I MacBook ARM con Apple M1 fatti a pezzi da iFixit

Il team di iFixit ha aperto i nuovi MacBook Pro e MacBook Air con Apple M1: la disposizione delle componenti interne non è granché cambiata.
Il team di iFixit ha aperto i nuovi MacBook Pro e MacBook Air con Apple M1: la disposizione delle componenti interne non è granché cambiata.
Guarda 6 foto Guarda 6 foto

Con l’annuncio dei nuovi modelli basati su processore Apple M1 la mela morsicata ha aperto una nuova era per la linea Mac, puntando tutto sull’ottimizzazione tra il comparto hardware e quello software in modo da offrire agli utenti un’esperienza evoluta soprattutto sul fronte delle prestazioni e dell’autonomia. Merito del passaggio all’architettura ARM. Dentro, però, cosa cambia? Non molto a dire il vero.

I MacBook ARM, dentro, non sono cambiati poi molto

Lo svela il solito team i iFixit con uno dei suoi teardown mettendo a confronto le nuove incarnazioni di MacBook Pro e MacBook Air a quelle già in commercio dotate di CPU Intel. Siccome un’immagine è più esplicativa di mille parole, eccole a confronto. Partiamo dal Pro.

Il MacBook Pro con processore Intel e quello con Apple M1 a confronto

Le differenze sono minime. Discorso differente per l’Air dove, come si può osservare, è stata tolta la ventola per la dissipazione del calore. Un dettaglio sottolineato da Apple anche in fase di presentazione.

Il MacBook Air con processore Intel e quello con Apple M1 a confronto

Scomparso anche il chip T2 delegato alla sicurezza dei dati, sostituito dall’unità Secure Enclave integrata in M1.

Il lavoro svolto da Apple è dunque apprezzabile non tanto dal punto di vista estetico (fuori o dentro cambia poco), ma osservando i risultati dei benchmark che fin qui premiano la scelta di abbandonare Intel per la fornitura delle componenti core della scheda tecnica.

Fonte: iFixit
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti