiezioni di merito SU QUESTO
            THREAD? seriously? Ma sei leguleio?
            :DQuesti sono i thread migliori per fare puntualizzazioni di merito completamnte fuori luogo.E Leguleio deve essersi suicidato dopo aver saputo questa cosahttp://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/13/onu-il-copyright-web-viola-la-dichiarazione-universale-dei-diritti-delluomo/1503533/che speravo in un bell'articolo sui PI per trogolare nei commenti, ma niente! :'(
  • Etype scrive:
    TOR
    Partita persa in partenza,dovessero anche bloccare TOR nel giro di qualche mese ci sarebbe un'altra soluzione bella e pronta e così di seguito.Darknet 10 : tecnocontrollo 0
    • Anticameron scrive:
      Re: TOR
      Tor lascia una signature.Sottilmente e praticamente, basterebbe che alcuni stati facessero accordi con i motori di ricerca (tramite ricatti a cui sono sensibili, tipicamente irrigidimenti della burocrazia nei loro confronti) per far desistere la maggior parte della gente dall'uso di Tor, indebolendone di fatto la struttura, con la diminuzione dei nodi e dei server e facendolo mnorire d'inedia, per così dire, lasciando a secco coloro che ne hanno veramente necessità.Già accade da tempo qualcosa di simile, in piccolo, quando richiamando un sito vieni rediretto ad una pagina in cui devi inserire un codice antispam, per poi essere rediretto al sito cercato.L'inganno e la menzogna sono le armi quotidiane della politica, come ci ricordano molti autori...
      • Etype scrive:
        Re: TOR
        Non funzionerà mai,anch ese fosse si creeerebbe un'altro strumento per sopperire alla sua mancanza.Quando un utente è abituato ad un certo servizio che per lui è importante stai pur certo che un modo lo troverà,a nessuno piace regredire.
    • roby6732 scrive:
      Re: TOR
      - Scritto da: Etype
      Partita persa in partenza,dovessero anche
      bloccare TOR nel giro di qualche mese ci sarebbe
      un'altra soluzione bella e pronta e così di
      seguito.

      Darknet 10 : tecnocontrollo 0Ma guardate che non c'è solo TOR :-)Basta prendere JONDO e vivi tranquillo (non fa la signature)
      • Etype scrive:
        Re: TOR
        Ma infatti,ne togli uno e e ne spunteranno altri come funghi...
      • bubba scrive:
        Re: TOR
        - Scritto da: roby6732
        - Scritto da: Etype

        Partita persa in partenza,dovessero anche

        bloccare TOR nel giro di qualche mese ci sarebbe

        un'altra soluzione bella e pronta e così di

        seguito.



        Darknet 10 : tecnocontrollo 0

        Ma guardate che non c'è solo TOR :-)

        Basta prendere JONDO e vivi tranquillo (non fa la
        signature)tranquillo a parte il mix server gestito dalla mafia russa :)
  • ... scrive:
    impossibilità tecnica?
    Si riferisce a bloccare i servizi interni senza bloccare la rete, suppongo.Se vogliono bannare la rete TOR basta che lancino un client e blocchino tutti gli IP a cui si connette.Poi rilanciano il client e fanno lo stesso con i nuovi IP a cui si connetteE così via iterando la procedura finchè non si connetterà più da nessuna parte.Certo, l'utente UK potrà usare una VPN ed accedere a TOR da lì, ma si fa presto a dare un AUT AUT alle VPN: "o bannate TOR o noi banniamo voi"
    • Lorenzo scrive:
      Re: impossibilità tecnica?
      Impossibile senza fare danni ... molti se non la maggior parte degli ip sono dinamici , e quelli statici ... be difficile che ospitino solo tor . Ammesso che dopo aver resa la rete monca ci si riesca ... Poi tocca passare a quelli che usano i2p ... ecc ecc
      • ... scrive:
        Re: impossibilità tecnica?
        - Scritto da: Lorenzo
        Impossibile senza fare danni ... molti se non la
        maggior parte degli ip sono dinamici , e quelli
        statici ... be difficile che ospitino solo tor .Del 'fuoco amico' credo che non gliene freghi molto.comunque potrebbero rifare i controlli degli IP bloccati ogni tot giorni e se instradano ancora verso TOR si confermano il blocco.
        • webwizard scrive:
          Re: impossibilità tecnica?
          - Scritto da: ...
          Del 'fuoco amico' credo che non gliene freghi
          molto.
          comunque potrebbero rifare i controlli degli IP
          bloccati ogni tot giorni e se instradano ancora
          verso TOR si confermano il blocco.Se fanno un lavoro del genere, nel giro di una settimana hanno bannato mezza Internet...
          • ... scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            - Scritto da: webwizard
            Se fanno un lavoro del genere, nel giro di una
            settimana hanno bannato mezza
            Internet...e dove sarebbe il problema?google andrebbe, Facebook andrebbe.Esattamente quello che vogliono che vada.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: webwizard


            Se fanno un lavoro del genere, nel giro di
            una

            settimana hanno bannato mezza

            Internet...

            e dove sarebbe il problema?
            google andrebbe, Facebook andrebbe.
            Esattamente quello che vogliono che vada.Se metà degli utenti si ritrovano bannati, chi vi si connette più?
          • ... scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            Se metà degli utenti si ritrovano bannatiche dado hai tirato per stabilire arbitrariamente tale percentuale?
          • Fogin Laied scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            Sicuramente il dato non è reale, ed escluderei a priori la presenza di indagini sublimi e minuziosi calcoli, ciononostante il senso della frase mi pare sia chiaro.
          • ... scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            - Scritto da: Fogin Laied
            Sicuramente il dato non è reale, ed escluderei a
            priori la presenza di indagini sublimi e
            minuziosi calcoli, ciononostante il senso della
            frase mi pare sia
            chiaro.Vale a dire, ha detto una XXXXXXX, non può dimostrarla, ma ha ragione lo stesso.OK. Avanti così.Convincetevi pure di cose palesemente false... magari dormirete meglio.
          • Fogin Laied scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            Puoi anche iniziare a dimostrare che quanto detto sopra è una razzata.Sul fatto che non sia un dato oggettivamente reale (metà) siamo d' accordo, nonostante questo il senso della frase resta chiaro, da mi interpretazione personale: ad una parte non irrilevante dell' utenza verrebbe negato l' acXXXXX alla rete.
          • ... scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            - Scritto da: Fogin Laied
            Puoi anche iniziare a dimostrare che quanto detto
            sopra è una
            razzata.Cioè?IO dovrei dimostrare che se bannassero gli IP a cui si connette TOR, allora Facebook non perderebbe una fetta significativa di utenti? Poi cosa dovrei dimostrare ancora? Che 2+2 fa 4? (rotfl)(rotfl)(rotfl)Avete intenzione di lanciare razzi ancora per molto?
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: impossibilità tecnica?
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Fulmy(nato)


            Se metà degli utenti si ritrovano bannati

            che dado hai tirato per stabilire arbitrariamente
            tale
            percentuale?Il commento era riferito a questo:"Se fanno un lavoro del genere, nel giro di una settimana hanno bannato mezza Internet..."Quidi chiedi a chi ha postato quel commento, non a me
    • collione scrive:
      Re: impossibilità tecnica?
      Poi però si accorgeranno di aver speso 3000 miliardi di euro e impegnato per mesi tutti i poliziotti disponibili ( per la gioia di assassini, ladri e stupratori ).E ovviamente per recuperare quei soldi manderanno a casa milioni di lavoratori, che non sapranno più come sfamare le famiglie. E allora lorsignori si troveranno ad affrontare una rivoluzione fisica e violenta, altro che le quattro XXXXXXX che circolano sulle darknet.
  • Sisko212 scrive:
    Tim Berners-Lee...
    Rimpiange di non aver integrato misure di sicurezza ?Bho... mi risulta che IPV6, abbia in se, dei sistemi per gestire la cifratura... e forse è proprio questo il reale motivo per cui non si è voluta diffondere.
    • Guybrush scrive:
      Re: Tim Berners-Lee...
      - Scritto da: Sisko212
      Rimpiange di non aver integrato misure di
      sicurezza
      ?
      Bho... mi risulta che IPV6, abbia in se, dei
      sistemi per gestire la cifratura... e forse è
      proprio questo il reale motivo per cui non si è
      voluta
      diffondere.Il fatto che il tuo router domestico non abbia un IPV6 non vuol dire che l'infrastruttura cui si connette non sia IPV6. E' che la rete cui sta connesso il tuo router è vista come una rete IPV6 con tanti zeri davanti.GThttp://c.punto-informatico.it/l/profilo.aspx?n=Guybrush* Il post è in tema con il thread in cui viene inserito e con il forum* Il post non offende la dignità di nessuno* Il post non è un commento a come un'altro post è stato scritto da altri, non è focalizzato sul fornire correzioni ortografiche ma è invece produttivo ai fini della discussione in corso e dell'oggetto del post a cui si risponde* Il post non contiene materiali XXXXXgrafici o link a siti a luci rosse* Il post è stato copiato su file di testo ed è pronto ad essere re-inserito qualora T1000 dovesse di nuovo sbagliarsi.PS: questa è la mia nuova sign.
    • Koala98 scrive:
      Re: Tim Berners-Lee...
      IPv6 è già diffuso, il fatto che gli ISP Italiani non si adeguino, o lo facciano con lentezza, è un problema di gestione da parte nei nostri ISP.Oltretutto IPv4 è prossimo al collasso, quindi o si muovono a mettere IPv6 oppure dovremo iniziare a connetterci ad Internet a turni...
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Tim Berners-Lee...
        - Scritto da: Koala98
        IPv6 è già diffuso, il fatto che gli ISP Italiani
        non si adeguino, o lo facciano con lentezza, è un
        problema di gestione da parte nei nostri
        ISP.

        Oltretutto IPv4 è prossimo al collasso, quindi o
        si muovono a mettere IPv6 oppure dovremo iniziare
        a connetterci ad Internet a
        turni...Temo che accadrà molto, ma molto in là...Ho notato che alcuni gestori di telefonia mobile si sono messi a nattare (dallo scorso dicembre) anche quando non ce ne sarebbe bisogno. La chiamano "differenziazione delle proposte commerciali". :D
        • Izio01 scrive:
          Re: Tim Berners-Lee...
          - Scritto da: Albedo 0,9
          - Scritto da: Koala98

          IPv6 è già diffuso, il fatto che gli ISP
          Italiani

          non si adeguino, o lo facciano con lentezza,
          è
          un

          problema di gestione da parte nei nostri

          ISP.



          Oltretutto IPv4 è prossimo al collasso,
          quindi
          o

          si muovono a mettere IPv6 oppure dovremo
          iniziare

          a connetterci ad Internet a

          turni...

          Temo che accadrà molto, ma molto in là...
          Ho notato che alcuni gestori di telefonia mobile
          si sono messi a nattare (dallo scorso dicembre)
          anche quando non ce ne sarebbe bisogno.

          La chiamano "differenziazione delle proposte
          commerciali".
          :DQuando ero con Fastweb, anni fa, ero nattato in permanenza. In effetti potevi attivare l'IP pubblico, ma avevi un tot di ore al mese, il resto era a pagamento :
          • lino99 scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            Vero, ma forse Fastweb è l'unica che sta testando l'IPv6 su larga scala:Riapre la sperimentazione e questa volta linnovazione raggiunge tantissime città!Cerca la tua in questo elenco:BARIBERGAMOBOLOGNABUSTO ARSIZIOCOMOFIRENZEGENOVAGIUGLIANO IN CAMPANIALEGNANOMILANOMODENANAPOLIPARMAPISAREGGIO NELL'EMILIAROMATORINOVARESEVENEZIA
          • Piemunteis scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: lino99
            Vero, ma forse Fastweb è l'unica che sta testando
            l'IPv6 su larga scala:

            Riapre la sperimentazione e questa volta
            linnovazione raggiunge tantissime
            città!Ma l'IP è pubblico o è un pacco come al solito ?Inoltre l'upload quanto è ?
          • lino99 scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            Se hai ipv4 pubblico, anche quello ipv6 è pubblicol'upload dipende dalla tua linea adsl o fibraio ho, purtroppo, una semplice adsl da 1mb in up, mio fratello a 2km in linea d'aria ha la 100/10 !!! FTTH !!!
          • Piemunteis scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: lino99
            Se hai ipv4 pubblico, anche quello ipv6 è pubblicoBene, con fastweb NON hai l'ipv4 pubblico, ergo devo dedurre dalla tua risposta che anche ipv6 non sarà pubblici ?
            l'upload dipende dalla tua linea adsl o fibraMa sei un genio sulla terra !!!Infatti ho chiesto riguardo a fastweb visto che parlavi di quello...
            io ho, purtroppo, una semplice adsl da 1mb in up,
            mio fratello a 2km in linea d'aria ha la 100/10
            !!! FTTH
            !!!Bene, almeno questa informazione ora la sappiamo, resta da scoprire se con ipv6 l'ip è pubblico o meno...
          • collione scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: Piemunteis
            Bene, con fastweb NON hai l'ipv4 pubblico, ergo
            devo dedurre dalla tua risposta che anche ipv6
            non sarà pubbliciPenso tu ti stia riferendo agli ip statici. E no, non li avremo, anche se con IPv6 è possibile impostare l'ip in fabbrica ( per la gioia dei tecnocontrollori ).gli ip resteranno pubblici e dinamici com'è adesso
          • Izio01 scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Piemunteis


            Bene, con fastweb NON hai l'ipv4 pubblico,
            ergo

            devo dedurre dalla tua risposta che anche
            ipv6

            non sarà pubblici

            Penso tu ti stia riferendo agli ip statici. E no,
            non li avremo, anche se con IPv6 è possibile
            impostare l'ip in fabbrica ( per la gioia dei
            tecnocontrollori ).
            Nono, qua intendevamo ip pubblici nel senso di "non nattati" (dall'ISP).
            gli ip resteranno pubblici e dinamici com'è adesso
          • Piemunteis scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Piemunteis




            Bene, con fastweb NON hai l'ipv4
            pubblico,

            ergo


            devo dedurre dalla tua risposta che
            anche

            ipv6


            non sarà pubblici



            Penso tu ti stia riferendo agli ip statici.
            E
            no,

            non li avremo, anche se con IPv6 è possibile

            impostare l'ip in fabbrica ( per la gioia dei

            tecnocontrollori ).



            Nono, qua intendevamo ip pubblici nel senso di
            "non nattati"
            (dall'ISP).Esatto.

            gli ip resteranno pubblici e dinamici com'è

            adessoSu fastweb non lo sono appunto.
          • collione scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: Izio01
            Nono, qua intendevamo ip pubblici nel senso di
            "non nattati"
            (dall'ISP).ma questa barbara pratica non era stata dismessa pure da Fastweb?
          • Izio01 scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Izio01


            Nono, qua intendevamo ip pubblici nel senso
            di

            "non nattati"

            (dall'ISP).

            ma questa barbara pratica non era stata dismessa
            pure da Fastweb?Può darsi ma non te lo so dire con certezza: io ho cambiato fornitore diversi anni fa.
          • Luppolo scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Piemunteis


            Bene, con fastweb NON hai l'ipv4 pubblico,
            ergo

            devo dedurre dalla tua risposta che anche
            ipv6

            non sarà pubblici

            Penso tu ti stia riferendo agli ip statici. E no,
            non li avremo, anche se con IPv6 è possibile
            impostare l'ip in fabbrica ( per la gioia dei
            tecnocontrollori
            ).

            gli ip resteranno pubblici e dinamici com'è adessoSpetta un attimo.Forse ai cultori di Fastweb non fa alcuna differenza (per i loro commerciali, sicuramente) ma un conto è l'IP statico e un conto è l'IP pubblico.Se hai l'IP statico pubblico, hai una macchina accessibile ovviamente dall'esterno, se vuoi ti puoi registrare su un DNS e metterci un server pubblico.Se hai un IP dinamico pubblico, ha sempre una macchina accessibile dall'esterno, tramite l'indirizzo IP temporaneo ( e a risolvere il nome di solito ci pensano i Dynamic DNS) .Per come me la ricordo io, da alcuni anni fa, l'abbonamento base di Fastweb non usa nè il primo nè il secondo metodo, ma ti piazza semplicemente dietro un NAT con un IP condiviso, che non ti permette di redirigere servizi o connetterti in alcun modo alla tua macchina dalla rete (o per esempio dal tuo cellulare).Poi se il tratto dal tuo HG al NAT sia un IPV6 piuttosto che un IPV4, non mi stupisce, anche perchè su quel tratto ci fanno passare anche le conversazioni telefoniche e la tv di Sky in multicast, bloccano o consentono l'acXXXXX ai servizi che vogliono ed è esclusivamente roba loro.Questo per inciso è l'unico motivo per cui non mi sono mai rivolto a loro e ho sempre preferito il router direttamente su Internet, se mi dici che è cambiato posso anche pensarci un po` su, visto che anche dalle mie parti viaggiano con la fibra.
          • collione scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            ma Fastweb ti dà la fibra e ti natta? cioè, che senso ha? siamo nel 2015, dovrebbero esserci arrivati pure loro
          • gecko scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            No non ci sono "arrivati" la gestione di rete di fastweb fa XXXXXX e francamente non si capisce perchè dato che la rete è veloce nel senso fisico del termine.il "costo" di un IP statico è inesistente tecnicamente parlando e il NAT è una cosa in più da da gestire (quindi un costo in più) potrebbe (e dico potrebbe) avere un senso se si parla di ipv4 (gli indirizzi sono esauriti) ma è un totale "nonsense" se si parla di IPv6 comunque presto tutti gli ISP dovranno passare a un sistema dual stack (ipv4/ipv6) dato che lindirizzamento ipv4 è sostanzialmente esaurito.
          • gecko scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: collione
            gli ip resteranno pubblici e dinamici com'è adessoSe tu lo permetterai.Gli IPv6 ti permettono di "autoconfigurarti" dinamicamente o staticamente come ti aggrada se il tuo ISP ti permette solo ip dinamici ti sta semplicemente "ciulando" e lo fa "gratis" cioè si complica la vita gestendo cose che non ha nessuna necessità di gestire.In questo caso hai nell'ordine 2 soluzioni:1) chiedigli perchè 2) se ti risponde che lo vuole fare lo stesso trovane un altro.Il portafogli è il tuo meglio che impari a usarlo.
          • gecko scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: Piemunteis

            mio fratello a 2km in linea d'aria ha la
            100/10

            !!! FTTH

            !!!e quindi se lo stanno inchiappettando la FTTH è per sua natura simmetrica (download = upload).
          • fred scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...

            Se hai ipv4 pubblico, anche quello ipv6 è pubbliconon e' detto;e' possibile trasportare l'ipv6 sopra l'ipv4 specificando il nodo di uscita che sta dal lato provider e questo permette benissimo di utilizzare un indirizzo ipv6 pubblico;Su windows Vista/7/etc i tools sono gia' installati di default,su xp basta installare ipv6 fr ai protocolli di rete (richiede il cd di windows), dopo l'installazione ci si trova i lservizio, la suite di tools necessari a comando di linea identici a quelli di win7, compreso la poco nota possibilita' di fare tcp mapping senza l'ausilio di programmi esterni.in sostanza dipende tutto dai mezzi che mette a diaposizione l'isp e dalle loro policy, mentre nessun hardware particolare e' richiesto agli utenti, basta solo configurare.si gestisce tutto usando il solito netsh.exe
          • gecko scrive:
            Re: Tim Berners-Lee...
            - Scritto da: fred

            Se hai ipv4 pubblico, anche quello ipv6 è
            pubblico

            non e' detto;é stradetto in pratica non esiste OS con cui tu non lo possa fare.
      • gecko scrive:
        Re: Tim Berners-Lee...
        Ipv4 Non è "prossimo al collasso" è già collassato gli ultimi blocchi di IPv4 disponibili sono giù stati distribuiti ai RIR, in altre parole gli indirizzi sono finiti si stanno usando i "fondi di magazzino" quei pochi che ancora i RIR non hanno ancora distribuito.Chi parla di IoT e non fa i conti con l'oste (ipv6) dovrà prima o poi pagare il conto (aka migrare a duble stack ipv4 + ipv6) se vuole dare servizi.
        • Totocellux scrive:
          Re: Tim Berners-Lee...
          sono d'accordo, e anche Fastweb lo é: tant'è che si trova attualmente nella seconda fase di questa transizione, cioé sta utilizzando il 6rd Rapid Deployment attraverso i propri Border Relay: http://www.fastweb.it/internet/che-cosa-sono-e-a-che-cosa-servono-gli-indirizzi-ipv6/
Chiudi i commenti