Ma l'iMac ha un design Apple?

Viene da chiederselo guardando lo schizzo che un appassionato l'anno scorso mandò ad un sito di fan della Mela. Una bozza che assomiglia moltissimo al nuovo iMac
Viene da chiederselo guardando lo schizzo che un appassionato l'anno scorso mandò ad un sito di fan della Mela. Una bozza che assomiglia moltissimo al nuovo iMac

Web – Non si avranno certezze a meno che Apple non decida di uscire allo scoperto ma, per il momento, ha preferito non commentare le indiscrezioni relative alla presunta “vera origine” del design del nuovo iMac, presentato da Steve Jobs nei giorni scorsi al MacWorld.

Eh già, perché a voler essere maliziosi si potrebbe effettivamente ritenere che l’originale design del nuovo prodotto di casa Apple non si debba tanto alle trovate dei pluripremiati designer dell’azienda quanto invece al fertile parto di un giovane designer belga, appassionato fan dei computer della Mela.

La bozza di Jeunejean Vincent Jeunejean ha infatti pubblicato più di sei mesi fa una bozza di “possibile iMac” sul sito The Apple Collection , un sito di appassionati maclover che lo utilizzano per scambiare informazioni e possibili design sui computer Apple.

Il nuovo iMac Guardando le due immagini, quella dello schizzo e quella del nuovo iMac, la somiglianza è enorme. C’è la stessa base “a cupola”, lo stesso flat-panel sorretto da un piccolo braccio e persino la collocazione del logo Apple è la stessa. Le uscite e le porte sul retro della “cupola” del nuovo iMac sono presenti nella stessa posizione negli schizzi di Jeunejean. Non ci sono bozze di altri autori su quel sito che in qualsiasi modo ricordino il nuovo computer di casa Apple. E Jeunejean sostiene di aver mandato il suo schizzo a Steve Jobs, il boss dell’azienda della mela, ma di non aver mai ricevuto risposta.

Retro della cupola e profilo “Credo che l’abbiano copiata – ha spiegato Jeunejean a Wired – È così simile. Ma non ne posso essere sicuro. È strano. Può essere che qualcuno nel team di sviluppo dell’iMac abbia visto il mio design”. Va da sé, però, che di certezze non ve n’è alcuna perché tutto si può escludere meno che una singolare coincidenza, considerato anche che Apple ha affermato di aver lavorsto sul nuovo computer per almeno due anni, e di essere giunta a quel design, evidentemente, con un notevole anticipo sul giovane designer europeo. Ma Jeunejean lo esclude: “È frustrante, sento che mi è stato copiato e non c’è nulla in cambio”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 01 2002
Link copiato negli appunti