Il malware Qakbot si evolve per eludere le rilevazioni

Il malware Qakbot si evolve per eludere le rilevazioni

Il malware Qakbot cambia estensioni e cerca di rendersi meno individuabile: ecco come sta mutando una delle minacce più temute del Web.
Il malware Qakbot cambia estensioni e cerca di rendersi meno individuabile: ecco come sta mutando una delle minacce più temute del Web.

Secondo una notizia pubblicata dal sito The Hacker News, il già noto malware Qakbot ha adottato una nuova forma di offuscamento, il che lo rende ancora più difficile da individuare.

Rispetto al passato, questo agente malevolo ha cominciato a sfruttare diverse estensioni per attirare l’attenzione (e i clic) delle malcapitate vittime. Ad oggi dunque, Qakbot si presente come file ZIP oppure Excel (XLM).

Il piano di Microsoft per abilitare il blocco delle macro di Office per impostazione predefinita, è stato temporaneamente sospeso. Ciò ha spinto gli hacker dietro al malware ad accelerare a cambiare le estensioni utilizzate.

La natura modulare e la resilienza alle rilevazioni rendono tutt’oggi questo malware uno di pericoli più consistenti della rete.

Qakbot, il malware che muta per evitare le rilevazioni

Minacce come Qakbot sono ormai all’ordine del giorno e, proprio per questo motivo, è importante affidarsi a un antivirus degno di tale nome. In questo contesto, Norton 360 Standard è senza ombra di dubbio una delle migliori soluzioni possibili.

Non stiamo parlando di un semplice software di rilevamento ed eliminazione di virus, adware e malware, ma di un pacchetto completo per la sicurezza digitale.

In tal senso, merita una citazione senza ombra di dubbio la VPN integrata, che permette di navigare in maniera anonima, evitando gli eventuali tracciamenti attraverso la crittografia. Lato firewall, Norton 360 Standard offre soluzioni specifiche per bloccare il traffico sia in ambiente Windows che su Mac.

A prescindere dall’ambiente di lavoro, tutelare le parole d’accesso è molto importante e, proprio per questo motivo, questa suite è dotata di un password manager di alta qualità. Il sistema SafeCam per PC offre poi la possibilità di bloccare accessi non autorizzati alla telecamera.

Infine, grazie ai 10 GB di backup del PC nel cloud, è possibile proteggere i dati più preziosi da furti, perdita per errore umano e attacchi di tipo ransomware.

Quanto costa Norton 360 Standard? Grazie allo sconto del 60% è possibile ottenere tutti i suddetti strumenti pagando appena 29,99 euro all’anno.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 lug 2022
Link copiato negli appunti