L'IT motore di occupazione in Italia

Lo afferma, tra le altre cose, uno studio appena presentato da NetConsulting e Microsoft. Con una previsione per il triennio


Roma – In Italia dal 1991 al 2000 il mercato dell’Information Technology ha registrato un aumento medio annuo del 6,6%, a fronte di un tasso di crescita annuo del Prodotto Interno Lordo dell’1,36%. Il volume di affari generato dal comparto IT in questo decennio è stato pari a 266.181 miliardi di lire, di cui 153.175 miliardi prodotti dal settore Software e Servizi, con una crescita media del 10,7% l’anno.

Questi alcuni dei dati presentati ieri da Microsoft e NetConsulting, raccolti nell’ambito di una ricerca sull’impatto delle nuove tecnologie sulla crescita economica dell’Italia. Lo studio analizza la correlazione tra diffusione e investimenti IT e la ricchezza, la competitività e lo sviluppo del nostro Sistema Paese nell’arco temporale 1991-2000, con un’analisi previsionale per il prossimo triennio.

Nel nostro Paese l’incidenza degli investimenti IT sul PIL è cresciuta dall’1,21% del ’91 all’1,87% del 2000, un dato inferiore a quello registrato dagli Stati Uniti e da altri paesi europei. Nel 2000 il Prodotto Interno Lordo italiano è cresciuto del 2,9%; tale crescita è stata determinata per lo 0,16% dal solo settore IT.

Il mercato IT, secondo gli autori della ricerca, ha stimolato la nascita di nuove imprese e creato, a differenza degli altri settori produttivi, migliaia di nuovi posti di lavoro: 20 mila aziende IT in più nel 1999 rispetto al ’91, di cui quasi il 75% appartenenti al settore Software e Servizi, con una crescita media annua del 5,2%; nello stesso arco di tempo il settore ha creato oltre 28.000 nuovi posti di lavoro. La crescita occupazionale medio annua del settore IT è stata dell’1,3%, contro la tendenza negativa dello 0,5% del mercato del lavoro in generale.

Tra il 2002 e il 2004 gli esperti di NetConsulting prevedono che l’Italia si troverà di fronte a due scenari differenti che dipenderanno in maniera sostanziale dall’intensità della diffusione delle nuove tecnologie, di Internet e del ruolo strategico dei futuri investimenti IT: uno scenario “neutrale” e uno “Internet ed e-business”. Il primo prevede una crescita costante del mercato IT con un’incidenza sul Prodotto Interno Lordo dello 0,19% nel 2002 e dello 0,21% nel 2004. Nello scenario “Internet ed e-business”, invece, gli investimenti IT cresceranno di circa 7 punti percentuali medi annui rispetto all’andamento fisiologico del mercato IT previsto nei prossimi tre anni, determinando una crescita aggiuntiva del PIL di circa lo 0,4% tra il 2002 e il 2004.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    new entry
    Nel 2005 uscirà CiccioBello con Linux su HD esterno e avrà il 70% del mercato.Sembra che la tecnologia chiave sia il pistolino allungabile, da inserire indifferentemente nella presa del telefono o in un hub ethernet per il collegamento alla rete delle reti.
    • Anonimo scrive:
      Re: new entry
      A me risulta che uscirà WapBoxesEtcetera, la prima console M$ Basata su tecnologia Wap che permettera sfruttando un modesto Sestium a 9000GH e 1024Gb di Ram di giocare a Nibbles (caro vecchio q-basic) e di chattare c-o-n-t-e-m-p-o-r-a-n-e-a-m-e-n-t-e! Occupa solo 1 stanza per ospiti, consuma quanto una fornace per acciaierie e occuperà il 99.756891258765121 % del mercato (errore stimato 0.0000000000000011241520 % fino all'epsilon macchina)Al momento ci sono problemi di bug nel codice wap che verranno risolti con una nuova versione di Windows CE 'sta a crasha'!- Scritto da: virtualmacfrog
      Nel 2005 uscirà CiccioBello con Linux su HD
      esterno e avrà il 70% del mercato.
      Sembra che la tecnologia chiave sia il
      pistolino allungabile, da inserire
      indifferentemente nella presa del telefono o
      in un hub ethernet per il collegamento alla
      rete delle reti.
  • Anonimo scrive:
    Incredibile!
    Un prodotto che non esiste è già al secondo posto nelle classifiche di vendita!
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile!
      Sì, del 2004 però...- Scritto da: Who R U, Who M I
      Un prodotto che non esiste è già al secondo
      posto nelle classifiche di vendita!
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibile!
      - Scritto da: Who R U, Who M I
      Un prodotto che non esiste è già al secondo
      posto nelle classifiche di vendita!Premesso che X-Box sucks:"...la ELSPA, l'associazione europea dei produttori di software per l'intrattenimento, haappena pubblicato una PREVISIONE fino al 2005..."PREVISIONE...PREVISIONE...
Chiudi i commenti