MacBook Air 2022: presentazione sempre più probabile, senza nuovi colori

MacBook Air 2022: presentazione sempre più probabile, senza nuovi colori

La presentazione dei MacBook Air 2022 alla WWDC è praticamente confermata: ma non ci saranno nuovi colori multipli.
La presentazione dei MacBook Air 2022 alla WWDC è praticamente confermata: ma non ci saranno nuovi colori multipli.

Tra le indiscrezioni più insistenti circa la WWDC ormai imminente, figura l’annuncio dei nuovi MacBook Air 2022. Mark Gurman di Bloomberg ha confermato ulteriormente queste voci, aggiungendo tuttavia che i rumor che parlano di nuovi colori multipli sono probabilmente infondati.

Affidando il suo pensiero a Twitter, il giornalista ha spiegato venerdì sera che la nuova generazione di MacBook Air sarà effettivamente protagonista della conferenza per gli sviluppatori della prossima settimana. L’unico ostacolo potrebbe essere rappresentato dai problemi di fornitura causati dai lockdown in Cina, ma non dovrebbero esserci ulteriori ritardi.

Il pessimismo di Gurman riguarda invece l’effettivo annuncio di nuovi colori, una voce che ritiene troppo ottimistica.

MacBook Air 2022: cosa aspettarsi dalla nuova generazione?

In maniera simile a quanto fatto con i nuovi iMac, secondo alcune indiscrezioni Apple avrebbe in mente di lanciare la prossima generazione di MacBook Air con una serie di nuove colorazioni. Il giornalista di Bloomberg è però dubbioso in tal senso e parla nello specifico di voci probabilmente esagerate.

Secondo Gurman, Apple manterrà la stessa gamma di colori attualmente disponibile per i MacBook Air: dunque, argento, grigio siderale e oro. Quest’ultimo dovrebbe avere comunque una nuova tonalità, più vicina allo champagne.

Per il resto, i MacBook Air 2022 dovrebbero presentare un design ispirato ai MacBook Pro 2021. Aspettiamoci quindi di vedere un display con cornici sottili, il connettore MagSafe e una tastiera ridisegnata allo scopo di migliorare la produttività. HDMI e lettore SD potrebbero però rimanere feature esclusive dei modelli Pro.

Sotto la scocca dovrebbe trovare posto un nuovo chip Apple Silicon M2, basato sul processore A15 Bionic. Nel dettaglio, si parla di un chipset composto da una CPU a 8 core e una GPU a 10 core più potente rispetto quello visto su M1. In cantiere sono in programma anche dei processori M2 Pro, Max e Ultra, ma saranno destinati ad altri modelli di Mac.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: 9to5mac.com
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 giu 2022
Link copiato negli appunti