L'IPTV di Microsoft si aggiorna e cambia nome

Il gigante di Redmond presenta una nuova versione della propria piattaforma IPTV, ora chiamata Mediaroom, che promette agli utenti più funzionalità e condivisione di contenuti nonché più flessibilità per i provider

Chicago (USA) – A chi avesse dimenticato che Microsoft non è solo Windows, Office e Xbox, BigM ha inteso rammentare il proprio impegno nel settore della televisione via Internet, la cosiddetta IPTV . Lo ha fatto presentando alla fiera NXTcomm di Chicago un nuovo aggiornamento al proprio software di TV via rete che, per l’occasione, è stato ribattezzato Mediaroom .

Secondo Microsoft, il nuovo nome riflette “l’ampia gamma di nuove esperienze di intrattenimento connesso” fornite dalla rinnovata piattaforma, tra le quali la possibilità di condividere contenuti come musica e foto tra più PC; la modalità di visione dei programmi dynamic picture-in-picture , che permette agli utenti di vedere contemporaneamente più canali (fino a 16), programmi e angolazioni di inquadratura su un solo schermo; e il supporto alla televisione digitale terrestre (DTT), che permette ai service provider di offrire servizi IPTV integrati ai programmi DTT.

Mediaroom fornisce inoltre un più ampio supporto alle applicazioni e ai servizi web-based , una caratteristica che i provider di contenuti possono sfruttare per fornire portali dinamici di video-on-demand, giochi e servizi di TV interattiva. Tali applicazioni e servizi possono essere sviluppati con il nuovo toolkit Mediaroom Application Development.

La piattaforma IPTV di Microsoft si basa sulla tecnologia Windows Media , utilizzata per la codifica e la protezione dei contenuti, e sul sistema operativo Windows CE, impiegato all’interno delle set-top box compatibili. La pay-TV via Internet proposta dal colosso americano supporta la trasmissione di canali con risoluzione standard e alta, programmi on-demand, riprese video digitali e guide ai programmi interattive.

Microsoft ha fatto il suo ingresso nel settore della IPTV piuttosto di recente, ma conta già fra i suoi clienti colossi del calibro di Cisco, Motorola, Philips, AT&T, Bell Canada e Telecom Italia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alessandro scrive:
    wow...
    wow... davvero impressionante il video. mi sono convinto: voglio costruirne uno tutto mio. sto già cercando delle informazioni su come costruirne uno.sogno ancora lontano...
  • ttt scrive:
    nulla di sorprendente...
    tra poco le uniche competizioni internazio@nali in cui l'itaglia (rigorosamente con la i minuscola) potrà essere rapprentata saranno soltanto i campionati del gioco del pallone (eh si', non mi degno neanche di chiamarlo 'calcio' perche' alla fine di quelloi si tratta, di un GIOCO), e tra un po' neanche piu' quelli... non che a me importi 'na sega di non assistere a giochi del pallone ai quali non vado piu' dietro da decenni ormai.Governanti itagliani: VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA per come avete ridotto e azzerato il livello tecno-culturale del paese... paesello (sempre rigorosamente con la minuscola)
    • epikuros scrive:
      Re: nulla di sorprendente...
      Lungi da me il difendere lo sviluppo tecnologico italiano. Siamo in effetti indietro. Pero' l'articolo e' abbastanza fazioso. Cita infatti la robocup (ammettendo la fama di questa conferenza/competizione) e poi parla male dell'Italia. Ora, non sono un fan e non ho seguito gli eventi, ma so per certo che l'Italia ha, negli ultimi anni, ottenuto dei risultati alla robocup (oltre ad ospitarla 2 o 3 anni fa). - Scritto da: ttt
      tra poco le uniche competizioni internazio@nali
      in cui l'itaglia (rigorosamente con la i
      minuscola)
    • Piero scrive:
      Re: nulla di sorprendente...
      [cut]
      Governanti itagliani: VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
      per come avete ridotto e azzerato il livello
      tecno-culturale del paese... paesello (sempre
      rigorosamente con la
      minuscola)Strano... Ma non era Tremonti che aveva devoluto meta' dei fondi della ricerca italiana alla "robotica umanoide"? :-DVabbe' che era per riempire di finanziamenti il suo amico, pero' almeno potevamo vincerci la robocup... :-D
    • ttt scrive:
      Re: nulla di sorprendente...

      Strano... Ma non era Tremonti che aveva devoluto meta' dei
      fondi della ricerca italiana alla "robotica umanoide"? A
      bocca aperta
      Vabbe' che era per riempire di finanziamenti il suo amico,
      pero' almeno potevamo vincerci la robocup... A bocca apertaCaro il mio smartguy, non mi sembra di aver detto $esponmente_del_governo_attuale VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA.Ho detto invece:governanti itagliani VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA, il che significa che dovrebbero vergignarsi e possibilmente rivoltarsi nella tomba TUTTI i governanti delle nazioni che, da oggi all'epoca dell'impero romano (eh si', i romani ne hanno fatte di opere, peccato che adoperassero gli SCHIAVI pero'), hanno governato il territorio di questa realtà geografica che nel suo insieme viene indicata con il nome itaglia!Non e' marcia solo la politica contemporanea, ma il tessuto socio culturale da cui i politicanti itagliani sono sempre emersi.
Chiudi i commenti