Ma chi paga le cartoline online?

I servizi di invio di e-card via internet che hanno iniziato a chiedere un corrispettivo hanno visto un declino del traffico. Una sorpresa?


Web – Un nuovo studio di Jupiter Media Metrix conferma quanto sia difficile passare, su internet, da un modello di business basato sull’offerta di servizi gratuiti ad uno che richiede all’utente un pagamento.

L’autorevole società di analisi del mercato ha infatti registrato un vistoso calo del traffico e dell’uso dei servizi di quelle attività online che, come AmericanGreetings.com, hanno deciso di far pagare l’invio di cartoline elettroniche di auguri e simili.

Secondo i rilevatori di Jupiter, i servizi gratuiti come quelli offerti da Yahoo! ed Hallmark continuano ad aumentare i propri utenti mentre AmericanGreetings.com nel solo mese di dicembre ha perso il 10 per cento dei propri utenti mentre addirittura il 22 per cento di calo l’ha registrato un altro colosso del settore, BlueMountain.com.

L’osservatorio ha anche segnalato che se in Hallmark.com la gran parte dell’advertising è dedicato a spingere gli utenti dei servizi gratuiti ad acquistare anche i prodotti a pagamento dell’azienda, i banner e le altre inserzioni su AmericanGreetings.com, considerato il leader del settore, sono invece perlopiù dedicati a “convertire” l’utenza al servizio a pagamento. Il comportamento dell’utente medio, segnala però Jupiter, si rivolge in questi casi a cercare servizi gratuiti non appena gli viene chiesto un pagamento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: E adesso?
    E adesso forse e' il caso che tu stia zitto.
  • Anonimo scrive:
    A proposito di gay, ghetti e banche gay
    Definirsi? E perché no?Nella vita le definizioni, le ?etichette?, servono. Nessuno è così pazzo da tenere in cucina dieci barattoli uguali senza etichetta, col risultato di confondere il sale con lo zucchero. Peggio ancora, in una società in cui tutti si definiscono sessualmente ?normali?, senza difficoltà o problemi, uno che ?non vuole definirsi? non potrà essere altro che uno che? normale? non è, cioè un gay. In altre parole, in una cucina in cui nove barattoli su dieci hanno un?etichetta, l?assenza di etichetta del decimo lo rende riconoscibile esattamente come se l?avesse.E in effetti persino gli eterosessuali che ci sconsigliano di definirci gay perché ?è ghettizzante? in che modo iniziano i loro discorsi? Definendosi. ?Io non sono gay, però non capisco perché voi gay dovete sempre ghettizzarvi con certe definizioni?. Nota bene: pensano in termini di ?noi? e ?voi?. Dicono ?noi? etero, e non ritengono che definirsi, per loro, sia ghettizzante, chissà perché. Poi però noi gay dovremmo rifiutarci, per ragioni di libertà, di definirci come tali ? .È un trucco. Un trucco escogitato perché gli omosessuali, ieri come oggi, danno fastidio alla società, compreso chi dice e spergiura di essere ?tollerante? e aperto di idee. Tanto vale quindi avere il coraggio di essere se stessi e scegliere da noi come definirci (?gay? è un termine inventato ed imposto dagli omosessuali stessi), dato che, anche se andiamo in giro rifiutando di definirci, saranno comunque gli altri a provvedere gentilmente a definirci ?finocchi? o simili.Ecco forse spiegato perché nasce una banca gay e raccoglie 100 milioni di dollari in 18 mesi. Poi se deve chiudere, lei come molte altre società della net economy forse la colpa è da ricercare nella bolla speculativa di internet e non nei gay stessi.Fabio Oliva
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di gay, ghetti e banche gay

      Ecco forse spiegato perché nasce una banca
      gay e raccoglie 100 milioni di dollari
      in 18 mesiIo sono cinese. A qando una banca per soli cinesi? Ho anche un paio di amici del Gabon, che vorrebbero una banca per soli Gabonensi (termine inventato ora).
      • Anonimo scrive:
        Re: A proposito di gay, ghetti e banche gay
        Hey, cinese.Negli Stati Uniti esiste da decenni una GAY BANK (non virtuale) che fa il suo lavoro e guadagna come tutte le altre.La tua "sottile" ironia denota una certa mancanza di esperienza, non ti pare?
        • Anonimo scrive:
          Re: A proposito di gay, ghetti e banche gay
          Hei omosessuale, evidentemente hai letto quello che volevi leggere. La mia "sottile ironia" sta ad indicare che una banca per omosessuali non ha senso, come non lo avrebbe se fosse per uomini o donne, per cinesi o thailandesi.Che cosa vuol dire "banca per omo?" Per favore, come qualcuno qua dentro ha scritto, pecunia non olet. Punto.
  • Anonimo scrive:
    L'idea di una banca per Gay è aberrante
    Una doppia forma di discriminazione, sia verso i gay che i non gay.Che cazzo c'entra essere ricchioni o lesbiche con il conto corrente? Pecunia non olet, figurati se gliene frega se è gay o mica gay.La verità invece è che quei signori della banca volevano fare ul lucro "tirandolo in culo" (scusate il gioco di parole) ai gay.E' giusto che siano falliti.
  • Anonimo scrive:
    dubbio
    Hanno fatto una banca per gay e tutti a dire "che bello, che bravi". Se avessero aperto una banca solo per etero gli avrebbero dato dei razzisti, omofobici, discriminatori o sbaglio? gli antirazzisti sono i peggiori razzisti del mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: dubbio
      - Scritto da: Vertigo
      Hanno fatto una banca per gay e tutti a dire
      "che bello, che bravi". Se avessero aperto
      una banca solo per etero gli avrebbero dato
      dei razzisti, omofobici, discriminatori o
      sbaglio? gli antirazzisti sono i peggiori
      razzisti del mondo.Giustissimoperò siccome una giustizia esiste loro hanno aperto la loro banca per gay, ma siccome incapaci di fare investimenti se lo "sono preso al culo" cosa che forse gli faceva piacere, ma vedrai che alla fine della fiera lo "tireranno al culo" anche ai loro clienti che forse non rivredranno tutti i loro soldi.del resto se a loro piace chi siamo noi per giudicare?
      • Anonimo scrive:
        Re: dubbio
        - Scritto da: iLLLLLLLLLL
        però siccome una giustizia esiste loro hanno
        aperto la loro banca per gay, ma siccomesiete omofobi e razzisti i gruppi esistono per sostenere le minoranze infatti esistono i linux user group ma non i windows user group
        • Anonimo scrive:
          Re: dubbio
          - Scritto da: Linucs
          - Scritto da: iLLLLLLLLLL
          siete omofobi e razzisti i gruppi esistono
          per sostenere le minoranze infatti esistono
          i linux user group ma non i windows user
          groupI win user group probabilmente non esistono perche' Win sta sul Cu10 a tutti ;)I pochi veri fan che ha li trovi su alt.masochismo ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: dubbio
            "pochi veri fan che ha li trovi su alt.masochismo"E su un altro miliardo di siti sparsi per la rete (usa i motori di ricerca, è facile ;-)P.S. Linux è una bomba ma non ce la farà mai contro M$ (non per la potenza, anzi, ma per questioni di mercato). Ma gli alternativi ci sono sempre, è giusto così!
  • Anonimo scrive:
    Ma sarete ridicoli?
    C'e' una notizia, non vi limitate a commentare quella, noh! Si prende e si ritira fuori la solita storia: battute sui gay, menate sul gay pride (ECHEPALLE, BASTA!), e via poi con i soliti froci cule finocchi checche... mamma mia, ma che palle, ma che tristezza...Quando poi volete crescere fatemi un fischio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sarete ridicoli?
      vero ma finchè ci sono deficienti che non capiscono è buona cosa ripetere sempre le stesse cose"- Scritto da: ww
      C'e' una notizia, non vi limitate a
      commentare quella, noh! Si prende e si
      ritira fuori la solita storia: battute sui
      gay, menate sul gay pride (ECHEPALLE,
      BASTA!), e via poi con i soliti froci cule
      finocchi checche... mamma mia, ma che palle,
      ma che tristezza...

      Quando poi volete crescere fatemi un
      fischio...
  • Anonimo scrive:
    Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
    Come in oggetto e mi riferisco a BURP; sinceramente, utilizzando in questo caso il Bon Ton, meglio essere culo che un etero verace che non ha ancora imparato a scrivere: "ma pero' mi scocciano i ricchioni". Mi vergognerei come un ladro a parlare come uno scaricatore di porto in presenza della mia ragazza ma dato che cula sono, il problema non sussiste.Stiamo parlando di banche in questo caso e ritengo che l'utilizzo improprio di terminologie denigratorie verso coloro che sono omosessuali è semplicemente indice di imbecillaggggine totale. Cosi come personalmente non mi permetto di esprimere giudizi riferiti ad eterosessuali, giudizi ridicoli del tipo "lecca cozza mal odorante" sarebbe opportuno non fare altrettanto con i gay.Il riferimento al gay-pride non è pertinente e vorrei farti notare, sempre che il tuo QI sia sufficientemente elevato, che lo scopo del gay pride è quello di manifestare l'esistenza di una realtà omosessuale, di esprimere la propria persona,identità, la propria libertà. Può non piacere, d'accordo, ma non demonizziamo la realtà omosessuale perchè spesso non ci si rende conto che proprio i più insospettabili, i più apparenti etero, padri di famiglia risultano essere dei "froci repressi" che lo pigliano esclusivamente nel "c**o".Sfatiamo la convinzione patetica che i gay vadano dietro a tutti i maschi; non è cosi. Se c'è una categoria che è critica nel giudicare le persone, questa è quella omosessuale e Vi garantisco che non toccherei determinati maschi etero neanche con la punta del bastone, talmente schifo mi fanno.Caro BURP, inizia a toglierti di dosso i vestiti degli stilisti froci che hai addosso; potresti rimanere col culo scoperto e rischiare di irritarti la tua parte erogena posteriore!Abbi la compiacenza di non sputare nel piatto in cui mangi ma soprattutto dimostra la tua masculinità attraverso l'intelletto; cosi facendo offendi l'intelligenza di coloro che sono...come dire... meno orsi di te.Z3@telecomitalia.cjb.netMilano.ciao, Marco, 31, Baci.- Scritto da: Burp


    - Scritto da: Abside

    No, la situazione e' totalmente inversa

    secondo me. Il punto non e' che i gay sono

    discriminati dalle banche ma che quella

    banca sperava di discriminare gli etero
    per

    fare i soldi coi gay (come fanno locali,
    pub

    e robba varia).

    No, quella banca sperava di diventare il
    punto di raccolta di tutti i gay (se lo
    preferisci a ricchio e lesbiche), quello di
    discriminare gli etero e' una conseguenza
    secondaria.
    E' chiaro che non ne fanno il loro
    manifesto, ma l'importante era raccogliere
    tutti i clienti gay (tanti) in quanto banca
    "unica" piuttosto che pochi clienti misti in
    quanto banca comune come tante e magari
    inferiore.





    ps. Mi permetto di consigliare un po' piu'

    di rispetto quando evidenzi le differenze

    tra te e un omosessuale, grazie.

    Ogni tanto sono un po' colorito non perche'
    ce l'abbia con gli omosessuali, per me sono
    solo persone con gusti sessuali differenti
    dai miei, ma pero' mi scocciano i ricchioni.

    Quando la smetteranno di fare le
    manifestazioni tipo "gay pride" e urlare
    "sono culo e me ne vanto" senza che io sia
    andato in piazza a gridare "sono etero e me
    ne vanto" allora rientreranno nella
    categoria omosessuali a me non invisa.

    Un po' di discrezione e silenzio e si
    potrebbe stare tutti assieme tranquillamente
    per poi trombare nelle proprie case
    qualunque cosa consenziente si preferisca.

    Comunque quella della banca e' stato un
    tentativo, era un po' campato per aria, e'
    andata loro buca, pazienza.

    Succede tutti i giorni che qualcuno
    accalappi un suo target, e anche che se lo
    perda. Senza far rumore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
      "Milano. ciao, Marco, 31, Baci."Domanda: cosa c'entra "baci" in un messaggio su un forum, indirizzato ad uno sconosciuto e poi letto da centinaia di persone?
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
        Se è questo l'unico commento che sei riuscito a fare allora siamo davvero soddisfatti del tuo intervento davvero costruttivo!ahahah- Scritto da: icaB
        "Milano. ciao, Marco, 31, Baci."

        Domanda: cosa c'entra "baci" in un messaggio
        su un forum, indirizzato ad uno sconosciuto
        e poi letto da centinaia di persone?
        • Anonimo scrive:
          Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
          Questa non è una risposta. Io attendo ancora :). Smack!
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
            Non sono io l'autore Z3, non sono io a doverti rispondere anche se approvo al 100% ciò che ha scritto Z3- Scritto da: Freak
            Questa non è una risposta. Io attendo ancora
            :). Smack!
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
            Si si tutto molto bello, mi fa piacere che concordi con Z3 ma... continuo a non leggere la risposta: che senso ha scrivere "baci" su un forum dove non si conosce nessuno e si sta discutendo con toni certo non tipici da "coppietta" o vecchi amici?Resto in attesa :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
            A dir la cerità gli ho anche scritto alla sua casella di email Z3@..... e devo dire che si fanno incontri interessanti anche qua; è oltretutto un bonazzo dalla foto che ci siamo scambiati... :-)- Scritto da: Freak
            Questa non è una risposta. Io attendo ancora
            :). Smack!
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te
            Si non è affatto male in effetti ^__^ La risposta alla domanda? :D postrò mai averla??
          • Anonimo scrive:
            Re: PI dove sei?
            La risposta e':Probabilmente si tratta di una voluta provocazione nei confronti di una persona (...) che ha postato messaggi maldestramente, almeno in quanto a contenuti.Punto Informatico: cazzo, non vi rendete conto che tutto questo thread e' OFF TOPIC?
          • Anonimo scrive:
            Re: PI dove sei?
            PI spero che non perda tempo a leggere questo thread, altrimenti la rivista ne perderebbe in qualità (per mancanza di tempo). Lasciamo pure che si sgozzino, alla fine è come Windows-Linux, qui siamo Etero-Omo (e al solito, sappiamo chi ha la meglio...).
  • Anonimo scrive:
    con cosa l'hanno chiusa?
    he he he!!!!!!!va beh.
  • Anonimo scrive:
    Ma che e' ?
    "La prima e unica banca internet dedicata al mondo omosessuale" Che e'? I soldi son soldi, i conti correnti conti correnti, che vuol dire una banca per ricchioni e lesbiche? Davano joystick con il force feedback opportunamente sagomati all'apertura del conto?"G & L Internet Bank's founders and employees vow to use their first-hand knowledge of the discrimination gay men and lesbians have experienced to provide unparalleled service and comfortable banking to all individuals, regardless of sexual orientation, race, gender, creed, color, ethnicity, HIV status, physical ability, and gender identity. G & L Internet Bank pledges to buy products and services only from companies that have a non-discrimination sexual orientation and equal opportunity policy in place for all employees."Boh. Ma esistono "companies" che hanno orientamenti discriminanti nel vendere i loro prodotti? Son tutti li' per guadagnare, pompare soldi (no pun intended) da chiunque.Mah.Elton John e' ricchione ma penso che i suoi soldi una banca svizzera non orientata ai ricchioni li accetti volentieri.La discriminazione delle banche e' se mai riscontrabile nel trattamento offerto a di chi soldi ne ha pochi, etero o omo.Altro che balle.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che e' ?
      No, la situazione e' totalmente inversa secondo me. Il punto non e' che i gay sono discriminati dalle banche ma che quella banca sperava di discriminare gli etero per fare i soldi coi gay (come fanno locali, pub e robba varia).ps. Mi permetto di consigliare un po' piu' di rispetto quando evidenzi le differenze tra te e un omosessuale, grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che e' ?
        - Scritto da: Abside
        No, la situazione e' totalmente inversa
        secondo me. Il punto non e' che i gay sono
        discriminati dalle banche ma che quella
        banca sperava di discriminare gli etero per
        fare i soldi coi gay (come fanno locali, pub
        e robba varia).No, quella banca sperava di diventare il punto di raccolta di tutti i gay (se lo preferisci a ricchio e lesbiche), quello di discriminare gli etero e' una conseguenza secondaria.E' chiaro che non ne fanno il loro manifesto, ma l'importante era raccogliere tutti i clienti gay (tanti) in quanto banca "unica" piuttosto che pochi clienti misti in quanto banca comune come tante e magari inferiore.

        ps. Mi permetto di consigliare un po' piu'
        di rispetto quando evidenzi le differenze
        tra te e un omosessuale, grazie.Ogni tanto sono un po' colorito non perche' ce l'abbia con gli omosessuali, per me sono solo persone con gusti sessuali differenti dai miei, ma pero' mi scocciano i ricchioni.Quando la smetteranno di fare le manifestazioni tipo "gay pride" e urlare "sono culo e me ne vanto" senza che io sia andato in piazza a gridare "sono etero e me ne vanto" allora rientreranno nella categoria omosessuali a me non invisa.Un po' di discrezione e silenzio e si potrebbe stare tutti assieme tranquillamente per poi trombare nelle proprie case qualunque cosa consenziente si preferisca.Comunque quella della banca e' stato un tentativo, era un po' campato per aria, e' andata loro buca, pazienza. Succede tutti i giorni che qualcuno accalappi un suo target, e anche che se lo perda. Senza far rumore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che e' ?

          Un po' di discrezione e silenzio e si
          potrebbe stare tutti assieme tranquillamente
          per poi trombare nelle proprie case
          qualunque cosa consenziente si preferisca.Spero davvero che la tua vita sentimentale non si esaurisca tra le mura di una casa. La mia si', perche' il mio ragazzo si vergogna a tenermi la mano in pubblico. Comunque quella banca non mi piace, perche' non mi piace l'autoghettizzazione di molti gay.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che e' ?
            - Scritto da: The Gay One
            Spero davvero che la tua vita sentimentale
            non si esaurisca tra le mura di una casa. Beh, veramente si'. O meglio, non si esaurisce ma si manifesta li'. Non per la strada o su un autobus affollato.Che sia un gay o un etero a palpeggiare e sbaciucchiare la sua meta' tra altre trenta persone pigiate in uno spazio ristretto lo trovo da dementi in ogni caso.
            mia si', perche' il mio ragazzo si vergogna
            a tenermi la mano in pubblico. Comunque
            quella banca non mi piace, perche' non mi
            piace l'autoghettizzazione di molti gay.Sono perfettamente d'accordo. Ciao
        • Anonimo scrive:
          Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
          Come in oggetto e mi riferisco a BURP; sinceramente, utilizzando in questo caso il Bon Ton, meglio essere culo che un etero verace che non ha ancora imparato a scrivere: "ma pero' mi scocciano i ricchioni". Mi vergognerei come un ladro a parlare come uno scaricatore di porto in presenza della mia ragazza ma dato che cula sono, il problema non sussiste.Stiamo parlando di banche in questo caso e ritengo che l'utilizzo improprio di terminologie denigratorie verso coloro che sono omosessuali è semplicemente indice di imbecillaggggine totale. Cosi come personalmente non mi permetto di esprimere giudizi riferiti ad eterosessuali, giudizi ridicoli del tipo "lecca cozza mal odorante" sarebbe opportuno non fare altrettanto con i gay.Il riferimento al gay-pride non è pertinente e vorrei farti notare, sempre che il tuo QI sia sufficientemente elevato, che lo scopo del gay pride è quello di manifestare l'esistenza di una realtà omosessuale, di esprimere la propria persona,identità, la propria libertà. Può non piacere, d'accordo, ma non demonizziamo la realtà omosessuale perchè spesso non ci si rende conto che proprio i più insospettabili, i più apparenti etero, padri di famiglia risultano essere dei "froci repressi" che lo pigliano esclusivamente nel "c**o".Sfatiamo la convinzione patetica che i gay vadano dietro a tutti i maschi; non è cosi. Se c'è una categoria che è critica nel giudicare le persone, questa è quella omosessuale e Vi garantisco che non toccherei determinati maschi etero neanche con la punta del bastone, talmente schifo mi fanno.Caro BURP, inizia a toglierti di dosso i vestiti degli stilisti froci che hai addosso; potresti rimanere col culo scoperto e rischiare di irritarti la tua parte erogena posteriore!Abbi la compiacenza di non sputare nel piatto in cui mangi ma soprattutto dimostra la tua masculinità attraverso l'intelletto; cosi facendo offendi l'intelligenza di coloro che sono...come dire... meno orsi di te.Z3@telecomitalia.cjb.netMilano.ciao, Baci.- Scritto da: Burp


          - Scritto da: Abside

          No, la situazione e' totalmente inversa

          secondo me. Il punto non e' che i gay sono

          discriminati dalle banche ma che quella

          banca sperava di discriminare gli etero
          per

          fare i soldi coi gay (come fanno locali,
          pub

          e robba varia).

          No, quella banca sperava di diventare il
          punto di raccolta di tutti i gay (se lo
          preferisci a ricchio e lesbiche), quello di
          discriminare gli etero e' una conseguenza
          secondaria.
          E' chiaro che non ne fanno il loro
          manifesto, ma l'importante era raccogliere
          tutti i clienti gay (tanti) in quanto banca
          "unica" piuttosto che pochi clienti misti in
          quanto banca comune come tante e magari
          inferiore.





          ps. Mi permetto di consigliare un po' piu'

          di rispetto quando evidenzi le differenze

          tra te e un omosessuale, grazie.

          Ogni tanto sono un po' colorito non perche'
          ce l'abbia con gli omosessuali, per me sono
          solo persone con gusti sessuali differenti
          dai miei, ma pero' mi scocciano i ricchioni.

          Quando la smetteranno di fare le
          manifestazioni tipo "gay pride" e urlare
          "sono culo e me ne vanto" senza che io sia
          andato in piazza a gridare "sono etero e me
          ne vanto" allora rientreranno nella
          categoria omosessuali a me non invisa.

          Un po' di discrezione e silenzio e si
          potrebbe stare tutti assieme tranquillamente
          per poi trombare nelle proprie case
          qualunque cosa consenziente si preferisca.

          Comunque quella della banca e' stato un
          tentativo, era un po' campato per aria, e'
          andata loro buca, pazienza.

          Succede tutti i giorni che qualcuno
          accalappi un suo target, e anche che se lo
          perda. Senza far rumore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.

            Il riferimento al gay-pride non è pertinente e vorrei farti notare, sempre che il tuo QI sia sufficientemente elevato, che lo scopo del gay pride è quello di manifestare l'esistenza di una realtà omosessuale, di esprimere la propria persona,identità, la propria libertà. Non penso ci voglia un QI elevato per esprimere un giudizio sul senso del "gay pride".Basta un po' di buon senso.
            Sfatiamo la convinzione patetica che i gay vadano dietro a tutti i maschiUh ? Dove l'ho scritto ?Non e' nemmeno che mi interessi la cosa.
            Caro BURP, inizia a toglierti di dosso i vestiti degli stilisti froci che hai addosso; potresti rimanere col culo scoperto e rischiare di irritarti la tua parte erogena posteriore!Veramente non ne ho di vestiti di stilisti (froci o meno).Pero' quando uno al gay pride va in giro vestito da donna (pure non normale, ma troieggiante)gridando il suo orgoglio di essere un po' diverso dalla norma "naturale" (cio' che e' ricorrente in natura non e' una devianza, il contrario si'), mi impedisce di passare con l'auto, mi rompe i timpani, e non se ne sta a casina sua o beatamente in giro senza urlare "sono frocio", capisco senz'altro che e' frocio, ma soprattutto che e' un cretino bisognoso di attenzioni.Non credo sia il metodo migliore per rivendicare chissache', senz'altro non e' il migliore per ottenere le mie simpatie.Per il resto, prendo atto delle tue opinioni. Strampalate.Fai pure il crossposting :-)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
            Non vorrei ripetermi ma rimango esterefatto da quello che leggo. "ciò che è ricorrente in natura non è una devianza".Appunto!Hai ben detto; l'omosessualità non è una scelta ma uno stato direi naturale nelle persone. Non si è froci per scelta ma per natura, lo si sa fin dalla nascita. Stai offendendo l'intelligenza di molte persone.Non ci credono neanche le pietre che non hai assolutamente nulla di firmato, a partire dalle mutande che posso essere cK piuttosto che di Armani o altro. Ma non si tratta solo di vestiti ma anche di musica, spettacolo e quant'altro; ripeto, non sputare nel piatto in cui mangi!La libertà di andare in tacchi da spillo è inalienabile cosi come è inconfutabile il fatto che tantissime "donne del piacere" sono travestiti a cui ricorrono tanti etero; non mi sembra migliore lo spettacolo delle donne etero che la danno via per soldi in mezzo alla strada e se proprio vogliamo parlarne, il etero-pride squallido avviene tutti i giorni in mezzo alla strada e nelle mura domestiche. Finchè ci sono persone ottuse e gnucche come te c'è ben poco da meravigliarsi.Se un programma televisivo non ti garba, hai la libertà di commutare frequenza; se non digerisci il gay-pride, non guardarlo!Facevi più bella figura a non replicare piuttosto che consumare inutilmente i tasti della tastiera e dare ulteriore conferma della mia precedente.Have a nice day.Milano, Marco, 31.email: Z3@telecomitalia.cjb.net- Scritto da: Burp

            Il riferimento al gay-pride non è
            pertinente e vorrei farti notare, sempre che
            il tuo QI sia sufficientemente elevato, che
            lo scopo del gay pride è quello di
            manifestare l'esistenza di una realtà
            omosessuale, di esprimere la propria
            persona,identità, la propria libertà.

            Non penso ci voglia un QI elevato per
            esprimere un giudizio sul senso del "gay
            pride".
            Basta un po' di buon senso.


            Sfatiamo la convinzione patetica che i gay
            vadano dietro a tutti i maschi

            Uh ? Dove l'ho scritto ?
            Non e' nemmeno che mi interessi la cosa.


            Caro BURP, inizia a toglierti di dosso i
            vestiti degli stilisti froci che hai
            addosso; potresti rimanere col culo scoperto
            e rischiare di irritarti la tua parte
            erogena posteriore!

            Veramente non ne ho di vestiti di stilisti
            (froci o meno).
            Pero' quando uno al gay pride va in giro
            vestito da donna (pure non normale, ma
            troieggiante)gridando il suo orgoglio di
            essere un po' diverso dalla norma "naturale"
            (cio' che e' ricorrente in natura non e' una
            devianza, il contrario si'), mi impedisce di
            passare con l'auto, mi rompe i timpani, e
            non se ne sta a casina sua o beatamente in
            giro senza urlare "sono frocio", capisco
            senz'altro che e' frocio, ma soprattutto che
            e' un cretino bisognoso di attenzioni.
            Non credo sia il metodo migliore per
            rivendicare chissache', senz'altro non e' il
            migliore per ottenere le mie simpatie.


            Per il resto, prendo atto delle tue
            opinioni.

            Strampalate.

            Fai pure il crossposting :-)

            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
            - Scritto da: Z3@telecomitalia.cjb.net
            Non ci credono neanche le pietre che non hai
            assolutamente nulla di firmato, a partire
            dalle mutande che posso essere cK piuttosto
            che di Armani o altro. Ma non si tratta solo
            di vestiti ma anche di musica, spettacolo e
            quant'altro; ripeto, non sputare nel piatto
            in cui mangi!Mi spieghi come tu riesca a non comprendere che una persona si può comprare il vestito firmato di armani e contemporanemente dargli fastidio un branco di culattoni esagitati vestiti in modo patetico che invadono la sede stradale con schiamazzi impedendo il passaggio delle macchine?
          • Anonimo scrive:
            AHI AHI AHI!

            I gay non bestemmiano o insultano il papa mentre
            è una bestemmia sentir dire al papa che non
            bisogna usare il preservativo perchè Dio vuole
            che si procrei tralasciando completamente in una
            camera oscura problemi di malattie e
            quant'altro. Come ben noto sono piu' gli etero a
            beccarsi l'HIV che gli OMOsessuali.
            Informati.Premesso che sono "tendenzialmente" ateo e comunque non certo cattolico.Premesso che ci mancherebbe che io abbia qualcosa contro i gay (ho amici gay e un cugino bisex).Sono uno a cui piace interessarsi di diversi problemi, inclusa la teologia, a qualsiasi religione sia riferita, e devo ammettere che tu (come ohimè troppa gente) hai buttato giù un bel tir di ignoranza e luoghi comuni:Il Papa non vuole che si usi il preservativo non perché si deve procreare quando si fa sesso ma perché per la religione che professa e che predica è una cosa considerata contro natura, e dice che esistono metodi naturali che possono fungere comunque allo scopo (tant'è vero che questi ultimi non sono vietati).A questo punto mi dirai: , ma io ti posso rispondere che per la Chiesa Cattolica il sesso dev'essere praticato con una persona che si conosce e si ama e non occasionalmente (dicono "solo dopo il matrimonio"). Se si conosce bene il proprio partner, si fanno periodicamente gli opportuni controlli e si fa sesso solo con lui le malattie non si trasmettono. E' chiaro che tu, come me daltronde, possa non essere daccordo con ciò, ma l'attuale Papa (a differenza della Chiesa fino a qualche secolo fa) non ti impone niente, se non sei daccordo sei liberissimo di non essere cattolico.Se uno ha già l'AIDS o affini per la Chiesa dovrebbe astenersi dal sesso. Non sei daccordo? Stesso discorso.Per la Chiesa Cattolica un omosessuale non dovrebbe avere rapporti omosessuali. Non sei daccordo? Stesso discorso.
            Il papa non ha alcun diritto ad infierire sugli
            omosessuali e questo è una realtà; di
            conseguenza non ti stupire se i gay si
            accaniscono contro il papa.Altro luogo comune:1) Non mi sembra che il GP2 infierisca sugli omosessuali, dato che è stato credo il primo Papa a dire che essere omosessuale non è una colpa ma una condizione naturale.2) Come detto prima, il Papa non obbliga niente a nessuno, quindi mi sembra che siano parte dei gay a sbagliare "accanendosi" (per usare tue parole) contro il Papa.p.s. Piantiamola per favore col chiamare gli omosessuali con nomignoli quali froci, checche ecc. perché la cosa mi fa rabbrividire; sembra un po' come chiamare una persona di colore Sporco Negro...byez
          • Anonimo scrive:
            Complimenti per il pressapochismo!

            Sono uno a cui piace interessarsi di diversi
            problemi, inclusa la teologia, a qualsiasi
            religione sia riferita, e devo ammettere che
            tu (come ohimè troppa gente) hai buttato giù
            un bel tir di ignoranza e luoghi comuni:Accusare gli altri di tirar fuori luoghi comuni ed aggiungerne altri ti sembra meglio?
            Il Papa non vuole che si usi il preservativo
            non perché si deve procreare quando si fa
            sesso ma perché per la religione che
            professa e che predica è una cosa
            considerata contro natura, e dice che
            esistono metodi naturali che possono fungere
            comunque allo scopo (tant'è vero che questi
            ultimi non sono vietati).Balla colossale.Per la Chiesa il sesso e' un mezzo, non un fine: l'unica ragione per cui si scopa e' PROCREARE. Chiedi pure al tuo curato di fiducia.Ecco perche' tutto cio' che va al contrario di questo ragonamento viene definito "contro natura".Peccato che la Chiesa abbia dimenticato che anche gli (altri) animali fanno parte della natura e loro se ne fottono di quello che pr il Papa e' contro natura. Tant'e' che l'omosessualita' fra gli (altri) animali e' ben diffusa, largamente praticata e meno scioccamente definita di quanto si sta facendo qui.
            A questo punto mi dirai:
            , ma io ti
            posso rispondere che per la Chiesa Cattolica
            il sesso dev'essere praticato con una
            persona che si conosce e si ama e non
            occasionalmente (dicono "solo dopo il
            matrimonio"). Se si conosce bene il proprio
            partner, si fanno periodicamente gli
            opportuni controlli e si fa sesso solo con
            lui le malattie non si trasmettono. E'
            chiaro che tu, come me daltronde, possa non
            essere daccordo con ciò, ma l'attuale Papa
            (a differenza della Chiesa fino a qualche
            secolo fa) non ti impone niente, se non sei
            daccordo sei liberissimo di non essere
            cattolico.Daje! Per la Chiesa il "SESSO" non esiste: esiste il "fare l'amore" (che perbenisti!) al fine di procreare.Se due persone fanno sesso fra loro, non c'e' bisogno di controlli e che la Chiesa consigli di farne e' una bella novita' che ti sei inventato su due piedi.Inoltre, dati i presupposti che la Chiesa si prefigge, non mi sembra molto politico dire "Sei libero di non essere daccordo e, pertanto, di non essere cattolico".Per fortuna, il mio cattolicesimo non lo faccio amministrare dal Vaticano: gli unici esseri umani di sesso maschile che si autoattribuiscono il diritto di portare la gonna.Che sia un caso?
            Se uno ha già l'AIDS o affini per la Chiesa
            dovrebbe astenersi dal sesso. Non sei
            daccordo? Stesso discorso.
            Per la Chiesa Cattolica un omosessuale non
            dovrebbe avere rapporti omosessuali. Non sei
            daccordo? Stesso discorso.Esistono persone con l'AIDS che nonsono cattoliche e quindi (giustamente?) fanno sesso contagiando persone sane.Ti ruslta che la Chiesa abbia un "rimedio" anche per questo? O semplicemente che stia prendendo in considerazione anche questa ipotesi?Per la Chiesa un omosessuale non deve fare sesso. Quindi? Fa la calzetta?Non ti sembra bizzarro che qualcuno venga a dirti quello che NON devi fare, invece di quello che devi fare?
            1) Non mi sembra che il GP2 infierisca sugli
            omosessuali, dato che è stato credo il primo
            Papa a dire che essere omosessuale non è una
            colpa ma una condizione naturale.Solo quando costretto. E comunque GRAZIE! Ci voleva lui a dirmi che non e' una colpa!A San Francisco ha detto "Pentitevi, peccatori" e non e' affatto male per uno che NON e' in casa sua e NEMMENO e' stato invitato.
            2) Come detto prima, il Papa non obbliga
            niente a nessuno, quindi mi sembra che siano
            parte dei gay a sbagliare "accanendosi" (per
            usare tue parole) contro il Papa.Mi obbliga a NON definirmi cattolico se sono omosessuale e non casto, se non erro.Cos'e'? Gelosia?Capisco e apprezzo la tua pur limitata tolleranza, ma cio' di cui abbiamo bisogno adesso tutti quanti e' riflettere sul fatto che nemmeno la Chiesa Cattolica apre la bocca senza interessi.Per ora, questo rimane l'unico dato di fatto.Oltre ai party nazisti in Vaticano durante la seconda guerra mondiale, oltre alle crociate, oltre a tutti gli altri (troppi) errori commessi dalla Chiesa Cattolica fino ad oggi.Quando se ne renderanno conto, sara' come al solito sempre troppo tardi.A proposito, quando mi presenti tuo cugino?
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti per il pressapochismo!

            A proposito, quando mi presenti tuo cugino?Heheehheehe a pedate nel ---- dovrebbero prenderti (ma forse lo fanno già e ti piace pure mwhahahahaha).
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti per il pressapochismo!
            - Scritto da: (_o_)
            Heheehheehe a pedate nel ---- dovrebbero
            prenderti (ma forse lo fanno già e ti piace
            pure mwhahahahaha).Complimenti per il grado di civilta'.E anche per il senso dell'umorismo.Fa senso, appunto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti per il pressapochismo!
            Se il mio senso dell'umorismo fa senso, cosa dovre dire di... vabbè dai, non farmi essere cattivo ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Complimenti per il pressapochismo!
            - Scritto da: Un Etero
            Se il mio senso dell'umorismo fa senso, cosa
            dovre dire di... vabbè dai, non farmi essere
            cattivo ;)?????????Dose esagerata o merce scarsa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
            - Scritto da BURP (in un brutto momento della sua vita "normale"):"...(cio' che e' ricorrente in natura non e' una devianza, il contrario si')..."Dunque:*** i diamanti sono una devianza*** i tartufi sono una devianza*** Megan Gayle e' una devianza*** "La Gioconda" e' una devianza*** Linux e' una devianza(continuo?)Mentre invece:*** milioni di bambini che muoiono di fame o divorati dalle malattie vanno bene*** consumare miliardi di barili di petrolio va bene*** le (non so quante) vallette seminude che fanno "tirare" l'Auditel e s'infilano la dignita' fra la chiappa sinistra e quella destra vanno bene*** windows va bene(ri-continuo?)Poveretto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.

            del gay pride è quello di manifestare
            l'esistenza di una realtà omosessuale, di
            esprimere la propria persona,identità, la
            propria libertà. si, perchè sfilavano tutti in giacca e cravatta, distinti e puliti... ma per favore!!!!!ma c'erano solo delle puttane con le tette e il culo di fuori, e gente che vilipendiava la religione cattolica, che girava con il crocefisso al contrario o con una croce con appeso un animale!
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
            Dov'è il problema?Non mi sembra che le puttane che ci sono in giro per viale zara a Milano siano tanto meglio e la cosa abberrante davvero è che tutti sanno, vedono e nessuna istituzione fa nulla.La verità è che siamo in un paese bigotto e la presenza e il fiato del papa ci scassa parecchio l'anima.Nei paesi nordici, laici le cose funzionano meglio e il perbenismo acuto patetico che si percepisce dalle tue parole è poco presente.Beh, è l'unica cosa che sei riuscito ad ribattere a Z3...?Complimenti!!- Scritto da: vertigo

            del gay pride è quello di manifestare

            l'esistenza di una realtà omosessuale, di

            esprimere la propria persona,identità, la

            propria libertà.

            si, perchè sfilavano tutti in giacca e
            cravatta, distinti e puliti... ma per
            favore!!!!!
            ma c'erano solo delle puttane con le tette e
            il culo di fuori, e gente che vilipendiava
            la religione cattolica, che girava con il
            crocefisso al contrario o con una croce con
            appeso un animale!
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
            - Scritto da: tromatrix
            Dov'è il problema?
            Non mi sembra che le puttane che ci sono in
            giro per viale zara a Milano siano tanto
            meglio e la cosa abberrante davvero è che
            tutti sanno, vedono e nessuna istituzione fa
            nulla.non ce ne sono 200.000 in un colpo solo.e non ho mai detto che avere le puttane sotto casa mi piaccia, è un'aberrazione forse peggiore.
            La verità è che siamo in un paese bigotto e
            la presenza e il fiato del papa ci scassa
            parecchio l'anima.bigotto? Se a te piace vedere i culi e le tette di fuori comprati un pornazzo, ma non venirmi a dire che il gay pride sia una manifestazione, è solo una sagra del cattivo gusto. siamo il solo paese nel mondo in cui il gay pride abbia raggiunto punte negative simili.
            Nei paesi nordici, laici le cose funzionano
            meglio e il perbenismo acuto patetico che si
            percepisce dalle tue parole è poco presente.
            Beh, è l'unica cosa che sei riuscito ad
            ribattere a Z3...?primo:patetico lo dici a tuo nonno.secondo: sai veramente come funzionano le cose nei paesi nordici? beh, prova ad andare in giro con il culo scoperto, e ti trovi in galera in un millisecondo. terzo: perbenismo? secondo te sentirmi offeso perchè un coglione gira con un crocefisso con scritto bestemmie è da perbenista? beh, allora dammi del perbenista, ma io come cattolico mi sento offeso. e non sono certo solo. prova ad andare in un paese arabo a fare il gay pride e a prendere in giro la loro religione, vedrai cosa ti succede.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.
            Non hai la più pallida idea di come sono i paesi nordici; ci ho vissuto per 15 anni e ne so qualcosa se permetti.Quanto al tuo credo, la cosa è inifluente; bestemmie?Ma sei stato ad un gay-pride?Non capisci il senso del gay-pride; tutto è esagerato volutamente per uno scopo ben preciso.Non girano crocifissi girati e non si bestemmia li. Credo tu abbia perso il senno della ragione.Le tue parole sono pura demagogia.Ti senti offeso perchè sei cattolico?Pensa che il cattolicesimo ne ha fatte e ne fa ancora di cose che mi offendono nel più profondo.Sono cresciuto in una famiglia cattolica e se sei davvero un cristiano (cosa differente talvolta dall'essere cattolico) dovresti seguire le parole del Signore e diffondere il bene e la parola di Dio anzichè scrivere stronzate non veritiere sul gay-pride!ah ah ah ah.Hai studiato le sacre scritture? Sai perchè Dio venne in terra tramite suo figlio? Vogliamo parlarne? Vogliamo approfondire il tuo cattolicesimo? L'ho studiato per un bel po' di tempo, bibbia compresa.Parliamone!Sei ridicolissimo!Non commettere l'errore di confrontarti con un finocchio; molto spesso è più acculturato e più dotto rispetto al resto della massa di quanto uno possa credere!Bacione!:-)) ahahahah- Scritto da: vertigo
            - Scritto da: tromatrix

            Dov'è il problema?

            Non mi sembra che le puttane che ci sono
            in

            giro per viale zara a Milano siano tanto

            meglio e la cosa abberrante davvero è che

            tutti sanno, vedono e nessuna istituzione
            fa

            nulla.

            non ce ne sono 200.000 in un colpo solo.
            e non ho mai detto che avere le puttane
            sotto casa mi piaccia, è un'aberrazione
            forse peggiore.


            La verità è che siamo in un paese bigotto
            e

            la presenza e il fiato del papa ci scassa

            parecchio l'anima.

            bigotto? Se a te piace vedere i culi e le
            tette di fuori comprati un pornazzo, ma non
            venirmi a dire che il gay pride sia una
            manifestazione, è solo una sagra del cattivo
            gusto. siamo il solo paese nel mondo in cui
            il gay pride abbia raggiunto punte negative
            simili.


            Nei paesi nordici, laici le cose
            funzionano

            meglio e il perbenismo acuto patetico che
            si

            percepisce dalle tue parole è poco
            presente.

            Beh, è l'unica cosa che sei riuscito ad

            ribattere a Z3...?

            primo:patetico lo dici a tuo nonno.
            secondo: sai veramente come funzionano le
            cose nei paesi nordici? beh, prova ad andare
            in giro con il culo scoperto, e ti trovi in
            galera in un millisecondo.
            terzo: perbenismo? secondo te sentirmi
            offeso perchè un coglione gira con un
            crocefisso con scritto bestemmie è da
            perbenista? beh, allora dammi del
            perbenista, ma io come cattolico mi sento
            offeso. e non sono certo solo. prova ad
            andare in un paese arabo a fare il gay pride
            e a prendere in giro la loro religione,
            vedrai cosa ti succede.
          • Anonimo scrive:
            Re: Meglio CULA che d*fi*ie*t* come te.



            primo:patetico lo dici a tuo nonno.primo:se sei biondo e ti chiamano "Biondo!" non t'incazzi, vero?


            secondo: sai veramente come funzionano le cose nei paesi nordici? beh, prova ad andare in giro con il culo scoperto, e ti trovi in galera in un millisecondo. Evidentemente nemmeno tu sai come vanno le cose: nei paesi nordici NON HANNO BISOGNO di andare in giro con il culo scoperto (ma - se e' per quello - ti ricordo le puttane nude in vetrina ad Amsterdam...); difficile non percepire perbenismo dai tuoi ragionamenti.


            terzo: perbenismo? secondo te sentirmi offeso perchè un coglione gira con un crocefisso con scritto bestemmie è da perbenista? beh, allora dammi del perbenista, ma io come cattolico mi sento offeso. e non sono certo solo. prova ad andare in un paese arabo a fare il gay pride e a prendere in giro la loro religione, vedrai cosa ti succede.Sei perbenista e falso.Non c'erano crocifissi recanti bestemmie: bestemmiare e' tipico del tuo mondo, non del nostro.San Francesco porbabilmente si sentirebbe insultato da un papa che predica la poverta' dentro la sua gabbia d'oro e si permette il lusso di "criticare", invece di saper convincere, ma tutti sappiamo che questi sono tempi mediocri ad ogni livello.I paesi arabi non sono famosi per la loro civilta': Bin Laden insegna, ma anche chi fa parte del tuo mondo e va a puttane puo' raccontarti qualcosa di interessante.Ritenta, sarai piu' fortunato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che e' ?
          Scritto da: Burpmi scocciano i ricchioni.

          Quando la smetteranno di fare le
          manifestazioni tipo "gay pride" e urlare
          "sono culo e me ne vanto" senza che io sia
          andato in piazza a gridare "sono etero e me
          ne vanto" allora rientreranno nella
          categoria omosessuali a me non invisa.Questo scritto sopra è troppo giusto.Le manifestazioni dette "gay pride" sono davvero patetiche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che e' ?

      Che e'? I soldi son soldi, i conti correnti
      conti correnti, che vuol dire una banca per
      ricchioni e lesbiche? ...
      Elton John e' ricchione ma penso che i suoi... Ma che frasario è questo?Se i Gay tu li chiami "ricchioni" come dovresti chiamare gli Etero? Fottifiche?Rispetto signori, RISPETTO!Il rispetto nasce dal rispetto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che e' ?
        - Scritto da: A2600



        Che e'? I soldi son soldi, i conti
        correnti

        conti correnti, che vuol dire una banca
        per

        ricchioni e lesbiche?
        ...


        Elton John e' ricchione ma penso che i
        suoi
        ...

        Ma che frasario è questo?
        Se i Gay tu li chiami "ricchioni" come
        dovresti chiamare gli Etero? Fottifiche?
        Rispetto signori, RISPETTO!
        Il rispetto nasce dal rispetto...Ma non ce la menare...ricchione è un termine di dialetto italiano corrente.Gay invece è una parola non italiana che fra l'altro vuol dire "allegro" quindi è troppo eufemistico per noi, più adatta per l'ipocrisia dei paese anglosassoni.Quindi ricchione è ricchionelesbica è lesbica
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che e' ?
          se proprio vuoi usare i termini non propriamente fini usiamoli ma fino in fondo però:Per i gay:"Quindi ricchione è ricchione""lesbica è lesbica"e aggiungo"cozzona è cozzona" per gli etero femmine e"tappabu*o è tappabu*o" per i maschietti.IGNORANTE, il ricchione o frocio o culattone come lo chiami ha il termine appropriato cioè OMOSESSUALE mentre un leccacozza o leccastuzzicandenti ha il termine ETEROSESSUALE.Io inveve sono ricchione e mi rendo sempre conto della demenza e poca cultura degli eterosessuali; per l'amore di Dio, non voglio generalizzare ma siamo li li....Un ricchione felice :-)- Scritto da: uNNNNNNNNNNNNN


          - Scritto da: A2600






          Che e'? I soldi son soldi, i conti

          correnti


          conti correnti, che vuol dire una banca

          per


          ricchioni e lesbiche?

          ...




          Elton John e' ricchione ma penso che i

          suoi

          ...



          Ma che frasario è questo?

          Se i Gay tu li chiami "ricchioni" come

          dovresti chiamare gli Etero? Fottifiche?

          Rispetto signori, RISPETTO!

          Il rispetto nasce dal rispetto...

          Ma non ce la menare...
          ricchione è un termine di dialetto italiano
          corrente.
          Gay invece è una parola non italiana che fra
          l'altro vuol dire "allegro" quindi è troppo
          eufemistico per noi, più adatta per
          l'ipocrisia dei paese anglosassoni.
          Quindi ricchione è ricchione
          lesbica è lesbica
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che e' ?
            - Scritto da: ONEWAY
            se proprio vuoi usare i termini non
            propriamente fini usiamoli ma fino in fondo
            però:

            Per i gay:
            "Quindi ricchione è ricchione"
            "lesbica è lesbica"

            e aggiungo
            "cozzona è cozzona" per gli etero femmine e
            "tappabu*o è tappabu*o" per i maschietti.

            IGNORANTE, il ricchione o frocio o culattone
            come lo chiami ha il termine appropriato
            cioè OMOSESSUALE mentre un leccacozza o
            leccastuzzicandenti ha il termine
            ETEROSESSUALE.Questa del leccacozza te la sei inventata.ok, il termine italiano è OMOSESSUALE, quindi?e se a me mi va di dire FROCIO? che sono obbligato ad usare termini enciclopedici?comunque raga è pieno di ricchioni in questo forum, e purtroppo nemmanco un paio di lesbiche, che sono sempre un bello spettacolo vederle 'in action' tanto per continuare ad usare termini ammericcani come piacciono ai ricchioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che e' ?
            - Scritto da: unnnNNNNNNNNN (forse senza pensarci):"e se a me mi va di dire FROCIO?"Se a te va di darmi del FROCIO, fai pure.E se a me va di darti della TESTADICAZZO, come la mettiamo?
          • Anonimo scrive:
            PI come modera?
            E' una banale curiosità. Ho visto un messaggio censurato e poi ho visto questo a cui sto rispondendo, che invece pare dover restare in bella mostra... In base a quale criterio si applica la moderazione? Il messaggio chiuso mi pare meno offensivo di questo, sinceramente. Tra l'altro sullo stesso tono di quello chiuso ce ne sono altri due o tre :-) per cui... boh??E' semplice curiosità, nulla di più! :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: PI come modera?
            Ok come non detto, vi era solo sfuggito :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che e' ?
            - Scritto da: Un frocio
            Se a te va di darmi del FROCIO, fai pure.
            E se a me va di darti della TESTADICAZZO,
            come la mettiamo?checcarini siete una coppia perfetta
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che e' ?
            Ekko, non generalizzare ;P
Chiudi i commenti