Mamma Jammie farà ricorso

Secondo i legali della donna, niente accordi. Si va allo scontro costituzionale

Roma – Il terzo round dello scontro Thomas-Rasset contro le major musicali ci sarà e per il momento ruoterà attorno all’ ammontare dei danni . Secondo quanto riferito dai legali di Jammie, la loro cliente è seriamente intenzionata a depositare una richiesta di appello.

Niente accordo con i discografici, dunque: nonostante una telefonata sia giunta agli avvocati – Joe Sibley e Kiwi Camara – che seguono il caso per conto della madre del Minesota, nonostante la proposta dell’industria musicale di cercare una via extragiudiziale per consentire alla donna di pagare il suo debito con la giustizia.

Secondo quanto dichiarato da Sibley, Jammie intende “presentare appello sulla costituzionalità dell’ammontare del risarcimento danni: sarà uno dei temi principali, vale a dire la sproporzione tra la cifra stabilita e il danno eventualmente arrecato”. Come accaduto dopo la prima sentenza , quella da 222mila dollari, la strategia per convincere il giudice ad accogliere la richiesta d’appello ruoterà attorno a quegli 1,92 milioni di dollari di risarcimento deliberati dalla giuria, che Thomas-Rasset non intende e non può permettersi di pagare.

La faccenda, dunque, andrà per le lunghe: mamma Jammie ha già fatto sapere di non voler accettare alcun compromesso nel quale sia obbligata a risarcire anche un solo centesimo o sia costretta ad ammettere la sua colpevolezza. Dal canto loro, i discografici hanno ribadito la loro assoluta disponibilità a cercare una via amichevole per chiudere la faccenda: ovviamente, ponendo le loro condizioni forti di due verdetti di colpevolezza. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Lettore scrive:
    Ma LellyKelli lo paga la apple?
    Le cose sono due o e' stipendiato dalla apple o non ha nulla da fare il giorno. :DAveva ragione il mio prof alla prima lezione di sistemi operativi:MacOs lo si inizia ad usare da ingoranti e si resta ignoranti.Windows e' talmente baggato che per usarlo qualcosa si e' costretti ad imparare.Linux piu' lo usi piu' ti fa crescere, quando riesci ad usarlo :D
  • diego scrive:
    OSX86
    infatti in questi ultimi anni sta girando l'OSX86 per i pc non apple
    • Sgabbio scrive:
      Re: OSX86
      All'epoca esisteva quel progetto quando OSX era presente "ufficialmente" solo nei ppc.
      • -ToM- scrive:
        Re: OSX86
        - Scritto da: Sgabbio
        All'epoca esisteva quel progetto quando OSX era
        presente "ufficialmente" solo nei ppc.ma non si avviava con PearPC ?
    • -ToM- scrive:
      Re: OSX86
      - Scritto da: diego
      infatti in questi ultimi anni sta girando l'OSX86
      per i pc non applebah, io cercavo una versione che andasse bene con una P6T-SE, che mi dici ? da non doverci perdere troppo tempo... è solo per ruzzarci e vedere se funziona bene.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2009 17.05-----------------------------------------------------------
  • buh scrive:
    li stimo
    ..magari vedremo crollare il dominio apple con i rispettivi cali di prezzi...
    • porshius scrive:
      Re: li stimo
      Quindi il concetto è:io produco qualcosa e poi non ho il diritto di gestirlo o di farne ciò che voglio??Wow questa si che è libertà!Speriamo, allora che i cinesi clonino le ferrari, così caleranno di prezzo!Io penso che se produco qualcosa ho diritto a venderlo al prezzo che voglio e alle condizioni che voglio, se a qualcuno no sta bene, può sempre rivolgersi alla concorrenza.Se la concorrenza non è capace di creare un prodotto ad un livello pari al mio, allora è giusto che il mio lavoro e le mie capacità siano apprezzate e pagate.
      • fgpx78 scrive:
        Re: li stimo
        Sante parole! I brevetti a cosa servono altrimenti? Va bene le XXXXXXX, ma si parla di un s.o.!
        • kamisama scrive:
          Re: li stimo
          MIca prendono il loro sistema operativo, gli modificano il codice e lo rivendono come loro.... no?
          • GoldenBoy scrive:
            Re: li stimo
            pero se IO lo invento e dico "gira su queste macchine E BASTA" avrò il diritto di imporre ciò che voglio, o no?Non vedo tutto questo sbatti con Sony per dire, che non è da meno di apple...ma qui tutti a dire forza microsoft, quando è la prima a chiudersi a riccio con le tecnologie...bah
          • . . scrive:
            Re: li stimo

            MIca prendono il loro sistema operativo, gli
            modificano il codice e lo rivendono come loro....
            no?No. Da quanto ho capito installano OSX sul loro hardware, cosa espressamente vietata da Apple.
          • nonvaveroni ca scrive:
            Re: li stimo
            Vietato da Apple. Apple non è la legge, attenzione. Puoi vietare quello che vuoi, ma solo se è un divieto ragionevole. I divieti sono imposti dalle leggi, non da società private o industrie.La sua posizione è contraddittoria: vende il sistema operativo o la sua licenza, chiamatela come volete, espressamente realizzato per computer Apple, a CHIUNQUE, anche a chi non ha un computer. Questo si potrebbe chiamare anche truffa, guardando la cosa da un altro aspetto, tu mi vendi qualcosa per me inutilizzabile. Per avere la benchè minima possibilità di far valere il "divieto" dovrebbero vendere OSX a chi è in grado di dimostrare di avere un computer Apple. Non trovi sia una cosa ragionevole e che non dà adito a dubbi?
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            se compro vista o un linux a caso, è palese che vada su qualsiasi macchina della terra? noci sono dei requisiti.li leggi e in base a quelli procedi o no con l'acquisto.vale pure per le cialde del caffè.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            ma non mi mandano gli avvocati se compro le cialde per la macchinetta lavazza e li uso sulla macchinetta polti...!!!!!
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            no, ma se ti ingegni per renderle compatibili, e ci lucri su, suppongo che te li mandino.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            a sto punto tutti quelli che fanno cartucce di stampa compatibili sarebbero fuorilegge...
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            no, ma i chip servono a limitarne l'uso.
        • non proprio scrive:
          Re: li stimo
          si vabbe' ma io compro un computer.il prezzo del sistema operativo e' compreso nel prodotto.infatti mentre puoi chiedere il rimborso per vista nei portatili Apple non ti da indietro neanche un euro se tu decidi di non installare osx.ergo mentro io posso separare vista dal mio portatile hp e quindi chiederne il rimborso qualora volessi installare linux sul mac book se voglio installare linux al posto di osx Apple non mi da indietro niente.perche' appunto te quando compri un mac book compri un prodotto all inclusive.a questo punto pero' in punta di diritto io del mio prodotto faccio cio' che voglio perche' e' mio e non piu' di apple.e allora hanno ragione a prendere osx e installarlo su altro hardware.dato che il softwre e' compreso nel prezzo al pari della tastiera o del mouse come uso la tastiera sul mio pc allo stesso modo uso osx.imporre una licenza per la quale mi viene fatta concessione di usare il loro software solo su hardware apple e' fuori dal mondo.e mi sorprendo come la UE ancora non sia intervenuta a multare Apple per questo.se non e' vero cio' allora la licenza di osx ha un prezzo vero...e da cio' il sovrapprezzo dei mac rispetto ai pc con hardware similare...e allora io potrei chiedere il rimborso di tale prezzo se volessi tenermi solo l'hardware e installare il ben piu' sicuro e stabile linux.cosa che i produttori come hp,dell e altri gia' fanno qualora non si accetti la licenza di windows al primo boot.delle due l'una...
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            puoi decidere di non installare osx, ma non avere nulla in dietro.la licenza dice che osx va solo sui mac. e no, l'hardware è tuo, il software no.
          • Francesco scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            l'hardware è tuo, il software
            no.E questo non ti sembra allucinante? Hai pagato entrambi allo stesso modo e con gli stessi (tuoi) soldi...F
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            il sw è come la musica, è un'opera intellettuale. compri la possibilità di usufruirne limitatamente.pensa, è pure assurdo pagare per cantare le canzoni all'asilo o alle elementari, ma secondo le norme vigenti, saresti tenuto a farlo.
          • ecco scrive:
            Re: li stimo
            se io acquisto un mp3 non ha importanza il lettore su cui lo copio.
          • ecco scrive:
            Re: li stimo
            inolte Apple ti forzaad usare osx x solo sul loro hardware.come se tu comprassi la licenza per un mp3 e potessi leggerlo solo sul lettore del produttore dell'mp3.in questo modo si tagliano fuori tutti gli altri produttori di lettori mp3.il che e' concorrenza sleale.la cosa piu' giusta e' che una volta comprata la licenza per la canzone in mp3 io posso prendere l'mp3 e copiarlo sul lettore che voglio.tutto l'hardware e' software e tutto il software e' hardware
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            il produttore decide che modalità si utilizzo deve avere il SUO software. nessuno ti obbliga ad usare macosX su mac, ma la legge ti obbliga ad non usare macosx su un computer non apple.cosa c'è di difficile da capire.tuti i ragionamenti che fai sono inutili, le cose non sono come tu vuoi.
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            la cosa dell'mp3 è diversa, tu puoi sentirlo come e dove vuoi, basta che non diffondi la musica.auto con finestrini abbassati e musica forte? multa.canti tanti auguri a te in casa ma non hai pagato la siae? multa.che ci vuoi fare?
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            infatti la questione non e' diffondere osx ma usarlo su un hardware diverso.la licenza Apple viola le norme della libera concorrenza in europa e andrebbe multata o forzata a dare la possibilita' di comprare l'hardware senza il software (COME FANNO TUTTI ORMAI)naturalemnte scevro del prezzo del software.
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            il fatto che violi o no qualcosa è tutto da dimostrare
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            tutti i peoduttori di pc rimborsano(chi in un modo chi in un altro le licenze dei sistemi operativi dati in boundle) Apple no.l'anomalia c'e' ed e' pure evidente.Apple si rifiuta perfino di quantificare il prezzo del S.O. sul prezzo finale del prodotto commercializzato!!!
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ma c'è un'imposizione i america o europa per impedire questo?
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            vista la politica recente dell'UE sorprende molto che non abbiano multato Apple...se c''e qualcuno che sta facendo qualcosa illegalmente e' proprio Apple e non Psystar...
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ma questo lo dici tu.fin che non c'è una mossa dalla ue, la apple fa quello che ritiene giusto. come vendere i prodotti con 1 anno di garanzia.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            ecco invece quello e' legge...c'e' differenza tra garanzia del produttore e garanzia del commerciante...
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            tranne che nei supermercati, le cose apple hanno 1 anno.come ho notato dei case da 5.25" di produttori x, che il commerciante vende con un anno dicendo che la garanzia è solo quella originale.se queste fossero imposizioni, non potrebbero vendere le cose con solo 1 anno. minvece fanno.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            la legge e' abbastanza chiara su questo.tu in teoria potresti riportare indietro il prodotto al negoziante e poi dirgli di arrangiarsi lui con il produttore.il problema e' che molti negozianti se ne fregano.la garanzia nel secndo anno viene applicata qualora viene riscontrato la non confirmita' o il difetto di fabbrica.mentre prima ci si rivolgeva direttamente al produttore adesso puoi lasciare l'onere al negoziante.la normativa dice questo che poi i negozianti se ne freghino e' un'altro paio di maniche.naturalemente nella pratica cosa avviene:che il negoziante con aria scocciata si riprende indietro il prodotto e poi come succede nei mediaworld ci mette 8 mesi a fare la richiesta al produttore...quindi quasi sempre i negozianti se ne fregano e dicono di rivolgersi al produttore.scusa ma ci lavoro dentro...e so come vanno a finire ste cose...
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: non proprio
            vista la politica recente dell'UE sorprende molto
            che non abbiano multato Apple...Bah andranno per simpatie anche loro... ;)
            se c''e qualcuno che sta facendo qualcosa
            illegalmente e' proprio Apple e non Psystar...Beh Apple si illude che la loro licenza abbia più peso di quando in realtà sia, sta di fatto che se avessere pensato ad un lucchetto migliore, la bici non gliel'avrebbero rubata... Insomma vanno per vie legali ma adesso loro, e tutto il resto dei mac user si renderanno conto di come mai Microsoft applica tutti sti meccanisimi contorti per salvare windows dalla pirateria ;)
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ma ms fino al 2000 non ha messo protezioni, a quel punto windows era gia diffuso, e giustamente si sono tutelati.macosx client non ha alcuna protezione, perchè fino ad ora girava solo su mac, quindi era palese che non venisse rubato.ora le cose sono cambiate.questo fatto potrebbe portare brutte conseguenze anche a chi ha mac, dato che senza problemi si può aggiornare un computer con un macosx superiore.
          • BigBrother scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: non proprio
            tutti i peoduttori di pc rimborsano(chi in un
            modo chi in un altro le licenze dei sistemi
            operativi dati in boundle)

            Apple no.

            l'anomalia c'e' ed e' pure evidente.

            Apple si rifiuta perfino di quantificare il
            prezzo del S.O. sul prezzo finale del prodotto
            commercializzato!!!Caro ragazzo, prova a chiedere a dell il rimborso del sistema operativo installato su un suo pc. Sulla carta è possibile, di fatto non te lo fanno mai! Provare per credere.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            per quanto macchiavellica e burocratica la procedura c'e'.per apple no...
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: non proprio
            per quanto macchiavellica e burocratica la
            procedura c'e'.

            per apple no...Apple gode di una posizione privilegiata, ma cè da capire se è solo abitudine (adesso che sono praticamente PC compatibili) oppure se qualcuno farà qualcosa sulla faccenda mac/MacOS.Certo se dovessero intervenire come fanno con windows, allora è bene che lascino Apple fare gli affari suoi dato che cè un po poco criterio ;) (vedi antitrust)
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            no stai confondendo ancora.non e' la legge che ti obbliga ma una licenza.mi sembra che non hai ben chiaro il concetto di legge e il concetto di licenza d'uso.
          • ecco scrive:
            Re: li stimo
            ma allora si ricade nel caso in cui un cliente puo' richiedere il rimborso per una licenza che non vuole accettare.
          • ecco scrive:
            Re: li stimo
            ti rammento inoltre che nos tiamo parlando del firmware di un decoder...ma di un computere il sistemza operativo e' una parte necessaria.se io compro un mac volgio la liberta' di non accettare la licenza e installare un sistema piu' sicuro e stabile(linux per esempio)a questo punto volgio anche il rimborso come posso avere dai produttori come hp ,dell ecc.La UE dovrebbe intervenire con una multa ad Apple per posizione dominate poiche' impone la licenza di osx dicendo che fa parte del pacchetto (un po' come ie fa parte del pacchetto windows) e che quando si compra un mac si compra anche osx.io voglio indietro quei 30/40 euro che Apple mi forza a spendere per il loro osx "indispensabile"ti ripeto staimo parlando di computer e non di frigoriferi, si presuppone che nell'anno del signore 2009 si possa decidere quale os installare sull'hardware che si compra.
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            sul sicuro e stabile vorrei proprio vedere un confronto reale e non strumentalizzato e che linux non venga risparmiato per pietà.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            non vedo tanti server che usano osx...i server vengono valutati proprio su quelle caratteristiche(e non solo).sul fatto che linux sia piu' sicuro e stabile mi sembra che nel mondo ci sia abbastanza accordo...
          • . . scrive:
            Re: li stimo
            L'hardware e' tuo, il software no. Paghi entrambi ma, se l'hardware e' tuo (puoi buttarlo fuori dalla finestra dal 10mo piano sono cavoli tuoi), per il software paghi la licenza d'uso, e devi sottostare ai termini del contratto. Se vuoi un prodotto Apple, devi accettare la loro politica che lega a doppio filo hw e sw. Se per te e' allucinante, non acquisti un prodotto Apple, e la UE non deve fare nulla in questo caso.Discorso ben diverso per i prodotti MS, in quanto cerca di imporre il proprio software su un hardware prodotto da altri.Peggio ancora il caso dell'articolo in questione. Viene installato un software su hardware non proprietario, senza permesso e violando ogni tipo di licenza. Non capisco perche' sia servito un giudice, quando e' lampante la violazione.
          • AtariLover scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: . .
            Non capisco perche' sia servito un
            giudice, quando e' lampante la
            violazione.Non è così semplice. Bisogna anche vedere CHI viola la licenza, se Psystar o chi acquista i loro prodotti.Perché se psystar installa OsX, ma la prima accensiona la fa chi lo compra, allora è chi lo compra che viola la licenza... Insomma, Psystar può girarla un po come vuole è questo il problema...
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            no tu non capisci.bisogna ragionare per concetti non per oscure clausole messe nelle licenze dagli avvocati.hardware e software.computer e sistema operativo.Apple non fa lavastoviglie.Apple fa computer.in EU e' passato il concetto che l'utente puo' decidere se comprare un pc con sistema operativo o no.se io non accetto la licenza il produttore mi rimborsa i 30/40 euro (tanto costa al produttore piu' o meno)della licenza di windows.Apple cosa fa?computer dicevamo.In quanto produttore di computer Apple inserisce il suo software come parte del prodotto come se fosse il firmware della lavostoviglie...e ti dice:"caro utente il sistema operativo fa parte del computer,non puoi usare questo sistema operativo su altri computer, non per motivi tecnici ma per motivi commerciali miei"quindi siamo di fronte ad una pratica commerciale per la quale il sistema operativo viene venduto come parte integrante dell'hardware.ma sappiamo benissimo che cosi' non e'!!!se fosse vera la tesi Apple anche lei dovrebbe rimborsare il prezzo del sistema operativo qualora io non accettasi la licenza d'uso del software accluso.stiamo parlando di computer e di sistemi operativi.invece Apple non rimborsa tale prezzo e si rifiuta perfino di quantificare quale sia il prezzo del sistema operativo sul prezzo finale.Apple dice:" il sistema operativo non ha un prezzo viene venduto con l'hardware ed ad esso e' vincolato"ma se io compro un prodotto finito e completo non e' piu' proprieta' di Apple .e su questo la UE dovrebbe intervenire.cioe' multare Apple perche' non puo' imporre una licenza che imponga l'uso di un prodotto solo con prodotti che hanno il suo marchio.se io azienda faccio un computer che permette l'installazione di osx apple non puo' impedirmi di installare una cosa che ho pagato in quanto parte di un prodotto.Apple e' unn produttore di computer al pari di hp ,dell e compagnia bella e come loro non deve vincolare il consumatore finale ad un sistema operativoe qualora l'utente voglia usare un sistema operativo piu' sicuro o piu' stabile Apple deve dare indietro i soldi della licenza.La ue dovrebbe imporre ad Apple di vendere hardware senza sistema operativo in definitiva e di dire in maniera chiara quale e' il sovrapprezzo per osx che l'utente paga forzatamente.Apple fa computer e sistemi operativi.e nel 2009 il consumatore ha diritto di scegliere l'hardware che vuole e il sistema operativo che vuole senza pagare sovrapprezzi forzati.che sia apple che sia hp,che sia dell,che sia toshiba,che sia sony.
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: non proprio
            "caro utente il sistema operativo fa parte del
            computer,non puoi usare questo sistema operativo
            su altri computer, non per motivi tecnici ma per
            motivi commerciali
            miei"

            quindi siamo di fronte ad una pratica commerciale
            per la quale il sistema operativo viene venduto
            come parte integrante
            dell'hardware.

            ma sappiamo benissimo che cosi' non e'!!!Esempio reale:Non ho nessun interesse ad usare OSX ma ho l'interesse a comperare un macbook per la sua autonomia doppia rispetto alla concorrenza, e ci voglio mettere linux. Farebbe gola a molta gente, ma non è fattibile. Peccato.
          • GianfraH scrive:
            Re: li stimo

            Esempio reale:
            Non ho nessun interesse ad usare OSX ma ho
            l'interesse a comperare un macbook per la sua
            autonomia doppia rispetto alla concorrenza, e ci
            voglio mettere linux. Farebbe gola a molta gente,
            ma non è fattibile.
            Peccato.L'esempio che hai fatto e' esattamente il contrario. Puoi installare Linux sul tuo macbook tranquillamente.E' OSX (secondo la licenza) che non puoi installare da altre parti che non siano Apple.SalutiG:
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: GianfraH
            L'esempio che hai fatto e' esattamente il
            contrario. Puoi installare Linux sul tuo macbook
            tranquillamente.

            E' OSX (secondo la licenza) che non puoi
            installare da altre parti che non siano
            Apple.

            Saluti

            G:Nel post precedente si parlava del rimborso della licenza di OSX. "Il non è fattibile" si riferisce al fatto che non puoi comperare un mac senza OSX nel caso tu volessi usare linux e basta ;)Edit: ho riletto il mio reply, è fraintendibile, sorry ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2009 12.22-----------------------------------------------------------
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            macosx è parte integrande le pacchetto vendutoti assieme al computer. non lo vuoi? o non lo usi o torni in dietro tutto quanto.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            E' proprio qui la differenza rispetto a tutti gli altri produttori di computer!!!!!Apple si dovrebbe uniformare a tutti gli altri.e mi sorprende tantissimo che la UE non abbia ancora multato o forzato Apple a uniformizzarsi (aka comportarsi come gli altri) (aka giocare con le stesse regole)(aka non approfittare del fatto che produce anche il software per forzare i consumatori)...non stiamo parlando del firmware di una lavastovigle...Apple fa computer e sistemi operativi.in europa che fa computer deve dare la possibilita' al consumatore di scegliere o no il sistema operativo da mettere su,e quindi di non accettare la licenza del sistema operativo offerto in boundle e di ricevere congruo rimborso su tale licenza.Sinceramente Apple non puo' dare a bere che i mac book sono come lavastoviglie e il software incluso nel prezzo funziona solo su quella lavastovigle e non su altre!!!!e se uso il firmware su un'altra lavastoviglie mi manda gli avvocati!!!!Se e' vero che Apple vende i mac come lavastoviglie allora io con la mia lavastoviglie ci faccio quello che voglio.
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ma tu col computer ci fai quello ch vuoi, con i software no, perchè non sono tuoi.
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            ma tu col computer ci fai quello ch vuoi, con i
            software no, perchè non sono tuoi.guarda, io comprendo i punti di vista di entrambi però cè anche da dire che l'unica a fare queste storie è Apple anche se con una buona parte di ragione... non ho mai sentito la Adobe dire "photoshop è fatto per windows, non usatelo con wine" per fare un esempio. Quello che dici tu è giusto sul fatto che un mac è un prodotto unico ma è anche vero che le malsane leggi antitrust funzionano solo in un senso e non nell'altro. Ad oggi un mac è al 99% un X86 compatibile sulla quale puoi installare anche OS alternativi, mi disgusta vedere le pubblicità negli Apple store di windows che gira su mac quando poi la Apple invece di accontentarsi di vendere la macchina, spinge poi per farti usare OSX con lo specchietto per le allodole di windows. Insomma di fronte alle paraculate, non cè licenza che tenga e giustamente altri li combattono con le stesse armi, come fa Psystar.
          • Linus scrive:
            Re: li stimo
            Purtroppo ci sono licenze che ti impongono di non emulare il software. Per esempio alcune versioni di windows si portano dietro nella licenza il divieto di essere usate all'interno di virtual machines.Ad ogni modo Psystar potrebbe tranquillamente continuare a vendere l'hw, se poi il sw te lo puoi comprare separatamente l'infrazione la commetterebbe l'utente finale... poi vorrei vedere apple si sbuccerebbe le migliaia di clienti di pystar :D
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ecco, questo è gia più ragionevole.ti vendo la macchina poi ti arrangi.una macchina "compatibile" di persè non è reato.neppure venderla abbinata ad osx.ma si deduce l'uso "criminoso" che si andrà a fare.invece se te la vendono vuota e senza sw, contenti tutti. suppongo.
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            ecco, questo è gia più ragionevole.
            ti vendo la macchina poi ti arrangi.
            una macchina "compatibile" di persè non è reato.
            neppure venderla abbinata ad osx.
            ma si deduce l'uso "criminoso" che si andrà a fare.
            invece se te la vendono vuota e senza sw,
            contenti tutti. suppongo.Però scusa, loro preparano un clone perfetto, a quel punto basta che ti compri OSX e ce lo installi, ok?Evidentemente, rivendere nel pacchetto una versione retail di OSX non è reato, altrimenti o non lo avrebbero fatto oppure la Apple li avrebbe stroncati con un proXXXXX lampo di 30 secondi. Cioè solo per capire ;)
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            ma per OSX non mettono nel bundle la retail?
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            Do I recieve a copy of the OS that I purchased pre-installed?If you purchase the operating system from us you will receive a licensed copy of the operating system on its installation media (CD or DVD). Windows OSes are OEM versions and will be operational strictly on the computer with which it was purchased as that is how Microsoft's OEM licensing works. Will you provide instructions on loading the Leopard operating system?If you purchase Leopard with your Open Computer you will be able to receive a restore disc which will allow you to reinstall your Leopard OS X operating system directly from the original retail-packaged DVD which is included in your computer.-------------------------------------mi sembra chiaro cio' che fanno...e' evidente che ad Apple non vada giu' la cosa...
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: non propriocut
            mi sembra chiaro cio' che fanno...

            e' evidente che ad Apple non vada giu' la cosa...Beh però a livello di vendita non commettono nessun atto illegale, dopotutto alla Apple arrivano i proventi delle retail che compera Psystar.
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            però non si può imporre di rendere fruibile a tutti un sistema operativo.altrimenti la parola libertà va a farsi benedire.loro sono liberi di scegliere i destinatari dei loro prodotti, tu liberamenti accetti le loro scelte.che non sono imposizioni, ma sono scelte commerciali.tu non sei libero di usare i loro prodotti perchè altrimenti interferiresti con la loro libertà di scelta.questo non vuol dire che ci siano due libertà, ma che la parola libertà diventi "mia libertà".
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            beh in definitiva bisogna cambiare la parola "liberta'" con la frase "mancate vendite a livello hardware" per Apple.alla Apple sanno benissimo che il loro OS nel mercato non potrebbe competere con windows.e non per un motivo tecnico,si riesce benissimo ormai ad installare osx su macchine non apple...e' solo per la loro "liberta' economica" che cercno diimpedire i mac-cloni...
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            mettiamo che apple sia costretta a "liberare" macosx, lo dovrà fare pure con l'os dell'iphone?
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            mettiamo che apple sia costretta a "liberare"
            macosxsarei curioso di vedere il risultato ;)
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            beh qualora tutti i produttori di cellulari si riunissero in consorzio per creare una piattaforma comune anche li il consumatore dovrebbe avere il diritto di scegliere il software adatto per le sue esigenze....
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            perchè apple impedisce di installare osx su macchine non apple?perchè ne venderebbe ancora meno mac.quindi fa di tutto per avere ragione.che poi la ragione sia reale o no, dipende dalle leggi degli stati. per ora questa cosa funziona.
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            perchè apple impedisce di installare osx su
            macchine non apple?
            perchè ne venderebbe ancora meno mac.
            quindi fa di tutto per avere ragione.

            che poi la ragione sia reale o no, dipende dalle
            leggi degli stati. per ora questa cosa funziona.sisi sono d'accordo però vorrei capire fino a che punto è illegale quello che fa Psystar ;)
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ma non è illegale.non è possibile mettere osx su un computer non mac.quello che non so è se questi pc abbiano gia dentro o no macosx.
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            son preinstallati con osx,linux e windows.se vai sul sito puoi fare la configurazione online con i relativi sovrapprezzi per il software che scegli di installare...naturalemtne linux non ha prezzo,se installi ubunto o fedora non cambia niente sempre gratis e'...quindi violano la licenza Apple.il giudice appunto decidera' sulla legittimita' o no...ci son licenze che sono stare rese nulle a seguito di sentenze che le dichiaravano illegittime...si vedra' come andra' a finire in america...qui in europa dovrebbe pensarci la UE ma come dicevano tutto tace...
          • lellykelly scrive:
            Re: li stimo
            ecco, se macosx non fosse preinstallato, non incapperebbero nell'infrazione della licenza d'uso.
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            ecco, se macosx non fosse preinstallato, non
            incapperebbero nell'infrazione della licenza
            d'uso.Anche perchè se non ricordo male, la licenza la accetti prima dell'installazione (quindi psystar) e non dopo come sui notebook con windows. Potrei anche sbagliarmi ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2009 17.28-----------------------------------------------------------
          • non proprio scrive:
            Re: li stimo
            ma se in tutto il mondo tutti i produttori fanno la stessa cosa con windows non si vede come loro non possano farlo con osx...la questione diventa non il loro operato ma la licenza Apple in se.se il giudicce decidera' in loro favore allora Apple sara' costretta a cambiare la licenza e ad ammettere i mac-cloni e trovare un accordo commerciale con questi per il supporto(converrebbe ad entrambi)se il giudice decidera' in loro sfavore allora Apple ,ma a questo punto qualunque produttore, potra' continuare a forzare l'acquisto del sistema operativo,decadrebbe quindi la motivazione anche nei confronti delle oem windwos...
          • -ToM- scrive:
            Re: li stimo
            - Scritto da: lellykelly
            ma non è illegale.
            non è possibile mettere osx su un computer non
            mac.
            quello che non so è se questi pc abbiano gia
            dentro o no
            macosx.boh, dal sito si capisce che cè il sistema ma non si capisce se ti danno la versione retail.
      • lroby scrive:
        Re: li stimo
        - Scritto da: porshius
        Quindi il concetto è:

        io produco qualcosa e poi non ho il diritto di
        gestirlo o di farne ciò che
        voglio??
        Wow questa si che è libertà!Parlando di Apple, la parola "Libertà" è alquanto fuoriluogo
        Speriamo, allora che i cinesi clonino le ferrari,
        così caleranno di
        prezzo!veramente, cosi magari ne vedremmo di più in giro :D(scherzo! le ferrari non si toccano)
        Io penso che se produco qualcosa ho diritto a
        venderlo al prezzo che voglio e alle condizioni
        che voglio, se a qualcuno no sta bene, può sempre
        rivolgersi alla
        concorrenza.sono d'accordo e vale per qualsiasi cosa, anche per Vista e xp
        Se la concorrenza non è capace di creare un
        prodotto ad un livello pari al mio, allora è
        giusto che il mio lavoro e le mie capacità siano
        apprezzate e
        pagate.idem
    • ciaociciu scrive:
      Re: li stimo
      se calano i prezzi cala anche la qualita'.. per me vanno bene cosi' come sono adesso.
    • Children Of Doom scrive:
      Re: li stimo
      Dominio?e dominio di chè scusa?
    • lellykelly scrive:
      Re: li stimo
      spero proprio di no, così solo l'elite potrà continuare a permettersi l'uso del miglio sistema operativo al mondo
Chiudi i commenti