Major contro blogger: troppe chiacchiere online

Da un vivace scambio email tra un ricercatore-blogger e un discografico si passa in pochi giorni ad una polemica che investe il diritto stesso di aprire un blog. La blogocosa s'infiamma

Roma – Andrew Dubber, ricercatore neozelandese presso l’ Università di Birmingham ed esperto di musica online, da qualche giorno si ritrova, suo malgrado, al centro di una vivace discussione sull’intero settore: RIAA, IFPI, le cause e le controquerele che le case discografiche stanno affrontando contro i downloader negli Stati Uniti. Con strascichi che attirano l’attenzione.

Ma andiamo ai fatti: la scorsa settimana, Andrew aveva pubblicato un fitto epistolario intercorso tra lui stesso e Paul Birch, a capo dell’etichetta indipendente Revolver Records e dirigente IFPI. Lo scambio si apre con Birch che critica lo spazio offerto da Andrew sul suo sito alle critiche contro RIAA, poiché Dubber rappresenterebbe una istituzione pubblica .

Nonostante il tentativo del ricercatore di compiere un distinguo tra il suo blog personale e il suo ruolo di dipendente universitario, la discussione è rapidamente scivolata sul merito delle polemiche tra discografici e consumatori: su New Music Strategies sarebbero riportati gravi attacchi alla posizione legittima delle major, come la controquerela subita dalla RIAA in Florida poche settimane fa.

Secondo Birch, interventi di questo tenore minerebbero l’immagine e la validità delle tesi sostenute dalla sua organizzazione: Andrew rappresenterebbe il mondo della musica, e il suo supporto a certe posizioni corrisponderebbe a ” mordere la mano che lo nutre “. D’accordo le opinioni personali, dice Birch, ma “mi preoccupo che i manager della nostra associazione abbiano il diritto di non essere perseguitati in pubblico”.

A questo punto Andrew tenta di chiarire ancora la sua posizione: le cause RIAA contro i singoli downloader sono state una sorta di boomerang , un “disastro nelle relazioni con il pubblico”. Se qualcuno decide di controquerelare le major, sospettandole di aver compiuto illeciti, “temo che (la notizia, ndR) meriti un commento “. Linkare una opinione su un fatto di cronaca è insomma prassi normale.

Le intenzioni di Andrew sono chiare: “Credo sia importante che siano riportate entrambe le versioni della storia”, conclude “per questo riporterò questo scambio di email sul mio sito”. Ma la risposta di Birch non si fa attendere: “Sono opinioni, non fatti. Se insisti allora dovrò sporgere un reclamo formale all’Università”. L’email si chiude con un laconico: ” È una tua scelta “.

La notizia, subito ripresa da Slashdot , ha fatto rapidamente il giro della blogosfera: molti commenti e qualche perplessità , manifestata tra gli altri dai due legali incaricati da EFF di assistere i cittadini nelle cause contro la RIAA e dallo stesso sito downloadsquad , tirato in ballo, che risponde con una lettera aperta a Birch.

A suscitare soprattutto le rimostranze dei blogger sono le velate minacce dell’ultima email ricevuta da Andrew: ad essere messa in discussione, in un certo senso, sarebbe la libertà di espressione in rete , la possibilità cioè di dare spazio a tutte le voci in campo. Opinioni a volte eccessive nei toni, ma che esprimono solidarietà ad Andrew e dissenso per l’approccio scelto dalle major anche in questa occasione.

Gli esperti dunque non possono criticare le scelte della RIAA? Andrew nel frattempo ha già pubblicato la sua opinione in merito.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Brontoleus scrive:
    Re: Questio x i godaiofili
    - Scritto da: Godrai col Pedoku
    Ma non dovrebbero censurare anche i bambini in
    televisione? Dopotutto sono figli di qualcuno e
    se un pedone si sega guardandoli è come se ne
    avesse abusato....http://www.sanmarinortv.sm/economia/default.asp?id=33&id_n=12060&Pagina=92PS Era il governo Berlusconi all'interno della legge Gasparri quindi è stata la destra a partorire quella legge (la sinistra ha fatto altre cose negative, ma non quella)------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Re: Questio x i godaiofili
      hmm aspetta.... ma non avevano tolto quella roba?
      • Brontoleus scrive:
        Re: Re: Re: Questio x i godaiofili
        - Scritto da: Sgabbio
        hmm aspetta.... ma non avevano tolto quella roba?Quando io ho risposto i messaggi di quel thread c'erano ancora, poi ricordo che ho fatto un paio di edit e probabilmente tra un edit e l'altro avevano cancellato il messaggio. Probabilmente all'ultimo edit ha rimandato da zero il messaggio visto che non lo trovava più (tant'è che non compare "modificato" in fondo... quelli precedenti li cancello io quando riedito ma l'ultimo compare sempre)------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
  • Daniele scrive:
    Un consiglio alla redazione
    Facciamo un paragone. Per anni Quattroruote è andata avanti decantando le prestazioni delle nuove auto, tanto poi a contare gli incidenti e le relative vittime ci pensava la cronaca locale. Ad un certo punto però anche a Quattroruote si sono resi conto che sulle strade qualcosa non andava e hanno cominciato a far servizi sulla sicurezza e i migliori dispositivi per ottenerla.Così da Punto Informatico io mi aspetto che oltre a parlare di velocità (di connessione) o di come si fa a truccare il motore (ad es. con i software di anonimizzazione), si parlasse un po' di più di software di sicurezza (antivirus, firewall, server proxy, parental control etc). La cronaca nera lasciamola ai giornali che l'hanno sempre fatta.In Quattroruote non ho mai trovato segnalazioni di incidenti (salvo nelle lettere), ma oltre alle classifiche di affidabilità dei modelli, si possono leggere tante statistiche che sono un'altra cosa rispetto al ritaglio di cronaca e che forse aiuterebbero a smontare il mito della trasgressione in rete. Perché sulla rete, come sulla strada c'è tanta gente che ci va anche per lavorare, per farsi una cultura e non ha tempo né voglia di sentire di cose orride, piuttosto desidera essere più sicuro e tutelato e apprezza chi fa campagne in questo senso.Con apprezzamento.
  • Silvio69 scrive:
    incredibile ma vero
    Salve, dico subito che la lapidazione in piazza è l'unica cosa che posso ravvisare utile e risolutiva ad un problema che in Italia prendiamo sotto gamba: primo ,queste bestie vengono protette quando messi in carcere da possibbili abbusi (il paradosso all'italiana); scarcerati viene data a loro la possibilità di trasferirsi in maniera del tutto anonima e se il caso lo richiede gli viene dato loro anche un lavoro.Potete non crederci ma intanto vi ricordate quando un po di anni fa c'è stata la proposta di stilare una lista con relative residenza di questa persone cosa è successo? Abbiamo respinto questa ipotesi che avrebbe vilato...non voglio neanche continuare....ma se ancora non ci credete provate a scoprire i nominativi di queste bestie e dove questi risiedono: "chi è causa del suo male pianga se stesso".A tutti coloro che credono che queste bestie si possano redimere dico loro soltanto sperate di non trovarvi mai coinvolti.Un Augurio Sincero per un Mondo Migliore !!!!
  • Godrai col Pedoku scrive:
    Questio x i godaiofili
    Ma non dovrebbero censurare anche i bambini in televisione? Dopotutto sono figli di qualcuno e se un pedone si sega guardandoli è come se ne avesse abusato....
    • zerouno scrive:
      Re: Questio x i godaiofili
      Che ragionamenti del razzo !
    • Silvio69 scrive:
      Re: Questio x i godaiofili
      Sei lonatano anni luce : una cosa sono le molestie, chiamiamole cosi, che dei bambini subbiscono inermi dall piu tenera eta, una cosa è interaggire a proprio modo col mondo esterno.Credo, comunque che tu questo gia lo sappia piuttosto bene e lasci travisare due cose:una che ancora oggi ci possano essere persone cosi tanto ingenue; oppure immagginala tu la seconda.------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 21.18-----------------------------------------------------------
    • FIRETORNADO scrive:
      Re: Questio x i godaiofili
      due governi fa' la sinistra ha emendato un decreto contro i bambini nelle pubblicita' prodotte in italia...questo e' sicuro..pero' i bambini continuano ad esserci... mi pare di aver letto che vengono ingaggiati attori di eta' inf.ai 18 anni provenienti da s.marino..cosi i produttori eviterebbero di spendere piu denaro...e di evitare la legge...ripeto e' da verificare...
    • Brontoleus scrive:
      Re: Questio x i godaiofili
      - Scritto da: Godrai col Pedoku
      Ma non dovrebbero censurare anche i bambini in
      televisione? Dopotutto sono figli di qualcuno e
      se un pedone si sega guardandoli è come se ne
      avesse abusato....http://www.sanmarinortv.sm/economia/default.asp?id=33&id_n=12060&Pagina=92------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 21.57-----------------------------------------------------------
  • nello scrive:
    Ma la pena capitale non è un po poco?
    No scusate...Due o tre minuti e poi pace eterna....Meglio una luuuuuuuuuuuunga sofferenza!per wakko: se t'akkiappo in spiaggia a fotografare bambini non tuoi giuro che la macchina fotografica diventerà parte integrante del tuo stomaco...e non te la faccio entrare dalla bocca!Attento che ti spiano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • xmerdina scrive:
      Re: Ma la pena capitale non è un po poco?
      - Scritto da: nello
      No scusate...
      Due o tre minuti e poi pace eterna....
      Meglio una luuuuuuuuuuuunga sofferenza!
      per wakko: se t'akkiappo in spiaggia a
      fotografare bambini non tuoi giuro che la
      macchina fotografica diventerà parte integrante
      del tuo stomaco...e non te la faccio entrare
      dalla
      bocca!
      Attento che ti spiano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!la tua natura ti impone di essere schiacciato
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ma la pena capitale non è un po poco?
      ma tutti gli invasati vengono in questo forum ora ?
    • Herbrand scrive:
      Re: Ma la pena capitale non è un po poco?
      L'atteggiamento violento di certe persone non è giustificabile, ma certamente comprensibile. Guarda anche nel mondo animale come le madri proteggono i loro piccoli. Che ci crediate o meno, la stragrande maggioranza degli Italiani non resterebbero con le mani in tasca a sentire tutte le vostre stronzate apologetiche sulla differenza tra l'abuso e il "dimostrare fisicamente affetto" verso i bambini - condivido appieno la loro tolleranza zero verso la pedofilia.L'idea che qualche deviato come voi si ecciti pensando ad un mio bambino è perfettamente in grado di farmi perdere temporaneamente l'uso della ragione. Consideralo un meccanismo difensivo naturale.
    • fred scrive:
      Re: Ma la pena capitale non è un po poco?
      Vorrei rispondere ad alcuni messaggi specifici ma il forum attuale e' inutilizzabile;esprimo solo alcuni miei pensieri in risposta a quel che ho letto:la pena deve essere proporzionata al reato connesso, non ce la vedo gente al patibolo gente che scambia foto mentre casi in casi come quello di Dutroux sono daccordo che il patibolo e' un po' povo; per me vale il ragionamento che la pena va proporzionata al danno commesso.I pedofili non sono aumentati, probabilmente la proporzione e' rispettata solo che una volta le cose andavano diversamente;in passato si viveva di meno, se al tempo dei romani la vita media era di 30 anni andando indietro le cose peggiorano ulteriormente, ed e' chiaro che appena passata la puberta' maschi e femmine erano pronti anche perche' per crescere i figli bisognava vivere almeno il tempo necessario di farli diventare indipendenti.Infine penso che l'operazione e' sia stata un successo se e' vero che hanno savato dei bambini, tuttavia non c'e' nessun detaglio su questa storia e mi dispiacerebbe se fosse solo sensazionalismo (ad esempio se alcuni arrestati hanno figli e questi vengono conteggiati come salvati).purtroppo su questi argomenti in Italia si sta perdendo il contatto con la realta' come succede negli Usa, dove hanno la mania delle pene esemplari e assistiamo tutti i giorni ad un sacco di eccessi, mentre il panorama europeo mi sembra un po' piu' equilibrato e dovremmo prendere da loro.mi domandavo se questo giustizialismo in italia che no nriguarda solo la pedofilia ma un sacco di altri reati di ogni tipo non sia la conseguenza del pessimo funzionamento del nostro sistema di giustizia che ci fa arrabbiare per ogni cosa e perdere il lume della ragione, no na caso nei paesi dove la giustizia funziona questi eccessi non esistono.E infine come ho letto in altro thread trovo paradossale che nussuno dica nulla sulle stragi commesse dalle guerre democratiche, tuttavia ho una mia idea del perche' non succeda, ovvero penso che i bambini stranieri come quelli di Iraqo afghanistan che muoiono tutti i giorni siano extracomunitari quindi non ci riguardino; allora saremmo una nazione razzista e ho paura che sia effettivamente cosi'.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ma la pena capitale non è un po poco?
      Prima di tutto, Modera le parole! Deviato sarei te che vedi chi cerca di parlare di questo argomento in maniera razionale, come un malato mentale! Prima di tutto, qui non si fa niente di male, ma si discute tranquillamente su questo argomento, cercando di vedere questa cosa della "pedofilia" su più punti. Putroppo qui in italia per via di una legge fatta ai tempi del fascismo (apologia di reato), se provi a dire qualcosa diverso dei giornali uraltori di scandali e creatori di mostri, vieni bollato come criminale e strupratore uccidi bambini.In seconda cosa, qui nessuno vuole violentare i bambini! Non so chi ti ha messo in testa questa idea o come sei arrivato a questa opinione, ma qui non c'è nessuno che fa queste cose ed è stato ripetuto più volte.Sono francamente stanco di essere diffamanto in questo modo perchè esprimo una mia opinione! Poi manco mi piaciono i bambini come intendi te! Quindi perfavore, invece di fare "l'animale della savana che difende il suo piccolo", cerca di non insultare il prossimo per una opinione.edito: Ti Quoto Fred, per quello che hai detto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 16.35-----------------------------------------------------------
  • Luca Annunziata scrive:
    arresti 63 - identificazioni 700
    È tutto scritto nei preziosi link inseriti nel testo dell'articolo. ;)
  • xy xy scrive:
    700 o 63 arresti?
    non è proprio la stessa cosa!qual'è la cifra giusta?
    • zerouno scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      Nella frase "...sono 700 gli adulti identificati, 63 gli arrestati...", cosa non hai capito ?
    • xy xy scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      Leggi quanto scritto da Godai e altri articoli sul web... so leggere grazie per la risposta
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      Prova a fare una sottrazione..700 identificati - 63 arrestati = 637 non ancora arrestati o sotto indagine
    • xy xy scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      x Godai nel tuo post dici 700 arrestati!! le sottrazioni le so fare sei tu che hai scritto una cosa falsa solo questo... era per capire
    • Sgabbio scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      godai, questa che essere sotto indagine non vuol dire essere colpevoli in automatico. Sai quante persone vengono indagate di questo reato e poi sono innocenti ?
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      Prova a fare uno sforzo di interpretazione: evidentemente la news per arrestati intende messi fisicamente in galera ..
    • Sgabbio scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      No, Godai, non rivoltare la frittata come il tuo solito!!!Tu prima dici copia incollando un articolo che ci sono 700 arrestati, quando poi in realtà solo 63 di questi lo sono realemente. Poi dici che è cosi perchè non hanno sbattuto dentro gli altri indagati (che per te sono colpevoli a prescindere basta che il reato sia la pedofilia).Te la suoni e te la canti da solo come sempre.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 12.10-----------------------------------------------------------
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      Sgabbio, và a cagare te e le tue cazzate
    • zerouno scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      @xy xyScusa non avevo ancora letto quanto scritto da Godai.Pensavo ti riferissi all'articolo.
    • xy xy scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      nessun problema avrei dovuto scriverlo io ;-)
    • Brontoleus scrive:
      Re: 700 o 63 arresti?
      Dire "arrestati" è comunque diverso da dire "messi fisicamente in galera": potrebbero stare agli arresti domiciliari o con altre forme di controllo ancora meno invasive. Il carcere preventivo è riservato ai recidivi, a persone con forte pericolosità sociale (es. omicidio), ai reati associativi di tipo mafioso e a quei reati che sarebbe facile compiere fuori dal carcere anche se in regime di arresti domiciliari.Inoltre il carcere è sempre convertito in arresti domiciliari o ricovero in struttura ospedaliera piantonato per motivi di salute o di ricovero incompatibili col carcere.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 17.25-----------------------------------------------------------
  • spy scrive:
    E il telecontrollo?
    In questi frangenti e' sempre solo l'occhio curioso deviato di un fascista pronto a fotterti?
    • ChuckNorris scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      Un fascista pronto a fottermi?..perchè? Ho detto solo quello che penso...
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      Chuck, appunto... non era rivolto direttamente a te il messaggio, stavo dicendo che LEGITTIMO appieno il telecontrollo e ogni forma di controllo. ritengo anche che abbia un ruolo chiave per la cattura di certe bestie, sono pronto a farmi riprendere mentre mi pulisco il culo , a registrare le telefonate con la mia ragazza a intercettare TUTTO il mio traffico internet e tutto il resto... del resto non ho nulla di nulla da nascondere.Per il tuo post quoto quel che dici.
    • Godraicolso doinKul scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      che cosa può avere da nascondere un essere non-pensante
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      "amico" Godraicolso doinKul, vista l'intelligenza del TUO post ed i vasti ed alti contenuti, tu lo sei?
    • medioman scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      - Scritto da: spy
      In questi frangenti e' sempre solo l'occhio
      curioso deviato di un fascista pronto a
      fotterti??? Non si capisce come il "telecontrollo" (se poi spiegassi cosa volevi dire capiremmo) dovrebbe ridurre gli abusi sui bambini. Qui parliamo di Internet, quindi il telecontrollo non c'entra nulla. Secondo poi sul diritto alla privacy si basa il concetto stesso di liberta', e sbandierare un reato, per quanto abominevole, per azzerarlo mi ricorda tanto l'atteggiamento di quei signori in tenuta cachi che si aggiravano per la germania una settantina d'anni orsono.Se vuoi posso anche spiegarti perche' il diritto alla privacy e' un bene inalienabile, qualunque sia la contropartita...hola
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      caro medioman, se non capisci l'italiano sono affari tuoi quel che ho scritto dovrebbe essere chiaro per chi comprende la lingua italiana :
      sono pronto a farmi riprendere mentre mi pulisco il culo , a registrare le telefonate con la mia ragazza a intercettare TUTTO il mio traffico internet e tutto il resto...la tua ignoranza probabilmente, ti porta a pensare che telecontrollo sia riportabile solo ad una forma di controllo tramite telecamere o remoto, ma dovresti sapere che in primis il termine non e' riportato su di un dizionario, il prefisso 'tele' puo' significare a distanza ma in alcuni contesti sta per 'telematico'. Spero che tu sappia cosa significhi controllo. Ad esempio, io che lavoro nell'ambito di gestione semaforica, per telecontrollo intendiamo appunto non SLO il controllo a distanza di certi apparati ma anche il controllo 'telematico'. Infatti io mi riferivo prorio a questo significato AMPIO che intende sostanzialmente OGNI tipo di controllo tramite apparati telematici. Se poi credi che sia per forza associabile alla parola 'televisione' o a cos'altro di specifico sono affari tuoi.Per il resto del tuo post, no ... non condivido, nulla e' a costo zero, infatti per quello dicevo che sarei anche disposto a rinuciare alla mia privacy. Poi... beh... se ti ricorda quei signori in tenuta cachi (?) quello e' un'idea tua (permettimi... cazzata tremenda....) , non sai quel che stai dicendo.Se credi sia giusto spiegarmelo, spiega pure, MA ti dico a priori che IO sono disposto a rinuciarci alla privacy, per obbiettivi grandi e imponenti come questi e tant'altri (spaccio droga, ecc...)
    • ecc scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      queste sono le frasi di un alpha1300 ripetizioni e via Comunque, a parte la battuta, io non sono per nulla disposto a perdere la privacy in cambio di nulla o di un qualcosa che lo rasenta (come l'esempio riportato). Non ci sono assolutamente ne' dati n' prove che la tua tesi sia una tesi di successo.Inoltre non riesco sinceramente a fidarmi per l'uso che del telecontrollo puo' esser fatto. Credi davvero che una tale situazione possa esser gestita senza danno? Da che ente od istituzione, insomma quale potere dovrebbe gestirla e secondo quali etiche e morali?mi sembra semplicemente irrealizzabile, almeno visto con che difficolta' si riesce a portare avandi discussioni su tematiche etiche complesse e difficili.
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      simpatico ecc, Semmai non ci sono ne dati ne prove che seguano il tuo ragionamento. Ricorderai il caso RECENTE delle signorine che hanno ammazzato con un'ombrellata in un occhio una ragazza e riconosciute tramite TELECONTROLLO.... di cui mi sembra NON SIA CITATO DA NESSUN ARTICOLO DA QUESTE PARTI.... QUESTO TI SEMBRA 'IN CAMBIO DI NULLA O QUALCOSA CHE LO RASENTA'??????????????Cos'e' ti preoccupa vederti ripreso sulle scale della metro mentre scarti una golia?????Ma per favore.....
    • Sgabbio scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      Eccolo lo scopo nascosto di questa psicosi..... aumentare il controllo della popolazione, controllando il telefono, il traffico internet e quant'altro.......
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      quale psicosi Gabbio??? Non e' per caso la tua, a questo punto? Non vedo nessuna psicosi io....scopo???? SCOPO e FINE (avvenuto): Individuazione, riconoscimento e ARRESTO (AVVENUTO CON PROVE INCONFUTABILI) di crimali assassine, che SENZA sarebbero uscite a godersi l'aria fresca mischiandosi tra la folla (a quel punto oramai imprendibili) ed a deturpare il mondo gia' con la loro presenza.La psicosi, sarebbe semmai chiedersi vedendo una persona con l'ombrello sei sia lei o meno quello che ha assassinato, e girare nel terrore, dal momento che quell'assasina sarebbe in liberta', QUESTO IN NOME DELLA LIBERTA' E DELLA PRAVACY, ma cio' non e' avvenuto....GRAZIE, TELECONTROLLO !!!
    • Godraicolso doinkul scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      Allora spione, uan cosa sono le telecamere nei luoghi pubblici di passaggio dove la gente non può e non deve far altro che passare, un'altra cosa è quello che avviene nelle proprie case e nel proprio pc. Finché ci sono fascisti e moralisti in giro la privacy deve restare un diritto. ma a te che importa. Non saresti mai un pericolo per dei fascisti. Tu sei un PECORONE
    • Sgabbio scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      Non c'è una psicosi colletiva sulla pedofilia? Guarda gli ultimi casi di abusi rituali che ci sono stati, che si sono rilevate tutte fandomie e che hanno rovinato la vita a delle persone onese.Guarda certi politici che per "la difesa dei bambini" fanno leggi orribili e molto vaghe, che fanno un gran uso di censura senza affrontare il problema (soprattutto se si tratta di internet). Tu invece vuoi un mega sistema di controllo per paura dei pedofili? Pensi che il crimine organizato che produce e vende la pornografia INFANTILE si faccia fermare da questo? Tu pensi che chi commercia queste cose facci un sito del tipo "www.bambiniputtanoni.it" ? La pedofilia è un pretesto per fare un giro di viti alle nostre libertà. Io non sono disposto a farmi tracciare pure i peli del sedere per difendere i bambini. Non è che per fare un mondo su misura dei bambini, bisogna calpestare i diritti delle persone adule e oneste di questo paese.
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?




      sei tu che ce l'hai........ evidente....
      Guarda gli ultimi casi di abusi rituali che ci sono stati, che si sono rilevate tutte fandomie e che hanno rovinato la vita a delle persone onese.HAI DETTO BENE 'ABUSI', ma l'errore vero e' contare solo gli esiti negativi facendo finta di quelli positivi, per quello dicevo un conto e' utilizzare lo strumento e un altro e' saperlo utilizzare, infatti il discorso tuo verte sull'UTILIZZO non sull'ESISTENZA
      Guarda certi politici che per "la difesa dei bambini" fanno leggi orribili e molto vagheassolutamente discutibile.. in tutti i sensi... su tutti i lati... da una parte e dall'altra ... quindi siamo al punto di prima... se facessimo regole 'esatte', parlando ipoteticamente, tu saresti d'accordo???
      Tu invece vuoi un mega sistema di controllo per paura dei pedofili?PAURA???? io parlo di SACRIFICIO e FIDUCIA, invece proprio quello che emerge dalle tue parole e' PAURA, infatti 'paura' e' una parola che hai in bocca proprio tu.... come la tua psicosi
      Pensi che il crimine organizato che produce e vende la pornografia INFANTILE si faccia fermare da questo? Tu pensi che chi commercia queste cose facci un sito del tipo "www.bambiniputtanoni.it" ?mai detto questo... (spiegami come sei giunto a questa comclusione...) senno', che servirebbe parlare di 'sistemone' come dici tu?
      La pedofilia è un pretesto per fare un giro di viti alle nostre libertà.pensi questo???? prendi anche solo un vocabolario in mano....
      Io non sono disposto a farmi tracciare pure i peli del sedere per difendere i bambini. Non è che per fare un mondo su misura dei bambini, bisogna calpestare i diritti delle persone adule e oneste di questo paese.Il problema e' proprio quello, io per salvare un bambino, mi farei tracciare altro che i peli del culo....quello che dici e' disgustoso, i bambini saranno gli uomini/donne di DOMANI, quindi per la proprieta' transitiva..... SARANNO ADULTI!!!! ROTFL! ma sei mentalmente stabile, tu?.... ma si ritorna al nocciolo del discorso... tu pur di non dare un tentativo di soffocamento di certi mali, (del resto TUTTO ma prorio TUTTO transita nella rete e parliamo di altri milioni oltre alla pedofilia es. terrorismo, hai anche delle parole pronte anche per questo?), 'non ti faresti tracciare i peli del culo', citando le tue parole, ma allora non e' che brucia un po' a te il culo???????????????????????????????????????????????????
    • Sgabbio scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      haaa Capito, un'altro Anti pedo del cepu che insinua qualcosa contro chi non la pensa come lui.Tu pensi che un mega controllo sui mezzi di comunicazione faccia sparire lo sfruttamento sessuale dei bambini ? Non credo propio.La psicosi colletiva sulla pedofilia c'è gia... se no i media non farebbero tanto sensazionalismo...Poi come posso parlare con uno che mi da solo insulti ? Se a te va bene essere tracciato anche quando respiri, OK. Ma non tutti la pensano come te. Difendere i bambini, non vuol dire perdere le nostre libertà perchè poi i bambini una volta diventati Adulti, si troveranno in una situazione di "TELECONTROLLO" ancora più invasiva, per difendere i loro figli e via discorrendoPEr in ciso, in rete c'è di tutto è vero, però come mai fanno cosi tanti sforzi solo contro la pedofilia ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 21.06-----------------------------------------------------------
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?

      haaa Capito, un'altro Anti pedo del cepu che insinua qualcosa contro chi non la pensa come lui.ROTFL.... che dirti.. fuori strada???? ROTFL, ROTFL, ora capisco di che psicosi parli
      Tu pensi che un mega controllo sui mezzi di comunicazione faccia sparire lo sfruttamento sessuale dei bambini ? Non credo propio.ti ho gia' detto NOOOOOOO, ma sicuramente lo frenerebbe
      La psicosi colletiva sulla pedofilia c'è gia... se no i media non farebbero tanto sensazionalismo...Idea tua... ma soprattutto e' una TUA conclusione, io non la penso affatto cosi'. Se guardiamo, seguendo il tuo ragionamento, allora c'e' psicosi di ogni cosa... terrorismo, incidenti stradali, omicidi, allagamenti, siccita', surriscaldamento globale, buco ell'ozono, carenza petrolio e gas, prezzi insostenibili, ecc... ecc... e chi e' che tiene le redini di un simile disegno??? Satana, ROTFL!!!
      Poi come posso parlare con uno che mi da solo insulti ?EH NOOO, QUESTO NON PUOI DIRLO, NON TI HO MAI INSULTATO, SEMMAI SE LEGGI I POST SOPRA, IO SONO STATO INSULTATO
      Se a te va bene essere tracciato anche quando respiri, OK.Esatto, nessun problema, non ho nulla da nascondere
      Ma non tutti la pensano come te.ok, va bene
      Difendere i bambini, non vuol dire perdere le nostre libertà perchè poi i bambini una volta diventati Adulti, si troveranno in una situazione di "TELECONTROLLO" ancora più invasiva, per difendere i loro figli e via discorrendoquesto lo sostieni tu, ma poi IO non perdo nessuna liberta' di nessun tipo, perche' poi dovrebbe essere piu' invasiva??? Sai leggere il futuro??? ROTFL!!!! Che succedera' domani???? Ma che serve fartelo notare, non ascolti nemmeno quel che dico, sei troppo convinto di aver ragioneCiao!
    • medioman scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      - Scritto da: spy
      caro medioman, se non capisci l'italiano sono affari tuoi
      quel che ho scritto dovrebbe essere chiaro per chi
      comprende la lingua italiana :Appunto, usiamola allora 'sta benedetta lingua italiana, che offre tante possibilita' di esprimere chiaramente i propri pensieri...
      sono pronto a farmi riprendere mentre mi pulisco il culo ,
      a registrare le telefonate con la mia ragazza a
      intercettare TUTTO il mio traffico internet e tutto il
      resto...E sbagli. Se accetti di rendere trasparente la tua esistenza accetti che su di te vengano fatte delle deduzioni che, indipendentemente da quanto sia lecito quello che fai, possono portarti nel baratro della discriminazione. Quello che pensi, e quello che fai, pur rimanendo nel campo del lecito possono venire mal visti da coloro i quali prendono decisioni fondamentali per la tua vita. Ad esempio un selezionatore del personale potrebbe decidere che la tua partecipazione al gay pride non sia accettabile al fine di un assunzio0ne, oppure il tuo capo di credo mormone potrebbe non apprezzare per problemi suoi le pratiche sodomitiche che intrattieni con la tua ragazza, e per questo ostracizzarti sul lavoro. Di esempi se ne possono fare a centinaia, e la cosa fondamentale e' che tu non saprai mai se il tuo licenziamento e' frutto di discriminazione dovute a quello che pensi, o una pura coincidenza congiunturale.
      la tua ignoranza probabilmente, ti porta a pensare che
      telecontrollo sia riportabile solo ad una forma di
      controllo tramite telecamere o remoto, ma dovresti sapere
      che in primis il termine non e' riportato su di un
      dizionario, il prefisso 'tele' puo' significare a distanza
      ma in alcuni contesti sta per 'telematico'.Guarda bene che c'e' sia sul de mauro, che sul devoto...
      Spero che tu sappia cosa significhi controllo. Ad
      esempio, io che lavoro nell'ambito di gestione semaforica,
      per telecontrollo intendiamo appunto non SLO il controllo
      a distanza di certi apparati ma anche il controllo
      'telematico'. Infatti io mi riferivo prorio a questo
      significato AMPIO che intende sostanzialmente OGNI tipo di
      controllo tramite apparati telematici. Se poi credi che
      sia per forza associabile alla parola 'televisione' o a
      cos'altro di specifico sono affari tuoi.Sei tu che inneschi un post, e l'onere della chiarezza e' a tuo carico.
      Per il resto del tuo post, no ... non condivido, nulla e'
      a costo zero, infatti per quello dicevo che sarei anche
      disposto a rinuciare alla mia privacy. Poi... beh... se ti
      ricorda quei signori in tenuta cachi (?) quello e' un'idea
      tua (permettimi... cazzata tremenda....) , non sai quel
      che stai dicendo.
      Se credi sia giusto spiegarmelo, spiega pure, MA ti dico a
      priori che IO sono disposto a rinuciarci alla privacy, per
      obbiettivi grandi e imponenti come questi e tant'altri
      (spaccio droga, ecc...)La mancanza di privacy e' una costante dei regimi totalitari, ma forse in quelli giovani come te questo termine risulta privo di significato. Controllare fisicamente una persona vuol dire controllarne anche i pensieri, perche' giorno dopo giorno, sapendo che tutto quello che fai viene registrato, comincerai a fare, e poi pensare, solo quello che immagini sia ben accetto da chi ti controlla. Del resto qui la cosa grave e' che tu ritenga accetabile farti mettere una telecamera nelle chiappe. Se a te va bene affari tuoi, ma se permetti le mie chiappe non si toccano!hola
    • Sgabbio scrive:
      Re: E il telecontrollo?
      ....questo si chiama discutere? MA te sai solo prendere in giro chi la pensa diversamente da te?Se reagisci cosi alle discusioni, dimostri solo una debolezza ad argomentare la tua tesi. Buon telecontrollo
      • spy scrive:
        Re: Re: E il telecontrollo?
        - Scritto da: Sgabbio
        ....questo si chiama discutere? MA te sai solo
        prendere in giro chi la pensa diversamente da
        te?
        Non mi sembra di averti preso in giro Sgabbio, sorrido nell'incredulita', ti assicuro

        Se reagisci cosi alle discusioni, dimostri solo
        una debolezza ad argomentare la tua tesi.

        Ma io non sono un profeta Sgabbio, che vuole convertire la gente... non mi interessa proprio intavolare dibattiti stile pulpito o gran runione, io esprimo solo la mia opinione, se poi tu credi che come la esprima/cosa esprima dimostri debolezza, ok, opinione tua che rispetto


        Buon telecontrolloNon augurarlo a me guarda, semmai speriamo in 'buoni controllori'ciao
    • spy scrive:
      Re: E il telecontrollo?

      Appunto, usiamola allora 'sta benedetta lingua italiana, che offre tante possibilita' di esprimere chiaramente i propri pensieri...ok, a tua disposizione, piu' di cosi'...
      E sbagli. Se accetti di rendere trasparente la tua esistenza accetti che su di te vengano fatte delle deduzioni che, indipendentemente da quanto sia lecito quello che fai, possono portarti nel baratro della discriminazione ......NOOOO, qui le deduzioni le stai facendo solo tu, ma poi come ho gia' detto un conto e' controllo un altro controllore, spero che tu convenga almeno su questo, cioe' che sono entita' decisamente distinte
      Ad esempio un selezionatore del personale potrebbe decidere che la tua partecipazione al gay pride non siaaccettabile al fine di un assunzio0neAddirittura... ma da quando poi questo controllo e' a disposizione LECITAMENTE da privati non competenti (nota lecitamente). Se e' per quello io che seleziono personale cestino direttamente quel che ho davanti perche' mi interessa la persona con cui parlo e non le baldraccate scritte, figuriamoci se darei peso a filmati di partecipazioni a cortei, MA CHISSENEFREGA!!! Se poi uno sta dietro a ste cosa e' LUI stesso che sbaglia, se e' per quello allora c'e' gente che spiffera di tutto... coglione a chi gli da ascolto... figurati poi se una ditta paga qualche pirla per avere filmati di questo tipo.
      Di esempi se ne possono fare a centinaia, e la cosa fondamentale e' che tu non saprai mai se il tuo licenziamento e' frutto di discriminazione dovute a quello che pensi, o una pura coincidenza congiunturale.Anch'io, a migliaia, ma potrei, se e' per quello anche essere scartato se vedono la mia catenina con il crocefisso o se vedono di persona la pelle nera o quant'altro... e non lo saprai mai parimente, quindi??
      Guarda bene che c'e' sia sul de mauro, che sul devoto...Ok, controllo.... ROTFL, ROTFL, hai ragione, il De Mauro mi dice in modo molto esplicativo che significa 'TELECOMANDO', ROTFL, ROTFL, ROTFL, ROTFL, non ce la faccio un attimo di pausa.... ROTFL, ROTFL, ROTFL, ROTFL, non potevi fare esempio piu' calzante ( "scusa, mi passi il telecontrollo???????????", ROTFL, ROTFL)... mi arrendo non ce la faccio piu'
      Sei tu che inneschi un post, e l'onere della chiarezza e' a tuo carico.ok, a tua disposizione, che devo chiarire?
      La mancanza di privacy e' una costante dei regimi totalitari, ma forse in quelli giovani come te questo termine risulta privo di significatogiovani... beati loro, grazie per il complimento
      Controllare fisicamente una persona vuol dire controllarne anche i pensieriROTFL, no scusa... dimmi che hai preso qualcosa di forte dai, non c e la faccio ... che dirti... dissento fortemente? Si passa dal fisico alla mente cosi'? Lo avessi saputo prima con la mia ex-moglie... ROTFL!
      Del resto qui la cosa grave e' che tu ritenga accetabile farti mettere una telecamera nelle chiappecome diceva Macchiavelli, "Il fine giustifica i mezzi", se e' per vedere le mie morroidi certo che no... ma se e' per fini ultimi, SI, eccome
      holahasta la vista
      • Sgabbio scrive:
        Re: Re: E il telecontrollo?
        non riesci a smentirti, vero? Devi perforza ridicolizzare chi cerca di parlare civilmente con te?non è che cerci di usare cosi tanto la parola "ROTFL" per mettere in risalto un'altro aspetto del discorso per sviare il tema principale perchè sei alle strette ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 22.36-----------------------------------------------------------
        • spy scrive:
          Re: Re: Re: E il telecontrollo?
          Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 22.36
          --------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Re: Re: Re: E il telecontrollo?
            A leggerti, quando uno ti risponde in dissacordo cerchi la fuga con i rotfl
          • qwe_ scrive:
            Re: Re: Re: Re: Re: E il telecontrollo?
            Dont worry, l'ho seppellito quihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2022778&m=2023615#p2023615lol
          • spy scrive:
            Re: Re: Re: Re: Re: E il telecontrollo?
            Se a te sembra cosi'... se credi che svii, dimmi cosa non ti e' chiaro, telo rispiego domani volentieri... nessun problema... lascia pure scritto.Ora, continua pure tu Sgabbio, io vado a dormi'... grazie dell'osservazione allora, non ti dico pero' cosa sembra leggere post di altra gente, sono in bilico tra il riso a squarciagola, l'incredulita' e la consapevolezza amara che abbia letto bene... certo poi, ognuno puo' dire quel che vuole, peccato che la realta' sia pero' uguale per tutti e sparare castroneria su palese realta'....Salut!
    • qwe scrive:
      Re: Re: E il telecontrollo?
      Prima di tutto non dire cazzate.Evidentemente nella tua effimera esistenza non produrrai niente di utile, seguirai sempre la massa, sarai presto convertito che il sesso è male, non scoprirai o svilupperai mai niente di molto redittizio, non avrai mai opinioni contrarie alla morale comune.Io si, e voglio che la mia privacy sia rispettata, non voglio che qualcuno sappia le mie ideologie e rifarsi su di me, NON VOGLIO CHE QUALCUNO MI RICATTI PER QUELLO CHE SONO (vedi quello che faceva Corona no?)Evidentemente tu non pensi.
      • spy scrive:
        Re: Re: Re: E il telecontrollo?
        leggo solo ora scusa, leggo come mi hai seppellito.. aspetta un po'... ti dico subito...- Scritto da: qwe
        Prima di tutto non dire cazzate.va bene, dimmi che devo dire
        Evidentemente nella tua effimera esistenza non
        produrrai niente di utile,tu ne sai qualcosa della 'mia effimera esistenza', colpo basso, anche fuori argomento fra l'altro... io della tua non so nulla NE VOGLIO SAPERE
        seguirai sempre la massa,mai fatto... se noti, nel mio post nessuno mi difende e siete tutti contro di me, quindi? sei tu che fai parte della massa
        sarai presto convertito che il sesso è
        male, questa non l'ho capita davveron
        on scoprirai o svilupperai mai niente di
        molto redittizio, Uhhhmmm, qui toppi un po' .. a parte il lavoro... pago anche er gli altri... chiedilo alla mia ex-moglie... gli pago fior di soldoni
        non avrai mai opinioni
        contrarie alla morale
        comune.e quale sarebbe....???? la tua??? ( Ma chi e' al governo, ad esempio, non la pensa come te...MORALE COMUNE )
        Io si, e voglio che la mia privacy sia
        rispettata, non voglio che qualcuno sappia le mie
        ideologie e rifarsi su di me,chi dovrebbe rifarsi su di te? non capisco spiegati
        NON VOGLIO CHE
        QUALCUNO MI RICATTI PER QUELLO CHE SONO (vedi
        quello che faceva Corona
        no?)
        sei cosi' importante? accidenti... piacere molte... beato te... e questo che cacchio c'entra???? Se sei un personaggio pubblico, beh. devi abituarti ad una certa vita...
        Evidentemente tu non pensi.No.... non sono ai tuoi livelli, gia', su questo siamo d'accordociao
  • ChuckNorris scrive:
    Quoto Penacapitale con tortura
    Una bella cura "primitiva" e poi pena capitale! Non ce niente da recuperare in soggetti simili!
    • ecc scrive:
      Re: Quoto Penacapitale con tortura
      Chi puo' sinceramente dire cose del genere?Nessuno o uno sciocco
    • Lowrence scrive:
      Re: Quoto Penacapitale con tortura
      Si, hai ragione: uccidiamoli tutti!In questo modo sicuramente tra qualche anno si saranno estinti.Ma va va, pensa prima di parlare!1) L'uomo *NON* ha il diritto di togliere la vita ad altri suoi simili.2) Puoi ucciderne 100 al colpo, ogni giorno, ma ne verranno sempre fuori. Quindi... cosa ci guadagneresti?Con questo non voglio ne schierarmi dalla loro parte, semplicemente dire che sono esseri umani. Se la pedofilia è di fatto un problema mentale, occorre attrezzarsi per aiutarli.
    • DuDe scrive:
      Re: Quoto Penacapitale con tortura
      - Scritto da: ChuckNorris
      Una bella cura "primitiva" e poi pena capitale!
      Non ce niente da recuperare in soggetti
      simili!Questione spinosa quella della pena capitale.Leggendo le statistiche, pare che nei paesi dove vige ancora la pena capitale, i reati non siano diminuiti, quindi? la pena capitale non serve a nulla, se non ad esasperare gli animi dei criminali i quali sapendo cosa rischiano se ne sbattono di fare meno danni e combinano stragi inaudite, tanto che tu abusi di 1 o 100 bambini, sempre una sola volta ti possono uccidere, piu' tosto bisognerebbe vedere le cause della pedofilia, cercare di capire cosa diamine scatta nella testa di questi individui, perche' a loro piacciono i bambini mentre a me piacciono le ragazze/donne? cosa ho io di diverso da loro o loro da me? Se la pedofilia e' una malattia, bene si curino con tso ( trattamento sanitario obbligatorio), nei casi piu' gravi l'ergastolo ci puo' stare, ma la pena di morte no, non serve a nulla, e non puoi tornare indietro se sbagli, perche' puoi sbagliare.
    • ChuckNorris scrive:
      Re: Quoto Penacapitale con tortura
      Bah...ok posso capire la pena capitale...in quanto togliere la vita ad un'uomo solo Dio puo' farlo. Ma sull'aiutare NO! come puoi aiutare una persona "normale"? Cioè non si comportano come un matto che trovi al manicomio, sono persone "normali" dirigenti, impiegati, operai...cioè io non penso possano guarire. La loro è una deviazione e come tale va trattata! Ok no alla pena di morte...ma io dico possibile non esista un farmaco in grado di renderli "vegetali" in quel senso??! E poi cmq. lavori forzati. Cioè andiamo...il dolore e la rabbia che provano in questo momento i genitori di Madaleine McCann e come loro chissà quanti altri nel mondo non si può far passare con la frase sono persone malate, aiutiamole. E' orrendo e cmq. tanto la giustizia terrena è quella che è, spero solo nella giustizia "eterna" che abbiano ciò che meritano!!
  • Godai Yusaku scrive:
    La luce del colosseo contro la pedofilia
    Londra, 18 giu. (Ap) - La polizia britannica ha smantellato una vasta rete internazionale di pedofili con l'arresto di 700 persone. Lo ha annunciato una agenzia britannica per la protezione dell'infanzia precisando che l'operazione ha permesso di salvare 31 bambini da varie forma di abuso.Circa 200 arrestati vivono nel Regno Unito, ha precisato l'agenzia per la protezione dell'infanzia. La rete è stata smantellata tramite una chat intitolata " I bambini, la luce delle nostre vite " che diffondeva delle immagini di bambini sottoposti a terrificanti abusi sessuali.Inoltre il 23 giugno, giorno annunciato per l'iniziativa denominata 'Boy love day', il Colosseo verrà illuminato "come forte segnale a ricordo e a difesa delle vittime innocenti della pedofilia ", così come testualmente recita l'ordine del giorno approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale di Roma.Roma - ha detto il sindaco della città Walter Veltroni - è in prima linea nel contrastare con ogni mezzo un'iniziativa indegna che vuole celebrare un vero e proprio orrore. L'accensione del Colosseo, il simbolo della nostra città, è un'ulteriore riprova del coinvolgimento totale delle istituzioni in questa battaglia: un gesto che segue la mia adesione settimane fa all'appello 'Fermiamo gli orchi', promosso dal quotidiano E-polis, per oscurare i siti Internet dove viene promossa la pedofilia".
    • xy xy scrive:
      Re: La luce del colosseo contro la pedofilia
      700 arrestati o 63?
    • Sgabbio scrive:
      Re: La luce del colosseo contro la pedofilia
      Godai, la finisci con questi copia incolla dove tu metti in evidenza certe cose per cambiare il significato al discorso?
    • medioman scrive:
      Re: La luce del colosseo contro la pedofilia

      Roma.
      Roma - ha detto il sindaco della città Walter
      Veltroni -Vuole fare qualcosa di serio contro l'abuso sui bambini? Che cominci con il controllare quello che succede agli angoli delle strade di giorno, e che riformi l'istituzione, nonche' il personale, dell'assistenza sociale... Certo e' difficile che un giornalista poi lo vada ad intervistare con la telecamera in mano, ma non credo che sia questa la cosa importante, o no? è in prima linea nel contrastare con
      ogni mezzo un'iniziativa indegna che vuole
      celebrare un vero e proprio orrore. L'accensione
      del Colosseo, il simbolo della nostra città, è
      un'ulteriore riprova del coinvolgimento totale
      delle istituzioni in questa battaglia: un gesto
      che segue la mia adesione settimane fa
      all'appello 'Fermiamo gli orchi', promosso dal
      quotidiano E-polis, per oscurare i siti Internet
      dove viene promossa la
      pedofilia".In fondo le luci del colosseo sono sempre riflettori, e sotto i riflettori si sta sempre bene...hola
  • Lemon scrive:
    63 arrestati?
    Una indagine coordinata in molti paesi ed hanno indagato 700 persone ed arrestati 63?Ma se in Italia ne prendono 100 al mese!!??? (esagero ma non di molto...)Questo mi porta a pensare che come al solito qua in Italia siamo i più furbi e chissà quante persone ci finiscono in mezzo per errori di altri.E' giusto proteggere i bambini e fermare certe persone, mi ha stancato però questo sensazionalismo nel dare le notizie che probabilmente (parlo dell'Italia) mette alla gogna delle persone prima di una reale verifica dei fatti.
    • Albert Einstein scrive:
      Re: 63 arrestati?

      E' giusto proteggere i bambini e fermare certe
      persone, mi ha stancato però questo
      sensazionalismo nel dare le notizie che
      probabilmente (parlo dell'Italia) mette alla
      gogna delle persone prima di una reale verifica
      dei
      fatti.Semplicemente quoto....
    • Sgabbio scrive:
      Re: 63 arrestati?
      Infatti, però devi considerare che anche quelli che sono risultati innocenti avranno la vita rovinata per sempre.In italia quando c'è la pedofilia, non si sa il perchè, ma fanno sempre tanti errori giudiziari.
  • willywonka scrive:
    Sono daccordo per la pena capitale !
    Non esistono scuse. Sono bestie.
    • ecc scrive:
      Re: Sono daccordo per la pena capitale !
      non sono scuse quelle di sopra (tranne alcuna) sono osservazioni e riflessioni.L'argomento è complicato dalla carica prurigginosa che i media stanno attribuendo.In fondo è maggiormente vantaggioso per tutti (?) vivere in uno stato di paura, degenerazione morale avanzata, decomposizione etica, violenza giornagliera.Così si che potremo fare quello che qualsiasi politico cretino ci vorrà far fare.
    • gino manna scrive:
      Re: Sono daccordo per la pena capitale !
      Così lo Stato sarebbe bestia pure lui. No, non mi convince.- Scritto da: willywonka
      Non esistono scuse. Sono bestie.
    • aaa scrive:
      Re: Sono daccordo per la pena capitale !
      E se ti prendono per orrere... Alla tua famigli poi cosa dicono... "Oh scusate ci siamo sbagliati..."
    • Lowrence scrive:
      Re: Sono daccordo per la pena capitale !
      No, non esistono scuse, ma definirli bestie è esagerato.E' gente che ha bisogno di aiuto, anche se non se ne rende pienamente conto.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Sono daccordo per la pena capitale !
      E bello vedere che ci sono persone che invece di usare la razionalità va di impeto...La pena di morte? Bello violiamo i diritti umani ?
  • Pap scrive:
    Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
    PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?100 anni fa dovevano essere per forza di meno, dato che la popolazione era minore. Ma oggi come mai ci sono tutti questi deviati?
    • Lit scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      - Scritto da: Pap
      PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?

      100 anni fa dovevano essere per forza di meno,
      dato che la popolazione era minore. Ma oggi come
      mai ci sono tutti questi
      deviati?sai perchè? perchè forse ora se ne sta parlando in opinione pubblica e prima no?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      - Scritto da: Pap
      PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?Mi ricorda tanto quello che diceva mia nonna: "Eh le generazioni di oggi... così violente..."Salvo poi ricordarsi che la sua generazione (o giù di lì) di guerre ne ha fatte ben due, che la sua generazione ha inventato lo sterminio di massa e la cottura delle persone nei forni, che la sua generazione si è distinta nella storia come la generazione di persone più atrocemente violente (tranne _forse_ le generazioni che si sono rese responsabili delle crociate).
      100 anni fa dovevano essere per forza di meno,Si. 100 anni fa la violenza contro le donne per esempio è noto non esistesse, non c'era discriminazione, le persone andavano d'amore e d'accordo, parlavano con gli animali e i ruscelli erano composti da latte e miele.100 anni fa la violenza non esisteva, infatti in TV non ne parlavano mai. Ah no aspetta, la TV non esisteva...
      dato che la popolazione era minore.Ah bé, se la metti sotto questo punto di vista... :D
      Ma oggi come
      mai ci sono tutti questi
      deviati?Tu ti stai lasciando ingannare dalla TV e dalla stampa che ti fa credere di vivere in un mondo di mostri quando _non_ è così.Perché lo fa? Bé, perché le storie di violenza, di abuso, ecc. fanno vendere i giornali, fanno audience.Questa è una cosa che non ho mai capito della gente... ovvero perché sia tanto morbosamente attratta da queste cose. Tutti lì ad ascoltare il TG per riuscire a carpire il pettegolezzo, per riuscire a "vedere il mostro"... forse per dimenticarsi le brutture fatte da noi stessi, trovare qualcosa "di peggio" in TV (o suoi giornali) per potersi sentire "buoni". Forse è davvero questa la ragione. Sta di fatto che la TV e in genere la stampa ti porta in casa anche fatti accaduti a migliaia di kilometri di distanza. Con tante persone al mondo è chiaro che notizie di violenza ce ne saranno sempre, indipendentemente da tutto. Ti faccio un esempio: ogni giorno, in Italia, _muoiono_ 90 persone a causa dell'errore di qualche medico. Ogni singolo giorno capita questo. Non lo sapevi? Bé, in TV non te lo ricordano ogni giorno, solo ogni tanto. Ciò non toglie che le tue probabilità di morire a causa di un errore medico in Italia siano piuttosto basse in realtà. Dovremo dire "nooooo! io in ospedale non ci vado! si MUORE in ospedale!!!". No vero?In altre parole quello che accade è che la stampa punta il faretto su certi eventi, spesso esagerandoli o traendo conclusioni errate (guarda la strage di Erba per esempio, come accusarono quel padre innocente)... e tu credi che queste cose capitino fuori casa tua. Questo crea un clima di fobia diffusa che ti fa vedere atupratori di bambini ovunque... nonostante per esempio questa notizia riporti il caso di persone che vivono a centinaia/migliia di kilometri da te... ti fa vivere nella paura che tuo figlio un giorno ti ammazzi per l'eredità (sapessi quanti anziani ho sentito dire di aver paura dei propri figli dicendo "eh oggi uccidere i genitori va di moda!"... ti fa vivere nella paura di essere derubato, ucciso... ti fa guardare con sospetto i vicini di casa se sono troppo "gentili" con i tuoi figli (o anche se non lo sono... dopotutto sono "i vicini" e quindi pericolosi per definizione)... se un adulto dimostra affetto per un bambino la prima cosa che pensi è che sia un maniaco e che nella cantina tenga i cadaveri delle sue precedenti vittime... eccetera eccetera eccetera.E grazie a questa fobia, tu e gli altri, siete sempre più disposti a relegare poteri alle autorità, a rinunciare ai vostri diritti, a non combattere più per essi... ma anzi... se qualcuno lo fa, ANCHE PER VOI, lo insultate, lo trattate come se fosse un matto... non siete nemmeno disposti più a ragionare, indipendentemente da quello che dice o come.In un clima del genere lo Stato prende sempre più poteri e dall'essere un ente a difesa delle persone diventa un ente per il controllo e l'oppressione delle persone.Cavallo GolOso (un utente qui) tempo fa ha scritto circa la sua paura di avere contatti con bambini e ragazzini. Disse che a lui piacerebbe potersi prendere cura di qualcuno, magari il figlio di un amico, ma di avere paura di essere guardato con sospetto, di evitare qualsiasi contatto con loro per paura di essere accusato di chissà cosa.Se ci pensi, proprio questo, favorisce l'abuso sui bambini... tanto è vero che gran parte degli abusi avvengono in famiglia e DIFFICILMENTE da parte di persone esterne ad essa. Ecco quindi che un bambino che non ha contatti con adulti al di fuori della propria famiglia, che non può confidarsi con nessuno, che non ha nessun amico adulto di cui si fida... è lasciato ancora più solo nel caso il padre o la madre o lo zio o la zia ne abusino. Non sa semplicemente più a chi rivolgersi, non c'è nessuno nella sua vita con cui si possa sentire al sicuro.La fobia non fa altro che danno. Va combattuta ragionando sulle cose, distinguendo gli eventi anziché farne di tutta l'erba un fascio. Altrimenti si rischia di trasformare il mondo dei nostri figli in una immensa prigione in cui gli abusi continuano ad esserci, ma in più c'è anche il silenzio... e la paura di tutti verso tutti.
    • dfd scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      quoto come sempre wakko. 100% ottimo messaggio chiaro ..ovviamente ci sarà gente che farà orecchie da mercante ..A PI: ragazzi questo "forum" è un incubo di usabilità...anzi UN INFERNO di usabilità.. non si può nemmeno quotare il testo delle risposte.. suvvia..state perdendo visitatori
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x Wakko ...Cavallo GolOso (un utente qui) tempo fa ha scritto circa la sua paura di avere contatti con bambini e ragazzini. Disse che a lui piacerebbe potersi prendere cura di qualcuno, magari il figlio di un amico, ma di avere paura di essere guardato con sospetto, di evitare qualsiasi contatto con loro per paura di essere accusato di chissà cosa. Scusa, ma secondo te darei mio figlio alle cure ad un estraneo alla mia famiglia anche se fosse un mio amico ?Potrei farlo solo in caso di emergenza, ma non è certo la norma. E poi esistono i nonni, che hanno gli stessi diritti di vedere e curare il proprio nipotino/a.E poi mi spieghi il significato di "prendersi cura" ?E anche se accade che i genitori possano perpetrare violenza ai propri figli, questo non ti da il diritto di sostituirti a loro.Sarà un giudice, eventualmente, a decidere cosa sarà più giusto per loro. ...In un clima del genere lo Stato prende sempre più poteri e dall'essere un ente a difesa delle persone diventa un ente per il controllo e l'oppressione delle persone. Stai esagerando come al solito.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 09.25----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 09.25-----------------------------------------------------------
    • aaa scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      perché oggi la normalità è a portata di tutti...E' un problema inanzitutto culturale e di perdita di valori.Cmq, non credo che ce ne sia di più, credo che ora faccia semplicemente notizia.
    • HA HA HA!!! scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      come avevo previsto, il Wakko non ha resistito alla tentazione di scrivere il suo pamphlet chilometrico (rotfl)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      a perte gli utlimi 2 trolli che hanno risposto.La Pedofilia adesso è la moda del momento per i TG e Giornali in cerca di Odiens, non a caso in questi mesi Punto informatico a sempre la notizia pronta su questo argomento, ovviamente si deve anche ringraziare il Caro Saint anti pedo che ci diffamo in tutti i forum :D
    • codroipo scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      - Scritto da: Pap
      PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?

      100 anni fa dovevano essere per forza di meno,
      dato che la popolazione era minore. Ma oggi come
      mai ci sono tutti questi
      deviati?Semplice, perchè la popolazione è aumentata. (rotfl)
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x godrai ecc.Grazie anche a te per le puttanate che hai scritto, non ho altro da aggiungere..
    • codroipo scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x wakko.Guarda che se i tg trasmettono solo cronaca nera e pettegolezzi è per evitare di parlare di cose scomode, in primis politica interna ed estera.Così i nostri cari politicanti possono fare quello che vogliono e il popolino rimenere ignorante, cieco e terrorizzato.Un buon trittico di qualità per trasformare cittadini che dovrebbero ragionare razionalmente sull' oligarchia che ci domina, in tanti fanatici pronti a votare per fede con il ventre invece che con la testa.E questo con la pedofilia ha poco o nulla a che fare, il trend come hai fatto notare si manifesta nella preponderanza di TUTTE le notizie di cronaca.
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x SgabbioGuarda che, da quando mi ricordo io (perciò un bel pò), la pedofilia ha fatto sempre notizia.Cmq, tempo fa, non si aveva la percezione esatta dell'entita del fenomeno.Oggi, anche tramite ad Internet, questo fenomeno è esploso o cmq è aumentato drammaticamente.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Hai ragione, la pedofilia ha fatto sempre sdegno, ma ora con internet è la nuova moda del momento, dove politici proclamano controlli, censure cinesi, leggi speciali (chi si ricorda quella delle prestigiacomo?) ecc ecc...ma poi voglio propio vedere nel dettaglio come fanno queste grandi retate....Pensa che hanno Accusato di pedofilia un numero esorbitati di persone solo perchè avevano usato la carta di credito come forma di pagamento!! (notizia di qualche anno fa) ed esempio. Poi considera che le notizie sull'argomento vengono gonfiate esageratamente, come l'articolo copia incollato da godai, dove si affermano che hanno ARRESTATO 700 persone, quando in realtà ne hanno arrestate 63 e i restanti sono solo INDAGATI. Siamo sicuri che sia realmente cosi estesa la cosa oppure e la stampa che creano questa cosa ad arte per vendere ?
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x SgabbioMi sà di si anche se è vero che i media danno molto risalto alla cosa. Chiaramente anche per il loro tornaconto.Devi però concedere che chi abusa dei bimbi scatena tanta rabbia. E, secondo me, ampiamente motivata.Non è una rapina in banca o un furto. E' diverso. E' peggio. Anzi, è il peggio.Poi è anchesì vero che si possono commettere errori grossolani durante le indagini.Ma questo avviene anche in altre situazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 14.51----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 14.51-----------------------------------------------------------
    • Sgabbio scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      C'è un dettaglio, Zerouno, però che non è di poco contro! Chi finisce condannato per errore sull'abusare dei bambini, praticamente la sua vita è finita anche se viene scarcerato perchè ha vinto l'appelo, comunque sia sei praticamente "fottuto", tutti penseranno che sei un depravato maledetto che gode nel torturare i bambini quando in realtà tu sei solo vittima di un errore giudiziario che si poteva evitare facilmente.Sai che alcune persone si sono pure suicidate per questo, perchè non sopportavano di essere trattati male per via di una accusa infondata ?
    • blossoms scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      - Scritto da: Pap
      PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?

      100 anni fa dovevano essere per forza di meno,
      dato che la popolazione era minore. Ma oggi come
      mai ci sono tutti questi
      deviati?I pedofili NON esistono e sono sul forumdeitroll per dimostrarlo
    • Blossoms scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Allora Godai è facile dire "cazzate" ma non hai risposto. Perché non sarebbe possibile essere gay fin da piccoli. Sentiamo... la MIA esperienza è diversa.Io potrei portarti la testimonianza di alcuni miei amici (maschi) che a 10 anni erano PRESI (sentimentalmente) da due venticinquenni, i quali tra l'altro non solo non avevano tentato nessuna avances, ma erano del tutto ignari di quello che si dicevamo di loro. Io mi ricordo che solo a vederli provavo delle FORTI EMOZIONI. Quindi io SO che quello che tu dici è FALSO. Anche se non ho intenzione di entrare nel mirino di un fanatico come te per portarti le prove che potrei portarti.
    • Blossoms scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Soprattutto, Sgabbio, quando ci sono dei fanatici che sul loro blog diffamano persone anche dopo che sono state assolte, affermando che un'assoluzione non è una prova di innocenza.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Vero, infatti secondo "loro" la giustizia non funziona bene quando assolvono uno che era colpevole ingiustamente. Si potrebbe anche dire lo stesso di quelli che affermano che la giustizia non funziona bene qundo uno viene processato e condannato per pedofilia. PErò ci sono stati molti casi in cui sono state fatte cose assurde pur di trovare un colpevole a tutti i costi.
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x SgabbioNon posso darti torto.E allora che si fà ?Lasciamo a zonzo tutti i pedofili potenzialmente pericolosi senza fare nulla facendo finta che tutto sia a posto, o cerchiamo di migliorare la giustizia in modo che gente innocente (non pedofila) non vada nei guai ?Attenzione che per "non pedofili" intendo proprio quello che ho scritto, non una persona che lo è ma fino ad ora è rimasta latente o si accontenta di materiale pedo-pornografico ecc ecc.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 17.10-----------------------------------------------------------
    • Brontoleus scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      - Scritto da: Pap
      PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?Non è che adesso ce ne sono di più, adesso la gente non li tollera come faceva una volta. E per "una volta" non parlo certo di 2000 anni fa...------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • allanon scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      - Scritto da: Pap
      PERCHE' oggi ci sono così tanti pedofili?Forse perché ci sono sempre stati? Un mio professore di latino delle superiori citò un opera ("La novella del fanciullo di Pergamo" credo, ma potrei sbagliarmi) che parla di pedofilia potremmo dire. I romani la ritenevano una cosa normale, ma d'altronde ritenevano normale anche la schiavitù...In ogni caso è facile capire perché i media danno tutta questa risonanza alla cosa: centinaia di messaggi nel forum significa che l'argomento catalizza l'attenzione e quindi procura guadagni a chi pubblica gli articoli.
      100 anni fa dovevano essere per forza di meno,
      dato che la popolazione era minore. Ma oggi come
      mai ci sono tutti questi
      deviati?Forse perché per fare notizia si aggiungono ad i deviati veri quelli creati ad arte per vendere le notizie?Di certo mi ritorna alla memoria una frase letta in un libro di Stepen King (non cito letteralmente, ricordo solo il senso non le parole): "l'incesto è una di quelle tradizioni contadine di cui i poeti non parlano".Come dire, il problema della violenza all'interno delle mura domestiche c'è sempre stato, ma solo ora fa comodo dargli tanto risalto, per svariate ragioni...Comunque in primis ci sarebbe da distinguere tra violenza e rapporti adolescenziali fra consenzienti: purtroppo, secondo le leggi attuali, la ragazzina che si filma col cellulare nuda e manda il filmato al ragazzino per fare colpo, ed il padre che violenta la figlia adolescente e scambia il filmato su internet sono entrambi pedofili che spacciano materiale pedopornografico.Ho la sgradevole impressione che questo bombardamento mediatico stia trasformando la gente in tanti "cani di Pavlov": basta che qualcuno scrive pedofilia per leggere commenti con scritto "a morte", "al rogo", senza un minimo di capacità critica.Magari la notizia di oggi riporta fatti veri e comprovati (ci credo di più visto che si tratta di un indagine internazionale e non italiana), ma in generale ho paura che la maggioranza delle persone abbiano perso ogni capacità critica riguardo all'argomento.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Zerouno, non esageriamo, si va da un opposto all'altro!Basta fare delle indagini SERIE evitanto proclami autocelebrativi sui giornali tipo "700 arresti di una rete internazione di pedofili cattivoni" ecc ecc.... Non mi sembra una cosa cosi difficile
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x allanon1) Penso che x Zerouno si riferisse a me. Ora cerco di rispondergli.2) Quello che hai scritto lo trovo interessante. Certo bisogna distinguere un rapporto tra adolescenti consenzienti (ci mancherebbe) e un rapporto ottenuto mediante plagio (anche se non è più reato) o peggio e senza dubbio il sensazionalismo è diventato un problema. A parte il fatto che di questa notizia, sia alla radio che alla televisione o sui giornali non l'ho ancora sentita o letta. Ma questo non toglie che il problema esista e sia grave.3) Non mi ritengo un 'cane di pavlov'. Se partecipo alle discussioni, a volte dicendo puttanate lo ammetto, è proprio per cercare di capire il fenomeno. Non che gli altri siano esenti da puttanate sia chiaro. Le discussioni sono fatte anche di questo. Quello che ci vorrebbe qui, sono più commenti autorervoli. Giusto per chiarire meglio il tutto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 20.37----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 20.45-----------------------------------------------------------
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x SgabbioQuesta non l'ho capita.Non stiamo forse dicendo la stessa cosa ?Riposto parte dell'intervento: ...Lasciamo a zonzo tutti i pedofili potenzialmente pericolosi senza fare nulla facendo finta che tutto sia a posto, o cerchiamo di migliorare la giustizia in modo che gente innocente (non pedofila) non vada nei guai ?... Fammi sapere, magari ho sbagliato qualcosa.
    • qwerty scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Ma si possono vedere le foto e i video sequestrati? :p
    • Riky scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      Sarà sempre esistita ed in gran quantità, anzi in tempi antichi era una cosa normale e diffusa!
    • zerouno scrive:
      Re: Scusate,ma nessuno si è chiesto PERCHE'?
      x qwe Non saltare a conclusioni affrettate e non mettermi in bocca cose che non ho detto.
  • ...... scrive:
    Diamogli la pena capitale
    A chi si è macchiato degli abusi veri e propri diamogli la pena capitale; tanto non appartiene alla specie umana, ne a nessuna specie animale.È un nulla e come tale lo si può eliminare da parte dello stato; anzi l'eliminazione è un bene sarà un pericolo di meno a spasso quando la pena detentiva cessa.Al max se proprio ci sono c0gli0ni che impediscono di giustiziare questi gentleman, diamogli l'ergastolo, ma quello vero a vita come l'ergastolo negli USA; non quello italiano che è di 28 anni, dopo 10 puoi chiedere permessi e uscite vari e dopo 18 anni sei fuori.
    • Gazzelloni vien dal mar scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      - Scritto da: ......
      A chi si è macchiato degli abusi veri e propri
      diamogli la pena capitale; Vai a dormire, e piantala di guardare rete4 dopo cenahola
    • gino manna scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      Nei Paesi nei quali ancora c'è la pena di morte a volte è risultato che persone giustiziate erano innocenti. Ma dalla morte non si torna indietro. Ma a parte questo discorso, la pena di morte significa che lo Stato si arroga il diritto di uccidere e questo non può che essere un pessimo esempio per i cittadini. Punire è legittimo, ma uccidere è SEMPRE SBAGLIATO. Poi debbo contraddirti, purtroppo chi si macchia di crimini orrendi appartiene alla specie umana e assomiglia all'uomo che incontriamo per strada ogni giorno. Gli abusatori a volte sono stati a loro volta abusati, sono vittime e carnefici allo stesso tempo. Nessun uomo è un nulla, anzi, io penso che molti "mostri" siano solo persone bisognose di affetto o di cure e se avessero avuto l'amore e le cure di cui necessitavano forse non sarebbero diventati "mostri". Insomma è inutile pensare a queste persone sempre come a qualcosa di alieno, purtroppo sono parte della società e tale fenomeno va studiato e occorre trovare il modo per eliminarlo sul nascere o almeno ridurlo a qualcosa di accettabile. Con la pena di morte non risolvi esattamente nulla e la dimostrazione è proprio in quei Paesi nei quali c'è e che hanno un tasso di criminalità non inferiori ai Paesi nei quali non c'è. Il carcere per i criminali con problemi psicologici non serve a rieducare queste persone, però, visto che non abbiamo ancora qualcosa di meglio, allora il carcere è l'unico modo per difenderci da questo tipo di crimine. Concordo sul fatto che le pene debbono essere proporzionate al crimine.- Scritto da: ......
      A chi si è macchiato degli abusi veri e propri
      diamogli la pena capitale; tanto non appartiene
      alla specie umana, ne a nessuna specie
      animale.
      È un nulla e come tale lo si può eliminare da
      parte dello stato; anzi l'eliminazione è un bene
      sarà un pericolo di meno a spasso quando la pena
      detentiva
      cessa.
      Al max se proprio ci sono c0gli0ni che
      impediscono di giustiziare questi gentleman,
      diamogli l'ergastolo, ma quello vero a vita come
      l'ergastolo negli USA; non quello italiano che è
      di 28 anni, dopo 10 puoi chiedere permessi e
      uscite vari e dopo 18 anni sei
      fuori.
    • zerouno scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      x gino mannaQuoto.
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      X MARIO ROSSI X me TUTTI i pedofili che si approfittano dei bambini (maschi e femmine, chi più chi meno) per appagare i loro impulsi schifosi sono delle luride merde (ma TU questo lo sai molto bene vero); è Wakko insieme a quelli come lui a fare "auliche" differenze.. E' nel "relativistico" merito delle tue e sue puttanate che io stò discutendo..
    • Sgabbio scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      Scusami, godai, ma dove sta Wakko in questo topic ?
    • X Godai scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      Chi ti dice che tra gli insegnanti, assistenti sociali, genitori dei piccoli amici delle vittime, volontariato sociale, DI CUI PARLI non ci siano dei pedofili? I primi a trarre vantaggio dall'arresto dei violenti sono proprio i pedofili, è per colpa di pochi violenti che i pedofili si vedono ghettizzata la loro inclinazione.L'affetto in cambio di sesso è quello che avviene normalmente tra adulti mi sembra. Anche questo (se c'è) non è specifico dei pedofili ma di alcune persone, non c'è nessuna differenza con i non-pedofili. L'etica è la stessa per tutti, anche per i pedofili. Parlaci invece della tua etica sessuale, perché il sesso con i bambini sarebbe un male sempre e comunque?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      PAZZO!!! Adesso ti riempirà d'insulti e ti dira che ti seghi con i shota... è inutile parlarci civilemente, credimi....
    • Alucard scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      X Godaihttp://www.studiolegale-online.net/penale_r02.phpAd insultare gente che nemmeno conosci potresti finire male ^^ E visto che non è un caso sporadico ma la norma...
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      x Wolfgang/AlucardQuesta "minaccia" (del menga) a tempo debito te la farò pagare molto cara.. X TUTTI: I pedofili sono vigliacchi; quando non sanno più che cazzate inventarsi attaccano con le loro risibili minacce nel (vano) tentativo di chiudere la bocca all'interlocutore..
    • Sgabbio scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      Fai ridere i polli! Prima DIFFAMI tutto il sito di punto informatico in tutti i forum maggiormente popolati, poi quando uno ti fa notare che è un REATO PENALE la diffamazione a mezzo stampa, tu dai ancora a noi dei pedofili e per giunta accusi noi, di cose che fai abitualmente....Perfavore.......
    • Herbrand scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      Alucard, le minacce legali sono parte di una precisa strategia di intimidazione che i veri intolleranti e razzisti usano come mezzo di ritorsione contro la ribellione della società - e gli sporchi pedofili, vedo, non sono da meno. Vedi anche le varie denunce della IADL contro i siti anti-Islamici che esprimevano un parere legittimo e non razzista.Ad ogni modo con la pedofilia non attacca proprio, stanne certo. Sono in totale sintonia con zerouno quando afferma che se vedesse qualche deviato rivolgere strane attenzioni verso suo figlio lo stroncherebbe anche a costo di ripercussioni penali, ma intanto lo incapaciterebbe permanentemente (vedi il trattamento che in Sin City viene riservato al figlio di Roark. La cura più efficace per quel genere di malati che non vogliono curarsi).Diceva qualcuno, "Quando la canaglia impera, patria dei giusti è la galera".
    • Sgabbio scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      per Herbrand:Ti faccio notare che tutti gli spunti per una denucia per diffamazione a mezzo stampa nei confronti di Godai, purtroppo ci sono.Non sai che lui sotto un'altro nick (errpor e non vado errato) ha diffamato questo posto in molti forum, dicendo che per via della politcy permissiva e a favore della pedofilia ?Sai quante cose infamanti è ingiuste a detto nei confronti degli utenti di questo forum, senza avere uno straccio di prova, che non siano discorsi manipolati ad arte da lui?Per non parlare che tale elemento in questo forum, non è ben visto solo per questa campagna denigratoria contro Punto informatico (ed ha una bella faccia tosta a tornare qui) ma quando si cerca di parlare con lui civilmente (io mi sono sempre sforzato di fare un dialogo pacato con lui, ma è stato inutile), evita gli argomenti che esponi, quanto di quota, tarocca le frasi per darsi ragione, ti tratta da ebete, t'insulta subito se non sei d'accordo con lui. Per non parlare dei suoi flood pieni di copia incolla che alla lunga danno fastidio è intasano il forum.Come vedi non è che siamo pedofili noi. E lui che lo pensa e da portato altri elemeni ad giungere alla stessa conclusione.
    • X Godai scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      Chi ti dice che tra gli insegnanti, assistenti sociali, genitori dei piccoli amici delle vittime, volontariato sociale, DI CUI PARLI non ci siano dei pedofili? Non hai ancora risposto. Sto aspettando....Parlaci della tua etica sessuale, perché il sesso con i bambini sarebbe un male sempre e comunque? Sto aspettando...
    • Alucard scrive:
      Re: Diamogli la pena capitale
      X Godai"x Wolfgang/AlucardQuesta "minaccia" (del menga) a tempo debito te la farò pagare molto cara..X TUTTI: I pedofili sono vigliacchi; quando non sanno più che cazzate inventarsi attaccano con le loro risibili minacce nel (vano) tentativo di chiudere la bocca all'interlocutore.."Non è una minaccia. E' che hai rotto tutti con le tue accuse.Non lo hai fatto 1,2,3 volte, lo fai sempre.Ogni volta che si parla di certe cose (anche se tu parli SOLO di queste cose) inizia ad offendere e a spalar merda sul prossimo.x Herb"Alucard, le minacce legali sono parte di una precisa strategia di intimidazione che i veri intolleranti e razzisti usano come mezzo di ritorsione contro la ribellione della società - e gli sporchi pedofili, vedo, non sono da meno."Cioè Godai diffama e noi siamo i razzisti intimidatori? Ma non ti vergogni (senza offesa) a dare ragione a qualcuno solo per partito preso? Voglio vedere se qualcuno iniziasse ad andare in giro per la rete a darti del nazista filo hitleriano. Qui nessuno vieta a voi di esprimere la vostra opinione, ma diffamare ed insultare ripetutamente no.Bello poi come il tuo idolo abbia risposto ad una presunta minaccia con una minaccia vera "te la faccio pagare".Anche questo è punibile dalla legge :D"Chiunque minaccia ad altri un ingiusto danno è punito, a querela della persona offesa, con la multa fino a euro 51.Se la minaccia è grave, o è fatta in uno dei modi indicati nell'art. 339 Codice Penale, la pena è della reclusione fino a un anno e si procede d'ufficio."lol
  • Brontoleus scrive:
    Altro giro altra corsa
    CdO------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Altro giro altra corsa
      Sai bene quanto me che quello che racconta e raccontano alla stampa è 60% pura invenzione, 35% esagerazione e 5% fatti.Facciamo però finta che la notizia sia fondata, ovvero che ci sia almeno un 80% di fatti.Supponiamo anche che quei bambini fossero davvero persone usate agli scopi indicati dall'articolo.Bé, in tal caso c'è chiaramente l'elemento violenza.Qui non si parla di foto prese al mare, o foto scattate con il consenso degli interessati e nemmeno di download a titolo gratuito (ti ripeto che sto dando per scontato che l'articolo dica la verità) ma di un gruppo di persone che ne ha schiavizzate altre mancando loro di rispetto, mancando loro di affetto, approfittandosi del fatto di essere più forti.Dunque non stiamo parlando di segaioli, non stiamo parlando nemmeno più di ragazzini (a 27 anni uno è piuttosto grandino imo e certe cose dovrebbe capirle), non stiamo nemmeno parlando di un adulto che vuole bene ad un bambino.Io non credo (e penso nemmeno tu) che un bambino sia un oggetto. Non credo che sia un "animaletto". Credo che sia una _persona_ e in quanto tale meritevole di rispetto innanzitutto e di affetto.I signori di cui si parla nell'articolo (sempre dando per scontato che i fatti siano andati esattamente così come raccontati) hanno mancato di rispetto a delle persone, le hanno ridotte a schiavitù, si sono aprofittate di loro. E quello che è peggio è che lo hanno fatto su persone che negli adulti vedono una guida, qualcuno di cui in teoria dovrebbero potersi fidare.Non mi interessano le 70000 foto trovate sui loro dischi, non mi interessa se si incontravano fra loro o si parlavano o fantasticavano assieme e non mi interessa nemmeno che tali foto se le scambiassero a titolo gratuito, ma mi da fastidio, molto fastidio, il fatto che non si limitassero a questo. Mi da fastidio il fatto che usassero quei (30?) bambini (figli loro?) come se fossero oggetti. Come se fossero bambole senz'anima e senza sentimenti.Non so te, ma a me questo fa stare male. Così come mi fa stare male pensare ad un adulto che picchia un bambino per "insegnargli" le buone maniere, così come mi fa stare male pensare ad un genitore che maltratta o trascura i propri figli.Una cosa è provare affetto verso un'altra persona, esserne anche attratto fisicamente, e una cosa diversa invece è usare questa persona e approfittarsi del fatto che è inerme.Come si saranno sentiti quei 30 bambini? Provavano vergogna? Paura?Mio padre non mi ha mai fatto mancare nulla, non era il genere di padre che ti comprava tutte le cazzate che volevi, anzi, tutto il contrario, ma ha lavorato per crescermi e di questo glie ne sono grato. Tuttavia sapeva anche essere un gran coglione. Non mancava mai occasione di fare il commentino o la battutina per farmi stare da schifo. Specie quando era sufficentemente ubriaco da non ricordarsi nemmeno che io lo stavo aspettando da mezz'ora fuori da scuola per tornare a casa. Non mancava mai occasione di farmi sentire stupido, inutile, a volte persino un peso. Ti giuro che mi dispiace dire queste cose di lui, mi spiace davvero, mi fa incazzare con me stesso dire queste cose di lui, ma c'è stato un periodo della mia vita in cui lo odiavo. Profondamente. Evitavo di stare nei paraggi quando potevo, evitavo di esistere per lui, specialmente lo evitavo quando tornava dal bar. Non mi picchiava, ricordo solo un paio di occasioni in cui ha messo le mani su di me, ma le sue parole mi facevano un male cane.Non credevo che avrei pianto quando sarebbe morto, eppure quando è successo davvero, nel '98, ho pianto con tutto il cuore. Ho pianto come non avevo mai pianto prima per niente al mondo. Io volevo potergli voler bene. Volevo che mi amasse e che me lo dimostrasse ogni tanto. Volevo che mi trattasse come una persona e non come una sua proprietà.Per questo quando sento di adulti che anche solo urlano a dei bambini o a dei ragazzini mi bolle il sangue nelle vene. E questi coglionazzi hanno trattato quei bambini allo stesso modo.Uno può provare attrazione fisica per quello che gli pare, ma le persone non sono giocattoli. Le persone hanno sentimenti, hanno desideri... come me, come te, come chi sta leggendo in questo momento. E il fatto che siano persone piccole non cambia nulla se non il fatto che un adulto dovrebbe sentirsi in dovere di difendere un bambino o un ragazzino o anche un ragazzo se ne ha occasione per farlo senza causargli danno... perché è dovere degli adulti difendere i più piccoli. Senza naturalmente cadere in ridicole fobie o persecuzioni o guerre di ideali come purtroppo accade spesso perché l'uomo tende sempre ad aggrapparsi alle idee anche quando queste schiacciano delle persone.Non c'è niente di più bello che aiutare un bambino anche solo a risolvere un problemino di matematica, è grandioso sapere di essere stati in qualche modo partecipi della crescita e la formazione di un'altra persona. È la cosa più bella del mondo quando un bambino o un ragazzino ti prende a modello da seguire e decide di imparare DA TE e non da altri. Decide che TU sei la sua guida e condivide con te le sue idee, i suoi desideri, le sue speranza, i suoi problemi le sue preoccupazioni.Non so cosa sia successo _davvero_ in questo caso, e di certo non mi fiderò di quello che racconta la stampa per deciderlo. Non provo nulla per quelle persone ma mi spiace che non abbiano visto nei bambini e nei ragazzini qualcosa di più che oggetti di piacere... e mi spiace per quei 30 bambini che ora oltre all'umiliazione che dovevano subire devono subire anche l'umiliazione di riconoscersi sui giornali e di dover raccontare ciò che accadeva una, due, mille volte. E mi spiace anche per tutte quelle persone che con questi signori non hanno nulla a che spartire ma che anche grazie a questi signori saranno condannati esattamente come loro e mi spiace per quei ragazzini che si vedranno portare via qualcuno di importante per colpa della fobia che episodi simili continuano ad alimentare.Poi, non tocca a me giudicare, questo è solo quello che penso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 01.36-----------------------------------------------------------
    • Godai Yusaku scrive:
      Re: Altro giro altra corsa
      La pedofilia è sesso oppure no ?Spiegaci Wakko: entra in dettaglio e smettila con le tue frignanti cazzate..http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2022778&m=2022898#p2023039
    • d scrive:
      Re: Altro giro altra corsa
      Scritto da: Wakko
      Non mi interessano le 70000 foto trovate sui loro dischi,
      non mi interessa se si incontravano fra loro o si parlavano
      o fantasticavano assieme e non mi interessa nemmeno che
      tali foto se le scambiassero a titolo gratuito, ma mi da
      fastidio, molto fastidio, il fatto che non si limitassero a
      questo.Ma DAVVERO ti stupisci che se le persone hanno certe inclinazioni poi cerchino, in molti casi (non sempre), di metterle in pratica anche nella realta', anche con mezzi poco leciti (leggi:violenza)?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 09.52-----------------------------------------------------------
    • zerouno scrive:
      Re: Altro giro altra corsa
      x Wakko ...Non mi interessano le 70000 foto trovate sui loro dischi, non mi interessa se si incontravano fra loro o si parlavano o fantasticavano assieme e non mi interessa nemmeno che tali foto se le scambiassero a titolo gratuito, ma mi da fastidio, molto fastidio, il fatto che non si limitassero a questo... Ah xchè avere foto di abusi sessuali su minori ti sembra normale ? (Tutti le abbiamo sul nostro PC, che scherzi!)Chissà poi quelle che è riuscito a cancellare...E secondo te a forza di eccitarsi con queste foto credi che alcuni di loro non passino all'azione ?O sei moooolto furbo o sei moooolto ingenuo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 giugno 2007 13.49-----------------------------------------------------------
    • Brontoleus scrive:
      Re: Altro giro altra corsa
      Wakko forse non t'è chiara una cosa del mio post.Il mio "Altro giro altra corsa" significa che in prima battuta io credo che la redazione abbia fatto un passo indietro rispetto la fine della pubblicazione di articoli-spazzatura.Pretendere tutti i giorni articoli seri sull'argomento sarebbe troppa grazia però c'è modo e modo di dare una notizia, e questo modo non era deontologicamente corretto.E a prescindere se i fatti sono veri o meno, questo è e rimane un articolo-spazzatura, perché non mostra il punto di vista (che può anche essere l'ammissione di colpa ma finché non lo si sa non si può dirlo) degli indagati (o almeno quello dei loro avvocati difensori).Inoltre, il suo collegamento con l'informatica è quasi tirato per i capelli, visto che il punto centrale dell'accusa non è tanto la produzione/diffusione di materiale pedopornografico, quanto le violenze fatte subire ai bambini. Se queste si dimostrano vere (e leggendo solo il punto di vista dell'accusa ciò non si può capire) allora sarò il primo a condannare chi ha fatto del male a un bambino, tanto più in questo caso dove i bambini sembrano essere tanti.Quindi questa è una notizia come tante, se uno cerca in tutte le notizie di cronaca di tutti i Paesi del mondo ne troverà almeno una decina al giorno. Però cosa c'entra questo con punto informatico? Se davvero volessi una notizia di cronaca data in questo modo io vado sul sito dell'ANSA o su uno dei tanti quotidiani-spazzatura (online e offline) oppure, in ultima analisi, sul sito del Frassi. Pare quasi invece che con questo articolo la redazione abbia fatto un "mea colpa" rispetto all'ottimo (anche se con qualche errore tipo connivenze dell'NVD con l'IBLD) e soprattutto NEUTRALE articolo di Mantellini dell'altro giorno.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Altro giro altra corsa
      ma avete letto il post di wakko una versione di una dimensione diversa da questa, per dire certe cose? Semplicemente lui è "incazzato" per il fatto che usavano questi bambini come bambole gonfiabili.... Gente ma leggere com più cura, no ?
  • AH AH AH!!! scrive:
    Ciao, Wakko
    mi aspetto l'articolone lamentoso da un minuto all'altro. siamo in ansia. (anonimo)
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Ciao, Wakko
      - Scritto da: AH AH AH!!!
      mi aspetto l'articolone lamentoso da un minuto
      all'altro. siamo in ansia.
      (anonimo)Hmmm interessante, sentiamo, cosa dovrei dire secondo te?
Chiudi i commenti