Da L'Oreal il trucco virtuale per lo smart working

La realtà aumentata per apparire impeccabili in riunioni e videoconferenze: in tempi di smart working accade anche questo; l'idea di L'Oreal.
La realtà aumentata per apparire impeccabili in riunioni e videoconferenze: in tempi di smart working accade anche questo; l'idea di L'Oreal.

Gli algoritmi al posto di rossetto e fondo tinta, in tempi di smart working si può fare: L’Oreal ha lanciato Signature Faces, strumento che facendo leva sul principio della realtà aumentata applica filtri di bellezza al viso dell’utente, in tempo reale, consentendogli così prendere parte a riunioni e videoconferenze senza doversi prima preparare davanti allo specchio.

Signature Faces: il trucco virtuale di L’Oreal

È il frutto dell’acquisizione di ModiFace portata a termine dal gruppo francese un paio di anni fa, un team specializzato proprio nell’applicazione delle tecnologie AR nel campo della cosmetica e della cura del corpo. Tra i software compatibili ci sono Zoom, Skype, Google Meet, Hangouts, Duo, Houseparty, Snapchat e Instagram. Il funzionamento è quello mostrato nel video qui sotto.

Tanti i filtri applicabili, per ogni parte del viso.

L'Oréal Paris Signature Faces: trucco virtuale per lo smart working

Gli interessati possono trovare ulteriori informazioni a proposito di Signature Faces e le istruzioni per l’utilizzo sul sito ufficiale dell’iniziativa (link a fondo articolo).

Fonte: L'Oreal
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti